Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |
Topolino 3329 - Recensione di Chen Dai-Lem

Il Topolino di questa settimana si apre con una bellissima cover di Giorgio Cavazzano, dedicata alla storia d’apertura Topolino e il padrone del buio (Artibani/Intini) dove Topolino riceve un messaggio di Eta Beta direttamente dal futuro e, grazie alla macchina del tempo di Zapotec e Marlin, corre in soccorso dell’amico. Si ritroverà in un mondo completamente al buio, perché il reattore a fusione nucleare, che produce tutta l’energia necessaria al pianeta tramite la fusione nucleare sicura, si è guastato e l’unico modo per ripararlo è tornare nel passato a cercare il pezzo di ricambio necessario. La storia, che fa parte del ciclo Comic & Science, è un po’ come sempre il pretesto per avvicinare le giovani generazioni (e non solo) alle nuove scoperte scientifiche e dovrebbe quindi avere uno scopo divulgativo. C’è da dire però che vista la complessità degli argomenti, alla fine si rischia di semplificare un po’ troppo e, al di là dell’inserimento del reattore a fusione nucleare (che scopriremo poi esistere davvero, grazie ad un articolo di approfondimento ad esso dedicato), non resta poi molto al lettore, se non una classica storia di Topolino ed Eta Beta. Continua poi con un doppio episodio, la saga di Bruno Enna dedicata ai tre nipotini di Paperino. Nella prima: Qui, Quo, Qua in: Tre paperi in gioco – Episodio 3: Grandi speranze (Enna/Perina), vediamo avvicinarsi l’inizio del campionato con Paperino che deve fronteggiare i genitori della squadra di calcio di Paperoga, molto scettici sulle effettive competenze dell’allenatore e dubbiosi sulla reale bontà dei suoi metodi di allenamento. Scopriranno invece che Paperoga ha insegnato ai loro figli qualcosa di più importante della tecnica: lo spirito di squadra. Nella seconda storia Qui, Quo, Qua in: Un papero in musica – Note dolenti (Enna/Mazzarello), invece, prosegue l’avventura musicale di Qua, che si affida al bulletto Duke per fare da manager alla sua band. Le cose non andranno però come previsto, perché Duke, almeno in un primo momento, non rinnegherà la sua vera natura. Saranno la gentilezza e l’amicizia di Qua e della sua band a farlo ricredere e a farlo tornare (almeno per ora) sulla retta via. Entrambe le storie sono molto gradevoli e si possono quindi definire promosse. L’intera serie ci era però stata presentata come altamente innovativa e ci erano stati promessi dei cambiamenti che avrebbero dovuto segnare per sempre lo sviluppo dei tre paperotti. Forse manca un po’ questo, perché ancora non si vedono all’orizzonte cambiamenti epocali. Dispiace anche un po’ che all’impegno posto da Bruno Enna nel separare Qui Quo Qua e dare ad ognuno una propria personalità, non corrisponda altrettanta attenzione a livello redazionale: dopo aver infatti seguito Qua e la sua band, proprio nella didascalia dell’ultima tavola di questa storia ci dicono che “prosegue l’avventura musicale di Quo”. Continua la serie di Young Donald Duck, ma nonostante l’impressionante numero di persone che lavorano ad ogni episodio, le trame cominciano un po’ a risentire della stanchezza degli ormai sei episodi alle spalle e perdono di qualità. Chiude il numero Zio Paperone e l’isola furfantesca (Moscato/Soffritti) dove Paperone e nipotame, seguendo i Bassotti con la refurtiva, finiscono nell’isola di Lestofanzia, patria di ladri e borseggiatori, dando il via ad una serie di gag surreali. Interessante, infine, è l’annuncio fatto dal direttore Bertani nel suo editoriale del ritorno di Marco Rota nella famiglia di Topolino, con una sua storia inedita che verrà pubblicata proprio sulle pagine del settimanale in occasione di Lucca Comics & Games, celebrata da una cover variant e dalla presenza dello stesso autore alla manifestazione, che si avvicina oramai a grandi passi.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (14)
Esegui il login per votare

