Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
1 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
2 | |
2 | |
Topolino 3129 - Recensione di Paperinika

Anche questa settimana la parte del leone la fa PK. Con la seconda puntata de Il raggio nero (Artibani/Pastrovicchio) prosegue l'avventura del vecchio mantello che si ritrova nientemeno catapultato in un'altra dimensione, alle prese con un nuovo nemico dall'aria tutt'altro che innocua e con delle rivelazioni che lasciano intravedere una lunga storia dietro di loro. E in effetti l'episodio sembra quasi, per certi versi, mordere un po' il freno rispetto alla prima parte, rivelandosi forse un po' troppo didascalico se messo a confronto con quello precedente; il che, chiaramente, non è un male, anche perchè tutta l'azione della settimana scorsa e - presumibilmente - anche delle prossime, necessita comunque di non poche spiegazioni, visti gli avvenimenti che scuotono la trama. Molto ben riuscito anche l'apparato grafico, peccato solamente che ci sia un'evidente sovrabbondanza di personaggi ultra muscolosi che non è necessario siano per forza rappresentati così… Gli "effetti speciali" devono rimanere speciali, se invece iniziano a diventare la norma, viene spontaneo chiedersene il motivo.
Il numero prosegue con un'avventura di stampo molto più classico e tradizionale (forse anche troppo, visto che il plot è tutt'altro che originale), ma Zio Paperone e il tuffo nella gioventù (Panaro/Vian) è un buon esempio di come anche lo spunto più banale, se ben sfruttato, possa portare ad una buona storia, piacevole da leggere e da osservare ammirati, grazie anche ai bellissimi disegni di Roberto Vian.
Il secondo episodio della serie L'album fotografico di Indiana Pipps, Lo specchio magico (Sarda/Di Vita) si rivela molto più riuscito del precedente. Premesso che l'allampanato archeologo rende meglio in storie di stampo molto più avventuroso (come non ricordare le primissime avventure, o anche certe piccole perle?), vederlo comunque in una storiella simpatica, e soprattutto senza l'asfissiante e ormai inutile e fine a sé stessa presenza del rivale Kranz non può che fargli bene.
Discretamente riuscita anche Tip e Tap e la giornata dell'amicizia (Gianatti/Piras), storia dall'impianto più classico ed educativo, dato il tema toccato.
Il numero si chiude con Paperino e Paperoga naufraghi fuori rotta (Zemelo/Soffritti), breve ma non troppo rassegna delle capacità fuori dal comune di Paperoga di combinare disastri: ad alcuni potrà non piacere l'uso di Paperoga in questa maniera, ma bisogna riconoscere che l'impianto di queste dodici pagine risulta essere tutt'altro che pesante e ridondante.
Avanti così, fosse sempre questa, la media delle storie presentate, il settimanale non potrebbe che trarne grande giovamento!

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (16)
Esegui il login per votare

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

pkthebest
--
   (1)

   (1)
    Topolino 3129
    Mercoledì 11 Nov 2015, 12:53:29
    "Che aria tira a... Paperopoli!": di S. Ziche.

    Pk: il raggio nero, seconda parte, di F. Artibani e L. Pastrovicchio.

    "Cattivissimi loro!" di B. Garufi, disegni di L. Pastrovicchio.

    Zio Paperone e il tuffo nella gioventù , di C. Panaro e R. Vian.

    "Una fantastica faccia da... Poker!", di J. Cirillo.

    L'album fotografico di Indiana Pipps: lo specchio magico, di B. Sarda e G. Di vita.

    "A tutta musica", di Elena Galli.

    Tip e Tap e la giornata dell'amicizia, di S. Gianatti e G. Piras.

    Strip di E. Faccini.

    Paperino e Paperoga naufraghi fuori rotta, di P. B. Zemelo e D. Soffritti.

