Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
5 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
Disney Omnibus #1 - MMMM Volume 1 - Recensione di V

Sull'onda di Pkna la Disney Italia decise nel 1999 di lanciare un altro innovativo esperimento, dedicando una testata di rottura e di novità al suo personaggio portabandiera, Topolino. L'idea era di creare un nuovo universo lontano da Topolinia, in una città realistica e temibile, in cui il topo si sarebbe trovato, solo, contro i più grandi pericoli immaginabili. L'atmosfera noir e le tematiche adulte erano perfette per Tito Faraci, padre della serie e coadiuvato da Artibani, Stenti, Sisto e Sisti, per uno spillato che faceva delle didascalie introspettive, dell'io narrante e delle penombre il suo marchio di fabbrica. Il primo numero, un altro iconico #0, era disegnato da un Giorgio Cavazzano in gran forma, che si era speso nel dare alla serie il realismo necessario, compiendo un gran studio di luoghi e personaggi: Anderville è un capolavoro, un gioiello di sceneggiatura perfetto per calare il lettore in un nuovo mondo pericoloso e contorto, dove Topolino possa tornare a quelle atmosfere thriller e politiche care al Gottfredson anni '30. Per due anni MMMM - Mickey Mouse Mistery Magazine uscì in edicola. Ma il pubblico non rispose allo stesso modo che con Pkna e, dopo una sorta di "prima stagione" di otto numeri, la serie si accortocciò su stessa per poi spegnersi bruscamente.
Questo primo numero dei Disney Omnibus meritoriamente pubblica le prime sei uscite, celebrando un'operazione coraggiosa che dovette sfidare veti incrociati e la censura della Disney globale, intimorita che il suo eroe risultasse violento o calato in un contesto troppo pericoloso. A ciò si devono i paradossali finali fittizi, così come la revisione di alcune tavole di Cavazzano, con meno pistole e meno esplosioni. Al netto di ciò le prime sei storie sono dinamite pura, una serie di intrighi e di azione, di scandali politici e di personaggi double-face, con un Topolino mai così in difficoltà, e mai così umano. La coppia Faraci - Artibani si spartisce bene gli episodi e un dream team di disegnatori - Perina, Zironi, Sciarrone - segue i modelli cavazzaniani e mette in scena la cupa Anderville.
C'è molto da dire anche sull'edizione editoriale. La cartonatura e il pesante formato rendono l'idea di un volume ricco e corposo, inaugurato da una maestosa cover di Corrado Mastantuono, memore della sua esperienza con il detective urbano Nick Raider. In compenso la parte di contenuti speciali è meno corposa, solo dieci pagine (più due di introduzione) di bozzetti su ben 400. Certi aspetti sono però molto interessanti, come le prove del logo e la serie di studi dei personaggi. Memorabile una prova di copertina, con un Topolino in impermeabile giallo e una pistola rivolta per aria, quasi come una preghiera. Infine, la sentita introduzione di Faraci che apre il volume ci permette di capire meglio lo spirito di sperimentalismo e di sfida che pervase la nascita di MM. Da notare poi come, stranamente, per questa edizione siano state usate delle versioni "più originali dell'originale" per Anderville e The Link. Infatti, in entrambi gli episodi Vera Ackerman è chiamata col suo cognome di studio, Caspary, poi convertito nell'originale. Ma quando nel 1999 i numeri uscirono il personaggio aveva il suo nome corretto, quindi è parecchio strano vedere in questa sede degli impianti ancora non modificati.
In sintesi, il primo volume degli Omnibus si apre con una grande serie, che merita di essere riscoperta e che è un unicum per il personaggio di Topolino. Il secondo volume completerà la serie e uscirà per Lucca 2016, un anno dopo. C'è ancora tempo dunque per leggersi e rileggersi le avventure da detective in una città cupa e ostile.
Si ringrazia l'Avv. Photomas per il prezioso aiuto iconografico.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (15)
Esegui il login per votare

Disney Omnibus - MM Mistery Magazine Volume 1

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Maximilian
Dittatore di Saturno

  • *****
  • Post: 3375
  • Innamorato di Bill Walsh
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Disney Omnibus - MM Mistery Magazine Volume 1
    Risposta #30: Domenica 23 Apr 2017, 16:21:29
    Finito di leggere, ho proceduto con la votazione.

    La qualità delle storie è molto alta, tuttavia essa va rapportata col prezzo, elevato anch'esso. Fra i pregi si conta la cartonatura e il grande formato, tra i difetti la limitatezza degli articoli interni. Però, considerando che solo una storia è stata pubblicata nei precedenti 15 anni (e 3 su 6 sono solo alla prima ristampa) direi che 5 stelle ci possono stare.

    *

    Hero of Sky
    Ombronauta
       (1)

    • ****
    • Post: 819
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re: Disney Omnibus - MM Mistery Magazine Volume 1
      Risposta #31: Mercoledì 28 Giu 2017, 12:27:09
      Preso, peccato che il secondo non si trovi da nessuna parte. Avevo letto Anderville da bambino, sul volume La Nera di Topolino (Qualcuno se lo ricorda?) il volume è ottimo, ma mi dispiace per la carta lucida, preferisco di gran lunga quella ruvida
      « Ultima modifica: Mercoledì 28 Giu 2017, 12:27:44 da Hero_of_Sky »
      Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

        Re: Disney Omnibus - MM Mistery Magazine Volume 1
        Risposta #32: Domenica 23 Lug 2017, 20:17:42
        Mi è arrivato oggi il secondo e ho subito letto Calypso!
        Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

        *

        Hero of Sky
        Ombronauta
           (1)

        • ****
        • Post: 819
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re: Disney Omnibus - MM Mistery Magazine Volume 1
          Risposta #33: Sabato 29 Lug 2017, 21:24:07
          Finalmente, dopo 10 anni dalla lettura di Anderville, ho letto tutto MMMM. Le storie di questo volume, eccezion fatta per la prima, sono tendenzialmente autoconclusive, ma le ho apprezzate comunque, soprattutto Victoria e Run Run Run, oltre Calypso, ovviamente. Il finale di Small World mi ha lasciato l'amaro in bocca. Ci sono troppe cose rimaste in sospeso, come i microdischi di quella stronza della Gump con cui avrebbe incastrato il suo ex compare Lasswell... La mia storia preferita della serie rimane Anderville, a cui sono molto legato, seguita da Mousetrap e Estrelita. Con la certezza, purtroppo, che non vedremo mai un prosieguo della serie, stante l'appeal molto minore rispetto a PK, ma è un vero peccato...
          Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

           

          Dati personali, cookies e GDPR

          Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

          Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

          Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.