Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
2 | |
3 | |
I Grandi Classici Disney 1 - Recensione di A.Basettoni

I nuovi Grandi Classici si aprono in maniera decisamente "particolare": questo primo numero, curiosamente, lancia buone promesse per il futuro, soprattutto per la composizione degli indici, ma risulta un po' deludente nell'immediato, collezionando delle sviste occasionali e strutturali tanto da aver motivato in alcuni il giudizio di "Grandi Classici monchi".
Il formato è quello delle "Color Edition" (però con 288 pagine). Sempre abbastanza maneggevole, ottima rilegatura e pagine di qualità, molto spesse. La copertina, sempre affidata a Cavazzano, perde la metallizzazione ed è corredata sullo sfondo da vignette in controluce tratte dall'Inferno di Topolino; lo spessore della copertina resta invariato.
L'editing è sempre affidato a Lidia Cannatella con il contributo di Luca Boschi, che cura le tre pagine d'introduzione alle Superstar, tutte a colori: ciò con un po' di rimpianto degli appassionati, dato che il bianco e nero risulta sostanzialmente sparito dalle pubblicazioni Disney; colorazione comunque ottima e gradevole (giusto una svista: prima vignetta di pag. 200).
Le storie... sono pochine, sia per il ridotto numero di pagine sia per la presenza di tre storie molto lunghe. Ecco perché questo numero non appare emblematico di un possibile "indice-tipo", per il quale bisognerà attendere il proseguimento della testata. Ad ogni modo, l'albo si apre con Paperino e il matrimonio di Reginella, un vero profluvio di vignette spesso doppie o quadruple con un Cavazzano in transizione verso lo stile classico maturo anni Novanta, monca però della tavola di apertura del secondo episodio. Segue Pippo contro Pippo, S-code solida e non più lunga del necessario, i cui dialoghi si devono -secondo l'indice- a Romano Scarpa che ne realizza anche i disegni.
Fra le due brevi kinneyane, ricolorate, Paperino sui campi di neve e Paperoga e il risveglio dal letargo, brilla la seconda, pur con disegni altalenanti, laddove la prima sembra mancare di qualcosa.
In cuore al numero ecco L'inferno di Topolino, colonna del fumetto italiano, e non certo solo da punto di vista storico: la meticolosa architettura di un inferno disneyano (ma anche italiano), la ruvidità "aspra e chioccia" della rappresentazione, ma anche le rare aperture di luce infantile, e soprattutto la perfezione delle terzine in rima incatenata, costituiscono tutt'oggi un monumento, troppo spesso ridotto a "santino degli esordi". Ed ecco, però, il sintomo più forte della manchevolezza di questo albo: la versione riproposta è quella del Corriere 2006 (a sua volta erede di una lunga tradizione censoria), con tavole eliminate, censurate, sovrapposte, correzioni di troppo e rimaneggiamento dei testi. Una disattenzione (da attribuire anche alla società esterna che tiene in outsourcing gli impianti digitali) davvero ingiustificata, laddove una riproposizione della versione corretta avrebbe reso questo numero esemplare e degno di aprire la nuova serie.
Completano la sezione Paperino & nipotini in musica diabolica, storia un po' zoppicante ma non priva di spunti validi e divertenti, e Topolino e i diabolici incendiari, ottimo giallo fallberghiano con Paul Murry al suo meglio: la trama scorrevole ma solida ospita il fratello di Basettoni, peraltro in posizione abbastanza ambigua, e un Pippo particolarmente valido.
Infine, a completare il quadro diabolico, L'inferno di Paperino, istrionica creatura di Giulio Chierchini in cui si riversano i funambolismi grafici dell'autore ligure (spesso sacrificati nei contorni forse da una stampa inadeguata), accompagnati da una verseggiatura simpatica (stavolta con una struttura rimica più semplice) attribuita non senza riserve a Massimo Marconi.
In conclusione: cambio di formato indolore, valido ma non irrinunciabile; scelta delle storie che promette indici di livello per il futuro ma penalizzata da incurie che rendono meno utile (non inutile) la riproposizione ad un vasto pubblico di una storia "costosa" come l'Inferno di Topolino; aumento di prezzo che non appare pienamente compensato da forma e contenuti, benché buoni. Il voto che assegniamo a questo numero d'esordio vuole essere, nonostante le pecche inattese, di incoraggiamento, nel riconoscimento che la via per una testata "all-star" è tracciata. Ora bisogna seguirla, con un occhio alle ristampe (evitare storie recentemente ripubblicate!) e uno alla completezza del materiale proposto.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (24)
Esegui il login per votare

