Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
5 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3027 - Recensione di piccolobush

Bei tempi (ma in realtà si parla di non più di uno o due anni fa) quando Topolino usciva spesso con albetti promozionali o didattici allegati per sensibilizzare i suoi lettori o istruirli su qualche particolare argomento. Così storie come Paperopoli e il sapore buono del cibo in dono, avevano in essi il loro ambiente naturale in cui essere collocate: un di più rispetto alla lettura del settimanale con anche tutto lo spazio necessario per gli approfondimenti. Oggi invece si finisce col trovarsele addirittura come storie di apertura con tutti i contro del caso. Sia chiaro, l'intento è lodevole, il tema è di attualità e meritorio di essere portato all'attenzione dei lettori, ma vista la scelta di offrirgli la massima ribalta, allora forse era il caso di produrre un'avventura che avesse qualcosa in più. invece Macchetto ci regala uno dei suoi classici lavori, esile come le ali di una farfalla, ecumenico come Fabio Fazio, ma soprattutto noioso perchè sprovvisto di una qualsiasi trama o idea. E' solo un megaspot vagamente (e vanamente) filosofeggiante riguardo il problema della scadenza degli alimenti, una storia didattica appunto, non diversa da quelle che si potevano leggere su "Qui, Quo, Qua e il problema dell'olio usato" o "Un bosco per amico". Con la differenza che queste ultime erano in una sede tutta loro, non andando ad inquinare lo spazio-fumetto del settimanale.
Comunque ci si consola almeno con l'ultima puntata di Darkenblot, che chiude degnamente questa seconda avventura del "nuovo" Macchia Nera. Come era facile prevedere, Casty e Pastrovicchio ci riconsegnano il criminale che tutti conoscevamo ma fanno anche di più. Perchè Macchia non si limita a recuperare quella credibilità che poteva pensarsi perduta (o comunque appannata) negli episodi precedenti, come succube di Mister Me, ma di fatto si impossessa totalmente della scena, giganteggiando e mettendo in ombra tutti gli altri protagonisti. Questa puntata è sua, solo e soltanto sua, Topolino non fa nulla, non combina nulla, un piccolo, inutile sorcetto in balia di eventi (e putrelle) più grandi di lui.
Casty conduce bene in porto la sua storia, il piccolo robottino rappresenta forse un escamotage troppo facile per districare alcuni passaggi, ma bisogna rendere merito all'autore di aver risolto brillantemente la questione del "mal di denti": era sembrata una trovata eccessivamente demitizzante, però si è rivelata alla fine perfetta per il colpo di scena che ha determinato l'inversione dei ruoli e quindi l'inizio della (breve) ascesa del supercriminale.
Pastrovicchio dal canto suo fa un lavoro egregio e l'imponenza fisica e caratteriale di Macchia nera è in gran parte merito suo e del nuovo look che ha elaborato.
Riflessione strettamente personale: per tutta la puntata ho avuto l'impressione di avere davanti non Topolino e Macchia ma Martin Mystere e Sergej Orloff. In particolare la somiglianza tra i comportamenti e gli atteggiamenti dei due villains in questa occasione, per quanto sicuramente casuale, ha dell'incredibile.
Divertente ma graficamente alquanto confusa e pesante è Goose Maps - Paperino e il pozzo dei desi...nari, mentre Gennarino e la buona cattiva stella rispolvera un vecchio clichè narrativo, puntando i riflettori su Gennarino, i suoi sensi di colpa e l'affetto che lo lega ad Amelia.
Meritevole invece Gambadilegno e Rock Sassi insieme... per forza, in cui Panini, con i disegni di Usai, ci restituisce un Rock Sassi come non si vedeva forse dalla sua prima apparizione, cioè non un completo beota degno compare di Manetta, ma un poliziotto duro, inflessibile e in grado di spaventare i criminali pur se non particolarmente brillante: insomma come originariamente lo aveva presentato Faraci, prima di fargli cominciare a scendere i gradini della scala evolutiva fino ad arrivare all'ameba che era diventato recentemente.
Oltre ai fumetti, sono da segnalare sicuramente l'articolo sulla colletta alimentare e il reportage fotografico di Lucca Comic & Games.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (22)
Esegui il login per votare

Topolino 3027

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Brigitta MacBridge
Flagello dei mari
Moderatore

