Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
2 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
3 | |
3 | |
Topolino 3369 - Recensione di Gianni Santarelli

Seppur relegata in fondo all’albo, Star Top III – La prima direttiva è la storia di punta di questo numero. Dopo quattro anni, quindi, ecco nuovamente le avventure dell’equipaggio dell’astronave Enter Play e già da questa prima puntata sembra un ritorno piuttosto felice.
L’episodio è molto liberamente ispirato a Dominati da Apollo, uno dei più iconici della serie classica di Star Trek ed Enna mette in scena una gradevole vicenda condita con le giuste dosi di umorismo e avventura. Soprattutto a funzionare è il cast: ognuno dei tanti personaggi coinvolti ha il suo ruolo, la sua parte di riflettori e sono tutti funzionali allo sviluppo della trama. Rispetto all’originale di riferimento, l’autore lascia da parte quelle che erano le riflessioni sul progresso della civiltà preferendo piuttosto concentrarsi sul passato del capitano Tirk e sul suo rapporto controverso col padre, elemento, questo, che è già stato al centro delle precedenti serie. Insomma, visto anche il buon lavoro di Limido, le premesse per una riuscita ottimale ci sono tutte. Nel complesso il numero è buono, decisamente sopra la media dell’ultimo periodo. Prosegue bene la saga “europea” di Nucci, che ha tutto quello che è mancato alle ultime storie legate a eventi sportivi: una trama semplice ma che sa essere anche intrigante, un gran numero di personaggi che però non si pestano i piedi, sottotrame che aspettano solo di potersi rivelare a pieno… Considerato che calcisticamente parlando si era reduci da Papertotti & co. e anche con altre discipline il risultato non era stato indimenticabile, fino ad ora Il torneo delle cento porte è una bella sorpresa. Uno dei suoi punti di forza è quello di non dipendere strettamente dal calcio, a tenere desta l’attenzione sono soprattutto le dinamiche e le interazioni tra i personaggi. Lo sceneggiatore li gestisce molto bene, evidenzia i loro malumori, indaga sulle loro debolezze, sembra accantonarne qualcuno salvo poi offrirgli il riscatto al momento giusto come con Paperino e Quo. È una bella storia che si fa leggere e rileggere e che speriamo possa mantenersi su questi livelli fino alla fine. Quello che manca a questo numero è probabilmente una valida storia d’apertura: Zio Paperone e la comoda tentazione è un’avventura carina, che insegue suggestioni romantiche del tempo che fu usando anche un dizionario un pochettino meno banale di quello a cui si è abituati da tempo. Le manca però un po’ di sostanza, trascinandosi eterea tra ricordi e insoddisfazioni, pagina dopo pagina: quel finale abbastanza frettoloso e apparentemente improvvisato sembra proprio un tentativo in extremis di irrobustire una vicenda che altrimenti rischiava di restare irrisolta. Ai testi di Gaja Arrighini si accompagnano i disegni di Nicola Tosolini, fortissimamente condizionati dal nuovo corso imposto dall’art director Freccero. Tra le rimanenti storie, ancora un recupero tra le inedite italiane di Rota (decisamente fuori forma in questa occasione) e una divertente (finalmente) prova della coppia Salati/Faccini: in questo caso il disegnatore genovese è accreditato anche come soggettista e sceneggiatore e sarebbe interessante sapere quanto questo abbia influito sulla parte centrale della breve storia, a tutti gli effetti un piccolo cortometraggio a fumetti. Completano il volume una intervista al violoncellista Luka Šuli? dei 2Cellos, un breve approfondimento relativo alla storia del torneo delle 100 porte e un ricordo della celeberrima semifinale Italia-Germania allo stadio Azteca, svoltasi esattamente 50 anni fa

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (19)
Esegui il login per votare

Topolino 3369

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Flash X
Gran Mogol

  • ***
  • Post: 615
  • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re:Topolino 3369
    Risposta #30: Venerdì 19 Giu 2020, 09:42:29
    Ti dirò, certe volte è un bene che gli autori mettano un punto a ciò che abbiano cominciato. Altrimenti si vanno a creare situazioni come quelle legate alla serie della PIA (che all'inizio, con Carlo Chendi, era una parodia di tutto rispetto, mentre, da quando è stata ripresa negli anni ottanta, è stata totalmente snaturata e anche oggi continua a trascinarsi faticosamente). E a me, personalmente, non intristisce affatto che una storia "non tornerà" più: non tutte le storie sono destinate ad avere un sequel (magari raffazzonato e che poco ha a che fare con la storia originale) e che l'autore sappia mettere la parola fine al posto giusto è spesso un valore aggiunto.
    In secondo luogo, per quanto riguarda il fatto che le persone se devono scegliere la parodia o l'opera originale scelgono l'opera originale, ti rispondo semplicemente che una cosa non esclude l'altra. Ci sono centinaia di migliaia di lettori che, leggendo la parodia a fumetti su Topolino, si sono incuriositi e questo ha fatto da imput per leggere l'opera originale. Oppure chi, come me, che prima delle parodie di Enna e Celoni, aveva già letto Dracula e Lo strano caso del Dottor Jackil e Mister Hyde, era curiosissimo di vedere come temi forti, come quelli narrati nei suddetti romanzi, avrebbero trovato spazio sulle pagine del Topolino. Tu descrivi questo come una sorta di bivio, ma non è per niente così.
    Concordo con quello che dici su come si è curiosi di sapere come un'opera originale già letta venga tramutata in parodia sul Topolino. Ma non è il caso di Star Top. O meglio, lo ERA. Ma non lo è più. Bruno Enna aveva pensato sicuramente a una parodia one-shot di Star Trek prima di scrivere qualcosa. Dopo però, iniziando a scrivere, avrà capito che poteva trasformare la parodia in qualcosa di nuovo, se pur con riferimenti a Star Trek. Quindi Star Top non è più una parodia vera e propria, soprattutto da quando è uscita la stagione 2, che ha fatto capire come Enna abbia voluto ampliare questa narrazione, senza limitarsi a "parodiare" Star Trek.
    Inoltre, siccome per qualcuno non è chiaro, ci tenevo a dire che Star Top non si svolge in un altro universo/dimensione: possiamo pensare come se TJJ Tirk sia un discendente del Topolino che conosciamo, considerando che la saga è ambientata nel futuro. Questo è un altro motivo per non definirla parodia. C'è gente che la chiama parodia solo perché è una storia in costume. Ma non è una storia in costume nel senso che è ambientata in un'altra dimensione ma solo nel futuro, quindi è una saga Disney a tutti gli effetti ambientata in questo universo (lo stesso dei Paperi e Topi che conosciamo) ma più avanti nel tempo.

