Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
L'opera omnia di Romano Scarpa vol. 1 - Recensione di V

Recensione primo volume Opera Omnia Scarpa su Artempi
"Muori, malnato! Muori! Muori!" e la sagoma di Topolino che, con coltello in mano, si scaglia con violenza su di un Basettoni addormentato. Il Castello di Biancaneve crollato, col principe Azzurro forse morto tra le macerie. Paperino che, intrepido reporter, sventa intrighi internazionali, all’ombra di uno scontro giornalistico di proporzioni epiche, nell’aroma denso dei Gamberi in salmì.
Classe 1927, Romano Scarpa ha spaziato nel campo dell’animazione con importanti successi, come La Piccola Fiammiferaia (1956) e Ahinoo degli icebergs (1972), oltre che con i personaggi disney con la sigla del programma televisivo Topolino Show. Amante dei personaggi in movimento, è però con i fumetti che ha dato il meglio di sè, con vere storie cult. Capolavori come Topolino e l’unghia di Kalì e Topolino e l’enigma di Brigadoom, oppure Paperolimpiadi e Paperino e la leggenda dello Scozzese Volante: tutte storie straordinarie capaci di mettere in piedi con naturalezza e spontaneità il cast disneyano.
Ma concentriamoci sui contenuti di questo primo, straordinario volume, dalla qualità altissima. In Topolino e il doppio segreto di Macchia Nera, su testi di Guido Martina, ci immergiamo in un thriller di alta tensione, in cui il diabolico criminale ordisce ai danni di Topolino e Basettoni una trappola mortale, con l’obiettivo dichiarato di trascinarli in un vortice di follia. Lo sceneggiatore piemontese non esita a inanellare episodi trucidi e letali, uno dietro l’altro, disorientando il lettore. Scarpa è abilissimo a sostenerlo, e mostra un Topolino vivace e un Pippo perfettamente disorientato. Scene epiche, come quella del coltello oppure dello specchio restano indelebili. E, come inciso, spiace pensare che una sceneggiatura così adulta e seria oggi non sarebbe più possibile. Scarpa impara in fretta come disegnare con stile disney, esercitandosi su Biancaneve e i Sette Nani, oltre che su deliziose commedie degli equivoci, in cui mettere in scena tutto il cast. Con questo bagaglio di esperienze, propone la sua prima storia, la memorabile Paperino e i gamberi in salmì. Non solo vi compare un nuovo personaggio, Gedeon de’ Paperoni, irreprensibile direttore di giornale amante della verità, ma imbastisce un giallo frizzante in cui i nodi si sciolgono solo alla fine. Paperino è eroico e risoluto, i nipotini svegli ma non saccenti, Paperone spregiudicato ma non troppo. L’abilità di Scarpa di tenere col fiato sospeso, mantenendo però umani e reali i suoi personaggi.
Ecco la grandezza di questo autore, ed è giusto che sia lui ad inaugurare, per la prima volta, un’opera omnia di un artista disney italiano (e, tra parentesi, solo Barks e Gottfredson ebbero questo onore, nel mondo). Scarpa sa far recitare e muovere tutti gli attori con capacità e piglio vero e trascinante, donando sempre piccole sfumature di umanità. Inoltre, dotato di una certa inventiva, è capace di riempire le sue storie di mille personaggi, di mille situazioni che arricchiscono ancor di più la trama generale. Spunti che potrebbero reggere intere sceneggiature, lui li "brucia" per dare il là alla vicenda, come un’acciuga bianca oppure l’anziano re Tapioco VI.
Vero continuatore del Topolino epico di Gottfredson, vero rielaboratore dei Paperi di Barks: Scarpa ha saputo prendere il meglio dai maestri americani, innescando la miglior creatività italiana. Il risultato è una miniera di storie straordinarie, che in questa collana curata da Luca Boschi e Alberto Becattini sapranno rivivere al meglio. L’apparato iconografico e critico, il grande formato, la cura editoriale nell’esposizione (seppur con qualche mancanza che ai puristi potrebbe risultare indigesta) sono la perfetta cornice di avventure di Paperi e Topi umani e reali, capaci di emozionare con forza e di risultare sempre fresche e attuali. Come solo Romano Scarpa sapeva fare.
Opera fondamentale, di assoluto rilievo che nobilita il fumetto disney italiano e un grande artista. Una collana da seguire tutta, con cura e affetto, al di là di alcuni spiacevoli errori (che si spera non si ripetano).
Per i filologi, indicativamente: Carnevale, Gamberi e le tavole dell’Almanacco provengono dalle loro ristampe recenti sulla testata Zio Paperone (quindi con colori sfumati e nuovo lettering), mentre tutte le altre sono edizioni fedeli alla prima edizione con le pagine originariamente in bianco e nero ricolorate appositamente (con colori simili a quelli veri) per questa edizione (tranne il Doppio segreto che era già stata colorata interamente in precedenza). Sulle tavole di raccordo, rispetto alla loro edizione su Zio Paperone, sono state ripristinate quasi tutte le vignette originali dove erano stati modificati dei testi.
Completano il volume: la presentazione di Fabio Licari, l’introduzione di Luca Boschi, le schede introduttive di ogni storia a cura di Alberto Becattini, un portfolio con alcune foto e disegni di Scarpa, una scheda su Luciano Gatto (primo inchiostratore di Scarpa) e su Gedeone De’ Paperoni (primo personaggio originale di Scarpa).
Recensione primo volume Opera Omnia Scarpa su Artempi
Da lunedì 20 gennaio 2014 in edicola a 1,9€; da lunedì 27 gli altri volumi, ogni settimana, per 7,99€.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (34)
Esegui il login per votare

