Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
2 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
3 | |
3 | |
Topolino 3368 - Recensione di Chen Dai-Lem

La copertina di Andrea Freccero ci introduce alla nuova saga calcistica dal titolo Il torneo delle cento porte, scritta da Marco Nucci e disegnata da Donald Soffritti, che ci accompagnerà nelle prossime settimane. In 1° Turno – 313 Football Club si delineano i contorni della competizione: il grande campione di calcio Andrew D. Ribbling, una volta appesi gli scarpini al chiodo, ha dedicato la sua vita al Villaggio delle Cento porte, il centro calcistico più grande dello stato del Calisota, ma a causa dell’età avanzata decide di cedere la proprietà. Tutti i grandi magnati, da Rockerduck a Paperone passando per Cuordipietra Famedoro, partecipano quindi al torneo calcistico indetto, per acquisire il terreno e trasformarlo in qualcosa di remunerativo, affiancati dai Bassotti e da Filo Sganga, anch’essi desiderosi di approfittare dell’occasione. Solo Paperino e i nipotini, “aiutati” da Paperoga, competono per preservare quest’oasi ricreativa per le giovani generazioni. Nascono quindi sei squadre: i Klondike, i Boeros, i Rocks, i Bassotti, gli Sgangas e i 313 Football Club. Come da tradizione, insomma, siamo in presenza di una saga che avrebbe dovuto accompagnare gli Europei di calcio, la cui inaugurazione era prevista proprio in questi giorni ma che, come tutti sappiamo, sono stati rimandati di un anno a causa del Covid-19. Possiamo comunque dire che, nonostante questo, la storia non sembra averne risentito, dimostrando fin da subito un buon ritmo e regalando buone battute. Il fatto che si accompagni anche ad un album di figurine, ad essa dedicato, non fa che aumentare l’interesse del lettore che, come spesso accade, finisce per non concentrarsi tanto sulla trama, quanto sui personaggi e sulle caricature dei nomi (D. Ribbling ad esempio) che, già in passato, hanno creato gag divertenti. Prosegue la continuity… Altro spunto interessante è dato dalla prosecuzione, dopo Tre paperi in gioco e X Music, della separazione caratteriale di Qui, Quo e Qua: mentre i primi due si appassionano alla competizione, finendo per partecipare nella squadra di Paperino, Qua si dimostra annoiato dal gioco del calcio, lo ribadisce più volte e finisce per estraniarsi dal contesto che lo circonda. Una buona introduzione, quindi: speriamo che la storia continui su questo binario. Si conclude in questo numero Topolino e le onde Skertz (Casty/Coppola). Topolino e Minni, aiutati dal direttore di Gioiosity Rodrigo, si rifugiano in una parte dell’isola distrutta e abbandonata per sfuggire ai villeggianti che sembrano impazziti. Verranno raggiunti dal professor Skertz, che spiegherà loro il funzionamento delle onde che portano il suo nome e risolverà la situazione. Anche in questo caso Casty riesce a creare una buona avventura e, nonostante la trama sia molto classica e ricordi molto alcune delle sue storie precedenti, l’autore riesce sempre a creare la suspense che tiene incollato il lettore alle pagine. Anche se la minaccia dei villeggianti impazziti non è la più spaventosa possibile, si percepisce comunque un senso di inquietudine che accompagna fino alla risoluzione del problema. Per quanto riguarda le brevi, troviamo Sulla vecchia ferrovia di Enrico Faccini, un’altra piccola opera d’arte surreale a cui l’autore ligure ci ha ormai abituati: la storia, muta, è molto semplice, ma ogni tavola, per come è gestita, è un piccolo capolavoro. Uno stile inconfondibile Pippo Blog & Tales: Soluzione con interruzione (Panini/Di Vita), invece, mostra un Pippo impegnato a scrivere una storia, continuamente interrotto da un lettore, membro di un forum, che gli suggerisce le soluzioni da adottare, facendo finire la trama a catafascio. Il pretesto sembra quello di ironizzare su coloro che scrivono in internet le loro opinioni, tanto che la critica emerge fin dal nome dell’utente, Nulladafare99, in questa continua diatriba autore/lettore, che un po’ ha stancato e che forse non è il caso di far arrivare fino alle pagine del libretto. Prosegue poi la serie Storia papera, con l’episodio L’antico Egitto, scritta anche in questo caso da Augusto Macchetto e disegnata stavolta da Renata Castellani. Continuano le lezioni in cui Pico de Paperis tenta di arginare un irrefrenabile Paperoga, che mescola dati storici a leggende metropolitane e inanella una serie di imprecisioni dietro l’altra, riuscendo a catturare l’attenzione non solo degli studenti a cui si rivolge, ma anche dei lettori, creando gag che, alla fine, risultano divertenti. Infine Zio Paperone, che fine ha fatto il deposito? (Michelini/Amendola), è una storia classica, ma talmente classica che sa quasi di vecchio. Il lettore ripercorre punto per punto i soliti temi: succede qualcosa al Deposito, Paperino e i nipotini vengono prelevati di peso da Paperone sotto minaccia della solita lista dei debiti, iniziano un giro intorno al mondo su un improbabile trabiccolo, seguiti dai Bassotti che vengono, come sempre, respinti nel modo più semplice possibile, finché non si arriva alla soluzione finale, che risulta essere fin troppo macchinosa. Insomma, niente di memorabile. Per quanto riguarda i redazionali segnaliamo quello dedicato all’uscita il 12 giugno su Disney+ di Artemis Fowl, film dedicato all’omonimo romanzo di successo con la regia di Kenneth Branagh.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (20)
Esegui il login per votare

