Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
Topolino 3336 - Recensione di Gianni Santarelli

La prima puntata della annunciata, lunga storia di Sciarrone con protagonisti Tip e Tap alterna elementi intriganti ad altri meno convincenti. Ciò che, a mio parere, in “Foglie rosse”, toglie parecchio interesse è lo svelare da subito la natura di coloro con cui i due fratelli avranno a che fare. In una storia senza grandi pretese sarebbe stato poco male, ma in questa, dove l’autore punta a determinate atmosfere, evocate e valorizzate ottimamente anche grazie a disegni e colorazione, rivelare subito elementi che depotenziano tali atmosfere, trovo sia un piccolo autogol. Per il resto la vicenda promette bene sostenuta, come detto, da soluzioni grafiche azzeccate (guastate di tanto in tanto da qualche volto o espressione non proprio riuscita) e dalla curiosità di vedere come protagonisti i due nipoti di Topolino, cosa che accade raramente ma in genere con buoni risultati. “Zio Paperone e il cavatappi quadridimensionale” è l’ultima storia di Artibani prima di una pausa annunciata da lui stesso. Si tratta di un nuovo episodio della serie “Comic & science” (con i disegni di Paolo Mottura) e come tutte quelle opera dell’autore romano, si caratterizza per un corretto bilanciamento tra la parte di intrattenimento e quella “divulgativa”. La vicenda in sé non è particolarmente originale però funziona. Faccini torna come autore completo al servizio del suo personaggio preferito: “Paperoga, Teneroga, Tenebroga” è una dichiarazione d’amore per il balzano cugino di Paperino, che in più gli dà modo di dar vita ai surreli parti della sua (a volte gotica) fantasia. Il volume si conclude con due storie, ciascuna appartenente a una “serie” specifica e che rientrano nella media delle suddette serie. La prima è “Quando fuori piove” de “I corti di Paperino” (scritta da Vito Stabile e disegnata da Graziano Barbaro). L’altra appartiene al filone de “Filo & Brigitta e i tesori di serie B” con la caccia a “Gli auricolari di Giulio Cesare”. Per quel che riguarda i redazionali, segnaliamo una intervista ad Alessio Figalli, matematico italiano, consulente e supervisore per la storia scientifica, una anteprima con tutti gli appuntamenti disneyani a Lucca e un articolo sugli oriundi nel calcio

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (17)
Esegui il login per votare

Topolino 3336

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Sir Top de Tops
Ombronauta

  • ****
  • Post: 798
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Topolino 3336
    Risposta #15: Mercoledì 30 Ott 2019, 16:52:30
    Topolino e gli ultrasogni
    Grazie! a buon rendere

    *

    GED
    Sceriffo di Valmitraglia

    • ***
    • Post: 282
    • Me misero, me tapino
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3336
      Risposta #16: Mercoledì 30 Ott 2019, 17:31:36
      - C'è come diceva qualcuno un contenitore separato per le card o ci sono le pagine "trasparenti" all'interno?
      - Ci sono comprese delle figurine con l'album?

      Allora io non ho ancora capito quante versioni dell'album esistono...
      In ogni caso in quello in omaggio NON ci sono le tasche trasparenti e NON c'è neanche la custodia per le card... In compenso ci sono 6 figurine in omaggio...

      Ho acquistato un altro album blisterato con scatola per card e 5 pacchetti di figurine a 4,99 (praticamente il costo di 5 pacchetti di figurine singole)

      Qualcuno sa se esiste anche una versione come quella di Topolino, quindi con le tasche trasparenti? Inoltre ho visto che in terza di copertina non è presente il bollo da vidimare presso la sede panini, possibile?

      a sto punto sarebbe utile avere info da qualcuno che ha preso la versione cartonata a Lucca(solo la limited credo si adisponibile li...o forse pure la cartonata standard...boh)

      *

      Vito65
      Cugino di Alf

      • ****
      • Post: 1230
      • ex Generale Westcock
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3336
        Risposta #17: Giovedì 31 Ott 2019, 00:01:36
        Belli i disegni, piacevoli i dialoghi e davvero superbe le atmosfere di tragica imminenza, ma la cornice dell’opera e l’assunto di partenza non sono proprio di mio gusto.
        Condivido in pieno: la presenza dei soliti
        Spoiler: mostra
        alieni
        mi ha scoraggiato, nonostante gli innegabili pregi dell'episodio ben evidenziati da Tang: staremo a vedere, anzi a leggere, il seguito.