Le grandi storie Disney: Romano Scarpa - vol. 1

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

brigo
Diabolico Vendicatore
   (4)

  • ****
  • Post: 1900
    • Offline
    • Mostra profilo
   (4)
    Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
    Risposta #210: Lunedì 3 Feb 2014, 21:31:01
    Io penso che il volume 1 sia stato di presentazione alla collana, e il prezzo effettivamente irrisorio di 1.90 euro (meno di una colazione cornetto e cappuccino al bar) permetteva ad una grande fetta di pubblico di acquistarlo, 'testarlo', ed eventualmente apprezzarlo e seguire l'intera collana, o rimanerne delusi e decidere di abbandonare.

    Qualcosa non è stata di gradimento? Suvvia, 1.90 euro non sono cifre esorbitanti, e poi rivendendolo su eBay (se proprio le necessità economiche sono così impellenti) si possono tranquillamente recuperare. Per chi ha edizioni precedenti a cui far riferimento, bè... a cosa serve accaparrarsi questa collana?! Stop, non si compra.
    Se speravate in edizioni decensurate, come da promessa, che poi non sono state mantenute? Avrete perso 1.90 euro, facilmente recuperabile, come sopra, vendendo il volume su eBay tra non molto tempo.
    Gli articoli di approfondimento non sono soddisfacenti? Nessun problema, i numeri successivi non si comprano.
    Siete invece rimasti soddisfatti delle promesse finora gettate? Tanto meglio, lo scopo era quello!

    Boh, io, da profano, penso che la questione stia sfociando in lidi che poco o niente hanno a che fare con Scarpa, con Disney e con i fumetti in generale. Se una cosa piace, si loda; se non piace, si dice e si evita di proseguire con la collezione. Ma scendere nel personale, chiunque abbia iniziato, mi sembra semplicemente inadatto e immaturo. Il costo di 1.90 euro non era enorme, trattandosi di un volume di presentazione, ed accorgersi di eventuali 'tradimenti' di promesse fatte e accorgersi (per svariati motivi), che non sono state mantenute, non giustifica questi toni aspri, anche se ci si sente presi in giro. Non capisco davvero come si sia arrivati al livello degli ultimi post.

    Siccome la diatriba è sfociata in attacchi di dialettica, mi scuso per i miei errori grammaticali. Ma spero che il mio messaggio sia stato efficacemente veicolato.

    *

    FL0YD
    Dittatore di Saturno
       (2)

    • *****
    • Post: 3147
    • non sono uomini che muoiono, ma mondi
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
      Risposta #211: Lunedì 3 Feb 2014, 21:47:49
      Intervengo solo perché non è esattamente come diceva Pac (anche se ci eravamo quasi).

