Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3298 - Recensione di piccolobush

Faraci promette e non mantiene in una storia che, se gestita diversamente, avrebbe potuto invece regalare un futuro classico. L'amico non ritrovato comincia con una tipica situazione "impossibile", la sparizione di un personaggio noto a tutti, lettori compresi, e prosegue tra sequenze enigmatiche e atmosfere oniriche, ben supportata dai disegni di Vian, che contribuiscono al senso di straniamento che permea tutta la vicenda. Ma arriva il punto in cui l'incantesimo si spezza: gli echi hitchcockiani si dissolvono nel momento in cui entra in gioco la Macchina del tempo. Tutto viene ricondotto ad una anomalia temporale, soluzione interessante ma non originalissima, e che soprattutto distrugge la tensione accumulata fino a quel momento. Con una storia indirizzata verso un finale a quel punto già scritto, lo sceneggiatore tenta un colpo di scena in extremis per riportare la storia negli ambiti da cui era stata trascinata via a viva forza, ottenendo il solo risultato di mandare tutto in malora definitivamente. Peccato, una occasione sprecata.
Una cosa si deve dire de Il conte di Anatrham: si lascia leggere con grande piacere. Bosco introduce nuovi personaggi ben delineandoli e continua a sviluppare la trama in maniera estremamente scorrevole e avvincente. Era parecchio che non aspettavo con curiosità la puntata successiva di una storia.
Paperino e la stella andina è una avventura molto classica, a suo modo un evergreen: se sono ben scritte, ed è questo il caso, raramente annoiano.
Buona anche la storia che chiude l'albo, Paperetta, Paperoga e l'improponibile Grumby: nata dalla collaborazione con l'attrice Isabella Ragonese, accreditata come co-soggettista, e sceneggiata da Giulio D'Antona (disegni di Vitale Mangiatordi), vede come protagonista una Paperetta con le sue principali e originali caratteristiche, affiancata da Paperoga. La coppia è ben assortita e regala diversi momenti divertenti, anche se tutta la seconda parte si regge su un pretesto alquanto esile. Nell'editoriale che precede il fumetto si dice che l'attrice ha in mente decine di idee con la giovane papera: chissà se questa prova avrà un seguito.
Quella del presente albo sembra una formula promettente: quattro storie tutto sommato allo stesso livello e della stessa lunghezza (pagina più, pagina meno), con una sola riempitiva. Considerando che tutte e quattro sono al di sotto delle 30 tavole, si potrebbe anche sacrificarne una, trasformandola in una seconda breve e "donare" le tavole in più a una o due delle storie rimanenti così da permettere agli autori un minimo di possibilità di sviluppo in più. Quale che sarà la formula definitiva, comunque, speriamo che la qualità continui ad accompagnare il giusto numero di storie e di tavole.
Per i contenuti giornalistici, solite pagine dedicate al calcio e un promemoria sulla mostra di Desenzano, Mickey 90, prorogata fino al 3 marzo a beneficio di chi riuscirà a raggiungere la cittadina sul lago di Garda.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (19)
Esegui il login per votare

Topolino 3298

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Cornelius Coot
Sapiente Ciminiano
   (1)

  • ******
  • Post: 9885
  • Mais dire Mais
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:Topolino 3298
    Risposta #45: Giovedì 14 Feb 2019, 20:25:24
    TOPOLINO E L'AMICO NON RITROVATO
    Ho spesso criticato la Macchina del Tempo per aver troppo banalizzato gli omonimi viaggi ma, in questo caso, penso che Topolino e Pippo ci penseranno due volte prima di intraprenderne un altro, visti i pericoli che hanno corso. In effetti basta un niente per modificare i futuri sviluppi di cose e persone, direttamente o indirettamente, e non è detto che si riesca sempre a rimediare ai guasti prodotti (per quanto l'happy ending si debba garantire). Il 'nuovo' Vian credo sia tale per aver utilizzato il computer piuttosto che la carta nelle sue illustrazioni, comunque notevoli.

    IL CONTE DI ANATRHAM   (secondo episodio)
    In queste recenti storie 'in costume' noto una migliore o diversa utilizzazione di alcuni personaggi rispetto alle storie 'presenti' e quotidiane: in Orgoglio e Pregiudizio Chiquita è un'acuta, attenta e loquace amica di Paperina (e non un cameo muto) e le nipotine 'esistono' (come minimo); in "Anatrham" Dinamite Bla è decisamente contro Paperone per questioni economico-lavorative e Amelia, libera dalle sue fissazioni monetarie, da il meglio di se.  Anche i rapporti familiari e interpersonali sono sviluppati con più acume, emergono meglio, più nitidi, rispetto alle storie 'normali' dove tutto sembra essere 'scontato' e, dunque, non approfondito o raccontato. E' grazie a questa diversa narrativa che sto apprezzando questa storia di un secolo fa, nonostante sia arrivata a breve distanza da quella simile di due secoli fa, appena conclusasi. 

    PAPERINO E LA STELLA ANDINA
    Sempre piacevoli le avventure peruviane dei paperi, un filone di antica e consolidata tradizione. Paperino e Paperoga (coppia che preferisco nelle storie lunghe piuttosto che nelle banali brevi) hanno un attacco di buonismo che sinceramente poco comprendo, sebbene la quasi 'animalità' di un vegetale dovrebbe giustificarlo. Alla fine, comunque, non fanno la parte dei 'fessi', visto che lo ziastro non aspetterebbe altro. Dissento con chi ha scritto che i cugini si sono accontentati della sola 'gloria': questa, unità alla pubbicità conseguente, potrebbe portargli anche 'altro'.