        *

        davide.1989
        Brutopiano

        • *
        • Post: 27
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3336
          Risposta #18: Giovedì 31 Ott 2019, 01:25:33
          In fondo a questo numero c'è il cedolino per abbonarsi a topolino dove dice che con l'annuale, oltre al raccoglitore e alla variant specchio verrà incluso in regalo il calendario di don Rosa. Sono andato sul sito per fare il rinnovo online ma il calendario me lo fa inserire a pagamento (9,90 €). Qualcuno mi sa dare delucidazioni?

          *

          Filo Sganga
          Sceriffo di Valmitraglia

          • ***
          • Post: 269
          • Esordiente
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3336
            Risposta #19: Giovedì 31 Ott 2019, 18:14:31
            voi avete trovato le figurine dell'album?

            *

            Baraquack
            Giovane Marmotta

            • **
            • Post: 176
            • Riprendete assolutamente le TOPOSTORIE
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3336
              Risposta #20: Giovedì 31 Ott 2019, 19:39:19
              ne ho trovate 6
              come faccio a mettere immagine qui

              • **
              • Post: 105
              • Abitante di ittiopoli
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3336
                Risposta #21: Giovedì 31 Ott 2019, 22:01:48
                Dove verranno inserite le 36 carte "speciali"?
                Tritumbani fritti!

                *

                Filo Sganga
                Sceriffo di Valmitraglia

                • ***
                • Post: 269
                • Esordiente
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3336
                  Risposta #22: Giovedì 31 Ott 2019, 22:17:39

                  *

                  Shumani
                  Brutopiano
                     (1)

                  • *
                  • Post: 61
                  • Leggere, leggere, leggere
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Topolino 3336
                    Risposta #23: Giovedì 31 Ott 2019, 22:22:57
                    ho letto per ora solo le prime due storie di questo topo e sono bellissime, leggerle mi ha entusiasmato, avevo voglia di sfogliarle per vedere la pagina successiva.
                    devo dire che probabilmente il livello grafico superlativo di entrambe ha giocato un ruolo importante ma credo che sia di livello anche la trama.
                    nella prima ok, ci sono gli alieni (a questo punto credo che chi ne critica la presenza faccia lo stesso errore di chi critica le copertine vippizzate) ma la storia è coinvolgente, il presupposto è trito e ritrito ma i paesaggi sono grandiosi e finalmente ECCO come si attualizza una storia di topolino. C'è chi si è spellato le mani per Enna con QQQ per aver piazzato un paio di "bella zio" ma è qui che troviamo qualcuno che sa come farlo. I dialoghi sono rapidi, densi e di un'intelligenza vivace, con battute non forzate ma tipiche di un gruppo di amici più "sveglio" della media.
                    la seconda storia ha un'anima divulgativa: la matematica, quella vera, non è imprigionata dietro delle sbarre a quadretti ma fluisce su più dimensioni cercando di trovare l'architettura dell'immaginazione per provare a replicarla. Ma oltre a questo c'è Mottura che disegna un deposito vuoto finalmente CREDIBILE con scale di sicurezza su più lati simili alle scale antincendio americane (non una scala a pioli di 100 m), sistemi di areazione e illuminazione. E poi le monete. Non sono le stesse del Maestro del Kentucky, ma quando finalmente il deposito si riempie quella pagina intera con i cerchi concentrici di denaro è da incorniciare.

                    che dire, per quello che mi riguarda queste due storie valgono già l'acquisto.
                    quando poi ho letto che nel prossimo numero, oltre ad esserci la seconda parte di Foglie Rosse, ci sarà una storia inedita di Marco Rota e una storia del duo Casty-Cavazzano non avevo altra scelta che prendere in mano l'iphone e preordinare le due variant di lucca (con copertina variant di Cavazzano e Rota) perchè è giusto così.

