Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
L'opera omnia di Romano Scarpa vol. 1 - Recensione di V

Recensione primo volume Opera Omnia Scarpa su Artempi
"Muori, malnato! Muori! Muori!" e la sagoma di Topolino che, con coltello in mano, si scaglia con violenza su di un Basettoni addormentato. Il Castello di Biancaneve crollato, col principe Azzurro forse morto tra le macerie. Paperino che, intrepido reporter, sventa intrighi internazionali, all’ombra di uno scontro giornalistico di proporzioni epiche, nell’aroma denso dei Gamberi in salmì.
Classe 1927, Romano Scarpa ha spaziato nel campo dell’animazione con importanti successi, come La Piccola Fiammiferaia (1956) e Ahinoo degli icebergs (1972), oltre che con i personaggi disney con la sigla del programma televisivo Topolino Show. Amante dei personaggi in movimento, è però con i fumetti che ha dato il meglio di sè, con vere storie cult. Capolavori come Topolino e l’unghia di Kalì e Topolino e l’enigma di Brigadoom, oppure Paperolimpiadi e Paperino e la leggenda dello Scozzese Volante: tutte storie straordinarie capaci di mettere in piedi con naturalezza e spontaneità il cast disneyano.
Ma concentriamoci sui contenuti di questo primo, straordinario volume, dalla qualità altissima. In Topolino e il doppio segreto di Macchia Nera, su testi di Guido Martina, ci immergiamo in un thriller di alta tensione, in cui il diabolico criminale ordisce ai danni di Topolino e Basettoni una trappola mortale, con l’obiettivo dichiarato di trascinarli in un vortice di follia. Lo sceneggiatore piemontese non esita a inanellare episodi trucidi e letali, uno dietro l’altro, disorientando il lettore. Scarpa è abilissimo a sostenerlo, e mostra un Topolino vivace e un Pippo perfettamente disorientato. Scene epiche, come quella del coltello oppure dello specchio restano indelebili. E, come inciso, spiace pensare che una sceneggiatura così adulta e seria oggi non sarebbe più possibile. Scarpa impara in fretta come disegnare con stile disney, esercitandosi su Biancaneve e i Sette Nani, oltre che su deliziose commedie degli equivoci, in cui mettere in scena tutto il cast. Con questo bagaglio di esperienze, propone la sua prima storia, la memorabile Paperino e i gamberi in salmì. Non solo vi compare un nuovo personaggio, Gedeon de’ Paperoni, irreprensibile direttore di giornale amante della verità, ma imbastisce un giallo frizzante in cui i nodi si sciolgono solo alla fine. Paperino è eroico e risoluto, i nipotini svegli ma non saccenti, Paperone spregiudicato ma non troppo. L’abilità di Scarpa di tenere col fiato sospeso, mantenendo però umani e reali i suoi personaggi.
Ecco la grandezza di questo autore, ed è giusto che sia lui ad inaugurare, per la prima volta, un’opera omnia di un artista disney italiano (e, tra parentesi, solo Barks e Gottfredson ebbero questo onore, nel mondo). Scarpa sa far recitare e muovere tutti gli attori con capacità e piglio vero e trascinante, donando sempre piccole sfumature di umanità. Inoltre, dotato di una certa inventiva, è capace di riempire le sue storie di mille personaggi, di mille situazioni che arricchiscono ancor di più la trama generale. Spunti che potrebbero reggere intere sceneggiature, lui li "brucia" per dare il là alla vicenda, come un’acciuga bianca oppure l’anziano re Tapioco VI.
Vero continuatore del Topolino epico di Gottfredson, vero rielaboratore dei Paperi di Barks: Scarpa ha saputo prendere il meglio dai maestri americani, innescando la miglior creatività italiana. Il risultato è una miniera di storie straordinarie, che in questa collana curata da Luca Boschi e Alberto Becattini sapranno rivivere al meglio. L’apparato iconografico e critico, il grande formato, la cura editoriale nell’esposizione (seppur con qualche mancanza che ai puristi potrebbe risultare indigesta) sono la perfetta cornice di avventure di Paperi e Topi umani e reali, capaci di emozionare con forza e di risultare sempre fresche e attuali. Come solo Romano Scarpa sapeva fare.
Opera fondamentale, di assoluto rilievo che nobilita il fumetto disney italiano e un grande artista. Una collana da seguire tutta, con cura e affetto, al di là di alcuni spiacevoli errori (che si spera non si ripetano).
Per i filologi, indicativamente: Carnevale, Gamberi e le tavole dell’Almanacco provengono dalle loro ristampe recenti sulla testata Zio Paperone (quindi con colori sfumati e nuovo lettering), mentre tutte le altre sono edizioni fedeli alla prima edizione con le pagine originariamente in bianco e nero ricolorate appositamente (con colori simili a quelli veri) per questa edizione (tranne il Doppio segreto che era già stata colorata interamente in precedenza). Sulle tavole di raccordo, rispetto alla loro edizione su Zio Paperone, sono state ripristinate quasi tutte le vignette originali dove erano stati modificati dei testi.
Completano il volume: la presentazione di Fabio Licari, l’introduzione di Luca Boschi, le schede introduttive di ogni storia a cura di Alberto Becattini, un portfolio con alcune foto e disegni di Scarpa, una scheda su Luciano Gatto (primo inchiostratore di Scarpa) e su Gedeone De’ Paperoni (primo personaggio originale di Scarpa).
Recensione primo volume Opera Omnia Scarpa su Artempi
Da lunedì 20 gennaio 2014 in edicola a 1,9€; da lunedì 27 gli altri volumi, ogni settimana, per 7,99€.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (34)
Esegui il login per votare

