Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
Topolino Fuoriserie n. 1 - PK: Un Nuovo Eroe - Recensione di Amedeo Badini

Il rilancio di Pikappa a Lucca Comics & Games passa dalla una nuova testata, Topolino Fuoriserie, che ospiterà la storia “Un nuovo eroe“. La scelta di riportare Pikappa in edicola con una testata autonoma appare coraggiosissima in questo 2019. La direzione Bertani trasferisce scudo, Lyla e compagnia dalle pagine di Topolino dopo l’esperimento, riuscito ma non del tutto, di PKNE in un cartonato di grande formato intitolato Topolino Fuoriserie, collana trimestrale con uscite vicine alle grandi fiere del fumetto, partendo da Lucca 2019. Al timone l’inedita coppia Roberto Gagnor e Alberto Lavoradori, il primo per la prima volta ai testi del Pikappero, il secondo colui che imposto in maniera innovativa la saga con il fondamentale numero #0 Evroniani del marzo 1996. Risultato? Piuttosto ambiguo, purtroppo. Partiamo dal confezionamento editoriale. A poco serve la bella copertina di Freccero quando hai una cartonatura piuttosto misera e fragile,  zero editoriali (seconda e terza di copertina ospitano il colophon, la pubblicità dell’albo “gemello” dedicato a Wizards of Mickey e basta). Oltre ad una colorazione davvero povera, fatta di colori primari, nessuna ombreggiatura e poca profondità (l’assenza di Monteduro è pesantissima). Sembra quasi un prodotto affrettato, poco convinto. I colori deprimono innanzitutto il lavoro di Lavoradori, che con il suo tratto espressionista e quasi cubista non riesce ad essere esaltato, anzi, ne viene represso. L’aspetto narrativo presenta alti e bassi. Abbiamo un paio di belle frasi, dei momenti sinceri come quelli della rivolta dei minatori e un’idea di fondo intrigante (Pikappa solo contro tutti in un pianeta alieno). Questi semi potenzialmente interessanti sono però spesso gettati al vento a causa di qualche battuta fuori luogo, momenti senza senso, passaggi troppo affrettati e situazioni inserite in maniera gratuita (tipo i PkCorps). La nascita dei Pkorps Il problema di fondo è che succedono molte cose, ma non riusciamo né a crederci fino in fondo né ad affezionarci ai vari personaggi. La girandola di fatti viene sprecata da passaggi rapidi e da esigenze di spazio che tarpano qualsiasi buona intenzione. Peccato, perché sono parecchi gli spunti interessanti e i momenti maturi, in cui Pikappa è solo e confuso. Purtroppo, non funzionano completamente, eccedendo in retorica o mancando di credibilità. Il disegno di Lavoradori non aiuta,  risultando o confuso o troppo sintetico, reso ancor più zoppo dalla colorazione. In definitiva, apprezziamo la scommessa e il rischio che si sono presi editori e autori, ma ne vediamo per ora limiti e approssimazioni. La storia necessitava di più pagine o di meno fatti. Qualcosa sarà chiarito con gli episodi successivi, forse, il che però vuol dire creare pause di tre mesi: non sarà chiedere troppo al lettore, che si trova in mano una storia monca, non autoconclusiva e in assenza di una tempistica chiara? Vedremo, con questo primo numero premiamo comunque il coraggio dell’iniziativa.

Leggi la recensione
Voto del recensore:
Voto medio: (22)
Esegui il login per votare

Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

*

Roxas
Giovane Marmotta

  • **
  • Post: 143
  • Diabolico Vendicatore
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
    Risposta #75: Sabato 9 Nov 2019, 15:30:44
    Sono storie nuove  o vecchie? Oppure è un remake? Devo capire, perchè nela mia edicola non è arrivato, elo ordino se è un continuo nella storia cronologica. Grazie

    *

    camera_nøve
    Ombronauta

    • ****
    • Post: 943
    • Un Pker nostalgico..
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
      Risposta #76: Sabato 9 Nov 2019, 15:49:56
      Tutto nuovo, nessun remake. Lo abbiamo anche recensito qui sul sito  ;D
      "Anche io una volta ero curioso..."

      Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


      @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

      *

      prezio
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1402
      • (credevo di essere un) Pker
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
        Risposta #77: Sabato 9 Nov 2019, 16:36:26
        Andrò controcorrente... Ho letto la storia e, a livello di sceneggiatura, mi è piaciuta. Con tutti i limiti di una prima parte, incompleta, senza sapere lo sviluppo del progetto in generale, ma mi è piaciuta. L'ho trovata meglio leggibile delle storie pubblicate su Topolino, che ho sempre trovato troppo marvelliane per i miei giusti.
        Sui disegni confermo le mie prime impressioni. Lavoradori meglio leggibile in questo formato più grande, ma in effetti un po' di difficoltà alla lettura in alcuni passaggi l'ho notata.

        Ti piaceva Pina e lo seguivi all'epoca?
        ...poche ragazze da quelle parti...

        www.acroteri.altervista.org - sito amatoriale della mia squadra di calcetto
        www.goblins.net - sito dedicato ai giochi da tavolo

        *

        Dippy
        Diabolico Vendicatore

        • ****
        • Post: 1576
        • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
          Risposta #78: Sabato 9 Nov 2019, 17:33:16
          Ti piaceva Pina e lo seguivi all'epoca?

          Se ti riferisci a Pkna, sì, lo seguo da sempre, sin dagli esordi.
          Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

          *

          Gancio
          Dittatore di Saturno

          • *****
          • Post: 3153
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
            Risposta #79: Sabato 9 Nov 2019, 17:52:35
            L'ho trovata meglio leggibile delle storie pubblicate su Topolino, che ho sempre trovato troppo marvelliane per i miei giusti.
            Beh, il filone di Artibani e Pastro lo era abbastanza, in misura minore quello di Sisti che più giocava con tematiche maggiormente pikappiche.
            Comunque la sceneggiatura mi sembra l'elemento meglio riuscito, dovendo tenersi conto delle difficoltà del progetto e dello spazio a disposizione.
            Tritumbani fritti!

            *

            Vito65
            Cugino di Alf
               (5)

