Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
5 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3027 - Recensione di piccolobush

Bei tempi (ma in realtà si parla di non più di uno o due anni fa) quando Topolino usciva spesso con albetti promozionali o didattici allegati per sensibilizzare i suoi lettori o istruirli su qualche particolare argomento. Così storie come Paperopoli e il sapore buono del cibo in dono, avevano in essi il loro ambiente naturale in cui essere collocate: un di più rispetto alla lettura del settimanale con anche tutto lo spazio necessario per gli approfondimenti. Oggi invece si finisce col trovarsele addirittura come storie di apertura con tutti i contro del caso. Sia chiaro, l'intento è lodevole, il tema è di attualità e meritorio di essere portato all'attenzione dei lettori, ma vista la scelta di offrirgli la massima ribalta, allora forse era il caso di produrre un'avventura che avesse qualcosa in più. invece Macchetto ci regala uno dei suoi classici lavori, esile come le ali di una farfalla, ecumenico come Fabio Fazio, ma soprattutto noioso perchè sprovvisto di una qualsiasi trama o idea. E' solo un megaspot vagamente (e vanamente) filosofeggiante riguardo il problema della scadenza degli alimenti, una storia didattica appunto, non diversa da quelle che si potevano leggere su "Qui, Quo, Qua e il problema dell'olio usato" o "Un bosco per amico". Con la differenza che queste ultime erano in una sede tutta loro, non andando ad inquinare lo spazio-fumetto del settimanale.
Comunque ci si consola almeno con l'ultima puntata di Darkenblot, che chiude degnamente questa seconda avventura del "nuovo" Macchia Nera. Come era facile prevedere, Casty e Pastrovicchio ci riconsegnano il criminale che tutti conoscevamo ma fanno anche di più. Perchè Macchia non si limita a recuperare quella credibilità che poteva pensarsi perduta (o comunque appannata) negli episodi precedenti, come succube di Mister Me, ma di fatto si impossessa totalmente della scena, giganteggiando e mettendo in ombra tutti gli altri protagonisti. Questa puntata è sua, solo e soltanto sua, Topolino non fa nulla, non combina nulla, un piccolo, inutile sorcetto in balia di eventi (e putrelle) più grandi di lui.
Casty conduce bene in porto la sua storia, il piccolo robottino rappresenta forse un escamotage troppo facile per districare alcuni passaggi, ma bisogna rendere merito all'autore di aver risolto brillantemente la questione del "mal di denti": era sembrata una trovata eccessivamente demitizzante, però si è rivelata alla fine perfetta per il colpo di scena che ha determinato l'inversione dei ruoli e quindi l'inizio della (breve) ascesa del supercriminale.
Pastrovicchio dal canto suo fa un lavoro egregio e l'imponenza fisica e caratteriale di Macchia nera è in gran parte merito suo e del nuovo look che ha elaborato.
Riflessione strettamente personale: per tutta la puntata ho avuto l'impressione di avere davanti non Topolino e Macchia ma Martin Mystere e Sergej Orloff. In particolare la somiglianza tra i comportamenti e gli atteggiamenti dei due villains in questa occasione, per quanto sicuramente casuale, ha dell'incredibile.
Divertente ma graficamente alquanto confusa e pesante è Goose Maps - Paperino e il pozzo dei desi...nari, mentre Gennarino e la buona cattiva stella rispolvera un vecchio clichè narrativo, puntando i riflettori su Gennarino, i suoi sensi di colpa e l'affetto che lo lega ad Amelia.
Meritevole invece Gambadilegno e Rock Sassi insieme... per forza, in cui Panini, con i disegni di Usai, ci restituisce un Rock Sassi come non si vedeva forse dalla sua prima apparizione, cioè non un completo beota degno compare di Manetta, ma un poliziotto duro, inflessibile e in grado di spaventare i criminali pur se non particolarmente brillante: insomma come originariamente lo aveva presentato Faraci, prima di fargli cominciare a scendere i gradini della scala evolutiva fino ad arrivare all'ameba che era diventato recentemente.
Oltre ai fumetti, sono da segnalare sicuramente l'articolo sulla colletta alimentare e il reportage fotografico di Lucca Comic & Games.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (22)
Esegui il login per votare

Topolino 3120

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

T-Time
Bassotto

  • *
  • Post: 9
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Topolino 3120
    Risposta #45: Venerdì 11 Set 2015, 16:16:02
    Macchia Nera e Gambadilegno la coppia d'assi di Gold Creek :) :)
    Piccolo gioiellino, la migliore del numero. Bello vedere il west rappresentato in questo modo insolito, in cui tutti i protagonisti sono fuorilegge. Lo scontro tra Macchia, Gamba e Melania è portato avanti in modo credibile e interessante. Davvero un bell'intreccio, chiuso da un finale altrettanto azzeccato.
    Anche Marini, che tratteggia un Gamba "old style" fa un ottimo lavoro.
    Hai espresso egregiamente quello che è anche il mio pensiero. Macchina Nera e Melania poi io li vedrei bene insieme in tante altre avventure. Mi piacciono troppo.  :D
    « Ultima modifica: Venerdì 11 Set 2015, 16:17:02 da Topo-Time »