Le grandi storie Disney: Romano Scarpa - vol. 1

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Paperinika
Imperatore della Calidornia
Moderatore
   (2)

  • ******
  • Post: 10275
    • Offline
    • Mostra profilo
   (2)
    Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
    Risposta #195: Lunedì 3 Feb 2014, 18:25:30
    Cosa mi tocca leggere...
    Cioè, Fabio Licari si è presentato qui per ribattere (civilmente) alle tue offese gratuite e tutto quello che sai fare è un copia/incolla del tuo primo post, oltretutto prendendola sul personale e integrando con ulteriori offese e discorsi di querele?

    Fermarsi un attimo a pensare se quello che si fa rientra quanto meno nei limiti del rispetto delle altre persone è davvero così difficile? :-?

    *

    Gumi
    Cugino di Alf
    Moderatore
       (1)

    • ****
    • Post: 1325
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
      Risposta #196: Lunedì 3 Feb 2014, 18:29:39
      Ops.. ho sbagliato! volevo modificare ma ho cancellato.

      Per fortuna hai quotato te, FL0YD ;)

      Fermarsi un attimo a pensare se quello che si fa rientra quanto meno nei limiti del rispetto delle altre persone è davvero così difficile? :-?

      Secondo me si. Ma in generale! A sto punto si.

      "Non c'è più rispetto, neanche tra di noi"
      Zucchero precursore! :D
      « Ultima modifica: Lunedì 3 Feb 2014, 18:46:47 da teoo »

      *

      cianfa88
      Diabolico Vendicatore
         (1)

      • ****
      • Post: 1415
      • SI...è Siena!
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
        Risposta #197: Lunedì 3 Feb 2014, 18:56:05
        Colgo l'occasione per complimentarmi con Fabio Licari per la rubrichetta sui fumetti che tiene settimanalmente su SportWeek, sempre ben fatta (e non propone titoli banali).

        *

        MrBunz
        Giovane Marmotta

        • **
        • Post: 170
        • Nuovo arrivato
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
          Risposta #198: Lunedì 3 Feb 2014, 19:01:34
          Secondo me, e siamo in due, al di là del fatto che possa avere ragione o meno mrBunz, io alla terza/quarta frecciata e uscita sarcastica ho provato una strana sensazione di vergogna e ho smesso di leggere: cose così ce le si dovrebbe scrivere in privato

          Ma sulla netiquette nel forum son stati giorni un po' duri, ho l'idee confuse e, sinceramente, un po' di disgusto... da domani me ne sto un po' alla larga da certe parti!

