Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
2 | |
3 | |
The Don Rosa Library - Zio Paperone e Paperino 2 - Recensione di camera_nøve

Secondo appuntamento con la "The Don Rosa Library" che con questo volume completa il primo della collana originale edito dalla Fantagraphics, almeno per quanto riguarda l'indice delle storie presenti. Ad accompagnarci alla lettura troviamo una breve prefazione di Lidia Cannatella, che ci introduce e anticipa il piatto forte di questo volume dedicato a Zio Paperone e Paperino. Il numero di pagine risulta più esiguo rispetto al primo volume (appena 114 contro 138) in quanto nell'albo sono presenti perlopiù storie umoristiche brevi, alcune addirittura da due tavole scritte da Gary Leach (uno dei redattori della Gladstone) come "Zio Paperone a caccia del giornale", "Paperino e il sogno spaziale" e "Zio Paperone in forma per il fisco" in merito alle quali Don Rosa spiega brevemente, negli articoli introduttivi, il suo disagio nel dover disegnare i personaggi in situazioni atipiche e a lui poco congeniali ricorrendo a diversi espedienti per ottenere un risultato credibile ed accettabile. La storia natalizia di quattro pagine "Paperino e l'albero di Natale" regala al lettore una serie di risate ininterrotte dalla prima all'ultima tavola, facendo addirittura presagire il finale per quanto sia scontata la sfortuna di Paperino; le vignette, frizzanti e dinamiche, ci regalano già un Don Rosa ad alti livelli anche nelle storie brevi. Anche qui ritroviamo le già citate tenpages con "Paperino e i pasticci di zucca", storia di apertura del volume ed ultima in cui vedremo il vicino Jones disegnato dal cartoonist americano; in "Paperino e la fortuna sott'olio" ritroviamo il cugino Gastone vittima della sua stessa fortuna, una storia tutta da leggere e dal finale per nulla scontato in cui l'abilità dei nipotini sarà determinante. L’albo si conclude con "Paperino e la punizione con stile", dove la versione monella di Qui Quo e Qua caratterizza una giornata sregolata, e a farne le spese non sarà solo il malcapitato Paperino ma anche loro stessi. Negli articoli che introducono queste storie Don Rosa ripercorre con attenzione quei momenti rilasciando diverse dichiarazioni interessanti sul concepimento e la loro realizzazione, con uno spirito ben diverso e stimolante nel voler raccontare o descrivere determinati caratteri, a volte anche esagerati, dei protagonisti seppur specificandone i motivi.
Dulcis in fundo, la storia regina di questo numero: "Zio Paperone e l'ultima slitta per Dawson" che non ha bisogno di presentazioni, i lettori la ricordano con piacere (di ciò lo stesso Don Rosa è molto orgoglioso) e la sua presenza vale da sola l'acquisto del volume, insieme al lungo articolo introduttivo che la precede. Doretta Doremì e Paperone si ritrovano a Dawson anni dopo, entrambi invecchiati ma con gli stessi ricordi del passato più vivi che mai, una serie di emozioni si susseguono pagina dopo pagina rendendo il giusto tributo alla storia di Carl Barks "Zio Paperone e la stella del polo", dalla quale Don Rosa prenderà ispirazione per scrivere questo sequel memorabile.
In conclusione, un numero dall’impostazione differente dal precedente (a causa della divisione dei volumi americani in due nostrani) con una netta prevalenza di storie brevi e brevissime, rese comunque interessanti dai commenti dell’autore, ed una perla di assoluto valore quale la "slitta per Dawson" che nobilita l’insieme.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (31)
Esegui il login per votare

The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Andrea87
Uomo Nuvola
   (1)

  • ******
  • Post: 6564
  • Il terrore di Malachia!
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
    Risposta #30: Venerdì 22 Dic 2017, 11:46:21
    - per risparmare ulteriormente, invece di adattare il font per ciascun baloon, hanno utilizzato per l'intera opera la dimensione necessaria nel caso peggiore.

    scusate, ho letto diverse volte sta cosa e vorrei chiarirla un attimo: ma voi avete mai visto un fumetto in cui la grandezza del lettering cambia da baloon a baloon? al netto di casi particolari (bisbigli, urla) il lettering DEVE essere della stessa grandezza!
    Quindi chiedere un lettering "a fisarmonica" è qualcosa che non sta ne' in cielo ne' in terra!
    Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)