    Topogulp (2x) a cura di V. Stabile e A. Del Conte.
    « Ultima modifica: Mercoledì 11 Nov 2015, 17:26:32 da pkthebest »

    *

    pkthebest
    --


      Re: Topolino 3129
      Risposta #1: Mercoledì 11 Nov 2015, 13:03:28
      Il restiling delle gambe di Trauma pone inquietanti domande sul personaggio in un topo buono, ma dominato da Pk.

      "Pk: il raggio nero", seconda parte (Artibani /Pastrovicchio L.): ottima seconda parte che scorre liscia e non annoia neppure durante lo spiegone. Voto rinviato, ovviamente, ma promette bene mentre i disegni sono una bomba!

      "Zio Paperone e il tuffo nella gioventù" (Panaro C./Vian): bel tuffo nella nostalgia, forse non originalissimo ma certamente ben narrato e rispettoso del passato di Paperone. Vian superlativo.

      "L'album fotografico di Indiana Pipps" (Sarda/Di Vita): breve senza pretese ma ben disegnata.

      "Tip e Tap e la giornata dell'amicizia" (Gianatti/Piras): altra bella storia scolastica, con un Piras formidabile.

      "Paperino e Paperoga naufraghi fuori rotta" (Zemelo/Soffritti): puro, sano spasso tutte risate fino alle lacrime, ottimamente reso da Soffritti! Ottimo!

      Bel topo, dicevo, ma il prossimo dovrebbe fare il botto!

      *

      Juro
      Diabolico Vendicatore
         (1)

      • ****
      • Post: 1491
      • Gradite del tè?
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re: Topolino 3129
        Risposta #2: Mercoledì 11 Nov 2015, 16:10:28
        Il restiling delle gambe di Trauma pone inquietanti domande sul personaggio in un topo buono, ma dominato da Pk.
        Quale restyling? Hanno solo cambiato/sbagliato il colore :-?

        PK - il raggio nero di Artibani e Pastrovicchio.
        Secondo episodio scoppiettante, nonostante gli spiegoni che, solitamente, rallentano la storia. Ma non in questo caso.
        Pastro, con l'azione più concisa di questa settimana, sembra decisamente divertirsi di più.
        L'episodio apre qualche dubbio, sia sulla storia in sé sia sui collegamenti su quanto già sappiamo di Pkna, però con Artibani ai testi, che non sarà fanatico della continuity ma sta bene attento a cesellare le sue trame, so che tutto troverà il suo perché.

        Zio Paperone e il tuffo nella gioventù di Panaro e Vian.
        Di per sé l'ho letta in modo piacevole, nulla da eccepire. Disegnata anche bene, come sempre, da Vian.
        Però succede poco, ecco. C'è un problema e viene risolto, senza risvolti o altro.

        L'album fotografico di Indiana Pipps di Sarda e Di Vita.
        Vabbè, Pipps non me lo si vuole mai valorizzare.

        Tip e Tap e la giornata dell'amicizia di Gianatti e Piras.
        Posso dire che apprezzo abbastanza i disegni di Piras.

        Paperino e Paperoga naufraghi fuori rotta di Zemolo e Soffritti.
        Credo di aver visto quella sfilza di gag in molti altri luoghi. Magari mi sbaglio, ma...

        Insomma, lo so che come commento al numero è alquanto lapidario e me ne dispiaccio ma, a parte Pk e, in parte, la storia Panaro/Vian, non mi è piaciuto proprio.

        « Ultima modifica: Mercoledì 11 Nov 2015, 16:10:49 da Scroogie »

        *

        Gumi
        Cugino di Alf
        Moderatore

        • ****
        • Post: 1333
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Topolino 3129
          Risposta #3: Mercoledì 11 Nov 2015, 16:11:08
          Latitanza di commenti. Allora vi propongo il mio! :)