I Grandi Classici (Nuova Serie) 1

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Garalla
Dittatore di Saturno

  • *****
  • Post: 3265
  • ex Topo_Nuovo ex ASdrubale
    • Offline
    • Mostra profilo
    • La soffitta di Camera Mia

    Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
    Risposta #45: Martedì 26 Gen 2016, 00:11:42

    Vero, ma se i bozzetti della copertina sono basati sull'Inferno, è lecito pensare che anche la versione definitiva presenti lo stesso soggetto.

    Quello sì, ma quelli sono i bozzetti, e non la cover definitiva. Perché, a meno che non sia un collezionista che vuole tutto, dovrei spendere 2 € in più per una cover che non so nemmeno come sarà effettivamente? Io sono uno che una variant ogni tanto la prende ma al posto della versione regolare e se la variant mi piace di più. Ma se un albo mi interessa e non so come sia la variant sovraprezzata la lascio lì e mi ordino la versione regolare.
    La Soffitta di Camera Mia è un canale youtube che tratta di fumetti. Ogni Lunedì il video sul Topolino della settimana precedente.

    https://www.youtube.com/lasoffittadicameramia

    *

    Cornelius Coot
    Imperatore della Calidornia
       (5)

    • ******
    • Post: 10032
    • Mais dire Mais
      • Offline
      • Mostra profilo
       (5)
      Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
      Risposta #46: Martedì 26 Gen 2016, 23:42:11

      Solo forma e niente sostanza per questa nuove serie dei Grandi Classici.
      Qualche cm in più sia in altezza che in larghezza (ma neanche tanti quanti quelli de Le Imperdibili che ripubblicavano le storie dell'Almanacco: quella di 'Pippo contro Pippo' mi pare abbastanza 'compressa').
      Qualche millimetro in più di spessore rispetto ai (ormai) vecchi GC, ma solo per una carta più porosa.
      30 pagine in meno per 90 cent in più e un numero di storie complessivamente minore, ovviamente.

      Le pagine dei redazionali restano invariate (3), a parte quella introduttiva della redazione che cerca di spiegare i perché e i percome di un cambiamento inspiegabile: di solito ci si rinnova in tempi di crisi, quando le vendite languono per cui o si chiude definitivamente o si diventa bimestrali (...) o ci si rifà il trucco, riducendo il numero di pagine e inventandosi qualcosa.
      Ma non credo che i GC avessero questi problemi, anzi:
      penso si sia sfruttata la qualità del prodotto, la fidelizzazione dei lettori ad una testata trentacinquennale per spremere qualche euro in più dalle nostre tasche, col contentino della variant, tanto agognata dai collezionisti (anche dal sottoscritto, per carità, ma quando questa accompagna nuovi albi e nuove idee, non quando è messa lì solo per confondere le acque).

      Noto che nel titolo della cover si è ingrandito il marchio 'Disney', doppio rispetto a 'i Grandi Classici', mentre fino al mese scorso erano i 'Classici' ad essere il doppio di 'Disney' oltre che dell'aggettivo 'Grandi'.
      Non credo che ciò attirerà nuovi lettori, magari ignari del numero di pagine e dei prezzi della serie precedente.
      Fino ad oggi i vari magheggi paniniani hanno avuto un loro perché: Definitive, Limited, De Luxe, Legendary, Special Edition hanno valorizzato storie ed autori in maniera più variegata, fantasiosa e professionale di quanto non avesse fatto la Disney Italia (che nei '90 aveva comunque pubblicato diverse cose interessanti).