Topolino 3368

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

  • **
  • Post: 111
  • Viva la disney!
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Topolino 3368
    Risposta #15: Giovedì 11 Giu 2020, 16:59:17
    Volevo prendere il Topolino senza album, ma dopo le foto di Luciochef ho preso quello con le figurine sono veramente belle!
    Aiotto! Aiotto! Sono... Crack! https://inducks.org/story.php?c=I+TL+1834-AP

    *

    Vincenzo
    Cugino di Alf

    • ****
    • Post: 1298
    • Esordiente
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3368
      Risposta #16: Giovedì 11 Giu 2020, 17:17:42
      Sono fondamentalmente d'accordo con Gancio. La sua storia più frivola che ho letto dai tempi dell'occhio di Topoltec, 15 anni fa. Casty è uno di quegli autori che penso che se non è convinto di quello che scrive, il che è capitato assai di rado, commette errori. Che la storia sia stata commissionata? Ma anche il Mondo di Tutor gli era stato commissionato ed è un capolavoro. Che stia perdendo smalto? Onestamente spero di no

      Credo che Casty non stia assolutamente perdendo colpi. A testimoniarlo "Topolino e la casa dei dipinti che fingono", uscita qualche settimana fa, che credo che sia fra le sue autoconclusive migliori.

      Appunto. Aggiungo che TUTTE le storie che leggete su Topolino sono commissionate, non è che ogni tanto gli autori le scrivono e le stampano di straforo su carta, e vale anche per Casty. Quindi ha poco senso usare questo termine.
      In ogni caso posso concordare che questa seconda parte delle Onde Skertz si concluda in maniera troppo affrettata, ma comunque in modo coerente.
      Spoiler: mostra
       Per quanto riguarda le obiezioni di Gancio, c'è da dire che finora Gioiosity non aveva dato problemi di alcun tipo, pertanto Zaurax non aveva mai messo in reale pericolo i clienti. Parliamoci chiaro, se ogni progetto o iniziativa commerciale che sia venisse rigidamente monitorato come accade nella vita reale, non avremmo il 90% delle vicende di Topolino e co.

      Il Torneo delle Cento Porte promette faville: fa piacere vedere una continuity con le serie del recente passato, e i dialoghi risultano particolarmente frizzanti e divertenti (vedi i parallelismi coii tre ricconi). Soffritti fa un lavoro egregio nel caratterizzare i nuovi personaggi, a partire da Ribbling stesso.
      Inoltre è bello rivedere Paperone e nipoti uno contro gli altri, col primo caratterizzato come antagonista al pari degli altri. Insomma un ottimo primo episodio, privo di difetti e che fa crescere le aspettative del lettore per il prosieguo.
      Sulla vecchia ferrovia è un ulteriore esempio della follia surreale di Faccini, mentre la storia di Michelini risulta simpatica nella propria classicità.
      I godibili siparietti fra Pico e Paperoga rendono riuscita la seconda storia del ciclo di Macchetto.
      If you can dream it, you can do it.