Topolino 3329

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

SalvoPikappa
Ombronauta
   (4)

  • ****
  • Post: 899
  • Potere e Potenza!
    • Offline
    • Mostra profilo
   (4)
    Topolino 3329
    Lunedì 9 Set 2019, 18:50:15
    Indice
    -Topolino e il padrone del buio - Francesco Artibani/Stefano Intini
    -Qui, Quo, Qua in: Tre paperi in gioco (Episodio 3: Grandi speranze) - Bruno Enna/Alessandro Perina
    -Qui, Quo, Qua in: Un papero in musica - Note dolenti - Bruno Enna/Marco Mazzarello
    -Young Donald (Episodio 5: Grufus il magnifico) - Stefano Ambrosio/Francesco Artibani/Alessandro Ferrari/Francesco D'Ippolito
    -Zio Paperone e l'isola furfantesca - Roberto Moscato/Donald Soffritti

    Nessuno è povero, quando può fare ciò che gli piace quando gli piace!... A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa!

    *

    tang laoya
    Cugino di Alf
       (2)

    • ****
    • Post: 1054
    • Mano rampante in campo altrui
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re:Topolino 3329
      Risposta #1: Giovedì 12 Set 2019, 02:26:08
      Ragazzi, la saga dei Paperini mi sta coinvolgendo ormai quanto l'Ultima Avventura, affermazione che faccio tutt'altro che a cuor leggero, dato l'altissimo conto in cui tengo quella storia, autentico caposaldo della vita papera degli ultimi anni.
      Entrambi gli episodi contenuti in questo numero mi hanno catturato per la complessità relazionale esposta, lo spettro di attitudini e sentimenti che cambiano di volta in volta nello stesso personaggio a seconda dell'interlocutore con cui si trova ad agire, alcuni passaggi mi hanno colpito profondamente ma sara' il caso di elaborarli meglio fra qualche giorno quando sara' superato il rischio spoiler. Trovo ottimale la scelta di affidare la trama principale a Perina e quella derivata, ovvero le vicende di Qua, a Mazzarello, entrambi al meglio della loro arte e abili a caratterizzare due diverse quotidianità.
      Ammetto infine il piacere di non trovarmi caricato di "ansiose aspettative" nei confronti di un finale che potrebbe rovinare il tutto, come mi accade talvolta in altre saghe, dal momento che non avendo misteri da risolvere, cacce al tesoro da portare a termine o criminali da sbaragliare, il finale "sentimentale" dovrebbe essere gia' scritto e immagino la storia planerà dolcemente in quella direzione.
      Mi avevano dato le mappe del percorso, ma nessuna idea circa i bizzarri paesaggi che avremmo attraversato durante lunghi mesi. - Per Nettuno Capitano! Con questa luna di sghimbescio gli sgombri cremisi fluttuano flessi!

      *

      Andy98
      Evroniano

      • **
      • Post: 111
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3329
        Risposta #2: Giovedì 12 Set 2019, 15:52:00
        Sulla saga di Enna mi sembra di avere un parere quasi diametralmente opposto a quello di Tang: come non mi convinceva all'inizio, così continua a non prendermi nel suo svolgimento.
        Avrò modo di argomentare le mie perplessità in vista degli episodi finali, tuttavia, giacché lo stesso Tang ha segnalato di celate complessità nelle relazioni tra i vari personaggi, ed essendomi fermato gli scorsi giorni ad analizzare e ad elaborare un discorso sul valore della punteggiatura nel Saul dell'Alfieri, riterrei piuttosto scorretto cominciare un discorso che per essere ben posto meriterebbe una rilettura più attenta degli episodi in questione, dunque mi limiterò ad osservare che il "giovanilismo affrettato" di cui Enna si è servito per caratterizzare Qua è stato fortunatamente messo da parte per imbastire una narrazione più vicina a quello che è il modo di narrare dell'autore in questione; peccato, però, che negli episodi a lui dedicati questo contrasto si avverta, forse una conferma del fatto che ad Enna la prima puntata servisse solo per scindere i tre nipotini, rimandando agli episodi successivi l'approfondimento psicologico.

