Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |

Young Donald Duck

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

   (3)

  • ****
  • Post: 909
  • affezionato lettore
    • Offline
    • Mostra profilo
   (3)
    Re: Young Donald Duck
    Risposta #45: Sabato 17 Ago 2019, 13:34:23
    Nel secondo episodio mi aspettavo di vedere Pippo già amicone con Topolino e invece c'è già Paperina... Non mi aspettavo un esordio già nel secondo episodio. Quello che non mi torna è l'ambientazione: che ci fanno così tanti pennuti (inclusa la stessa Paperina) a Topolinia?? Le scuole superiori a Paperopoli sono così scadenti che i genitori li mandano in un'altra città?

    Sarà opera di Paperone che controlla Paperopoli e vuole mantenere la popolazione ignorante e soggiogabile...
    Surda Lima

    *

    paolo87
    Sceriffo di Valmitraglia

    • ***
    • Post: 306
    • Novellino
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Young Donald Duck
      Risposta #46: Sabato 17 Ago 2019, 15:15:10
      Bhe, magari la Jeremy Ratt High School è particolarmente rinomata 😀
      « Ultima modifica: Domenica 18 Ago 2019, 15:31:52 da paolo87 »

      *

      bunny777
      Gran Mogol
         (1)

      • ***
      • Post: 621
      • Strapapero
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re: Young Donald Duck
        Risposta #47: Sabato 17 Ago 2019, 16:43:02

        Beware spoilers.
        « Ultima modifica: Domenica 18 Ago 2019, 10:25:51 da Paolo »


        *

        Vincenzo
        Cugino di Alf
           (1)

        • ****
        • Post: 1193
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re: Young Donald Duck
          Risposta #48: Sabato 17 Ago 2019, 19:26:21
          Non mi è chiara una cosa: gli Americani hanno chiesto esplicitamente una storia con all'interno pesanti (e aggiungerei fastidiosi) riferimenti ai fetori corporali? E hanno detto pure: se non li mettete non vi compriamo la storia? Oppure diversamente la Divisione Italiana ha pensato: mettiamone quanti più possibile così li facciamo contenti?
          In entrambi i casi è senz'altro un brutto segnale: per assurdo un lettore occasionale potrebbe pensare che questo sia il livello dei contenuti. Io mi ricordavo che Topolino avesse una funzione didattica ed educativa, ma probabilmente ricordavo male.

          Quante storie per due vignette in croce. E comunque non è certo la prima volta che si hanno riferimenti corporali nei prodotti Disney, siano film o fumetti o serie tivù (ad esempio nel nuovo Ducktales non mancano, mi pare).
          If you can dream it, you can do it.

          • ****
          • Post: 909
          • affezionato lettore
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Young Donald Duck
            Risposta #49: Sabato 17 Ago 2019, 20:10:04
            Non mi è chiara una cosa: gli Americani hanno chiesto esplicitamente una storia con all'interno pesanti (e aggiungerei fastidiosi) riferimenti ai fetori corporali? E hanno detto pure: se non li mettete non vi compriamo la storia? Oppure diversamente la Divisione Italiana ha pensato: mettiamone quanti più possibile così li facciamo contenti?
            In entrambi i casi è senz'altro un brutto segnale: per assurdo un lettore occasionale potrebbe pensare che questo sia il livello dei contenuti. Io mi ricordavo che Topolino avesse una funzione didattica ed educativa, ma probabilmente ricordavo male.

            Perché quindi il livello dei contenuti sarebbe determinato dall'esclusione di gag ritenute "volgari" e non dal linguaggio usato, dalla complessità e dalla morale delle storie o dalla caratterizzazione dei personaggi...
            Andiamo, su, non sarà un umorismo raffinato ma evitiamo anche le ipocrisie.
            Surda Lima

            *

            luciochef
            Ombronauta
               (3)

            • ****
            • Post: 743
              • Offline
              • Mostra profilo
               (3)
              Re: Young Donald Duck
              Risposta #50: Domenica 18 Ago 2019, 00:12:32
              Quante storie per due vignette in croce. E comunque non è certo la prima volta che si hanno riferimenti corporali nei prodotti Disney, siano film o fumetti o serie tivù (ad esempio nel nuovo Ducktales non mancano, mi pare).

              Il fatto che siano o stiano diventando di uso comune non li rende per questo simpatici o apprezzabili a tutti i costi....


              Perché quindi il livello dei contenuti sarebbe determinato dall'esclusione di gag ritenute "volgari" e non dal linguaggio usato, dalla complessità e dalla morale delle storie o dalla caratterizzazione dei personaggi...
              Andiamo, su, non sarà un umorismo raffinato ma evitiamo anche le ipocrisie.