    *

    Mortimer.M
    Sceriffo di Valmitraglia

    • ***
    • Post: 276
    • SShhhh
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
      Risposta #31: Venerdì 22 Dic 2017, 13:55:52
      : ma voi avete mai visto un fumetto in cui la grandezza del lettering cambia da baloon a baloon
      NO, perchè solitamente il baloon viene adattato al testo che contiene.
      Io non dico che avrebbero dovuto adattare di vignetta in vignetta, ma magari utilizzare un font leggermente più grande per tutta l'opera, rimpicciolendo alla dimensione attuale solo dove serviva ( o meglio ingrandire il baloon). Ma forse anche questo è stato considerato come un lavoro eccessivo.
      « Ultima modifica: Venerdì 22 Dic 2017, 13:57:56 da Mortimer.M »

      *

      Bruce Banner
      Pifferosauro Uranifago
         (2)

      • ***
      • Post: 491
      • Novellino
        • Offline
        • Mostra profilo
         (2)
        Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
        Risposta #32: Venerdì 22 Dic 2017, 16:04:30
        Abbiamo rotto le scatole per avere una versione fedele all’originale e adesso dovevano ingrandire i balloon, cioè coprire una parte di disegno, per fare il lettering più grande. È proprio vero che non ci va mai bene niente.

          Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
          Risposta #33: Venerdì 22 Dic 2017, 17:39:21
          Abbiamo rotto le scatole per avere una versione fedele all’originale e adesso dovevano ingrandire i balloon, cioè coprire una parte di disegno, per fare il lettering più grande. È proprio vero che non ci va mai bene niente.

          Siamo italiani, che ci vuoi fare.
          If you can dream it, you can do it.

          *

          clinton coot
          Sceriffo di Valmitraglia
             (1)

          • ***
          • Post: 365
          • Novellino
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
            Risposta #34: Venerdì 22 Dic 2017, 21:27:50
            Per quanto riguarda "Zio Paperone e l'ultima slitta per Dawson" penso che la nuova traduzione renda la lettura ancora più appassionante rispetto alle precedenti edizioni italiane.

            *

            Mav
            Bassotto
               (2)

            • *
            • Post: 6
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo
               (2)
              Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
              Risposta #35: Martedì 2 Gen 2018, 16:17:52
              Comunque i primi due numeri italiani non equivalgono in contenuti il primo volume Fantagraphics.
              Nel volume americano è presente la prima parte dell'autobiografia di Don Rosa, per complessive 7-8 pagine, che non sono presenti in nessuno dei primi due volumi italiani.
              Qualcuno sa come mai?

                Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
                Risposta #36: Martedì 2 Gen 2018, 23:05:59
                Ho sfogliato un po' questo secondo numero in edicola, in particolare la traduzione delle ultime battute di Doretta ne L'ultima slitta per Dawson, che in passato mi erano sempre suonate male con un "ma" di troppo. La nuova traduzione mi sembra migliore, più logica e più fedele all'originale.
                Anche le altre vignette di quella pagina di cui ho fatto una foto (e quindi immagino anche del resto), vedo che sono state ritradotte completamente per adeguarle all'originale aggiungendo intere frasi che prima erano andate perse.

                Per contro i testi mi sono sembrati ancora più piccoli rispetto al primo volume, ma forse è stata solo una mia impressione dovuta alla fretta. Purtroppo anche se avessi voluto prenderlo sarei andato a cercare una copia migliore, tutte quelle presenti avevano le copertine anteriori sul lato basso più corte delle pagine interne.

                *

                MrBunz
                Giovane Marmotta

                • **
                • Post: 170
                • Nuovo arrivato
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
                  Risposta #37: Venerdì 12 Gen 2018, 16:07:56
                  niente di scandaloso, ma in originale la slitta non la menziona proprio!



                  Andrea, in orginale la slitta è menzionata dal sostantivo indeterminato "What", immagino tu l'abbia notato.
                  Se ti riferisci all'assenza del sostantivo Slitta", be', quella scelta è legata alla grammatica dell'inglese,
                  che consente una frase quale: "Not afetr what I lost."
                  Tu avresti voluto che traducessero: "Non dopo ciò che ho perso?"
                  Te lo dico da traduttore di mestiere: sarebbe stato un errore (e un orrore) da principianti e semincompetenti.
                  In questo caso la traduzione italiana è molto fedele all'inglese, perché tiene conto anche della resa armonica nella lingua di arrivo.
                  « Ultima modifica: Venerdì 12 Gen 2018, 16:13:28 da MrBunz »