        Unica nota: mi auguro che il cosiddetto finale "sentimentale" non risulti troppo dolce, perché a mio avviso depotenzierebbe la saga e la sua presunta importanza in storie future.
        « Ultima modifica: Giovedì 12 Set 2019, 16:01:27 da Andy98 »

        *

        Paper_Butler
        Gran Mogol
           (1)

        • ***
        • Post: 646
        • Soffia il vento del sud...
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re:Topolino 3329
          Risposta #3: Giovedì 12 Set 2019, 15:57:00
          La saga dei nipotini sta piacendo molto anche a me. Per il momento non me la sento di azzardare paragoni così alti come quello di Tang, ma devo dire che sto apprezzando il nuovo lavoro di Enna (con Perina e Mazzarello) molto più di quanto immaginassi. Date le premesse, pur nutrendo grande fiducia nell'autore, temevo gli fosse stata commissionata una superficiale operazione "giovanilistica" stile Young Donald (almeno per ciò che quest'ultimo sta rivelandosi), ma per fortuna il rischio è completamente scongiurato.

          Anche i due nuovi episodi mi hanno tenuto incollato alle pagine. Spassosissime le scene con Paperoga, specie quelle relative alla fiera della mongolfiera: mi sono ritrovato a ridere di gusto più di una volta, tanto che, al termine della lettura, ancora divertito, ho voluto mostrare alcune vignette anche a una familiare meno appassionata di fumetto (che ha condiviso il gradimento, o almeno così mi è parso!). Non sempre amo questo personaggio, che in certe storie può rivelarsi quasi "fastidioso", ma qui è utilizzato in maniera davvero fantastica.

          Trovo molto validi gli sviluppi di entrambe le vicende: in particolare in quella di Qua sono trattate con abilità tematiche assai complesse come i rapporti tra i (pre) adolescenti. Le relazioni tra i personaggi sono delineate in modo tutt'altro che banale, con un significato profondo dato alle azioni e alle semplici espressioni del volto, evitando al contempo comportamenti "zuccherosi" (non uso la parola a caso!) che sarebbero fuori luogo, oltre che ben poco credibili. Il tutto è condito con dosi ottimali di humour e leggerezza, che contribuiscono, per quanto mi riguarda, a creare un forte interesse per il seguito delle avventure.

          *

          tang laoya
          Cugino di Alf

          • ****
          • Post: 1054
          • Mano rampante in campo altrui
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3329
            Risposta #4: Venerdì 13 Set 2019, 08:58:55
            Mi rendo perfettamente conto delle legittime perplessità manifestate da Andy e da Paper e per il mio entusiasmo e per l'altezza del confronto proposto, d'altra parte il soggetto epico de l'Ultima Avventura sembrerebbe trascendere ampiamente le nugae dei piccoli paperi, e purtuttavia trovo lecito per esempio in ambito castiano porre a paragone le gloriose vicende atlantidee con le volgarità di un Topesio, laddove la concordanza fra i mezzi impiegati e i fini perseguiti risulti felicemente armonizzata in una riuscita sintesi dal gusto equilibrato. Trovo la matita di Perina estremamente efficace nel cogliere le pieghe del fraseggio più intimo, pur certamente non sfoggiando lo stile più accattivante o armonico, non vi è mai trionfalismo o autocompiacimento, ma tenero lavorìo di affetti sfumati senza clamore. Appropriato quel tratto un filo più pop di Mazzarello per le avventure di Qua, su un piano appena più metropolitano rispetto alle vicende calcistiche dei fratelli.
            Enna è maestro nel tratteggio dei caratteri e nell'esplorazione delle loro interazioni, l'intera avventura ne è disseminata, ma un passaggio che mi piace sottolineare è laddove anche quel Paperino, presentato all'inizio come totalmente disinteressato, ziesca mammoletta tutta frittelle e corrucci per il nipotame pigolante, ha una propria agenda, tutt'altro che pozzo infinito di disinteressata generosità, ha proprie ambizioni, odî e paure leciti e assolutamente realistici per la sua situazione e per la sua età.
            Attendo con rara fibrillazione i prossimi episodi.
            « Ultima modifica: Venerdì 13 Set 2019, 10:54:01 da tang laoya »
            Mi avevano dato le mappe del percorso, ma nessuna idea circa i bizzarri paesaggi che avremmo attraversato durante lunghi mesi. - Per Nettuno Capitano! Con questa luna di sghimbescio gli sgombri cremisi fluttuano flessi!

