Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3315 - Recensione di piccolobush

Il 18 maggio scorso, nelle vesti dell'Associazione Papersera, abbiamo premiato Enna riconoscendo il grande lavoro che ha fatto con i personaggi Disney e la capacità di scrivere storie che, oltre a coinvolgere, sapessero anche emozionare. Ora, a meno di un mese di distanza, mi trovo a commentare la conclusione di una lunga storia (ben 5 puntate) dove della sua bravura c'è solo qualche eco, una storia che si percepisce come non sia nata da lui, non in questa forma che ha raggiunto le edicole almeno.
L'intento di celebrare il cinquecentenario leonardesco si perde un po' per strada, l'ambientazione italiana, che poteva e doveva essere il valore aggiunto, non viene praticamente sfruttata: l'interesse si mantiene vivo solo per l'identità del misterioso finanziatore che pure non ci vuol molto a indovinare dato che, anche in questo, non si hanno sorprese.
Ma l'ultima puntata appare la più debole perché l'autore è costretto a tirare le fila di una avventura che, per qualche motivo, non ha potuto scrivere come forse avrebbe voluto.
Francamente abbastanza risibile la grande invenzione oggetto di questa caccia al tesoro, una macchina in grado di stampare fumetti... a patto di disegnarli e scriverli manualmente al loro interno! (Ma chissà, forse Leonardo voleva solo stimolare la fantasia dei suoi contemporanei, fornendogli delle pagine pronte da completare in base al proprio estro). Cosa dire poi del vero tesoro che viene "inaspettatamente" trovato e che permette di concludere la storia con tutti felici e contenti? Anche qui, dopo che a ogni pagina o quasi, vengono ricordate le difficoltà del ristorante del professore non ci vuol molto a indovinare come si sarebbe conclusa (stessa conclusione di tante altre storie simili, tra l'altro).
Insomma, sembra sia mancato qualcosa, forse l'ispirazione, forse la possibilità di scrivere liberamente, ma davvero appare come una occasione mancata. Fosse stata una storia di una o due puntate massimo, poco male. Ma una storia così lunga e con un obiettivo così impegnativo avrebbe meritato qualcosa di meglio.
Dai, in fondo è il numero celebrativo di Paperino, con tutte le storie dedicate a lui e ai tanti aspetti della sua vita, non mancherà  occasione per leggere qualcosa di valido. Questo ho pensato, prima di leggere la storia successiva.
È che non mi aspettavo "Paperino contro Paperino". Una battutina sarcastica fa ridere, tre fanno sorridere, 40 pagine dello stesso umorismo stile "Zelig" sono una tortura. Vitaliano mette in atto il suo solito schema: nessuna trama, confusione voluta e cercata con pervicacia, affastellamento di personaggi, di situazioni e di battute per non dar modo al lettore di fermarsi a riflettere. Perché se ti fermi un attimo, vedi subito che ci sono mille cose che non vanno. L'ammucchiata di nemici per esempio, convocati dal nulla, per competere con i vari alter ego di Paperino, come se fossimo a "Giochi senza frontiere".
Coerenza narrativa, credibilità, tutto sacrificato sull'altare della tesi finale, tra l'altro intuibile sin da subito. Si dirà, è una storia umoristica, va letta con lo spirito giusto. Probabile, ma faccio fatica a trovare lo spirito giusto quando lo sceneggiatore comincia a giocare con i suoi stessi cliché (i millemila sinonimi ripetuti all'eccesso, il sarcasmo sulle proprie battute...) fingendo un'autoironia che è solo di facciata.
Una storia che può anche essere divertente, ma non è una storia di Paperino.
Buona l'avventura che chiude l'albo, scritta da Buratti e disegnata da Danilo Barozzi che si concentra sulla sfortuna del festeggiato. Originale non lo è, e ci mette anche parecchio a entrare nel vivo (per una metà circa si ha l'impressione che il protagonista debba essere Paperoga), però è simpatica.
E simpatico, anche se non lo avrei mai detto, è anche il ritorno di Cip & Ciop sulle pagine del settimanale. Una breve di 10 tavole, firmata da Stabile e Marini, che fa il suo dovere meglio di tante altre.
Il resto del giornale è dedicato per lo più a Paperino, con una paginetta introduttiva per ogni storia e poco altro. A proposito di tali pagine introduttive, non sono "85 anni che combatte contro la sua proverbiale sfortuna". Questa è l'immagine che ormai si è imposta: d'accordo che in poche righe non si può fare un trattato e spiegare da dove nasce tale caratterizzazione, ma sarebbe bastato restare sul vago per non scrivere inesattezze.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (20)
Esegui il login per votare

Topolino 3315

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

archipapero
Evroniano
   (1)

  • **
  • Post: 101
  • Nuovo utente
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:Topolino 3315
    Risposta #30: Lunedì 10 Giu 2019, 16:05:41
    non ricordo nessun albo di Topolino che, in caso di gadget a pagamento, non fosse venduto anche liscio.
    Questo qualora la tiratura fosse degna di nota.
    Ormai Topolino e' agonizzante perche' nessuno lo compra piu' per passione ma solo per "la storia di" o il "gadget di".

