Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4 | |
2 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
4 | |
2 | |
4 | |
2 | |

"A scuola di cinema e fumetto" ad Aversa (Ce) il 17/03/2018

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    In colpevole ritardo apro il post dedicato ad una nuova manifestazione patrocinata, tra gli altri, dal Papersera.

    Si tratta della manifestazione "A scuola di cinema e fumetto" che si terra' ad Aversa, importante località della provincia casertana, Sabato 17 Marzo alle ore 11.00 presso l'Auditorium "Casa della cultura V. Caianiello".
    Gli argomenti principali quindi saranno il cinema ed il fumetto, e le loro commistioni, soprattutto in salsa Disney.

    La manifestazione e' stata voluta ed organizzata dall'Associazione “Altri Aversani” (in collaborazione con “Gioventù Aversana” e “Associazione Gaetano Parente”) ed ha avuto il forte sostegno dell'Associazione Papersera.

    A porgere i saluti istituzionali saranno il sindaco di Aversa, Enrico De Cristofaro, e il presidente dell’associazione “Altri Aversani”, dottor Ugo Coppola.

    Proprio quest'ultimo ha voluto spiegare il senso dell'iniziativa: "L’obiettivo – afferma Ugo Coppola – è invogliare i ragazzi alla lettura attraverso il fumetto, ed anche appassionarli al cinema. Questo tipo di eventi sarà propedeutico ad una collaborazione con le scuole”.

    Dal canto nostro presenzieranno all'evento il "nostro" Nunval (definito giustamente nella presentazione dell'evento come "esperto di Cinema e Fumetto Disney nonché di doppiaggio a livello mondiale") e, salvo imprevisti dell'ultimo minuto, l'autore Fabio Michelini.

    Essendo una manifestazione pubblica ad ingresso gratuito siete tutti invitati, sia quelli della zona, sia quelli che si trovassero di passaggio da quelle parti.

    Di seguito la locandina ufficiale dell' evento.

    Per qualsiasi informazione e/o chiarimento non esitate a chiedere, si cercherà di rispondere quanto prima.




    P.S. Aggiungo una mia parte personale in cui esprimo la grande gioia nel vedere come persone impegnate nei propri obblighi giornalieri (in questo caso Nunval e Fabio Michelini, ma anche come Paperenzo o Paolo "il capoccia" a Maiori) dedicano parte del loro tempo libero alla divulgazione e alla promozione della lettura e della conoscenza del mondo Disney.
    Credo che tutti noi appassionati non possiamo far altro che complimentarci con loro !
    P.S. 2 Non per essere "piagnone" ma riconosco che la zona in cui abito (l'agro-aversano in provincia di Caserta) sia spesso più noto per cose negative che per quelle positive (un po' come tutta la Campania ed il meridione in generale).
    Ma sapere che ci sono persone come Nunval e Fabio Michelini, miei conterranei, che si prodigano per mostrare il lato bello di questa regione, e di questa parte d'Italia, mi rende orgoglioso e mi permette di camminare a petto in fuori con una bella dose di sano campanilismo  ;D ;D!
    Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