      *

      Cornelius Coot
      Imperatore della Calidornia
         (1)

      • ******
      • Post: 10326
      • Mais dire Mais
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Topolino 3368
        Risposta #17: Giovedì 11 Giu 2020, 17:18:08
        Il Torneo delle Cento Porte   (1° turno - 313 Football Club)
        Finalmente una storia sul calcio che appassiona! Non piena di banalità, noiosi dialoghi, frasi fatte ma, almeno al primo turno, brillante, coinvolgente, piena di ritmo e di interessanti situazioni oltre che di divertenti gag (come quella dei nipotini ammoniti ed espulsi dalla villa di Andrew Ribbling). Dunque ottimo lavoro di Marco Nucci che cura nei minimi particolari l'evento: dalle ragioni storiche ai personaggi coinvolti, sia famosi che nuovi. Riguardo QQQ potevano essere le GM ad essere coinvolte, chiamando Marmotte la loro squadra capitanata dal Gran Mogol, visto che il duo Paperino-Paperoga sembra essere già in crisi. Ma il coinvolgimento diretto dell'organizzatore (conflitto di interessi in vista?) sarebbe stato più complicato con il capo marmottiano. Ad un nipotino in particolare non piace il calcio e lo si vede portare il cappellino verde: dovrebbe essere Qui ma poi scopriamo che è in campo: ancora confusione nei colori? Rivaluto Donald Soffritti che non ho mai troppo considerato ma che in questa occasione sembra dare il meglio di se.


        Topolino e le Onde Skertz   (seconda e ultima parte)
        Il mistero della eccessiva gioiosità dei turisti viene dunque risolto ed anche bene, devo dire. Di solito gli 'spiegoni' fanno sbadigliare (mai nel caso di Casty, comunque) ma il racconto di Heinrich Skertz è stato interessante. Una certa narrativa riguardo le fasi negative dei turisti coinvolti poteva essere più crudamente raccontata (non con degli scherzi 'cattivelli' ma con azioni di cattiveria più 'convincente'), tanto per dare tinte più forti ad un racconto altrimenti tranquillamente lineare. Una storia 'media' di Casty, anche per le illustrazioni: vuoi mettere il brio e la dinamicità dei suoi disegni - Topolino in primis, con il tipico sguardo sveglio rispetto a questo un po' fisso e ipnotico, anche di Minni - rispetto ad un Alessio Coppola 'mediamente' bravo? Da considerare però la sua ultradecennale e mensile coveragine di 'Paperino' e simili che l'avrà sicuramente influenzato in tal senso.
        Sulla vecchia ferrovia
        Faccini continua ad andare 'oltre' la logica nelle sue mute, con situazioni sempre più assurde. Un prossimo Vatt dovrebbe contenere tutti questi 'silent comics' e sarebbe un gioiellino per collezionisti, da non perdere.
        Zio Paperone, che fine ha fatto il Deposito?
        Sembrava una ennesima e scialba replica delle ciminiane che furono e invece questa storia di Michelini ha un suo perché (e anche il Deposito ha subito un 'trattamento' forse mai riservatogli prima). Riguardo le tavole di Amendola, per lui vale lo stesso discorso fatto la scorsa settimana per Mazzon: ultimi fondi di magazzino altrimenti perché loro sì e Gatto no? Oltretutto, palando di dinamicità, le matite di quest'ultimo lo sono molto più del disegnatore di questa storia.
        Storia Papera - L'Antico Egitto
        La strana alternanza Pico-Paperoga sullo scranno dei dotti è l'unica novità in merito a questo genere di soggetti storici che altrimenti avrebbe fatto il suo tempo. Non so quanto sarà gradita ma una cosa è certa:
        se la serie continuerà non vedremo più Pico come unico relatore visto che il prezzemolino Paperoga ha la capacità di insediarsi ovunque.