            • ****
            • Post: 1218
            • ex Generale Westcock
              • Offline
              • Mostra profilo
               (5)
              Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
              Risposta #80: Domenica 10 Nov 2019, 18:45:53
              Io la situazione la leggo più o meno così: abbiamo un'azienda che opera in un settore un po' in crisi, che di certo vive un momento di mutamento ad una realtà sociale, culturale e commerciale in continua e profonda evoluzione, anche grazie al frenetico sviluppo delle tecnologie della comunicazione; bene, questa azienda ritrova in un cassetto un vecchio progetto, di circa una ventina d'anni fa... un tempo non troppo lontano dal punto di vista cronologico, ma profondandamente differente se si guarda al settore di mercato ove quell'azienda opera: si tratta di un progetto abbastanza differente, per caratteristiche, dalla media dei lavori di questa azienda e che, al tempo in cui venne creato, era frutto di una visione profondamente innovativa e coraggiosa, un'idea originale e particolare che, sempre a quei tempi, ebbe un effetto e dei risultati di tutto rispetto; poi, come a volte accade, varie ragioni, compresa qualche scelta sbagliata, portarono ad un declino di quel progetto, che quindi fu chiuso in fretta e furia e, dopo un fallimentare tentativo di rilancio, definitivamente abbandonato per anni. Ecco, ad un certo punto quell'azienda ritrova in un cassetto quel vecchio progetto, ben sapendo che, come ogni cosa di qualità, questo aveva lasciato un ottimo ricordo ed il mercato, o quantomeno una certa fetta, ne chiedeva un ritorno. Ecco che quell'azienda si chiede cosa sia il caso di fare e se valga la pena, in tempi incerti di mercato, tentare di riportare alla luce quel vecchio progetto... Si decide di fare questo tentativo, ed ecco prospettarsi il primo vero dilemma: conviene riprendere quella vecchia idea solo per portarla a quel compimento che, in passato, non riuscì o, piuttosto, è meglio tentare di dargli una nuova vita, attualizzarlo e rimetterlo in produzione senza una precisa data di scadenza? Non ne conosciamo le ragioni, ma sappiamo che si optò per la seconda soluzione, quindi quel vecchio progetto avrebbe avuto nuova vita! Bene, tutti contenti di mettersi in gioco, però subito iniziano i problemi: le linee produttive di allora sono difficili da rimettere in sesto, quindi si opta per metterne in opera due nuove ma di minor dimensione, ed anche il "packaging" dell'epoca ha costi che, così dicono, oggi non sono sostenibili; ecco quindi i primi ritocchi al progetto, le prime metamorfosi (il "Pk-Team" non viene ricostituito, preferendogli le due accoppiate di autori Artibani/Pastrovicchio e Sisti/Sciarrone ed il vecchio formato spillato viene sostituito dalla pubblicazione sul settimanale) le quali, prevedibilmente, portano anche delle difficoltà, può o meno superate (le due coppie di autori hanno inizialmente problemi di coordinamento; il formato sul topo, dovendo obbedire anche a logiche di marketing, porta non solo ad un minor spazio creativo delle tavole, ma anche ad innaturali frammentazioni in puntate, cosa sconosciuta alle vecchie serie di Pk). Ma tant'è, il meccanismo è stato rimesso in movimento, ora si deve produrre, vendere e ricavarci il giusto, perchè pur sempre di un'azienda si tratta e nessuno si aspetta che agisca in perdita o per beneficenza. Ecco, allora, che qualcuno, su nella stanza dei bottoni, pensa di proporre questo rinnovato progetto anche con una confezione più esclusiva, andando a cercare le fette di mercato più esigenti e con maggiori disponibilità economica, in modo tale da migliorare la resa economica dell'operazione ed, al contempo, rispondere a quella parte di potenziali acquirenti che lamentavano la povertà del "packaging" inizialmente proposto. Si va avanti così per qualche anno, poi qualcosa accade ed il meccanismo si inceppa di nuovo, ed arriviamo al presente: l'azienda ebbe a decidere di non prendere la via del mero completamento del vecchio progetto, preferendo ampliarlo ed attualizzarlo, col risultato che il progetto in parte è stato completato ed in parte no. Pe rragioni che non conosciamo del tutto l'azienda decide di insistere sul progetto, ma con un ulteriore taglio alle linee di produzione, dato che ne rimane solo una (la palla passa alla coppia Gangor/Lavoradori), ed un nuovo "packaging" appositamente ideato, ragionevolmente sulla scorta di precisi criteri di costo/resa. Cosa spinge l'azienda a questo rinnovo? Cosa vogliono farne di quel vecchio progetto ormai ben diverso dalla sua impostazione originaria? I tempi sono cambiati, il mercato dove opera l'azienda pure, dello spirito iniziale del progetto resta... quanto? Forse poco, forse nulla, e ci si chiede se non sarebbe stato meglio, a monte, optare per il mero completamento del progetto piuttosto che per questo allargamento che, per come è stato portato avanti, non si capisce dove porterà...
              Gancio, mi permetti di parafrasare, forse un po' brutalmente, la parte del tuo post che ho qui sopra quotato? La Panini cerca nel 2014 nuovi spunti per operare in un mercato in crisi e decide di sfruttare la mai sopita passione dei pikers, riprendendo il progetto in mano: fra il completamento del progetto e l'ampliamento dello stesso, si decide per l'ampliamento: una nuova vita per Pk è probabilmente preferibile in termini commerciali: il completamento del progetto interesserebbe solo i vecchi lettori, un ampliamento potrebbe attirarne di nuovi. Bene, tutto giusto: solo che, nello scegliere di percorrere questa nuova via, non ci si preoccupa granchè di mantenenere vivo il senso più profondo che aveva decretato il successo del progetto originario: tematiche con più livelli di lettura, riflessioni sul rapporto fra l'uomo e la tecnologia, sulla libertà d'informazione, sulle scelte esistenziali dell'uomo, sul rapporto fra politica e libertà, sulle correlazioni fra potere politico e potere militare, sulle complessità dei rapporti familiari...si è scelta la via più semplice, e che si è creduta più reddittizia, dell' azione e della spettacolarizzazione delle situazioni. Questa via non soddisfa i vecchi lettori e non dà il successo sperato fra i nuovi, per cui si va adesso alla ricerca di nuove strade, in un mix di coraggio e di prudenza: si tenta infatti la via della pubblicazione autonoma con un nuovo autore, ma si restringe il tutto, almeno per ora, a questo solo autore, abbandonando strade che non meritavano forse di essere abbandonate (leggi: Sisti, che nei PkTube e in Droidi ha ampiamente dimostrato di avere ancora molto da dire).
              Ti chiedi cosa sia rimasto dello spirito originario e se non sarebbe stato meglio semplicemente completare  il progetto originario: a questo riguardo trovo fondamentale una tua osservazione, e cioè che il progetto originario, come ogni cosa di qualità, aveva lasciato un buon ricordo: ecco, se l'azienda non riesce a mantenere la qualità alta ed originaria del Pk che abbiamo conosciuto, e mostra invece di andare a tentoni, sarebbe meglio limitarsi a completare i filoni narrativi rimasti aperti, lasciando almeno intatto il ricordo di un progetto di qualità in tutti coloro che lo hanno amato.
              « Ultima modifica: Lunedì 11 Nov 2019, 00:03:07 da Vito65 »

