Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Duck Fener
Dittatore di Saturno

  • *****
  • Post: 3556
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Zio Paperone
    Risposta #90: Venerdì 25 Ott 2013, 11:43:04
    Il nuovo ZP è DAO: basterebbe solo che lo seguissero con più cura (gli articoli sono via via sempre più scarni), ed eliminassero il range Settanta/Ottanta.
    A dirla tutta, DAO è più un GC di lusso.
    Anche seguendo i tuoi consigli, comunque, non mi sembrerebbe capace di ospitare quel che ho scritto nella pagina precedente.

    Il mio canale... addirittura ci metto la faccia!: https://www.youtube.com/channel/UCBsX4YXAsD3W0LjrjN8JvEQ

    *

    Kaiserleopold
    Brutopiano

    • *
    • Post: 26
    • Uncle Scrooge forever
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Zio Paperone
      Risposta #91: Lunedì 20 Gen 2014, 16:41:32
      Arriva UACK!

      http://www.papersera.net/cgi-bin/yabb/YaBB.cgi?num=1389785929

      Sarà degno erede di ZP, o dovremo continuare a chiederne il ritorno?

      Ai posteri l'ardua sentenza!!  :)


      Personalmente temo non sarà risolutivo, in quanto come già espresso da me in passato, Zio Paperone è ormai un personaggio che ha saputo andare oltre Barks, e meriterebbe una testata autonoma, anche dal suo stesso creatore.
      Voi che ne pensate?

      Per commenti attinenti al solo UACK, andate nell'apposita sezione, questa è pur sempre la pagina di ZP!! Non dimentichiamolo!!  ;D
      "Che gusto c'è a possedere undici ottilioni di dollari, se non ci faccio un po' di chiasso attorno?" PdP (da Paperino e la scavatrice, 1949, testo e disegni di Carl Barks)

      *

      evilwithin
      Brutopiano

      • *
      • Post: 49
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Zio Paperone
        Risposta #92: Lunedì 20 Gen 2014, 20:56:46
        Diciamo che Uack! nasce esattamente come era nato ZP. Con la stessa idea di base.

        Questo è un buon segno, davvero, ma è solo un punto di partenza. Dovremo anche vedere: se ZP non vendeva molto quando Topolino piazzava cinque volte la tiratura di oggi, nella situazione attuale bisogna vedere quanto ossigeno avrà Uack.

        Prima di tutto vediamo la qualità redazionale della testata. Se sarà buona, non ci resterà che sperare (e chiedere) che amplino la testata anche ad altri autori... magari non subito. Sarà difficile, ma chissà...


        *

        Max
        Cugino di Alf
           (3)

        • ****
        • Post: 1072
        • Appassionato Disney
          • Offline
          • Mostra profilo
           (3)
          Re: Zio Paperone
          Risposta #93: Martedì 7 Feb 2017, 08:20:12
          A mio parere l'errore fondamentale dei curatori di questa testata così rimpianta è stato escludere a un certo punto lo stesso Barks, semplicemente perché erano state riproposte tutte le storie uscite sui primi 14 numeri e sui 3 Speciali Paperino. Questo insieme alla scelta di ospitare sul mensile regolarmente anche storie con personaggi che non fanno parte dell'universo dei paperi (e purtroppo spesso anche storie papere non ispirate a Barks) ha portato alla disaffezione dei lettori, vissuta personalmente anche da me, e a un diffuso abbandono. Dopo il n.200 si è avuto un netto miglioramento, ma ormai le vendite erano crollate e purtroppo si è dovuto chiudere.
          Magari non sarebbe arrivata fino a oggi, ma sono convinto che, se intorno al numero 150 si fossero riprese le più belle storie di Barks pubblicate tra il numero 15 e il 69 (molte delle quali non si vedevano in edicola da più di 10 anni), ricolorate e riletterate rispetto alla prima versione uscita su ZP esattamente come avvenuto per quelle uscite sui numeri Mondadori, affiancandole a storie filobarksiane nordeuropee e a storie americane e italiane attentamente selezionate, a quest'ora magari avremmo l'omnia di Barks con colorazione e lettering uniformi, traduzioni migliori, molte storie estere in più che forse non arriveranno mai da noi (basti pensare ad autori come Block e Gulbransson, solo per fare un esempio) e una testata che sarebbe durata più a lungo e ancor più prestigiosa. Si tratta pressappoco della politica che ha consentito a Picsou Magazine, il corrispondente mensile francese, di essere in edicola ancora oggi.
          « Ultima modifica: Martedì 7 Feb 2017, 08:22:47 da -Max- »