  • *****
  • Post: 4727
  • Paperonuuuuccciooooo....
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Topolino 3027
    Risposta #45: Martedì 3 Dic 2013, 15:29:34
    già, decisamente non è un animale da acquario... non credo se ne sia mai osservato uno vivo in azione, non fosse per qualche raro esemplare morto e spiaggiato immagino sarebbe considerato quasi un mito

    Infatti. Credo esista un unico filmato di un calamaro gigante vivo, e consiste di pochi secondi di riprese risalenti a meno di un anno fa. Fino a non troppi anni fa invece era considerato una creatura leggendaria, ed erano in pochi che avrebbero scommesso sulla sua reale esistenza...
    I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

    "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

    *

    T.Durden
    Bassotto
       (3)

    • *
    • Post: 14
    • Nuovo arrivato
      • Offline
      • Mostra profilo
       (3)
      Re: Topolino 3027
      Risposta #46: Martedì 3 Dic 2013, 19:11:46
      Grazie a tutti per i bei commenti alla storia di Rock. Ritrovare il detective texano dei primi tempi era nei miei intenti e mi fa molto piacere vedere che la cosa sia stata accolta bene.

      Il bestio nel laghetto è proprio un calamaro gigante. E' volutamente assurdo e sopra le righe: ho pensato alla cosa più improbabile e divertente che potesse accadere alla fine della storia e mi è parso che un calamarone che infesta le acque di un laghetto montano sodisfacesse i requisiti.

      Ciao a tutti!  :)

      *

      MiTo
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1614
      • Amante del Cavallino Rampante
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Topolino 3027
        Risposta #47: Martedì 3 Dic 2013, 21:52:54
        Bè, in effetti non capita spesso di incontrare calamari giganti nei laghi ;D
        Scherzi a parte, credo che i personaggi meglio riusciti siano i tirapiedi colti. Anche loro non sono stupidi, funzionano bene, e sentirli parlare in modo forbito è impagabile.

        Rinnovo i complimenti, quindi ;)

        *

        Slam
        Diabolico Vendicatore

        • ****
        • Post: 1999
        • Ex "W Donald Duck"
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Topolino 3027
          Risposta #48: Mercoledì 4 Dic 2013, 11:05:56
          Commento sul numero 3027:

          Copertina
          Mi piace: semplice e pulita ma efficace. Il tratto morbido di Perina poi è sempre molto rassicurante.

          Paperopoli e il sapore buono del cibo in dono
          Mi unisco al coro generale: lodevole il messaggio ecologista, ma la storia assume dei risvolti fin troppo buonisti con un momentaneo risentimento dei "cattivi" che decidono di passare dalla parte del bene: insomma, si poteva fare di più... In compenso i disegni di Perina sono sempre gradevoli: così puliti, morbidi e "rassicuranti".

          Darkenblot 2.0 - I destini di Robopolis
          Una conclusione degna delle migliori storie dell'anno, una saga che saputo unire giallo, thriller, azione, fantascienza e un'ironia pungente. Anche questo episodio si conferma al livello dei precedenti, se non di più: un ritmo frizzante entusiasma il lettore che resta magnetizzato dal susseguirsi degli avvenimenti e dall'immane tragedia che incombe sulla città, il nemico Macchia Nera in questa puntata si rivela assoluto protagonista e conquistatore della scena. E poi quel finale è simpaticissimo, mi ha stampato un sorrisone sul volto a fine lettura. I disegni di Pastrovicchio sono molto belli, conferiscono in molte vignette l'idea del movimento o della catastrofe, così come i personaggi che appaiono sono sempre molto espressivi.

          Goose Maps - Paperino e il pozzo dei desi... nari
          Troppo confusa e sconclusionata, tra l'altro ho trovato abbastanza forzato l'uso di Goose Maps, credo che la storiella sarebbe riuscita anche senza l'utilizzo di questo espediente. Per quanto riguarda il lato grafico ho visto un netto miglioramente della Migheli, ma può fare ancora molto di più.

          Gennarino e la buona cattiva stella
          Le storie che si discostano dai soliti canovacci, ma si concentrano su un determinato aspetto del mondo Disney approfondendone magari la psicologia del personaggio, mi sono sempre piaciute in quanto simbolo di originalità. Anche questa storia non fa eccezione: lo sviluppo della storia è lineare ma gradevole, il finale invece è molto tenero perchè mette in risalto il bellissimo il bellissimo legame affettivo che intercorre tra Amelia e Gennarino. Mazzon dal suo canto fa un buon lavoro, il suo tratto semplice e pulito è sempre piacevole alla vista.

