Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
3 | |
Topolino 3326 - Recensione di Chen Dai-Lem

Come tradizione per molti numeri estivi, anche questo è composto per intero da storie comiche, con un occhio di riguardo però rivolto alle nuove generazioni. Troviamo infatti il terzo episodio della serie Young Donald Duck e una storia di Sio, autore tanto amato dai ragazzi; ma andiamo con ordine.
Un pizzico di coraggio è il titolo della terza parte del progetto ideato da Francesco Artibani e Stefano Ambrosio, che cedono in questo caso la sceneggiatura ad Alessandro Ferrari, affiancato ai disegni da Antonello Dalena. In questo episodio Paperino e Topolino si trovano ad aiutare una giovane Trudy, vittima dei bulli a scuola.
Questa serie è destinata ai più giovani e cerca di raggiungerli usando il loro linguaggio e non quello degli adulti; si affrontano anche temi anche importanti (come può essere il bullismo in questo caso), visti però attraverso i loro occhi; nella storia, infatti, il problema viene affrontato dai ragazzi che, prendendone atto, si organizzano e si uniscono contro i cattivi; il mondo degli adulti (interpretato dalla sola figura del preside, che compare in pochissime vignette e pare non capire ciò che sta accadendo inizialmente) resta marginale. E' ovvio che per avvicinarsi ai giovani, bisogna anche cercare di assecondare i loro gusti e scadere a volte in gag che gli adulti possono non condividere e non capire, ma tenendo conto del target, credo che il progetto stia centrando l'obiettivo.
Paperino e il fortunato ritrovamento di un milione di dollari in spiaggia (Sio/Lucci) è una classica storia dell'autore veneto, piena di gag nonsense, reiterate per aumentare l'effetto comico. L'autore, che aveva anche creato buone storie in passato, in questo caso non riesce nell'obiettivo; le gag non sono particolarmente riuscite e la loro reiterazione non solo non aumenta l'effetto comico, ma le rende anche indigeste.
Troviamo poi anche un'intervista a Bruno Enna che ci dà  qualche anticipazione sulla nuova miniserie Qui Quo Qua in: Tre paperi in gioco, in partenza sulle pagine del libretto la prossima settimana. La serie esplorerà  il periodo immediatamente successivo alle vacanze, quando ricominciano la scuola e le normali attività , e cercherà  di analizzare l'evoluzione dei tre paperotti in un momento, quello dell'adolescenza, ricco di possibilità , dove si comincia a costruire il proprio io, entrando anche a volte in contrasto con l'altro, visto soprattutto come il mondo degli adulti.
In Papersera news â€" Paperino Paperoga e il meteorite pacificatore (Mastantuono), una casa di Paperopoli viene colpita da un meteorite e Paperino e Paperoga vengono mandati da Paperone a intervistare la proprietaria. La vecchina concederà  l'intervista a patto che i due la aiutino a riconciliarsi con la sorella. La storia sembra indecisa sulla direzione da prendere, non è puramente comica, ma non è neanche un giallo e lascia alla fine il lettore nella convinzione di aver letto una storia gradevole, ma che non lascerà  il segno.
Zio Paperone e la memoria del fenicottero (Coppola) è probabilmente la storia migliore del numero. Archimede inventa un nuovo sistema di sicurezza per difendere il deposito, ma quando cerca di disattivarlo subisce un trauma tale da fargli credere di essere un fenicottero. Lo stesso succede al povero Paperino, così Zio Paperone si trova ad essere chiuso fuori dal deposito insieme ai due pennuti in crisi di identità  e ai Bassotti che, naturalmente, cercano di sfruttare la situazione. Coppola crea una storia semplice ma divertente dall'inizio alla fine, con gag molto riuscite.
Chiude il numero L'ispettore Manetta e l'enigma del gufo (Mazzoleni/Tosolini). Manetta sceglie come meta delle vacanze un paese in cui, in teoria, non dovrebbe succedere niente. Si trova però coinvolto in un'indagine di furti seriali dove, tra una gag e l'altra, dovrà  aiutare il poliziotto locale ad arrestare il colpevole.
Per quanto riguarda i redazionali, oltre alla già  citata intervista a Bruno Enna, vediamo che molto spazio viene dato al live action del Re Leone, in uscita nelle sale proprio in questi giorni, sia nell'editoriale a cura di Santo Scarcella che in due articoli di approfondimento.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (17)
Esegui il login per votare

