Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
5 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
2 | |
2 | |
1 | |
Topolino 3364 - Recensione di Paperinika

La bella copertina dedicata alle Giovani Marmotte Una bella copertina di Andrea Freccero ispirata al grande Nord ci ricorda che il focus del settimanale è ancora quello delle GM, cui è anche dedicata la prima parte (di due) del gadget componibile rappresentante Paperino e nipotini in divisa da Giovani Marmotte. Le GM in: Operazione Alaska (Rossi Edrighi/D’Ippolito) giunge al terzo episodio, e anche stavolta più che azione vera e propria si ha a disposizione – oltre a scorci molto belli ma che non rendono pienamente giustizia a quel grande Nord di cui si parlava prima – un vero e proprio gioco di interazioni sociali tra i tre nipotini e i compagni che li accompagnano nella missione per la salvaguardia dei bamballocchi. Tra i loro contrasti, i loro battibecchi e le loro azioni viene fuori una dinamica di gruppo di certo molto interessante, ma che comunque tiene la trama principale della storia ancora molto frenata. Si comincia a percepire qualcosa e a dare un volto all’entità antagonista, ma l’impressione sembra essere quella di essere lì lì dal finale con ancora molta carne da mettere al fuoco, e viene il dubbio che la suddivisione in puntate, in questo caso, non abbia aiutato molto lo sviluppo lineare della storia. Altra storia cardine del numero è il primo episodio di Zio Paperone e il giro da capogiro (Enna/Mazzarello). Dopo il breve prologo della scorsa settimana, veniamo a conoscenza delle motivazioni che hanno spinto Paperone e la sua famiglia a prendere parte al Giro d’Italia. Come riportato anche sull’editoriale dedicato, la storia era ovviamente pensata per andare in parallelo con il Giro vero… ma sappiamo bene come siano andate invece le cose. Di storie sul Giro con protagonisti i personaggi Disney ne sono state scritte e disegnate diverse, quello che qua potrebbe fare la differenza sembra essere l’antagonista, tal Masnadiero Spintòn. Bello invece il tratto di Mazzarello, peccato solo che l’ambientazione rappresentata risulti, salvo poche vignette, piuttosto anonima. Per una storia che, come le precedenti ambientate nella nostra penisola, è stata lanciata in pompa magna con molteplici annunci indicanti il fatto che i paperi si trovavano proprio in Italia – circostanza resa ancora più accentuata dalla stretta continuity con l’appena conclusasi avventura dedicata a Raffaello – una maggiore attenzione all’ambientazione di sfondo alle avventure dovrebbe essere sacrosanta. Segue Newton Pitagorico e il problema delle fette imburrate (Nucci/Intini), che riprende la scia delle precedenti avventure dedicate al piccolo inventore, il cui unico obiettivo nella vita sembra sia dimostrare allo zio di non essere da meno di lui in quanto a estro e genialità. Mi chiedo quanto potrà reggere questo plot prima di scadere nella ripetitività. Le due brevi, Pippo, Blog & Tales: Divergenza di opinioni (Panini/Amendola) e I corti di Paperino: Pane e marmellata (Stabile/Ermetti), possono forse aver strappato qualche sorriso agli amanti dello stile demenziale (la prima peraltro sembra ispirarsi parecchio alla serie de I mercoledì di Pippo, che però aveva trame molto più articolate) e slapstick (la seconda) non spiccando particolarmente nel panorama delle riempitive degli ultimi mesi. In chiusura troviamo Topolino e il club di mezzanotte (Nigro/Mazzarello), una storia di stampo spionistico/giallo piacevole e con un risvolto originale, quale il coinvolgimento attivo di Minni, ormai sempre più raro, specialmente visti i toni (i rapimenti sono – evidentemente – ancora ammessi). Un numero nella media, insomma, senza particolari picchi ma che comunque si lascia leggere tranquillamente. La presenza di più storie a puntate rende anche più ostico del solito lasciare un giudizio onnicomprensivo, visto che spesso la trama è ancora lasciata da parte o è agli inizi.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (16)
Esegui il login per votare

Topolino 3364

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Castyano
Papero del Mistero
   (1)

  • **
  • Post: 221
  • Tripomponato
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Topolino 3364
    Mercoledì 13 Mag 2020, 16:44:59

