Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |

Reggio Emilia 2013

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Paolo
Flagello dei mari
Moderatore

  • *****
  • Post: 4320
  • musrus adroc
    • Offline
    • Mostra profilo

    Reggio Emilia 2013
    Lunedì 3 Set 2012, 14:08:17
    Già che ci siamo, vi sottopongo anche queste considerazioni, che non saranno affatto nuove per qualcuno di voi... ma per le quali vorrei lo stesso conoscere il vostro parere, cosi` da chiarirmi le idee.

    Antefatto:
    Quest` anno a Reggio Emilia (come gli altri anni) la cosa che mi e` pesata di più non sono stati i chilometri del viaggio, ma la distribuzione dei libri nella sala della premiazione con il caldo (tremendo!), l`assalto dei presenti concentrato in pochi minuti e il panico da resto & incassi!

    Il buone scrooge4 già da un po` di tempo mi sta suggerendo di far "evolvere" il Papersera da entità astratta a vera e propria associazione culturale registrata e riconosciuta. E l`idea mi attira molto, devo dire!

    In quest`ottica si potrebbe pensare alla possibilità di avere un "tavolo" a Reggio Emilia dove esporre e vendere le nostre produzioni, una sorta di ANAFI in piccolo e Disney-oriented, magari anche con l`iscrizione che da` diritto a cose tipo i libri a prezzi più bassi (o a prezzi più alti per i non iscritti, fate voi) e/o qualche gadget come il calendario che ho realizzato quest’anno o altre cose che (qualcuno lo sa già) ho in mente da un po’...

    Quindi, chi sarebbe disposto a partecipare? Chi ha già delle esperienze in tal senso tali da scoraggiarmi o da confermare l`idea?

      - Paolo

      Re: Reggio Emilia 2013
      Risposta #1: Lunedì 3 Set 2012, 14:25:45
      Ma come ONLUS, intendi?

      Non è una battuta scema delle mie, sto parlando seriamente.
      « Ultima modifica: Lunedì 3 Set 2012, 14:26:05 da pkthebest »

      *

      Paolo
      Flagello dei mari
      Moderatore

      • *****
      • Post: 4320
      • musrus adroc
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Reggio Emilia 2013
        Risposta #2: Lunedì 3 Set 2012, 14:39:03
        Citazione da: pkthebest link=1346674097/0#1 date=1346675145
        Ma come ONLUS, intendi?

        Non esattamente, credo sia piu` semplice fermarci al livello precedente di semplice associazione di volontariato, tanto per avere un codice fiscale che giustifichi le spese (e gli incassi) del libro.

        Da quanto ho potuto capire (ma ancora non sono andato a parlare con chi di dovere) la onlus e` un`evoluzione delle associazioni di volontariato, e sono anche un po` più complesse da gestire (burocraticamente e fiscalmente) oltre che più costose da creare.

           - Paolo

          Re: Reggio Emilia 2013
          Risposta #3: Lunedì 3 Set 2012, 14:50:06
          Okay, era quel che mi preoccupava, proprio perché le onlus sono un po` un casino, soprattutto per la parte amministrativa! ;)

          Dimenticavo: mi prendo qualche settimana per darti una risposta definitiva, così sento pure io un po` di gentaglia in merito! ;)
          « Ultima modifica: Lunedì 3 Set 2012, 14:51:31 da pkthebest »

          *

          Sprea
          Dittatore di Saturno

          • *****
          • Post: 2876
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Reggio Emilia 2013
            Risposta #4: Lunedì 3 Set 2012, 15:02:59
            Sprea
            [Scarpa] [Doctor Who] [Old Bricks]
            "Bah!"

            *

            piccolobush
            Flagello dei mari
            Moderatore

            • *****
            • Post: 4233
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Reggio Emilia 2013
              Risposta #5: Lunedì 3 Set 2012, 15:35:31
              Ma qualcosa tipo una fondazione (visto che parlammo della possibilità di creare qualcosa del genere una volta)? O non è la stessa cosa?
              Io ci sto, posso portare la minima esperienza derivante dalla collaborazione ad un periodico gratuito gestito con degli amici e da un`associazione culturale (con gli stessi) in cui ero tesoriere e ci rimettemmo un sacco di soldi (però facemmo un sacco di belle cose) ;D

                Re: Reggio Emilia 2013
                Risposta #6: Lunedì 3 Set 2012, 15:39:16
                l`idea dell`associazione e` molto molto bella..so che ci sono vari tipi di associazione..tipo quella culturale se non erro impone di finire il bilancio ogni anno a zero ..perche` in teoria essendo culturale non deve essere a scopo di lucro...piu` che un associazione benefica sarei per puntare su quel tipo li`. nella mia zona ci sono diverse associazioni! casomai a titolo informativo posso sentire a grandi linee come si crea un associazione culturale e cosa comporta.
                « Ultima modifica: Lunedì 3 Set 2012, 15:47:26 da turk185 »

                *

                Gingerin_Rogers
                Diabolico Vendicatore

                • ****
                • Post: 1661
                • Lurkatrice sfegatata
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: Reggio Emilia 2013
                  Risposta #7: Lunedì 3 Set 2012, 15:45:41
                  Oddio la burocrazia anche qui nooooooo!!!! :D

                  Aspetto chiarimenti sul versante legale (Avvocatoooo.....) prima di esprimermi.

