Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
Topolino 3321 - Recensione di piccolobush

La prima parte di "Topolino e il castello sulla luna", scritta e disegnata da Casty, è il pezzo pregiato del numero di Topolino in edicola questa settimana. La storia, che celebra anche la ricorrenza del primo sbarco umano sul nostro satellite, in queste sue prime 38 tavole si articola come tante altre storie di largo respiro dell'autore: un breve prologo che si conclude con un cliffhanger, l'entrata in scena dei protagonisti e il loro progressivo coinvolgimento, quindi la svolta decisiva che fa entrare la vicenda nel vivo.
Il tutto condito da enigmi, colpi di scena, sequenze quasi "horror" (si pensi alla scena del rientro dei tre presunti astronauti, tipica di tanto cinema di genere), piccoli omaggi e dettagli che sicuramente si tramuteranno in qualcosa di più concreto nella seconda parte, come l'accenno al classico quesito matematico del foglio piegato 42 volte. Insomma, nonostante qualche "scorciatoia" di sceneggiatura (gli emissari di un ente governativo coinvolti in una missione, a detta di loro stessi, segretissima che imbarcano in tale missione persone che non hanno mai visto prima. Ma evidentemente il numero di pagine è tiranno), si tratta di un lavoro che promette una conclusione di alto livello e offre tanti spunti di approfondimento per chi ne ha voglia (l'elio-3 è davvero un elemento usato nella ricerca sulla fusione nucleare, piuttosto raro sul nostro pianeta ma presumibilmente più abbondante proprio sulla Luna).
La saga dell'estate, "L'enigma della lettera dal passato", giunge al terzo episodio ma appare abbastanza spenta. Si regge unicamente su una classicissima caccia al tesoro per enigmi, tuttavia non è particolarmente intrigante, né divertente. Decisamente da Bosco (con disegni "originali" di Tosolini) ci si aspettava qualcosa di più, dato che con trame mistery e gialle ha sempre dimostrato di cavarsela ottimamente. Non resta che aspettare gli episodi successivi e sperare che il tutto converga verso una conclusione degna di una storia in diverse puntate con tanti (forse troppi) protagonisti.
L'autore non si riabilita del tutto neanche con la sua seconda storia del numero: "I Bassotti e il gadget prodigioso" (disegni di Lara Molinari) avrebbe funzionato meglio se fosse stata un po' più breve. Le troppe pagine finiscono col depotenziare lo spunto di base e soprattutto conducono inevitabilmente il lettore ad intuire quello che voleva essere un finale a sorpresa.
Un enorme punto di domanda scaturisce invece dalla visione della storia che chiude l'albo, "Paperino e il timbro cittadino" di Venerus e Palazzi.
Mi sono convinto che sia una di quelle storie che hanno bisogno di una seconda lettura (e magari anche una terza... e una quarta... e una quinta...) per coglierne appieno il significato. Il problema è che ho fatto fatica anche a finire la prima. E' stata un'esperienza quasi lisergica, sensazioni che mi mancavano dai tempi delle storie di Siegel e Fanton.
Anzi, ritiro quello che ho detto: niente seconda lettura, non voglio rovinarla rischiando di trovare (per puro caso, ovviamente) la giusta chiave interpretativa. Voglio ricordarla così, meravigliosamente confusa, gioiosamente anarchica, totalmente ad minchiam.
I contenuti redazionali sono piuttosto corposi ed includono un articolo celebrativo della missione Apollo 11, uno sul Giappone (per la rubrica dei topoviaggi) e la presentazione del Giffoni Film Festival.
In conclusione, mi permetto una annotazione nella ipotesi che qualcuno della redazione legga questo intervento: nella mia città (Arezzo) è stato impossibile trovare una copia senza pupazzetto allegato. Forse le poche arrivate, se sono arrivate, sono andate via subito o forse sono state distribuite a pochissimi punti vendita. Non è la prima volta che accade e anche questa volta, come le precedenti, stavo per rinunciare ad acquistare il numero: essere obbligato, perché di questo si tratta, a spendere 13 € per il settimanale è una opzione da me non contemplata e non avrò problemi (come non ne ho avuti in passato) a lasciarlo ancora in edicola quando si ripresenterà nuovamente tale situazione.
Per cui, se si tratta di una scelta deliberata dell'editore, ne prendo atto senza problemi. In caso contrario, sarebbe forse il caso di riesaminare le strategie di distribuzione.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (19)
Esegui il login per votare

Topolino 3321

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

MirkoFMP
Brutopiano

  • *
  • Post: 57
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Topolino 3321
    Risposta #15: Giovedì 18 Lug 2019, 15:40:22
    La storia di Casty la trovo veramente bella, piena di mistero e suspense, mi ricorda due bei episodi di Doctor Who. Che abbia preso spunto da lì l’autore?