    Indice
    Zio Paperone e il giro da capogiro (Episodio 1)
    Soggetto e sceneggiatura di Bruno Enna
    Disegni di Marco Mazzarello

    Newton Pitagorico e il problema delle fette imburrate
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Nucci
    Disegni di Stefano Intini

    Le GM in: Operazione Alaska (Episodio 3)
    Soggetto e sceneggiatura di Federico Rossi Edrighi
    Disegni di Francesco D'Ippolito

    Pippo Blog & Tales - Divergenza di opinioni
    Soggetto e sceneggiatura di Gabriele Panini
    Disegni di Maurizio Amendola

    I corti di Paperino - Pane e marmellata
    Soggetto e sceneggiatura di Vito Stabile
    Disegni di Libero Ermetti

    Topolino e il club di mezzanotte
    Soggetto e sceneggiatura di Sisto Nigro
    Disegni di Marco Mazzarello

    Oggetti smarriti - Inconvenienti domestici
    Di Alessio Coppola
    "Chissà che cosa stava cercando Moby Dick?"

    • **
    • Post: 121
    • Novellino
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3364
      Risposta #1: Mercoledì 13 Mag 2020, 22:49:15
      Domanda Per chi ha comprato il topolino 3364 con il gadget allegato.. sul retro del fumetto il prezzo è sempre 3€? Il prezzo di 8-9€ è solo sul cartonato? Io ho preso il gadget prolungando l’abbonamento

      *

      Cornelius Coot
      Imperatore della Calidornia

      • ******
      • Post: 10237
      • Mais dire Mais
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3364
        Risposta #2: Giovedì 14 Mag 2020, 00:01:48
        Il prezzo sull'albo è sempre di 3 euro mentre 8,90 è scritto sul retro del cartonato comprendente anche il gadget. Molte belle le statuine di Paperino e un nipotino, con le la prima parte della base verde.
        « Ultima modifica: Giovedì 14 Mag 2020, 21:01:40 da Cornelius Coot »

        *

        Ciube27
        Evroniano

        • **
        • Post: 122
        • Perché ti interessi al passato? Cerco risposte.
          • Online
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3364
          Risposta #3: Giovedì 14 Mag 2020, 08:56:05
          Numero che, tutto sommato, mi è piaciuto molto:

          - Zio Paperone e il giro da capogiro (Episodio 1)
          Ottimo inizio per questa saga che, nonostante l'idea di partenza sia la stessa di altre storie sul ciclismo, ho trovato piacevole nel suo sviluppo. Forse un finale un po' troppo affrettato, ma sono curioso di sapere come andrà avanti. Ho trovato molto divertenti le gag con Paperoga e piaccevoli i disegni di Mazzarello.

          - Newton Pitagorico e il problema delle fette imburrate
          Storia molto simpatica, forse quella che più mi è piaciuta di questo ciclo di storie con Newton. Interessante la trovata finale e ottimo il redazionale corredato.

          - Le GM in: Operazione Alaska (Episodio 3)
          Dopo due episodi abbastanza lenti e "allungati", si arriva ad un terzo molto interessante sia dal punto grafico che di trama. I bamballochi mi hanno ricordato i Porg di Star Wars episodioVIII e, nonostante la loro presenza forse eccessiva, mi hanno fatto divertire tutte le gag che li coinvolgono. Gli antagonisti si rivelano caratterizati splendidamente dal punto di vista del design e interessanti nell'avanzare della storia. Aspetto con curiosità l'ultimo episodio.

          - Pippo Blog & Tales - Divergenza di opinioni e I corti di Paperino - Pane e marmellata
          Due brevi che non mi sono piaciute molto.

          - Topolino e il club di mezzanotte
          Giallo particolare, ma forse un finale un po' troppo affrettato che non mi ha convinto del tutto.
          Lettore convinto...