              Prima di emettere sentenze cerchiamo di ragionare sui post e non li scriviamo di botto. Che poi si finisce per fare figuracce...
              Non avrà certamente bisogno di un avvocato difensore ma tacciare paperenzo di ipocrisia è quanto di più lontano dalla realtà ci possa essere. Non tanto per la persona che è (sicuramente lodevole), quanto per le numerose attività di divulgazione che compie sul territorio campano tra bambini e ragazzi.
              Quindi penso non ci sia bisogno di impartire a lui lezioni sul come riconoscere una storia che possa essere educativa e didattica.
              È proprio questo che lui fa nei suoi incontri coadiuvato da Nunval, da Fabio Michelini e (in alcuni casi) da Paolo. Spiegare ai bambini/ragazzi quali sono i valori che può veicolare una storia, quali sono gli insegnamenti che se ne possono trarre, ecc.
              Quindi se lo dice un uomo di 50 anni di questo genere, con molta più esperienza di vita e tante tante storie lette faremmo bene a dargli un filino di ascolto in più e non liquidarlo con giudizi sommari  ;D
              « Ultima modifica: Domenica 18 Ago 2019, 00:22:44 da luciochef »
              Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

              • ****
              • Post: 909
              • affezionato lettore
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Young Donald Duck
                Risposta #51: Domenica 18 Ago 2019, 11:37:51
                [11:22, 18/8/2019] Gabriele:


                Prima di emettere sentenze cerchiamo di ragionare sui post e non li scriviamo di botto. Che poi si finisce per fare figuracce...
                Non avrà certamente bisogno di un avvocato difensore ma tacciare paperenzo di ipocrisia è quanto di più lontano dalla realtà ci possa essere. Non tanto per la persona che è (sicuramente lodevole), quanto per le numerose attività di divulgazione che compie sul territorio campano tra bambini e ragazzi.
                Quindi penso non ci sia bisogno di impartire a lui lezioni sul come riconoscere una storia che possa essere educativa e didattica.
                È proprio questo che lui fa nei suoi incontri coadiuvato da Nunval, da Fabio Michelini e (in alcuni casi) da Paolo. Spiegare ai bambini/ragazzi quali sono i valori che può veicolare una storia, quali sono gli insegnamenti che se ne possono trarre, ecc.
                Quindi se lo dice un uomo di 50 anni di questo genere, con molta più esperienza di vita e tante tante storie lette faremmo bene a dargli un filino di ascolto in più e non liquidarlo con giudizi sommari  ;D

                Lungi da me tacciarlo di ipocrisia, difatti ho cercato di essere il più indiretto possibile, per riferirmi alla piega che stava prendendo tutta la conversazione in generale, pur partendo dallo spunto del suo messaggio... ma evidentemente il plurale “evitiamo” poteva sembrare più ironico che altro, imparerò dai miei errori. Non mi permetterei di insultare qualcuno che non conosco.
                Comunque, il post suddetto mi ha suscitato quantomeno qualche perplessità, visto che si afferma “Io mi ricordavo che Topolino avesse una funzione didattica ed educativa, ma probabilmente ricordavo male”, e mi è sembrata una conclusione quantomeno frettolosa... siamo su un forum, la bocciatura in modo così pesante (visto che se ne mette in dubbio la funzione principale) della pubblicazione nel pieno della discussione penso dovrebbe essere dettata da motivazioni più serie di una sola gag. E infatti forse la critica è a tutta la storia, al porre l'attenzione su vicende adolescenziali da cui ben pochi insegnamenti si possono trarre, ma si è parlato di quella sola gag. Che poi non sarà chissà quale riferimento alla malizia sessuale o alla violenza, si tratta comunque di un bisogno fisiologico... ovviamente non è qualcosa che ci aspettiamo dal Topo, ripeto che non è piaciuta neanche a me, ma trovo che il discorso abbia assunto dei toni un po’ troppo esagerati e drammatici, trattandosi peraltro di un esempio isolato, e possibilmente (anche se non ne abbiamo la certezza) dettato dall’esigenza di rivolgersi a un pubblico estero, dunque potrebbe non ripresentarsi (o forse sì, se si lavorerà sempre più in quella direzione? Vedremo).