          Gambadilegno e Rock Sassi... insieme per forza
          Chiude il numero un'altra simpatica vicenda dai risvolti originali che vede protagonisti Gamba e il poliziotto texano: nulla di trascendentale ma si lascia leggere con tranquillità. I disegni di Usai si attestano sulla sufficienza.

          Numero molto buono nel complesso, da possedere soprattutto per l'entusiasmante conclusione di DB. [smiley=voto4.gif]

          *

          prezio
          Diabolico Vendicatore

          • ****
          • Post: 1444
          • (credevo di essere un) Pker
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Topolino 3027
            Risposta #49: Giovedì 5 Dic 2013, 11:02:35
            Sono rimasto molto stupito dalla storia conclusiva del numero. In sole 20 pagine circa l'autore fa accadere di tutto... è una storia "piena" e che regala molta soddisfazione, in cui ogni personaggio è riuscito.

            Si ride, ma l'atmosfera rimane sempre cupa, noir. Non ho trovato azzeccatissima l'idea del calamaro e di ciò che accade in quelle vignette, un po' tirate per le orecchie, ma nel complesso è una storia veramente molto bella. Bellissimi anche i disegni di Luca Usai.
            ...poche ragazze da quelle parti...

            www.acroteri.altervista.org - sito amatoriale della mia squadra di calcetto
            www.goblins.net - sito dedicato ai giochi da tavolo

            *

            PiraTiz
            Sceriffo di Valmitraglia

            • ***
            • Post: 269
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Topolino 3027
              Risposta #50: Giovedì 5 Dic 2013, 17:43:45
              Il topo è arrivato in ritardo anche questa volta, tanto che ormai l'avevo già comprato in edicola... e ovviamente quello della settimana in corso ancora non arriva...

              Parlando brevemente di questo numero, bella conclusione di DarkenBlot che però devo rileggere per intero per goderla meglio!
              La storia di apertura a quanto pare mi è piaciuta più che a molti altri...Paperone non l'ho trovato affatto fuori parte, solo i Bassotti e Amelia mi hanno un po' sconcertato, ma dato il fine educativo della storia si perdonano!

              Piccola parentesi su Goose Maps: non ho capito bene le proporzioni dei personaggi e le posizioni dei "luoghi"...sono deformati volutamente, a mio avviso, perché ad esempio la vignetta a pag. 95 con i nipotini che escono da scuola non avrebbe senso... Un po' confusionaria come hanno scritto altri, forse, data la tematica fondamentalmente "internettiana", avrebbe giovato di un tipo di disegno più tecnologico, con gli elementi grafici di Goose Maps riprodotti al computer, e non disegnati... non so se mi sono spiegato!
              Ranocchiate, il webcomic ranocchioso: http://www.shockdom.com/webcomics/ranocchiate/

              *

              Mark
              Cugino di Alf

              • ****
              • Post: 1046
              • Esperto animazione disneyana
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Topolino 3027
                Risposta #51: Giovedì 5 Dic 2013, 21:35:04
                A parte i doverosi complimenti per Darkenbolt, voglio spendere due parole per la prima storia.

                La trama è piatta, non ci sono colpi di scena, i personaggi sono off charachter, in pratica non c'è storia. Eppure mi è piaciuta. Il tema che tratta è importantissimo: in un epoca - e il riferimento alla crisi è lodevole - in cui si fa veramente fatica a vivere, e in cui tutti continuano a dire che il problema è che l'economia non cresce (senza che nessuno pensi la cosa più semplice, ovvero che un sistema che richiede una crescita eterna è un abominio innaturale), una storia semplice semplice fa riflettere sul vero problema: le disuguaglianze.

                Certo, si sarebbe potuto costruire una storia più interessante dal punto di vista della trama, ma il buonismo del "siamo tutti amici" per una volta l'ho trovato rasserenante, come se ce ne fosse bisogno visto la serietà dell'argomento. Mi è sembrata come uno di quelli episodi di un telefilm totalmente diversi dagli altri, ma proprio per questo una piacevole variazione sul tema.