            *

            tang laoya
            Cugino di Alf

            • ****
            • Post: 1054
            • Mano rampante in campo altrui
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3329
              Risposta #5: Venerdì 13 Set 2019, 10:39:59
              Unica nota: mi auguro che il cosiddetto finale "sentimentale" non risulti troppo dolce
              Concedo che specifiche direttrici sociali e culturali  ci abbiano portato ad associare ormai le sfumature di dolce e di dolciastro quasi fossero il medesimo concetto, così come sentimento e sentimentalismo in una deriva di affettività kitsch d’accatto. E tuttavia con sentimento in musica si può raggiungere la delicatezza di un affettuoso e allo stesso tempo nobile incedere, e un finale dolcemente ha talvolta l’autunnale bellezza di un trascolorato smemorare.
              « Ultima modifica: Venerdì 13 Set 2019, 10:56:23 da tang laoya »
              Mi avevano dato le mappe del percorso, ma nessuna idea circa i bizzarri paesaggi che avremmo attraversato durante lunghi mesi. - Per Nettuno Capitano! Con questa luna di sghimbescio gli sgombri cremisi fluttuano flessi!

              *

              camera_nøve
              Ombronauta
                 (1)

              • ****
              • Post: 943
              • Un Pker nostalgico..
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Topolino 3329
                Risposta #6: Venerdì 13 Set 2019, 19:31:29
                Come ogni venerdì è online la mia recensione sul numero settimanale, parere più che positivo direi: Topolino 3329: fumetti e scienza protagonisti al TG5  SmMickey

                Buona visione  ;D
                "Anche io una volta ero curioso..."

                Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


                @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

                *

                Andy98
                Evroniano

                • **
                • Post: 111
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3329
                  Risposta #7: Venerdì 13 Set 2019, 23:24:12
                  Concedo che specifiche direttrici sociali e culturali  ci abbiano portato ad associare ormai le sfumature di dolce e di dolciastro quasi fossero il medesimo concetto, così come sentimento e sentimentalismo in una deriva di affettività kitsch d’accatto. E tuttavia con sentimento in musica si può raggiungere la delicatezza di un affettuoso e allo stesso tempo nobile incedere, e un finale dolcemente ha talvolta l’autunnale bellezza di un trascolorato smemorare.

                  Apprezzo quell'autunnale di reminiscenza quasi dannunziana, tuttavia è proprio questo che è difficile trovare sul Topolino.
                  Il "sentimentale" da me posto tra virgolette, infatti, alludeva ad un tipico finale che preclude ogni possibilità di dialogo con le storie successive.
                  In questo caso, Enna ha rivendicato l'indipendenza dei nipotini isolando Qua dal trio e gettando le basi per una rivalità tra Qui e Quo, seppur legata al medesimo hobby, il che può spianare pressoché infinite possibilità narrative, tuttavia, la ricerca di un finale compiuto che è propria di tutte le storie del settimanale, porta a sprecare simili potenzialità, e quindi mi dispiacerebbe se tutto si risistemasse per la sola necessità di terminare.
                  Ciò non toglie, ovviamente, che non gradisca nemmeno il finale "sentimentalista", termine che, come te, ben distinguo dal precedente, il cui significato particolare, però, è stato da me posto in una forma un po' ambigua, anche se sono sicuro che la scrittura di Enna non potrebbe mai piegarsi ad una patetica sagra degli affetti, quindi questa possibilità la escluderei a priori.
                  In conclusione: per quanto non sia convinto fino in fondo della narrazione, motivo che, ribadisco, approfondirò i prossimi giorni ispirato dal tuo interessante commento, riterrei un peccato sprecare quest'opportunità di un finale un po' più aperto rispetto ai soliti. Del resto, la storia ci è stata presentata "con l'intenzione di ridefinire alcune caratteristiche dei nipotini", e sarebbe un peccato se rimanesse un caso isolato, dacché finirebbe inevitabilmente in quel filone di cui parlavo due settimane fa.

