Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |

Topo Oscar 2017

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

*

Paolo
Flagello dei mari
Moderatore
   (1)

  • *****
  • Post: 4370
  • musrus adroc
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Topo Oscar 2017
    Lunedì 15 Gen 2018, 09:54:52
    Dopo undici anni di "TopoOscar", ormai molti di voi già sapranno di cosa si tratta: una divertente "sfida" annuale nella quale tutti i lettori del Papersera sono invitati ad esprimere la loro opinione su quanto pubblicato nelle pagine del settimanale durante l'anno appena conclusosi.

    Il 2017, partito in gran cassa con Metopolis, secondo me non è stato poi un anno che ha mantenuto quanto promesso dai primissimi numeri di gennaio, pur proponendo alcune storie che verranno ricordate: la versione adulta dei "paperotti" di Quack Town, Darkenblot, Topo Maltese, il ritorno di Reginella, Ducks on the Road, il segreto di Cuordipietra, Fantomius, la nuova Storia e Gloria della dinastia del paperi, ecc...

    Qualora prima di esprimere le vostre preferenze, vi interessasse capire da un punto di vista statistico come è andato l'anno, vi invito a consultare l'approfondita discussione sulle statistiche realizzata da Gancio per tutto ciò che è stato pubblicato sul "libretto" nel corso del 2017.

    Riassumo brevissimamente le modalità per votare: tutti gli iscritti al Papersera possono partecipare (se non siete già iscritti fatelo qui), e per ogni categoria si possono esprimere da una a tre preferenze. Anche stavolta abbiamo deciso di non "mettere in gioco" la categoria dedicata alle storie straniere, in quanto ne sono apparse pochissime sul settimanale, e quindi considerate al pari delle altre storie. Quindi le categorie da votare sono sei:

    • Le storie ambientate nel "mondo" di Topolino
    • Le storie ambientate nel "mondo" di Paperino
    • Le storie brevi
    • Gli sceneggiatori
    • I disegnatori
    • Le copertine

    Come negli anni precedenti, per ognuna di queste categorie sono disponibili tre voti, da spendere secondo i propri gusti, e con tutta la calma che una decisione del genere può richiedere: è infatti possibile votare anche solo per una categoria alla volta, riservandosi di votare per le altre in un secondo momento (o scegliendo di non votare per determinate categorie). L'importante è ricordarsi che se si vota per una categoria, esprimendo anche una sola preferenza, non sarà più possibile "utilizzare" le altre due preferenze per quella categoria!

    Non sono inserite nel lotto delle storie votabili i ciak di una sola pagina, le strip di Donald Soffritti e Faccini, e i "Che aria tira..." di Silvia Ziche, in quanto non sono delle vere e proprie "storie".
    Una nota tecnica: alcuni dati relativi al numero di pagine "prodotte" dai vari autori potrebbero non essere esatti, abbiamo comunque deciso di riportarli in quanto utili per una valutazione più attenta delle ragioni di una preferenza.

    Mi preme infine sottolineare il consueto "distinguo": questo sondaggio non va confuso con il Premio Papersera! Si tratta solo di un "gioco" di inizio anno, mentre il suddetto premio è un evento reale, organizzato dall'Associazione Papersera e che si svolge ogni anno in occasione della mostra ANAFI primaverile di Reggio Emilia.

    Avete tempo per votare sino a sabato 3 febbraio, riprendete in mano l'annata appena conclusasi e studiate!

    Buon divertimento!

    http://www.papersera.net/papersera/topoOscar2017.php

      - Paolo
    Orrore! Panzaal non è Panzaal!

    *

    Andrea87
    Uomo Nuvola

    • ******
    • Post: 6564
    • Il terrore di Malachia!
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topo Oscar 2017
      Risposta #1: Lunedì 15 Gen 2018, 14:00:00
      I miei voti:

      Universo di Topolinia:
      Metopolis
      Topo Maltese
      Topolino e la biblioteca infinita

      menzioni particolari per: "Darkenblot 3 Nemesis" (degna conclusione della trilogia... e mezza) e "Tip e Tap e lo straordinario mondo del Toc" (opera ultima del maestro Asteriti)


      Universo di Paperopoli:
      Paperino e gli Amazing Files
      Il papero senza passato
      Zio Paperone e il segreto di Cuordipietra

      menzioni partcolari per: "Dolly Paprika" e "Zio Paperone e la corona dei desideri"
      gogna mediatica per "La regina senza tempo"...