Topolino 3325

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

GioReb
Evroniano

  • **
  • Post: 103
  • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: Topolino 3325
    Risposta #30: Sabato 17 Ago 2019, 23:13:37
    Sono d'accordo con GioReb sugli aeroporti che non esistono nella realtà. Pensate che proprio ieri ho scoperto che in nessun luogo esiste un deposito pieno di tre ettari cubici di denaro, e tantomeno uno stato che si chiama Calisota. E in tutti gli Stati Uniti d'America pare non ci siano tracce di topi e paperi che parlano e... OH, NO!!!  :))

    Ti adoro!  :)) :)) :)) :)) :)) :)) :)) :))

    Scherzi a parte: si chiama sospensione dell'incredulità. Se decidessimo di accettare solo storie con basi realistiche, ci annoieremmo tutti molto di più, noi autori e voi lettori.  :)

    Infatti vedi che ho specificato che si tratta di un palese divertissement per tirare fuori il meglio della verve comica zichiana.  ;D

    Ciao

    GioReb

    *

    Giona
    Visir di Papatoa

    • *****
    • Post: 2274
    • FORTVNA FAVET FORTIBVS
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Topolino 3325
      Risposta #31: Domenica 18 Ago 2019, 14:57:39
      Do una valutazione sostanzialmente positiva a Paperinik e l'inghippo del "B&B", anche se condivido le impressioni di GioReb su alcuni dettagli leggermente "fuori personaggio".
      Il fatto che gli ospiti del B&B non riescano a dormire a causa dell'aria condizionata guasta mi sembra un "segno dei tempi", in cui si cono queste ondate di calore estive sempre più lunghe e frequenti; d'altra parte, ci sono invece molte persone che non riescono proprio a dormire col condizionatore acceso, perché per loro è rumoroso e raffredda gli ambienti in modo eccessivo.
      Temevo che Filo & Brigitta e i tesori di serie B - Il Phon di Cleopatra fosse una stupidaggine; invece l'ho trovata molto divertente e gradevole, per il ritmo della vicenda e i disegni della Ziche. Il phon di Cleopatra mi ha ricordato l'OOPArt chiamato lampada di Dendera.
      "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

      *

      Atius
      Brutopiano

      • *
      • Post: 50
      • Ostentazione di Plutocratica Sicumera!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Topolino 3325
        Risposta #32: Lunedì 19 Ago 2019, 08:24:06
        PIPPO E IL BRONTOLATORE ESTIVO
        Una perfetta lettura da sotto l'ombrellone: leggera, divertente e scorrevole. Il classico umorismo Faraciano è evidentissimo e la storia è impreziosita dai sempre bellissimi di Giorgio Cavazzano.

        PAPERINIK E L'INGHIPPO DEL B&B
        Perfettamente riuscito questo ritorno all'opera del Diabolico Vendicatore, con citazioni molto evidenti e atmosfere martiniane. Vediamo come l'autore romano saprà proseguire questo ciclo di storie distanziandosi, a detta sua, sempre di più da Martina.

        YOUNG DONALD DUCK
        Polemiche a parte, la storia è molto semplice, ma non per questo meno piacevole da leggere. Ovviamente bisognerà vedere come evolverà per dare un giudizio completo.

        TOPOLINO EROE PER CASO
        Riempitiva senza infamia e senza lode, forse anche meno riuscita delle altre storie di questa mini-serie.

        TRE PAPERI IN TENDA
        Storia dal canovaccio molto classico. Una commedia degli equivoci e le solite interazioni tra Paperino, Paperoga e Gastone viste, riviste e straviste. Anche la risoluzione non è particolarmente interessante, di una storia che forse si dilunga un po'troppo.

        FILO E BRIGGITTA E I TESORI DI SERIE B-IL PHON DI CLEOPATRA
        Storia molto molto divertente, con un umorismo non solo demenziale ma, a volte, molto avuto. Ne è prova la caricatura di Vittorio Emanuele II ad Alessandria. In questa storia, però, Gagnor riesce ad infilarci anche l'avventura con diversi colpi di scena molto riusciti. Giudizio estremamente positivo.

        Un Topolino che prosegue sulla falsa riga dei numeri precedenti, che diverte senza impressionare. Una perfetta lettura estiva, insomma.

