Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3316 - Recensione di Paperinika

E' il numero celebrativo dei cinquant'anni di Paperinik, nato nel 1969 da Guido Martina ed Elisa Penna per le matite di G.B. Carpi. La storia che celebra questa ricorrenza è affidata a Marco Gervasio, che con la sua Paperinik, tutto cominciò così ci offre la sua personale visione dei fatti che già  ci vennero narrati cinquant'anni fa. Il compito di riprendere il personaggio degli esordi, vessato in ogni modo dal parentame e dalla mala sorte è senza dubbio arduo, e l'autore sceglie di illustrare quanto accaduto dal punto di vista di Fantomius, che viaggiando nel tempo sembra manovrare i fili che portano Paperino a diventare Paperinik, non sappiamo ancora bene se più diabolico vendicatore o ladro gentiluomo anche lui, visto che, a quanto afferma lo stesso Lord Quackett, c'è bisogno di un Fantomius in ogni epoca. Il risultato finale non sembra essere convincente fino in fondo, dato che viene a mancare quella componente di rivalsa di Paperino che chi ha letto la storia originale ha ben presente.
L'argomento comunque meriterebbe una disgressione più approfondita, che ci auspichiamo di trattare separatamente nei prossimi giorni.
A seguire abbiamo Zio Paperone e il guazzabuglio linguistico (Panaro/Ermetti), storia di stampo classico e per la verità non troppo originale, con zio Paperone e nipoti in trasferta per accaparrarsi un affare e l'inciampo nei soliti malviventi che lo rapiscono per ottenere un riscatto: una risoluzione che all'interno dell'intera trama sembra alquanto deboluccia e la sensazione è che il finale sia arrivato all'improvviso.
Le due centrali, Gambadilegno e la fuga domestica (Zemelo/Del Conte) e Paperoga e l'invadente rampicante (Salati/Gatto), sono due storie brevi "allungate" però su più pagine di quanto forse sarebbe stato sufficiente. Quella con Gambadilegno è poco più di una gag allungata, e la seconda con Paperoga, per quanto più articolata, sembra veramente troppo portata per le lunghe.
Topolino, Pippo e l'invenzione del cucù (Deninotti/Vian) è invece una storia che rientra nel filone della macchina del tempo e dei paradossi temporali ad essa collegati. Questa volta Topolino e Pippo si recano nella Foresta Nera e dovranno evitare che un paradosso temporale cancelli l'esistenza degli orologi a cucù.
A chiudere il numero ci pensa Paperino e il segreto della 313 (Michelini/De Vita). La storia, originariamente apparsa nel 1995, viene qui riproposta (e per l'occasione divisa in due puntate) per accompagnare il gadget abbinato a Topolino in questo e nel prossimo numero, e si presenta fresca e piacevole come lo era anni fa. Vediamo qui raccontate le origini della 313 ai tempi in cui Paperino si trovava - come ci racconta lui stesso - in Messico per girare un film, situazione che ricalca quella di uno dei corti più famosi del nostro, Don Donald, uscito nel 1937.
A corollario delle storie, una breve intervista a Francesco Artibani che ci anticipa la storia della prossima settimana in cui torneranno due vecchie conoscenze: Gancio e Bruto.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (29)
Esegui il login per votare

Topolino 3316

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Manuel Crispo
Papero del Mistero
   (2)

  • **
  • Post: 228
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Rin Tin Tin Tabasco
   (2)
    Re:Topolino 3316
    Risposta #75: Sabato 15 Giu 2019, 18:41:15
    L'intrusione di Fantomius, per Paperino, non è un colpo di fortuna?

