Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
2 | |
2 | |
1 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3353 - Recensione di Chen Dai-Lem

In questi giorni in cui l’Italia è preoccupata per l’epidemia Coronavirus, è bello trovare conforto nella lettura di un buon numero di Topolino, che si apre con la bella copertina di Giorgio Cavazzano, dedicata alla storia di apertura da lui illustrata: Paperinikland – Prima puntata. Dopo il promettente prologo della scorsa settimana, qui l’avventura entra nel vivo e tutta Paperopoli scopre le intenzioni del magnate Red Duckan, mentre si avvicina l’inaugurazione del parco di divertimenti dedicato a Paperinik. Ovviamente Paperone non è contento che qualcun altro sfrutti un’idea che avrebbe potuto avere lui, ma il meno felice è Paperino che, deciso ad intervenire per salvare l’immagine di Paperinik, si reca da Archimede per avere nuovi congegni, incappando però in un grosso imprevisto. La trama di Marco Gervasio parte da una buona idea e si sviluppa molto bene, arrivando al climax che lascia il lettore con il fiato sospeso. Il problema infatti pare irrisolvibile, ma siamo sicuri che Paperinik anche stavolta riuscirà a vincere; per scoprire come, dovremo però attendere sette giorni. Il numero prosegue poi con Ciccio e la versione migliore, sceneggiata da Pietro B. Zemelo, accompagnato ai disegni da Marco Mazzarello. Nonna Papera e gli altri contadini sono sotto pressione, perché lo speculatore McDouche vuole comprare tutti i terreni per avviare una produzione intensiva di succhi di frutta. Alla fattoria le cose non vanno nel migliore dei modi, perché i tempi di raccolta sono lunghi e Ciccio non dà una grande mano ma, grazie ad un dispositivo di Archimede, arriverà un nuovo Ciccio da una dimensione parallela: molto più efficiente, ma dai principi forse non proprio solidi. Ciccio non è semplice da usare, ma Zemelo riesce a cucirgli addosso (finalmente!) una buona storia, che non cade nella ripetizione e che nobilita il personaggio. Molto piacevole è anche Topolino e i colpi che verranno (Mazzoleni/Amendola). Topolino, grazie ad una macchina a gettoni presente al Luna Park, riesce a prevedere tutti i colpi che la criminalità di Topolinia sta progettando, non sapendo che questo non è altro che l’ennesimo piano di Gambadilegno, volto ad eliminare la concorrenza per impossessarsi di un prezioso tesoro. L’avventura si sviluppa in modo molto gradevole, sfoderando anche qualche battuta divertente; peccato per i sigari di Manetta cancellati (dovremmo esserci abituati, invece è ancora strano vederlo con la bocca in posizioni strane, mentre l’ombra continua in qualche vignetta a fumare impunemente). Fa invece piacere vedere le pistole in mano alle forze dell’ordine, scampate alla censura. Segue un’altra buona prova del ciclo di brevi Miao, questa volta con il titolo Pennichella Numero Uno. Anche in questo caso Malachia è protagonista di una storia in cui si unisce la trama semplice e divertente di Giorgio Salati ai disegni tondi e rassicuranti di Enrico Faccini, creando un insieme davvero godibile. Un po’ sottotono invece Un salto nel passato – L’incredibile corsa (Valentini/Vian) e Zio Paperone e l’alleanza doppio smacco (Troelstrup/Rota). Non possiamo dire di trovarci di fronte a due brutte storie, ma entrambe propongono trame che sanno un po’ di già visto: nel primo caso Pippo e Zapotec vanno indietro nel tempo per cercare di recuperare un triciclo a motore disperso nel deserto del Gobi durante la corsa Pechino-Parigi del 1907, ma qualcosa non va per il verso giusto; mentre nel secondo caso ci troviamo di fronte all’ennesima alleanza fallimentare tra i Bassotti e Amelia. Per quanto riguarda i redazionali, partiamo dall’editoriale del direttore Bertani, che ci anticipa l’inizio di 19.999 Leghe sotto i mari nel numero 3355 con i testi di Francesco Artibani e i disegni di Lorenzo Pastrovicchio, storia in due parti, alla quale sarà allegato un modellino del Nautilus destinato principalmente ai più piccoli. Segue poi un lungo articolo a cura di Francesca Agrati, che ci illustra la trama ed alcuni personaggi del nuovo film di animazione Pixar Onward – Oltre la magia, in uscita nei cinema il 5 marzo. Speriamo che, nonostante l’emergenza attualmente in corso, le sale di tutta Italia riaprano permettendoci di andarlo a vedere.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (19)
Esegui il login per votare