          *

          Flash X
          Sceriffo di Valmitraglia

          • ***
          • Post: 331
          • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3364
            Risposta #4: Giovedì 14 Mag 2020, 13:27:23
            Un numero spettacolare in tutte le sue storie.
            Il primo episodio del giro da capogiro è un buon inizio per quest'ennesima miniserie. Ho trovato molto ben disegnato da Mazzarello Paperino affaticato dopo aver pedalato un sacco: rendeva proprio l'idea di stanchezza che avrebbe avuto chiunque dopo uno sforzo prolungato. Si passa poi all'apice del numero con la nuova e meravigliosa storia su Newton di Marco Nucci: non solo è la migliore storia dell'albo, ma è anche la migliore del ciclo di questo personaggio secondo me. Troppo divertente come per leggi di fisica una fetta di pane cada per forza appoggiando la parte imburrata e nessuno ne sappia trovare una spiegazione logica; inoltre una trovata geniale come si è risolta la situazione alla fine. Infine mi fa inoltre piacere che Marco Nucci faccia ritornare sempre nella tavola finale un dettaglio della storia che tutti avevano già dimenticato e lo fa alla grande anche in questo caso. Diversamente dai primi 2 episodi, il terzo delle GM è decisamente più interessante per 3 motivi fondamentalmente:
            1) Vediamo finalmente i Bamballocchi;
            2) Si scopre di più sul nemico;
            3) Molto intrigante il dibattito, il litigio che avviene prima tra Qui e Quo e successivamente tra tutte le GM, che permette un'evoluzione dei vari caratteri personali.
            La breve di Pippo appartiene all'ennesimo ciclo di storie creato (tra l'altro sono tantissimi: Pippo spot pubblicità, Pippo & Cops, Quando Pippo, Pippo Blog & Tales... Ne ho saltato qualcuno?) e risulta validissima in quanto è troppo divertente il fatto che le persone online facciano creare a Pippo vari tipi di paradossi nel suo racconto. L'altra breve del numero è invece una storia muta del ciclo dei corti di Paperino e ci starebbe alla grande, appunto, come corto animato. Mi ha ricordato molto Paperino in: Disastri in Cucina e mi ha scucito  varie risate. La storia in chiusura è un ottimo giallo, mistery di Topolino e fa bene il suo lavoro, appunto, di storia finale.
            In generale, ripeto, questo Topolino mi ha convinto a pieno o quasi in tutte le sue storie e che se dovessi consigliarvelo, lo farei alla grande già per la sua totalità, ma soprattutto per la storia di Nucci. Inoltre, se dovessi dargli un voto, sarebbe almeno un 9 su 10.
            Sul prossimo abbiamo un nuovo capitolo di Topolino Giramondo, quindi già si prospetta interessante.

            *

            Cornelius Coot
            Imperatore della Calidornia

            • ******
            • Post: 10237
            • Mais dire Mais
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3364
              Risposta #5: Giovedì 14 Mag 2020, 20:06:10
              Zio Paperone e il Giro da capogiro    (primo episodio)
              Tanto dejà vu (magari non per i lettori più giovani). L'unica nota interessante questa rivalità dello zione con il cavalier Masnadiero Spinton (tipo poco raccomandabile sin dal nome - oltre che dall'aspetto) che potrebbe dare un po' di sale a tutta la vicenda. Un po' esagerata la ripetizione della celebre scena della borraccia tra Bartali e Coppi (chi l'ha data a chi? In questo caso è Paperino che la da ad un 'certo' Fausto). Forse sarebbe stato più interessante coinvolgere nuovi personaggi nei ruoli di corridori della squadra PdP, magari degli amici 'borderline' di Paperoga disposti a tutto pur di guadagnare qualche spicciolo (tanto per restare in tema di ristrettezze economiche che coinvolgono sempre i vari team sportivi di Paperone).
              Newton Pitagorico e il problema della fetta imburrata
              Il nipotino di Archimede ha forse preso le car can dello zio visto che non ricorda affatto il suo passato da GM ("Dopotutto siete Giovani Marmotte" dice ai nipotini per risolvere un problema). Look troppo simile al parente: i capelli potevano essere rossi e tagliati diversamente, il cappellino di altro colore e altra foggia, gli occhialini anche no. Divertente la presenza di Malachia, coinvolto negli esperimenti di Newton e diventato 'prezzemolino' (deve recuperare il tanto tempo perduto). In questa comitiva che vede protagonista anche Paperoga mancava solo Pennino per rendere ancor più confusionaria tutta la situazione ('coerentemente' illustrata da Stefano Intini).
              Le GM in : Operazione Alaska   (terzo episodio)
              Anche in questo episodio, fra tanti blabla e ragionamenti vari, l'unico momento in cui non ho sbadigliato è stato quando è apparsa la vecchia Amka che se fosse più coinvolta in questo bianco soggetto non sarebbe male (ma è lei che poi fugge via, sicuramente insofferente a tanto vociare adolescenziale). Ottimi i disegni di D'Ippolito che sicuramente invogliano a seguire la storia (specchietto per le allodole).
              Pippo Blog & Tales - Divergenza di opinioni
              Altra mini serie riguardante Pippo: surreale ma noiosa.
              I corti di Paperino - Pane e Marmellata
              Questa moda delle mute direi di farla fare a chi ha un certo tipo di ironia surreale. Questo corto può essere anche 'carino' ma mi sa piuttosto banale. Tavole comunque brillanti (quasi da corto animato) del bravo Libero Ermetti.
              Topolino e il Club di Mezzanotte
              Leggibile giallo del sempre bravo Sisto Nigro dove la presenza di Minni si fa notare in diverse occasioni, superficiali e fondamentali. A questo punto è la storia migliore dell'albo. Marco Mazzarello ok sia con topi che con paperi, visto che apre e chiude questo numero 3364: le sue matite sono sempre più convincenti e proprio per questo l'ho votato nella triade TopoOscar dei disegnatori dell'anno scorso.
              « Ultima modifica: Venerdì 15 Mag 2020, 00:13:55 da Cornelius Coot »