                    Game, set and match Bertani.
                    "Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira."

                    *

                    Atius
                    Giovane Marmotta

                    • **
                    • Post: 134
                    • Ostentazione di Plutocratica Sicumera!
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3336
                      Risposta #24: Giovedì 31 Ott 2019, 22:55:04
                      Dal punto di visto grafico, le prime due storie sono una gioia per gli occhi. Diversissime per stili, ma Sciarrone e Mottura dimostrano ancora una volta (come se ce ne fosse stato bisogno) di essere due artisti coi fiocchi.
                      « Ultima modifica: Giovedì 31 Ott 2019, 22:57:42 da Atius »

                      *

                      tang laoya
                      Cugino di Alf
                         (3)

                      • ****
                      • Post: 1056
                      • Mano rampante in campo altrui
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (3)
                        Re:Topolino 3336
                        Risposta #25: Venerdì 1 Nov 2019, 01:06:27
                        a questo punto credo che chi ne critica la presenza faccia lo stesso errore
                        A parte che non colgo proprio il gusto insito nel tentativo di deligittimare le tesi altrui per rafforzare le proprie (e né capisco perché una lecita insofferenza sugli assunti di partenza scelti dall'autore possa essere considerata come un "errore" né come questa inclinazione critica sia in qualche modo riconducibile al "vip paperizzato", se non in quanto entrambi labilmente apparentati dalla presunta appartenenza alla categoria "tormentoni del forum"), ciò che trovo, a mio giudizio, andare a depotenziare enormemente la cornice narrativa di Foglie Rosse è la costrizione al "parlar figurato",
                        Spoiler: mostra
                        la necessità di introdurre degli avversari localizzati ad anni luce di distanza, quando avrei trovato assolutamente più efficace (e "narrativamente onesto") apporre tale brama di conquista a un gruppo industriale, a un governo rapinoso e canaglia o al limite, in assenza di altro, a una qualche società segreta, ma comunque restando a un contesto concretamente e maledettamente umano ("gli altri siamo noi", da dove l'insito bisogno di "esternalizzazione" del male quando quaggiù non ve n'è davvero penuria?). Graficamente poi gli alieni non risultano nemmeno particolarmente minacciosi e "aristocratici" (penso per esempio agli Evroniani), ma sono dei veri e propri slimer verdi con tre occhi, il moccio al naso e il ghigno facile. Avrei, come ultima istanza, preferito almeno che le carte non fossero scoperte in tale modo fin dall'inizio, gli amici si sarebbero imbattuti in un ragazzino strano nel bosco, una tempesta imminente che sovrasta la città, una tensione spessa e un mistero incalzante...invece tutto già pronto e servito dalla prima pagina.

                        A mio parere, questo sarebbe andato a innalzare incommensurabilmente l'aura disturbante della trama, agendo sull'inquietudine di fondo che ne caratterizza le migliori sfumature e colpendo direttamente allo stomaco tramite una "dose di realtà" senza sconti e infingimenti.

                        Per quanto riguarda la potenza grafica e l'impatto di dialoghi efficaci e concisi, ne ho sottolineato l'apprezzamento fin dall'inizio.

                        C'è chi si è spellato le mani per Enna con QQQ
                        Anche qui spiace ancora una volta rilevare come il rafforzamento di una propria legittima conclusione passi attraverso la caricatura dei gusti e delle opinioni altrui. Davvero non ve n'è la necessità.
                        « Ultima modifica: Venerdì 1 Nov 2019, 06:36:41 da tang laoya »
                        Mi avevano dato le mappe del percorso, ma nessuna idea circa i bizzarri paesaggi che avremmo attraversato durante lunghi mesi. - Per Nettuno Capitano! Con questa luna di sghimbescio gli sgombri cremisi fluttuano flessi!

