Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
Topolino Story 1983 - Recensione di pacuvio

Il quarto volume di Topolino Story comincia con un'introduzione che accantona riferimenti a cultura, cronaca e attualità, dedicandosi quasi totalmente agli avvenimenti disneyani dell'anno, primo fra i quali l'uscita del Canto di Natale di Topolino, che sancisce il ritorno al cinema di Mickey Mouse dopo un'assenza di tre decenni.
Ad aprire il numero è Zio Paperone e l'operazione foglia (Michelini/Cavazzano), che segna l'esordio su Topolino dello sceneggiatore campano Fabio Michelini, all'epoca giovanissimo, e tutt'ora in forza al settimanale. La storia, che avrà in futuro due seguiti (Zio Paperone e l'operazione cactus e Zio Paperone e l'operazione fungo), lungo un arco temporale complessivo di ben 30 anni, ha il pregio di lanciare un certo tipo di avventure "didattico-ecologiche", ma lo fa con intenti istruttivi sin troppo espliciti, risultando a tratti artificiosa, e con scarso mordente, in un mix fra "Viaggio allucinante" (film del 1966) e la serie a cartoni animati di fine anni ottanta "Siamo fatti così". A sollevarne le sorti è la creatività di Cavazzano, che ci mostra a modo suo imponenti scenari vegetali e bizzarri esseri di tutti i tipi, abitanti nella foglia esplorata dai Paperi.
Topolino in... E.B. l'extraterrestre (Payne/Asteriti) è una parodia cinematografica leggera, che trae ispirazione da quell'E.T. campione di incassi nell'anno precedente, di Steven Spielberg. Inevitabile la riproposizione della scena "cult" della bicicletta volante, alzata in volo grazie ad un congegno dell'uomo del 2000.
Super Pippo e il cavallone gigante (Alvarado) e Archimede e i fagioli giganti (Nofziger/Strobl), sono le centrali del volume, senza infamia e senza lode, che hanno il merito di continuare la rotazione di personaggi protagonisti, stavolta con degli episodi di quotidianità del supereroe in pigiama e di Nonna Papera, affiancata da un Archimede ineditamente cinico.
Si termina con un grande classico poco ristampato, qui per la prima volta comprensivo di entrambe le tavole di apertura: Topolino e il diabolico dottor Talos, scritta e disegnata da Giulio Chierchini, che fa esordire lo scienziato pazzo che dà il titolo alla storia, apripista di un trittico. La vicenda si basa su un'espediente narrativo già usato in passato da altri grandi autori come Martina e Missaglia (Topolino e la rivolta delle ombre e Topolino e i ladri d'ombre), ovvero l'idea che le ombre degli abitanti di Topolinia possano staccarsi dal corpo per vivere autonomamente, venendo usate per scopi malvagi. Il solito spruzzo di atmosfere horror, tipiche del Maestro ligure, è garantito anche dal tetro maniero sulla costa, nascondiglio e centro operativo del tenebroso villain, che ha per assistente un "Igor" in versione paperesca.
In conclusione, anche questo numero rivela una selezione non palese (una parodia, una storia d'esordio di un autore e un grande classico), ma ben evidente nelle intenzioni, e che si dimostra vincente nel presentare, tra le altre, la prima delle pubblicabili con foliazione consona arrivata in cima alle preferenze dei nostri "Topo Oscar", a conferma della sintonia degli utenti del Papersera con le scelte dei curatori. Unica pecca la carenza redazionale, con un unico approfondimento, invece dei consueti due, riservato per di più alla mania dell'aerobica che imperversava in quel periodo.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (12)
Esegui il login per votare

Pk il mito 01 Le nuove origini

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Adriano Vin
Brutopiano

  • *
  • Post: 59
  • Pap Mc Paper
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Pk il mito 01 Le nuove origini
    Risposta #165: Mercoledì 15 Feb 2012, 08:45:09
    Bene, preso il primo numero! (Domani andrò di secondo!)
    -------------------
    Il punto è che... ho solo una domanda da fare.  :(

    Praticamente, ho già scritto un paio di post su PK, infatti volevo acquistare i vecchi numeri e quant'altro.
    Ora chiedo solamente, siccome c'è la "fortuna" di avere questa collana proprio ora - e quindi di poter iniziare finalmente a leggere questa dannatissima serie  ;D - posso leggere tranquillamente da questo primo numero in avanti?
    Cioè, sono in ordine cronologico? O è meglio leggere prima qualche altro volume?

    Chiedo perchè so che ci sono molti esperti su questa saga e non vorrei rovinarmi il tutto!  