                  *

                  Probicuo
                  Bassotto

                  • *
                  • Post: 6
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3329
                    Risposta #8: Sabato 14 Set 2019, 12:38:12
                    Nella storia "Topolino e il padrone del buio" Topolino arriva nell'anno 2447, andando avanti di 428 anni. Allora perché si parla più volte di un balzo di trecento anni?

                    *

                    Estoy Acà
                    Bassotto

                    • *
                    • Post: 15
                    • Uh, come pullulo!
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3329
                      Risposta #9: Sabato 14 Set 2019, 16:20:23
                      Wow, "malnato". Credo di non leggerlo dai tempi della storia del doppio segreto di macchia nera.

                      E vedo che in young donald duck si continua a fare umorismo sulle evacuazioni  :-X


                      *

                      Donald112
                      Papero del Mistero

                      • **
                      • Post: 201
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3329
                        Risposta #10: Domenica 15 Set 2019, 13:43:28
                        Numero buono: la storia d'apertura è carina anche se non la reputo ai livelli del ponte di Quackenberg, che ritengo la storia migliore del ciclo Comics and Science. Ho trovato interessante il mondo futuristico di Eta Beta e anche il tema di questo episodio è stato trattato bene (Artibani è stato molto bravo a spiegare in termini comprensibili per il bambino il funzionamento del motore a fusione nucleare).

                        Sorpresa in positivo per Zio Paperone e l'isola furfantesca: Moscato sviluppa un plot divertente e originale (anche se un'idea simile si aveva in "Topolino e la città dell'ingiustizia") con una buona caratterizzazione dei Bassotti che in questa storia non sembrano tre personaggi "fotocopia".

                        Per quanto riguarda le due saghe ho pareri opposti nonostante le tematiche simili. Purtroppo Young Donald Duck mi sta deludendo sempre di più: l’atmosfera da serie tv giovanile americana non mi è mai piaciuta e la mancanza di temi forti non fa che peggiorare la mia opinione (per il momento salvo solo il primo episodio e quello sul bullismo)  Su questo episodio non ho molto da dire a parte che mi sembra di notare ci siano state diverse citazioni a Wom.

                        Invece sono soddisfatto dalla saga di Enna. Ci sono stati molti commenti positivi e non mi dilungo molto su quanto già scritto tuttavia devo dire che mi è piaciuto molto l’uso di Paperoga in questo numero. Oltre alle gag mi è piaciuta moltissimo la commovente scena finale
                        Spoiler: mostra
                        dove i ragazzi chiedono che sia Paperoga il loro allenatore. Enna è stato molto bravo a contrapporre da un lato gli adulti (che vedono Paperoga solo come un  "rimbambito") e da un lato i ragazzi (che invece, pur trovandolo bizzarro, apprezzano Paperoga e capiscono che lui ci tiene molto a loro)

                        *

                        conker
                        Diabolico Vendicatore
                           (1)

                        • ****
                        • Post: 1850
                        • Listen to many, speak to a few.
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (1)
                          Re:Topolino 3329
                          Risposta #11: Lunedì 16 Set 2019, 14:45:59
                          sui QQQ di Enna mi sento di accodarmi alle sensazioni di tang... storie che non spiccano magari per il comparto grafico, decisamente "operaio" (nel senso buono, niente effetti speciali ma la sostanza del senso del racconto), ma efficaci e con fine lavoro di cesello :)

                          assolutamente piacevole anche il resto del numero, particolarmente sul lato prettamente estetico che vede Intini dare vita al mondo del futuro e un super-espressivo D'Ippolito (dinamico e cartoon) 
                          "Si 50 millions de personnes disent une bêtise, c'est quand même une bêtise." - Anatole France

                          *

                          Paolo
                          Flagello dei mari
                          Moderatore
                             (1)

                          • *****
                          • Post: 4364
                          • musrus adroc
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino 3329
                            Risposta #12: Martedì 17 Set 2019, 13:08:35
                            Premessa: da qualche tempo, per riuscire a trovare uno spazio da dedicare alla lettura di Topolino, ho anticipato di qualche minuto la sveglia, così a colazione riesco a leggermi in pace 2-3 storie mentre il resto della famiglia ancora dorme.

