Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
4 | |
2 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |

Paperinik - Le origini del Mito

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

MattMurdock
Brutopiano
   (1)

  • *
  • Post: 60
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:Paperinik - Le origini del Mito
    Risposta #285: Giovedì 16 Gen 2020, 15:40:44
    Credo che parlare di qualità mi sembra una cosa un pò strana se riferita alla collana. Mi spiego: le storie sono da anni sempre quelle, nel tempo alcune cose invecchiando diventano più buone. A quanto ho capito che qui ( in questo topic ) non avviene questo. "Le origini del mito" si propone come cronologica, quindi "fisiologicamente" come può una collana scendere di qualità mettendo storie di poca qualità? La qualità di una collana cronologica si misura nella completezza dell'offerta, non nella qualità intrinseca delle storie che sono le stesse da anni, nessuno le ha toccate ( eccetto qualche censura che non piace ai professori presenti ). "Le origini del mito", riguardo il personaggio di Paperinik, non ha predecessori in quanto a completezza, alzi la mano chi non è d'accordo. Voglio solo dire che se cercate la qualità nelle storie basta recuperare gli albi in cui erano contenute. Qui si parla di una bella opera, unica al momento nel suo genere, con un obiettivo editoriale ambizioso che sta portando avanti direi bene, curata poi da due "tizi" che non sono per niente di "primo pelo" ovvero Licari e Boschi.
    Certo, per me che ho cominciato a leggere Topolino nel 1988/89  è anche emotiva come cosa.
    Ovviamente, oltre a dei dati empirici nel mio post, è da ritenersi solo una mera opinione.
    ;)

    *

    paolo87
    Sceriffo di Valmitraglia

    • ***
    • Post: 318
    • Novellino
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Paperinik - Le origini del Mito
      Risposta #286: Giovedì 16 Gen 2020, 16:23:29
      Personalmente mi ha incuriosito la presenza in questo numero di Paperinik e gli occhiali magici. Quando constatai l'assenza delle storie brasiliane dalla collana, pensai che ci si volesse rifare solo alle storie italiane. Ora trovo questa danese, collocata, nell'ordine di successione, non laddove sarebbe dovuta essere qualora si fosse fatto riferimento alla prima pubblicazione tout court (uscì nel febbraio 1992 su di una testata danese), ma con riferimento alla prima edizione italiana. A questo punto mi chiedo perchè escludere le brasiliane e che cosa sarà delle altre danesi (questa è la prima danese di Paperinik, negli anni '90 dovrebbero essercene due o tre, pubblicate però in Italia solo di recente e che, quindi, potrebbero saltare) e di quelle francesi (ne uscirono alcune negli anni '80, recuperate da noi solo nei '90). Ci tengo a precisare che non sto facendo una critica all'opera, di per sè godibilissima, ma mi limito a rilevare alcuni dettagli che mi fanno pensare.


      *

      MattMurdock
      Brutopiano

      • *
      • Post: 60
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Paperinik - Le origini del Mito
        Risposta #287: Giovedì 16 Gen 2020, 16:37:00
        Personalmente mi ha incuriosito la presenza in questo numero di Paperinik e gli occhiali magici. Quando constatai l'assenza delle storie brasiliane dalla collana, pensai che ci si volesse rifare solo alle storie italiane. Ora trovo questa danese, collocata, nell'ordine di successione, non laddove sarebbe dovuta essere qualora si fosse fatto riferimento alla prima pubblicazione tout court (uscì nel febbraio 1992 su di una testata danese), ma con riferimento alla prima edizione italiana. A questo punto mi chiedo perchè escludere le brasiliane e che cosa sarà delle altre danesi (questa è la prima danese di Paperinik, negli anni '90 dovrebbero essercene due o tre, pubblicate però in Italia solo di recente e che, quindi, potrebbero saltare) e di quelle francesi (ne uscirono alcune negli anni '80, recuperate da noi solo nei '90). Ci tengo a precisare che non sto facendo una critica all'opera, di per sè godibilissima, ma mi limito a rilevare alcuni dettagli che mi fanno pensare.

        GIusta osservazione... sicuramente ci sarà un motivo... non prometto niente ma cercherò di scoprirlo.