                Sicuramente ho sbagliato a parlare di ipocrisia in risposta a Paperenzo, per cui mi scuso se lo si è percepito come un attacco ad personam. Ma spero che, se si vogliano muovere delle critiche così drastiche le si argomenti un po' di più, che poi magari finisce che mi trovo d'accordo pure io.
                Surda Lima

                *

                Special Mongo
                Diabolico Vendicatore

                • ****
                • Post: 1733
                • Sapiente Martiniano. (Martina era edgy?)
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                  • Disney Comic Guide - La guida ai fumetti Disney

                  Re: Young Donald Duck
                  Risposta #52: Domenica 18 Ago 2019, 13:27:23
                  [...]Penso sia arrivato il momento che i simpatici amici che vivono fuori dai nostri confini nazionali si impegnino a scoprire un mondo dei fumetti che, soprattutto in Italia, è cresciuto e progredito.[...]

                  A prescindere dal contenuto del topic, ti approvo molto su quanto dici qui. E' proprio quello che sto cercando di fare da un anno a questa parte. Nei miei considerevoli limiti, purtroppo.
                  Disney Comic Guide - La guida ai fumetti Disney: https://disneycomicguide.wordpress.com/


                  *

                  nunval
                  Brutopiano
                     (3)

                  • *
                  • Post: 70
                  • Nuovo utente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (3)
                    Re: Young Donald Duck
                    Risposta #53: Domenica 18 Ago 2019, 18:58:28
                    Scrivo poco sul forum, ma parlavo l'altra sera con Paperenzo di questo nuovo umorismo "scatologico" di Topolino. Semplicemente non fa per me. Se i ragazzini di oggi lo trovano divertente, si accomodino...

                    *

                       (3)

                    • ****
                    • Post: 892
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (3)
                      Re: Young Donald Duck
                      Risposta #54: Domenica 18 Ago 2019, 23:08:31
                      Ma ci sono tonnellate di storie con, boh, Paperino e Paperoga finiti nei rifiuti, se non peggio, che si ripresentano da Paperone con tanto di mosche e odoraccio, una nuvola verde vi da così fastidio? Dai :D

                      • *
                      • Post: 73
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: Young Donald Duck
                        Risposta #55: Lunedì 19 Ago 2019, 10:39:47
                        A me ha colpito proprio la presenza del water... la nuvola verde ne è una diretta conseguenza. È evidente come nelle storie si cerchi di evitare la rappresentazione grafica della tazza (anche nelle dettagliatissime planimetrie di Blasco Pisapia) e a tal proposito lessi qualcosa a riguardo in un' intervista (a Corrado Mastantuono?)

                        *

                        Donaldmouse
                        Evroniano
                           (2)

                        • **
                        • Post: 121
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (2)
                          Re: Young Donald Duck
                          Risposta #56: Lunedì 19 Ago 2019, 12:04:00
                          Sto osservando da spettatore "neutrale" a questa vicenda che mette in discussione la creazione e la stesura di questa nuova serie dedicata al giovane Paperino.
                          Dico neutrale poiché a me, in generale, non è mai interessato molto di continuity, serialità o altri argomenti del genere. A me interessa che le storie siano belle, interessanti, scritte con criterio e disegnate (nel possibile) ancora meglio.
                          Ma mi sforzo e cerco di capire e comprendere le posizioni di tutte le parti in causa.
                          Ognuno, in base ai propri gusti (o forse meglio dire alle proprie "aspettative"), accoglie le nuove avventure con spirito critico differente.
                          Quello che a me fa storcere il naso parte solo da una affermazione che mi fa imbestialire al solo leggerla.
                          Gli autori agiscono così perché "è un prodotto dedicato al mercato estero e perlopiù americano".
                          E a noi, di cortesia, cosa ce ne dovrebbe fregare ?
                          Ogni appassionato di una determinata materia, argomento, fonte di svago sarebbe (uso il condizionale..) tenuto a ricercare tutto ciò che ruota intorno al microcosmo inerente tale passione.
                          Non sono (o meglio non sarebbero) gli autori a doversi fare carico (e quindi limitando la propria creatività) di tali vuoti o mancanze.
                          Noto da sempre un certo "servilismo" verso gli Americani che noi ci dovremmo scrollare di dosso con convinzione.
                          Non tanto per un semplice ed insulso discorso patriottico, ma proprio per convincerci che il fulcro, il centro del fumetto Disney mondiale siamo noi e non loro.
                          Questi ragionamenti mi fanno sempre pensare al discorso degli inglesi sul football (ossia il calcio). Siccome lo hanno creato loro (o così dicono...) sono stati convinti per decenni che loro fossero i migliori e che solo loro potessero deciderne le sorti. Ma poi il tempo ed i risultati sul campo hanno decretato ben altro.
                          Penso sia arrivato il momento che i simpatici amici che vivono fuori dai nostri confini nazionali si impegnino a scoprire un mondo dei fumetti che, soprattutto in Italia, è cresciuto e progredito.
                          Se significa che debbano informarsi e leggere tutte le storie di PP8, è ora che lo facciano.
                          Perché se Artibani decide di intavolare una serie per idee sue libere è un conto, se la deve plasmare per non far "scomodare" i lettori statunitensi allora non mi sta bene.
                          Capisco che sia un mercato grosso e di riferimento, ma capisco pure che tanti altri paesi non hanno la stessa "delicatezza" nei nostri riguardi.
                          Perché come documentato spesso in Olanda non si fanno scrupoli a fare storie che vertono sulla "Malavita italica" in barba alle nostre tradizioni ed ai limiti che regolano le nostre pubblicazioni.
                          Detto ciò aspetto di conoscere il continuo della serie con tranquillità e calma. Sicuro che gli autori italiani sappiano fare, come sempre, un egregio lavoro. Anche dovendo sottostare a ragionamenti davvero tarati e assurdi.....
                          Le storie danesi in cui vi è la "Malavita italica" non nascono come prodotto internazionale, mentre Young Donald si. Come è già stato detto più volte, questa è una serie commissionata dalla casa madre che verrà proposta nei paesi europei, negli USA, in Sud America ecc. Artibani non decide di plasmare la storia per non far scomodare gli statunitensi, ma per rendere quello che alla fine è un evento (se così vogliamo chiamarlo, visto che non avrà seguiti) fruibile a tutti i lettori di tutti i paesi senza dover recuperare storie magari mai stampate nei suddetti paesi.