    Nella mia citta (quasi 700mila abitanti solo hinterland: 1.3milioni con la "periferia") mandano 3 fascicoli per edicola.
    Poche volte ne ho visti 5.

    Vuoi davvero trovare il Topolino liscio fra questi 5?
    Faccio fatica a trovarlo di mercoledi pomeriggio, a volte.

    Molto probabilmente la tiratura e' sotto le 10mila copie.

    E lo dico (se non si fosse capito) da VERO amatore del Topolino, ma di quello che ormai non c'e' piu'.
    Chi dice che sto "trollando" forse ha 20 anni o non e' un collezionista.

    Magari questo non e' il posto giusto per lamentarsi, se lamentela la possiamo chiamare, ma altro posto non c'e'.
    Le interviste del nuovo direttore lasciamole dove stanno... e' un tizio che ha rilevato la baracca per quattro soldi per allargare il giro d'affari delle figurine.

    A questo punto, spero davvero che domani inizi a costare 5 euro, che pubblichi storie in 15 puntate composte da 10 tavole e che lo strillo dica nuovamente "10 storie complete", contando anche le barzellette.
    Saluti.


    *

    Luxor
    Dittatore di Saturno
       (2)

    • *****
    • Post: 3488
    • Supremo Organizzatore, Folle Ideatore!
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re:Topolino 3315
      Risposta #31: Lunedì 10 Giu 2019, 16:56:28
      non ricordo nessun albo di Topolino che, in caso di gadget a pagamento, non fosse venduto anche liscio.
      Questo qualora la tiratura fosse degna di nota.
      Ormai Topolino e' agonizzante perche' nessuno lo compra piu' per passione ma solo per "la storia di" o il "gadget di".

      Nella mia citta (quasi 700mila abitanti solo hinterland: 1.3milioni con la "periferia") mandano 3 fascicoli per edicola.
      Poche volte ne ho visti 5.

      Vuoi davvero trovare il Topolino liscio fra questi 5?
      Faccio fatica a trovarlo di mercoledi pomeriggio, a volte.

      Molto probabilmente la tiratura e' sotto le 10mila copie.

      E lo dico (se non si fosse capito) da VERO amatore del Topolino, ma di quello che ormai non c'e' piu'.
      Chi dice che sto "trollando" forse ha 20 anni o non e' un collezionista.

      Magari questo non e' il posto giusto per lamentarsi, se lamentela la possiamo chiamare, ma altro posto non c'e'.
      Le interviste del nuovo direttore lasciamole dove stanno... e' un tizio che ha rilevato la baracca per quattro soldi per allargare il giro d'affari delle figurine.

      A questo punto, spero davvero che domani inizi a costare 5 euro, che pubblichi storie in 15 puntate composte da 10 tavole e che lo strillo dica nuovamente "10 storie complete", contando anche le barzellette.
      Saluti.

      Non ti capisco, segui Topolino ma sembra che lo fai con livore e prevenzione. Non sta certo attraversando il periodo più florido di questi 70 anni, ma se la pensi così allora perchè lo compri ancora? Davvero, senza polemica, ma se il prodotto attuale non ti convince e lo prendi solo per collezionismo, allora, per me, è uno spreco di soldi.

      Detto ciò, mi soffermo su due punti:

      - Nelle edicole della mia zona ho visto entrambe le versioni, ma se supponi che la tiratura sia bassa e se sai che nelle edicole della tua zona non si trova già di mercoledì pomeriggio, allora perchè non ti fai mettere il Topolino da parte? Fino a quando l'ho preso ogni settimana avevo sempre una copia messa da parte e non manco di avvisare qualora esca un gadget di mio interesse, così da non avere problemi di reperibilità. Faccio lo stesso con le targhe metalliche, comunico per tempo quali mi interessano e così non rischio di saltare qualche uscita.

