Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
1 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
2 | |
2 | |
Paperinik 1 - Recensione di MiTo

Anno nuovo, vita nuova. O, almeno, rinnovata. Paperinik Appgrade infatti perde la seconda parte del proprio nome e riparte dal numero 1, ma senza stravolgimenti nella testata. Che resta sostanzialmente quella che eravamo abituati a comprare in edicola, seppur con qualche miglioramento da non sottovalutare. La prima modifica che salta all’occhio riguarda i materiali. Come accaduto per i Grandi Classici, la cover non è più lucida e si presenta sensibilmente più rigida. Cambia la carta pure all’interno del giornale, che ora appare di qualità superiore grazie al maggiore spessore.
Squadra che vince non si cambia, per questo in Panini hanno deciso di mantenere invariate alcune delle peculiarità più apprezzate della testata. A partire dalla copertina affidata ad Andrea Freccero, che per questa ripartenza omaggia Marco Rota rielaborando una delle pose più iconiche del papero mascherato sulla testata a lui dedicata. Altro aspetto molto positivo è il mantenimento, in chiusura, della vignetta di Giuseppe Ferrario (che mantiene il nome di "il mondo di pkapp") degno omologo di Silvia Ziche e del suo "che aria tira a…" su Topolino.
A livello di contenuti, la testata conferma la scelta di non dedicare spazio alle rubriche, limitando i contenuti editoriali all’introduzione di Valentina De Poli corredata con il disegno di un giovanissimo lettore. Resta invariato anche l’impianto strutturale dell’indice, con una storia inedita (almeno in Italia) che precede le ristampe. Tra queste ultime, non trova più spazio la storia "cult", dato che ormai le avventure che potevano fregiarsi di tale classificazione erano esaurite. Sopravvive però la storia "guest", anche se questo spazio non è più dedicato alle avventure di recente pubblicazione, bensì, a giudicare almeno da questo numero, a una storia "quasi-cult".
Il primo numero del nuovo corso presenta un buon assortimento di storie, ad iniziare con l’inedita del mese, Lo speciale salvataggio spaziale, che è nuova ma non troppo (la prima pubblicazione risale al 2014) ma ha il pregio di essere disegnata da Giorgio Cavazzano. L’avventura, scritta dai coniugi McGreal, si caratterizza per una lunghezza abbastanza anomala per gli standard di Paperinik (35 tavole contro le 20 delle inedite della testata) e per le anomalie con cui il lettore abituato alla tradizione italiana deve fare i conti nelle prime tavole della storia. Superato questo trauma, l’avventura si rivela come appassionante e, per certi versi, romantica, meritandosi il ruolo di apertura assoluta di questa nuova generazione del giornale.
Le ristampe puntano su storie generalmente abbastanza lunghe, con alcune brevi eccezioni. La prima che incontriamo è Le note criminali, storia del 2010 appartenente al ciclo delle avventure dedicate al pianista Stefano Bollani (qui commutato in Paperefano Bolletta). Dopo essere stato alle prese con Paperone e la sua proverbiale avarizia nella storia d’esordio, qui Bolletta incontra il papero mascherato, dando vita a una interessante trama che porta i due in mezzo a un mare di guai, come si conviene al Diabolico Vendicatore. La storia, scritta da Stefano Petruccelli, è impreziosita dai meravigliosi disegni di Paolo Mottura, abilissimo nel rendere le particolari atmosfere che caratterizzano gran parte delle tavole.
Degna di gran lode è anche la storia successiva, L'Odissea di Paperinik, semi-parodia della celeberrima opera di Omero in cui il Papero mascherato deve vestire i panni di Ulisse per raggiungere in tempo la sua amata Paperina-Penelope e sottrarla alle grinfie del procio Gastone. Tutta la storia è caratterizzata da una serie di rimandi all’Odissea originale che si colgono man mano pagina dopo pagina, aiutati anche dalle indicazioni dell’autore. Voltando pagina incontriamo la simpatica breve Crisi d'identità, che prelude a La minaccia cuginiforme, piacevole viaggio nel rapporto tra Paperino e Paperoga nonché interessante punto di vista del cugino più strambo, che qui, dietro il solito velo di catastrofe ambulante mostra un aspetto più sensibile, ben raccontato daMassimo Marconi (affiancato ai disegni da Lucio Leoni).
È poi la volta di Super!, sorta di intermezzo comica by Sisto/Ziche celebrativo del compleanno di Topolino (anomala la sua presenza su una testata come questa) da segnalare anche per il crossover Superpippo/Pikappa. Tradizionale avventura con i Bassotti come nemici è L'operazione "zero", a cui segue un divertentissimo episodio di Quando Paperinik mangia pesante. Chiude infine questo numero la storia "guest", che riporta in auge uno degli avversari più temuti da Paperinik, Spectrus. In questa avventura il papero mascherato fa ancora una volta i conti con il diabolico ipnotizzatore, in una atmosfera dai toni cupi come si conviene al personaggio.
In conclusione, questo primo numero del "Paperinik" di nuova generazione mostra un ottimo livello qualitativo, correggendo alcuni aspetti del precedente "appgrade" e introducendo gradevoli migliorie. Per valutare se sarà migliorata anche la scelta delle storie, in modo da privilegiare la ristampa sistematica di determinati filoni anziché spargerne le parti su numeri vari, dovremo attendere i prossimi mesi.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (15)
Esegui il login per votare