              *

              prezio
              Diabolico Vendicatore
                 (1)

              • ****
              • Post: 1402
              • (credevo di essere un) Pker
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                Risposta #81: Domenica 10 Nov 2019, 23:30:19
                Grazie Vito per avere dato voce a tutto ciò che pensano tanti pkers.
                ...poche ragazze da quelle parti...

                www.acroteri.altervista.org - sito amatoriale della mia squadra di calcetto
                www.goblins.net - sito dedicato ai giochi da tavolo

                *

                giangi72
                Pifferosauro Uranifago
                   (1)

                • ***
                • Post: 480
                • Don Rosiano convinto
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                  Risposta #82: Lunedì 11 Nov 2019, 15:49:55
                  Sono PKer dall'inizio, ho comprato i primi numeri direttamente in edicola man mano che uscivano.
                  Ho apprezzato tutte le serie, con i doverosi distinguo, più le nuove continuity.

                  Dopo questa piccola presentazione dico la mia.
                  Ho ordinato in fumetteria il volume a scatola chiusa, sulla completa fiducia, lo vado a prendere e già la prima delusione: 10€ per un volumetto in cui non si vedevano neanche le pagine tra le 2 copertine, bha.
                  Faccio finta di niente e comincio a leggere, la storia non è il top ma potrebbe anche starci, ma signori, i disegni mi hanno fatto veramente male agli occhi.
                  A parte lo stile che proprio non mi va giù ma è proprio la chiarezza che manca.
                  Un esempio l'evroniano, ma lo sapete che ad una occhiata distratta neanche avevo capito che lo fosse?
                  E la seconda testa a volte non si vedeva neanche a chi "appartenesse".
                  Per non parlare di alcuni personaggi che sembravano usciti da spongebob.
                  Purtroppo se volumi successivi saranno nello stesso stile sarò costretto a rinunziare all'acquisto, un PK disegnato così MALE semplicemente non è PK e quindi posso passare tranquillamente.

                  Per la cronaca ho preso anche WOM e, pur avendo avuto la stessa delusione per il prezzo e pur giudicando la storia troppo infantile, mi sono sentito meno defraudato rispetto a PK.
                  Ed è tutto dire.

                  *

                  prezio
                  Diabolico Vendicatore
                     (1)

                  • ****
                  • Post: 1402
                  • (credevo di essere un) Pker
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                    Risposta #83: Lunedì 11 Nov 2019, 19:12:04
                    Spero ci sia un cambio di rotta repentino.

                    Non capisco perché non proseguire con le Deluxe: 150/200 pagine a 15/20 euro, una storia ampia, completa, approfondita e seria e un prezzo onesto.