                So di essere andato un po' OT, ma credo che prendere spunto dalle storie per discutere la realtà sia utile

                *

                PiraTiz
                Sceriffo di Valmitraglia

                • ***
                • Post: 269
                • Esordiente
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: Topolino 3027
                  Risposta #52: Venerdì 6 Dic 2013, 11:12:13
                  La trama è piatta, non ci sono colpi di scena, i personaggi sono off charachter, in pratica non c'è storia. Eppure mi è piaciuta. Il tema che tratta è importantissimo: in un epoca - e il riferimento alla crisi è lodevole - in cui si fa veramente fatica a vivere, e in cui tutti continuano a dire che il problema è che l'economia non cresce (senza che nessuno pensi la cosa più semplice, ovvero che un sistema che richiede una crescita eterna è un abominio innaturale), una storia semplice semplice fa riflettere sul vero problema: le disuguaglianze.

                  Certo, si sarebbe potuto costruire una storia più interessante dal punto di vista della trama, ma il buonismo del "siamo tutti amici" per una volta l'ho trovato rasserenante, come se ce ne fosse bisogno visto la serietà dell'argomento. Mi è sembrata come uno di quelli episodi di un telefilm totalmente diversi dagli altri, ma proprio per questo una piacevole variazione sul tema.
                  Ho avuto la tua stessa sensazione... secondo me è come se i personaggi avessero preso coscienza del fatto che ci sono argomenti più "seri" per cui vale la pena essere "uniti" e fare del bene... d'altronde abbiamo visto i Bassotti e Amelia, che un briciolo di umanità ce l'hanno...certo sono dei ladri e una strega, ma non è che siano (o quantomeno non sono più) dei mostri!
                  Ranocchiate, il webcomic ranocchioso: http://www.shockdom.com/webcomics/ranocchiate/

                  *

                  Daydreamer
                  Pifferosauro Uranifago

                  • ***
                  • Post: 408
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Topolino 3027
                    Risposta #53: Venerdì 6 Dic 2013, 15:38:42
                    Sempre molto “ritardosamente” aggiungo anch’io la mia recensione al numero 3027 :)

                    Paperopoli e il sapore buono del cibo in dono:  Come già detto da molti, questa storia appare eccessivamente buonista e, in virtù di questo, certi atteggiamenti di alcuni personaggi (vedi Rockerduck e Amelia, ma anche lo stesso Paperone) mi sono sembrati un pelo innaturali, forzati... “perplimenti” (cit. ;D) Ma d’altronde, quest’aria di “volemose ben” si respira spesso nelle storie di Macchetto, il rendere i personaggi tutti più buoni e altruisti è imho una sua specifica caratteristica, che può piacere come no, e che me lo fa vedere quasi come l’opposto di Martina.  La storia comunque non è male, ha uno scopo prettamente didattico ma non annoia, anche grazie ad alcune trovate simpatiche dello sceneggiatore, e fila via liscia liscia. I disegni di Perina sono in linea di massima più che buoni e molto adatti a rendere l’atmosfera della storia.

                    Darkenblot 2.0- I destini di Robopolis:  Serie capolavoro, un vero kolossal, supportata da disegni a dir poco perfetti! Quest’ultimo episodio poi è spettacolare, l’azione non manca di certo e si ritrova tutta l’ironia che si era un po’ perduta nei due episodi centrali; certe vignette sono impagabili e mi hanno fatto ridere di gusto (come quelle a pagina 59 e 60) e anche il finale è azzeccato, originale e divertente :) Ecco, l’unica cosa forse è che mi aspettavo un ruolo più importante di Neve nel salvataggio di Robopolis, ma questo non penalizza certo la storia! Ho pure imparato una nuova parola (putrella)… che posso volere di più? ;D Anzi, sì, a pensarci bene c’è un’altra cosa che voglio: il sequel! :D

                    Goose Maps- Paperino e il pozzo dei desi…nari:  Mi spiace per lo sceneggiatore, che di solito non mi dispiace affatto, ma questa storia l’ho trovata assurda e sconclusionata :( Ammettiamo anche che il pozzo peschi davvero dal magazzino di Paperone… ma  com’è possibile che i cibi arrivino lassù già belli e pronti? :-? E anche tralasciando questo, la trama non porta da nessuna parte e i disegni, oltre ad avere il solito problema  di sproporzione tipico ormai della Migheli, sono anche molto confusionari (probabilmente però anche a causa della sceneggiatura, che imponeva di disegnare sullo sfondo tutte quelle cartine). Impossibile la vignetta più grande di pagina 95 e da rivedere quella finale di pagina 101.