        *

        Cornelius Coot
        Sapiente Ciminiano

        • ******
        • Post: 9815
        • Mais dire Mais
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Topolino 3325
          Risposta #33: Lunedì 19 Ago 2019, 17:47:09
          Pippo e il brontolatore estivo
          Mah... alla fine la reazione di Pippo appare spropositata, considerando la infinita pazienza (e un relativo entusiasmo) con cui ha seguito passo passo il suo amico brontolone. Evidentemente la paura della solitudine ha dei limiti. Tavole di Cavazzano perfette (molto bella la villetta del signor Grumb... ma neanche questa sembra renderlo meno cupo).
          Paperinik e l'inghippo del B&B   (seconda parte)
          Gervasio omaggia Martina ma non lo fa con una rilettura di una sua storia completa (tipologia di scrittura utilizzata negli ultimi tempi da alcuni autori Disney) ma prendendo diversi spunti da sue storie mascherate dei primi '70 (come l'ultima vignetta che ricorda quella finale di 'Paperinik torna a colpire', oltre ad alcune precedenti già 'collegate' la settimana scorsa), cucendoli perfettamente in una nuova storia avvincente e coinvolgente. Anche l'espressione arrabbiata dello zione a pagina 54 me ne ricorda una simile in storie martiniane del genere. Però tutto questo non è un semplice 'copincolla' ma un lavoro di (ri)scrittura (e disegno) davvero notevole che, se in questa prima prova ha dato segni tangibili di 'omaggio' (assolutamente gradito), nei prossimi potrà 'smarcarsi' dalla storia editoriale del mascherato anni '70 creando una nuova serie sicuramente notevole, di prestigio.
          Young Donald Duck - Un papero in città
          Una Paperina apparsa troppo presto (a Topolinia, poi? Nelle storie dei '30 compare quando Paperino ha già salutato Topolino e Pippo da un po') e un Mickey troppo tranquillo e posato, considerando che sempre in quel decennio era molto più 'agitato'. Ma queste storie hanno poco (o nulla) a che fare con i cartoni e i fumetti del passato, nonostante la presenza di Meo Porcello mi avesse fatto pensare a qualcosa di diverso. Accettiamo YDD per quello che è, al di là di collegamenti più casuali che voluti (quando ci sono). Non dimenticando che è un prodotto americano.
          3 paperi in tenda
          In questo soggetto di Sarda ritroviamo un Gastone più 'accomodante' di quello delineato da Gervasio qualche pagina prima. Paperino 'dimentica' la perfidia del cuginastro e accetta il suo invito (non casuale) sotto la tenda di un campeggio. Interessante un pensiero del fortunato: "I premi vinti, per principio, non si rifiutano mai... o la fortuna si adombrerebbe!" Basta questa massima per una storia altrimenti dimenticabile.
          Filo & Brigitta e i tesori di serie B - Il phon di Cleopatra
          La famosa coppia ritrova gli antichi splendori grazie a Roberto Gagnor che confeziona una divertentissima storia a cui Silvia Ziche da l'adeguato ritmo visivo. Perfetto anche il coinvolgimento di Rockerduck e Lusky, altra 'coppia' che qui appare ulteriormente coesa.
          Quasi come la terza, formata da zio Paperone e Battista, protagonisti nel prologo e nell'epilogo di questo primo soggetto di una serie che si preannuncia scoppiettante.
          « Ultima modifica: Lunedì 19 Ago 2019, 19:03:26 da Cornelius Coot »

          *

          OkQuack
          Visir di Papatoa

          • *****
          • Post: 2358
          • La vera forza è nella tua mente!Cercala.
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Topolino 3325
            Risposta #34: Giovedì 22 Ago 2019, 20:41:04
            In un momento storico di censure eccessive (e inutili) vedere un wc puzzolente penso sia un "vezzo" piuttosto intelligente da proporre.
            Non dimentichiamo che le nuove generazioni,per essere fidelizzate, devono spesso (ma non sempre ovviamente) essere attratte da un linguaggio quanto più accattivante e vicino alla loro epoca.

            *

            bunny777
            Gran Mogol
               (2)

            • ***
            • Post: 613
            • Strapapero
              • Offline
              • Mostra profilo
               (2)
              Re: Topolino 3325
              Risposta #35: Venerdì 23 Ago 2019, 11:56:03
              Non dimentichiamo che le nuove generazioni,per essere fidelizzate, devono spesso (ma non sempre ovviamente) essere attratte da un linguaggio quanto più accattivante e vicino alla loro epoca.
              Cionondimeno credo che il buon gusto rappresenti sempre il giusto e necessario limite, soprattutto in un fumetto Disney dedicato (anche) ai bambini, che da lì imparano.


               

              Dati personali, cookies e GDPR

              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.