                  *

                  MrBunz
                  Giovane Marmotta

                  • **
                  • Post: 170
                  • Nuovo arrivato
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
                    Risposta #38: Venerdì 12 Gen 2018, 16:11:04
                    Però anche da questo piccolo particolare (dove magari la versione italiana è anche migliore di quella originale, quantomeno più precisa e meno generica) si nota come ai traduttori italiani piaccia comunque mettere qualcosa in più o di diverso e non appiattirsi ad una traduzione 'alla lettera' (tranne nei casi di giochi di parole o modi di dire difficilmente traducibili).
                    Se lo fanno nella DRL, sotto l'occhio 'vigile e severo' di Don Rosa, figuriamoci in altri casi che poi abbiamo imparato a conoscere!  ;D

                    Non ho mai amato le traduzioni di Disney Italia, specialmente su Zio Paperone, ma in questo caso non è stato messo "qualcosa in più":
                    come spiego sopra ad Andrea, è una questione di resa nella lingua di arrivo, il calco dall'inglese "Non dopo ciò che ho perso" sarebbe stato
                    quantomeno inelegante.
                    E la traduzione alla lettera si applica (ma anche lì è variabile) solo agli ambiti tecnico-scientifici.
                    « Ultima modifica: Venerdì 12 Gen 2018, 16:12:50 da MrBunz »

                    *

                    MrBunz
                    Giovane Marmotta

                    • **
                    • Post: 170
                    • Nuovo arrivato
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
                      Risposta #39: Venerdì 12 Gen 2018, 16:12:19
                      niente di scandaloso, ma in originale la slitta non la menziona proprio!


                      *facepalm*
                      Non me ne ero accorta (d'altronde, il volume della Fantagraphics finora l'ho a malapena sfogliato).
                      E meno male che erano traduzioni fedeli all'originale...

                      Questa traduzione è certamente fedele all'originale.

                      *

                      Solomon Cranach
                      Gran Mogol

                      • ***
                      • Post: 644
                      • Spero che i buddisti si sbaglino.
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
                        Risposta #40: Venerdì 12 Gen 2018, 16:46:16
                        "Non dopo ciò/quel che ho perso" a me suona perfettamente, eh.
                        Ma sarò strano io ::)
                        « L'UNICA DIFFERENZA FRA LA FOTOCAMERA E NOI
                        È CHE LA FOTOCAMERA, QUESTA STUPIDA, NON SBAGLIA MAI,
                        MENTRE NOI SBAGLIAMO IN CONTINUAZIONE, IN OGNI DISEGNO.
                        ED È QUESTO CHE CREA LA MAGIA!
                        »

                        J. Giraud

                        *

                        Andrea87
                        Uomo Nuvola

                        • ******
                        • Post: 6564
                        • Il terrore di Malachia!
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
                          Risposta #41: Venerdì 12 Gen 2018, 17:46:31
                          "Non dopo ciò/quel che ho perso" a me suona perfettamente, eh.
                          Ma sarò strano io ::)

                          concordo, anzi dà soprattutto una sfumatura di mistero per chi non sapesse che ZP aveva perduto proprio la slitta... (e se si riferisse al suo contenuto?)
                          Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)

                            Re:The Don Rosa Library 2 - Zio Paperone e Paperino
                            Risposta #42: Venerdì 12 Gen 2018, 19:59:48
                            "Non dopo ciò/quel che ho perso" a me suona perfettamente, eh.
                            Ma sarò strano io ::)

                            concordo, anzi dà soprattutto una sfumatura di mistero per chi non sapesse che ZP aveva perduto proprio la slitta... (e se si riferisse al suo contenuto?)
                            Si riferisce proprio al contenuto della slitta, che è il motore della vicenda e viene tenuto volutamente nascosto fino alla fine.
                            Nella traduzione italiana, menzionandola apertamente, sembra quasi che Paperone sia disperato per la perdita della slitta in sè. Poche vignette dopo qualcuno si chiede anche "secondo te, cos'ha perso di tanto prezioso in quel ghiacciaio?", una domanda che, messa così, non ha molto senso nella versione italiana, visto che Paperone dice chiaramente che ha perso una slitta.
                            Al limite, adattamento per adattamento, si sarebbe dovuto cambiare anche quella frase in qualcosa tipo: "secondo te, cosa c'era di tanto prezioso nella slitta che ha perso?".
                            Posto che anche a me non suona così male "Non dopo ciò che ho perso".

                             

                            Dati personali, cookies e GDPR

                            Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                            Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                            Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.