          Qualche osservazione, più che altro.
          Forse sono stato influenzato dal fatto che erano in chiusura di albo e quindi più fresche nella memoria ma ho trovato meravigliose la prima breve di Vito (quella con la eau de tirchion per intenderci ;D) e soprattutto la storia di Zemo e Soffritti.
          Paperino & Paperoga naufraghi fuori rotta è lunga solamente dodici tavole ma rimane impressa. Soprattutto perché ha il grande pregio di non prendersi MAI sul serio.
          Dallo stampo costantemente delirante, ha una particolare struttura episodica che fa risaltare al massimo le varie gag, sempre al limite del demenziale. Grandissimo e indiscusso protagonista Paperoga, che in alcuni atteggiamenti mi ha ricordato non poco quello di Faccini. L'importante per godersela appieno è, a mio avviso, non farsi domande e non cercare spiegazioni razionali. Quando c'è Paperoga di mezzo la razionalità lascia spazio alla follia. ;)
          E, sebbene non si tratti di chissà quale capolavoro, era comunque parecchio che una storia non mi lasciava con un costante sorriso sulla bocca per tutta la durata della lettura :)
          « Ultima modifica: Mercoledì 11 Nov 2015, 16:15:50 da teoo »

          *

          pkthebest
          --


            Re: Topolino 3129
            Risposta #4: Mercoledì 11 Nov 2015, 17:00:37
            @Juro: se le guardi bene, oltreché integralmente grigie anziché parzialmente rosse, sono più slanciate, meno muscolose dell'originale.

            Se consideri che il disegnatore è sempre il Pastro, mi sa della cosa molto voluta.

            *

            Juro
            Diabolico Vendicatore

            • ****
            • Post: 1491
            • Gradite del tè?
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Topolino 3129
              Risposta #5: Mercoledì 11 Nov 2015, 18:36:54
              Da qui a chiamarlo restyling, però... un semplice evolversi del tratto di Pastrovicchio, più che naturale in tutti questi anni, no?

              *

              Cornelius Coot
              Imperatore della Calidornia
                 (1)

              • ******
              • Post: 10138
              • Mais dire Mais
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re: Topolino 3129
                Risposta #6: Mercoledì 11 Nov 2015, 19:14:44

                IL RAGGIO NERO  (seconda puntata)
                Esco sollevato dalla lettura di questo secondo episodio, per una ipotesi che molti avevano fatto e che si è rivelata esatta. Adesso il problema (per me) è:
                come, quando e se tutto tornerà come era in origine.
                Detto ciò la sceneggiatura è piacevole e coinvolgente e le tavole sono davvero fantastiche. Un solo appunto: perché anche quest'ultimo arrivato, Moldrock, deve avere un aspetto megarobotico come tanti altri personaggi pur venendo da un altro pianeta? Non c'è una sorta di banalizzazione nella configurazione di questi nemici galattici?

                ZIO PAPERONE E IL TUFFO NELLA GIOVENTU'
                Come una Mary Poppins del Klondike, Zio Paperone arriva e mette tutto a posto: trova pepite d'oro vanamente cercate prima; raddoppia il bottino con uno stratagemma che salva capra e cavoli; non pago di ciò pulisce e spolvera (o meglio, lo fa fare) una canna fumaria tappata da tempo (con sorpresa finale). E dire che chi lo ha chiamato ha lo stesso aspetto fisico e colore castano dei capelli di tantissimi anni prima: evidentemente il look giovanile non basta.

                LO SPECCHIO MAGICO
                Forse Bruno Sarda farebbe bene a riprendere per Indiana le storie più lunghe: in queste dell'Album fotografico, per quanto brevi, può succedere davvero di tutto!

                TIP & TAP E LA GIORNATA DELL'AMICIZIA
                Davvero un giallo questa storia del pirata informatico: chi mai poteva essere tra i tanti amichetti dei topini, tutti regolarmente wasp tartufati (tranne un unico suinello)?