    La storia dello zione non riesce a prendermi tanto: ho come l’impressione che il finale sarà deludente...spero di sbagliarmi.

    Per il resto nulla di particolare a parte la storia dei suoni paperopolesi che l’ho trovata veramente priva di significato...

    Riguardo la copertina: mi piace ma Cavazzano sa fare di meglio!

    *

    Hero of Sky
    Gran Mogol
       (2)

    • ***
    • Post: 699
    • L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re:Topolino 3321
      Risposta #16: Giovedì 18 Lug 2019, 17:28:49
      Che polemica cretina, veramente.
      Con tutto il rispetto fra Casty e Cavazzano c'è un abisso per qualità del disegno, è chiaro che si preferisca lui come copertinista.
      Con tutte il rispetto per il maestro veneziano, credo che Casty non abbia nulla da invidiargli. Pensate a copertine come quella dei 7 boglins, del tenebroso canzonatore, del mondo di Tutor e così via. Per ora del Topolino ho letto solo il Castello sulla Luna.
      Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni

      *

      Atius
      Giovane Marmotta

      • **
      • Post: 138
      • Ostentazione di Plutocratica Sicumera!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3321
        Risposta #17: Giovedì 18 Lug 2019, 18:07:28
        La storia di Casty mi ha inquietato tantissimo e la missione Zione , tutto sommato, mi sta piacendo. Un Topolino, a mio parere, positivo!

        *

        Lunatico
        --
           (1)

           (1)
          Re:Topolino 3321
          Risposta #18: Giovedì 18 Lug 2019, 18:10:06
          Recensiamo questo Topo celebrativo del 50° anniversario dello sbarco dell'uomo sulla Luna!

          Partiamo da: Topolino e il Castello sulla Luna (Prima parte)
          Appena letto il nome dell'autore, già mi aspettavo una vicenda interessante: parliamo del grande Casty, autore di quei capolavori quali "L'isola di Quandomai" e "Il mondo di Tutor". Purtroppo la vicenda non riesce a competere con i suoi due capolavori passati, ma rimane tuttavia un'ottima storia, che ha saputo catturami dall'inizio alla fine con un crescendo di meraviglia, e che probabilmente mi invoglierà a comprare il prossimo numero per sapere come andrà a finire.
          Alcune sequenze poi sono davvero degne di nota: le pagine 42 e 43 sono squisitamente horror, con una regia e dei disegni semplicemente perfetti, che mi hanno letteralmente "rapito" mentre le leggevo. Che bello poi vedere questi colori bui, scuri, con il nero che finalmente regna sovrano e rende l'idea della desolazione lunare!
          Peccato per la gag iniziale del razzo legato coi lucchetti, trovo che sia troppo demenziale per il tenore che acquista la vicenda nella seconda parte: tra astronauti che sembrano decapitati e persone assediate su una base lunare con il terrore di venire rapiti da mostri alieni o di morire per mancanza d'aria, avrei preferito anche un inizio più serio e meno assurdo.
          In conclusione, la storia migliore degli ultimi numeri, a cui la copertina di Cavazzano, mi spiace dirlo, non rende affatto giustizia. Avrebbe dovuto fare una copertina che trasmettesse l'atmosfera di mistero mista a horror della storia, non un Topolino bello sorridente con tanto di spoiler del granchio meccanico sul finale.
          Non sto criticando la copertina dal punto di vista del disegno, eccellente come sempre, ma proprio come concetto.

          Andiamo avanti, con: L'enigma della lettera dal passato (3° Episodio): Il Piccone. Niente, questa storia proprio non ingrana. Il disegnatore continua a raffigurare i personaggi con corporature strane e vagamente deformi, il mistero sembra ruotare in tutto e per tutto intorno all'ennesimo tesoro, le gag comiche non sono divertenti, i nemici di questo episodio sono tre anonimi rapinatori che vengono arrestati totalmente a caso da una pattuglia nelle vicinanze... che povertà narrativa. Inoltre, ogni singola svolta della vicenda appare così dannatamente forzata... come la cassiera, che casualmente aveva una foto del misterioso individuo con la barba rossa. Sempre meno credibile. Rockerduck poi continua a non capirsi perché aiuti i protagonisti, ne' come i bassotti abbiano preceduto con un volo di linea un jet privato.
          Certo che passare dalla storia di Casty a questa...