              *

              Atius
              Sceriffo di Valmitraglia

              • ***
              • Post: 308
              • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3364
                Risposta #6: Giovedì 14 Mag 2020, 20:22:01
                Un po' esagerata la ripetizione della celebre scena della borraccia tra Bartali e Coppi (chi l'ha data a chi? In questo caso è Paperino che la da ad un 'certo' Fausto).

                Mah, io non ho visto tutta questa volontà da parte di Enna di citare il celebre gesto del passaggio della borraccia, dal momento che, nel caso di Coppi e Bartali si trattava di due avversari, mentre in questo caso Paperino è semplicemente un gregario che porta una borraccia al suo capitano (cosa che, nel ciclismo, è piuttosto usuale).

                P.s. comunque era Coppi che la passava a Bartali  ;)
                « Ultima modifica: Giovedì 14 Mag 2020, 20:23:33 da Atius »
                O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                *

                Cornelius Coot
                Imperatore della Calidornia

                • ******
                • Post: 10237
                • Mais dire Mais
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3364
                  Risposta #7: Venerdì 15 Mag 2020, 13:15:57
                  La scena la ricorda e poi quel 'Fausto' gridato da Paperino non è certo casuale.
                  Riguardo il fatto originale, non pensavo si fosse giunti ad una conclusione perchè ricordo sempre chi diceva una cosa e chi un'altra.

                  *

                  Mr. Bunz
                  Ombronauta
                     (2)

                  • ****
                  • Post: 812
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (2)
                    Re:Topolino 3364
                    Risposta #8: Venerdì 15 Mag 2020, 17:13:31
                    Scusate se mi intrometto nella questione, ma voglio citare Leonardo Piccione nel nuovissimo libro collettivo "Bidon" (vita, sorte e miracoli delle borracce nel ciclismo) ed. People. "Sembra che lo storico momento del passaggio della borraccia (che in realta' e' una bottiglia), sia stato creato a tavolino da Carlo Martini, inviato di Omega fotocronache, che decise di ricostruire ad arte una scena avvenuta durante la tappa precedente della Corsa. Se la ricostruzione e' attendibile, dovrebbe essere stato Bartali a passare la bottiglia a Coppi, visto che Bartali abbia gia' due borracce, probabilmente piene, sul telaio della bicicletta, mentre a Coppi ne rimane una sola, probabilmente vuota, nella mano sinistra.La verita' storica sulla genesi della sequenza, ad ogni modo, non ha minimamente scalfitola carica simbolica di quell'istante, della fotografia piu' famosa della storia del ciclismo". Per il resto, la citazione e' palese (anche se come giustamente osservato, Paperino e' il gregario di Fausto e non un suo avversario). Simpatica anche la figura dell'anziano meccanico che cita insieme Gimondi (si chiama Felice, e tra l'altro il paese potrebbe ricordare Sedrina, dati monti che lo circondano, e i paperi da Genova si dicono chiaramente diretti in Lombardia), e penso anche Girardengo, e simpatica anche la figura di Paperino Messenger (generalmente definito Rider, ma se consegna buste e plichi e' piu' specificamente un Messenger), anche se non e' chiarissimo cosa ci faccia a Milano a fare appunto il Messenger mentre lo Zio e' in Giro per affari. Nel complesso la storia si sviluppa bene e mi piace l'idea che la squadra PdP (a parte Paperino, che comunque mi sembra il piu' adeguato) sia composta da corridori (invece con i soliti improbabili Paperoga, Gastone, Ciccio ecc.). Ora vedremo le prossime puntate.
                    D'altronde, e' l'unico Giro che ci e' rimasto  :-[  Fine intromissione.
                    P. S. mi e' piaciuta la storia di Newton. Nucci e' bravo.
                    Fixed Bike Brianza Persempresolofissa