      - Non so su cosa basi la tua opinione e la tua scarsa stima su Bertani, ma io a Catania ho avuto il piacere di parlare a lungo con lui e Freccero e mi è sembrato che entrambi abbiano davvero a cuore il rilancio del Topo e delle testate storiche, ho ravvisato in loro idee chiare e tanta passione e sono fiducioso per il nuovo corso.
      The Rabbit Hunter! (Copyright by Gancio 08.II.16)


      *

      paolo87
      Sceriffo di Valmitraglia

      • ***
      • Post: 276
      • Novellino
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3315
        Risposta #32: Lunedì 10 Giu 2019, 18:55:22
        Vorrei tornare su quello che è il fiore all'occhiello del numero e cioè la storia di Vitaliano. Leggendola non ho potuto fare a meno di fare un confronto con Timecrime, storia che si basava sullo stesso presupposto: mostrare come i vari Pikappa, Paperinik, Double Duck etc. fossero sempre lo stesso papero. Ebbene, Vitaliano ci riesce meglio, non limitandosi a mostrare come i vari universi narrativi siano collegati, ma andando al succo: quello che affronta gli Evroniani, arresta i Bassotti, sconfigge Zantaff, sventa complotti, è sempre PAPERINO, che si limita a cambiare maschera. Le varie identità, se separate dal papero che sta dietro a tutte, sarebbero inconsistenti. 👏 Applausi a scena aperta.

        *

        Cornelius Coot
        Sapiente Ciminiano
           (2)

        • ******
        • Post: 9768
        • Mais dire Mais
          • Offline
          • Mostra profilo
           (2)
          Re:Topolino 3315
          Risposta #33: Lunedì 10 Giu 2019, 19:34:18
          Paperino, QQQ e il Grande Gioco Geniale - L'ultimo Quesito
          Scoperto chi si doveva scoprire (miliardario con tanto di 'galoppino') e visitata l'ultima tappa italiana (dopo Roma ci poteva stare il periodo francese, peraltro generatore della Gioconda, ma il nazionalismo ha prevalso) posso dire che questa storia collegata al 500° di Leonardo non mi ha deluso ma neanche particolarmente entusiasmato. Tutto sommato il meglio delle cinque puntate lo rintraccio nella caratterizzazione dei tre nuovi personaggi, Quagliaroli, Lucilla e Peppina, chissà mai se riproponibili in futuro. Il peggio l'ho riscontrato nella eccessiva (quasi esasperata) utilizzazione del suffisso 'paper' che ha inondato ogni nome di artista od opera d'arte che sarebbe potuta rimanere con il suo nome originale umano.
          Paperino contro Paperino
          Ottimo lavoro di Vitaliano che utilizza al meglio una miniera (quella degli alter ego paperineschi) mai troppo sfruttata nelle crisi identitarie di Donald Duck. Nel generale gradimento di interessanti contrapposizioni e di ottimi ripescaggi (vedi Zantaf, spero di nuovo in pista e a breve) non mi sono andate giù le differenzazioni Pk-Paperinik (per me un unico alter ego variamente evoluto), anche se in questo particolare plot ci può stare, e la solita nenia delle car can con un Archimede che potrebbe essere un ottimo complice e che invece resta un ignaro collaboratore (situazione a suo modo ironizzata dall'autore). A parte questo, l'approfondimento sulla crisi di identità di Paperino, altre volte accennato, non è mai stato così ben sviluppato. Emilio Urbano a metà fra Turconi e Gula: mi auguro che in futuro prevalga il primo (sperando che anche qui non nascano 'crisi di identità')
          I corti di Paperino
          Nel primo corto Vito Stabile ha il merito di reintrodurre Cip e Ciop, disegnati da Marini che a volte non azzecca le loro proporzioni nei confronti di Donald. Nel secondo prevale la banalità e il tratto di Asaro è troppo pesante e particolareggiato.
          Paperino e il ricciolo della fortuna
          Buratti riesce a scrivere qualcosa di interessante riguardo la più che sfruttata 'cuginanza' trovando in un 'ricciolo d'oro' lo spunto per una serie di divertenti situazioni. Il tratto di Barozzi mi è sembrato troppo pesante, 'grasso', anche nel contorno dei baloon (sempre che le chine siano sue).
          « Ultima modifica: Martedì 11 Giu 2019, 02:04:27 da Cornelius Coot »

          *

          GioReb
          Evroniano

          • **
          • Post: 103
          • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3315
            Risposta #34: Lunedì 10 Giu 2019, 22:39:14
            Ok, ammetto che i tre euro sono ben spesi e mi sono divertito.  ;)