                PAPERINO & PAPEROGA NAUFRAGHI FUORI ROTTA
                L'aver scandito otto tavole consecutive come tanti TopoGulp ha dato un certo ritmo alla storia che risulta più scorrevole e divertente di quanto non sarebbe stata senza questo tipo di sceneggiatura. Bravo Zemelo.
                « Ultima modifica: Mercoledì 11 Nov 2015, 19:18:35 da leo_63 »

                *

                Lucandrea
                --
                   (1)

                   (1)
                  Re: Topolino 3129
                  Risposta #7: Giovedì 12 Nov 2015, 10:40:08
                  Il mio commento:
                  PK - il raggio nero senza voto
                  Grande secondo episodio. Ha tutta l'aria di essere una storia epica di PK
                  Zio Paperone e il tuffo nella gioventù voto 8
                  Avventura molto piacevole dai toni classici ben condita dai disegni di Vian. Buono l'uso di Paperone
                  L'album fotografico di Indiana Pipps: lo specchio magico voto 5
                  Riempitiva bruttina che svilisce il personaggio di Indiana
                  Tip e Tap e la giornata dell'amicizia voto 6
                  Abbastanza scontata ma buono il messaggio che lascia
                  Paperino e Paperoga naufraghi fuori rotta voto 7
                  Molto divertente

                  *

                  McDuck
                  Cugino di Alf

                  • ****
                  • Post: 1399
                  • Fliccus, Flaccus, Fannulorum!
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Topolino 3129
                    Risposta #8: Giovedì 12 Nov 2015, 15:19:21
                    La seconda parte del raggio nero non regge il confronto con la prima: si tratta per lo più di uno spiegone che si dipana per pagine e pagine, necessario e doveroso, comunque, al prosieguo della trama. Per il voto complessivo, ovviamente, rimandiamo alla fine.
                    Zio Paperone e il tuffo nella gioventù è una simpatica storia paperonesca, che mi ha però lasciato qualche perplessità:
                    Spoiler: mostra
                    perché Paperone non ha aiutato economicamente il suo amico, invece di scavare in miniera? Capisco lo spirito d'avventura, ma i tempi erano strettissimi; e dubito che la banca avrebbe rifiutato in metodo di pagamento non "tradizionale". Inoltre mi sono sembrati un po' forzati i gesti d'affetto tra i due, che si erano incontrati fugacemente una sola volta diverse decine d'anni fa.

                    L'album fotografico di Indiana Pipps: lo specchio magico è una storia un po'...nonsense, in particolare per lo
                    Spoiler: mostra
                    specchio magico medievale che va a batterie.
                    Sembrava quasi una danese.
                    Tip e Tap e la giornata dell'amicizia mi è sembrata un po' forzata nel
                    Spoiler: mostra
                    repentino cambiamento del bulletto di turno
                    , ma tutto sommato adatta ad un target di più piccoli.
                    Paperino e Paperoga naufraghi fuori rotta è una storia abbastanza divertente, che riesce a chiudere bene un numero comunque sottotono.

                    *

                    pkthebest
                    --


                      Re: Topolino 3129
                      Risposta #9: Giovedì 12 Nov 2015, 15:45:42
                      Da qui a chiamarlo restyling, però... un semplice evolversi del tratto di Pastrovicchio, più che naturale in tutti questi anni, no?

                      Non credo: troppo slanciato... Oh, ho appena scritto tra le righe che spero in un ritorno dell'originale Trauma, e voi non vi accodate! Pkers d'acqua dolce! ;D ;D ;D

                      *

                      MiTo
                      Diabolico Vendicatore

                      • ****
                      • Post: 1598
                      • Amante del Cavallino Rampante
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: Topolino 3129
                        Risposta #10: Giovedì 12 Nov 2015, 20:17:09
                        Bel numero! Ovviamente la parte del leone la fa PK, ma anche il "contorno" offre storie davvero belle.

                        Occhio, spoiler!

                        Pk: il raggio nero (parte 2) :D :D :D
                        Siamo a metà dell'opera, e ormai è ovvio che qui siamo di fronte a un capolavoro. Per un commento completo però attendo di leggere anche le prossime due puntate.
                        Pastro però posso giudicarlo sin d'ora, e dico che si trova molto più a suo agio nell'universo pentadimensionale di ED che nella Paperopoli tradizionale.