      Brevi:
      Darkenblot il ritorno 2 - Conflitto smodato

      le altre chi se le ricorda?


      Sceneggiatori:
      Artibani
      Sisti
      Zemelo

      avrei voluto votare anche Enna (al posto di Zemelo, che comunque è stato l'unico autore ad osare in questi 12 mesi), ma non gli riesco a perdonare "La regina senza tempo"


      Disegnatori:
      Sciarrone
      Mottura
      Cavazzano

      menzione d'onore per: Faccini (come autore completo)


      Cover:
      TL 3189
      TL 3197
      TL 3207
      Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)

      *

      Topdetops
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1949
      • Amante del fumetto
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topo Oscar 2017
        Risposta #2: Lunedì 15 Gen 2018, 14:51:45
        Topolinia:
        Metopolis
        Tip e Tap e lo straordinario mondo del Toc
        Topo Maltese- Una ballata del mare salato
        Paperopoli:
        Ducks on the road
        La nuova storia e gloria della dinastia dei Paperi
        Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O.
        Storie brevi:
        DuckTales:
        Il papero che urlava troppo
        Il segreto del faro
        La voce del lago
        Sceneggiatori:
        Carlo Panaro
        Casty
        Enrico Faccini
        Disegnatori:
        Alessio Coppola
        Emmanuele Baccinelli
        Francesco Guerrini
        Copertine migliori:
        3189
        3195
        3232
        Appassionato del fumetto e amante della buona tavola.

        *

        Cornelius Coot
        Imperatore della Calidornia
           (1)

        • ******
        • Post: 10009
        • Mais dire Mais
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re:Topo Oscar 2017
          Risposta #3: Lunedì 15 Gen 2018, 14:55:13
          Storie Topolinia
          Metopolis 
          Topolino e la giara di Cariddi
          Topolino e la leggenda del Chuca-Canucha


          Storie Paperopoli
          Dolly Paprika
          Paperino e gli Amazing Files
          Brigitta e il fascinoso Alan Quackerman


          Storie Brevi
          Charleston!
          DuckTales - Occhio al Vickingo!
          Comunicazioni Papere - Pony Express


          Sceneggiatori
          Bruno Enna
          Marco Gervasio
          Vito Stabile


          Disegnatori
          Giorgio Cavazzano
          Stefano Turconi
          Nicola Tosolini


          Copertine
          3189 - Metopolis  (Paolo Mottura)
          3200 - Dollaro Fatale  (Francesco Guerrini)
          3208 - Edgar Allan Paperoe  (Giorgio Cavazzano)


             

          _______________________________________________________________________________

          Fra le storie topesche Metopolis merita l'attenzione  per le atmosfere delle tavole di Paolo Mottura e per una intelligente rilettura disneyana del capolavoro di Fritz Lang da parte di Francesco Artibani. Ho voluto inoltre ricordare Il Topalbano della stessa coppia autoriale di Metopolis e la leggenda di Chuca-Canucha descitta da Casty con un ottimo Giuseppe Zironi nell'illustrare il deserto calisotiano.

          Fra le storie papere mi è rimasta impressa quella riguardante Dolly Duck, personaggio approfondito con maestrìa da Marco Gersasio, gli Amazing Files con i quali Bruno Enna ha introdotto per la prima storica volta i paperi di Quack Town nella loro versione adulta e il fascinoso Alan Quackerman che, attraverso Roberto Gagnor, fa innamorare Brigitta in una storia sentimentale solo in apparenza, in realtà avventurosa e tragica (per la povera papera, ancora una volta illusa).

          Riguardo le Brevi, ho votato per una muta di Faccini sul Charleston, per il Pico divulgatore che ci illumina sui vecchi mezzi di comunicazione (il Pony Express, nel caso specifico) e per il clamoroso arrivo di Della Duck, sorella di Paperino (e madre di QQQ) in 'Occhio al vickingo!', una delle DuckTales a fumetti che riprendono fedelmente la nuova accattivante grafica dei cartoni animati.

          Per sceneggiatori e disegnatori la mia scelta è derivata non solo dalla qualità (scritta e illustrata) delle loro tavole ma anche dalla quantità delle stesse, caratteristica da non sottovalutare.

