Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
2 | |
3 | |
The Don Rosa Library - Zio Paperone e Paperino 2 - Recensione di camera_nøve

Secondo appuntamento con la "The Don Rosa Library" che con questo volume completa il primo della collana originale edito dalla Fantagraphics, almeno per quanto riguarda l'indice delle storie presenti. Ad accompagnarci alla lettura troviamo una breve prefazione di Lidia Cannatella, che ci introduce e anticipa il piatto forte di questo volume dedicato a Zio Paperone e Paperino. Il numero di pagine risulta più esiguo rispetto al primo volume (appena 114 contro 138) in quanto nell'albo sono presenti perlopiù storie umoristiche brevi, alcune addirittura da due tavole scritte da Gary Leach (uno dei redattori della Gladstone) come "Zio Paperone a caccia del giornale", "Paperino e il sogno spaziale" e "Zio Paperone in forma per il fisco" in merito alle quali Don Rosa spiega brevemente, negli articoli introduttivi, il suo disagio nel dover disegnare i personaggi in situazioni atipiche e a lui poco congeniali ricorrendo a diversi espedienti per ottenere un risultato credibile ed accettabile. La storia natalizia di quattro pagine "Paperino e l'albero di Natale" regala al lettore una serie di risate ininterrotte dalla prima all'ultima tavola, facendo addirittura presagire il finale per quanto sia scontata la sfortuna di Paperino; le vignette, frizzanti e dinamiche, ci regalano già un Don Rosa ad alti livelli anche nelle storie brevi. Anche qui ritroviamo le già citate tenpages con "Paperino e i pasticci di zucca", storia di apertura del volume ed ultima in cui vedremo il vicino Jones disegnato dal cartoonist americano; in "Paperino e la fortuna sott'olio" ritroviamo il cugino Gastone vittima della sua stessa fortuna, una storia tutta da leggere e dal finale per nulla scontato in cui l'abilità dei nipotini sarà determinante. L’albo si conclude con "Paperino e la punizione con stile", dove la versione monella di Qui Quo e Qua caratterizza una giornata sregolata, e a farne le spese non sarà solo il malcapitato Paperino ma anche loro stessi. Negli articoli che introducono queste storie Don Rosa ripercorre con attenzione quei momenti rilasciando diverse dichiarazioni interessanti sul concepimento e la loro realizzazione, con uno spirito ben diverso e stimolante nel voler raccontare o descrivere determinati caratteri, a volte anche esagerati, dei protagonisti seppur specificandone i motivi.
Dulcis in fundo, la storia regina di questo numero: "Zio Paperone e l'ultima slitta per Dawson" che non ha bisogno di presentazioni, i lettori la ricordano con piacere (di ciò lo stesso Don Rosa è molto orgoglioso) e la sua presenza vale da sola l'acquisto del volume, insieme al lungo articolo introduttivo che la precede. Doretta Doremì e Paperone si ritrovano a Dawson anni dopo, entrambi invecchiati ma con gli stessi ricordi del passato più vivi che mai, una serie di emozioni si susseguono pagina dopo pagina rendendo il giusto tributo alla storia di Carl Barks "Zio Paperone e la stella del polo", dalla quale Don Rosa prenderà ispirazione per scrivere questo sequel memorabile.
In conclusione, un numero dall’impostazione differente dal precedente (a causa della divisione dei volumi americani in due nostrani) con una netta prevalenza di storie brevi e brevissime, rese comunque interessanti dai commenti dell’autore, ed una perla di assoluto valore quale la "slitta per Dawson" che nobilita l’insieme.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (31)
Esegui il login per votare

Definitive Collection n.19 - C'era una volta in America V.1

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    Re:Definitive Collection n.19 - C'era una volta in America V.1
    Risposta #30: Giovedì 11 Gen 2018, 10:51:43
    Domanda ai naviganti: nelle anteprime panini è messo il primo volume in riproposta, però non c'è nessuna data.
    Ho dato un occhiata nel sito Panini alle prossime uscite, ma non ho trovato nulla. Qualcuno sa qualcosa?

    *

    Garalla
    Dittatore di Saturno

    • *****
    • Post: 3265
    • ex Topo_Nuovo ex ASdrubale
      • Online
      • Mostra profilo
      • La soffitta di Camera Mia

      Re:Definitive Collection n.19 - C'era una volta in America V.1
      Risposta #31: Giovedì 11 Gen 2018, 11:08:58
      Domanda ai naviganti: nelle anteprime panini è messo il primo volume in riproposta, però non c'è nessuna data.
      Ho dato un occhiata nel sito Panini alle prossime uscite, ma non ho trovato nulla. Qualcuno sa qualcosa?

      Le riproposte sono quasi sempre un modo per segnalare che quell'albo è già uscito. Non è una ristampa quindi non lo devi cercare tra le uscite future.
      La Soffitta di Camera Mia è un canale youtube che tratta di fumetti. Ogni Lunedì il video sul Topolino della settimana precedente.

      https://www.youtube.com/lasoffittadicameramia

        Re:Definitive Collection n.19 - C'era una volta in America V.1
        Risposta #32: Giovedì 11 Gen 2018, 11:21:52
        Le riproposte sono quasi sempre un modo per segnalare che quell'albo è già uscito. Non è una ristampa quindi non lo devi cercare tra le uscite future.
        Ah! peccatto, grazie
        Speravo di rivederlo in giro

         

        Dati personali, cookies e GDPR

        Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

        Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

        Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.