Cambia Pagina Indice Pagine: 1
12 Anni Schiavo (Letto 768 volte)
Cornelius Coot
*******
2291
Sapiente Ciminiano
Offline

Mais dire Mais

Post: 5696
Duckburg

Vota questo post
Mi piace! (3)


12 Anni Schiavo
26.02.14 alle 01:23:10
 

Non è il primo film che vedo sulla schiavitù negli Stati Uniti ma questo mi ha coinvolto in maniera diversa, più realistica e orrenda al tempo stesso, proprio perché ancor più credibile. Non a caso è tratto dall'autobiografia di Solomon Northup, un libero cittadino afroamericano dello stato di New York che improvvisamente, nel 1841, si ritrovò sbattuto in Louisiana come schiavo, senza più documenti che dimostrassero il suo status.
Non sapevo che in quegli anni, dopo che le tratte atlantiche delle navi negrerie erano state abolite (ma non ancora lo schiavismo 'in loco', che finirà 24 anni dopo con la Guerra di Secessione), loschi trafficanti si aggirassero nelle città del Nord rapendo liberi cittadini neri con l'inganno e trasferendoli forzatamente al Sud per rinnovare la manodopera degli ancora tanti proprietari terrieri. Delle migliaia di cittadini neri rapiti solo pochi riuscirono a tornare liberi (almeno prima della fine della schiavitù) e fra questi ci fu l'autore del libro da cui il film è tratto.
Colpisce l'estrema violenza fisica e psicologica: gli schiavi vivono tutto il giorno in uno stato di continuo terrore, rischiando di essere puniti duramente per un nonnulla. Il protagonista oltretutto, essendo stato fino a poco prima un colto, libero e benestante cittadino del Nord, ha degli atteggiamenti che gli procureranno più guai della norma e capirà subito che solo con un comportamento passivo potrà 'sopravvivere' (per poi sperare di tornare a 'vivere').

Molto interessanti alcuni aspetti trattati nei link: l'uscita del libro in un Nord abolizionista e favorevole a certe pubblicazioni; la relativa breve notorietà iniziale per l'autore (la cui ultima parte della vita resta misteriosa, non sapendo dove e quando morirà) e per il libro stesso, scomparso presto dalle librerie per essere riscoperto casualmente 70 anni dopo.
Nel film visto mi è rimasta impressa la situazione di una giovane schiava che, pur essendo la 'preferita del padrone', non trae alcun giovamento da questa situazione ma solo violenze tremende, vaso di coccio (suo malgrado) tra vasi di ferro quali il farmer esaltato e la sua isterica e gelosa moglie. Con Solomon è lei la vittima principale degli eventi che si susseguiranno.
Questo è solo uno dei tanti aspetti di come si vivesse in una piantagione del Sud degli Stati Uniti a metà Ottocento. Sicuramente non tutti i padroni erano dei folli squilibrati (ci sono alcuni esempi di terrieri 'umani' anche nel libro-film) ma quella che resta una vergognosa storia sociale americana durata oltre due secoli più un terzo ancora, per le conseguenze più dirette (segregazione e razzismo), viene qui ripresa come mai prima, facendoti piombare in un mondo violento e perverso quanto reale, pane quotidiano per tanta povera gente succube e rassegnata.

http://www.mymovies.it/film/2013/12yearsaslave/
http://www.cineblog.it/post/378945/12-anni-schiavo-le-recensioni-dagli-usa-e-dal...
http://www.europaquotidiano.it/2014/02/19/12-anni-schiavo-mainstream-senza-compr...
http://www.ilpost.it/2014/02/24/12-anni-schiavo/
http://cinema-tv.corriere.it/cinema/13_dicembre_23/brad-pitt-poster-italiano-12-...
 
« Ultima modifica: 26.02.14 alle 12:31:54 da Cornelius Coot »  
Showcase   IP memorizzato
Inizio pagina
Pandrea
*****
485
Paperbond
Offline

Pericolo pubblico N°1

Post: 1111
Sesso: male

Vota questo post
Mi piace!


Re: 12 Anni Schiavo
Rispondi #1 - 04.03.14 alle 01:58:15
 
Stavolta Spike Lee non si è lagnato che gli schiavisti usano la parola NEGRO?

Forse stavolta non era invidioso del film.
 
 

...
Showcase   IP memorizzato
Inizio pagina
Duck Fener
******
460
Uomo Nuvola
Offline


Post: 3302
Dalle parti di Bologna
Sesso: male

Vota questo post
Mi piace!


Re: 12 Anni Schiavo
Rispondi #2 - 04.03.14 alle 11:17:10
 
Bravo Cornelius per il post d'apertura, mi è piaciuto (un pollice è mio).

Devo dire che in Django unchained il tema della schiavitù mi ha molto preso, per quanto bisogna tener conto che è trattato alla Tarantino, dunque penso proprio guarderò 12 anni schiavo appena possibile, mi ha ispirato fin da subito.
 
 

...

Se proprio non avete niente di meglio da fare... http://uneratatouille.tumblr.com/
WWW WWW Showcase   IP memorizzato
Inizio pagina
Cornelius Coot
*******
2291
Sapiente Ciminiano
Offline

Mais dire Mais

Post: 5696
Duckburg

Vota questo post
Mi piace! (1)


Re: 12 Anni Schiavo
Rispondi #3 - 04.03.14 alle 12:47:12
 

Grazie per il pollice, Duck Occhiolino

"Twelve Years A Slave" ha vinto l'Oscar come miglior film e Lupita Nyong'o è stata la miglior attrice non protagonista: ha detto che mai avrebbe immaginato che tanta gioia per la vittoria agli Academy sarebbe nata dall'interpretare la tanta sofferenza di Petsy, la povera ragazza schiava dell'Ottocento che, a distanza di un secolo e mezzo, ha avuto attraverso l'attrice nigeriana una sorta di rivincita sul suo gramo destino.
 
 
Showcase   IP memorizzato
Inizio pagina
Sergio di Rio
*****
983
Pico de Paperis
Offline

Novellino

Post: 1432
Bullet Valley (CS)
Sesso: male

Vota questo post
Mi piace! (1)


Re: 12 Anni Schiavo
Rispondi #4 - 05.03.14 alle 17:37:41
 
Il 04.03.14 alle 01:58:15 Pandrea ha scritto:
Stavolta Spike Lee non si è lagnato che gli schiavisti usano la parola NEGRO?

Forse stavolta non era invidioso del film.


A proposito di questo è stata geniale la battuta della presentatrice della cerimonia (si, fra tutti quelle sempre seri e pronti a indignarsi ci sono ancora americani in grado di farsi una risata, a quanto pare) :

"Se non vince 12 anni schiavo siete tutti razzisti" Grin
 
 

...
Showcase   IP memorizzato
Inizio pagina
Cambia Pagina Indice Pagine: 1
 


  Pubblicità