          Fra i primi Enna è meritevole, come già scritto, di aver sfatato un tabù duro a morire; la possibilità di vedere Tom, Louis, Millicent e Betty Lou nella loro versione adulta, ben inquadrata e alla quale mi sono già abituato, aspettando nuove storie in merito. Gervasio ci fa conoscere meglio Dolly Duck,  compagna di vita e di avventure di Fantomius, fantastica serie che è uno dei fiori all'occhiello dell'attuale produzione disneyana targata Panini. Vito Stabile ha dimostrato di avere un tocco speciale nel trattare personaggi non solo di Paperopoli ma anche di Topolinia: una poliedricità non da poco per un giovane autore agli inizi.

          Fra i secondi Stefano Turconi, pur avendo disegnato una sola storia (Ducks on the Road), lo ha fatto per ben 5 puntate e 159 tavole, affrescando come solo lui sa fare l'America degli anni '70. Giorgio Cavazzano è tornato alla grande nell'anno del suo 50° e merita il mio voto per qualità e quantità di storie realizzate. Nicola Tosolini mi ha positivamente sorpreso non solo nel difficile compito di disegnare i paperetti di Quack Town nella loro versione adulta ma anche i topi nel recente 'Retrofuturo'.

          Nelle copertine scelte ho voluto comunque omaggiare uno dei miei disegnatori preferiti, Francesco Guerrini, poco attivo quest'anno ma ottimo nel 'Dollaro fatale'. Di Metopolis basta guardare la cover di Mottura mentre l'Amelia-piovra di Cavazzano attorniata da teste papere ottocentesche ha rappresentato la mia terza scelta.
          « Ultima modifica: Giovedì 18 Gen 2018, 17:38:53 da Kim Don-Ling »

          *

          Pacuvio
          Imperatore della Calidornia
          Moderatore

          • ******
          • Post: 11807
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topo Oscar 2017
            Risposta #4: Lunedì 15 Gen 2018, 15:16:38
            Topi
            Metopolis
            Topo Maltese
            Darkenblot 3 nemesis

            Menzione per Topolino e la giara di Cariddi

            Paperi
            Paperino e gli Amazing Files
            Il papero senza passato
            Zio Paperone e la corona dei desideri

            Menzioni per Zio Paperone e il segreto di Cuordipietra, Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O e Paperino e la leggenda delle pietre rotolanti.

            Brevi:
            Darkenblot il ritorno 2 - Conflitto smodato
            Paperi sotto la neve
            In punta di pennello

            Per fortuna c'è Faccini  che si vota ad occhi chiusi, altrimenti nemmeno io mi sarei potuto ricordare le altre brevi...

            Sceneggiatori:
            Artibani
            Casty
            Stabile

            Menzioni per i "soliti" Enna, Sisti e Faccini e per Pisapia, che vorrei più presente sul settimanale, specialmente da autore completo!

            Disegnatori:
            Mottura
            Cavazzano
            Pastrovicchio

            Menzioni per Baccinelli e Perissinotto.


            Cover:




            Mai come quest'anno la scelta non è stata più facile e nemmeno le scelte mi entusiasmano appieno tutte, basti pensare che mi sono dovuto affidare anche alla cover di una storia "fantasma"...
            « Ultima modifica: Martedì 16 Gen 2018, 02:20:31 da Pacuvio »

            *

            Paperon Barnaby Otis
            Pifferosauro Uranifago
               (2)

            • ***
            • Post: 374
            • Ministro americano e buon padre di famiglia
              • Offline
              • Mostra profilo
              • Novolarti
               (2)
              Re:Topo Oscar 2017
              Risposta #5: Lunedì 15 Gen 2018, 16:27:08
              Statistiche e TopoOscar ci trasmettono ancor di più il basso livello dell'annata appena trascorsa, nella quale solo arrivare a due brevi decenti è cosa ardua (voti per la moneta (troppo) corrente dai disegni "parlanti" di Bacci e il divertissement castyano Conflitto smodato).

              Più in generale la scelta più difficile si è rivelata nel campo dei disegnatori. Le storie apparse nel 2017 e le copertine dei libretti in particolare, sono state autentiche arene di prova al merito di alcuni giovani talenti e le occasioni migliori di consacrazione per altre colonne portanti del settimanale. Impossibile non votare Alessandro Perina, copertinista più prolifico che ha finalmente raggiunto una certa plasticità logica nel tratto che nell'Ultima di qualche anno fa non avevo riscontrato, contrariamente al Segreto.