Paperinik #1 - Gennaio 2017

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Grazia
Ombronauta
   (1)

  • ****
  • Post: 961
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
    Risposta #30: Giovedì 5 Gen 2017, 22:19:26
    @Grazia: intendevo dire che sono rimasto sbigottito, proprio senza parole: anzi, le parole per qualificare chi tira dalle mani di un' altra persona un albo ed impedisce il gesto di omaggio che stava per essere fatto ci sarebbero, ma preferisco lasciarle inespresse, sono quelle che può ben pensare ciascuno di noi.

    Scusa se mi sono messo sulla difensiva, ma avevo pensato potesse essere letto in maniera diversa.

    Dal vivo è stato ancora più "sconcertante" (per enfatizzare) se si considera la gentilezza e la disponibilità della DePoli e che comunque rimane sempre la "direttora" (quindi non esattamente "la signora che porta il caffè".

    *

    BEREBEK
    Bassotto
       (1)

    • *
    • Post: 15
    • Esordiente
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
      Risposta #31: Giovedì 5 Gen 2017, 23:09:58
      sembra la copia esatta di quello di prima e in piu manca la storia cult e poi che colori CUPI

      *

      Topdetops
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1951
      • Amante del fumetto
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
        Risposta #32: Venerdì 6 Gen 2017, 15:18:04
        sembra la copia esatta di quello di prima e in piu manca la storia cult e poi che colori CUPI
        Perdonatee l'OT,ma breberek,pippippi o come cazzo  ti chiami,la potresti smettere di caricare immagini che non c'entrano niente? Mi da parecchio fastidio. Grazie.
        « Ultima modifica: Giovedì 4 Mag 2017, 10:23:12 da Topdetops »
        Appassionato del fumetto e amante della buona tavola.

        *

        Powerduck
        Brutopiano

        • *
        • Post: 33
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
          Risposta #33: Venerdì 6 Gen 2017, 17:36:55
          La storia italiana è anche en Francese, in il nuevo "Mickey Parade Géant" :D È divertente :D

          Ma io voglio questo numero per storie inedite en Francese. E non posso comprarlo en Francia :(

          *

          Rita90
          Bassotto

          • *
          • Post: 22
          • Esordiente
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
            Risposta #34: Venerdì 6 Gen 2017, 19:15:40
            Scusatemi in anticipo, è da poco che sono entrata a far parte di questo mondo e avrei bisogno di qualche chiarimento su Paperinik. Si tratta di Paperinik o di Paperinik appgrade?

            *

            Gancio
            Dittatore di Saturno
               (1)

            • *****
            • Post: 3187
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
              Risposta #35: Venerdì 6 Gen 2017, 19:24:38
              Si tratta di Paperinik o di Paperinik appgrade?
              Si tratta di Paperinik Appgrade che, dopo il numero 51, con il numero di gennaio ha ricominciato la numerazione da zero, cioè da 1, perdendo l'"appgrade" dal titolo, ma per il resto è praticamente la stessa testata.  :)

              Sull'aneddoto riportato da Grazia - della cui autenticità non fatico a credere - non ci sono veramente parole, anzi, come dice Gen. Westcook, ci sarebbero ma è meglio auto-bannarsi preventivamente  :P
              « Ultima modifica: Venerdì 6 Gen 2017, 19:25:21 da Angelo85 »
              Tritumbani fritti!