        « Ultima modifica: Sabato 13 Giu 2020, 15:38:38 da Cornelius Coot »

        *

        Vincenzo
        Cugino di Alf
           (1)

        • ****
        • Post: 1298
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo
           (1)
          Re:Topolino 3368
          Risposta #18: Giovedì 11 Giu 2020, 17:23:10
          Cornelius, è Qua il nipotino refrattario al calcio (e invece appassionatissimo di musica), nessun errore.
          If you can dream it, you can do it.

          *

          Cornelius Coot
          Imperatore della Calidornia

          • ******
          • Post: 10326
          • Mais dire Mais
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3368
            Risposta #19: Giovedì 11 Giu 2020, 17:39:04
            Cornelius, è Qua il nipotino refrattario al calcio (e invece appassionatissimo di musica), nessun errore.
            Però Qua non dovrebbe avere il cappellino rosso? Il nipotino annoiato che segue i fratelli in tuta ce l'ha sempre verde. Se ben ricordo la serie di colori è verde per Qui, blu per Quo e rosso per Qua.
            « Ultima modifica: Giovedì 11 Giu 2020, 17:40:54 da Cornelius Coot »

            *

            Castyano
            Papero del Mistero

            • **
            • Post: 237
            • Tripomponato
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3368
              Risposta #20: Giovedì 11 Giu 2020, 17:52:53
              Cornelius, è Qua il nipotino refrattario al calcio (e invece appassionatissimo di musica), nessun errore.
              Però Qua non dovrebbe avere il cappellino rosso? Il nipotino annoiato che segue i fratelli in tuta ce l'ha sempre verde. Se ben ricordo la serie di colori è verde per Qui, blu per Quo e rosso per Qua.
              No, Cornelius, verde per Qua, blu per Quo e rosso per Qui.
              "Chissà che cosa stava cercando Moby Dick?"

              *

              ALESSIO.COPPOLA
              Bassotto
                 (1)

              • *
              • Post: 6
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Topolino 3368
                Risposta #21: Giovedì 11 Giu 2020, 19:08:18
                Il Torneo delle Cento Porte   (1° turno - 313 Football Club)
                Finalmente una storia sul calcio che appassiona! Non piena di banalità, noiosi dialoghi, frasi fatte ma, almeno al primo turno, brillante, coinvolgente, piena di ritmo e di interessanti situazioni oltre che di divertenti gag (come quella dei nipotini ammoniti ed espulsi dalla villa di Andrew Ribbling). Dunque ottimo lavoro di Marco Nucci che cura nei minimi particolari l'evento: dalle ragioni storiche ai personaggi coinvolti, sia famosi che nuovi. Riguardo QQQ potevano essere le GM ad essere coinvolte, chiamando Marmotte la loro squadra capitanata dal Gran Mogol, visto che il duo Paperino-Paperoga sembra essere già in crisi. Ma il coinvolgimento diretto dell'organizzatore (conflitto di interessi in vista?) sarebbe stato più complicato con il capo marmottiano. Ad un nipotino in particolare non piace il calcio e lo si vede portare il cappellino verde: dovrebbe essere Qui ma poi scopriamo che è in campo: ancora confusione nei colori? Rivaluto Donald Soffritti che non ho mai troppo considerato ma che in questa occasione sembra dare il meglio di se.
                Topolino e le Onde Skertz   (seconda e ultima parte)
                Il mistero della eccessiva gioiosità dei turisti viene dunque risolto ed anche bene, devo dire. Di solito gli 'spiegoni' fanno sbadigliare (mai nel caso di Casty, comunque) ma il racconto di Heinrich Skertz è stato interessante. Una certa narrativa riguardo le fasi negative dei turisti coinvolti poteva essere più crudamente raccontata (non con degli scherzi più 'cattivelli' ma con azioni di cattiveria più 'convincente'), tanto per dare tinte più forti ad un racconto altrimenti tranquillamente lineare. Una storia 'media' di Casty, anche per le illustrazioni: vuoi mettere il brio e la dinamicità dei suoi disegni - Topolino in primis, con il tipico sguardo sveglio rispetto a questo un po' fisso e ipnotico, anche di Minni - rispetto ad un Alessio Coppola 'mediamente' bravo? Da considerare però la sua ultradecennale e mensile coveragine di 'Paperino' e simili che l'avrà sicuramente influenzato in negativo.
                Sulla vecchia ferrovia
                Faccini continua ad andare 'oltre' la logica nelle sue mute, con situazioni sempre più assurde. Un prossimo Vatt dovrebbe contenere tutti questi 'silent comics' e sarebbe un gioiellino per collezionisti, da non perdere.
                Zio Paperone, che fine ha fatto il Deposito?
                Sembrava una ennesima e scialba replica delle ciminiane che furono e invece questa storia di Michelini ha un suo perché (e anche il Deposito ha subito un 'trattamento' forse mai riservatogli prima). Riguardo le tavole di Amendola, non è che mi dispiacciano ma per lui vale lo stesso discorso fatto la scorsa settimana per Mazzon: ultimi fondi di magazzino altrimenti perché loro sì e Gatto no?
                Storia Papera - L'Antico Egitto
                La strana alternanza Pico-Paperoga sullo scranno dei dotti è l'unica novità in merito a questo genere di soggetti storici che altrimenti avrebbe fatto il suo tempo. Non so quanto sarà gradita ma una cosa è certa:
                se la serie continuerà non vedremo più Pico come unico relatore visto che il prezzemolino Paperoga ha la capacità di insediarsi ovunque.