                        *

                        Andy392
                        Evroniano

                        • **
                        • Post: 124
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3336
                          Risposta #26: Venerdì 1 Nov 2019, 11:18:09
                          È risaputo che in Disney, per rappresentare il movimento dei mezzi, questi vengano sollevati da terra.
                          Si ma senza altri riferimenti che fanno capire il moto, come nubi di polvere o i raggi delle ruote in movimento, c'è l'impressione che le bici siano ferme.

                          Riguardo a foglie rosse
                          Spoiler: mostra
                          Gli antagonisti, gli alieni Sgharooz sono delle caricature: verdi, tre occhi con braccia sproporzionate. A parte il capo, gli altri non sembrano nemmeno così minacciosi. Anche io come tang laoya avrei preferito degli avversari umani, ma ho la sensazione che la redazione se la faccia addosso nel mettere banali armi ai cattivi, figurarsi mettere una cerchia ristretta di persone o qualche governo disonesto che brama nel possedere tutte le risorse del pianeta!

                          *

                          Walecs
                          Giovane Marmotta

                          • **
                          • Post: 142
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3336
                            Risposta #27: Venerdì 1 Nov 2019, 11:59:42
                            a questo punto credo che chi ne critica la presenza faccia lo stesso errore
                            A parte che non colgo proprio il gusto insito nel tentativo di deligittimare le tesi altrui per rafforzare le proprie (e né capisco perché una lecita insofferenza sugli assunti di partenza scelti dall'autore possa essere considerata come un "errore" né come questa inclinazione critica sia in qualche modo riconducibile al "vip paperizzato", se non in quanto entrambi labilmente apparentati dalla presunta appartenenza alla categoria "tormentoni del forum")

                            Concordo con Tang, il paragone
                            Spoiler: mostra
                            alieni-vip paperizzati
                            ha poco senso, sono due cose del tutto diverse.

                            Devo dire che a me la presenza
                            Spoiler: mostra
                             degli alieni in Foglie Rosse non è dispiaciuta più di tanto, anche se avrei preferito un design meno caricaturale per gli extraterrestri cattivi (mentre invece ho apprezzato quello degli alieni buoni). Per il resto diciamo che ho opinioni miste sulla prima puntata. Per il momento la trama mi piace; forse sarà un po' scontata ma funziona. Inoltre ho trovato positivo l'intenzione dell'autore nel cimentarsi con una storia nuova anziché cercare di ricopiare la trama di Stranger Things, di cui invece sono state riprese con efficacia le atmosfere, grazie anche agli stupendi disegni di Sciarrone.
                            Al contrario degli altri utenti non ho apprezzato particolarmente i dialoghi; le battute dei ragazzini mi sono sembrate un po' artificiose e innaturali e in alcune occasioni mi è sembrato che i dialoghi non fluissero bene l'uno con l'altro, come se mancassero delle battute nel mezzo.
                            Ho comunque fiducia sui prossimi episodi.

                            Avrei, come ultima istanza, preferito almeno che le carte non fossero scoperte in tale modo fin dall'inizio, gli amici si sarebbero imbattuti in un ragazzino strano nel bosco, una tempesta imminente che sovrasta la città, una tensione spessa e un mistero incalzante...invece tutto già pronto e servito dalla prima pagina.[/spoiler]

                            Effettivamente sarebbe stato più interessante.