      MrBunz, invece che copiare un pezzettino, avresti dovuto copiare anche quello che era dentro il mio messaggio:

      comunque, cazzo: si riempiono la bocca di storie decensurate blabla... e poi manco il primo volume per fare il trappolone ai poveri cretini che ci avevano creduto! ma santo iddio!
      E' evidente che c'è stato un errore logistico: povero cretino è chi ha compiuto lo scempio, non certo i curatori che avevano dato disposizioni in merito o noi lettori che ci speravamo e, per quanto mi riguarda, ci sperano ancora, coi prossimi numeri
      Andrea87 stava dicendo (con un po' di colore ma, a differenza di molta altra gente che ho incontrato da queste parti in questi giorni, onestà intellettuale) che ci stavano trattavano da poveri cretini e io, visto che questa è un'evidente accusa ai curatori della collana che era da un pezzo che stavo cercando parzialmente di assolvere, avevo girato quell'epiteto a chi secondo me era il vero responsabile dell'errore...  ribadendo "povero" perché in realtà stavo spostando l'accusa da un grave errore morale dei curatori ad un mero errore tecnico (tanto è vero che dicevo: "povero cretino è il tipo, non i curatori") e volevo proprio rinfacciare ad Andrea87 l'uso di quell'epiteto.

      Tutto questo mi sembra così evidente, MrBunz, che mi viene da pensare che probabilmente tu sia accecato da una qualche rabbia che non comprendo, ma per favore non usare questi trucchettini, che non rendono onore a quella che credevo/mi sembrava fosse la tua intelligenza (tra l'altro hai beccato proprio un mio post dove cercavo di fare il contrario di quello che mi accusavi: epic fail!, dicono i giovani internauti).... e che comunque sono una bestemmia per il significato di questo forum: parlare di fumetti, divertirsi, approfondire, svagare, e via dicendo.

      Vatti anche a leggere quello che si diceva prima di quel messaggio, se per qualche motivo non mi credi, dove cercavo di arginare l'incredulità di chi reputava impossibile un errore di questo tipo al fatto che nelle filiere produttive reali di intoppi di questo tipo ne capitano per sempre, e via dicendo... Poi se ancora non ti va bene fa' quello che vuoi, ma per quel che mi riguarda, non mi tirare più in ballo: cancello quello che ho detto, se serve mi cancello uno ad uno i miei messaggi dell'ultima settimana (cit.), basta che la piantiamo qui! :)
      « Ultima modifica: Lunedì 3 Feb 2014, 21:58:10 da Floyd75 »
      --- Andrea

      *

      MrBunz
      Giovane Marmotta
         (1)

      • **
      • Post: 170
      • Nuovo arrivato
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
        Risposta #212: Lunedì 3 Feb 2014, 23:02:24
        Rispondo con parte dei messaggi scambiati in MP con Pacuvio:
        Con le mie citazioni volevo solo far capire che molti di noi utenti, su diversi aspetti della collana, abbiamo espresso giudizi piuttosto severi e il mio post era solo uno dei tanti. Desolato se le persone che ho tirato in ballo si sentono offese.
        Pacuvio, sulla questione degli “scimuniti” non mi riferivo al fatto che tu avessi dato dello scimunito ad Andrea, solo che avevi espresso un pensiero "colorito" su chi non avrebbe comprato il volume. E magari qualcuno avrebbe potuto offendersi.
        Citare anche i vostri interventi mi sembrava un modo corretto e empirico per riportare tutti coi piedi per terra e dimostrare i toni più o meno accesi del topic, nulla di personale nei confronti di chi ho citato.
        Secondo me Licari se l'è presa con me non accorgendosi che il mio post non si discostava da altri giudizi critici.
        Certo, forse sono stato l'unico a criticarlo così espressamente, ma ci sono stati anche e più numerosi complimenti verso di lui, un giornalista non dovrebbe prendersela in quel modo per una singola stroncatura, priva oltretutto di aggettivi riferiti alla sfera personale mentre lui se n'è servito per rispondermi.
        « Ultima modifica: Lunedì 3 Feb 2014, 23:03:03 da Maurizio_Barba »

        *

        FL0YD
        Dittatore di Saturno
           (1)

        • *****
        • Post: 3147
        • non sono uomini che muoiono, ma mondi
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
          Risposta #213: Martedì 4 Feb 2014, 07:26:53
          a me hai citato a babbo, in malafede o con superficialità, per dimostrare a forza un tuo teorema, facendomi dire cose non dette. È diverso. E, nel caso, sappi che si può anche chiedere scusa, o retrocedere da certe posizioni.
          Buone polemiche!
          --- Andrea

          *

          halfmillion
          Brutopiano
             (1)

          • *
          • Post: 71
          • Barksiano osservante
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
            Risposta #214: Martedì 4 Feb 2014, 18:37:56
            Secondo me Licari se l'è presa con me non accorgendosi che il mio post non si discostava da altri giudizi critici.