            Paperino, Qui Quo e Qua e il Grande Gioco Geniale - L'ultimo quesito (Quinto episodio): Non avendo acquistato gli albi dei precedenti episodi, mi limiterò a giudicare la singola storia in questione. Nel complesso mi è piaciuta, classico omaggio al genio senza strafare. Unici appunti che mi sento di fare sono la botola nel seminterrato rimasta inviolata per secoli senza che a nessuno venisse in mente di forzare il lucchetto, opera non certo proibitiva (magari la risposta è nelle storie precedenti); Qui sembra un poco tontolone, chiede se c'è pericolo nel toccare gli specchi ustori (una giovane marmotta come lui!) oppure se deve premere il pulsante e in genere non notano la stranezza negli atteggiamenti del professore. Rockerduck non intravvede le potenzialità del macchinario - si tratta pur sempre di una scoperta dal valore inestimabile! - ma tutto sommato è in linea con la superficialità del "giovane pivello".  :D
            Disappunto generico sulla idiosincrasia della Walt Disney nei confronti della famiglia, preferendo un florilegio di zii e nipoti pur di non citare genitori e figli: non sto avviando nessun Family Day, ma che male ci sarebbe stato se il professor Adalbecco e Peppina fossero stati due coniugi e Lucilla loro figlia? Questo e tanti altri nel passato.  ::)
            Ad ogni modo voto 8 e 1/2 (io metto i voti, se siete troppo sensibili evitate di leggere i miei post)

            Paperino contro Paperino: La storia in sé è un poco sconclusionata e i vari eroi si rivelano un branco di imbranati, nel senso che normalmente in un modo o in un altro se la sarebbero saputa cavare. Ma qui va letta in chiave volutamente umoristica e risponde alla domanda che molti si saranno fatti, ovvero come fa i nostro eroe a cavarsela con tutte queste parti senza sbroccare!?  :D :D :D :D
            Graditissimo il ritorno del Dottor Zantaf - che fra l'altro, se la memoria non m'inganna, fu inventato da Giorgio Rebuffi  :) :) :) - un po' meno le ormai usate fin troppo a sproposito caramelle Car-Can (a questo punto non ci starebbe male una storiellina sull'oveerdose a spese del povero Archimede).
            Anche qui un bel 8 e 1/2 .
            P.S.: Censurano sigari, pistole, ecc. ecc. e poi si vede un Paperino completamente nudo!!!!!!  :o :o :o :o :o :o :o :o :o

            I corti di Paperino - Un barattolo di guai: Anche qui un graditissimo ritorno di due simpatici personaggi che tanto avevano allietato la mia infanzia e poi spariti nel nulla da decenni ormai.  :) :) :) Storia semplice ma gradevole anche se Marini si meriterebbe una bella matitata sulle dita per i suoi Cip e Ciop multidimensionali: in una vignetta sono giustamente piccoli, in un'altra grandi quasi cone Paperino (!!!), un'altra ancora il doppio di quello che dovrebbero essere e via dicendo. Voto 7 1/2.

            I corti di Paperino - Tutto in 10... minuti: Storia un po' sconclusionata e per certi versi semplicistica (come vincere il distruttore dei mondi? Elementare, Watson!). Ad ogni modo godibile. Orribile l'Archimede disegnato da Asaro. Voto 6.

            Paperino e il ricciolo della fortuna: Forse un poco deja vu (ma possibile che si ostini a fare a gara con Gastone!? E a dare retta a Paperoga!?) ma la trama tutto sommato scorre bene, con i nipotini giustamente scettici e prevenuti. E per una volta tanto è il cuginastro a non gioire troppo. Voto 7 e 1/2.

            Nel complesso un numero riuscito che ben celebra l'85° anniversario del nostro impiastro.  ;)

            GioReb
            « Ultima modifica: Lunedì 10 Giu 2019, 22:57:21 da GioReb »

            *

            GioReb
            Evroniano
               (1)

            • **
            • Post: 103
            • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Topolino 3315
              Risposta #35: Lunedì 10 Giu 2019, 22:54:42
              (...) Nelle edicole della mia zona ho visto entrambe le versioni, ma se supponi che la tiratura sia bassa e se sai che nelle edicole della tua zona non si trova già di mercoledì pomeriggio, allora perchè non ti fai mettere il Topolino da parte? Fino a quando l'ho preso ogni settimana avevo sempre una copia messa da parte e non manco di avvisare qualora esca un gadget di mio interesse, così da non avere problemi di reperibilità. Faccio lo stesso con le targhe metalliche, comunico per tempo quali mi interessano e così non rischio di saltare qualche uscita. (...)

              Voglio dire la mia senza polemiche.

              Sul livello dei Topolini attuali se n'è già parlato parecchio e purtroppo per certi versi ci dobbiamo rassegnare al piccipuccioso politically correctness con una spruzzatina di MeeToo corrente. Per quel che mi riguarda mi consolo con i vari albi storici che reperisco alle Borse, di tutta un'altra pasta (e soprattutto grinta!).