          Cito un po’ di “apprezzamenti” fuori dal discorso dei volumi che Fabio Licari mi ha rivolto, così coloro che prendono le sue difese si rendono conto chi ha iniziato a trascendere.
          “Sono stato avvisato dell'esistenza di un post di un tale mr.bunz pieno di livore e falsità inaudite nei miei confronti”, “tante falsità anonime che denotano soltanto frustrazione e rabbia dentro per ragioni che con la collana evidentemente non hanno niente a che fare”. Notare che l’utilizzo del termine “ragioni” sottintende l’esistenza di problemi nella mia vita privata, dunque è un attacco personale. Strano, poi, che Fabio Licari non si sia accorto della “rabbia”, decisamente elevata, espressa in questo forum per i dialoghi lasciati censurati.
          “Avendo forse poca dimestichezza con l'italiano, o almeno poca capacità di comprensione del discorso scritto, a quanto pare, costui usa non so quante parole per ripetere due-concetti-due oltretuto falsi, con un tono e diverse espressioni al limite della querela”. Fabio Licari sostiene che sono un ignorante, che non conosco l’italiano e che sarei soggetto a querela. Certo se è lui a utilizzare certi toni nessuno gli dice nulla…
          “Non c'è limite all'arroganza di questo anonimo signore che distribuisce giudizi al vento”, “Ma leggere tante falsità, tanti stravolgimenti strumentali delle parole usate, con tanto livore ingiustificato, anche nei confronti di luca boschi in seguito, con tante parole inutili per due-concetti-due, sembra proprio un esercizio sterile di arroganza”. ?” Fabio Licari offende definendomi arrogante e pressappochista, pensando che io lo disprezzi a priori (“livore ingiustificato”) quando non mi sono mai lasciato andare ad un’offesa nei suoi confronti ma solo a critiche sul suo articolo di presentazione, critiche le quali, tra l’altro, hanno trovato concordi anche alcuni utenti di questo forum.
          Paperinika, Pacuvio, Floyd , vi cito singolarmente così forse vi accorgete che state difendendo una situazione portata all’estremo dallo stesso Fabio Licari. Dovreste stare più attenti a leggere le discussioni nella loro completezza prima di scandalizzarvi e lasciarvi andare a spicciolo buonismo e inflazionata retorica.

          *

          MrBunz
          Giovane Marmotta

          • **
          • Post: 170
          • Nuovo arrivato
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
            Risposta #199: Lunedì 3 Feb 2014, 19:06:47
            Cosa mi tocca leggere...
            Cioè, Fabio Licari si è presentato qui per ribattere (civilmente) alle tue offese gratuite e tutto quello che sai fare è un copia/incolla del tuo primo post, oltretutto prendendola sul personale e integrando con ulteriori offese e discorsi di querele?

            Fermarsi un attimo a pensare se quello che si fa rientra quanto meno nei limiti del rispetto delle altre persone è davvero così difficile? :-?


            Non ho fatto copia/incolla del mio primo post, ma solo ripreso un passaggio cha Fabio Licari non aveva capito. Il resto è "originale", ti invito a dimostare il contrario. "Fermarsi un attimo a pensare" prima di accusare, no?
            E' stato lui il primo a prenderla sul personale e a rivolgermi offese riguardo la mia vita privata.
            Anche tu parli di querele, quando querelare implica la diffusione di uan notizia non vera o di epiteti diffamatori, mentre qua si parla di un articolo e tutto quello che io ho scritto è ripreso dalla "ricchezza di linguaggio" di Fabio Licari, non c'è una parola che lui non abbia usato per primo.
            Paperinika, oggi sei un po' distratta pure tu...

            *

            Andrea87
            Uomo Nuvola
               (8)

            • ******
            • Post: 6564
            • Il terrore di Malachia!
              • Offline
              • Mostra profilo
               (8)
              Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
              Risposta #200: Lunedì 3 Feb 2014, 19:07:32
              mrbunz, per me esageri, hai preso troppo alla lettera quella che alla fine dei conti è una introduzione di un giornalista non specializzato ma che ha passione per i fumetti.

              cioè faccio un esempio: dire che Boschi e Beka siano i maggiori esperti disney non è una falsità. Ok, ci sono anche Sani e Gori, ma vengono citati più raramente e loro stessi nelle testate intervengono molto meno.