                  PS ma di qua siamo gli stessi che di là?

                    Re: Reggio Emilia 2013
                    Risposta #8: Lunedì 3 Set 2012, 15:46:12
                    Citazione da: piccolobush link=1346674097/0#5 date=1346679331
                    Ma qualcosa tipo una fondazione (visto che parlammo della possibilità di creare qualcosa del genere una volta)? O non è la stessa cosa?
                    Io ci sto, posso portare la minima esperienza derivante dalla collaborazione ad un periodico gratuito gestito con degli amici e da un`associazione culturale (con gli stessi) in cui ero tesoriere e ci rimettemmo un sacco di soldi (però facemmo un sacco di belle cose) ;D

                    Fondazione sarebbe mettere in disparte un patrimonio vincolandolo ad uno scopo. Meglio fermarsi all`associazione culturale.

                    *

                    piccolobush
                    Flagello dei mari
                    Moderatore

                    • *****
                    • Post: 4233
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Reggio Emilia 2013
                      Risposta #9: Lunedì 3 Set 2012, 16:41:09
                      Citazione da: pkthebest link=1346674097/0#8 date=1346679972

                      Fondazione sarebbe mettere in disparte un patrimonio vincolandolo ad uno scopo. Meglio fermarsi all`associazione culturale.
                      Anche perchè il patrimonio dove lo prendiamo? ;D
                      Avvocato siamo nelle tue mani e nei tuoi codici!

                        Re: Reggio Emilia 2013
                        Risposta #10: Lunedì 3 Set 2012, 16:45:54
                        Non discuto la cosa dell`associazione/fondazione perchè ne capisco davvero zero, ma per la questione "casino-con-i-soldi-per-i-pagamenti-e-relativi-resti-nella-bolgia-di-reggio" ad una cosa avevo pensato: non sarebbe possibile (e soprattutto pratico) rendere possibile, ovviamente per coloro che volessero usufruirne, il pagamento anticipato del libro del premio e di tutti gli annessi e connessi tramite sistema elettronico? Insomma, chi vuole paga il libro a Paolo tramite PayPal/PostePay/Bonifico o qualsiasi altro sistema di trasferimento credito che lui accetti, PRIMA di arrivare a Reggio, in modo che il carico di conti e il maneggio di denaro liquido in quelle condizioni stressanti venga almeno un po` ridotto. Poi lui consegnerebbe in modo veloce a tutti quelli che hanno già pagato.
                        Sarebbe comodo per evitare la questione del resto a Paolo, per evitarla a noi che dobbiamo partire con il contante giusto per non mettere in difficoltà lui, e anche più conveniente per gestire la situazione degli utenti che ritirano i libri per altri utenti assenti, e che spesso si ritrovano anch`essi a dover far conti con somme e anticipi di denaro.

                        È solo un`idea, ovviamente se c`è qualche lato problematico che mi sia sfuggito non avete che da farmelo notare. ;)
                        « Ultima modifica: Lunedì 3 Set 2012, 16:47:53 da L._Vertighel »

                        *

                        Dippy Dawg
                        Visir di Papatoa

                        • *****
                        • Post: 2458
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Reggio Emilia 2013
                          Risposta #11: Lunedì 3 Set 2012, 17:07:10
                          Citazione da: piccolobush link=1346674097/0#5 date=1346679331
                          ... e ci rimettemmo un sacco di soldi (però facemmo un sacco di belle cose) ;D
                          Questo è lo spirito giusto! ;D
                          Io son nomato Pippo e son poeta
                          Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                          Verso un'oscura e dolorosa meta

                            Re: Reggio Emilia 2013
                            Risposta #12: Lunedì 3 Set 2012, 17:23:52
                            Citazione da: piccolobush link=1346674097/0#9 date=1346683269
                            Anche perchè il patrimonio dove lo prendiamo? ;D
                            Avvocato siamo nelle tue mani e nei tuoi codici!

                            È proprio questa la questione. Che tu lo faccia come associazione culturale o onlus, devi sempre fare in modo essenzialmente che:

                            1) ci sia la gestione democratica dell`associazione, nel senso che vi sono sì organi di rappresentanza, ma le decisioni fondamentali vanno prese da un`assemblea;
                            2) gli iscritti devono avere tutti la possibilità di partecipare all`assemblea e di votare;
                            3) niente lucro e quel che si guadagna va dato all`associazione in modo che venga speso per i fini dell`associazione.

                            Se poi passi a fondazione (persona giuridica riconosciuta, sia chiaro, con tutti i crismi), essa è per definizione un patrimonio (insieme di rapporti giuridici attivi e passivi facenti capo ad un solo soggetto, suscettibili di valutazione economica) letteralmente separato da quello dei costituenti ed accantonato per il raggiungimento di uno scopo (fossero anche dieci euro), ma vai a mettere insieme un patrimonio per il Papersera da usare per gli scopi del Papersera ecc ecc...