          Re:Paperinik - Le origini del Mito
          Risposta #288: Giovedì 16 Gen 2020, 16:51:59
          Abbiamo capito dall'inizio che sei un gran sostenitore dell'opera (come il sottoscritto che la sta seguendo passo passo...), ma non puoi biasimare coloro che si pongono delle legittime domande sui contenuti.
          Alcuni, come noi, la stanno seguendo a prescindere. Perché ci è gradita a priori e per completezza.
          Altri la stanno seguendo a "tronconi" (vedi fase Martina o futura fase Leoni).
          Altri acquistano albi singoli in base a storie particolarmente gradite.

          Voglio solo dire che se cercate la qualità nelle storie basta recuperare gli albi in cui erano contenute.

          E con questa mia ultima fascia di acquirenti si risponde al tuo invito.
          Sono acquirenti che acquistano tali albi proprio per le storie contenute.
          E acquistano questi, invece degli albi originali di pubblicazione, per la presenza dei giustamente da te decantati editoriali dei "due tizi di non primo pelo".
          Questa è la semplice spiegazione  ;D alla base della domanda posta da
          secondo voi come sono le storie di questi ultimi numeri? Abbiamo un nuovo peggioramento della qualità? Quando arrivano quelle di Leoni?
          Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

          *

          MattMurdock
          Brutopiano
             (1)

          • *
          • Post: 60
          • Esordiente
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re:Paperinik - Le origini del Mito
            Risposta #289: Giovedì 16 Gen 2020, 17:11:22
            Abbiamo capito dall'inizio che sei un gran sostenitore dell'opera (come il sottoscritto che la sta seguendo passo passo...), ma non puoi biasimare coloro che si pongono delle legittime domande sui contenuti.
            Alcuni, come noi, la stanno seguendo a prescindere. Perché ci è gradita a priori e per completezza.
            Altri la stanno seguendo a "tronconi" (vedi fase Martina o futura fase Leoni).
            Altri acquistano albi singoli in base a storie particolarmente gradite.

            Voglio solo dire che se cercate la qualità nelle storie basta recuperare gli albi in cui erano contenute.

            E con questa mia ultima fascia di acquirenti si risponde al tuo invito.
            Sono acquirenti che acquistano tali albi proprio per le storie contenute.
            E acquistano questi, invece degli albi originali di pubblicazione, per la presenza dei giustamente da te decantati editoriali dei "due tizi di non primo pelo".
            Questa è la semplice spiegazione  ;D alla base della domanda posta da
            secondo voi come sono le storie di questi ultimi numeri? Abbiamo un nuovo peggioramento della qualità? Quando arrivano quelle di Leoni?

            Assolutamente, qui si è nella più totale libertà di esprimere il proprio giudizio. Ci mancherebbe altro!
            Sai cosa mi stupisce sempre? Che si è persa la semplicità nel leggere un fumetto, una saga, una bell'opera. Oggi, con l'affermarsi sempre più del concetto di "opinionista del web" (mi rivolgo ai vari "recensori", "video-opinionisti", "unboxisti" etc..), il lettore diventa sempre più giudice, cercando sempre l'errore, il refuso, l'illogicità di un'opera.
            Io la trovo una cosa molto triste...
            Comunque sto uscendo off topic...
            Tornando a noi, ogni persona decide cosa fare, ci mancherebbe altro.
            La tua analisi alla mia risposta la trovo giusta ed educata e concordo con te.
            ;)

            *

            paolo87
            Sceriffo di Valmitraglia

            • ***
            • Post: 318
            • Novellino
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Paperinik - Le origini del Mito
              Risposta #290: Giovedì 16 Gen 2020, 18:08:40
              Abbiamo capito dall'inizio che sei un gran sostenitore dell'opera (come il sottoscritto che la sta seguendo passo passo...), ma non puoi biasimare coloro che si pongono delle legittime domande sui contenuti.
              Alcuni, come noi, la stanno seguendo a prescindere. Perché ci è gradita a priori e per completezza.
              Altri la stanno seguendo a "tronconi" (vedi fase Martina o futura fase Leoni).
              Altri acquistano albi singoli in base a storie particolarmente gradite.

              Voglio solo dire che se cercate la qualità nelle storie basta recuperare gli albi in cui erano contenute.