          Paperino, Paperoga e la grande (o quasi) rapina: Breve, gag simpatica, mi ha strappato un sorriso. E ci sono armi da fuoco, sono commosso :'D

          I Bassotti e il gadget prodigioso
          : Altra storia breve che, nonostante all'inizio diverta, dopo un po' inizia a ruotare troppo intorno alla stessa gag e stufa. I Bassotti hanno  volti un po' troppo "carini", poco da criminali da bassifondi quali dovrebbero sembrare. Finale abbastanza telefonato.

          E ora passiamo alla portata peggiore del numero, una storia che stavo per non riuscire neppure a finire di leggere: Paperino e il timbro cittadino
          Frenetica, confusionaria, con un intreccio campato per aria e una regia caotica, una vicenda vuota e povera, che non cattura, non diverte e non comunica niente. Disegni anonimi, finale del tutto casuale, con l'ennesima lode a Paperino. Yeeeh...
          Non aggiungo altro, ho speso fin troppo fiato, per restare in tema.

          Che dire: Numero a cui darò tre stelle, ma solo per l'ottima storia di Casty, che da sola riesce nell'impresa di salvare un numero a cui, altrimenti, sarei tentato di dare una stella. Ancora complimenti a uno dei migliori sceneggiatori (e disegnatori) del Topolino contemporaneo.


          « Ultima modifica: Giovedì 18 Lug 2019, 18:14:42 da Lunatico »

          *

          Atius
          Giovane Marmotta
             (2)

          • **
          • Post: 138
          • Ostentazione di Plutocratica Sicumera!
            • Offline
            • Mostra profilo
             (2)
            Re:Topolino 3321
            Risposta #19: Giovedì 18 Lug 2019, 20:07:41
            Che polemica cretina, veramente.
            Con tutto il rispetto fra Casty e Cavazzano c'è un abisso per qualità del disegno, è chiaro che si preferisca lui come copertinista.
            Con tutte il rispetto per il maestro veneziano, credo che Casty non abbia nulla da invidiargli. Pensate a copertine come quella dei 7 boglins, del tenebroso canzonatore, del mondo di Tutor e così via. Per ora del Topolino ho letto solo il Castello sulla Luna.

            Casty è sicuramente un ottimo disegnatore e copertinista, ma da qui a paragonarlo a Cavazzano ce ne vuole...

            *

            Vincenzo
            Cugino di Alf

            • ****
            • Post: 1193
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3321
              Risposta #20: Venerdì 19 Lug 2019, 17:19:56
              Il castello sulla Luna celebra l'anniversario splendidamente, con un Casty in gran forma che imbastisce una trama ricca di suspence e mistero come suo solito, con scene di grande impatto come la già citata dell'astronauta senza testa.
              Molto interessante anche il redazionale di contorno.
              Il terzo episodio dell'enigma non annoia, anche se la faccenda degli indizi risulta ancora nebulosa. Carina anche l'altra storia di Bosco che parte da uno spunto non nuovissimo ma che risulta sempre intrigante e simpatico da leggere, mentre il timbro cittadino soffre di una trama con buoni spunti gestita però in modo confusionario che conferma come Venerus sia decisamente più a suo agio quando manovra Topolino e soci.
              If you can dream it, you can do it.

              *

              Sir Top de Tops
              Ombronauta
                 (1)

              • ****
              • Post: 798
              • Novellino
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Topolino 3321
                Risposta #21: Venerdì 19 Lug 2019, 18:07:19
                Topolino e il castello sulla Luna:Prima puntata non male anche se la parte iniziale mi ha un po deluso, mi aspettavo qualcosa di diverso

                *

                Cornelius Coot
                Imperatore della Calidornia
                   (1)