              Concordo sulla facenda dei gadget, io stesso li trovo irritanti quanto inutili. Quando non implicano l'aumento del prezzo di copertina sono comunque sempre incellofanati impedendomi di dare una rapidissima scorsa per appurare la qualità delle storie (io in genere capisco subito se un numero vale la pena o se aspettare i mercatini parrocchiali a prezzi stracciati) nonchè di stampa (e relativa noia di cambio merce). E quelli con il sovrapprezzo rendono a volte problematico il reperimento dell'albo "nudo", come oggi che stavo quasi per lasciar perdere in quanto tutto esaurito (e abito a Milano città!!!). Con il risultato che se non fosse stato per l'ultimo edicolante da me interpellato e che aveva l'unico rimasto (nonché la puntuale caterva di quelli con allegati), la Panini non avrebbe incassato nè i 5,90 euro (piuttosto li dò al mendicante lungo la strada) né i 3 euro. Non sarebbe allora meglio lasciare gli albi normali alle edicole e quelli coi gadget alle fumetterie che ormai si trovano dappertutto, con piena soddisfazione di tutti gli utenti?

              Ciao

              GioReb

              *

              Luxor
              Dittatore di Saturno

              • *****
              • Post: 3488
              • Supremo Organizzatore, Folle Ideatore!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3315
                Risposta #36: Lunedì 10 Giu 2019, 23:44:50
                (...) Nelle edicole della mia zona ho visto entrambe le versioni, ma se supponi che la tiratura sia bassa e se sai che nelle edicole della tua zona non si trova già di mercoledì pomeriggio, allora perchè non ti fai mettere il Topolino da parte? Fino a quando l'ho preso ogni settimana avevo sempre una copia messa da parte e non manco di avvisare qualora esca un gadget di mio interesse, così da non avere problemi di reperibilità. Faccio lo stesso con le targhe metalliche, comunico per tempo quali mi interessano e così non rischio di saltare qualche uscita. (...)

                Voglio dire la mia senza polemiche.

                Sul livello dei Topolini attuali se n'è già parlato parecchio e purtroppo per certi versi ci dobbiamo rassegnare al piccipuccioso politically correctness con una spruzzatina di MeeToo corrente. Per quel che mi riguarda mi consolo con i vari albi storici che reperisco alle Borse, di tutta un'altra pasta (e soprattutto grinta!).

                Concordo sulla facenda dei gadget, io stesso li trovo irritanti quanto inutili. Quando non implicano l'aumento del prezzo di copertina sono comunque sempre incellofanati impedendomi di dare una rapidissima scorsa per appurare la qualità delle storie (io in genere capisco subito se un numero vale la pena o se aspettare i mercatini parrocchiali a prezzi stracciati) nonchè di stampa (e relativa noia di cambio merce). E quelli con il sovrapprezzo rendono a volte problematico il reperimento dell'albo "nudo", come oggi che stavo quasi per lasciar perdere in quanto tutto esaurito (e abito a Milano città!!!). Con il risultato che se non fosse stato per l'ultimo edicolante da me interpellato e che aveva l'unico rimasto (nonché la puntuale caterva di quelli con allegati), la Panini non avrebbe incassato nè i 5,90 euro (piuttosto li dò al mendicante lungo la strada) né i 3 euro. Non sarebbe allora meglio lasciare gli albi normali alle edicole e quelli coi gadget alle fumetterie che ormai si trovano dappertutto, con piena soddisfazione di tutti gli utenti?

                Ciao

                GioReb

                Parlando dei gadget, c'è a chi piacciono e c'è chi invece ne fa volentieri a meno, ci mancherebbe altro. Io personalmente preferisco quando l'albo è incellophanato perchè così trovo copie che non sono rovinate, perchè tra spedizioni ed edicolanti che li espongono in maniera pietosa ogni tanto mi viene da piangere. In ogni caso, anche se un numero dovesse sfuggirmi perchè dubbioso se comprarlo o meno, a recuperarlo ormai non ci vuole niente tra edicole e fumetterie, non siamo più nella situazione di anni fa quando l'unica soluzione era il mercato dell'usato.

                Moltissimi numeri poi sono incellophanati anche per altri motivi, gli ultimi ad esempio per via del foglietto con la copertina, quindi non si sarebbero potuti sfogliare in ogni caso, gadget o non gadget.

                Per quanto riguarda la disponibilità dell'albo nudo ripeto ciò che ho detto prima, se di un determinato albo c'è una doppia versione conviene dire al vostro edicolante di fiducia di farvene portare una copia di quella di vostro interesse o comunque di farvene mettere una copia da parte, così non uscite pazzi. Io ho preso l'albo mercoledì e nella mia edicola di fiducia c'erano diverse copie di entrambe le versioni, certo che se poi lo compri appena due giorni prima che venga ritirato allora il rischio di non trovare la copia di tuo gusto aumenta esponezialmente, eh...