Topolino 3353

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Shumani
Evroniano

  • **
  • Post: 85
  • Leggere, leggere, leggere
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Topolino 3353
    Risposta #15: Giovedì 27 Feb 2020, 20:31:59
    Anche a me questa storia delle Car-can è sembrata alquanto strana. Tuttavia ho avanzato un'ipotesi sul fatto. Paperino va a chiedere ad Archimede nuovi congegni per Paperinik. Forse, essendo questa l'ultima cosa a cui il papero pensa, e avendo ingerito insieme addirittura due Car-can, queste ultime avrebbero potuto produrre un effetto strano nella mente di Paperino, facendogli dimenticare oltre al motivo per cui si trovava nel laboratorio di Archimede, anche la sua identità segreta. Sarebbe bello se anche lo stesso Gervasio intervenisse sul forum a spiegare.
    L'ho pensato anch'io!

    Anche perché mi sembra un’amnesia troppo selettiva, Paolino si ricorda dell’esistenza di Paperinik ma non sa di essere lui.
    In più sia QQQ che ZioP non gli dicono nulla della sua tanto famosa amicizia (del tipo: contattalo! Senti dov’è!)...  e poi in quel caso dovrebbe ricordarsene o negherebbe?
    Sicuramente direbbe: <<E da quando io sarei suo amico?!>> non ricordandosi minimamente di questa "amicizia".

    Ok ma questa “amicizia” esiste da quando esiste paperinik come fa a dimenticarsi di una ma non dell’altro?
    "Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira."

    *

    Estoy Acà
    Brutopiano

    • *
    • Post: 34
    • Uh, come pullulo!
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3353
      Risposta #16: Giovedì 27 Feb 2020, 22:35:59
      Numero che mi è piaciuto assai, sicuramente più del precedente (non che ci volesse molto, in effetti)

      Come voi sono un po' spiazzato dall'uso delle car can, ma quando sono successe queste cose (es. perdite di memoria di massa, ipnosi su paperino eccetera) la motivazione è sempre stata che avendo una seconda personalità, giocare con la sua memoria non fa l'effetto che fa agli altri ma agisce sulla sua personalità di paperinik facendogliela dimenticare.

      Una domanda sull'ultima storia del numero: è un'inedita? Pensavo che non disegnassero più i sigari di manetta, tanto sì sa che non si possono più usare, ma qui sono chiaramente stati disegnati e cancellati! Perché fare il doppio del lavoro?

      *

      Sir Top de Tops
      Ombronauta

      • ****
      • Post: 834
      • Novellino
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3353
        Risposta #17: Giovedì 27 Feb 2020, 23:58:41
        Non male questa prima puntata di Paperinikland

        *

        MirkoFMP
        Brutopiano

        • *
        • Post: 65
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3353
          Risposta #18: Venerdì 28 Feb 2020, 08:50:06
          E se alla fine di tutto è un modo per riazzerare il “vecchio” Paperinik e crearne un altro?
          Del resto non si conosce, se non sbaglio, il rimedio alle Car can...

          Far cancellare Paperinik dalla memoria di Paperino e “pulirlo” di tante cose passate per creare nuove storie e dinamiche.

          *

          Flash X
          Sceriffo di Valmitraglia

          • ***
          • Post: 327
          • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3353
            Risposta #19: Venerdì 28 Feb 2020, 12:40:35
            Una domanda sull'ultima storia del numero: è un'inedita?
            Sì, è un'inedita: tranne per casi rari, su Topolino non ci sono ristampe, solo storie nuove. Al limite quella storia è stata fatta tempo fa ed è stata pubblicata per la prima volta solamente ora, con l'aggiunta di qualche modifica, per via dei "tempi che corrono", anche se non se ne può più di queste censure!
            E se alla fine di tutto è un modo per riazzerare il “vecchio” Paperinik e crearne un altro?
            Del resto non si conosce, se non sbaglio, il rimedio alle Car can...
            Far cancellare Paperinik dalla memoria di Paperino e “pulirlo” di tante cose passate per creare nuove storie e dinamiche.
            Secondo me non sarà così. In tante storie Paperino ha rivelato ad Archimede di essere Paperinik perché aveva bisogno del suo aiuto (persino nella recente "Paperinik e il segreto dell'identità segreta") e allora all'inventore tornavano ogni volta in mente tutte quelle volte in cui è successo, ma poi riprendeva le Car-Can e se ne ridimenticava. Questo, però nell'ultima storia non è successo, sicuramente per fare in modo che accadesse l'opposto in "Paperinikland" e cioè che, dopo che Paperino avesse ingerito le caramelle, avrebbe dimenticato tutto ciò che riguardasse il motivo per cui era lì, identità segreta compresa, e successivamente Archimede avrebbe potuto dirgli: <<Guarda che tu sei Paperinik!>>. A quel punto il ciclo si sarebbe chiuso: Paperino avrebbe ricordato di essere il Diabolico Vendicatore e tutte le imprese compiute e avrebbe ideato un piano per vendicarsi diabolicamente di Mr Duckan.

