Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |

Quanto è immortale la CGI?

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Astrus
Diabolico Vendicatore
   (1)

  • ****
  • Post: 1616
  • Affamato di grandi storie
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Quanto è immortale la CGI?
    Domenica 22 Apr 2018, 20:22:34
    Se c'è un aspetto del mondo dell'animazione odierno di cui ho sentito parlare poco è proprio la questione posta nel titolo di questo topic.
    Ogni volta che mi capita di rivedere un film in CGI (sia esso Disney, Pixar, Dreamworks o altro) che abbia sulla spalle qualche anno in più, non posso fare a meno di notare quanto questi prodotti stiano invecchiando male. Per fare qualche esempio, Rapunzel (2010) mostra una resa dei personaggi umani ormai datata, Toy Story (1995) dimostra tutti i suoi 23 anni di età e lo stesso dicasi per i più recenti Shrek (2001) e L'Era Glaciale (2002).
    Certo, si tratta sempre di elementi che non rovinano o disturbano davvero la visione, ma mi domando per quanto tempo ancora queste pellicole potranno reggere il peso degli anni. Ricordo che a fine anni '90 i film Pixar andavano per la maggiore tra i miei coetanei, ma non so quanti bambini oggi (e, soprattutto, domani) guarderebbero volentieri quegli stessi prodotti. A tal proposito, mi viene in mente una discussione nel topic di Biancaneve e i Sette Nani sulla Tana del Sollazzo, in cui si parlava del fatto che una classe di ragazzi che avevano visto il film fosse convinta che fosse stato realizzato solo qualche anno prima.
    Ecco, lungi da me scatenare le solite polemiche "2D vs 3D", ma c'è da dire che, effettivamente, l'animazione a mano, proprio perché legata indissolubilmente al "fattore umano", può conferire all'opera una freschezza ed attualità estetiche che le tecniche computerizzate, in continua evoluzione, rischiano di perdere nel giro di qualche anno, laddove un disegno a matita presenterà più o meno le stesse caratteristiche a prescindere dal contesto storico e tecnologico.
    Quindi, venendo al dunque di questo discorso, forse un po' pasticciato, mi e vi pongo la domanda: la produzione animata in CGI degli ultimi vent'anni ha una "data di scadenza" oppure potrà risultare appetibile anche per le generazioni future?
    « Ultima modifica: Domenica 22 Apr 2018, 20:29:58 da Astrus »

    *

    Cometa
    Giovane Marmotta

    • **
    • Post: 163
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Quanto è immortale la CGI?
      Risposta #1: Lunedì 23 Apr 2018, 23:27:55
      Esordisco con il commentare la discussione della classe che hanno visto biancaneve convinti che sia di produzione recente: esagerati (noto che il commento è del 2010, ero un pelo più grande dei cosiddetti quattordicenni, quindi mi pare veramente assurdo non conoscere il primo classico; es. ogni tanto si può trovare qualcosa sui libri scolastici, o nella vita di tutti i giorni)!
      Poi entro nel succo della questione: sì, ad un certo punto si notano le imperfezioni del CGI, anche a distanza di poche visioni, quindi non solo dopo molti anni (scrivo anche per l'animazione classica o 2D, che pure quella non scherza); pur volendo trovare forzatamente un minimo difetto per considerare un CGI ormai obsoleto, è tutta una questione di impatto che colpisce l'immaginario, ovvero l'affetto che si prova per una determinata pellicola. Es. anche se Toy Story oggi mostra dei difetti che all'epoca non potevi nemmeno immaginare perché era all'avanguardia, magari alcuni affezionati chiudono un occhio poiché in sostanza è il migliore della serie. E la stessa cosa potrà capitare a chi prova e proverà uno smodato affetto per le pellicole CGI odierne o future.
      Sulla questione "data di scadenza" ci sono due facce della stessa moneta:
      -da una parte l'animazione dei film, come si può vedere nel corso del tempo, si rinnova e giustamente ha bisogno di reinventarsi per non incappare nel già visto o nel troppo banale, quindi mi pare necessario un continuo cambiamento di stile che sia in grado di catturare l'attenzione delle generazioni future;
      -dall'altra le serie animate, che in certo senso o riciclano lo stile di altri tempi, o le riadattano per fornire una produzione veloce degli episodi ordinati pur cercando di distinguersi, e visto il progresso sempre più avanzato delle tecnologie si riesce a creare qualcosa con la tecnica CGI che non sia necessariamente un film. Per quanto riguarda la Disney un esempio è il palinsesto di Disney Junior se non menziono male. Ovviamente dipende dalle aziende, dalla tipologia di pubblico che si vuole "catturare" e dal tipo di grafica che si vuole usare, anche se durerà per poco per i continui progetti che escono fuori per sostituire quelli vecchi ad ogni stagione (o quasi).

