Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |

I Grandi Classici (Nuova Serie) - Discussione Generale

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Zapotek
Papero del Mistero

  • **
  • Post: 263
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
    Risposta #90: Lunedì 14 Dic 2015, 01:04:26
    Molto bella la copertina. Per la prima ci sta un classico per eccellenza...sono fiducioso.

    *

    Tacitus I
    Dittatore di Saturno

    • *****
    • Post: 3416
    • Castiano al 100%
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
      Risposta #91: Lunedì 14 Dic 2015, 14:16:41
      ok,la cover è belissima,però..caspiterina..l'inferno ce l'ho in tutte le salse(anche quella ballerina-semicit-).Se le pagine sono circa 300 non dovrebbe esserci solo questa storia,forse che ristamperanno l'inferno di Paperino?

      Nella cultura esiste sempre un futuro

      *

      Kim Don-Ling
      Diabolico Vendicatore
      Moderatore

      • ****
      • Post: 1500
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
        Risposta #92: Lunedì 14 Dic 2015, 16:05:12
        Anteprima della cover del n°1 del nuovo corso della testata!

        Due note: se tanto mi da tanto ci ritroveremo di fronte all'ennesima ristampa dell'Inferno di Topolino, e a quanto pare (per fortuna) Cavazzano resta il copertinista ufficiale...
        Anche se per ora è possibile parlare solo a scatola chiusa, è curioso notare come la nuova testata sembri confermare l'aspetto esteriore della vecchia: leggerissimo il restyling del logo, confermato il copertinista, anche il formato dovrebbe essere molto simile... se non fosse per l'azzeramento della numerazione, si potrebbe parlare appunto solo di un restyling come già avvenuto varie volte in passato.

        Quanto al probabile inserimento dell'Inferno di Topolino... beh, è una delle storie più ristampate di sempre... per certi versi è IL Grande Classico... ma è chiaro che per chi è appassionato (fanatico?) come noi, vuol dire acquistare la storia per la ennesima volta... mi auguro che almeno venga proposta in versione integrale e senza gli altrettanto classici tagli e censure.
        « Ultima modifica: Lunedì 14 Dic 2015, 16:35:54 da inthenight »
        "Se nato cigno nessuno ti trasformerà in avvoltoio"

        *

        Ci-cioh
        Sceriffo di Valmitraglia

        • ***
        • Post: 307
        • lupo dei fumetti
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
          Risposta #93: Lunedì 14 Dic 2015, 19:27:07
          Gia' ,alla fine e' un restyling "strategico" secondo me. Si riparte da zero cosi' si puo' riproporre tutto il carrozzone pluriristampato (ma comunque meritevolissimo,specie se corredato da editoriali dignitosi,curiosita', bozzetti ecc.) a discapito delle vere rarita', che forse sono in esaurimento perche' gia' ristampate come superstar nella serie che conosciamo. Inoltre se si ridurra',da quanto leggo, la foliazione, si potranno distribuire le storie in un arco di tempo più lungo, garantendo cosi' una certa longevità alla testata. E ancora ,cambiando le carte in tavola si aumenta il prezzo e si giustifica facilmente l'aumento, che invece sarebbe stato difficilmente accettato mantenendo i vecchi grandi classici. Forse potrebbero essere queste le ragioni della manovra, in particolare l'ultima, secondo me.

          *

          hendrik
          Dittatore di Saturno

          • *****
          • Post: 3151
          • W Carlo Barx!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
            Risposta #94: Lunedì 14 Dic 2015, 20:59:12
            quando uscì nel 1949, 'spalmata' in sei numeri del neonato Topolino Libretto, attirò l'attenzione di buona parte dell'opinione pubblica del paese facendo decollare la nuova testata mondadoriana.
            E' un tuo pensiero o hai delle fonti che giustifichino questa affermazione? Se sì, mi diresti quali sono?

            Grazie!
            « Ultima modifica: Lunedì 14 Dic 2015, 20:59:59 da hendrik »
            ... non ferma a Verkuragon!

            *

            Cornelius Coot
            Imperatore della Calidornia

            • ******
            • Post: 10013
            • Mais dire Mais
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
              Risposta #95: Lunedì 14 Dic 2015, 21:31:10
              E' un tuo pensiero o hai delle fonti che giustifichino questa affermazione? Se sì, mi diresti quali sono? Grazie!
              Ricordo non so più in quali libri di aver visto titoli di diversi quotidiani dell'epoca che parlavano della riscrittura disneyana dell'Inferno di Dante, con foto annesse di Guido Martina (che era già nominato come compositore dei versetti nello stesso libretto).
              Fra l'altro, nonostante in quegli anni in America ci fosse la demonizzazione di certi fumetti (e successivamente anche in Italia non saranno in generale ben visti per almeno un quindicennio), questi articoli del '49 erano tutti o quasi criticamente positivi.

