Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
4 | |
3 | |
5 | |
5 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
5 | |
5 | |
3 | |

L’Editora Abril dice stop ai fumetti Disney (dopo 68 anni!)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Cornelius Coot
Sapiente Ciminiano
   (1)

  • ******
  • Post: 9712
  • Mais dire Mais
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
« Ultima modifica: Martedì 12 Giu 2018, 23:42:43 da Cornelius Coot »

    Re:L’Editora Abril dice stop ai fumetti Disney (dopo 68 anni!)
    Risposta #1: Martedì 12 Giu 2018, 23:15:49
    Che tristezza.....
    Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

    *

    raes
    Pifferosauro Uranifago
       (1)

    • ***
    • Post: 395
    • Nuovo utente
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re:L’Editora Abril dice stop ai fumetti Disney (dopo 68 anni!)
      Risposta #2: Mercoledì 13 Giu 2018, 09:41:25
      sembra che verrà sostituita da panini brasile

      *

      Ci-cioh
      Sceriffo di Valmitraglia
         (1)

      • ***
      • Post: 303
      • lupo dei fumetti
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:L’Editora Abril dice stop ai fumetti Disney (dopo 68 anni!)
        Risposta #3: Venerdì 7 Dic 2018, 08:36:53
        Ho scoperto solo adesso questa faccenda, complimenti per l'articolo a L.Boschi. Comunque la depressione aumenta. Il Sud-America, il vecchio sud, ha sempre avuto una sua impronta, un fascino particolare, che era trasmesso nei fumetti (storie con i tre Caballeros, Mister  No ecc.), nei film(Banana Joe non posso non citarlo) ecc. Ora dobbiamo domandarci: perché questo fascino sta scomparendo?  Perché il sudamerica adesso è percepito così negativamente? Forse è colpa di altri film, altri fumetti, altri libri, altri telegiornali. Perché si parla del Brasile più per la politica che per la ricchezza naturale o le tradizioni ad esempio. Un tempo forse le persone avevano problemi peggiori ma non erano così appesantite nell'animo.E' comunque una sconfitta, speriamo che la Panini possa fare qualcosa in riparazione.

        *

        paolo87
        Papero del Mistero
           (1)

        • **
        • Post: 253
        • Novellino
          • Online
          • Mostra profilo
           (1)
          Re:L’Editora Abril dice stop ai fumetti Disney (dopo 68 anni!)
          Risposta #4: Giovedì 13 Dic 2018, 14:29:17
          In realtà, più che per la chiusura dalla Abril in sè, ciò che mi rammarica è che sia di fatto da tempo conclusa la produzione Disney brasiliana, che ho trovato sempre molto divertente e con un'interpretazione del mondo Disney compatibile con quella delle storie italiane ma con le sue particolarità: le storie di Paperbat e del Club dei Supereroi, l'uso di Paperetta, con la creazione attorno a lei di un microcosmo di adolescenti, l'analoga operazione fatta con Josè Carioca, la valorizzazione di Dinamite Bla molto prima della sua riesumazione da parte di Vitaliano. La lettura di queste storie sui numeri di Mega 2000 mi procurò da bambino momenti di genuina allegria. E' un vero peccato.

           

          Dati personali, cookies e GDPR

          Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

          Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

          Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.