                • ******
                • Post: 10024
                • Mais dire Mais
                  • Online
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Topolino 3321
                  Risposta #22: Sabato 20 Lug 2019, 00:11:32
                  Topolino e il Castello sulla Luna   (prima puntata)
                  Casty non delude neanche in soggetti collegati a particolari anniversari e la sua storia lunare è ben articolata in un mix di giallo, fantasy e noir: inoltre crea un nuovo personaggio ottimamente caratterizzato, non solo psicologicamente ma anche fisicamente, con tutte le difficoltà che un pippide può dare ad un disegnatore: Bippo, lo zio di Pippo, è gia a suo modo 'unico', nel modo di fare, nello sguardo, nel suo rapporto con la Luna oltre che nel grigiore della sua pelle di anziano pippide. Il particolare climax della storia non è reso dalla copertina (come già fatto notare) che non sarebbe male se fosse fine a se stessa e non ricollegabile a ciò che si è visto e letto in questa prima parte: l'avesse fatta Casty sarebbe stata più 'epica' e meno 'buonista'.
                  L'Enigma della lettera dal passato  -  Il Piccone   (3° episodio)
                  Episodio interessante con qualche ingenuità di troppo che però serve allo sviluppo degli eventi. Resta ambigua la posizione di RK, come anche Paperino nota. Inoltre le sue passate combutte con Amelia e i Bassotti (fra loro complici ma apparentemente scollegati al miliardario) aumentano i dubbi a tal proposito. In una pubblicità riguardante questa saga si è fatto il nome di Umperio Bogarto come detective per risolvere il caso: al momento di lui abbiamo solo un cameo nell'ultima storia di questo albo (e prossimamente il suo ufficio e la statuina nel Plastico di Paperopoli... ma questa è tutta un'altra storia).
                  Paperino, Paperoga e la grande (o quasi) rapina
                  Breve simpatica ambientata nel vecchio West (o quasi, visto che si parla di circa un secolo fa). Ottimo Del Conte che penso abbia raggiunto lo zenit della sua lunga carriera.
                  I Bassotti e il gadget prodigioso
                  Bosco crea una situazione decisamente nuova nella lunga narrativa paperinika. E, per quanto il mascherato sia più evocato che effettivamente visto, la trama si fa interessante regalandoci due finali piuttosto surreali. La brava Molinari nel titolo si inventa una B a forma di mascherina che non ho subito realizzato.
                  Paperino e il timbro cittadino
                  Storia da ricordare più per il gran numero di personaggi coinvolti (anche in semplici camei) fra i quali uno nuovo, in un ruolo 'alla pari' con quelli più importanti (una bionda papera amante dei cani a cui Venerus però non ha dato un nome) e un altro che potrebbe essere addirittura Baldo de' Paperi, sebbene alla fine abbia optato per il Gran Mogol. Riguardo il plot , inizialmente mi aveva interessato per alcune visualizzazioni (anche sonore) della Duckburg di fine '800, ma poi una certa banale frammentazione ha prevalso.
                  « Ultima modifica: Sabato 20 Lug 2019, 14:01:59 da Cornelius Coot »

                  *

                  Estoy Acà
                  Bassotto

                  • *
                  • Post: 15
                  • Uh, come pullulo!
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3321
                    Risposta #23: Sabato 20 Lug 2019, 09:33:27
                    Bel numero, si regge tutto sulla storia di copertina.

                    La missione zione non dà e non toglie nulla... Simpatiche le altre di contorno, anche se quella del timbro l'ho trovata totalmente senza senso.

                    PS anche a me la storia di casty ha inquietato. In particolare quando, su una stazione spaziale dimenticata da tutti, dicono "è finita la carta!" "giratela e usate anche l'altro lato."

                    *

                    Atius
                    Giovane Marmotta
                       (1)

                    • **
                    • Post: 138
                    • Ostentazione di Plutocratica Sicumera!
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re:Topolino 3321
                      Risposta #24: Sabato 20 Lug 2019, 12:00:43
                      Simpatiche le altre di contorno, anche se quella del timbro l'ho trovata totalmente senza senso.

                      Già. Quella di Venerus è veramente sconclusionata. Ho fatto una fatica incredibile a leggerla e non c'è mai stato un punto in cui mi sono sentito interessato o coinvolto nella vicenda. Non so cosa sia successo, ma questo autore, dopo aver preso le redini di WoM, sforna storie tutte uguali. O meglio con una caratteristica simile che accomuna tutte: non sanno coinvolgere il lettore (almeno nel mio caso) e Non hanno mordente. Spero che si riprenda.

                      *

                      camera_nøve
                      Ombronauta

                      • ****
                      • Post: 947
                      • Un Pker nostalgico..
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3321
                        Risposta #25: Sabato 20 Lug 2019, 12:07:03
                        A proposito di questo numero del Topo trovate la mia personale "recensione" nella puntata settimanale del mio format su YouTube: https://youtu.be/P3MM5Pj8UNE

                         SmMickey
                        "Anche io una volta ero curioso..."