              « Ultima modifica: Lunedì 14 Dic 2015, 21:33:21 da leo_63 »

              *

              Andrea87
              Uomo Nuvola
                 (1)

              • ******
              • Post: 6564
              • Il terrore di Malachia!
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                Risposta #96: Martedì 15 Dic 2015, 11:01:56
                Citazione
                Dopo la chiusura della gloriosa testata I Grandi Classici Disney, che ha terminato i suoi trentacinque anni di onorato servizio con il numero 350… I Grandi Classici Disney riparte dal numero 1! Nel solco della tradizione, le copertine della “nuova vecchia” collana resteranno affidate alle matite del Maestro Giorgio Cavazzano, mentre le intramontabili storie Disney verranno presentate con una nuova veste grafica — rigorosamente tutto colore! — e in un formato più grande!
                Tra le storie di questo primo numero — disponibile anche con copertina variant da collezione —, troverete anche la mitica Paperino e il matrimonio di Reginella,
                di Rodolfo Cimino e Giorgio Cavazzano e la superclassica parodia del 1949 L’Inferno di Topolino, di Guido Martina e Angelo Bioletto.

                http://www.lagazzettadisney.it/2015/12/15/anteprime-disney-panini-febbraio-2016/
                Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)

                *

                hendrik
                Dittatore di Saturno

                • *****
                • Post: 3151
                • W Carlo Barx!
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                  Risposta #97: Martedì 15 Dic 2015, 13:23:51
                  Ricordo non so più in quali libri di aver visto titoli di diversi quotidiani dell'epoca che parlavano della riscrittura disneyana dell'Inferno di Dante, con foto annesse di Guido Martina (che era già nominato come compositore dei versetti nello stesso libretto).
                  Fra l'altro, nonostante in quegli anni in America ci fosse la demonizzazione di certi fumetti (e successivamente anche in Italia non saranno in generale ben visti per almeno un quindicennio), questi articoli del '49 erano tutti o quasi criticamente positivi.
                  Sì, questo risulta anche a me. Non sono stato chiaro, quello che volevo sapere riguardava la seconda parte del tuo discorso, in cui dicevi che l'Inferno aveva fatto decollare il libretto. Da quel che ne so io fu subito un successo, ti risulta un netto aumento di vendite a partire dall'Inferno?
                  ... non ferma a Verkuragon!

                  *

                     (1)

                  • ****
                  • Post: 1399
                  • Guazzabù!
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                    Risposta #98: Martedì 15 Dic 2015, 14:12:59
                    [CUT]
                    Mi confermo nella mia impressione: sia l'Inferno che Reginella sono storie importanti, plururistampate, anche recentemente ma più raramente in volumi economici. L'ultima volta per Reginella in volume economico è stato nel 2002, tutto sommato una ristampa a quattordici anni ci sta.

                    Si sa niente su prezzi di possibili abbonamenti? Perché dal link di Pacuvio sembra che il prezzo sia tarato sul vecchio 4 euro a numero... sai mai che si possa fare il colpaccio e bloccare il prezzo almeno per un paio d'anni... ::)
                    « Ultima modifica: Martedì 15 Dic 2015, 14:15:15 da A.Basettoni »

                    *

                    frrr7
                    Papero del Mistero
                       (1)

                    • **
                    • Post: 204
                    • Esordiente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                      Risposta #99: Martedì 15 Dic 2015, 14:30:29
                      @Il dominatore delle nuvole
                      Io l'ho fatto, e mi hanno confermato la sottoscrizione all'abbonamento al vecchio prezzo.
                      Spero che non cambino idea... ;).

                      Capisco che per i collezionisti l'ennesima ristampa non sia una cosa piacevole, per me che devo recuperare tante storie invece è una cosa che accolgo con gioia.

                      ciao

                      *

                      Cornelius Coot
                      Imperatore della Calidornia

                      • ******
                      • Post: 10013
                      • Mais dire Mais
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                        Risposta #100: Martedì 15 Dic 2015, 14:51:39
                        Da quel che ne so io fu subito un successo, ti risulta un netto aumento di vendite a partire dall'Inferno?
                        Non ho dati sulle vendite dei primi Topi tascabili però in passato lessi che questa novità non è che piacque a tutti: molti rimpiangevano il vecchio 'Giornalone' anche perché nel nuovo spillato le vignette erano più piccole, avendo molto meno spazio (un misero 17.5x12.5).
                        Al di là dell'ultima puntata del Cobra Bianco, iniziata sul Giornale e che trainò 'obbligatoriamente' nel Libretto tutti i lettori che l'avevano seguita fino a quel momento, i molti delusi dal nuovo fumetto cominciarono a riprenderlo solo qualche mese dopo quando lessero sui quotidiani della parodia dell'Inferno dantesco;
                        altri lettori, magari non così fissati col Giornalone, cominciarono ad acquistare questo nuovo tascabile senza preconcetti e sempre in concomitanza con ciò che avevano letto sulla parodia, fidelizzandosi poi grazie anche alle storie americane di Barks e Gotfredson.
                        Questo è quanto lessi anni fa a proposito della nascita del 'nuovo 'Topolino: tendo a credere che possa esser vero.
                        « Ultima modifica: Martedì 15 Dic 2015, 14:57:22 da leo_63 »