    Eh, chiedilo a chi dice che l'errore del postino è un espediente inverosimile perché "Paperino è sfortunato"

    *

    Cornelius Coot
    Sapiente Ciminiano
       (2)

    • ******
    • Post: 9768
    • Mais dire Mais
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re:Topolino 3316
      Risposta #76: Sabato 15 Giu 2019, 19:36:14
      Non dimentichiamoci che in questo Topo c'è anche 'altro', sebbene la prima cosa che mi sia venuta in mente leggendo "Paperoga e l'invadente rampicante" è che le 15 tavole utilizzate potevano benissimo essere ridotte a 10 (lasciandone 5 per "Tutto cominciò così")  ::)

      Zio Paperone e il guazzabuglio linguistico
      Da segnalare per la presenza 'singola' di Intellettuale 176 (forse più pericoloso in tandem con l'isolana Jane Sloane che in compagnia dei cugini Bassotti) e per le matite guizzanti di Libero Ermetti.
      Gambadilegno e la fuga domestica
      Una breve piuttosto simpatica con un DelConte al top per la pulizia e l'animata morbidezza dei disegni.
      Paperoga e l'invadente rampicante
      Come scrivevo all'inizio, questo soggetto poteva essere decisamente più breve. L'unica nota positiva in questa 'lungaggine' sono le tavole di Gatto, anche lui al top per le stesse caratteristiche del suo collega precedente.
      Topolino, Pippo e l'invenzione del cucù
      Giorni fa su Radio Capital Andrea Camilleri ha detto che gli svizzeri, in secoli di pace e neutralità, sono stati capaci di inventare solo l'orologio a cucù. Secondo Danilo Deninotti (autore del soggetto), neanche questo, considerando che la macchina del tempo porta i due amici nella Germania del '700, dove antenati di Pippo e Zapotec avrebbero realizzato per la prima volta questo caratteristico oggetto.
      Paperino e il segreto della 313  (prima parte)
      In questa ristampa di Michelini e De Vita c'è un errore (o una libera interpretazione) riguardo i trascorsi messicani di Paperino che, in questo caso, interpreta un film (che nella realtà è stato il cartone animato "Don Donald") nel quale il ruolo che fu di Donna Duck è dato a Paperina, vestita come lei, con un classico abito messicano. Altri autori, in altre occasioni, hanno pensato che quella fosse la prima apparizione di Daisy ma in realtà fu solo lo spunto dal quale Taliaferro creò, qualche anno dopo, proprio Paperina che sostituì completamente la messicana Donna Duck dal cuore e dai pensieri di Paperino. E messicana, in questa storia, è anche la 313, in vendita a 1000 pesos in un villaggio vicino il luogo delle riprese. Anche Don Rosa scrisse una storia nella quale si parla dell'auto di Paperino, smontandola pezzo per pezzo e le cui origini, in quel caso, erano molto più 'variegate'.
      Malachia professione gatto
      In questa one page di Alessio Coppola Paperoga fa la seconda doccia di questo numero (sebbene la prima fosse solo in sogno)
      « Ultima modifica: Sabato 15 Giu 2019, 20:27:15 da Cornelius Coot »

      *

      Vincenzo
      Cugino di Alf
         (1)

      • ****
      • Post: 1165
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Topolino 3316
        Risposta #77: Sabato 15 Giu 2019, 20:15:19
        Immagino intendessi Donna Duck: va bene che Paperino è uno sciupafemmine, ma l'incesto mi sembra un po' troppo.  SmShame2

        Infatti l'attribuzione alla Svizzera dell'invenzione del cucù è errata, avvenne proprio nei pressi della Foresta Nera come detto nella storia, per mano di Franz Ketterer.
        La frase citata da Camilleri è bella ma storicamente sbagliata.
        If you can dream it, you can do it.

        *

        Cornelius Coot
        Sapiente Ciminiano
           (1)

        • ******
        • Post: 9768
        • Mais dire Mais
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re:Topolino 3316
          Risposta #78: Sabato 15 Giu 2019, 20:21:49
          Immagino intendessi Donna Duck: va bene che Paperino è uno sciupafemmine, ma l'incesto mi sembra un po' troppo.  SmShame2
          In questo caso la famigerata censura sarebbe necessaria  :))
          Corretto  ;)