                        Zio Paperone e il tuffo nella gioventù :)
                        Storia molto tradizionale, ma non per questo banale. Che ha come "plus" le tante citazioni a Don Rosa, ma pure a Barks (PdP che perde il conto dei suoi averi).
                        Graficamente Vian crea uno spettacolo, anche se poteva accentuare maggiormente le differenze tra il vecchio Orson e il giovane.

                        Tip e Tap e la giornata dell'amicizia :-?
                        Non mi ha fatto impazzire. Forse perchè è un pò stereotipata, col bullo in cerca d'affetto che alla fine si redime, ma forse il target d'età di questa storia è abbastanza basso. E in questo senso il messaggio è importante, per cui questa storia ci sta tutta.
                        Piras conferma il suo tratto ricchissimo che è una gioia per gli occhi.

                        L'album fotografico di Indiana Pipps: lo specchio magico ;) :-?
                        Altra storia simpatica, ma per forza di cose non eclatante, che scivola un bel pò sull'oggetto magico.
                        Di Vita perfetto.

                        Paperino e Paperoga naufraghi fuori rotta ;D
                        Premetto che storco sempre un pò il naso per le storie che mostrano Paperoga come una catastrofe ambulante, capace solo di combinare disastri. Ma dopo le prime tavole quest'impressione è sfumata, e mi sono goduto le gag davvero divertenti di cui è composta questa esilarante breve.
                        Soffritti molto adatto al ruolo.

                        Per quanto riguarda il "resto", divertentissima la strip di Faccini, e molto azzeccate le due autoconclusive. Interessante anche lo speciale dedicato ai "cattivi" di PK (certo che ne ha avuto a che fare con dei tipacci...)
                        « Ultima modifica: Giovedì 12 Nov 2015, 20:22:39 da L94 »

                        *

                        Paperlallo
                        Evroniano

                        • **
                        • Post: 83
                        • Da Paperpedia
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Topolino 3129
                          Risposta #11: Giovedì 12 Nov 2015, 22:55:42
                          Un ottimo numero, che deve molto al Raggio nero, che commenterò a storia finita.
                          Zio Paperone e il tuffo nella gioventù di Panaro e Vian è un'ottima storia, con un eccellente Paperone e dei bei rimandi a Don Rosa e Barks, che fanno gongolare il mio lato più nerd. Fantastici i disegni di Vian.
                          L'album fotografico di Indiana Pipps di Sarda e Di Vita è una storia che funziona meglio in confronto a quella del numero scorso, con dei simpatici rimandi a Disneyland e un piccolo colpo di scena abbastanza divertente.
                          Tip e Tap e la giornata dell'amicizia di Gianatti e Piras è una storia un po' piatta e anonima, con dei svolgimenti scontati. Tuttavia il messaggio tramandato non è banale e ci sono i disegni di Piras a risollevare il tutto.
                          Paperino e Paperoga naufraghi fuori rotta di Zemelo e Soffritti è una storia particolare, che mi ricorda un po' le strips. Infatti la storia è un insieme di gag di una sola pagina legate da un piccolo filo conduttore, che funziona molto bene e diverte quel che basta per farne una buona storia.
                          Da Socrate a Paperone:
                          "Una vita senza ricerca non è degna di essere vissuta."

                          *

                          Bramo
                          Dittatore di Saturno
                             (1)