    *

    SalvoPikappa
    Ombronauta

    • ****
    • Post: 909
    • Potere e Potenza!
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Topolino 3120
      Risposta #46: Venerdì 11 Set 2015, 19:54:16
      Il mio commento
      Tutti i milioni di Paperone: Il mio undicesimo milione: storia carina e avvincente ma non mi è piaciuto molto. I disegni sono ottimi Voto:8-
      Paperino e l'insidia boschiva: storia molto carina. Non leggevo storie del genere da tanto tempo. I disegni rappresentano un ottimo ambiente per la storia Voto:8
      Amelia e la fortuna inaspettata: una storia simpatica di cui mi è piaciuto molto il finale. Voto:9
      Macchia Nera e Gambadilegno la coppia d'assi di Gold Creek: la migliore del numero e come ha detto T-time sarebbe bello rivedere la coppia Macchia nera e Melania insieme Voto:9+
      Nonna Papera e il mistero del melo: ottima riempitiva ma il finale non mi è proprio piaciuto Voto:7+

      Nessuno è povero, quando può fare ciò che gli piace quando gli piace!... A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa!

      *

      Giona
      Visir di Papatoa

      • *****
      • Post: 2415
      • FORTVNA FAVET FORTIBVS
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Topolino 3120
        Risposta #47: Domenica 13 Set 2015, 15:55:13
        Ho trovato il nuovo episodio di Tutti i milioni di Paperone non disprezzabile in sé, ma questa serie nel complesso si è confermata incapace di entusiasmarmi. Belli comunque i disegni di Limido.
        La parte grafica invece è proprio il punto dolente di Paperino e l'insidia boschiva, in cui si ravvisano dei veri e propri "infortuni" da parte del disegnatore: basti guardare ad esempio il Paperino a becco spalancato della vignetta in basso a pag. 58.
        In Nonna Papera e il mistero del melo, simpatica storia breve ben disegnata, mi è venuto un tuffo al cuore quando ho letto di "Tom, che vive nella fattoria di fronte": Vuoi vedere che ci troviamo un amico d'infanzia di Paperino (Paperotto) in versione adulta? Invece la fisionomia e il carattere del personaggio escludono che si tratti dello stesso.
        Gradevole anche la storia con Amelia. Macchia Nera e Gambadilegno la coppia d'assi di Gold Creek mi ha fatto un effetto strano: Melinda Van Gulden mi era sembrata, per il suo aspetto, una versione più "grintosa" di Ombretta dell'Angolo dei Salici e proprio per questo non avrei mai immaginato,
        Spoiler: mostra
        per quanto fosse scorbutica e collerica, che potesse rivellarsi una "cattiva" della storia
        .
        « Ultima modifica: Domenica 13 Set 2015, 15:55:40 da giona »
        "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

        *

        POGduck
        Giovane Marmotta

        • **
        • Post: 179
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Topolino 3120
          Risposta #48: Domenica 13 Set 2015, 18:38:59
          carlo panaro ultimamente sta perdendo un pò di colpi,le  sue storie non mi convincono mai del tutto,forse è comprensibile perchè è difficile creare sceneggiature davvero originali oggigiorno,e  magari gli viene chiesto dalla stessa redazione  di fare questo tipo di storielline, :) :)

          *

          Simone McD
          Gran Mogol

          • ***
          • Post: 707
          • Ex Scrooge McD
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Topolino 3120
            Risposta #49: Martedì 15 Set 2015, 19:27:52
            Errore aritmetico a parte, mi ha lasciato un pò perplesso l'orso polare giunto alla fattoria. Una specie di gongoro in versione artica?

            Solo io ho pensato a un errore di colorazione? Se l'orso bianco fosse diventato un orso bruno (immagino ne vivano anche piuttosto a nord, no?) la gag, pur rimanendo paradossale, diventerebbe più sensata.
            « Ultima modifica: Martedì 15 Set 2015, 19:29:10 da SimoD »

            *

            cianfa88
            Diabolico Vendicatore

            • ****
            • Post: 1416
            • SI...è Siena!
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Topolino 3120
              Risposta #50: Giovedì 17 Set 2015, 18:01:05
              La gag (assai forzata) dell'orso è ottima per far capire di cosa si sta parlando: non è la saga, è solo una raccolta di storielle leggere, tenute labilmente insieme dal tema dei milioni. E' un divertissement, può piacere o no, ma non aspettatevi nulla di epico, piuttosto qualcosa sul demenziale come già nella prima serie....

              A me la storia è piaciuta abbastanza...niente di epico, ovvio, ma questo è proprio l'intenzione dichiarata delle serie: un Paperone un po' sborone, che accentua ed esagera i suoi racconti (ad esempio il fatto che si attribuisce l'invenzione dei ghiaccioli)...una caratteristica un po' barksiana spesso trascurata nel personaggio.

               

              Dati personali, cookies e GDPR

              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.