              Segreto che non ho votato per i difetti già evidenziati nel Topic: non la migliore prova di Artibani il quale ha invece dato una grande mano al magazine sia a livello qualitativo che quantitativo. Una menzione è d'obbligo, in particolar modo per Metopolis, grandiosa trasposizione densa di significato che poteva contare sulle ottime rappresentazioni di un Mottura in stato di grazia, forse alla sua miglior stagione.

              Sul fronte Papero intriga molto la prova di Teresa Radice in Ducks on the Road dove mette bene in luce la società USA di un'epoca ormai lontana forte di una cornice inedita (Paperetta-Paperina-Archie) e i disegni penetranti del coniuge. Disegni che per quanto completi non possono competere con la classe sopraffina di Cavazzano, meritatissimo il voto nel suo 50°, che malgrado le poche storie realizzate perlopiù straniere ha sfoggiato sempre il meglio con gran continuità (il divario di pubblicazione tra Topo Maltese e il Papero senza Passato ne è un fulgido esempio).

              Tra gli sceneggiatori, oltre ai già citati autori di Cuordipietra e Paperetta, la mia scelta è ricaduta su Enna anche se dettata da una semplice situazione di esclusioni, vinta all'ultimo atto contro Faraci che dal canto suo mantiene sempre un buon registro comico con Un sortilegio in sorte.

              In conclusione c'è da segnalare l'ottimo lavoro di Marco Rota in Problemi di tasse (malgrado non sia attualissima è nell'elenco e quindi si vota a prescindere) e la buona prova di Gervasio che, escluso dall'olimpo individuale, caratterizza al meglio uno dei character femminili più interessanti del panorama attuale: Dolly Paprika.
              « Ultima modifica: Lunedì 15 Gen 2018, 16:46:10 da Topolino08 »

              *

              Tapirlongo Fiutatore
              Pifferosauro Uranifago

              • ***
              • Post: 500
              • Orrido bestio!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topo Oscar 2017
                Risposta #6: Martedì 16 Gen 2018, 00:09:16
                Storie Topolinia
                Metopolis
                Topo Maltese - Una ballata del topo salato
                Pippo e l’inquietante Nyappo

                Storie Paperopoli
                Il papero senza passato
                Ducks on the road
                Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O.

                Storie brevi
                Darkenblot il ritorno 2 - Conflitto smodato
                In punta di pennello
                Blues

                Sceneggiatori
                Francesco Artibani
                Teresa Radice
                Enrico Faccini

                Disegnatori
                Giorgio Cavazzano
                Alessandro Perina
                Paolo Mottura

                Copertine
                TL 3189
                TL 3205
                TL 3229
                _____________________________ _____________________________ _________________

                Il 2017 ormai da due settimane è andato e noi del Papersera ci ritroviamo a fare un paio di conti su quello che è stato il diciassettesimo anno del ventunesimo secolo per il nostro Topo. Un anno partito con grandi aspettative (Metopolis) ma che poi si è rivelato un normale anno nella media, con pochissimi picchi e tanta mediocrità. Purtroppo, negli ultimi mesi, tra censure e rinvii, traduzioni sbagliate e storielle insipide, la qualità si è abbassata notevolmente, andando a toccare il punto più basso della mia esperienza da lettore (dal 2011 a oggi). Detto ciò, passiamo a motivare i miei voti:

                - per quanto riguarda le storie di Topolinia, credo si sia trattata della categoria con più facile scelta. Metopolis e Topo Maltese sono tra i pochi picchi dell’anno, e meritavano di essere votati. Si può invece parlare di personale testa a testa tra Darkenblot 3 e l’inquietante Nyappo. Se la prima è la migliore prova di Casty, mica pizza e fichi, in quest’annata, l’altra l’ho trovata una storia davvero d’effeto e riuscitissima, capace di incutermi qualche timore. E alla fine ho deciso di premiare il buon Zemelo, consapevole del fatto che Castellan potrebbe tirarci fuori storie ancora migliori, e che forse, quest’anno, l’egemonia castyana è destinata a rompersi.