                    In questo modo si svilisce sia lo sceneggiatore, costretto a incastrare tutto in 45 pagine e che deve quindi rinunciare ad approfondire vari aspetti, sia i lettori che pigliano un prodotto da 10€ che sembra una sottiletta tra due cartoncini.

                    Coraggio, Panini, coraggio, Bertani: avete osato e noi siamo qui per supportare, ma cercate di osare BENE!!! Altrimenti è inevitabile che poi la testata vada male e di Pk se ne riparlerà nel 2050...
                    ...poche ragazze da quelle parti...

                    www.acroteri.altervista.org - sito amatoriale della mia squadra di calcetto
                    www.goblins.net - sito dedicato ai giochi da tavolo

                    *

                    Cornelius Coot
                    Sapiente Ciminiano
                       (1)

                    • ******
                    • Post: 9954
                    • Mais dire Mais
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                      Risposta #84: Lunedì 11 Nov 2019, 23:11:06
                      Con questa nuova collana si rischia di marginalizzare (o far scomparire del tutto) l'alter ego dell'alter ego.
                      La Panini pensava di omaggiare Pikappa restituendogli un 'alveo' tutto suo, come ai tempi degli spillati, non rendendosi conto che quelli erano alla portata di tutti mentre questa 'Fuoriserie' è alla portata di pochi.
                      Un character popolare destinato alle élite perché non tutti i pkers lo seguiranno (al di là di simil reboot e disegni poco convincenti) e i non pkers che lo leggevano comunque nelle pagine del Topo (oltre che in PkGiant, se non nella versione deluxe, dove il costo vale la candela) sicuramente non spenderanno 10 euro per poche pagine in cartonato.

                      Se la Panini non vorrà far scomparire uno dei personaggi cardine del suo palinsesto disneyano, penso dovrà quanto prima 'rivedere' questa 'fuoriserie' che zoppica già alla partenza. Anche perché il Paperinik classico di Gervasio è ripartito molto bene e il Fantomius dello stesso autore sembra saper gestire con sicurezza il successo raggiunto: entrambi sul Topo oltre che in Definitive e Deluxe (probabili sbocchi anche per il nuovo classico vendicatore gervasiano).
                      « Ultima modifica: Mercoledì 13 Nov 2019, 11:09:45 da Cornelius Coot »

                      *

                      Paperinika
                      Imperatore della Calidornia
                      Moderatore

                      • ******
                      • Post: 10237
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                        Risposta #85: Mercoledì 13 Nov 2019, 10:48:55
                        Dato appurato è che il prezzo di 9,90€ per un albo cartonato inedito di 46 pagine è esagerato.
                        Il prezzo è esagerato solo se lo si rapporta ai prezzi medi delle altre pubblicazioni Disney o Bonelli (per citare i due mostri sacri del fumetto da edicola in Italia).
                        Se però si allarga l'orizzonte ai prezzi dei fumetti all'estero, si vedrà che come prezzo è anche più basso della media.
                        Poi sul fatto che il rapporto qualità/prezzo per questo albo sia abbastanza spropositato, personalmente sono anche d'accordo e ne possiamo parlare, ma la critica del prezzo tout court mi sembra lasci abbastanza il tempo che trova.

                        *

                        Dippy
                        Diabolico Vendicatore
                           (2)

                        • ****
                        • Post: 1576
                        • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (2)
                          Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                          Risposta #86: Mercoledì 13 Nov 2019, 10:59:18
                          -cut-

                          Scusa Paperinika, senza voler fare polemica, ma solo per capire... ma questo discorso l'ho già letto da altre parti. Ma perché ci dovrebbe interessare il prezzo delle pubblicazioni di altri paesi?
                          Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

                          *

                          giangi72
                          Pifferosauro Uranifago
                             (2)

                          • ***
                          • Post: 480
                          • Don Rosiano convinto
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (2)
                            Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                            Risposta #87: Mercoledì 13 Nov 2019, 11:03:42
                            Se però si allarga l'orizzonte ai prezzi dei fumetti all'estero, si vedrà che come prezzo è anche più basso della media.
                            Scusa Paperinika , te lo dico con il cuore in mano, ma questo discorso non ha senso.
                            Noi siamo in Italia, il mercato in cui è stato lanciato il volume è italiano, se oltralpe di simili li pagano come o più di questo sono problemi loro.
                            Per il mercato italiano il prezzo è sproporzionato, se ci aggiungiamo anche la qualità del volume è, parola forte lo so ma tant'è, un furto