              La lingua poi è una cosa mutevole, viva, altrimenti staremmo tutti a disquisire in latino. D'altra parte si parla di un punto (UN PUNTO!) messo fuori dal discorso diretto...

              dai su!
              Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)

              *

              FL0YD
              Dittatore di Saturno
                 (2)

              • *****
              • Post: 3147
              • non sono uomini che muoiono, ma mondi
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (2)
                Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                Risposta #201: Lunedì 3 Feb 2014, 19:09:11
                Non ce la posso fare MrBunz...
                mi spiace, ma dovrei andare a riprendere i tuoi post, qui e altrove, pieni di livore verso Licari, per farti vedere che hai iniziato tu o, forse, che sei entrato solamente a gamba un po' tesa nella discussione e che la cosa è stata fraintesa... ma a che pro? mica siamo alle elementari... e poi mi sentirei dire che non è vero, che erano solo critiche legittime, che il sarcasmo o l'aggressività è negli occhi di chi legge (a volte è vero: infatti la risposta di Licari era assolutamente pacata e condivisibile nei toni), e via per altre diecimila paginate in cui poi ne esco pure male da un punto di vista umano.
                Non fraintendermi: altre volte lo avrei fatto. Ma esco da una 24 di delirio forumistico (su questi temi) che neanche le mille miglia di indianapolis mi avrebbero massacrato così.

                Mi spiace, d'ora in poi andrò avanti con "i miei due cents son questi: ..." che in questo caso sono: "Vedetevela voi!" :P
                 [smiley=giveup.gif]
                « Ultima modifica: Lunedì 3 Feb 2014, 19:10:59 da Floyd75 »
                --- Andrea

                *

                MrBunz
                Giovane Marmotta

                • **
                • Post: 170
                • Nuovo arrivato
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                  Risposta #202: Lunedì 3 Feb 2014, 19:10:14
                  ...

                  Per attacchi personali e gratuiti come questo, se proprio necessario, esistono i MP... ma chi è Licari da parlarci così, tuo cugino?

                  Mi sa che Paolo dovrà caricare a sale la spingarda...

                  Dovresti chiedere a Fabio se siamo cugini, forse lui è a conoscenza di legami di parentela a me ignoti, dato che è stato il primo a concedersi una certa "confidenza espressiva".
                  Come ho scritto a Paperinika, io ho utilizzato gli stessi termini ricevuti da Fabio, se non ha offeso lui allora non ho offeso neppure io.
                  Oppure, Pacuvio, ci sono trattamenti diversificati a seconda degli utenti?

                  *

                  MrBunz
                  Giovane Marmotta

                  • **
                  • Post: 170
                  • Nuovo arrivato
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                    Risposta #203: Lunedì 3 Feb 2014, 19:13:37
                    Non ce la posso fare MrBunz...
                    mi spiace, ma dovrei andare a riprendere i tuoi post, qui e altrove, pieni di livore verso Licari, per farti vedere che hai iniziato tu o, forse, che sei entrato solamente a gamba un po' tesa nella discussione e che la cosa è stata fraintesa... ma a che pro? mica siamo alle elementari... e poi mi sentirei dire che non è vero, che erano solo critiche legittime, che il sarcasmo o l'aggressività è negli occhi di chi legge (a volte è vero: infatti la risposta di Licari era assolutamente pacata e condivisibile nei toni), e via per altre diecimila paginate in cui poi ne esco pure male da un punto di vista umano.
                    Non fraintendermi: altre volte lo avrei fatto. Ma esco da una 24 di delirio forumistico (su questi temi) che neanche le mille miglia di indianapolis mi avrebbe massacrato così.

                    Mi spiace, d'ora in poi andrò avanti con "i miei due cents son questi: ..." che in questo caso sono: "Vedetevela voi!" :P
                     [smiley=giveup.gif]

                    Scusami Floyd, ma dov'erano tutti questi difensori di Licari quando ho scritto la recensione sul primo numero? (per correggerti ne ho scritto solo uno di post,e non c'era livore,perché non gli ho augurato nulla di male o l'ho preso a parolacce). Nessuno che abbia detto "hai esagerato, sei offensivo, sei da querela". Lo divento solo dopo che Fabio Licari interviene (col suo linguaggio)?
                    Adesso è normale che i toni siano cambiati dopo che lo stesso Licari si sia lasciato andare a una analisi che di tecnico ha ben poco e l'abbia buttata sul personale.
                    « Ultima modifica: Lunedì 3 Feb 2014, 19:15:19 da Maurizio_Barba »