                - tra i paperi l’unica certa del mio voto era Ducks on the road, in cui Radice e Turconi ci conducono nell’America anni ‘70, in un splendido viaggio accompagnato da un insolito trio. La storia è veramente bella e anche ben disegnata, forse una delle migliori dell’anno. Per gli altri due voti si accapigliavano: il segreto di Cuordipietra, gli Amazing Files, il papero senza passato, il marchio di Moldrock, il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O. e Mac Paperin, più la scacchiera abbandonata com’è possibile outsider. Alla fine l’hanno spuntata le splendide vignetta con tagli cinematografici della storia di Cavazzano e, dopo essere stato sul punto di votare Cuordipietra, il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O., un’ottima minisaga, realizzata splendidamente dalle due promesse Stabile e Zemelo, in cui i due non solo inseriscono una trama che mi ha attirato, ma sono stati capaci anche di gestire nel miglior modo possibile un’enorme mole di personaggi. Bravi. Bravi davvero.
                P.S. Menzione d’onore a Marco Rota che, quando torna sul Topo, è capace di farmi divertire con una sua gran bella storia, come solo i grandi sanno fare

                - arriviamo alla nota dolente: le brevi. Sorvoliamo: dico solo di aver votato conflitto smodato (Gigi, che fai, cavilli?  ;D), in punta di pennello e blues (meno male che c’è Faccini!)

                - tra gli sceneggiatori, le mie scelta sembravano pressocchè certe: Teresa Radice ha sfornato una splendida storia e Faccini, con le sue brevi, mi fa sempre morir dal ridere. Il terzo voto sarebbe dovuto andare a Vito a Zemo, ma poi ho pensato che il loro è stato un lavoro di coppia, e quindi, se dovevo premiarli, avrei dovuto dare un voto per entrambi. Ho preferito focalizzare il mio ultimo punto o per Artibani o per Enna. Alla fine la differenza l’ha fatta la regina del tempo, che mi ha fatto virare su Francesco

                - senza neanche pensarci, ho votato immediatamente Cavazzano: il suo tratto, tra Topo Maltese e papero senza passato, si dimostra sempre al top, e perciò nel suo cinquantesimo anno di carriera andava premiato. Per gli altri due voti mi sono diretto verso Alessandro Perina e il suo bel tratto plastico, adatto per le molte copertine da lui realizzate in questa annata, e Paolo Mottura, che ha un qualcosa, nel suo stile, che mi affascina e mi intriga sempre di più ogni volta che lo vedo.

                - concludo con le copertine, dove abbiamo un bel doppio Mottura, con le sue copertine per Metopolis e per l’ultimo milione di Paperone, e un Pastro, con la sua copertina per la prima puntata de “Il marchio di Moldrock” che si dimostra molto dinamica.

                In sostanza un anno non eccezionale, ma con le sue buone qualità, che speriamo ci abbia portati ad un 2018 ancora migliore!  :)
                « Ultima modifica: Giovedì 18 Gen 2018, 07:23:21 da Tapirlongo fiutatore »
                Sérait-t-il impossible de vivre debout?

                *

                Thomas
                Bassotto

                • *
                • Post: 23
                • Cittadino paperopolese
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topo Oscar 2017
                  Risposta #7: Martedì 16 Gen 2018, 19:05:37
                  Topolinia
                  Topolino e la giara di Cariddi
                  Topolino in giallo – Mystery boat
                  Pippo e l’inquietante Nyappo


                  Paperopoli
                  Paperinik e il segreto del giardino discreto
                  Zio Paperone e la corona dei desideri
                  Zio Paperone e i tesori del Grande Blu - "I fratellini della costa"


                  Storie brevi
                  Topolino e la catastrofe linguistica
                  Pippo, Minni e la poetica a sorpresa
                  Pippo e la somiglianza soggettiva


                  Sceneggiatori
                  Marco Bosco
                  Carlo Panaro
                  Sisto Nigro


                  Disegnatori
                  Valerio Held
                  Alessandro Perina
                  Lucio Leoni


                  Copertine
                  3229
                  3220
                  3224


                  *

                  Donald112
                  Papero del Mistero

                  • **
                  • Post: 205
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topo Oscar 2017
                    Risposta #8: Mercoledì 17 Gen 2018, 14:44:23
                    Storie Topolinia:
                    Metopolis
                    Cronache del regno dei due laghi- un sortilegio in sorte
                    Darkenblot 3- Nemesis
                    Metopolis è un capolavoro, della seconda ho apprezzato molto l'idea del cross over, mentre Darkenblot chiude degnamente una buona saga che mi è piaciuta nonostante non sia un fanatico delle storie tecnologiche. Purtroppo mi è dispiaciuto lasciar fuori la minaccia piccolina di Casty, la ballata del Topo salato e la giara di Cariddi.