              *

              alexthereader
              --
                 (1)

                 (1)
                Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                Risposta #36: Venerdì 6 Gen 2017, 19:28:58
                I disegni di  Cavazzano erano anche più spettacolari del solito, ed anche se la conclusione era un filino ovvia, i danesi hanno il grosso pregio di spingere sull'acceleratore nelle trame, di avere coraggio, di osare.

                Numero molto, molto godibile. Mi piace anche il nuovo formato ed il cartonato.

                Incredibile abbiano ristampato Super! Che fa la sua figura anche fuori contesto...

                Belline le altre, ho ritrovato con piacere l'Incubo nella Palude, e chiaramente il Ritorno di Spectrus, che capita a fagiolo come mese come "guest".

                Chissà come saranno i prossimi. Io, al netto delle ovvie difficoltà, sono moderatamente ottimista. Sembra che nel "nuovo corso" ci sia un po' più di cura. Mi piace anche che la rivista si chiami solo "Paperinik".

                Chiaramente, farò tantissima attenzione a controllare le storie sull'Inducks prima di scegliere se comprare ciascun numero, ma potrei, dico potrei ricominciare a comprarlo...

                *

                Cornelius Coot
                Imperatore della Calidornia

                • ******
                • Post: 10141
                • Mais dire Mais
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                  Risposta #37: Venerdì 6 Gen 2017, 20:53:11
                  Chiaramente, farò tantissima attenzione a controllare le storie sull'Inducks prima di scegliere se comprare ciascun numero, ma potrei, dico potrei ricominciare a comprarlo...
                  Allora la Panini ci ha visto giusto anche questa volta! ;D ;)

                  *

                  Gancio
                  Dittatore di Saturno
                     (2)

                  • *****
                  • Post: 3187
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (2)
                    Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                    Risposta #38: Venerdì 6 Gen 2017, 21:05:13
                    Allora la Panini ci ha visto giusto anche questa volta! ;D ;)
                    Shhhhh, queste sono cose che non vanno assolutamente dette... ;D
                    Tritumbani fritti!

                    *

                    Vito65
                    Cugino di Alf

                    • ****
                    • Post: 1290
                    • ex Generale Westcock
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                      Risposta #39: Venerdì 6 Gen 2017, 21:19:54
                      Dal vivo è stato ancora più "sconcertante" (per enfatizzare) se si considera la gentilezza e la disponibilità della DePoli e che comunque rimane sempre la "direttora" (quindi non esattamente "la signora che porta il caffè".
                      Ecco, questo è uno dei punti cruciali dell'inqualificabilità del gesto di cui abbiamo parlato: che si sia messa così in imbarazzo la Direttora che, indiscutibilmente, per il suo ruolo professionale, non può non essere un punto di riferimento per coloro che partecipano ad una fiera del fumetto.
                      Scusate se sono andato avanti con l'OT, mi fermo qui.

                        Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                        Risposta #40: Sabato 7 Gen 2017, 10:05:04
                        Lupoi disse ad una conferenza che iniziare una testata nuova (indipendentemente da tutto) porta ad acquisire clienti nuovi.

                        Probabilmente il "giochino" di riscaldare la minestra (come sembra essere in questo caso, da quello che scrivete), confezionata in una scatola più accattivante, continua a pagare considerato tutto.
                        E probabilmente i clienti incuriositi dalla (spesso solo in apparenza) nuova testata sono maggiori di quelli che si informano un minimo e decidono di non acquistarla dopo averne valutato il contenuto.


                        In realtà la spiegazione potrebbe essere semplicissima: metodo Marvel applicato a Disney!

                        Prendete l'Uomo Ragno: reset nel 1999, nel 2004, nel 2008, nel 2013, nel 2014 e nel 2016, mentre nella fascetta campeggia in piccolo il numero "ordinario".

                        È una tecnica che aiuta davvero a vendere? Non lo so: lascio agli esperti di marketing il tutto!