            *

            Andy392
            Papero del Mistero

            • **
            • Post: 226
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3353
              Risposta #20: Venerdì 28 Feb 2020, 18:03:20
              Secondo me le classiche carn-can sono nella confezione di destra e quelle ingerite potrebbero essere una versione differente oppure sperimentale.



              *

              Bunz
              Brutopiano

              • *
              • Post: 34
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3353
                Risposta #21: Venerdì 28 Feb 2020, 19:48:22

                - Chiude l'albo la storia di Mazzoleni con Topolino come protagonista. Parlavamo prima di disegni ? Ecco..... Passiamo ad altro  :(
                Ecco, appunto: mi hai tolto le parole di bocca. Non posso far altro che concordare.

                  Re:Topolino 3353
                  Risposta #22: Domenica 1 Mar 2020, 00:38:06
                  Nella storia di Marco Rota, che differenza nella traduzione.  ???

                  *

                  camera_nøve
                  Cugino di Alf

                  • ****
                  • Post: 1013
                  • Bentornati al The Fisbio Show!
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3353
                    Risposta #23: Lunedì 2 Mar 2020, 11:40:27
                    Nuova puntata del "The Fisbio Show" molto intensa e ad accaparrarsi l'ambito titolo di copertina è il commissario Manetta ☢️

                    Il numero 3353 di Topolino Magazine parte bene con la prima puntata di "Paperinikland" in cui Marco Gervasio e Giorgio Cavazzano rendono avvincente ed intrigante la prosecuzione di questa storia..

                    Pietro B. Zemelo dimostra che anche con Ciccio si possono realizzare storie migliori, ne è la dimostrazione proprio "Ciccio e la versione migliore", dateci una lettura!

                    Torna Massimiliano Valentini con i viaggi nel passato della coppia Pippo-Zapotec, in questo caso accompagnato ai disegni dall'ottimo Roberto Vian.

                    Giorgio Salati e Red Chili alias Enrico Faccini realizzano la miglior storia (per Fisbio 🤓) del ciclo "Miao" dedicata al gatto Malachia!

                    Ultime due storie sottotono, con diversi rimaneggiamenti ai testi e soprattutto ai sigari..... 👀

                    Buona visione: https://youtu.be/q9ZxAGWjD3w
                    "Anche io una volta ero curioso..."

                    Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


                    @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

                    *

                    Kim Don-Ling
                    Diabolico Vendicatore
                    Moderatore
                       (1)

                    • ****
                    • Post: 1530
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re:Topolino 3353
                      Risposta #24: Lunedì 2 Mar 2020, 16:29:59
                      Vado a memoria:
                      mi pare che nelle primissime storie martiniane si dicesse che l'assunzione di 1 car-can avesse un effetto limitato, mentre ben più potente e problematico fosse l'assunzione di 2 car-can! Quindi la grande amnesia di Paperino si spiega con l'aver ingurgitato le 2 caramelle, con le quali non solo ha rimosso eventi delle ultime ore, ma anche eventi ben più radicati...

                      molto bello cmq questo primo episodio, in cui Gervasio lavora per sottrazione... in quasi ogni vignetta si parla di Paperinik... ma lui non c'è! Confido in una seconda parte all'altezza di quanto seminato finora.
                      "Se nato cigno nessuno ti trasformerà in avvoltoio"

                      *

                      Atius
                      Sceriffo di Valmitraglia

                      • ***
                      • Post: 308
                      • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3353
                        Risposta #25: Lunedì 2 Mar 2020, 16:42:08
                        Vado a memoria:
                        mi pare che nelle primissime storie martiniane si dicesse che l'assunzione di 1 car-can avesse un effetto limitato, mentre ben più potente e problematico fosse l'assunzione di 2 car-can! Quindi la grande amnesia di Paperino si spiega con l'aver ingurgitato le 2 caramelle, con le quali non solo ha rimosso eventi delle ultime ore, ma anche eventi ben più radicati...