                    *

                    Atius
                    Sceriffo di Valmitraglia

                    • ***
                    • Post: 308
                    • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3364
                      Risposta #9: Venerdì 15 Mag 2020, 18:38:08
                      Ora che ho rivisto la vignetta devo ammettere che, in effetti, pur essendo un po' forzata, la citazione mi sembra evidente. Lì per lì non ci avevo fatto caso ma, vuoi per l'inquadratura della vignetta, vuoi per la presenza di questo Fausto (che dalle fattezze mi sembra ricordare Coppi), devo dar ragione a Cornelius.

                      Edit: in ogni caso, mi unisco ai complimenti per Mazzarello che, nell'ultimo anno, ha davvero evoluto in positivo il suo tratto. Sul cartaceo non ho avuto questa impressione, ma ora che ho sfogliato il Topolino in digitale mi sono accorto del fatto che abbia fornito davvero un'ottima prova.
                      « Ultima modifica: Venerdì 15 Mag 2020, 18:44:14 da Atius »
                      O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                      *

                      camera_nøve
                      Cugino di Alf
                         (1)

                      • ****
                      • Post: 1014
                      • Bentornati al The Fisbio Show!
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re:Topolino 3364
                        Risposta #10: Sabato 16 Mag 2020, 10:52:05
                        Video recensione online dedicata a questo nuovo numero del Topo: https://youtu.be/KdkKpRlffLU

                        Chissà se qualcuno di voi potrà aiutarmi nell'individuare la storia che non ricordo con il finale simile a "Topolino e il club di mezzanotte"  :-X
                        "Anche io una volta ero curioso..."

                        Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


                        @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

                        *

                        GioReb
                        Giovane Marmotta

                        • **
                        • Post: 143
                        • Sono un ammiratore del maestro Rebuffi
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3364
                          Risposta #11: Sabato 16 Mag 2020, 15:52:59
                          Mia rece:

                          Zio Paperone e il giro da capogiro (Episodio 1): Primo episodio di una storia ormai diventata anacronistica. :) Onestamente non ho trovato nulla di eccezionale ma come sempre aspetterò la conclusione prima di giudicare a parte l'eccesso di becchi spalancati a sproposito e l'incongruenza del nome sul berretto (GirArdìn anzichè GirOrdìn a pag. 13 e 14). I carburatori sono ormai in disuso da anni, a meno che Spinton usi un'automobile obsoleta. :D Voto sospeso.

                          Newton Pitagorico e il problema delle fette imburrate: Divertente storia su una delle note leggi di Murphy che si sarebbe potuta facilmente risolvere invertendo la massa del burro con quello della fetta senza bisogno di scomodare Einstein, Newton & c. Ma si sa quanto siano distratti gli inventori! :D :D :D Voto 7.

                          Le GM in: Operazione Alaska (Episodio 3): Per il momento è per me il miglior episodio della serie. L'operazione della storia è solo un pretesto per mostrare tutte le problematiche dei gioco di squadra e della cooperazione nonché l'importanza di una figura di riferimento che sappia con la propria esperienza ed abilità appianare le divergenze e coordinare al meglio le risorse (in questo caso il Gran Mogol). Voto sospeso anche qui.

                          Pippo Blog & Tales - Divergenza di opinioni: La storiella era cominciata bene - i vari blogger che suggeriscono lo svolgimento del romanzo - ma poi la storia prende una piega inutilmente caotica e confusionaria quando invece mi sarei aspettato vari appunti concreti che ponessero il giusto freno alle continue stramberie di Pippo per arrivare finalmente ad una conclusione soddisfacente (e magari con un Pippo perplesso perchè non gli abbiano lasciato mettere i soliti alieni). Voto 6.

                          I corti di Paperino - Pane e marmellata: Storia surreale ma anche un po' sciocca. Voto 5.