                Il mio è un consiglio che do perchè ho visto casi in cui il gadget era parecchio ambito e in edicola dopo un po' si trovava solo la versione liscia, come è capitato con i francobolli metallici o il pupazzo di Topolino, e casi dove invece ha avuto meno successo e allora la copia difficile da trovare era quella più economica.

                Infine, non sono d'accordo sul fatto di relegare la copia col gadget alle sole fumetterie. Tu abiti a Milano e per te quindi non ci sono problemi, ma tantissimi altri abitano in posti dove ad essere fortunati la fumetteria è a chilometri di distanza, se presente in zona, e non trovo giusto che vengano penalizzati in tal modo.
                « Ultima modifica: Lunedì 10 Giu 2019, 23:47:03 da Luxor »
                The Rabbit Hunter! (Copyright by Gancio 08.II.16)


                *

                archipapero
                Evroniano
                   (1)

                • **
                • Post: 101
                • Nuovo utente
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Topolino 3315
                  Risposta #37: Martedì 11 Giu 2019, 01:36:08
                  Non sarebbe allora meglio lasciare gli albi normali alle edicole e quelli coi gadget alle fumetterie che ormai si trovano dappertutto, con piena soddisfazione di tutti gli utenti?
                  10

                  Infine, non sono d'accordo sul fatto di relegare la copia col gadget alle sole fumetterie. Tu abiti a Milano e per te quindi non ci sono problemi, ma tantissimi altri abitano in posti dove ad essere fortunati la fumetteria è a chilometri di distanza, se presente in zona, e non trovo giusto che vengano penalizzati in tal modo.
                  E se tu te li facessi spedire appositamente dal servizio clienti Panini?
                  Il più delle volte i problemi ce li creiamo da soli...

                  *

                  Paper8
                  Bassotto
                     (1)

                  • *
                  • Post: 8
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Topolino 3315
                    Risposta #38: Martedì 11 Giu 2019, 01:52:52
                    Non sarebbe allora meglio lasciare gli albi normali alle edicole e quelli coi gadget alle fumetterie che ormai si trovano dappertutto, con piena soddisfazione di tutti gli utenti?
                    10

                    Infine, non sono d'accordo sul fatto di relegare la copia col gadget alle sole fumetterie. Tu abiti a Milano e per te quindi non ci sono problemi, ma tantissimi altri abitano in posti dove ad essere fortunati la fumetteria è a chilometri di distanza, se presente in zona, e non trovo giusto che vengano penalizzati in tal modo.
                    E se tu te li facessi spedire appositamente dal servizio clienti Panini?
                    Il più delle volte i problemi ce li creiamo da soli...
                    E se tu ti facessi mettere da parte dall'edicolante la copia senza gadget, o te la facessi mandare appositamente dal servizio clienti Panini?
                    Il più delle volte i problemi ce li creiamo da soli...

                    *

                    Luxor
                    Dittatore di Saturno
                       (1)

                    • *****
                    • Post: 3488
                    • Supremo Organizzatore, Folle Ideatore!
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re:Topolino 3315
                      Risposta #39: Martedì 11 Giu 2019, 10:35:20
                      Non sarebbe allora meglio lasciare gli albi normali alle edicole e quelli coi gadget alle fumetterie che ormai si trovano dappertutto, con piena soddisfazione di tutti gli utenti?
                      10

                      Infine, non sono d'accordo sul fatto di relegare la copia col gadget alle sole fumetterie. Tu abiti a Milano e per te quindi non ci sono problemi, ma tantissimi altri abitano in posti dove ad essere fortunati la fumetteria è a chilometri di distanza, se presente in zona, e non trovo giusto che vengano penalizzati in tal modo.
                      E se tu te li facessi spedire appositamente dal servizio clienti Panini?
                      Il più delle volte i problemi ce li creiamo da soli...

                      Ma sei serio? Cioè, io e tanti altri dovremmo pagare spedizioni quando li trovo normalmente in edicola?

                      Comunque mi pare che tu abbia solo voglia di fare sterili polemiche visto che ti diverti a citare anche le frasi altrui per rispondere a tono e a me non interessa prolungare oltre questo gioco, che oltretutto ha spostato la discussione dal tema principale, e cioè le storie!