                            Sono i punti 1 e 2 dell`associazione che mi creano qualche perplessità "pratica". Ma mi pare che altri forum, tipo KRI, si siano organizzati in tal senso con tanto di statuto...

                            Ecco, vedo questo ItLUG: proprio così. Ne vale la pena? Riusciremmo a dare uno statuto al Papersera? Occhio, che poi vengono spese di commercialista anzitutto. Io avviso, perché sembra tutto facile, ma le associazioni, onlus, fondazioni, quelcheè vanno gestite ed i bilanci fatti quadrare...
                            « Ultima modifica: Lunedì 3 Set 2012, 17:26:36 da pkthebest »

                              Re: Reggio Emilia 2013
                              Risposta #13: Lunedì 3 Set 2012, 17:30:43
                              Citazione da: pkthebest link=1346674097/0#13 date=1346685832

                              È proprio questa la questione. Che tu lo faccia come associazione culturale o onlus, devi sempre fare in modo essenzialmente che:

                              1) ci sia la gestione democratica dell`associazione, nel senso che vi sono sì organi di rappresentanza, ma le decisioni fondamentali vanno prese da un`assemblea;
                              2) gli iscritti devono avere tutti la possibilità di partecipare all`assemblea e di votare;
                              3) niente lucro e quel che si guadagna va dato all`associazione in modo che venga speso per i fini dell`associazione.

                              Se poi passi a fondazione (persona giuridica riconosciuta, sia chiaro, con tutti i crismi), essa è per definizione un patrimonio (insieme di rapporti giuridici attivi e passivi facenti capo ad un solo soggetto, suscettibili di valutazione economica) letteralmente separato da quello dei costituenti ed accantonato per il raggiungimento di uno scopo (fossero anche dieci euro), ma vai a mettere insieme un patrimonio per il Papersera da usare per gli scopi del Papersera ecc ecc...

                              Sono i punti 1 e 2 dell`associazione che mi creano qualche perplessità "pratica". Ma mi pare che altri forum, tipo KRI, si siano organizzati in tal senso con tanto di statuto...

                              e infatti faccio parte di 2 associazioni (senza scopo di lucro) e una volta all`anno fanno un assemblea aperta ai soci..noi al limite potremmo farla per il premio papersera a reggio..ma non e` quello il problema..la questione come fa notare l`avvocato e` che si creerebbe una sorta di organo di rappresentanza che secondo me a livello di forum e uguaglianza cozza un po`...anche se l`idea del banchetto e roba cosi` mi becca bene..faccio una domanda senza saper ne leggere ne scrivere ?? e chiederci di affigliarci SOLO PER CERTE COSE a una associazione gia` esistente di fumetto ???? l`ho sparata eh ??

                              *

                              Franka
                              Ombronauta

                              • ****
                              • Post: 850
                              • Old cow
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: Reggio Emilia 2013
                                Risposta #14: Lunedì 3 Set 2012, 17:09:46
                                Citazione da: L._Vertighel link=1346674097/0#10 date=1346683554
                                Non discuto la cosa dell`associazione/fondazione perchè ne capisco davvero zero, ma per la questione "casino-con-i-soldi-per-i-pagamenti-e-relativi-resti-nella-bolgia-di-reggio" ad una cosa avevo pensato: non sarebbe possibile (e soprattutto pratico) rendere possibile, ovviamente per coloro che volessero usufruirne, il pagamento anticipato del libro del premio e di tutti gli annessi e connessi tramite sistema elettronico? Insomma, chi vuole paga il libro a Paolo tramite PayPal/PostePay/Bonifico o qualsiasi altro sistema di trasferimento credito che lui accetti, PRIMA di arrivare a Reggio, in modo che il carico di conti e il maneggio di denaro liquido in quelle condizioni stressanti venga almeno un po` ridotto. Poi lui consegnerebbe in modo veloce a tutti quelli che hanno già pagato.
                                Sarebbe comodo per evitare la questione del resto a Paolo, per evitarla a noi che dobbiamo partire con il contante giusto per non mettere in difficoltà lui, e anche più conveniente per gestire la situazione degli utenti che ritirano i libri per altri utenti assenti, e che spesso si ritrovano anch`essi a dover far conti con somme e anticipi di denaro.

                                È solo un`idea, ovviamente se c`è qualche lato problematico che mi sia sfuggito non avete che da farmelo notare. ;)
                                La prima cosa che mi viene in mente di un pagamento tramite PayPal/PostePay/Bonifico è la gestione delle commissioni.

                                Di solito se le accolla chi riceve i versamenti, in questo caso Paolo, e penso che non sia giusto che se le smazzi per tutti noi.

                                Se avesse un "conto" intestato al Papersera sarebbe un`altra cosa, ma anche questo rientra nel discorso di

                                Citazione da: Paolo link=1346674097/0#2 date=1346675943
                                tanto per avere un codice fiscale che giustifichi le spese (e gli incassi) del libro.

                                Se i Giusti non si oppongono, sono gia' colpevoli.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.