          *

          Paperino23
          Evroniano

          • **
          • Post: 76
          • Esordiente
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3316
            Risposta #79: Sabato 15 Giu 2019, 20:28:03
             Non ho ancora avuto modo di leggere la storia ma volevo fare una domanda a Gervasio: hai detto che nelle tue storie nuove agirà come vendicatore e non come supereroe, ma le precedenti storie che hai scritto sul personaggio sono ancora canon? Perché ne i due vendicatori Paperinik afferma esplicitamente di non essere un ladro ma di combattere il crimine, e mi ricordo che in una storia fermava un emulo di Fantomius (mi pare quella storia fosse tua almeno) come si conciliano queste cose con un ritofno alle vendette probabilmente illegali? Sempre nei due vendicatori Paperone si stupisce che Paperinik tenti di derubarlo, come se di solito lo difendesse

            *

            docpaperus
            Papero del Mistero
               (3)

            • **
            • Post: 251
            • Yuk!
              • Offline
              • Mostra profilo
               (3)
              Re:Topolino 3316
              Risposta #80: Domenica 16 Giu 2019, 13:01:02
              Mi resta forte quella sensazione di manipolazione eccessiva di Fantomius per arrivare al suo obiettivo, ma non si può dire che la decisione di Paperino di diventare Paperinik non sia sua.
              Torno a commentare un numero di Topolino partendo proprio da questa citazione con cui concordo: ho trovato un po' troppo invasiva la presenza di Fantomius in questa rinarrazione delle origini, per quanto fedele nel soggetto ma profondamente differente proprio per la presenza di Lord Quackett.
              Inoltre, per quanto mi piacciano le storie con viaggi nel tempo e paradossi temporali, trovo che questo espediente, relativamente sia a Fantomius sia al Paperinik classico (non solo il vendicatore dei torti subiti da Paperino, ma anche il vendicatore dei torti subiti da altri, qualcosa di leggermente differente da un eroe, sebbene a esso similare), sia abbastanza fuori luogo. Sarebbe stato più efficace rinarrare le origini rendendo l'atteggiamento di Paperino un po' più positivo e adatto ai tempi moderni e non questa storia che, per quanto ben scritta, resta un po' a metà tra la sensibilità di 50 anni fa e quella un po' bigotta dei tempi moderni.
              Abbiamo bisogno di avventura per togliere le ragnatele dalle nostre anime!

              *

              docpaperus
              Papero del Mistero

              • **
              • Post: 251
              • Yuk!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3316
                Risposta #81: Domenica 16 Giu 2019, 13:07:57
                Topolino, Pippo e l'invenzione del cucù
                Giorni fa su Radio Capital Andrea Camilleri ha detto che gli svizzeri, in secoli di pace e neutralità, sono stati capaci di inventare solo l'orologio a cucù. Secondo Danilo Deninotti (autore del soggetto), neanche questo, considerando che la macchina del tempo porta i due amici nella Germania del '700, dove antenati di Pippo e Zapotec avrebbero realizzato per la prima volta questo caratteristico oggetto.
                In effetti Camilleri stava citando Orson Welles. Detto ciò, il cucù sembra sia stato inventato molto prima, ma gli orologi a cucù precedenti a quelli della Foresta Nera sono andati perduti. Non dimentichiamo, poi, che secondo alcuni storici all'epoca della costruzione del primo orologio a cucù, il 1738, Kellerer avrebbe dovuto avere 4 anni!
                A parte i dettagli storici, anche quelli fisici/fantascientifici sono assurdi, visto che basare la macchina del tempo di Marlin su un orologio a cucù in possesso di un avo di Zapotec è un po' come dire che Marlin è un fisico decisamente mediocre. Gli orologi atomici erano già in circolazione negli anni Ottanta e sono questi che andrebbero considerati come strumento di precisione per la misurazione del tempo di un dispositivo sofisticato come un'ipotetica macchina del tempo e non un orologio meccanico come quello a cucù.
                A parte ciò, la storia resta comunque ben scritta, ma nulla più (ovviamente scorporando dal discorso i sempre ottimi disegni di Vian).
                Abbiamo bisogno di avventura per togliere le ragnatele dalle nostre anime!

