Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
5 | |
3 | |

Curioso lockdown

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Cornelius Coot
Imperatore della Calidornia
   (8)

  • ******
  • Post: 10383
  • Mais dire Mais
    • Offline
    • Mostra profilo
   (8)
    Curioso lockdown
    Lunedì 9 Nov 2020, 13:16:40
    Dopo otto anni e mezzo è stato chiuso il topic "Paper-Democratici o Topo-Repubblicani?" (nello spazio delle Altre Discussioni) in vista dei risultati delle elezioni americane. In questo forum, a proposito di tematiche extra fumetto, si può parlare di tutto (cinema, tv, musica, clima, matrimoni gay, teologia...) ma non di politica che resta tabù, soprattutto quella italiana se trascende nelle solite diatribe destra-sinistra (alias fascisti-comunisti, ancor oggi).

    Questo posso capirlo ma il topic in questione era lungi dall'interessarsi di Montecitorio o Palazzo Chigi visto che si occupava di politica americana, oltretutto in salsa papera e topesca. Dunque una specie di 'political fanfiction' che traeva spunto da questioni d'oltreoceano e che riprendeva vigore soprattutto ogni quattro anni, in occasione delle elezioni presidenziali.

    16 pagine e 227 post in cui hanno partecipato molti utenti che si sono divertiti a scrivere la loro su topi e paperi tra dem e rep, riprendendo anche interessanti questioni relative soprattutto al Topolino di Gottfredson come al Paperone di Barks, oltre agli altri personaggi sia americani che italiani. E' vero che chi ha già scritto in merito non è che dovesse aggiungere chissà cos'altro (sebbene gli scenari della politica americana offrano sempre nuovi spunti ricollegabili ai personaggi Disney) ma è anche vero che negli ultimi anni si sono iscritti diversi nuovi utenti a cui magari sarebbe piaciuto dire la loro in merito.

    Un topic che, per quanto avesse già attirato qualche sporadica critica (a fronte di tanti apprezzamenti da parte di vari utenti, alcuni dei quali prima perplessi ma poi coinvolti nelle discussioni), è sempre rimasto aperto per tutti questi anni, proprio perché non ha mai trasceso, per l'educazione e la correttezza di chi vi ha partecipato e per la sua doppia natura: americana (che può appassionarci senza esagerazioni) e fumettistica (che regala interessanti prospettive, non così usuali). Mi chiedo come mai, dopo otto anni e mezzo, qualcuno/a abbia cambiato idea riguardo tutto ciò. 
    « Ultima modifica: Martedì 10 Nov 2020, 09:20:27 da Cornelius Coot »

     

    Dati personali, cookies e GDPR

    Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

    Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

    Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.