                      Io la chiudo qui e invito tutti a fare lo stesso, inutile argomentare e discutere se poi si devono leggere certe cose!
                      The Rabbit Hunter! (Copyright by Gancio 08.II.16)


                      *

                      PiraTiz
                      Sceriffo di Valmitraglia
                         (1)

                      • ***
                      • Post: 267
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re:Topolino 3315
                        Risposta #40: Martedì 11 Giu 2019, 10:55:50
                        Per chi compra il Topo ogni settimana io consiglio l'abbonamento, comunque. A parte che si risparmia, è comodissimo e stai anche sicuro di non perdere alcuna copia. Solo in un caso in ormai 4-5 anni di abbonamento ho perso una copia e hanno provveduto subito ad estendermi l'abbonamento di una settimana aggiuntiva. Senza nemmeno fare troppe storie, perchè a conti fatti non avevo alcuna prova che non mi fosse stato consegnato. Idem per queste due settimane in cui prenderò il gadget in edicola, sono stati gentilissimi e mi estenderanno comunque l'abbonamento di due settimane nonostante mi inviino lo stesso le copie senza gadget.
                        Ranocchiate, il webcomic ranocchioso: http://www.shockdom.com/webcomics/ranocchiate/

                        *

                        ilFumettista
                        Papero del Mistero
                           (1)

                        • **
                        • Post: 219
                        • Non prendetevi troppo sul serio...
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (1)
                          Re:Topolino 3315
                          Risposta #41: Mercoledì 12 Giu 2019, 12:36:10
                          Topolino 3315
                          Numero dedicato all' 85° di Donald, con l'ultima cover componibile. A mio parere, la peggiore di queste quattro.
                          Paperino Qui Quo Qua e il Grande Gioco Geniale
                           Finale che lascia un po' delusi, dal precedente episodio il cattivo sembrava un "grande dimenticato" che però si è dimostrato
                          Spoiler: mostra
                          Rockerduck, il solito...
                          . Ci sarebbe potuta stare anche Amelia, magari un po' di parte perché italiana. Continuano i dubbi sul titolo della miniserie, soprattutto sul nome dei nipotini: con la e tra Quo e Qua (come da sommario) o senza (come da logo in ogni episodio)? Disegni ottimi di Perina.

                          Paperino contro Paperino
                          Vitaliano, con la sua comicità, riesce a creare un'avventura molto carina, molto divertente. Ho apprezzato molto che Paperinik si definisca Diabolico Vendicatore e la divisione tra lui e PK. Un po' meno quando quest'ultimo dice che è stato,
                          Citazione
                          per un breve periodo,perfino Guardiano della Galassia!
                          . I disegni, a parte l' Archimede paffuto, sono molto azzeccati per una storia così movimentata. Aspetto con ansia una nuova storia di Zantaf, magari per dare più lustro alla P.I.A., che ormai ha toccato il fondo.

                          I corti di Paperino
                          Ritornano Cip e Ciop, nel primo corto, molto spassoso, con gli ottimi disegni di Marini. Il secondo, meno divertente, ci mostra un eroe... che non vuole esserlo, volendo arrivare all'appuntamento con Paperina. Classica gag finale che sa un filino di già visto. Complimenti a Stabile.

                          Paperino e il Ricciolo della Fortuna
                          Uno spunto innovativo per una bella storia, degna di chiudere l'albo. Per una volta Gastone
                          Spoiler: mostra
                          è vittima di Paperoga, e ciò mi fa molto piacere
                          . Disegni né brutti né belli, nella norma, insomma.

                          Alla fine bel numero, l'ho divorato in mezz'ora dopo aver guardato la statuina attentamente. L' altra era meno ricca di dettagli, mentre quella di Paperino, anche per questo motivo, mi è parsa più tozza. Adesso andiamo a comprare il 3316...

                          Voto
                          -ilFu
                          « Ultima modifica: Mercoledì 7 Ago 2019, 16:48:53 da ilFumettista »

                          *

                          Paperinika
                          Imperatore della Calidornia
                          Moderatore
                             (2)

                          • ******
                          • Post: 10193
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (2)
                            Re:Topolino 3315
                            Risposta #42: Mercoledì 12 Giu 2019, 12:55:50
                            Continuano i dubbi sul titolo della miniserie, soprattutto sul nome dei nipotini: con la e tra Quo e Qua (come da sommario) o senza (come da logo in ogni episodio)?
                            Eh, sono questi i problemi del numero, in effetti. :)

                            Onestamente ho trovato abbastanza privo di mordente il finale della storia di Bruno Enna, mi sa di occasione tutto sommato sprecata (vuoi per i clichè del nemico e della risoluzione), vuoi perchè il tutto sembra risentire abbastanza del fatto che si sia trattato di una storia commissionata per l'occasione, e non sembra una di quelle in cui emerge il "vero" Bruno Enna. La mano dello sceneggiatore si vede eccome, però, IMHO, manca quel qualcosa che fa la differenza.