                            AGGIORNAMENTO:
                            mentre scrivevo Dippy ha espresso il mio stesso concetto

                            *

                            Garalla
                            Dittatore di Saturno
                               (1)

                            • *****
                            • Post: 3197
                            • ex Topo_Nuovo ex ASdrubale
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                              • La soffitta di Camera Mia
                               (1)
                              Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                              Risposta #88: Mercoledì 13 Nov 2019, 11:25:42
                              Per il mercato italiano il prezzo è sproporzionato, se ci aggiungiamo anche la qualità del volume è, parola forte lo so ma tant'è, un furto

                              15 € come prezzo di copertina, 44 pagine (più 10 di fan art), grande formato (forse più simile a limited deluxe che a questo), storia creata ex novo per la sua prima edizione, piccola casa editrice...
                              Sto parlando di un caso realmente accaduto, in ITALIA, a Lucca Comics. Secondo il vostro punto di vista non dovrebbero averlo comprato in tanti... dovrebbe essere un furto quindi la gente si sarebbe dovuto rifiutare di acquistarlo e invece...
                              Sold out il sabato mattina, 4000 copie vendute e numerose richieste tanto che stanno approntando una ristampa. Tiratura sottostimata perché anche gli autori non credevano in un'accoglienza simile.
                              Parliamo di un prodotto da fumetteria e non da edicola quindi una distribuzione minore e quindi una tiratura minore il che porta costi maggiori.

                              Sì Panini Disney con 10 € fa la figura sta proprio facendo la figura della tirchia avara e ladra...

                              Credo che l'estero di Paperinika fosse legato all'andare fuori dal circuito Disney e Bonelli, non tanto a livello di stato.

                              E come avrete capito purtroppo per me questo PK è stata una delusione cui spero si possa ancora porre rimedio, non sto difendendo il prodotto in sé quanto la legittimità del suo prezzo di copertina.
                              « Ultima modifica: Mercoledì 13 Nov 2019, 11:44:16 da Garalla »
                              La Soffitta di Camera Mia è un canale youtube che tratta di fumetti. Ogni Lunedì il video sul Topolino della settimana precedente.

                              https://www.youtube.com/lasoffittadicameramia

                              *

                              Gancio
                              Dittatore di Saturno

                              • *****
                              • Post: 3153
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino fuoriserie - PK un nuovo eroe
                                Risposta #89: Mercoledì 13 Nov 2019, 11:33:55
                                Sì Panini Disney con 10 € fa la figura sta proprio facendo la figura della tirchia avara e ladra...
                                Beh, se consideriamo che non c'è neppure uno straccio di paginetta bianca (non dico piena di redazionali, ma anche solo bianca) tra la seconda di copertina e la prima tavola (idem tra l'ultima tavola e la terza di copertina con la pubblicità) direi proprio di si, la figura è quella di un prodotto fatto al massimo risparmio.

                                Una/due pagine di presentazione della nuova testata o di questo nuovo progetto pikappico e altrettante a fine storia per presentare i personaggi costavano così tanto? Stiamo parlando di redazionali, eh...

                                Mi spiace ragazzi, liberi di pensarla come credete, ma io non riesco a difendere l'indifendibile (al pari dei disegni)...

                                Non sono, e probabilmente mai sarò, un genio del marketing, però magari avrei investito meno sul formato cartonato (inutile se lo spessore delle due copertine è maggiore di quello delle pagine interne!) e più sulla sostanza (vale a dire qualche paginetta in più di storia e qualche redazionale in più, poca roba attenzione, una decina di pagine in più in totale, ma giusto per dare l'idea di un prodotto un po' più curato).
                                « Ultima modifica: Mercoledì 13 Nov 2019, 11:42:33 da Gancio »
                                Tritumbani fritti!

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.