                *

                Paperinika
                Imperatore della Calidornia
                Moderatore
                   (3)

                • ******
                • Post: 10192
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (3)
                  Re:Topolino 3316
                  Risposta #82: Domenica 16 Giu 2019, 13:54:27
                  Personalmente ho trovato il numero abbastanza scialbo, ad eccezione della storia sulla 313 che però conosco già da oltre vent'anni, avendola letta in diretta.
                  Le centrali sono senza infamia e senza lode, come moltissime altre che si susseguono sul settimanale: pur essendo simpatiche, le ho trovate entrambe allungate un po' a forza. Quella di Panaro mi è sembrata l'ennesima rivisitazione del plot dello zione in cerca di affari in giro per il mondo, che generalmente apprezzo dato che si tratta comunque di un filone di storie con cui sono cresciuta, però questa volta l'idea e lo svolgimento mi sono sembrati già triti e ritriti, sia per il piano di I-671 sia per la risoluzione che mi sembra sia stata fin troppo affrettata, dopo uno svolgimento decisamente più articolato.
                  Quanto alla storia sulla macchina del tempo, credo sia una delle pochissime che non mi ha lasciato nulla, e in cui ho faticato a capire il perchè della presenza nel passato di Topolino e Pippo e la loro importanza nello svolgimento degli eventi.
                  Quanto alla storia di copertina... sono combattuta, perchè se da un lato sto leggendo in questi giorni delle critiche asprissime e pesanti, dall'altro fatico ad apprezzarla, perchè trovo che manchi totalmente di quell'aura di rivalsa che aveva caratterizzato la nascita di Paperinik. Oltretutto, anche rileggendola una seconda volta, ho trovato le intromissioni e le spiegazioni/giustificazioni di Quackett davvero ridondanti, nell'insieme. La formula delle maschere, per dire, poteva benissimo essere un lascito di Copernico, senza specificare che ad avercela messa lì fosse stato Quackett, stessa cosa per il segnale radio disturbato che nell'originale non c'era proprio... e anche il diario in cui viene esplicitato il fatto che Fantomius cerca un erede mi ha fatto un po' storcere il naso.

                  In questa one page di Alessio Coppola Paperoga fa la seconda doccia di questo numero (sebbene la prima fosse solo in sogno)
                  Occhio che prima o poi Paperoga o qualcun altro dei paperopolesi non ti denunci per stalking.  :D

                  *

                  ilFumettista
                  Papero del Mistero

                  • **
                  • Post: 217
                  • Non prendetevi troppo sul serio...
                    • Online
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3316
                    Risposta #83: Domenica 16 Giu 2019, 14:43:43
                    L'intrusione di Fantomius, per Paperino, non è un colpo di fortuna?
                    No che non lo è, se lo è si riduce al minimo. Magari è un colpo di fortuna per Fantomius. Guarda, ti cito Paperinika qui sopra:
                    perchè trovo che manchi totalmente di quell'aura di rivalsa che aveva caratterizzato la nascita di Paperinik.
                    -ilFu
                    « Ultima modifica: Giovedì 20 Giu 2019, 13:50:28 da ilFumettista »

                    *

                    MG
                    Sceriffo di Valmitraglia
                       (8)

                    • ***
                    • Post: 369
                    • Nuovo utente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (8)
                      Re:Topolino 3316
                      Risposta #84: Domenica 16 Giu 2019, 15:06:57
                      e anche il diario in cui viene esplicitato il fatto che Fantomius cerca un erede mi ha fatto un po' storcere il naso.
                      Per questo, devi prendertela anche con Martina allora. Perché lo scrive lui stesso nel romanzo sulle origini di Paperinik (con illustrazioni di Carpi prese dal fumetto), in cui Martina stesso rinarra l'avventura un anno dopo, aggiungendo dettagli a quella del fumetto.

                      *

                      Paperinika
                      Imperatore della Calidornia
                      Moderatore
                         (5)

                      • ******
                      • Post: 10192
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (5)
                        Re:Topolino 3316
                        Risposta #85: Domenica 16 Giu 2019, 15:34:39
                        e anche il diario in cui viene esplicitato il fatto che Fantomius cerca un erede mi ha fatto un po' storcere il naso.
                        Per questo, devi prendertela anche con Martina allora. Perché lo scrive lui stesso nel romanzo sulle origini di Paperinik (con illustrazioni di Carpi prese dal fumetto), in cui Martina stesso rinarra l'avventura un anno dopo, aggiungendo dettagli a quella del fumetto.
                        Beh, io mi baso sulla storia che conoscevo, visto che anche sul Topolino si fa riferimento a quella storia e non alle sue versioni "extended", apparse peraltro non su Topolino (quanto saranno canon, se di canon qui si può parlare?). In ogni caso, se e quando avrò modo, leggerò pure il romanzo di Carpi.
                        « Ultima modifica: Domenica 16 Giu 2019, 15:39:07 da Paperinika »