    PAPERETTA, PAPEROGA E L'IMPROPONIBILE 'GRUMBY'
    Dopo averlo chiamato 'vecchio mio' e 'Paperone', alla fine la Yé-Yé si ricorda di chiamare 'zio' quel papero che 'qualche' anno fa la prelevò da Dollar City dove sua nonna Doretta non era in grado di starle dietro. Ottima l'accoppiata con Paperoga (che fa tris nelle storie lunghe di questo numero) che ha avuto un suo buon rodaggio nelle passate graphic di Agrati e Ferrario. Bravissimo Mangiatordi, uno dei disegnatori più dinamici e brillanti (ricordate Brigittik?) che disegna Paperetta come pochi sono riusciti a fare (Scarpa, Dalla Santa, Faccini, Ferrario...)
    « Ultima modifica: Giovedì 14 Feb 2019, 22:31:18 da Cornelius Coot »

    *

    Gancio
    Dittatore di Saturno
       (1)

    • *****
    • Post: 3143
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re:Topolino 3298
      Risposta #46: Venerdì 15 Feb 2019, 19:11:33
      "Paperetta, Paperoga e l'improponibile Grumby" è la seconda storia che ho letto in questo numero, e anch'essa merita certamente due righe a commento: graficamente la resa è ottima, i personaggi sono ben delineati, dinamici, Paperetta è anche femminile il giusto (e non sempre accade), Paperoga strampalato come sempre, insomma si fa leggere volentieri. La trama spicca in originalità sopratutto per l'accoppiata dei protagonisti, un duo frizzante ed ironico, certo ben amalgamato; ma non è da mano anche il vedere Paperetta alle prese con una nuova "passione" - la vendita - così diversa dalla sua classica caratterizzazione di giovane giornalista free-lance. Risulta molto divertente vederla in azione, così decisa e di certo degna di Paperone quanto a caparbietà ed inventiva, mentre Paperoga fornisce una interpretazione equilibrata, fa da contraltrare alla protagonista ma senza esagerare o prevalere a tutti i costi. Peraltro, la vicenda ruota attorno ad una tematica assolutamente moderna e d'attualità quale la tecnologia applicata all'ambito culinario, il che conferisce alla storia un autentico sapore d'innovazione, così diverso dai classici -  e spesso malriusciti - tentativi di modernizzare le storie solo dando in mano ai personaggi tablet e smartphone assortiti. Bene così, l'ho letta con piacere e mi ha divertito, è più che sufficiente per promuoverla!
      Tritumbani fritti!

      *

      prezio
      Cugino di Alf

      • ****
      • Post: 1385
      • (credevo di essere un) Pker
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3298
        Risposta #47: Venerdì 15 Feb 2019, 23:20:58
        Posto che sul "nuovo corso" ci andrei cauta, dato che sono solo i primi numeri, devo dire che questo Topolino è di gran lunga il migliore degli ultimi mesi.
        Tutte storie belle e piacevoli (ad eccezione di quella roba che va sotto il marchio di WOM), anche se c'è un MA bello grosso.

        Ma quanto è bella la storia dell’amico ritrovato di faraci e vian?
        Io mi sento in dovere di fare un distinguo. Ottimo il soggetto, così così la sceneggiatura, pessimo il finale, che affonda tutto.

        Vero sul nuovo corso, ma ci sono piccoli segnali che sinceramente apprezzo tantissimo:

        - copertine belle
        - niente vip nelle storie
        - niente sanremo nelle storie
        - eliminato lo sgrunt
        - ritorno dei gulp
        - sommario esplicativo, chiaro e che valorizza le storie
        - NESSUNA celebrazione.inutile per il.numero 3300

        ...poche ragazze da quelle parti...

        www.acroteri.altervista.org - sito amatoriale della mia squadra di calcetto
        www.goblins.net - sito dedicato ai giochi da tavolo

        *

        MatteZena
        Papero del Mistero

        • **
        • Post: 254
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3298
          Risposta #48: Venerdì 15 Feb 2019, 23:54:51
          - NESSUNA celebrazione.inutile per il.numero 3300
          Personalmente apprezzavo che si celebrasse, anche se poco, i numero 00 (i cento): ricordo che nel 2900  uscì una storia di Casty che aveva come antagonisti i baloon  (caratteristici del fumetto) e nel 3901 ci fu un restyling. Il il 3100 fu un numero composto come un menù (anche per celebrare l'EXPO 2015), nel 3200 ci fu il remake di Paperino e il ventino fatale. Mi spiace che in questo 3300 non ci sia niente di particolare, però pazienza...

          *

          Gumi
          Cugino di Alf
          Moderatore
             (1)

          • ****
          • Post: 1340
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re:Topolino 3298
            Risposta #49: Sabato 16 Feb 2019, 13:56:02
            nel 3200 ci fu il remake di Paperino e il ventino fatale. Mi spiace che in questo 3300 non ci sia niente di particolare, però pazienza...
            se per celebrare dovevamo fa un remake tipo quello del ventino fatale è assolutamente meglio far passare la festa in cavalleria. Preferisco piuttosto festeggiare con una storia bella come Anatrham, che settimana dopo settimana non sta deludendo le premesse fatte nella prima puntata e procede spedita, per ora e a mio avviso, a candidarsi come una delle migliori storie dell'anno.

            *

            Cornelius Coot
            Sapiente Ciminiano

            • ******
            • Post: 9885
            • Mais dire Mais
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3298
              Risposta #50: Sabato 16 Feb 2019, 14:13:29
              Inoltre la pubblicazione del remake del Ventino avvenne per una casualità sul 3200 e non certo per celebrare un numero relativamente tondo. Ricordare i numeri centenari potrebbe avere un senso nel primo migliaio di uscite, quelle a tre cifre, ma poi...

               

              Dati personali, cookies e GDPR

              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.