    Grazie mille in anticipo!  ;)

    come annunciato e ribadito più volte, la serie viene pubblicata in forma completa e in stretto ordine cronologico

    probabilmente è opportuno, ma assolutamente non indispensabile avere memoria e conoscenza delle origini "martiniane" del personaggio Paperinik

    *

    Duck Fener
    Dittatore di Saturno

    • *****
    • Post: 3559
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Pk il mito 01 Le nuove origini
      Risposta #166: Lunedì 21 Lug 2014, 10:56:34
      Comprato ai tempi, e letto interamente solo in questi giorni (lo so, sono un po' lungo :P)
      Quando soffia il vento del tempo è tra le tre quella che ho più apprezzato, sebbene sia la più "classica", anche grazie ai rilassanti e bei disegni di Sciarrone. Leggere subito dopo Xadhoom! è stata una vera mazzata sui bulbi oculari.
      Interessanti le varie illustrazioni nei contenuti speciali, che a parte quelle in verità non offrono tantissimo (e negli editoriali introduttivi viene anche detto che questi albi sono ambientati in una sorta di realtà alternativa! SACRILEGIO!).
      Peccato per la copertina che si è staccata dalle pagine :(

      Comunque, ho visto che in giro si trovano abbastanza facilmente i numeri di questa raccolta, e anche a prezzi fattibili, ma ho deciso che non li comprerò e mi darò agli spillati: sono più rari, ma danno più soddisfazione!
      « Ultima modifica: Lunedì 21 Lug 2014, 12:56:07 da Duck_Fener »

      Il mio canale... addirittura ci metto la faccia!: https://www.youtube.com/channel/UCBsX4YXAsD3W0LjrjN8JvEQ

      *

      Topdetops
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1950
      • Amante del buon fumetto.
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Pk il mito 01 Le nuove origini
        Risposta #167: Giovedì 24 Set 2015, 14:22:44
        comprato su fumetto online ;D gia' avte capito bene su fumetto online . adesso nel 2015 e' impossibile trovare questa collana in edicola ma siccome pk giant non mi piace molto ho deciso di ricuperare questa serie
        Appassionato di Romano Scarpa.

        *

        Topdetops
        Diabolico Vendicatore

        • ****
        • Post: 1950
        • Amante del buon fumetto.
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Pk il mito 01 Le nuove origini
          Risposta #168: Lunedì 5 Ott 2015, 20:54:58
          ecco mi e' arrivato martedi' scorso. i contenuti speciali sono interessantissimi le copertine originali disposte su due facciate sono magnifiche e le storie idem. molto interessante e' anche l' introduzione e la presentazione dell' opera. appena ricupero il volume 2 mi leggo anche due ;D
          Appassionato di Romano Scarpa.

          *

          Roxas
          Giovane Marmotta

          • **
          • Post: 147
          • Diabolico Vendicatore
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Pk il mito 01 Le nuove origini
            Risposta #169: Venerdì 11 Nov 2016, 22:35:54
            ho preso il primo volume perchè sicuramente vale i 2 euro, ma, al momento, non voglio introdurmi nel dibattito sul testo

            solo tre appunti:

            1) la mancanza di copertina cartonata rende meno agevole la lettura del libretto;
            2) dalla qualità della carta, o più probabilmente dal tipo di scansione utilizzata, deriva una forte perdita dei colori originali;
            3) sono state modificate le dimensioni delle tavole.


             dimensioni originali della tavola complessiva:altezza  22,3 cm x larghezza 15,2
            sul volume PK Il Mito abbiamo per la stessa pagina 21,5 x 14,8

            allego la solita foto di bassa qualità, ma chiunque può verificare personalmente quanto abbia perso il colore

            Quind la vecchia versione è a sinistra, mentre quella di pk il mito a destra?

            L'immagine è a pagina 6
            « Ultima modifica: Venerdì 11 Nov 2016, 22:39:01 da Roxas »

            *

            Solomon Cranach
            Gran Mogol

            • ***
            • Post: 665
            • Spero che i buddisti si sbaglino.
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Pk il mito 01 Le nuove origini
              Risposta #170: Venerdì 11 Nov 2016, 23:24:59

              Quind la vecchia versione è a sinistra, mentre quella di pk il mito a destra?

              L'immagine è a pagina 6
              Hai quotato un post vecchio di ANNI, quell'utente non ti risponderà MAI ::)
              « L'UNICA DIFFERENZA FRA LA FOTOCAMERA E NOI
              È CHE LA FOTOCAMERA, QUESTA STUPIDA, NON SBAGLIA MAI,
              MENTRE NOI SBAGLIAMO IN CONTINUAZIONE, IN OGNI DISEGNO.
              ED È QUESTO CHE CREA LA MAGIA!
              »

              J. Giraud

               

              Dati personali, cookies e GDPR

              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.