                        *

                        V
                        Dittatore di Saturno
                           (4)

                        • *****
                        • Post: 3289
                        • Torino
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (4)
                          Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                          Risposta #101: Martedì 15 Dic 2015, 16:29:14
                          Ritornando in topic, questa modifica dei Grandi Classici mi lascia perplesso, come è già stato sollevato da altri.
                          Premetto che non sono mai stato un lettore fedele della testata, anzi. Uno dei motivi risiedeva anche nel formato, troppo piccolo per le storie a 4 strisce. La nuova serie porterà ad un ingrandimento, ma sembrerebbe non sufficiente (per cui non riesco a capire a che cosa serva).

                          Poi mi fa strano vedere un aumento di prezzo con una diminuzione delle pagine: non il migliore biglietto da visita per trovare nuova clientela.

                          Infine, la parte più seccante è la questione del "tutto colore": anche Anteprima ha definito "rigorosa" una ristampa tutta colorata, ma allora "I migliori anni" che pubblica spesso storie  nella versione originale alternando colore e bianco e nero? Capisco che il pubblico attuale sia abituato al colore, e va benissimo, ma davvero ricolorare, oppure non pubblicare, poche storie per numero solo perchè in bianco e nero peggiorerebbe le vendite? Sui GCD solo le superstar presentano la colorazione originale, e non sempre. Mi sembra non tanto un'apertura, quanto una chiusura per bloccare la strada alle storie vecchie (il cui unico sbocco a questo punto sono i già citati Migliori Anni). E per certi versi i collezionisti vengono penalizzati.

                          Infine, sulla qualità dell'indice, a leggere Anteprima direi che ci troviamo sempre ad un'ottima scelta: vengono seguiti i filoni che da tempo sono già pubblicati. Storie anni '90 di Scarpa, storie importanti anni '90 e '00, grandi parodie, storie americane dagli album di fotografie, e via dicendo.

                          In sintesi, fino a che non avremo il numero davanti, non sembra un grande stravolgimento, a parte le questioni più importanti: colore, e aumento di prezzo con diminuzione di pagine. Così com'è mi sembra pi un passo indietro che uno in avanti, ma vedremo la fattura editoriale complessiva una volta uscito il numero.
                          Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                          Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                          Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

                          Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                          *

                          Cataclysm
                          Giovane Marmotta

                          • **
                          • Post: 159
                          • Esordiente
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                            Risposta #102: Martedì 15 Dic 2015, 17:31:23
                            Su Anteprima hanno presentato parzialmente l'indice, direi che qualitativamente si parte bene.

                            *

                            SalvoPikappa
                            Ombronauta
                               (1)

                            • ****
                            • Post: 900
                            • Potere e Potenza!
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                              Risposta #103: Martedì 15 Dic 2015, 18:57:35
                              Secondo me questa seconda serie è inutile...alla fine non cambia quasi nulla tranne il formato e il logo. Spero che però aggiungano anche qualche editoriale in più e che non facciano troppe variant perché i GCD mi piacciono anche solo con la loro cover lucida...sul primo numero ci sta ma per ogni Fiera come succede con il Topo non sono tanto d'accordo

                              Nessuno è povero, quando può fare ciò che gli piace quando gli piace!... A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa!

                              *

                              Cornelius Coot
                              Imperatore della Calidornia

                              • ******
                              • Post: 10013
                              • Mais dire Mais
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: I Grandi Classici (Seconda serie)
                                Risposta #104: Mercoledì 16 Dic 2015, 21:55:26

                                Sembra quasi che questa nuova serie ambisca a pubblicare solo storie di una certa importanza, Grandi Classici di nome e di fatto, mentre i GC che stanno per terminare hanno avuto il merito di pubblicare tantissime storie anche brevi di personaggi secondari dagli anni '50 fino ai '90.

                                Io acquisterò il primo numero tanto per ma non credo che continuerò: avevo già smesso da tempo di comprare i GC ancora in edicola (sempre che non includessero un tot di storie che non avessi, situazione abbastanza rara) e, a meno di fantastici redazionali, gustose chicche e invitanti curiosità (cose che non credo troveremo così sviluppate), il primo numero rimarrà unico nel suo genere, esposto negli scaffali solo per collezionismo.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.