                        *

                        Grazia
                        Ombronauta

                        • ****
                        • Post: 961
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                          Risposta #41: Sabato 7 Gen 2017, 10:37:58
                          Non seguo Marvel, ma parlando con amici in fiera mi avevano accennato a queste "strategie di mercato".
                          Dopotutto le copertine variant e le edizioni lusso e "più lusso" (oltre ad edizioni con gadget e "one shot" vari più o meno limitati e numerati) sono state proposte in maniera costante e sempre più frequente dopo che la Disney è passata alla Panini.

                          Con Asterix ci hanno provato ma a quanto pare il bacino degli utenti è troppo piccolo per ottenere anche solo un guadagno minimo.
                          Con la Disney stanno testando ora questi "giochetti & proposte". Le "limited edition" pare abbiano mercato. Con le "superlusso" ci hanno provato a Lucca (sono dell'idea che se hanno venduto decentemente, potrebbe essere che già per Cartoomics avremo un N. 3)

                          Non so darti la risposta. Io nel 99% dei casi me ne frego (l'1% rimanente spesso è la foga del momento o giusto per farmelo autografare dall'autore se è presente in fiera, perché mi sembra anche giusto "contribuire alla causa" e on presentarmi con un Topolino di 30 anni fa recuperato a 50 centesimi ad un mercatino; salvo motivazione valida tipo "prima storia dell'autore" o simili, ma sarebbe comunque un extra).

                          *

                          Gancio
                          Dittatore di Saturno
                             (4)

                          • *****
                          • Post: 3187
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (4)
                            Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                            Risposta #42: Domenica 8 Gen 2017, 12:34:34
                            Non lo so: lascio agli esperti di marketing il tutto!
                            Mi spaccio per tale e do alla panini un suggerimento assolutamente non richiesto e totalmente aggratis (cosi chi non concepisce l'idea di "copia-omaggio" sarà contento): pubblicate tutti i nuovi numeri di Paperinik con un bell'1 stampato sulla costina, le vendite schizzeranno alle stelle!  :P
                            Tritumbani fritti!

                            *

                            Leonard13
                            Brutopiano

                            • *
                            • Post: 28
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                              Risposta #43: Martedì 10 Gen 2017, 12:06:43
                              Letto questo nuovo numero 1 di Paperinik,mollai Appgrade quasi un annetto fa e spero che questo nuovo rilancio porti la testat sui binari giusti,peccato che dal punto di vista editoriale le differenze con il vecchio Appgrade siano minime.

                              Le storie le ho trovate di media qualità,la danese è scritta bene e disegnata anche meglio,forse un po' banallotta verso la fine,ma mi è piaciuto come ad un certo punto il tono fosse quasi epico,mentre il Maestro è una garanzia assoluta ai disegni. La minaccia cuginiforme l'ho trovata divertente e ben dosata,forse poteva essere persino leggermente più lunga. La storia guest con Spectrus è una bella storia semi classica con un Held ai disegni in ottima forma.

                              Insomma sono curioso di vedere come proseguirà la testata e spero che la redazione non faccia gli stessi errori fatti con Appgrade.

                              *

                              PhantomBlot
                              Ombronauta

                              • ****
                              • Post: 737
                              • Novellino
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: Paperinik #1 - Gennaio 2017
                                Risposta #44: Mercoledì 11 Gen 2017, 15:05:55
                                sulla prima pagina del volume viene effettivamente precisato, in un paio di righe laterali, che trattasi di "un magazine nuovo di zecca" (cit.): sebbene in sostanza non faccia altro che proseguire sulla falsariga di Appgrade (impostazione, sezioni, criteri di scelta delle storie, ecc), a livello formale, la Panini sembra considerare questa come un nuova testata.
                                Detto ciò, non mi stupirebbe più di tanto vedere in futuro qualche storia già comparsa sui primi numeri di Appgrade (n.p. non me ne voglia chi ha seguito la testata dall'inizio ma egoisticamente dico che le inedite di allora di Gervasio e Pastrovicchio le recupererei volentieri  ;D  ).


                                a parte questo, credo ci sia un errore nell'indice del topic: Paperinik e la crisi d'identità presente nel numero non è quella di Figus/Mottura ma questa di Panini/Mazzarello

                                https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2894-3

                                 ;)
                                « Ultima modifica: Mercoledì 11 Gen 2017, 15:20:56 da PhantomBlot »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.