      Spero di non essermi spiegata male.

      *

      Brigitta MacBridge
      Flagello dei mari
      Moderatore
         (1)

      • *****
      • Post: 4726
      • Paperonuuuuccciooooo....
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Quanto è immortale la CGI?
        Risposta #2: Mercoledì 25 Apr 2018, 23:57:58
        Mah, semplificando molto, io sono convinta che a decretare la longevità di un film di animazione sia all'80% la bontà della storia che racconta, e solo al 20% dipenda dall'aspetto grafico. Pixar e contendenti ci hanno regalato dei bellissimi film in CGI con bellissime storie che penso potranno durare a lungo anche quando la grafica sarà ulteriormente progredita. Altri film realizzati con la stessa tecnica, meno avvincenti, sono già stati dimenticati. Esattamente come per l'animazione tradizionale.
        I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

        "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

        *

        Mortimer.M
        Sceriffo di Valmitraglia

        • ***
        • Post: 267
        • SShhhh
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Quanto è immortale la CGI?
          Risposta #3: Giovedì 26 Apr 2018, 10:35:01
          Concordo con Brigitta per quanto riguarda il discorso che la trama sia prepondarante sulla longevità di un film.

          Dal punto di vista grafico, credo che il discorso di "invecchiato male" dipenda dalla filosofia dietro alla realizzazione.
          Ad esempio pochi giorni fa hanno dato in TV Dinosauri (prodotto nel 2000): dal mio punto di vista è stato inguardabile. Mentre altri cartoni dello stesso periodo, pur con i loro limiti, sono godibili: Toy story2(1998), Monster &co(2001), l'era glaciale(2002).
          La differenza, a mio modo di vedere, è che su Dinosauri sembra abbiano puntato al fotorealismo senza averne le capacità, mentre per gli altri hanno realizzato dei cartoni animati con modelli 3D: quindi palette di colori limitata, illuminazione semplificata, texture "semplici".
          Poi con l'evolversi delle tecnologie si è avuto un affinamento e potenziamento delle tecniche e quindi si notano grosse differenze tra il primo e il terzo toy story.
          Ma grosse differenze le possiamo osservare tra i primi cartoni animati (Bianco e nero, articolazioni flessuose senza giunture) per poi avere affinamenti con l'evolversi della tecnica (studi approfonditi per le animazioni degli animali, Cinepresa multipiano, effetti animati computerizzati tipo le bolle ne "la sirenetta", o gli gnu ne "il re leone").
          Ma mentre la tecnica tradizionale è al 90% fattore umano, per la CGI le capacità degli artisti sono spesso ancora limitate dalle capacità di elaborazione.

          P.S. non mi stupisco che nel 2010 dei bambini abbiano scambiato Biancaneve per un cartone recente: sono abituati ai cartoni animati in stile Super Deformed o altamente semplificati a livello grafico (basti vedere la de-evoluzione grafica di Ducktales, o di Teen-Titans), quindi vedere i fondali dettagliati e i personaggi con le giuste proporzioni fisiche è per loro un prograsso tecnico  ;D

          *

          Ser Soldano
          Ombronauta

          • ****
          • Post: 879
          • scarpiano e classicista
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Quanto è immortale la CGI?
            Risposta #4: Martedì 1 Mag 2018, 18:13:12
            Concordo perfettamente con il fatto che alla fin fine è la qualità della storia che conta, ed è quella che fa la voce grossa nei confronti dei tecnicismi.
            Però 'sta cosa è vera, per cui magari una cosa magari vecchissima risulta più attuale di una cosa recente, che risulta ormai datata.
            La stessa cosa accade per la moda, dove vestiti, make up e acconciature anni '60 risultano attuali ancora, mentre magari quelli anni '80 sono letteralmente inguardabili, e così pure per la musica: un disco degli anni '70, magari ripulito e mixato digitalmente (senza strumenti aggiunti) suona più attuale di tanta musica degli anni '80 e '90...

            *

            Maximilian
            Dittatore di Saturno

            • *****
            • Post: 3182
            • Innamorato di Bill Walsh
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Quanto è immortale la CGI?
              Risposta #5: Lunedì 7 Mag 2018, 20:24:02
              Sinceramente non capisco proprio il discorso alla base di tutto. Perchè l'animazione computerizzata dovrebbe col passare del tempo invecchiare di più di quella tradizionale?