                Ti ringrazio infinitamente, Cornelius!
                P.S. Pensa che per un attimo ho creduto che il mio stile non ti piacesse!  :-))

                *

                Bino77
                Allegro Castoro
                   (1)

                • *
                • Post: 1
                • Esordiente
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Topolino 3368
                  Risposta #22: Giovedì 11 Giu 2020, 22:45:07
                  Ho appena finito di leggere la prima puntata del tanto annunciato torneo. Mi sono letteralmente sganasciato dalle risate, complimenti agli autori!

                  *

                  Andy392
                  Sceriffo di Valmitraglia
                     (1)

                  • ***
                  • Post: 316
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Topolino 3368
                    Risposta #23: Giovedì 11 Giu 2020, 23:23:08
                    Riguardo alla storia Casty scrivo una cosa:
                    Spoiler: mostra

                    Se il tutto si basa sull'incipit dello stress e altre emozioni negative perché non mostrarle e farci una bella morale di fondo?
                    E invece perché rappresentare l'energia bionegativa con scherzi e dispetti, credendo di salvaguardare i più piccoli, quando invece molti scherzi mostrati nella storia sono facilmente imitabili dai bambini?
                    « Ultima modifica: Giovedì 11 Giu 2020, 23:25:13 da Andy392 »



                    *

                    luciochef
                    Ombronauta

                    • ****
                    • Post: 902
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3368
                      Risposta #24: Venerdì 12 Giu 2020, 10:06:33
                      Ecco il mio commento settimanale al Topolino 3367  ;)
                      - La saga delle "Cento porte" inizia col piede giusto. Una storia collegata ad un evento che si spoglia subito dalla sua possibile visione da "marchetta".
                      Il lavoro svolto da Nucci e Soffritti per inventare, costruire, delineare e raffigurare questa grande quantità di personaggi è davvero enorme. Soprattutto perchè questa volta i personaggi di "contorno" sono veramente disegnati e non solo abbozzati come sfumature sul retro.
                      La trama ed i dialoghi filano via benissimo: sono brillanti, molto naturali ed in alcuni casi piuttosto surreali
                      Spoiler: mostra