                    *

                    FL0YD
                    Dittatore di Saturno

                    • *****
                    • Post: 3147
                    • non sono uomini che muoiono, ma mondi
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                      Risposta #204: Lunedì 3 Feb 2014, 19:23:51
                      Scusami Floyd, ma dov'erano tutti questi difensori di Licari quando ho scritto la recensione sul primo numero? (per correggerti ne ho scritto solo uno di post,e non c'era livore,perché non gli ho augurato nulla di male o l'ho preso a parolacce).
                      Mi devo essere confuso hai ragione, di Licari ne devi aver parlato solo qua (o, almeno, così mi pare ora: ricordavo delle frecciate e battute, ma evidentemente erano di altri utenti riferiti ad altro, sorry).
                      Tolto questo, non so che dirti: io in quei giorni ero preso nella discussione sui rimaneggiamenti e censure, e rimandavo al mittente l'idea che qualche "dannato" o "malnato" di troppo o di meno potessero cambiare la portata di un capolavoro, per quanto dare fastidio... il tuo messaggio temo di averlo saltato, o di averlo letto solo nella parte riguardante questo editing... poi non ho più seguito la discussione per qualche giorno, fino al riaccendersi della polemica oggi, su cui ho detto quello che penso (e che stavo già dicendo in altre discussioni ad altri utenti proprio in questi giorni).
                      Per gli altri non so che dirti.
                      « Ultima modifica: Lunedì 3 Feb 2014, 19:24:49 da Floyd75 »
                      --- Andrea

                      *

                      MrBunz
                      Giovane Marmotta

                      • **
                      • Post: 170
                      • Nuovo arrivato
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                        Risposta #205: Lunedì 3 Feb 2014, 19:26:21
                        mrbunz, per me esageri, hai preso troppo alla lettera quella che alla fine dei conti è una introduzione di un giornalista non specializzato ma che ha passione per i fumetti.

                        cioè faccio un esempio: dire che Boschi e Beka siano i maggiori esperti disney non è una falsità. Ok, ci sono anche Sani e Gori, ma vengono citati più raramente e loro stessi nelle testate intervengono molto meno.

                        La lingua poi è una cosa mutevole, viva, altrimenti staremmo tutti a disquisire in latino. D'altra parte si parla di un punto (UN PUNTO!) messo fuori dal discorso diretto...

                        dai su!

                        Ciao Andrea, sarà pure vero che me la sono presa troppo per una semplice introduzione, però a me dà fastidio sentirmi dire che quello che ho scritto non è vero.
                        Se ho detto falsità sono in torto, ma se le mie critiche sono riscontrabili, sta a me decidere che peso dare alla cosa a seconda dell'importanza che conferisco all'opera di Scarpa.
                        L'articolo non era adeguato, ma dato che se avessi scritto semplicemente questo mi avrebbe accusato di generalizzare, ho argomentato i motivi della mi insoddisfazione.
                        Fabio Licari ha speso tante "belle parole" su quello che ho scritto io come se avessi influenzato le vendite della collanna, mentre se avesse letto il topic per intero, si sarebbe imbattuto anche in più numerosi utenti che lo hanno apprezzato.
                        Per coerenza, allora, avrebbe dovuto almeno ringraziarli uno per uno invece di perdersi in inconsistenti correzioni al mio post.
                        « Ultima modifica: Lunedì 3 Feb 2014, 19:36:06 da Maurizio_Barba »

                        *

                        MrBunz
                        Giovane Marmotta

                        • **
                        • Post: 170
                        • Nuovo arrivato
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                          Risposta #206: Lunedì 3 Feb 2014, 20:30:55
                          Dai, smettila di fare il provocatore! E' tutto condivisibilissimo quel che hai detto (è andata pure peggio delle mie previsioni, visto che mi immaginavo che almeno l'esordio fosse all'altezza delle promesse), ma lasciarsi scappare un volume del genere per partito preso, per giunta a soli €1,90, è da veri e propri scimuniti! >:(

                          Tanto per rammentarti la tua prosa forbita. Si parlava dell'acquistare o meno il primo volume per via dei suoi difetti e secondo te, a quel prezzo, chi non lo comprava era uno scimunito (e ci hai messo pure la faccina arrabbiata con punto esclamativo).
                          Ma quindi scimunito a una persona che forse non è mio cugino si può dire?