            Perdonami, ma......più di qualcuno ha scritto chiaramente di avere opinioni MOLTO diverse in merito.

            Un conto è un giudizio critico su questo o quell'aspetto (personalmente, ad esempio, la mancanza di uno scudetto non riveste molta importanza...ma rispetto chi la pensa diversamente), un conto è un attacco articolato, dettagliato e (consentimi) in molti aspetti arbitrario.

            SOLO a titolo di esempio:
            Il movimento Disney non esiste nella sua generalità, esistono delle correnti specifiche, e se esistesse il movimento scarpiano di certo non gli appartengono gli autori che hai citato, tranne Casty.
            [/i]Che non esista il "movimento disney", ma "delle correnti specifiche"....è una opinione rispettabile, ma sempre UNA opinione (non verità rivelata) è.

            Che A TE non sia piaciuto il contributo di Fabio Licari su questa pubblicazione...ok, si è capito, liberissimo di pensarlo.

            Che altri, invece, abbiano una opinione diversa, credo sia ugualmente necessario accettarlo, e pace (...non credo possa contare l'assenza di repliche prima di quella di Fabio. Io ad esempio non ho ritenuto di dover replicare alla tua opinione, ma di fronte ad una - per me comprensibile - reazione sua, invece si'. E ho voluto chiarire che personalmente ero di diversa opinione, innanzitutto per i toni a prescindere dal contenuto).

            Lasciamo a ciascuno la possibilità di esprimere la propria PERSONALE opinione. Se possibile, magari, senza voler rappresentare l'opinione "del forum". Grazie (a tutti).

            *

            MrBunz
            Giovane Marmotta
               (1)

            • **
            • Post: 170
            • Nuovo arrivato
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
              Risposta #215: Martedì 4 Feb 2014, 23:05:32

              Perdonami, ma......più di qualcuno ha scritto chiaramente di avere opinioni MOLTO diverse in merito.

              Un conto è un giudizio critico su questo o quell'aspetto (personalmente, ad esempio, la mancanza di uno scudetto non riveste molta importanza...ma rispetto chi la pensa diversamente), un conto è un attacco articolato, dettagliato e (consentimi) in molti aspetti arbitrario.

              SOLO a titolo di esempio:

              Che non esista il "movimento disney", ma "delle correnti specifiche"....è una opinione rispettabile, ma sempre UNA opinione (non verità rivelata) è.

              Che A TE non sia piaciuto il contributo di Fabio Licari su questa pubblicazione...ok, si è capito, liberissimo di pensarlo.

              Che altri, invece, abbiano una opinione diversa, credo sia ugualmente necessario accettarlo, e pace (...non credo possa contare l'assenza di repliche prima di quella di Fabio. Io ad esempio non ho ritenuto di dover replicare alla tua opinione, ma di fronte ad una - per me comprensibile - reazione sua, invece si'. E ho voluto chiarire che personalmente ero di diversa opinione, innanzitutto per i toni a prescindere dal contenuto).

              Lasciamo a ciascuno la possibilità di esprimere la propria PERSONALE opinione. Se possibile, magari, senza voler rappresentare l'opinione "del forum". Grazie (a tutti).

              Naturalmente le opinioni personali vanno rispettate,ma nel caso di un articolo di presentazione di un volume di qualsiasi tipo, non si dovrebbe scrivere per criteri soggettivi ma oggettivi e per me di criteri oggettivi lì ce n'erano pochini.
              Toglimi 2 curiosità:
              1- puoi riportare le mie frasi che testimoniano "un attacco articolato, dettagliato e in molti aspetti arbitrario" ?
              Per farmi un'idea delle prove "dello scandalo".
              2-Perché mai dovresti replicare solo perché Licari è intervenuto?
              è ovvio che se nessuno ha poi ripreso le mie tesi (ma alcuni mi hanno dato ragione) il mio post non rappresentava l'opinione del forum.
              Avrei capito se ci fosse stata solidarietà appena subito dopo quello che avevo scritto, ma dato che nessuno al tempo ha mosso verbo, questa corsa alla solidarietà verso una persona che comunque ha accusato solo me e non il forum, mi sembra stucchevole e bizzarra.