                          Topolino e il club di mezzanotte: Per fortuna questa storia risolleva un poco l'albo che se no nel complesso non avrebbe raggiunto la sufficienza. A voler essere pignoli non mi sarebbe dispiaciuto un disappunto da parte di Topolino quando viene a sapere che Minni stava rovinando tutto con l'inutile telefonata a Clarabella. Voto 8.

                          Nel complesso, a parte un paio di storie, un numero non memorabile.

                          Look troppo simile al parente: i capelli potevano essere rossi e tagliati diversamente, il cappellino di altro colore e altra foggia, gli occhialini anche no.

                          Posso confermarti che Newton, a parte i pantaloncini e maglietta a mezze maniche, è praticamente la copia infantile dello zio Archimede, così come Pennino con lo zo Paperoga (avrebbero potuto benissimo essere loro figli se non fosse per la nota idiosincrasia della Disney nei confronti delle figure genitoriali). Se proprio vogliamo muovere un appunto è la figura eccessivamente snella datagli da Intini quando invece avrebbe essere dovuto essere più tondetto, simile a Qui, Quo e Qua (forse anche un po' più basso e giovane di loro).

                          Felice fine settimana a tutti

                          GioReb
                          « Ultima modifica: Sabato 16 Mag 2020, 16:06:11 da GioReb »

                          *

                          MiTo
                          Diabolico Vendicatore
                             (1)

                          • ****
                          • Post: 1612
                          • Amante del Cavallino Rampante
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino 3364
                            Risposta #12: Sabato 16 Mag 2020, 16:27:24
                            Zio Paperone e il giro da capogiro (Episodio 1)  ;)
                            Tralasciando il fatto che ormai i paperi passano più tempo in Italia che in Calisota, molto ho apprezzato l'accenno alla continuity con la storia dedicata a Raffaello. In ogni caso è presto per giudicare una storia a puntate, ma per ora promette bene. l'impianto sembra molto classico, ma l'antagonista appare più originale del solito.

                            Newton Pitagorico e il problema delle fette imburrate  ;)
                            Non amando particolarmente Newton, non posso comunque negare la bontà della storia e il tentativo di dare un carattere al ragazzo, per tirarlo fuori da quella condizione di "mini-me" che nel corso degli anni ha dato vita ai nipoti di praticamente qualsiasi personaggio: Quando si è perlato di
                            Spoiler: mostra
                            fette imburrate e gatti
                            ho pensato che Newton potesse inventare il moto perpetuo...

                            Le GM in: Operazione Alaska (Episodio 3)  ::)
                            Questa storia era partita in sordina, ma ora devo ammettere che mi ha molto preso. Non tanto per la trama del bamballocco, che almeno finora non riserva niente di nuovo, ma per la gestione dei rapporti tra i personaggi. I ragazzi sono veramente "umani" e si sente la "tensione" che aleggia nel gruppo. Ottimi pure i disegni, peccato le colorazioni "appiattite" rispetto alle indicazioni dell'artista.

                            Pippo Blog & Tales - Divergenza di opinioni  :-\
                            Non mi ha lasciato molto, forse anche perché sembra attingere un po' troppo al repertorio di battute che fu dei mitici Mercoledì di Pippo...

                            I corti di Paperino - Pane e marmellata  ;)
                            Una tra le migliori della serie, riuscita solo "a tre quarti" nel suo intento di portare i "corti" muti sulle pagine del Topo. Ovviamente era impossibile da realizzare al 100%, e nutro qualche perplessità sulla decisione stessa di fare questa serie.

                            Topolino e il club di mezzanotte  :)
                            Storia molto buona, con una Minni attiva nella trama e ottimi disegni.