      Con questa 'Operazione GC Nuova Serie' (oltre che con l'Operazione Uack!) percepisco per la prima volta, in oltre due anni, una presa in giro da parte della Panini nei confronti dei lettori: nella paginetta introduttiva la redazione, alla fine, scrive che avrebbe tante altre cose da dirci ma è finito lo spazio: per fortuna loro, altrimenti non so quali altre cose si sarebbero potuti inventare, arrampicandosi sugli specchi.
      « Ultima modifica: Mercoledì 27 Gen 2016, 12:32:48 da leo_63 »

      *

      goofy73
      Giovane Marmotta
         (2)

      • **
      • Post: 143
      • Yuk! Yuk!
        • Offline
        • Mostra profilo
         (2)
        Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
        Risposta #47: Mercoledì 27 Gen 2016, 02:37:48
        Vista stamattina in edicola, confermo la bella copertina di Cavazzano, ma purtroppo ci si deve fermare lì.
        Pochi redazionali, pagine in meno, prezzo maggiore, storie che non legano con l'Inferno di Topolino e....
        ma a parte la censura dell'Inferno, ma solo io ho notato che è stata stampata con i piedi? Il disegno era mancante in più punti in ogni tavola, rendendo le stesse delle vere ciofeche.

        Mi rendo conto che avere gli originali è impossibile, ma perfino mio figlio di tre anni riesce a fare delle scansioni migliori! Bastava prendere la copia cartonata delle parodie ed il risultato sarebbe stato nettamente migliore
        « Ultima modifica: Mercoledì 27 Gen 2016, 02:44:58 da goofy73 »

        *

        Hugh McDuck
        Giovane Marmotta

        • **
        • Post: 150
        • Panchito Pistoles
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
          Risposta #48: Mercoledì 27 Gen 2016, 11:12:08
          ma a parte la censura dell'Inferno, ma solo io ho notato che è stata stampata con i piedi? Il disegno era mancante in più punti in ogni tavola, rendendo le stesse delle vere ciofeche.

          Mi rendo conto che avere gli originali è impossibile, ma perfino mio figlio di tre anni riesce a fare delle scansioni migliori! Bastava prendere la copia cartonata delle parodie ed il risultato sarebbe stato nettamente migliore

          Io ho letto solo la storia di Reginella e ha una qualità di stampa da schifo (almeno la mia copia), mancano alcune linee nei disegni di alcune facce...
          Sono molto deluso da questo andazzo della Panini, il prossimo numero lo prendo, ma dopo vedremo...
          Sinceramente io i Grandi Classici li avrei lasciati com'erano...A me andavano benissimo così e poi "squadra che vince non si cambia", quindi non capisco ancora questa mossa della Panini, se volevano bastava aumentare il prezzo anche a 4,50 o 5 euro io avrei continuato a comprarli, ora come dicevo rischia seriamente di essere tagliata dai miei acquisti...

          *

          raffa007
          Papero del Mistero

          • **
          • Post: 211
          • Nuovo arrivato
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
            Risposta #49: Mercoledì 27 Gen 2016, 11:12:26
            Insomma da quello che ho capito dai commenti (non l'ho ancora comprato), la Panini cambiando in questo modo questa gloriosa testata la porterà alla chiusura :(

            *

            goofy73
            Giovane Marmotta

            • **
            • Post: 143
            • Yuk! Yuk!
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
              Risposta #50: Mercoledì 27 Gen 2016, 11:39:42
              Vista stamattina in edicola, confermo la bella copertina di Cavazzano, ma purtroppo ci si deve fermare lì.
              Pochi redazionali, pagine in meno, prezzo maggiore, storie che non legano con l'Inferno di Topolino e....
              ma a parte la censura dell'Inferno, ma solo io ho notato che è stata stampata con i piedi? Il disegno era mancante in più punti in ogni tavola, rendendo le stesse delle vere ciofeche.