                            Conseguenza: quando leggo topolino sono (più) assonnato (del solito).

                            La fredda cronaca: stamattina ho letto "Topolino e il padrone del buio", e nonostante sia una buona storia, che anzi potrebbe avere il merito di far incuriosire (se non addirittura appassionare) qualche lettore ai tempi scientifici trattati, ho dovuto rileggere (imputandolo ad un rimbambimento mattutino che mi impediva di confermare che 2019 + 300 <> 2447)  2-3 volte le didascalie e i fumetti che parlavano ripetutamente di "trecento anni" come ampiezza del viaggio temporale di Topolino... al punto che credevo fosse un "trucchetto" per una sorpresa finale sulla trama, che ci fosse un'idea sotto e che non fosse solo un sintomo di trascuratezza (non voglio pensare sia un errore aritmetico, visto che la storia dovrebbe essere stata rivista / verificata / concordata con chi quei temi conosce).
                            Peccato, perché la citazione esatta del 2447 come anno di provenienza di Eta Beta era una "sciccheria", riprendendo i dati forniti da Gottfredson nella prima avventura dell'uomo del domani....
                            Certo ora che ci penso, a voler fare inutilmente i pignoli, significa che Eta vive "sempre" nel 2447 quando non è con Topolino?  O che la storia di Artibani si svolge nel 1947? Vabbè, queste sono nerdate tanto per scherzare, ma l'errore dei 300 anni era decisamente evitabile, IMHO.

                            Le storie a puntate le ho saltate in attesa che si concludano, quella finale di Moscato non mi ha appassionato più di tanto, incuriosendomi inizialmente per i termini "classici" usati nei dialoghi, ma che sono stati poi così frequenti da risultare un po' forzati, poco naturali...

                              - Paolo
                            Orrore! Panzaal non è Panzaal!

                            *

                            ilFumettista
                            Sceriffo di Valmitraglia

                            • ***
                            • Post: 325
                            • Non prendetevi troppo sul serio...
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3329
                              Risposta #13: Martedì 17 Set 2019, 16:09:37
                              Ho letto giovedì l'albo, e condivido pienamente la recensione di Chen.
                              Due sole cose:
                              a Probicuo e Paolo, a me non interessano tanto queste cose.
                              Un' altra cosa... non ci sono brevi in questo numero. Spero tanto che Bertani non voglia adottare una politica 'solo storie lunghe', perché snaturerebbe il Topolino stesso. Vi prego, Alex...

                              -ilFu

                              *

                              doppio segreto
                              Gran Mogol

                              • ***
                              • Post: 609
                              • Topolino primo amore che non si scorda mai
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3329
                                Risposta #14: Martedì 17 Set 2019, 16:19:28
                                Ho letto giovedì l'albo, e condivido pienamente la recensione di Chen.
                                Due sole cose:
                                a Probicuo e Paolo, a me non interessano tanto queste cose.
                                Un' altra cosa... non ci sono brevi in questo numero. Spero tanto che Bertani non voglia adottare una politica 'solo storie lunghe', perché snaturerebbe il Topolino stesso. Vi prego, Alex...

                                -ilFu
                                Io, invece sono molto d'accordo con Paolo e, anzi, il fatto che lui sia assonnato alla mattina leggendo Topolino, mi rincuora perché, capitando anche a me la stessa cosa, data la mia età, temevo potesse essere qualcosa di preoccupante. Ora, sono un po' meno preoccupato ... ma solo un po' meno. C:-)


                                Io Alex lo prego invece al contrario: eliminiamo le storie brevi e facciamone quattro decenti.
                                Sei una brava persona Topolino. E' questo il tuo guaio (Vera Ackerman)

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.