                      Le espressioni dei volti sono sempre del giusto aspetto, senza avere pose da "fotografia" ma mostrando le reali emozioni ed intenzioni dei protagonisti.
                      Poche volte si vedono saghe sportive che ricevono tanti consensi in modo così unanime.
                      Da aggiungere un plauso per l'album allegato all'evento. Le figurine disegnate da Soffritti sono davvero notevoli !
                      - La conclusione della storia di Casty ci regala una storia lineare, forse anche troppo non avendo particolari picchi di mistero. Il problema sembrava avere una cassa di risonanza maggiore mentre alla fine sembra quasi passare per un semplice contrattempo. La cosa che mi ha fatto storcere il naso è stata la risoluzione del mistero da parte di Topolino mediante l'accensione del generatore. Strano che uno stimato studioso e scienziato non fosse arrivato a questa conclusione con tanti anni di tempo....
                      I disegni di Coppola sono stati funzionali alla trama ma credo che raffigurare espressioni più tetre, con sorrisi più sadici e cattivi (tipo da It per intenderci) avrebbe aiutato il tutto. Ma credo che queste sarebbero state indicazioni che doveva dare Castellan. Coppola si sarà, giustamente, attenuto alla sceneggiatura fornita.
                      - Sulla vecchia Ferrovia di Faccini è una prova interessante che cerca di rompere gli schemi. E riesce anche bene.
                      Ma secondo me sarebbe dovuta finire con la pagina completa in cui si capisce la conformazione della struttura e quindi le gag precedenti.
                      Le due pagine finali in cui compare Paperino le ho trovate superflue.
                      - Nuovo episodio di "Pippo blog & Tales" e... niente, questa serie non mi piace.
                      - Nuovo scontro tra Zio Paperone e la Banda Bassotti nella nuova opera di Fabio Michelini. Simpatica variazione sul tema delle mosse preventive anti-bassotti. Mi spiace davvero molto dirlo ma purtroppo Amendola non riesce mai a convincermi: disegni dal tratto eternamente statico, profili dei personaggi imbalsamati come manichini e volti che somigliano a maschere fisse, senza reali espressioni dinamiche.
                      - Storia finale che tratta nuovamente di storia e più precisamente di Antico Egitto con Paperoga e Pico. Alcuni hanno detto che sa di già visto. Posso concordare, ma la verve comica di questi episodi intrattiene molto bene. Paperoga nel suo essere strampalato da' voce alle teorie più assurde sugli Egizi. Teorie assurde ma che sono elemento di studio per molti studiosi al giorno d'oggi. E poi, nella sua leggerezza, riesce ad incuriosire e fornire al lettore spunti di approfondimento su alcuni particolari storici (ad esempio la differenza tra clessidra ad acqua o sabbia).
                      Numero quindi con alti e bassi che si assesta decisamente sulle tre stelle e mezza. Ma siccome non esistono nella classificazione, la bilancia pende più verso le 3 stelle.
                      Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

                      *

                      Filo Sganga
                      Pifferosauro Uranifago

                      • ***
                      • Post: 394
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3368
                        Risposta #25: Venerdì 12 Giu 2020, 10:57:43
                        Grazie probabilmente anche a Freccero vediamo molta più cura nei disegni di prima: in questo caso il tratto di Amendola stona ancora di più purtroppo. Mi viene il dubbio, fondi vecchi di magazzino?

                        - Nuovo scontro tra Zio Paperone e la Banda Bassotti nella nuova opera di Fabio Michelini. Simpatica variazione sul tema delle mosse preventive anti-bassotti. Mi spiace davvero molto dirlo ma purtroppo Amendola non riesce mai a convincermi: disegni dal tratto eternamente statico, profili dei personaggi imbalsamati come manichini e volti che somigliano a maschere fisse, senza reali espressioni dinamiche.

                        *

                        Atius
                        Pifferosauro Uranifago

                        • ***
                        • Post: 400
                        • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3368
                          Risposta #26: Venerdì 12 Giu 2020, 11:40:43
                          Dopo il ragazzino in carrozzina di Area 15, ecco che nel Torneo delle Cento Porte viene raffigurato un paperotto nero, che io ho interpretato come la rappresentazione di un ragazzino di colore. Mi piace che, come era avvenuto in Area 15, la cosa non sia stata fatta pesare e venga ritenuto qualcosa di assolutamente normale.
                          O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                          *

                          ilFumettista
                          Pifferosauro Uranifago

                          • ***
                          • Post: 430
                          • Appassionato di storia e di mare
                            • Online
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3368
                            Risposta #27: Venerdì 12 Giu 2020, 11:52:27
                            Finalmente una storia calcistica apprezzabile! Nucci scrive una bellissima storia che mi aveva dato un poco timore a causa dei tanti personaggi, i quali sono però caratterizzati tutti molto bene, anche dal disegnatore Soffritti. Le situazioni comiche non mancano ma sono bilanciate dalla parte "sostanziosa" della vicenda, cioè la competizione coi miliardari.
                            Casty conclude abbastanza bene la trama delle onde Skertz, ma nulla di eccezionale. I topi di Coppola sono molto cavazzaniani.
                            Le mute di faccini sono una garanzia, sempre surreali e divertenti.  :))
                            Il tratto squadrato di Amendola non migliora la storia, abbastanza prevedibile, di Michelini, mentre quello di Renata Castellani nel nuovo episodio del ciclo «Storia Papera» è adatto allo sviluppo della lezione di Paperoga, molto divertente e curiosa (chi la conosceva, la clepsamia?).
                            Un buon numero, che vale sicuramente tutto il suo prezzo. Attesa per l'avventura "in orbita" e il secondo turno del Torneo delle Cento Porte.
                            -ilFu
                            « Ultima modifica: Venerdì 12 Giu 2020, 13:57:11 da ilFumettista »