                          • ****
                          • Post: 909
                          • affezionato lettore
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Young Donald Duck
                            Risposta #57: Lunedì 19 Ago 2019, 13:33:01
                            A me ha colpito proprio la presenza del water... la nuvola verde ne è una diretta conseguenza. È evidente come nelle storie si cerchi di evitare la rappresentazione grafica della tazza (anche nelle dettagliatissime planimetrie di Blasco Pisapia) e a tal proposito lessi qualcosa a riguardo in un' intervista (a Corrado Mastantuono?)

                            Interessante! Avresti sottomano l'articolo?
                            Surda Lima

                            • *
                            • Post: 73
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: Young Donald Duck
                              Risposta #58: Lunedì 19 Ago 2019, 14:22:51
                              A me ha colpito proprio la presenza del water... la nuvola verde ne è una diretta conseguenza. È evidente come nelle storie si cerchi di evitare la rappresentazione grafica della tazza (anche nelle dettagliatissime planimetrie di Blasco Pisapia) e a tal proposito lessi qualcosa a riguardo in un' intervista (a Corrado Mastantuono?)

                              Interessante! Avresti sottomano l'articolo?

                              Mi sbagliavo, pensavo si trattasse di quest'articolo, ma non c'è nulla a riguardo
                              https://www.google.com/amp/s/www.ilsussidiario.net/news/curiosita/2008/11/19/disney-gli-ottantanni-di-topolino-i-segreti-del-personaggio-di-cartoni-e-fumetti-piu-longevo-del-mondo/8871/amp/

                              Se questa è l'intervista originale e non un estratto è probabile che mi sia confuso con una fatta ad un altro autore, ma al momento non ricordo  :-\

                              *

                              Cornelius Coot
                              Imperatore della Calidornia

                              • ******
                              • Post: 10023
                              • Mais dire Mais
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: Young Donald Duck
                                Risposta #59: Lunedì 19 Ago 2019, 18:13:32
                                Because the new comic series of Young Donald Duck is published by Disney Publish Worldwide (an international product of books), it's actually the original Italian stories like Paperino Paperotto. The second comic issue of the new series will have more characters like Della Duck, Bum Bum Ghigno, Fethry Duck and Gladstone Gander.
                                Per quanto siano personaggi molto distanti fra loro, fa piacere sapere che nei futuri episodi potremo vedere la sorella Della e l'amico Bum Bum (oltre ai soliti cugini).
                                Nell'Inducks fatto da vedere da ilFu comparirebbe anche Kay K (con tanto di punto esclamativo! Anche l'Inducks sembra basito...)
                                A questo punto, visto che la produzione è americana, non vedo perché anche il brasiliano Josè Carioca e il messicano Panchito non possano essere coinvolti (oltre alla messicana Donna Duck)
                                « Ultima modifica: Lunedì 19 Ago 2019, 18:18:09 da Cornelius Coot »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.