                        *

                        MG
                        Sceriffo di Valmitraglia
                           (10)

                        • ***
                        • Post: 369
                        • Nuovo utente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (10)
                          Re:Topolino 3316
                          Risposta #86: Domenica 16 Giu 2019, 15:44:57
                          e anche il diario in cui viene esplicitato il fatto che Fantomius cerca un erede mi ha fatto un po' storcere il naso.
                          Per questo, devi prendertela anche con Martina allora. Perché lo scrive lui stesso nel romanzo sulle origini di Paperinik (con illustrazioni di Carpi prese dal fumetto), in cui Martina stesso rinarra l'avventura un anno dopo, aggiungendo dettagli a quella del fumetto.
                          Beh, io mi baso sulla storia che conoscevo, visto che anche sul Topolino si fa riferimento a quella storia e non alle sue versioni "extended", apparse peraltro non su Topolino (quanto saranno canon, se di canon qui si può parlare?). In ogni caso, se e quando avrò modo, leggerò pure il romanzo di Carpi.
                          Benissimo. Io nella mia ho cercato di comprendere anche quanto l'autore ha voluto aggiungere in dettaglio alla sua stessa storia. Ovviamente puoi non considerare questo, ma tenevo solo a precisare che l'idea dell'erede nel diario non è "solo" mia ma anche e soprattutto dello stesso Martina. Poi ovviamente uno può storcere il naso a questa idea... basta sapere la provenienza dell'odore!;)

                          *

                          appelkurt
                          Brutopiano
                             (1)

                          • *
                          • Post: 40
                          • Novellino
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino 3316
                            Risposta #87: Domenica 16 Giu 2019, 18:49:32
                            Secondo me Marco Gervasio ha offerto di nuovo un lavoro geniale. Si tratta di un ottimo collegamento tra Fantomius e Paperinik, il meglio possibile in questi tempi difficili pieni di censure per autori (e lettori). Penso che ciascuno possa avere la sua visione personale di Paperinik (e degli inizii). Per me Paperinik (forse) non è una persona "reale" (se si può dire così nel mondo dei fumetti), ma esiste nei sogni di Paperino. Così tutto è aperto, ma comunque Gervasio ha scritto una storia poetica, coerente e bella.

                            *

                            Topolino 100
                            Bassotto
                               (11)

                            • *
                            • Post: 3
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (11)
                              Re:Topolino 3316
                              Risposta #88: Lunedì 17 Giu 2019, 16:24:32
                              Ragazzi, a me non piacciono tutte queste critiche sulla storia di Gervasio. In realtà a me é sembrata abbastanza interessante, scoprendo il, per così dire, segreto che c'era dietro.

                              *

                              Shootout
                              Bassotto
                                 (1)

                              • *
                              • Post: 10
                              • Esordiente
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re:Topolino 3316
                                Risposta #89: Martedì 18 Giu 2019, 10:15:07
                                Un breve commento critico.

                                Alla storia di Paperinik manca una cosa fondamentale: l'imprevedibilità. In fondo, è andata a parare dove credevo sarebbe poi finita già dall'anteprima di due numeri fa, quando l'intervento di Fantomius era palese sin dalla vignetta dove egli, benché mascherato, torna a Villa Rosa. Non c'é stato un guizzo di inatteso: tutto è andato come mi aspettavo, e come credo si attendessero molti. Insomma, è mancata la sorpresa nel lettore che è stato condotto dove doveva. Con effetti speciali di buon tipo, indubbiamente, ma con una trama che, rosicata, non ha regalato un brivido od un'emozione: forse è questa la colpa di una storia-omaggio troppo omaggio e poco storia.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.