              Mi rendo conto che avere gli originali è impossibile, ma perfino mio figlio di tre anni riesce a fare delle scansioni migliori! Bastava prendere la copia cartonata delle parodie ed il risultato sarebbe stato nettamente migliore

              Non avevo ancora visto l'Inferno di Paperino di Chierchini.... ma che orrore, e meno male che è anche più recente

              *

              frrr7
              Papero del Mistero
                 (1)

              • **
              • Post: 204
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                Risposta #51: Mercoledì 27 Gen 2016, 11:46:21
                A me questo nuovo formato non dispiace, anche se le copertine metallizzate erano molto belle si rovinavano solo a guardarle, ed anche la carta più spessa mi piace visto che la vecchia edizione era fatta con la carta velina  ::).
                Però per un aumento di prezzo di 90 centesimi mi aspettavo un po' di più, lo ammetto.

                Una curiosità, quale è la ristampa migliore (sia per integrità che per formato) per l'Inferno di Topolino? Mi piacerebbe recuperarla.

                ciao

                *

                goofy73
                Giovane Marmotta
                   (1)

                • **
                • Post: 143
                • Yuk! Yuk!
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                  Risposta #52: Mercoledì 27 Gen 2016, 12:00:17
                  A me questo nuovo formato non dispiace, anche se le copertine metallizzate erano molto belle si rovinavano solo a guardarle, ed anche la carta più spessa mi piace visto che la vecchia edizione era fatta con la carta velina  ::).
                  Però per un aumento di prezzo di 90 centesimi mi aspettavo un po' di più, lo ammetto.

                  Una curiosità, quale è la ristampa migliore (sia per integrità che per formato) per l'Inferno di Topolino? Mi piacerebbe recuperarla.

                  ciao

                  Paradossalmente la migliore ripubblicazione è quella dei primi numeri del topolino (Ad esempio Corriere/Gottfredson), proprio perchè non censurata e non stravolta nei versi di Martina.
                  La prima versione delle Parodie è veramente pessima, la seconda rende un pò meglio e se ricordo bene è stravolta di meno nella censura, ma mi riservo il diritto di controllare  ;D

                  *

                  Kim Don-Ling
                  Diabolico Vendicatore
                  Moderatore
                     (1)

                  • ****
                  • Post: 1515
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                    Risposta #53: Mercoledì 27 Gen 2016, 12:11:43
                    Una curiosità, quale è la ristampa migliore (sia per integrità che per formato) per l'Inferno di Topolino? Mi piacerebbe recuperarla.
                    Rivolgiti a Piccola Pker, è ormai un'esperta sull'argomento! ;)
                    « Ultima modifica: Mercoledì 27 Gen 2016, 12:13:44 da inthenight »
                    "Se nato cigno nessuno ti trasformerà in avvoltoio"

                    *

                    Special Mongo
                    Diabolico Vendicatore
                       (4)

                    • ****
                    • Post: 1733
                    • Sapiente Martiniano. (Martina era edgy?)
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                      • Disney Comic Guide - La guida ai fumetti Disney
                       (4)
                      Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                      Risposta #54: Mercoledì 27 Gen 2016, 12:15:23
                      L'Inferno di Topolino lo trovi integro su Topolino Story, nei primi 2 numeri (1949 e 1950).
                      La ristampa dei Topolino libretto allegata al Corriere della Sera contiene anche lei una versione censurata.
                      « Ultima modifica: Mercoledì 27 Gen 2016, 12:15:42 da Sam_Spade »
                      Disney Comic Guide - La guida ai fumetti Disney: https://disneycomicguide.wordpress.com/


                      *

                      Alonzo
                      Evroniano

                      • **
                      • Post: 113
                      • Novellino
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                        Risposta #55: Mercoledì 27 Gen 2016, 14:25:33
                        Insomma da quello che ho capito dai commenti (non l'ho ancora comprato), la Panini cambiando in questo modo questa gloriosa testata la porterà alla chiusura :(
                        Esagerato.