                          *

                          MrBunz
                          Giovane Marmotta

                          • **
                          • Post: 170
                          • Nuovo arrivato
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                            Risposta #207: Lunedì 3 Feb 2014, 20:34:16
                            Esatto, proprio così! :)

                            E' evidente che c'è stato un errore logistico: povero cretino è chi ha compiuto lo scempio, non certo i curatori che avevano dato disposizioni in merito o noi lettori che ci speravamo e, per quanto mi riguarda, ci sperano ancora, coi prossimi numeri

                            Si potrebbe provare a metter su l'ambaradan... Io ho iniziato oggi a fare il doppio segreto, prima un po' superficialmente, poi mi è presa la mano e credo di averlo fatto in modo abbastanza completo. Ma mo' dove lo metto? ;D

                            Senza polemica Floyd,anche perché condivido il tuo giudizio e "epiteto" in merito all'argomento, ma qui tu davi del povero cretino a chi aveva compiuto lo scempio in questione.
                            Ti cito solo per far capire e ricordare i toni generali che aveva il topic, di cui il mio post non era certamente da condannare

                            *

                            MrBunz
                            Giovane Marmotta

                            • **
                            • Post: 170
                            • Nuovo arrivato
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                              Risposta #208: Lunedì 3 Feb 2014, 20:41:36
                              Preso anch'io il volume, molto bello e molto ben fatto. Conoscevo già tutte le storie tranne le tavole dell'Almanacco, ma averle in questo formato prestigioso mi piace veramente molto. Ho deciso che, se mi sarà possibile, farò tutta la collana.
                              Pazienza per le ricolorazioni (molto ben fatte quelle nuove delle tavole in B/N, assai rispettose dell'originale... un po' meno quelle di ZP)... un unico appunto però: ricordato quello che scriveva Boschi sul suo blog?

                              <<Alcune storie sono state ripristinate per la prima volta in questa occasione nella loro versione integrale. I dialoghi sono stati “decensurati” per riportarli a prima dell’intervento del politically correct. >>

                              Ecco, è tutto FALSO. I dialoghi presentano regolarmente le stesse censure e rimaneggiamenti che avevano nelle loro ultime ristampe, con i vari "dannato" e "maledizione" sostituiti da "malnato", "accidentaccio" e cose di questo genere... Non che la cosa mi dia più di tanto fastidio (ci sono abituato da molti anni a leggere le storie così), ma cavolo, se il lavoro di "decensurare i dialoghi" non l'hanno fatto perché dichiarare una cosa così palesemente falsa??
                              Nel prossimo volume ci saranno due storie (Topolino e il campionissimo e Topolino e il Pippotarzan) che nelle ultime ristampe sono state letteralmente SNATURATE dalle censure. Speriamo che almeno per queste ultime abbiano deciso di fare qualcosa.
                              Nota di merito, comunque, per l'inserimento delle prime tavole originali delle varie puntate, almeno quello.

                              Mi permetto di citare anche Testaquadramento per dovere di cronaca,in ogni caso condivido assieme a lui il concetto espresso di "falso".
                              Fabio Licari, però, a quanto pare deve essersi perso questo messaggio diretto a Boschi dove lo si accusa di scrivere falsità.
                              Eppure ero io quello ad aver criticato immeritatamente la coppia Boschi-Becattini...


                              *

                              Pacuvio
                              Imperatore della Calidornia
                              Moderatore

                              • ******
                              • Post: 11831
                                • Online
                                • Mostra profilo

                                Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                                Risposta #209: Lunedì 3 Feb 2014, 20:43:09
                                Chiudo momentaneamente, perché stai diventando pietoso...

                                riapro in seguito ad un paio di richieste via MP.

                                Sappi che quello "scimunito", detto comunque con ironia (le faccine non bisogna mai prenderle come oro colato), era rivolto principalmente ad Andrea87, con cui c'è grandissima confidenza, e tutto il forum lo sa... e anche il "povero cretino" di FLOYD era un modo tanto per dire. Entrambi fondamentalmente parlavamo verso ignoti, a differenza del tuo attacco diretto a Licari...
                                Che facciamo, calmiamo un po' gli animi, birichini? (ops... la mia linguaccia... scusate il termine volgare ::))
                                « Ultima modifica: Lunedì 3 Feb 2014, 23:48:48 da pacuvio »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.