      Re:"A scuola di cinema e fumetto" ad Aversa (Ce) il 17/03/2018
      Risposta #1: Sabato 17 Mar 2018, 16:59:38
      Questa mattina, come da programma, si è svolta la manifestazione patrocinata anche dal Papersera in quel di Aversa.
      Approfitto quindi per fare un resoconto della mia partecipazione all'evento e per tirare fuori delle conclusioni in merito.
      L'evento si è svolto nell'Auditorium "Caianiello" il quale rappresenta una tangibile opera di recupero dell'amministrazione comunale che ha restaurato l'antico macello di animali trasformandolo in un centro culturale.
      Alla convention hanno partecipato alcune classi delle scuole medie e superiori della città ovviamente accompagnate dai professori.
      I temi trattati sono stati il cinema ed il fumetto uniti come filo conduttore dal marchio Disney.
      A fare gli onori di casa è stato un assessore del comune di Aversa che ha voluto dare il suo benvenuto e portare i saluti dell'amministrazione comunale.
      Dopodiché ha preso la parola Ugo Coppola in rappresentanza dell'associazione "Altri Aversani" che, in collaborazione con “Gioventù Aversana”, “Associazione Gaetano Parente" e dell'Associazione Papersera, ha sentito il bisogno di organizzare questo incontro per sensibilizzare i giovani all'importanza della lettura.
      Per il Papersera, come preannunciato, ha preso la parola Nunval che, con l'aiuto di materiale video di sua proprietà, ha spiegato alla platea la bellezza, il fascino e le particolarità che circondano la filmografia disneyana.
      Un interessante focus è stato posto sul difficile e certosino lavoro compiuto dagli adattatori del doppiaggio che, attraverso le loro competenze e la loro sensibilità, hanno il difficile compito di tramutare in lingua italiana le diverse sfaccettature e i diversi livelli emozionali presenti in una pellicola d'animazione.
      Molto bello e sentito è stato anche l'omaggio che Nunval ha voluto tributare alla figura di Walt Disney in persona elogiandone la genialità e la fantasia.
      La frase che più mi ha toccato è stata quella in cui Nunziante ha "rimprovarato" l'attuale mondo Disney (inteso sia come addetti ai lavori che come pubblico) che ormai, sempre di più, identifica la parola Disney ("ripulita" anche dal nome di battesimo del geniale Walt) a quella di un marchio internazionale dedito ai guadagni e sempre meno a quello che ne è stato il fondatore e creatore.
      Dettagliate sono state anche le spiegazioni fornite ai ragazzi sull'uso e la lavorazione della tecnica definita "Technicolor" con la quale Walt Disney cominciò a registrare i suoi capolavori animati.
      Curioso il fatto che si sia scoperto, col passare degli anni, che questa fosse una tecnica mirabile in quanto permette ancora oggi, a distanza di 80 anni, la perfetta conservazione dei colori originali sulla pellicola.
      Altro merito che rende il personaggio di Walt Disney come un uomo visionario, ma ancorato a risultati reali, è il fatto che sempre lui sia stato il creatore del moderno surround cioè il suono stereofonico nelle pellicole.
      Creò questa nuova forma di trasmissione sonora mentre stava realizzando uno dei suoi maggiori capolavori, quel Fantasia che collegava la musica classica ad immagini animate create dal suo studio. Non essendo soddisfatto dal suono "piatto" dell'epoca chiese ai suoi collaboratori di creare un metodo che potesse permettere un'esperienza migliore per coloro che si fossero recati al cinema per assistere a questo film complesso, da lui fortemente voluto ed appoggiato.
      L'evento è continuato mostrando diversi spezzoni di cartoni (tratti da Alice nel paese delle meraviglie e dagli Aristogatti) che sono serviti a porre l'accento sul lavoro dei doppiatori.
      Sono state mostrate prima scene in lingua originale (e poi le medesime con il doppiaggio italiano) ponendo sempre l'attenzione sui punti salienti in cui l'adattamento ha svolto il suo importante lavoro in modo da non far perdere, ma anzi rafforzare, il significato originale delle frasi e della mimica dei personaggi.
      Dopo questo ampio spazio dedicato al cinema, condotto da Nunval, ha preso la parola l'autore Fabio Michelini che ha parlato dei fumetti e della conoscenza di questi tra i giovani d'oggi.
      Attraverso aneddoti, esempi e domande Michelini ha cercato di coinvolgere, con alterne fortune, il giovane pubblico che ha mostrato un interesse a tratti "sonnacchioso".
      Proprio a questo voglio collegarmi per delle considerazioni finali.
      Avendo preso parte anche alla manifestazione tenutasi a Maiori poche settimane fa, mi è venuto naturale fare dei paragoni.
      Nonostante le nobili intenzioni delle associazioni promotrici dell'evento, di Nunval, di Ugo Coppola e di Michelini si è visto in modo lampante il diverso approccio di questo pubblico adolescenziale rispetto a quello composto dai bambini presenti a Maiori.
      I ragazzi di questa mattina sembravano poco attirati dalle pur interessanti nozioni fornite. Molto legati alla visualizzazione dei cellulari e delle notifiche che arrivavano.
      Diverso invece l'approccio dei bambini presenti a Maiori che erano "avidi" di conoscere i retroscena delle creazioni delle storie a fumetti e pronti a rispondere ai quesiti posti (alcuni anche con domande piuttosto complicate).
      Questa iniziativa non ci permette di scoprire nulla di nuovo ma di capire ancora più chiaramente che in questo momento storico esiste una fascia d'età (quella adolescenziale) nella quale la lettura del fumetto in generale (e forse di quello Disney in particolare) sta perdendo di fascino, al netto delle ovvie eccezioni presenti anche sul nostro forum.
      Quindi l'iniziativa di oggi assume un valore ancora più propedeutico : quello di stimolare l'attenzione dei ragazzi verso la cultura intesa come ambito più generico ed in particolare sui fumetti e l'animazione Disney.
      Chiudo citando una frase di Nunval e Michelini che hanno dato il loro massimo apporto per la riuscita dell'incontro.
      Davanti ad una mia magari pessimistica visione della riuscita dell'evento (intesa come presa sui ragazzi e non sullo svolgimento dello stesso) mi hanno risposto in modo molto convinto che se anche uno solo di questi ragazzi possa essere stato ispirato o attratto da quello di cui si è parlato oggi, allora lo si può ritenere già un piccolo successo.
      Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

      *

      nunval
      Brutopiano
         (4)

      • *
      • Post: 70
      • Nuovo utente
        • Offline
        • Mostra profilo
         (4)
        Re:"A scuola di cinema e fumetto" ad Aversa (Ce) il 17/03/2018
        Risposta #2: Sabato 17 Mar 2018, 17:01:16
        E' stata una bella mattinata, con me e Fabio Michelini che abbiamo intrattenuto gli studenti della scuola media Pascoli e dell'istituto tecnico Conti di Aversa sia sul mondo del cinema e del doppiaggio disneyano che del fumetto, cercando di dare qualche imput interessante di approfondimento e studio ad una platea abbastanza eterogenea ma forse un pò troppo poco avvezza alla magia Disney. Siamo comunque soddisfatti!  :)

         

        Dati personali, cookies e GDPR

        Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

        Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

        Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.