                    Storie Paperopoli
                    Zio Paperone e il deposito sotto A.S.S.E.D.I.O
                    Paperino e gli Amazing Files
                    Zio Paperone e la corona dei desideri
                    La storia di Stabile-Zemelo per me è stata la sorpresa dell'anno: un'ottima storia corale con al centro il deposito e la sua importanza per Paperopoli. Avrei inserito anche il segreto di Cuordipietra ma non l'ho fatto a causa della seconda parte che non mi ha soddisfatto molto, pertanto ho optato per la storia di Enna che attendevo da tempo e per la storia omaggio per il compleanno di Paperone.

                    Storie brevi
                    Darkenblot 2- Conflitto smodato
                    Topolino e la catastrofe linguistica
                    In punta di pennello

                    Sceneggiatori
                    Artibani (anno ricco di ottime storie per lui: Metopolis, Cuordipietra, Topalbano)
                    Stabile (ha fatto un ottimo 2017 con i paperi)
                    Zemelo (oltre al deposito sotto assedio è riuscito a scrivere ottime storie anche con poche tavole a disposizione, come quella di Paperinik e le due con Topolino)

                    Disegnatori
                    Cavazzano (ancora ottimi lavori nel suo 50esimo anno di attività)
                    Mottura (basta solo Metopolis per dargli il voto)
                    Turconi (per gli splendidi paesaggi in Ducks of the road)

                    Copertine
                    3189 (Metopolis)
                    3197 (Topo salato)
                    3200 (dollaro fatale)

                    *

                    La Spia Poeta
                    Visir di Papatoa
                       (2)

                    • *****
                    • Post: 2308
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (2)
                      Re:Topo Oscar 2017
                      Risposta #9: Mercoledì 17 Gen 2018, 23:05:40
                      Sono pouttosto deluso dai miei voti. Ho trovato, cercando, molte più storie vuote di quelle che ricordassi e nemmeno una saga che mi sia piaciuta appieno. Per cui, non ho votato nessuna saga. Ma leggendo i miei voti credo di essere diventato completamente matto.

                      Topolinia
                      Pippo e l'inquietante nyappo
                      Topolino e la biblioteca infinita
                      Topolino e gli incubi ad occhi aperti
                      ...Sì, sono tutte e tre di Zemelo. Ecco. E sì, c'è stata qualche altra storia carina a Topolinia, questo non lo nego (mi riferisco a quella col nome strano di Vitaliano, La minaccia piccolina di Casty, la Sezione Scomparsi di Salati). Ma mentre le altre mi sono piaciucchiate, le tre di Zemelo mi sono piaciute tutte e molto. Volevo evitare di votarle tutte e tre, ma non riuscivo a decidere quale togliere e con quale sostituirla. Per cui niente, applausi a Zemelo. Parlando di Casty, invece, quest'anno mi è piaciuto meno del solito, Darkenblot 3 mi ha deluso un bel po' (adoravo le prime due saghe, praticamente sono cresciuto leggendole, rileggendole e aspettando questa terza saga), non che fosse brutta ma non l'ho voluta votare. Chucha-canucha decisamente sottotono, mentre la minaccia piccolina era deliziosa ma decisamente non superava nessuna delle tre di Zemelo.

                      Paperopoli
                      Il papero senza passato
                      Operazione bluguette
                      Paperino e la leggenda delle pietre rotolanti
                      Ecco, qua ho avuto grossi problemi. Fatta salva la storia di Pisapia che avrei votato senza alcun dubbio, non riuscivo a scegliere altre due storie. Ho optato per due storie di cui avevo un buon ricordo, ma non so quanto effettivamente debbano stare sul podio, visto che moltissime non le ricordavo e non sono stato troppo a studiarle. Pk, invece, stavolta grossa delusione, sia ai testi che ai disegni nonostante fossero i due autori più iconici, la stessa coppia di Potere e Potenza. Vabbé, mi auguro che si riprenda per la prossima.