          *

          Bramo
          Dittatore di Saturno

          • *****
          • Post: 2976
          • Sognatore incallito
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Zio Paperone
            Risposta #94: Giovedì 14 Dic 2017, 17:22:17
            Nell'ambito dello speciale su Zio Paperone (personaggio) in occasione dei suoi 70 anni, online su Lo Spazio Bianco, ho dedicato un pezzo a Zio Paperone (testata).
            Per gli interessati e i nostalgici, lo trovate qui: https://www.lospaziobianco.it/giornale-viaggio-mensile-zio-paperone/

            *

            Max
            Cugino di Alf
               (2)

            • ****
            • Post: 1072
            • Appassionato Disney
              • Offline
              • Mostra profilo
               (2)
              Re:Zio Paperone
              Risposta #95: Venerdì 15 Dic 2017, 08:34:22
              Nell'ambito dello speciale su Zio Paperone (personaggio) in occasione dei suoi 70 anni, online su Lo Spazio Bianco, ho dedicato un pezzo a Zio Paperone (testata).
              Per gli interessati e i nostalgici, lo trovate qui: https://www.lospaziobianco.it/giornale-viaggio-mensile-zio-paperone/

              Ciao Bramo. Ho letto con piacere il tuo articolo e mi è sembrato ragionevole ed obiettivo nel riassumere la vicenda editoriale della testata. Voglio fare solo un piccolo appunto: non credo che sarebbe stato opportuno pubblicare storie di Topolino. La testata era dedicata a Barks e credo che proprio l'aver dimenticato questo sia stato il grande errore che ha portato all'abbandono dei lettori ed alla chiusura. Quando le storie riprese dai primi 14 numeri e dai 3 speciali stavano esaurendosi, si poteva benissimo decidere di estendere la "deroga" alle successive storie avventurose e brevi uscite su Uncle Scrooge e Four Color, con nuove traduzioni e colorazioni, senza far danno a nessuno dato che anche i numeri della fascia 15-33 erano ormai lontani. Non farlo ha escluso Barks e, oltretutto, fra le storie danesi si è cominciato a pescare non più quelle di ispirazione barksiana, ma altre che nulla vi avevano a che vedere. Eppure di autori filobarksiani ce n'erano: già solo Block e Gulbrannsson, attivi dagli anni '80, avevano realizzato molte storie di sincera ispirazione barksiana, che si rifacevano alle sue tenpagers e lunghe storie avventurose. Eppure su Zio Paperone non è arrivato praticamente nulla di tutto ciò. Anche fra gli autori italiani si è pescato male, come hai fatto giustamente notare, pubblicando storie trascurabili del Disney Studio ma non diversi capolavori di Scarpa e altri autori italiani; anche Bottaro sarebbe stato meritevole di comparire sulla rivista, dato il suo amore per Barks, eppure di lui non si è mai parlato. La rubrica "Gli altri Paperoni" si è occupata solo di autori stranieri e non dei tantissimi italiani che si sono occupati magistralmente del personaggio! Poi ci sono pure storie americane coeve a quelle di Barks (di Hannah, Thompson, Moore, Mc Savage, ecc.) ugualmente tralasciate. È incredibile che la Cannatella e Becattini abbiano dato la precedenza a tutt'altro materiale e perfino ai personaggi disneyani minori e dei film, senz'altro meritevoli di approfondimento ma non su quella sede, anche se non ce n'era una adatta.
              Spiace davvero per una testata di così grande qualità, che avrebbe potuto durare ancora diversi anni ed acquisire un prestigio praticamente leggendario.