              Toy Story (1995) dimostra tutti i suoi 23 anni di età
              Cosa ti induce ad affermare ciò?
              Mi faresti qualche esempio concreto?

              quindi mi pare veramente assurdo non conoscere il primo classico
              Io stesso l'avrò scoperto 4 o 5 anni fa, probabilmente su questo medesimo forum

              *

              Ser Soldano
              Ombronauta

              • ****
              • Post: 879
              • scarpiano e classicista
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Quanto è immortale la CGI?
                Risposta #6: Sabato 12 Mag 2018, 13:32:42
                Sinceramente non capisco proprio il discorso alla base di tutto. Perchè l'animazione computerizzata dovrebbe col passare del tempo invecchiare di più di quella tradizionale?
                Per lo stesso motivo per cui la musica 'alla moda' e quella che si basa sull'elettronica del momento diventa inascoltabile col passare degli anni, mentre i classici resistono nel tempo: non è un'opinione mia ma un dato di fatto incontrovertibile facilmente verificabile e del tutto noto negli ambienti.
                Se non altro perché la tecnologia è in costante evoluzione, e la novità di due anni fa sarà obsoleta l'anno prossimo...

                *

                Maximilian
                Dittatore di Saturno

                • *****
                • Post: 3182
                • Innamorato di Bill Walsh
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Quanto è immortale la CGI?
                  Risposta #7: Sabato 12 Mag 2018, 16:13:52
                  Per lo stesso motivo per cui la musica 'alla moda' e quella che si basa sull'elettronica del momento diventa inascoltabile col passare degli anni, mentre i classici resistono nel tempo: non è un'opinione mia ma un dato di fatto incontrovertibile facilmente verificabile e del tutto noto negli ambienti.
                  Se non altro perché la tecnologia è in costante evoluzione, e la novità di due anni fa sarà obsoleta l'anno prossimo...
                  Non si può paragonare un capolavoro come Toy story ad una moda passeggera

                  E poi seguendo lo stesso ragionamento anche tutti i film in bianco e nero dovrebbero apparirci datati

                  *

                  Ser Soldano
                  Ombronauta

                  • ****
                  • Post: 879
                  • scarpiano e classicista
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Quanto è immortale la CGI?
                    Risposta #8: Sabato 12 Mag 2018, 16:40:48
                    anche tutti i film in bianco e nero dovrebbero apparirci datati
                    E non lo sono, appunto perché sono dei classici e quindi, per definizione, non possono considerarsi datati né suscettibili di obsolescenza.

                    *

                    Vincenzo
                    Cugino di Alf

                    • ****
                    • Post: 1171
                    • Esordiente
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Quanto è immortale la CGI?
                      Risposta #9: Sabato 12 Mag 2018, 20:15:48
                      anche tutti i film in bianco e nero dovrebbero apparirci datati
                      E non lo sono, appunto perché sono dei classici e quindi, per definizione, non possono considerarsi datati né suscettibili di obsolescenza.

                      E cosa impedirebbe a Toy Story, Ratatouille, Wall-E, Ralph Spaccatutto e Zootropolis di diventarlo a loro volta?
                      If you can dream it, you can do it.

                      *

                      Ser Soldano
                      Ombronauta

                      • ****
                      • Post: 879
                      • scarpiano e classicista
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Quanto è immortale la CGI?
                        Risposta #10: Domenica 13 Mag 2018, 16:56:19
                        sono dei classici...
                        E cosa impedirebbe a Toy Story, Ratatouille, Wall-E, Ralph Spaccatutto e Zootropolis di diventarlo a loro volta?
                        Beh, per esempio manca ancora una trentina di anni o giù di lì...

                        *

                        Zampe di Gallina
                        Sceriffo di Valmitraglia

                        • ***
                        • Post: 276
                        • Nient'altro che zampe di gallina!
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Quanto è immortale la CGI?
                          Risposta #11: Lunedì 14 Mag 2018, 08:17:34
                          Per ora risponderei: "molto mortale".

                          Le tecniche per il disegno e la pittura su cui era fondata l'animazione tradizionale da Biancaneve in poi risalgono ormai a secoli e secoli addietro, si trattava solo di trasporle in forma di animazione. La computer grafica invece mostra molto più velocemente i segni del suo invecchiamento, e il costante passaggio a forme nuove (per una tecnica che non ha ancora trovato una stabilità) aiuta a notare come il passaggio del tempo non sia d'aiuto ai film di qualche anno fa.
                          Talvolta basta molto poco, talvolta occorre un po' di tempo in più: un film quale Lo Hobbit (2012-2014) sta invecchiando molto male nel giro di pochi anni, un film quale Star Wars III - La vendetta dei sith (2005) è ancora valido oggi.