                        Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


                        @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

                        *

                        Lunatico
                        --
                           (2)

                           (2)
                          Re:Topolino 3321
                          Risposta #26: Sabato 20 Lug 2019, 13:52:51
                          A proposito di questo numero del Topo trovate la mia personale "recensione" nella puntata settimanale del mio format su YouTube: https://youtu.be/P3MM5Pj8UNE
                          Molto interessante!
                          Giustamente, hai fatto notare che l'ultima storia inserisce pure il personaggio di Paperone, che sembrava scomparso in toto dal settimanale fino a settimana scorsa. Che tristezza, era molto suggestivo non vedere Paperone fino al termine de "L'enigma della lettera dal passato" e invece...

                          *

                          Dippy
                          Diabolico Vendicatore

                          • ****
                          • Post: 1581
                          • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3321
                            Risposta #27: Sabato 20 Lug 2019, 21:26:11
                            Casty mi fa impazzire... ha veramente il tocco magico. Non so se abbiate mai visto il film Moon, ma penso che Casty lo abbia fatto; anche se ad una lettura incompleta della storia, mi sembra che il clima della storia assomigli, in certe sequenze, a quelle di quel bellissimo film.
                            Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

                            *

                            tang laoya
                            Cugino di Alf

                            • ****
                            • Post: 1056
                            • Mano rampante in campo altrui
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3321
                              Risposta #28: Domenica 21 Lug 2019, 11:43:06
                              Nell'ampia messe di caratteristiche grafico-narrative assolutamente commendevoli dell'ultima storia di Casty (autore cui pertiene la rarissima qualità della "zampata del Classico", ovvero la capacità, a mio giudizio, di ammantare le sue produzioni di una stoffa che saprà resistere al tempo, grazie alla profonda interazione fra particolare e universale), non è sicuramente fra le ultime quella di saper sbozzare con poca materia personaggi che nascono da subito a tutto tondo (quasi novella Atena che balza dal cerebro del padre già dea e donna), corredati da un passato complesso, da una psicologia assai stratificata, da un'ambientazione precisa e raffinata e infine da una caratterizzazione grafica seducente e convincente, nel caso specifico lo zio di Pippo.

                              Pochi maestri hanno mostrato una simile perizia, ancor più degna di nota alla luce del fatto che sembrano oramai passati i tempi ingenui e innocenti in cui poche pennellate e vaghi accenni bastavano a conferire all'uomo di Altacraz uno spessore sufficiente a imporsi come personaggio della realtà: saghe, cambiamenti nel linguaggio e nelle aspettative, diversa consapevolezza dei lettori richiedono oggi all'autore un maggiore scavo per arrivare a ottenere un risultato parimenti icastico.
                              « Ultima modifica: Domenica 21 Lug 2019, 14:38:55 da tang laoya »
                              Mi avevano dato le mappe del percorso, ma nessuna idea circa i bizzarri paesaggi che avremmo attraversato durante lunghi mesi. - Per Nettuno Capitano! Con questa luna di sghimbescio gli sgombri cremisi fluttuano flessi!

                              *

                              brigo
                              Diabolico Vendicatore

                              • ****
                              • Post: 1861
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3321
                                Risposta #29: Domenica 21 Lug 2019, 15:10:42
                                Date una medaglia a Casty!

                                Può essere un kolossal, un one shot, una storia in due tempi, un lavoro commissionato... Insomma, tutto quello che volete!
                                Lui riesce sempre a confezionare qualcosa di diverso dalla media, qualcosa che nel buffonesco riesce sempre a consegnarci tematiche serie, frecciate adulte, e finalmente un filo di thrilling.
                                Non sono tanti gli autori di "Topolino" che ci riescono, quindi teniamocelo ben stretto e godiamocelo, ché forze le apparizioni così rade fanno soltanto bene alla realizzazione delle sue storie.

                                E' vero, forse l'aspetto grafico non è il suo piatto forte, specialmente perché molte sue storie sono lavori di grande richiamo (solo con Bonfatti ho respirato aria di 'effetti speciali'), ma caspita, il suo tratto è esattamente funzionale alle storie che vuole raccontare- e chi meglio di lui può sapere come dovranno essere le storie ingegnate da lui stesso? Certo, i BIG come Cavazzano e De Vita renderebbero interessante anche l'elenco del telefono, ma ritrovare in Casty echi Scarpiani e Gottfredsoniani non può che far piacere a chi è cresciuto con questi Maestri indiscussi, sia del disegno che del soggetto.

                                Oh, anche Casty un filino può toppare, eh!..
                                Ma non si scende mai al di sotto di certi livelli. Una frase che una volta veniva usata per descrivere qualsiasi prodotto uscito da Casa Disney. Ecco, oggi con Casa Disney tale motto appare solo ingiustificato. Ma con Casty, secondo me, è ancora valido più che mai!

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.