Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
1 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
2 | |
2 | |
3 | |

Richiesta immagini mappe

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Maximilian
Dittatore di Saturno

  • *****
  • Post: 3298
  • Innamorato di Bill Walsh
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Richiesta immagini mappe
    Risposta #45: Mercoledì 1 Gen 2020, 20:20:28
    c'è Bill Walsh che è nato a New York, nel nordest degli USA, ma non mi pare che questo abbia influenzato in qualche modo le sue storie
    Lo pensavo anch'io. Anzi in Topolino nella seconda guerra mondiale Topolinia è collocata a ovest, dal momento che Pietro, dopo aver rubato l'aereo e direttosi verso la Germania, quando si ferma sorvola ancora la terraferma (ed è poco plausibile che sia già arrivato in Europa).

    Poi però ho letto due storie consecutive che smentiscono ciò.
    In Topolino e lo spettro fallito (1951) si fa riferimento ad una taverna esistente più di 150 anni prima, epoca in cui non esistevano avamposti europei in occidente. In topolino e la macchina toc-toc, si cita esplicitamente Philadelphia.

    *

    ML-IHJCM
    Diabolico Vendicatore

    • ****
    • Post: 1825
    • Nuovo utente
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Richiesta immagini mappe
      Risposta #46: Giovedì 2 Gen 2020, 15:52:24
      In Topolino e lo spettro fallito (1951) si fa riferimento ad una taverna esistente più di 150 anni prima, epoca in cui non esistevano avamposti europei in occidente.​

      I missionari occidentali stabilirono in California vari insediamenti (poi sviluppatisi in citta' come Los Angeles o San Francisco) gia' nella seconda meta' del XVIII secolo. Con un po' di generosita', si puo' pensare che alla fine del secolo ci fosse una  taverna in un villaggio nato nei pressi di una di queste missioni. (Scritto da qualcuno che non sa nulla della storia della California.)

      *

      Giona
      Visir di Papatoa

      • *****
      • Post: 2378
      • FORTVNA FAVET FORTIBVS
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Richiesta immagini mappe
        Risposta #47: Giovedì 2 Gen 2020, 22:44:54
        In Topolino e lo spettro fallito (1951) si fa riferimento ad una taverna esistente più di 150 anni prima, epoca in cui non esistevano avamposti europei in occidente.​

        I missionari occidentali stabilirono in California vari insediamenti (poi sviluppatisi in citta' come Los Angeles o San Francisco) gia' nella seconda meta' del XVIII secolo. Con un po' di generosita', si puo' pensare che alla fine del secolo ci fosse una  taverna in un villaggio nato nei pressi di una di queste missioni. (Scritto da qualcuno che non sa nulla della storia della California.)
        Possiamo poi considerare che la Nuova Albione, che si trovava sulle coste di quello che sarebbe diventato il Calisota, secondo la vulgata donrosiana (poi ripresa da Gervasio) sarebbe stata abitata continuativamente da coloni anglofoni dalla fine del XVI secolo all'inizio del XIX.
        "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

         

        Dati personali, cookies e GDPR

        Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

        Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

        Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.