                          • *****
                          • Post: 2999
                          • Sognatore incallito
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re: Topolino 3129
                            Risposta #12: Giovedì 12 Nov 2015, 23:06:52
                            C'è PK, non si scappa (dall'acquisto del "Topo") :P
                            E visto che del secondo episodio del Raggio Nero ho già parlato qui, resta poco da dire sul resto, visto che si veleggia su una media che va dal buono al discreto.
                            Zio Paperone e il tuffo nella gioventù è la seconda storia di fila di Carlo Panaro che mi intrattiene abbastanza, anche se meno rispetto a settimana scorsa. Laddove c'era un'avventura normale ma che partiva da basi leggermente diverse, qui lo sceneggiatore ripesca a piene mai da alcuni stilemi barksiani (Paperone che conta le sue monete e alla fine non ricorda più il totale, il ritorno nel Klondike, un flashback legato ai suoi ricordi di cercatore d'oro) mischiandoli con altri già visti nel corso degli anni (un vecchio debito in sospeso da saldare, un vecchio amico cercatore da aiutare ecc.)
                            La storia scorre, non dico di no, ma il grosso del piacere della lettura deriva dall'atmosfera dello Yukon, che su di me continua ad avere una presa fortissima, e dai disegni di un Roberto Vian in splendida forma, che solitamente apprezzo più con Topolino ma che qui regala vignette davvero riuscite e poetiche con il giovane Paperone.
                            Degna di nota, anche se di tutt'altro tenore, è la storia di Pietro Zemelo: Paperino & Paperoga naufraghi fuori rotta ha alla base una sceneggiatura da "schidionata", è cioè priva di una narrazione coesa e consequenziale limitandosi ad essere una collezione di gag indipendenti le une dalle altre, legate insieme solo dalla cornice vista nelle prime due tavole. Ad accentuare la cosa c'è proprio la divisione in giorni (1 tavola = 1 giorno). Solitamente tale modalità non è il massimo, perché denota un certo adagiarsi nella facilità di scrittura, ma c'è un particolare che non è affatto secondario: Zemelo fa ridere, e crea battute e scenette efficaci, che strappano più di una risata. E la "schidionata" ricorda quasi le gag dei corti animati, che sostanzialmente spesso usavano proprio il sistema con una cornice all'interno della quale succedevano vari episodietti divertenti. Insomma, va a finire che pur "nata sbagliata" la storia funziona e il risultato finale è genuino e positivo.
                            Poi ci sono Indiana Pipps e Tip&Tap, ma su queste due storie c'è poco da dire: niente di che il primo, leggerotti e poco avvincenti i secondi.

                            *

                            AndyHawkGamma
                            --


                              Re: Topolino 3129
                              Risposta #13: Venerdì 13 Nov 2015, 18:54:50
                              Ho trovato molto ben studiata la storia di Paperino e Paperoga: ottime le gag nei suoi tempi per nulla forzati, non un capolavoro destinato a rimanere impresso ma perfetto per tenere occupato il lettore quei cinque minuti di svago o di attesa. Decisamente il tipo di "breve" o di storiella che cerco quando faccio riferimento a quella categoria di sceneggiature che non deve avere pretese se non quelle di dilettare.

                              Di tutt'altra risma, invece, ritengo di classificare la storia di Tip & Tap: questo è il genere di breve che eviterei proprio, una storia fine a sé stessa, dalla morale ridicola (perché promuovere un'utopia è inutile se poi la realtà dei fatti è ben diversa da come viene trasfigurata in questa vicenda) e dai personaggi pessimamente gestiti. Personalmente odio questo tipo di storie pedagogiche fino all'ultimo, che non hanno altro scopo: si cerca soprattutto il divertimento e poi l'insegnamento, ammesso che debba per forza esserci...

                              *

                              Vincenzo
                              Cugino di Alf

                              • ****
                              • Post: 1246
                              • Esordiente
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: Topolino 3129
                                Risposta #14: Venerdì 13 Nov 2015, 22:55:47
                                PK domina un numero un po' scialbo.
                                Il raggio nero conferma in pieno le promesse del primo episodio: azione e dialoghi frizzanti( ho particolarmente apprezzato il plurale maiestatis di Moldrock), disegni splendidi e inquadrature da sbavo la fanno da padrone. Artibani e Pastrovicchio sono una garanzia, del resto.  :D

                                Della storia di Panaro ho apprezzato più i disegni di Vian che la trama.
                                Simpatica la breve di Indiana, personaggio che meriterebbe più spazio.
                                Solo a me i bambini disegnati da Piras hanno ricordato più che altro dei nani?  :-?
                                If you can dream it, you can do it.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.