                          E non si pensi che la grafica non possa influire sulla ricezione. Al contrario, essa determina la possibilità di un pubblico di godersi il prodotto. A me vedere un film in bianco e nero non causa alcun problema, ma alcune persone che conosco trovano in questo la ragione di qualhce difficoltà. Lo stesso vale per il ritmo dello stesso, ma anche per il comparto tecnico-tecnologico. E la stessa domanda può trovare interessanti risposte posta rispetto alla videoludica (si chieda a persone abituate ai videogiochi odierni di passare a qualcuno dei primi anni 2000).

                          Ciò che è difficile capire è quanto la tecnologia si muoverà ancora in questa direzione o se siamo arrivati ad un punto fermo capace di essere efficace anche per le generazioni successive. Zootropolis, Oceania e Coco saranno ancora validi tra 15 anni o entro 5-6 i prossimi film usciti ci mostreranno i suoi limiti?
                          Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

                          *

                          Maximilian
                          Dittatore di Saturno

                          • *****
                          • Post: 3182
                          • Innamorato di Bill Walsh
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Quanto è immortale la CGI?
                            Risposta #12: Lunedì 14 Mag 2018, 16:02:01
                            Comunque, come ha detto Brigitta in precedenza, la grafica e gli effetti speciali sono componenti secondarie. L'importante sono le idee ed i contenuti.

                            Giudicare un film solo per la veste grafica è un atto estremamente superficiale

                            un film quale Star Wars III - La vendetta dei sith (2005) è ancora valido oggi.
                            Ma tale validità non è data dagli effetti speciali (che pure possiede in quantità industriali), ma dai contenuti, che sono presenti in maniera pure superiore

                            *

                            Hero of Sky
                            Gran Mogol

                            • ***
                            • Post: 682
                            • L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Quanto è immortale la CGI?
                              Risposta #13: Lunedì 14 Mag 2018, 17:16:25
                              Giusto ieri ho rivisto Gli Incredibili. Lo conosco a memoria, ma è sempre un piacere rivederlo. Secondo me la cgi non è affatto mortale, piuttosto quello che ne contesto è lo stucchevole abuso che se n'è fatto nell'animazione commerciale negli ultimi anni, ma è un altro discorso...
                              Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni

                              *

                              Bramo
                              Dittatore di Saturno

                              • *****
                              • Post: 2974
                              • Sognatore incallito
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Quanto è immortale la CGI?
                                Risposta #14: Lunedì 14 Mag 2018, 23:42:52
                                Giudicare un film solo per la veste grafica è un atto estremamente superficiale
                                Be', certo, non "solo ed esclusivamente". I film d'animazione che tutti ricordano e amano a distanza di anni sono quelli che hanno una buona storia, che veicoli sentimenti ed emozioni insieme ad una buona dose di comicità.
                                Ma stiamo pur sempre parlando di disegni animati: così come il fumetto è per il 50% della sua natura disegni, così lo è il film d'animazione, e così come non sono disposto a incensare un fumetto con una gran bella trama se questa non è supportata da bei disegni, la mia valutazione di un film animato non può prescindere dalla sua resa estetica, quindi dallo stile di disegno, dal tipo di animazione, dalle tecniche e dalla loro apprezzabilità.
                                E sì, la CGI di vent'anni fa purtroppo mostra il peso degli anni, vale a dire banalmente del progresso tecnico che i software hanno incontrato nel frattempo. È un problema? Non mi fa apprezzare una storia intelligente come Toy Story? No di certo, il capostipite dei Pixar rimane uno dei migliori prodotti degli Studios di Emeryville, come storia (tant'è vero che Lasseter puntava molto sulla sceneggiatura, proprio con la consapevolezza di dover sopperire a una tecnologia ancora acerba ed esteticamente distante dal disegno tradizionale, limitando anche gli umani in scena). Ma rivedendolo oggi non posso non notare che il primo Andy e Sid sono modelli tridimensionali inevitabilmente invecchiati male e lontani anni luce da quello che è lo stesso modello oggi. Una distanza che si avverte anche tra Biancaneve e Aladdin, per dire, ma molto meno.
                                L'intelligenza di Lasseter di rendere protagonisti dei giocattoli ha invece permesso a Woody e Buzz di rimanere esteticamente accattivanti ancora adesso.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.