              Comunque ognuno è libero di far sentire la propria voce dove e come meglio crede.
              Certo che se vai a leggere certe prese di posizione a favore di Licari, c'è gente che neanche ha saputo spiegarmi dove avrei usato parole "al limite delle querela".
              « Ultima modifica: Martedì 4 Feb 2014, 23:05:58 da Maurizio_Barba »

              *

              MrBunz
              Giovane Marmotta
                 (1)

              • **
              • Post: 170
              • Nuovo arrivato
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                Risposta #216: Martedì 4 Feb 2014, 23:40:08
                Mi ero dimenticato che il mio post "della discordia" aveva ricevuto 7 "pollici positivi".
                Non per essere puerili, ma qualcuno che la pensava come me c'era...

                *

                halfmillion
                Brutopiano
                   (3)

                • *
                • Post: 71
                • Barksiano osservante
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (3)
                  Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                  Risposta #217: Mercoledì 5 Feb 2014, 13:13:24

                  Toglimi 2 curiosità:
                  (...)

                  No.
                  Forse mi sono spiegato male.
                  Non è mia intenzione alimentare flames o "ping-pong" infiniti (come avevo peraltro detto, spiegando il motivo per cui non avevo commentato inizialmente).

                  Rispetto le opinioni altrui, ma personalmente non ne vedo l'utilità (il gioco di citare un pezzo o l'altro potrebbe andar avanti all'infinito...preferisco passare il tempo libero che ho a leggere belle storie, come - per me - queste delle Grandi Storie Disney).

                  Concordo pienamente con quanto già detto da Paperinika, Gumi, brigo, FLOYD, Andrea87, Pacuvio.


                  Non ho più nulla da aggiungere
                   :-X

                  *

                  Slam
                  Diabolico Vendicatore

                  • ****
                  • Post: 1999
                  • Ex "W Donald Duck"
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Le grandi storie Disney: Romano Scarpa - vol. 1
                    Risposta #218: Mercoledì 5 Feb 2014, 15:44:13
                    Esco dalla diatriba per commentare questo numero: dopo aver terminato la lettura di diversi albi che avevo in arretrato ci tenevo a dire la mia.
                    Il numero si apre con Topolino e il doppio segreto di Macchia Nera, non sono certo io a dover definire questa storia un capolavoro assoluto dato che ci troviamo di fronte ad una vera e propria pietra miliare del fumetto Disney in Italia. Di storie così mozzafiato se ne ricordano veramente poche e per quel che mi riguarda, pur avendola già letta diverse volte, continua ad entusiasmarmi molto. I disegni di Scarpa pur rappresentando solo l'inizio di una grandiosa carriera, restano comunque una prova significativa dal punto qualitativo.
                    In seconda posizione troviamo Biancaneve e Verde Fiamma che presenta una vicenda interessante circa il piccolo universo di Biancaneve, orchestrata con maestria da Martina. Quanto al lato grafico, si tratta della primissima storia disegnata da Scarpa eppure il suo talento non passa inosservato.
                    Si prosegue con Tavole dell'almanacco Topolino 1954 che si rivelano una piacevole lettura e Paperino "3D" che invece presenta di base una trama assurda e irreale. A me comunque la storia è piaciuta proprio per questa velata sensazione di sconclusionatezza che permea tutto lo svolgimento. Peccato solo per le ripetute spiegazioni del professore un po' noiose, che ostacolano di parecchio la fluidità della lettura.
                    Poi troviamo Biancaneve la strega e lo scudiero che presenta un plot più semplice ed appare più sdolcinata, a differenza di Verde Fiamma in cui regnano atmosfere più cupe. Comunque tutto sommato godibile.
                    Si prosegue con Topolino e le delizie natalizie che è una piacevolissima lettura all'insegna della quotidianità topolinese e Il carnevale di Paperin-Paperone che offre lo spunto per una simpatica commedia degli equivoci che mi ha divertito non poco.
                    Il numero si chiude con l'ottima Paperino e i gamberi in salmì, ovvero prima storia di Scarpa autore completo. La vicenda presenta un bel giallo paperopolese dalla risoluzione anche abbastanza complessa (infatti sono dovuto tornare indietro per afferrare tutti i particolari) in cui le scene di maggior pathos sono sapientemente alternate alle gag che ne smorzano la tensione. Sono d'accordo però con chi avrebbe preferito una colorazione più cupa, maggiormente adatta alle atmosfere della storia.
                    « Ultima modifica: Mercoledì 5 Feb 2014, 15:47:19 da Registrone »