              *

              Giona
              Visir di Papatoa

              • *****
              • Post: 2308
              • FORTVNA FAVET FORTIBVS
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Zio Paperone
                Risposta #96: Venerdì 15 Dic 2017, 11:22:13
                Sottoscrivo in pieno gli ultimi due interventi di Max e aggiungo che secondo me c'erano diversi modi per continuare a far vivere la testata. Secondo me si sarebbe potuta fare una ristampa semi-cronologica delle storie italiane vintage coinvolgenti i Paperi, terminando il recupero di quelle di Pedrocchi e proseguendo con gli altri autori; ovviamente Scarpa, ma anche gli altri maestri e storie d'interesse filologico come Il cobra bianco e La valle dell'incanto. Si sarebbe inoltre potuta dedicare una sezione alle strisce quotidiane di Paperino disegnate da Taliaferro, magari usando la disposizione verticale ruotata di 90° com'era stato fatto per le "Yellow Stories" su Topomystery.
                Inoltre si sarebbe potuto pescare a piene mani dalla produzione di un altro "successore di Barks" come William van Horn, che magari non sarà un maestro ma è sicuramente un "onesto artigiano".
                "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

                *

                Bramo
                Dittatore di Saturno

                • *****
                • Post: 2976
                • Sognatore incallito
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Zio Paperone
                  Risposta #97: Domenica 17 Dic 2017, 23:59:41
                  Grazie a Max e Giona: i vostri interventi sono interessanti e anche condivisibili.
                  Diciamo che "da questa parte della barricata" è sempre facile fornire la ricetta vincente, senza poter sapere tutte le dinamiche che furono dietro alle decisioni dei responsabili di Zio Paperone all'epoca.
                  Ci si può però sempre divertire con un po' di fanta-editoria (cosa che ho fatto effettivamente anch'io nel mio pezzo), e in tal caso concordo con quanto osservate: l'apertura a certi autori particolarmente filo-barksiani e a Taliaferro, e un'attenzione più cronologica a certi autori italiani come Scarpa, avrebbe potuto fare del bene alla testata. Poi magari avrebbe chiuso comunque attorno al numero a cui è arrivata, ma almeno avrebbe offerto un sommario migliore.
                  Anche l'idea di recuperare storie di Barks già stampate su ZP dal n. 16 in poi non sarebbe stata male, senz'altro.
                  Ribadisco comunque un mio appoggio anche verso storie topolinesche: a dispetto del nome "di comodo" del giornale, io vedevo ZP come la testata per collezionisti per eccellenza; certo, poi sono arrivati I Maestri Disney, ma lì l'impostazione era più da volume, quasi "saggistica", mentre ZP - come ho cercato di evidenziare nel mio approfondimento - aveva anche una componente di dialogo e umana che la rendeva una sorta di viatico prezioso tra curatori e lettori. Non mi sarei fatto quindi troppi problemi ad aprirmi anche a produzioni senza i Paperi. Magari saltuariamente, non in tutti i numeri.

                  *

                  Max
                  Cugino di Alf
                     (1)

                  • ****
                  • Post: 1072
                  • Appassionato Disney
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Zio Paperone
                    Risposta #98: Domenica 26 Ago 2018, 14:15:52
                    Un valido compromesso che mi viene in mente è abbinare alla testata ogni tanto degli albi extra, solo ad una parte della tiratura, acquistabili opzionalmente insieme ad alcuni numeri della testata: in questi albi per collezionisti, senza snaturare i contenuti Zio Paperone, sarebbe stato possibile ospitare monografie dedicate ai personaggi Disney di universi minori (Ezechiele Lupo, Fratel Coniglietto e altri) che non avrebbero potuto reggere una uscita a sé ma il cui pubblico potenziale, ovviamente, era in gran parte lo stesso di ZP. Lo stesso ovviamente vale anche per Topolino. Ma su Zio Paperone il riferimento doveva rimanere Barks, anche senza pubblicare più sue storie, altrimenti il mensile si sarebbe trasformato (come in parte è successo) in qualcosa di diverso.
                    « Ultima modifica: Domenica 26 Ago 2018, 14:22:41 da Max »

                     

                    Dati personali, cookies e GDPR

                    Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                    Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                    Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.