                            *

                            Cornelius Coot
                            Imperatore della Calidornia

                            • ******
                            • Post: 10015
                            • Mais dire Mais
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3336
                              Risposta #28: Venerdì 1 Nov 2019, 21:03:43
                              Foglie Rosse
                              Mi sembra che la 'forma' influenzi negativamente la 'sostanza'. In genere non sopporto i 'marziani', se gestiti banalmente o come macchiette. In questo caso (come in altri in passato) la situazione creatasi potrebbe essere interessante. Certo, vedere i 'cattivi' come coccodrilli con tre occhi e i 'buoni' come bambini può facilitare a capire chi sono ma rischia di banalizzare e infantilizzare un soggetto altrimenti potenzialmente buono. Oltretutto i 'buoni', oltre ad essere tutti infanti (o infantili), mi pare siano tutti maschietti (come i cattivi): in quel lontano pianeta dal nome impronunciabile il genere femminile non esiste?
                              Zio Paperone e il cavatappi quadridimensionale
                              In questo caso un matematico giovane e piacente (tal Alessio Figalli) viene 'disneinizzato' in un gallinaceo maturo e poco attraente. Ma è l'unico 'neo' (molto relativo) nelle tavole di un Mottura che in questa storia scientifica supera se stesso in inquadrature particolari di location tradizionali (come quelle riguardanti l'ingresso al Deposito, sfruttando, ad esempio, i muretti delle scalinate dove i paperi e Phil Gallis si soffermano a lungo parlando del clamoroso fenomeno accaduto all'interno del Money Bin). Particolari e spettacolari sono le inquadrature con la roulotte dei Bassotti in primo piano e la metropoli con il Deposito sullo sfondo, la cui sala del denaro è stata dettagliatamente illustrata, sia da vuota che da piena, con fenomeni aurei che non vedevo dai tempi del "Deposito Oceanico" di Marco Rota (proprio in occasione del suo prossimo ritorno nelle pagine del libretto). Le performance del 'regista' Mottura hanno forse adombrato quelle dello sceneggiatore Artibani, ma anche il plot è stato molto interessante, godibile e ben leggibile.
                              Paperoga, Teneroga, Tenebroga
                              Non pensavo di leggere una storia più profonda di quanto il titolo potesse far immaginare: Fethry Duck è una novella Alice in due paesi (delle Meraviglie e degli Orrori) e nel secondo si può condividere con il protagonista un senso di panico di fronte ad una imprevista 'otturazione'. Ottimo risultato di Faccini che scrive e disegna una storia che immagino entrerà fra le top del suo curriculum (oltretutto con un cameo 'dark' di Sgrizzo, alias Strizzo).
                              I corti di Paperino - Quando fuori piove
                              Preferisco Vito Stabile nelle storie lunghe. In quelle medio-brevi mi pare che ultimamente scriva soggetti vagamente gradevoli (in questo caso anche grazie ai disegni di Barbaro) ma altrettanto banali.
                              I Tesori di Serie B - Gli auricolari di Giulio Cesare
                              In questa nuova serie la sfida fra le coppie Filo-Brigitta e Rockerduck-Lusky è il plot centrale intorno al quale si sviluppano una serie di eventi molto ritmati e spesso incredibili. Gagnor sembra voler caratterizzare il rapporto fra il magnate e il segretario sulla falsariga di quello simpsoniano fra Mister Burns e Smithers, con il giovane servitore in adorazione del vecchio capo. Troppo pesanti per stare dietro all'elevato ritmo della storia le matite di Alessia Martusciello.
                              « Ultima modifica: Sabato 2 Nov 2019, 15:00:12 da Cornelius Coot »

                              *

                              Shumani
                              Brutopiano

                              • *
                              • Post: 61
                              • Leggere, leggere, leggere
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3336
                                Risposta #29: Venerdì 1 Nov 2019, 22:28:09
                                C'è chi si è spellato le mani per Enna con QQQ
                                Anche qui spiace ancora una volta rilevare come il rafforzamento di una propria legittima conclusione passi attraverso la caricatura dei gusti e delle opinioni altrui. Davvero non ve n'è la necessità.

                                Orsù! Mi pareva icastica siffatta iperbole volta genuinamente a rimarcare come l'opinione comune lodasse, a mio avviso eccessivamente, le abilità di Enna Bruno nel simulare l'idioma giovanile.
                                "Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira."

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.