              E con questa mia ultima fascia di acquirenti si risponde al tuo invito.
              Sono acquirenti che acquistano tali albi proprio per le storie contenute.
              E acquistano questi, invece degli albi originali di pubblicazione, per la presenza dei giustamente da te decantati editoriali dei "due tizi di non primo pelo".
              Questa è la semplice spiegazione  ;D alla base della domanda posta da
              secondo voi come sono le storie di questi ultimi numeri? Abbiamo un nuovo peggioramento della qualità? Quando arrivano quelle di Leoni?

              Assolutamente, qui si è nella più totale libertà di esprimere il proprio giudizio. Ci mancherebbe altro!
              Sai cosa mi stupisce sempre? Che si è persa la semplicità nel leggere un fumetto, una saga, una bell'opera. Oggi, con l'affermarsi sempre più del concetto di "opinionista del web" (mi rivolgo ai vari "recensori", "video-opinionisti", "unboxisti" etc..), il lettore diventa sempre più giudice, cercando sempre l'errore, il refuso, l'illogicità di un'opera.
              Io la trovo una cosa molto triste...
              Comunque sto uscendo off topic...
              Tornando a noi, ogni persona decide cosa fare, ci mancherebbe altro.
              La tua analisi alla mia risposta la trovo giusta ed educata e concordo con te.
              ;)

              Ci tengo a riprecisare che io non voglio cercare l'errore: anche io sono un sostenitore dell'opera, per il puro e semplice fatto che leggere queste storie e' per me un immenso piacere. Mi sono limitato a notare una cosa oggettiva.
              Sulla perdita, da parte di molti, della semplicita' nel leggere un'opera, sfondi una porta aperta.

              *

              MattMurdock
              Brutopiano

              • *
              • Post: 60
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Paperinik - Le origini del Mito
                Risposta #291: Venerdì 17 Gen 2020, 09:24:00

                [/quote]

                Sulla perdita, da parte di molti, della semplicita' nel leggere un'opera, sfondi una porta aperta.
                [/quote]

                Non so se c'è un topic su quest'argomento.... vorrei tanto parlarne con voi.
                Si è persa la semplicità nell'apprezzare ciò che ci viene offerto.
                Ma prima come si faceva?
                Tutti i nevrotici dei refusi, delle scelte delle storie, dei testi, dei disegni... come cavolo facevano a campare?
                Alcuni sono figli di questa generazione e, più o meno li posso capire, ma quelli della mia di generazione ( classe 81) stanno proprio perdendo la testa...
                Vabbè, magari apriremo un topic apposito.
                RItorniamo a Paperinik! :)
                Buon inizio weekend a tutti!
                « Ultima modifica: Venerdì 17 Gen 2020, 10:23:37 da MattMurdock »

                *

                Ramarro
                Bassotto
                   (1)

                • *
                • Post: 25
                • Masochista
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Paperinik - Le origini del Mito
                  Risposta #292: Sabato 18 Gen 2020, 03:30:16
                  Numero 21:

                  Nell'ultima storia, che si concluderà nel prossimo numero, Paperinik appare in un'unica vignetta.
                  Nel suo pezzo Boschi ne approfitta per motivarne la pubblicazione in questa sede, oltre che per raccontare i retroscena relativi alla creazione di questa storia, firmata da lui medesimo.
                  « Ultima modifica: Sabato 18 Gen 2020, 04:11:31 da Ramarro »

                  *

                  Bramo
                  Dittatore di Saturno

                  • *****
                  • Post: 2980
                  • Sognatore incallito
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Paperinik - Le origini del Mito
                    Risposta #293: Sabato 18 Gen 2020, 13:25:38
                    Nel suo pezzo Boschi ne approfitta per motivarne la pubblicazione in questa sede, oltre che per raccontare i retroscena relativi alla creazione di questa storia, firmata da lui medesimo.
                    A questo punto sarei curioso di sapere *come* la motiva, visto appunto la presenza risibile di Paperinik al suo interno. Perlomeno in situazioni come Il totem decapitato o La pietra zodiacale un episodio era interamente dedicato al personaggio, qui no...