                        *

                        SilverPK
                        Brutopiano
                           (1)

                        • *
                        • Post: 40
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (1)
                          Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                          Risposta #56: Mercoledì 27 Gen 2016, 16:44:53
                          E pensare che io la prima volta che l'ho letto (perché ce l'ho solo lì) è stata proprio su Topolino Story  ;D . Che fortuna che ho avuto.
                          Io i Grandi Classici non li ho mai comprati (mi ritrovo ad avere solo 4 numeri a casaccio, con anche però il numero con La Spada di Ghiaccio), questa ripartenza dal numero 1 mi aveva fatto venire voglia di cominciare, ma l'aumento di prezzo mi fa desistere (già prendo vari manga Panini a cui hanno aumentato il prezzo peggiorandone la rilegatura). Comunque anch'io sarei d'accordo con il pubblicarle senza censura e con un redazionale (pure piccolo) dove segnalare quali censure sono state apportate in passato e perché (stesso dicasi per le ricolorazioni).

                          *

                          mirkonorroz
                          Evroniano
                             (1)

                          • **
                          • Post: 97
                          • W questo FORUM!!!
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                            Risposta #57: Mercoledì 27 Gen 2016, 16:48:17
                            "Minacciavo" da tempo di smettere di comprare i GCD, un po' per problemi di spazio, un po' per la percentuale ridotta di storie superstar o ante Topolino 500.
                            Il formato di quello nuovo, IMHO, non e' male ed io preferisco anche il tipo di carta, piu' spessa, (troppe pagine distrutte direttamente dai macchinari dentro i GC degli ultimi tempi... mi auguro che succeda piu' raramente), fosse stata anche giallina come certi Topolino l'avrei gradita ancora di piu' :)
                            Non sapevo dell'operazione perche' era un po' che non venivo sul forum a leggere e stamani quando ho chiesto al mio edicolante: "... ma i GC??" mi ha indicato questo "numero speciale".
                            Ovviamente aspettavo anche l'aumento di prezzo per smettere e per fortuna MIA e' avvenuto.
                            Ora mi concentro solo sul Topo e nel caso su operazioni alla Romano Scarpa o o quelle della Rizzoli Lizard.

                            In ogni caso di GC non ne ho a sufficienza nemmeno per una collezione decente: sono stato abbonato per pochi anni.
                            Mi ricordo il primo GC che comprammo: il n. 8. Per me quello era il numero delle "Taraveggole".

                            Probabilmente ora il prezzo dei GC prima serie usati lievitera' non di poco...

                            A proposito... a me la Panini e' stata praticamente da subito sulle scatolette appena ho capito la storia delle copertine/edizioni variant.
                            Io di varianti accetto solo quelle che si segnalano catalogando il libro antico. Il resto sono solo furbate $$$.

                            Un Saluto a tutti :)
                            Se il Visir di Papatoa si dimetilfenominatizopicolonizz asse vi tontocefalbarbituraminizzeres te voi?

                            *

                            Bruce Banner
                            Pifferosauro Uranifago

                            • ***
                            • Post: 491
                            • Novellino
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                              Risposta #58: Mercoledì 27 Gen 2016, 17:09:51
                              Noto del catastrofismo.
                              Secondo voi se vendeva bene la cambiavano?
                              Si vede che le vendite erano basse e si cerca di mettere una pezza.
                              E ,se non fosse per la pagina mancante di Reginella e poi l'Inferno censurato, sarebbe un bel prodottino.
                              Ci vorrebbe più attenzione. Il problema è che chi cura i volumi poi non controlla quale versione esce.

                              *

                              Luxor
                              Dittatore di Saturno

                              • *****
                              • Post: 3591
                              • Supremo Organizzatore, Folle Ideatore!
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: I Grandi Classici (Nuova Serie) 1
                                Risposta #59: Mercoledì 27 Gen 2016, 17:15:20
                                « Ultima modifica: Mercoledì 27 Gen 2016, 17:18:58 da Paperinika »
                                The Rabbit Hunter! (Copyright by Gancio 08.II.16)


                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.