                        Grazie mille per la spiegazione!
                        O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                        *

                        Cornelius Coot
                        Imperatore della Calidornia

                        • ******
                        • Post: 10229
                        • Mais dire Mais
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3353
                          Risposta #26: Martedì 3 Mar 2020, 12:22:25
                          Paperinikland   (prima puntata)
                          La perdita selettiva di memoria da parte di Paperino (che avrei preferito più partecipe agli eventi) non mi è piaciuta molto anche se immagino che sia l'asso nella manica di Gervasio per caratterizzare al meglio questa nuova avventura del vendicatore. Inoltre fa da collegamento a prossime situazioni che vedremo domani
                          (io non credo, essendo abbonato...)
                          Ciccio e la versione migliore
                          Anche in questo caso l'escamotage utilizzato da Zemelo (un sosia-clone in altra dimensione parallela) non mi ha convinto, sebbene riconosca che ha dato il là ad un soggetto interessante dove però il rivale di Ciccio poteva essere un lontano cugino venuto chissà da dove e, dunque, più realistico. Mazzarello disegna diversi fattori di Quack Town troppo simili al nipote di Nonna Papera, come se in quella zona la genetica papera fosse poco variegata, quasi chiusa in se stessa.
                          Miao - Pennichella Numero Uno
                          Divertenti queste nuove interazioni di Malachia con luoghi e personaggi che in fondo non gli sono mai stati troppo lontani. Che il cuscinetto del primo decino paperoniano (erroneamente ridotto ad 1 cent da Faccini) diventi la cuccia del piccolo felino sa di massima profanazione di un luogo sacro!
                          Un salto nel passato - L'incredibile corsa
                          Altra valida breve sulla Time Machine in salsa extra Mickey: giusto che Zapotec intervenga direttamente in tempi e luoghi da lui scovati e una certa sbadataggine è forse dovuta ad una 'sedentarietà' improvvisamente finita. I passaggi dalle teorie alla pratiche non sono sempre facili. Non ho compreso se i due passanti in ombra fuori lo studio degli scienziati abbiano un senso: direi di no ma sembrano delineati in modo tale da averlo.
                          Zio Paperone e l'alleanza con doppio smacco
                          Strano che Amelia confonda una comune moneta con quel decino che brama da sempre e che dovrebbe distinguere da tutti gli altri. Ad ogni modo l'ennesima l'alleanza coi Bassotti produce risultati solo inizialmente positivi. "Divide et impera" è il motto (anche involontario) dello zione in questi casi.
                          Topolino e i colpi che verranno
                          Ingegnoso soggetto di Mazzoleni per un giallo sicuramente non banale ne tanto meno lineare. I disegni di Amendola danno alla storia un sapore di altri tempi (magari quelli di Onofrio Bramante). Il Giudice Gufo sembra essersi trasferito a Topolinia ma probabile sia solo un giudice... 'gufoso'.
                          « Ultima modifica: Mercoledì 4 Mar 2020, 22:49:29 da Cornelius Coot »

                          *

                          emmevi
                          Evroniano
                             (1)

                          • **
                          • Post: 107
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino 3353
                            Risposta #27: Mercoledì 4 Mar 2020, 17:33:26
                            Un salto nel passato - L'incredibile corsa
                            Altra valida breve sulla Time Machine in salsa extra Mickey: giusto che Zapotec intervenga direttamente in tempi e luoghi da lui scovati e una certa sbadataggine è forse dovuta ad una 'sedentarietà' improvvisamente finita. I passaggi dalle teorie alla pratiche non sono sempre facili. Non ho compreso se i due passanti in ombra fuori lo studio degli scienziati abbiano un senso: direi di no ma sembrano delineati in modo tale da averlo.

                            Si tratta di semplici passanti.
                            Ma è la dimostrazione (se mai ce ne fosse ancora bisogno) che Roberto Vian è un disegnatore strepitoso se è riuscito a farli ricordare e notare così bene.  :)
                            emmevi

                             

                            Dati personali, cookies e GDPR

                            Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                            Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                            Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.