                    *

                    Ramarro
                    Bassotto
                       (1)

                    • *
                    • Post: 25
                    • Masochista
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re:Paperinik - Le origini del Mito
                      Risposta #294: Sabato 18 Gen 2020, 16:22:27
                      Nel suo pezzo Boschi ne approfitta per motivarne la pubblicazione in questa sede, oltre che per raccontare i retroscena relativi alla creazione di questa storia, firmata da lui medesimo.
                      A questo punto sarei curioso di sapere *come* la motiva, visto appunto la presenza risibile di Paperinik al suo interno. Perlomeno in situazioni come Il totem decapitato o La pietra zodiacale un episodio era interamente dedicato al personaggio, qui no...
                      Non dice molto: semplicemente la presenza di Paperinik in quella storia celebrativa del periodico testimonierebbe l'importanza acquisita dal personaggio in pochi lustri dalla sua prima apparizione.

                      Da un punto filologico per me ci sta.
                      E naturalmente intuisco anche una componente personale da parte di Boschi.
                      Tuttavia, a fronte delle pubblicazioni di questa storia e di quella danese, entrambe per me ben accette, stride ancor di più l'assenza (spero temporanea) delle numerose storie brasiliane.

                      *

                      MattMurdock
                      Brutopiano

                      • *
                      • Post: 60
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Paperinik - Le origini del Mito
                        Risposta #295: Lunedì 20 Gen 2020, 18:01:13
                        Nel suo pezzo Boschi ne approfitta per motivarne la pubblicazione in questa sede, oltre che per raccontare i retroscena relativi alla creazione di questa storia, firmata da lui medesimo.
                        A questo punto sarei curioso di sapere *come* la motiva, visto appunto la presenza risibile di Paperinik al suo interno. Perlomeno in situazioni come Il totem decapitato o La pietra zodiacale un episodio era interamente dedicato al personaggio, qui no...
                        Non dice molto: semplicemente la presenza di Paperinik in quella storia celebrativa del periodico testimonierebbe l'importanza acquisita dal personaggio in pochi lustri dalla sua prima apparizione.

                        Da un punto filologico per me ci sta.
                        E naturalmente intuisco anche una componente personale da parte di Boschi.
                        Tuttavia, a fronte delle pubblicazioni di questa storia e di quella danese, entrambe per me ben accette, stride ancor di più l'assenza (spero temporanea) delle numerose storie brasiliane.

                        Attendiamo... Anche se, essendo una cronologica e, le storie brasiliane di cui parli tu son state pubblicate prima rispetto alle storie a cui siamo arrivati, suppondo sia difficile... a meno che non facciano a fine collana un'appendice con un "best of " delle escluse.

                        *

                        Filo Sganga
                        Sceriffo di Valmitraglia
                           (1)

                        • ***
                        • Post: 285
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (1)
                          Re:Paperinik - Le origini del Mito
                          Risposta #296: Mercoledì 22 Gen 2020, 13:57:34
                          Al di là della filologia le storie brasiliane di Paperinik mi sono sempre sembrate molto brutte. Per me è un punto a favore che non ci siano.

                          *

                          Flash X
                          Brutopiano
                             (1)

                          • *
                          • Post: 60
                          • Esordiente
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Paperinik - Le origini del Mito
                            Risposta #297: Mercoledì 22 Gen 2020, 19:15:44
                            Al di là della filologia le storie brasiliane di Paperinik mi sono sempre sembrate molto brutte. Per me è un punto a favore che non ci siano.
                            Secondo me invece, nonostante non siano così apprezzate dai lettori, per avere una collana COMPLETA delle storie del Diabolico Vendicatore, è giusto che vengano pubblicate e abbiano un proprio spazio anche le storie brasiliane.

                            *

                            Ramarro
                            Bassotto

                            • *
                            • Post: 25
                            • Masochista
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                            « Ultima modifica: Giovedì 23 Gen 2020, 14:44:57 da Ramarro »

                            *

                            MattMurdock
                            Brutopiano

                            • *
                            • Post: 60
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Paperinik - Le origini del Mito
                              Risposta #299: Giovedì 23 Gen 2020, 09:15:42
                              Ottimo numero! Preso da poco. Senza editoriale di Boschi.... Ma va bene uguale.

                               

                              Dati personali, cookies e GDPR

                              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.