                      Brevi
                      Blues!
                      Darkenblot il ritorno 2 - Conflitto smodato
                      Paperino e il robottino avvisatore
                      Ecco Casty. Se Darkenblot 3 mi ha deluso un po', l'auto-parodia di Darkenblot 2 mi ha fatto ridere un sacco. Più due storie di Faccini che quest'anno ha fatto il colpaccio, queste due sono quelle che ricordavo meglio ma è possibile che ne abbia fatte di migliori.

                      Sceneggiatori
                      Blasco Pisapia
                      Fausto Vitaliano
                      Pietro Zemelo
                      Poco da spiegare, qui. Pietro Zemelo l'ho già elogiato prima, Blasco Pisapia ha fatto la storia che probabilmente è la migliore dell'anno, Vitaliano perchééé non mi andava di escluderlo, alla fine nonostante non sia arrivato in nessuno dei podi è stato ottimo, mi ha fatto sempre piacere trovarlo nell'indice. Al suo posto avrei potuto votare un po' di gente, come Salati, Artibani, Faccini.

                      Disegnatori
                      Enrico Faccini
                      Giorgio Cavazzano
                      Luca Usai
                      Qua non c'è proprio nulla da spiegare, credo- tranne forse che non ho voluto votare autori che hanno fatto una sola storia, come Mangiatordi.

                      Copertine
                      3198


                      3233


                      3234


                      Questa sezione mi riesce da sempre un po' difficile da votare, stavolta mi è venuto piuttosto semplice. Queste sono effettivamente le copertine che ho preferito- la pop-art, il design futuristico di Sciarrone e il compleanno di Topolino (che vale anche come "voto di protesta" per non aver presentato la storia annunciata).
                      « Ultima modifica: Giovedì 18 Gen 2018, 12:59:48 da Kim Don-Ling »

                      *

                      Kim Don-Ling
                      Diabolico Vendicatore
                      Moderatore
                         (1)

                      • ****
                      • Post: 1500
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re:Topo Oscar 2017
                        Risposta #10: Giovedì 18 Gen 2018, 12:58:05
                        Storie con i Topi. La categoria mi ha messo meno in difficoltà di altre volte, in generale direi che qualcosa è mancato... in ogni caso, le mie scelte sono state:
                        • Topolino e la giara di Cariddi, un Giallo con la G maiuscola per la prosecuzione delle avventure di Topalbano, con un ottimo Topolino e una rappresentazione di un crimine atipico per il genere ma molto molto concreto.
                        • Pippo e l'inquietante Nyappo, una storia scritta in modo intelligente, in netto contrasto con certe atmosfere zuccherose e completamente depotenziate che purtroppo tante volte annoiano.
                        • Topolino e la biblioteca infinita, un'altra storia scritta in modo intelligente, dall'atmosfera un po' inquietante e dal finale deciso e non da tarallucci e vino: mi piace.
                        Menzione per: Metopolis... probabilmente la storia migliore dell'anno, non prende il mio voto solo per la mia ritrosia nel votare le parodie/adattamenti/remake dei vari film/fumetti/libri di turno, ma un vero picco nell'annata del libretto e non solo.

                        Storie con i Paperi. Qui mi sono ritrovato abbastanza in crisi nello sceglierne solo tre perché varie storie si sono assestate più o meno sullo stesso livello. Alla fine hanno prevalso:
                        • Paperino e i ponti di Quackenberg, una storia didattica ben scritta e accattivante, che mi ha fatto immedesimare con Paperino e i suoi problemi.
                        • Paperinik... mai più Paperino, una bella storia che riesce a far risaltare le qualità di Paperino al cospetto del suo alter ego Paperinik, che parrebbe essere in toto migliore di lui, e invece...
                        • Zio Paperone e il nuovo canto di Natale, come già detto nel thread del suo libretto, avevo grandi timori, ma questa storia li ha fugati tutti. Semplice ma efficace, un ottimo modo per celebrare il papero più ricco del mondo.
                        Menzione per: Zio Paperone e la corona dei desideri, Il papero senza passato. Mi è spiaciuto lasciare fuori entrambe, ma in particolare la seconda, che secondo me ha offerto un respiro veramente particolare, che non si vede mai su Topolino. In coerenza con quanto detto per i topi, però, non l'ho votata.