                            *

                            Alby87
                            Pifferosauro Uranifago
                               (9)

                            • ***
                            • Post: 447
                            • Avatar così provvisorio... da restare definitivo!
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (9)
                              Re:Topolino 3364
                              Risposta #13: Domenica 17 Mag 2020, 13:32:44
                              Io invece una critica sulla storia del giro la vorrei anche muovere. Possibile che quando si tratti di una saga italiana, quando si parla di città conosciute come Firenze e Genova si disegna sempre con cura ed attenzione, ed appena si muove in Sicilia o altre regioni del meridione, si svia la trama (le avventure nella barca in Monsù Paperin, il flashback sui Girodin in questa) per rappresentare il meno possibile, e quando finalmente si disegna qualcosa... non c'è quella cura mostrata prima. Disegni la valle dei templi? Non è un paesaggio con templi a caso, sono tanti ma sono dislocati in diversi punti, lì tutti i templi della valle sono a pochissimi metri di distanza.
                              La tappa successiva parte da Enna? (A parte che Bruno poteva fare un piccolo easter egg, volendo). Disegni la piazza da cui sarebbe partito il giro. Se si voleva mostrare la veduta aerea, che sia quella giusta. Nella storia delle merendine mutevoli, un mio amico della zona di Trieste ha riconosciuto nella splash page l'autostrada, i binari (con il loro verso corretto), e in tutte le scene urbane successive una certa attenzione per il dettaglio. Per Enna hanno dimenticato l'autostrada, qualsiasi opera di urbanizzazione per salire nella città... e pure i paesi vicini che si sarebbero dovuti vedere.

                              Passi per l'Etna? Ok. Intanto non hai fatto vedere NULLA dei paesi toccati da quella tappa. Per dirne una, c'è un paese che sta ai piedi di una collina sormontata da un edificio cubico. Paperopoli? No, è Paternò, provincia di Catania. Vi devo dire io quante gag potevano uscirne? Per non parlare delle splendide altre città.

                              La strada per salire a Piano Provenzana è anonima. Non c'è nulla che faccia capire di essere sull'Etna. Un cartello, i delimitatori della strada, delle vedute riconoscibili. Una normalissima strada di montagna. Non c'è neanche UN fico d'india, un arancio, nulla della vegetazione tipica. E poi... il colpo di grazia. Tutti i massi del vulcano sono NERI, essendo pietra lavica. Fa parte del paesaggio, è imprescindibile. Avete visto una roccia nera, una? Ecco.

                              Ora, non me la prendo nè con Enna nè con Mazzarello, però mi chiedo appunto perché ci sia questa disparità di trattamento. Il Secolo XIX ha pubblicato un articolo dal titolo "La Lanterna e il Matitone a fumetti, su “Topolino” un episodio ambientato a Genova", quando invece parliamo di una veduta del porto e di un paio di vignette dopo. Però i genovesi si riescono a vedere in questo. I giornali da noi cosa possono titolare? "Abbozzata Enna e scritto Etna e Piano Provenzana, "Topolino" sbarca in Sicilia"?

                              Quando fecero Topalbano, tra disegni ambientali e ambientazione, si respirava veramente Sicilia. Una persona che conosco ha chiesto pubblicamente ai suoi contatti consigli su come disegnare Catania. In molti risposero, me compreso, e lei creò una tavola che ogni volta quando la vedo mi ricorda casa. E' stupenda quella tavola, è quella la cura che vorrei quando si parla di disegnare una città reale.

                              Scusate lo sproloquio, e spero che il tono dell'intervento si capisca essere pacato e non un attacco personale a nessuno dei coinvolti. :)
                              « Ultima modifica: Domenica 17 Mag 2020, 13:35:29 da Alby87 »
                              The Alby87 Project
                              Pinball Own: T*Z

                              *

                              Mr. Bunz
                              Ombronauta
                                 (2)

                              • ****
                              • Post: 812
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (2)
                                Re:Topolino 3364
                                Risposta #14: Lunedì 18 Mag 2020, 10:22:13
                                Si, sono abbastanza d'accordo con Alby. Se si realizza una storia (oltretutto in quattro parti + prologo), basata su una competizione che attraversa un paese ben individuato (in questo caso l'Italia) mi sembrerebbe necessaria un minimo di documentazione su alcune localita' che non siano le solite classiche citta' principali, altrimenti potrebbe essere il Giro di qualsiasi altra nazione. Non dico di arrivare ai livelli della "Linea chiara" franco-belga, dove alcuni autori muovevano i propri personaggi in scenari fedeli al vero in modo quasi maniacale (vedi il Blake e Mortimer di Jacobs, o il primo Michel Vaillant di Graton), quello era un fumetto realistico, mentre noi stiamo parlando di un fumetto umoristico. Pero', senza voler criticare piu' di tanto gli autori, un qualche particolare piu' preciso, nei limiti della stilizzazione umoristica, sarebbe veramente ben accetto
                                Fixed Bike Brianza Persempresolofissa

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.