                    Gennarino e la buona cattiva stella: Ma com’è tenero  Gennarino in questa storia! :-* E pure Amelia non scherza! La Camerini qui ci presenta un riuscito approfondimento  del rapporto di amicizia che lega l’ammaliante fattucchiera al suo corvo e oltre a trasmettere  tenerezza, la storia riesce anche a passare il messaggio che la superstizione è falsa e insensata.  Molto molto bella quindi, e anche ben disegnata! Bravi a entrambi gli autori!

                    Gambadilegno e Rock Sassi… Insieme per forza:  Panini se la cava decisamente meglio con storie lunghe come questa che con le solite brevi un po’ insipide.  L’accoppiata che ci propone è assolutamente originale e vincente, la storia ha molte qualità e riesce a divertire regalando allo stesso tempo un senso di suspence. L’empatia con i protagonisti è completa e mi è piaciuta la caratterizzazione dei due baristi e delle due guardie del corpo, davvero buffe! Ottimo anche Usai, che di solito mi piace poco; evidentemente con questi personaggi si trova più a suo agio. Davvero molto bravi, gli autori si meritano entrambi i dovuti complimenti :)


                    Avendo letto solo di sfuggita gli altri commenti, spero di non aver ripetuto troppo cose già dette. In tal caso chiedo venia :-X

                    *

                    Pallone_Wafer
                    Papero del Mistero

                    • **
                    • Post: 193
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Topolino 3027
                      Risposta #54: Domenica 8 Dic 2013, 22:57:48
                      Salve a tutti! Negli ultimi tempi sono sparito di nuovo ma il tempo a disposizione è stato veramente poco e la pila di Topi da leggere cresceva di settimana in settimana.

                      La cosa positiva però è che ho avuto modo di leggermi Darkenblot tutto di fila e... WOW!!!

                      Un Macchia Nera così cazzuto (perdonatemi il termine) non me lo ricordavo da tempo immemore, sia nella caratterizzazione che nel disegno. Casty e Pastrovicchio hanno riportato ai massimi fasti un personaggio troppo spesso stuprato da sceneggiatori e disegnatori.

                      Macchia Nera sprizzava carisma in ogni vignetta, con il picco che si è raggiunto con l'atto "eroico" finale. D'altra parte sappiamo tutti come i cattivi più memorabili sono quelli capaci di grandi gesti pur stando dalla parte sbagliata (Raoul di Kenshiro, tanto per fare un nome) e non quelli semplicemente cattivi "perchè sì". Un tentativo simile lo si era fatto con l'ultimo WoM, dove Macchia si sacrifica sulla cometa per non far distruggere il mondo, ma il risultato finale non è neanche lontanamente paragonabile. Così, a memoria, il Macchia Nera che più si avvicinava a questo in quanto a carisma è stato quello di Pippo Reporter in cui corteggiava Minni nella parodia di Dieci Piccoli Indiani.

                      Per quanto riguarda il resto, questo Darkenblot 2 si pone nettamente al di sopra della prima serie, che mi aveva lasciato abbastanza indifferente. Ottimi anche i personaggi di contorno, ci sono rimasto troppo male per la "morte" di Punzek, che era diventato il mio secondo preferito dopo Macchia. Per il resto ho notato anch'io alcune forzature nella trama già evidenziate nei post precedenti, ma se alla fine della storia i risultati sono questi chiudo volentieri un occhio.

                      In conclusione, complimenti vivissimi agli autori, a mio avviso candidati per la miglior storia del 2013 insieme a Moby Dick...

                      *

                      papsuper
                      Gran Mogol

                      • ***
                      • Post: 523
                      • Oggi è oggi,come Loretta Goggi.
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: Topolino 3027
                        Risposta #55: Giovedì 26 Dic 2013, 18:41:21
                        Essendomi stato detto di essere apparso anche sul 3031,segnalo che anche su questo numero sono apparso,per la mia felicità e per la povera redazione che ha dovuto leggere le mie caterve di barzellette scritte da me per avanzare nella classifica sul sito. :P

                        *

                        MinnieCompany
                        Evroniano

                        • **
                        • Post: 81
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Topolino 3027
                          Risposta #56: Giovedì 17 Set 2015, 01:41:01
                          Inducks non li fa figurare tra la lista dei personaggi (si limita ad un generico GM), ma nella storia di Paperopoli troviamo anche Alvin e Lardello. :)

                           

                          Dati personali, cookies e GDPR

                          Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                          Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                          Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.