                        Storie brevi. La categoria in cui non ho avuto neanche un dubbio!
                        • Darkenblot il ritorno 2 - Conflitto smodato, un divertissement meraviglioso, uno splendido inserto fra i due grandi capitoli dell'avventura principale.
                        • Paperi sotto la neve, poche pagine originali, in cui i personaggi recitano senza che vediamo nulla oltre ai berretti!
                        • L'emergenza!, un capolavoro di comicità oltre che un ritratto di vita vissuta.

                        Sceneggiatori
                        • Francesco Artibani, non si resta mai delusi leggendo una sua storia e anche quest'anno mi compare fra gli autori delle storie selezionate in entrambi gli universi.
                        • Pietro Zemelo, un autore dalla grande continuità, in grado di muoversi anche lui al meglio fra i due universi e le cui storie, mi accorgo, trovo fra le migliori dell'anno.
                        • Enrico Faccini, perché è un autore unico, in grado di far ridere sfruttando corde che gli altri sceneggiatori non riescono a raggiungere.

                        Disegnatori
                        • Giorgio Cavazzano, il suo cinquantesimo è stato veramente grandioso, mi vengono in mente solo tavole splendide...
                        • Paolo Mottura, ormai è un Maestro anche lui, fra Metopolis e la Giara ha realizzato due avventure meravigliose.
                        • Marco Rota, anche se è per certi versi un intruso, è stato veramente un piacere ritrovarlo sulle pagine del topo.

                        Copertine

                             
                        "Se nato cigno nessuno ti trasformerà in avvoltoio"

                        *

                        Pacuvio
                        Imperatore della Calidornia
                        Moderatore

                        • ******
                        • Post: 11807
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topo Oscar 2017
                          Risposta #11: Giovedì 18 Gen 2018, 14:59:37
                          • Pietro Zemelo, un autore dalla grande continuità, in grado di muoversi anche lui al meglio fra i due universi e le cui storie, mi accorgo, trovo fra le migliori dell'anno.

                          Per la frenesia di votare mi accorgo di essermi dimenticato completamente certe storie e di conseguenza un autore come Zemelo! :-\
                          Ci auguriamo che lui e Vito stiano a lungo in sella sul Topo!

                          *

                          Dippy
                          Diabolico Vendicatore

                          • ****
                          • Post: 1580
                          • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topo Oscar 2017
                            Risposta #12: Venerdì 19 Gen 2018, 13:30:15
                            Storie con i Topi

                            Metopolis
                            Topolino e le luci di Innsmouse
                            L'ultimo capitolo

                            Storie con i Paperi

                            Ducks on the road
                            Battista e il tè perenne
                            Paperino e la leggenda delle pietre rotolanti

                            Storie brevi

                            Gambadilegno in... sospetto innocente
                            Assalto al portavalori
                            Un castello per Pippo

                            Sceneggiatori

                            Pisapia
                            Panaro
                            Casty

                            Disegnatori

                            Pisapia
                            Gervasio
                            Turconi

                            Copertine

                            3189
                            3200
                            3203


                            Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

                            *

                               (1)

                            • ****
                            • Post: 1399
                            • Guazzabù!
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re:Topo Oscar 2017
                              Risposta #13: Venerdì 19 Gen 2018, 20:03:56
                              Nessuno stupore nel votare storie di Pietro B. Zemelo! Da molto vado dicendo che, a parer mio, è senz'altro la leva più valida dell'ultima infornata!

                              *

                              etabeta1960
                              Brutopiano

                              • *
                              • Post: 49
                              • Esordiente
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topo Oscar 2017
                                Risposta #14: Domenica 21 Gen 2018, 19:30:00
                                Non sono bravo a commentare pertanto mi limito ad un semplice elenco di quanto più mi è piaciuto in questo 2017...

                                Topolinia
                                Metropolis
                                Topo Maltese
                                Topolino e le luci di Innsmouse

                                Paperopoli
                                Paperino e i ponti di Quackenberg
                                Paperino e gli Amazing Files
                                Zio Paperone e il nuovo canto di natale

                                Storie brevi
                                Paperi sotto la neve
                                Gambadilegno in... sospetto innocente
                                Pippo e la somiglianza soggettiva

                                Sceneggiatori
                                Francesco Artibani
                                Carlo Panaro
                                Teresa Radice

                                Disegnatori
                                Giorgio Cavazzano
                                Alessandro Perina
                                Paolo Mottura

                                Copertine
                                3189
                                3197
                                3230

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.