                            Quanto a Paperino contro Paperino, che dire...?
                            Presa come divertissement forse può anche funzionare, ma personalmente ho letto una sequela di citazioni e battutine à-la-Vitaliano, il cui stile purtroppo continua a non essere nelle mie corde. Anche perchè, onestamente, a vedere PK che non riesce a sconfiggere i bassotti per via della peperonata, o Paperino che chiama gli evroniani sulla terra per far passare l'esame ai suoi alter ego... insomma mi ha lasciata parecchio perplessa.

                            Il resto del numero invece mi sembra senza infamia e senza lode, addirittura temevo un risultato ben peggiore per Cip e Ciop, che non ho mai sopportato più di tanto, e invece qua li ho trovati tutto sommato gradevoli e un po' meno rompiscatole del solito.

                            *

                            Vito65
                            Cugino di Alf

                            • ****
                            • Post: 1195
                            • ex Generale Westcock
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3315
                              Risposta #43: Mercoledì 12 Giu 2019, 13:21:09
                              Presa come divertissement forse può anche funzionare, ma personalmente ho letto una sequela di citazioni e battutine à-la-Vitaliano, il cui stile purtroppo continua a non essere nelle mie corde. Anche perchè, onestamente, a vedere PK che non riesce a sconfiggere i bassotti per via della peperonata, o Paperino che chiama gli evroniani sulla terra per far passare l'esame ai suoi alter ego... insomma mi ha lasciata parecchio perplessa.
                              Sono assolutamente d'accordo: prendiamola come un divertissement e basta; riguardo a PK: va bene il registro comico, ma gli elementi che ha evidenziato Paperinika mi perplimono proprio tanto...

                              *

                              ilFumettista
                              Papero del Mistero

                              • **
                              • Post: 219
                              • Non prendetevi troppo sul serio...
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3315
                                Risposta #44: Mercoledì 12 Giu 2019, 14:15:08
                                Continuano i dubbi sul titolo della miniserie, soprattutto sul nome dei nipotini: con la e tra Quo e Qua (come da sommario) o senza (come da logo in ogni episodio)?
                                Eh, sono questi i problemi del numero, in effetti. :)

                                Onestamente ho trovato abbastanza privo di mordente il finale della storia di Bruno Enna, mi sa di occasione tutto sommato sprecata (vuoi per i clichè del nemico e della risoluzione), vuoi perchè il tutto sembra risentire abbastanza del fatto che si sia trattato di una storia commissionata per l'occasione, e non sembra una di quelle in cui emerge il "vero" Bruno Enna. La mano dello sceneggiatore si vede eccome, però, IMHO, manca quel qualcosa che fa la differenza.
                                Sono d'accordo, il finale è stato abbastanza scontato, e anche lo svolgimento "totale" della vicenda era un po' ripetitivo...
                                Anche lo "spiegone" finale di Rockerduck e la sua scena rallentata («e questo macchinario, che ora distruggerò...», per dare il tempo al Prof. Quagliaroli di intervenire), una storia molto bambinesca, fatta solo per lanciare le copertine, una storia molto 'per fare marketing'...

                                Quanto a Paperino contro Paperino, che dire...?
                                Presa come divertissement forse può anche funzionare, ma personalmente ho letto una sequela di citazioni e battutine à-la-Vitaliano, il cui stile purtroppo continua a non essere nelle mie corde. Anche perchè, onestamente, a vedere PK che non riesce a sconfiggere i bassotti per via della peperonata, o Paperino che chiama gli evroniani sulla terra per far passare l'esame ai suoi alter ego... insomma mi ha lasciata parecchio perplessa.
                                La scusa della peperonata non ha proprio senso ed è messa solo per far scorrere la storia, ma se, fossi stato in lui, non avrei saputo usare qualcosa di meglio... Non so, magari giustificare che la tecnologia dello scudo non ha potere contro i macchinari scassati dei Bassotti... come la logica di DD non funziona con i ragionamenti di Zantaf...mah?
                                Presa come divertissement forse può anche funzionare.
                                Proprio così l'ho presa io, credo che Vitaliano riesca a burlarsi dell' Universo Disney (in questo caso, del PKverso), vedi anche le Car-Can... un po' come la Ziche...
                                Il resto del numero invece mi sembra senza infamia e senza lode, addirittura temevo un risultato ben peggiore per Cip e Ciop, che non ho mai sopportato più di tanto, e invece qua li ho trovati tutto sommato gradevoli e un po' meno rompiscatole del solito.
                                Io invece speravo e spero che si ripeschino, come i 7 nani, Fratel Coniglietto o Bambi! Mi ha stupito invece il loro arrivo, che non era stato annunciato (o almeno credo :-[ ...) Sì, più gradevoli, tanto che aiutano Paperino.
                                 -ilFu
                                « Ultima modifica: Domenica 4 Ago 2019, 17:46:46 da ilFumettista »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.