                    *

                    MrBunz
                    Giovane Marmotta

                    • **
                    • Post: 170
                    • Nuovo arrivato
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                      Risposta #219: Venerdì 7 Feb 2014, 18:22:24

                      No.
                      Forse mi sono spiegato male.
                      Non è mia intenzione alimentare flames o "ping-pong" infiniti (come avevo peraltro detto, spiegando il motivo per cui non avevo commentato inizialmente).

                      Rispetto le opinioni altrui, ma personalmente non ne vedo l'utilità (il gioco di citare un pezzo o l'altro potrebbe andar avanti all'infinito...preferisco passare il tempo libero che ho a leggere belle storie, come - per me - queste delle Grandi Storie Disney).

                      Concordo pienamente con quanto già detto da Paperinika, Gumi, brigo, FLOYD, Andrea87, Pacuvio.


                      Non ho più nulla da aggiungere
                       :-X

                      Carissimo mi dispiace ma se non vuoi alimentare flames o "fiammelle" non dovresti accusarmi di aver scritto "un attacco articolato e dettagliato" senza sentirti in dovere di dimostrare col testo riportato il tuo giudizio (avevi oltretutto già reso molto chiaro il tuo pensiero nel post del 3 febbraio).
                      Altrimenti ognuno è libero di dare del "malefico" a chiunque e poi, al momento di comprovare le accuse, tirarsi indietro con "preferisco leggere le storie Disney che tanto mi piacciono invece di perdere tempo a risponderti."
                      Come un paio degli utenti con cui concordi. Pace a tutti voi.

                      *

                      New_AMZ
                      Sapiente Ciminiano

                      • ******
                      • Post: 8066
                      • Nuove Argomentazioni Modificate Zootecnicamente
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: Le grandi storie Disney: Romano Scarpa - vol. 1
                        Risposta #220: Venerdì 7 Feb 2014, 18:50:01
                        I moderatori di ste sterili polemiche si stanno rompendo i c...
                        "Una omnia di Scarpa è un po' come avere la discografia completa dei Beatles, o un "vocabolario" del fumetto Disney." - cit.

                        *

                        Pacuvio
                        Imperatore della Calidornia
                        Moderatore

                        • ******
                        • Post: 11831
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Le grandi storie Disney: Romano Scarpa - vol. 1
                          Risposta #221: Venerdì 7 Feb 2014, 18:55:51
                          E non solo i moderatori, mi sa tanto...

                            Re: Le grandi storie Disney: Romano Scarpa - vol. 1
                            Risposta #222: Venerdì 7 Feb 2014, 19:53:51
                            E non solo i moderatori, mi sa tanto...
                            Infatti.

                            *

                            FL0YD
                            Dittatore di Saturno
                               (2)

                            • *****
                            • Post: 3147
                            • non sono uomini che muoiono, ma mondi
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (2)
                              Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                              Risposta #223: Venerdì 7 Feb 2014, 19:54:25
                              Carissimo mi dispiace [...] di aver scritto [...] un attacco articolato e dettagliato [...] oltretutto [...] molto [...] malefico [...].
                              Pace a tutti voi.
                              Ho deciso di imparare da te come si quota, così va bene, nevvero? ::)
                              (ah, forse bisognava levare anche gli omissis: mi sa che non è ancora perfetto!)

                              va bene, va bene, vado a nascondermi!

                              Infatti.
                              Per carità, il potere è del pueblo, ma credo si riferissero al capo supremo, ovvero il nostro "Direttore" :P
                              « Ultima modifica: Venerdì 7 Feb 2014, 19:56:01 da Floyd75 »
                              --- Andrea

                              *

                              halfmillion
                              Brutopiano

                              • *
                              • Post: 71
                              • Barksiano osservante
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: Le grandi storie Disney - Romano Scarpa Vol.1
                                Risposta #224: Venerdì 7 Feb 2014, 20:04:06

                                Per carità, il potere è del pueblo, ma credo si riferissero al capo supremo, ovvero il nostro "Direttore" :P

                                Oooops....sorry!
                                Ubi maior....

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.