                            *

                            Cornelius Coot
                            Imperatore della Calidornia

                            • ******
                            • Post: 10326
                            • Mais dire Mais
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3368
                              Risposta #28: Venerdì 12 Giu 2020, 12:39:40
                              Dopo il ragazzino in carrozzina di Area 15, ecco che nel Torneo delle Cento Porte viene raffigurato un paperotto nero, che io ho interpretato come la rappresentazione di un ragazzino di colore. Mi piace che, come era avvenuto in Area 15, la cosa non sia stata fatta pesare e venga ritenuto qualcosa di assolutamente normale.
                              Nessuna situazione dovrebbe essere fatta pesare, a maggior ragione una particolare etnia che però vedo sempre poco rappresentata. Nelle scuole ci sono più ragazzini neri (e di altre etnie) in Italia che in Calisota! Eppure lo stato di paperi e topi, affacciato sul lato pacifico del continente nordamericano, dovrebbe essere un vero melting pot, al di là delle diverse animalità antropomorfe. Parlo soprattutto dei tanti ragazzini tartufati (praticamente umani col nasetto da cane, per cui a volte detti impropriamente canidi) che, non dovendo avere colori direttamente collegabili ad altre specie animali, potrebbero, loro si, spaziare su tutti i colori dell'arcobaleno umano.

                              Invece sono tutti bianchi e l'unico nero ricordato da Atius è un gallinaceo. Esistono anche anatre, oche nere (per quanto la maggioranza credo sia bianca e infatti anche tutti i paperotti lo sono) ma soprattutto gli antropomorfi canidi/simil umani dovrebbero essere non solo bianchi ma anche neri (siamo sempre in America), gialli (gli orientali sono numerosi nella West Coast - vi ricordate di Kim Don Ling?), rossi (i nativi americani), marroni (i latinos o le etnie 'miste') tutti completamente assenti da questa (come da altre) storie. Lo si può notare anche sfogliando il primo pacco di figurine.

                              Credo dipenda dall'abitudine e, forse, dalla 'pigrizia' di tanti disegnatori nel limitarsi a delineare i profili 'standard' di tanto tempo fa, ormai obsoleti anche qui da noi in Italia (basta vedere la varietà 'cromatica' dei ragazzini delle nostre scuole elementari e medie). Un fumetto, quello disneyano, che in genere rincorre la realtà che lo circonda ma non in questa particolare occasione. Come se troppi ragazzini scuri potessero 'disturbare' un parco lettori che anche fra i più giovani resta, nonostante tutto, sostanzialmente bianco (almeno credo). Ma il 'disturbo' non ci sarebbe affatto, non solo per una realtà italiana che circonda quotidianamente i lettori di Topolino ma anche per una rappresentazione calisotiana/americana che, per coerenza geopolitica e antropomorfa, dovrebbe risultare ben diversa da come ce la propongono.
                              « Ultima modifica: Venerdì 12 Giu 2020, 12:46:04 da Cornelius Coot »

                              *

                              camera_nøve
                              Cugino di Alf
                                 (1)

                              • ****
                              • Post: 1048
                              • Bentornati al The Fisbio Show!
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re:Topolino 3368
                                Risposta #29: Venerdì 12 Giu 2020, 15:41:00
                                Il numero di questa settimana meritava un lungo e meritato approfondimento, dedicandogli più tempo del previsto!

                                Il tanto atteso e chiacchierato "Torneo delle Cento Porte" è cominciato alla grande  :surprised:

                                Buona visione: https://youtu.be/KcI6xcGv8DU 👈
                                "Anche io una volta ero curioso..."

                                Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


                                @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.