    *

    camera_nøve
    Cugino di Alf

    • ****
    • Post: 1048
    • Bentornati al The Fisbio Show!
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3369
      Risposta #31: Venerdì 19 Giu 2020, 15:17:43
      Puntata settimanale del The Fisbio Show online: https://youtu.be/iIOVvRh7LQs

      Numero molto equilibrato, piacevolmente sorpreso da due storie soprattutto!  :D
      "Anche io una volta ero curioso..."

      Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


      @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

      *

      Shumani
      Evroniano

      • **
      • Post: 96
      • Leggere, leggere, leggere
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3369
        Risposta #32: Domenica 21 Giu 2020, 15:16:51
        il fatto che le figurine non ci siano per gli abbonati un po' mi gira
        "Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira."

        *

        Cornelius Coot
        Imperatore della Calidornia

        • ******
        • Post: 10326
        • Mais dire Mais
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3369
          Risposta #33: Domenica 21 Giu 2020, 17:01:20
          il fatto che le figurine non ci siano per gli abbonati un po' mi gira
          Io lo davo per scontato. Inizia a fotografare i numeri che prenderai in edicola e poi invia le foto alla Panini per l'allungamento dell'abbonamento. Almeno so che per quattro settimane il Topo mi arriverà puntuale.

          *

          luciochef
          Ombronauta
             (2)

          • ****
          • Post: 902
            • Offline
            • Mostra profilo
             (2)
            Re:Topolino 3369
            Risposta #34: Domenica 21 Giu 2020, 18:01:25
            Inizia a fotografare i numeri che prenderai in edicola e poi invia le foto alla Panini per l'allungamento dell'abbonamento. Almeno so che per quattro settimane il Topo mi arriverà puntuale.

            Eh no, caro Cornelius. Mi dispiace deludere te e gli altri abbonati interessati ma questa volta non funziona così.
            Questo è una parte del messaggio che mi hanno inviato i "Signorotti" della Panini in risposta alla mia mail in cui facevo segnalazione di aver acquistato il Topolino con l'album :

            "Buongiorno.
            abbiamo ricevuto la sua mail e desideriamo informarla come funziona questa nuova offerta : agli abbonati non arriverà l'album e le bustine di figurine,​ per cui le alternative per avere l’Album completo con le 100 figurine sono ​ :

            1) sottoscrivere un abbonamento per​ un anno a Topolino collegandosi al link www.abbonamenti.it/r60199 a 94,00 € ​ o sottoscrivere un abbonamento a PAPERINO www.abbonamenti.it/r60151 per 1 anno a 33,50€ o sottoscrivere un abbonamento a ​ ZIO PAPERONE www.abbonamenti.it/r60169​ per 1 anno a 33,50€

            2) acquistare solo l'Album Delle 100 Porte completo con le 100 figurine collegandosi al link www.abbonamenti.it/r60367 al prezzo speciale di Euro 8,90. L’offerta risulta vantaggiosa , infatti per completare la raccolta, dovrebbe comprare ,non solo le copie del Topolino a cui lei è abbonato ( nr 3368- 3369-3370-3371-3372) ,ma anche altre riviste come Zio Paperone nr 24 del 15/06/20 e Paperino 481 del 30/06/20 spendendo di più dell’offerta proposta .

            Poichè esiste l'offerta per acquistare l'album completo con le 100 figurine , se acquisterà le singole uscite di Topolino in edicola , non sarà per noi possibile applicare le proroghe ​ .

            Cosa dire di questa risposta ?
            Semplicemente che sono dei veri accattoni ! Lo dico sotto mia responsabilità e lo ribadisco. Fare queste figure per pochi Euro è davvero deprimente. Questo significa prendere il rapporto col cliente e buttarlo nel gabinetto.
            Soprattutto per due motivi :
            1) Se volevi fare questo tipo di operazione si avvisava ogni singolo abbonato in anticipo delle variabili e poi ognuno, consapevole del tutto, era libero di decidere
            2) Così si fanno danni perché prendiamo il mio esempio...
            Io ho acquistato il numero con album e prime 40 figurine + Zio Paperone con figurine, convinto che i seguenti Topolino da abbonamento mi sarebbero stati consegnati con le figurine. Soprattutto perché questi non si possono definire "Supertopolino" con prezzo maggiorato, ma semplici numeri canonici. Adesso io mi trovo ad aver speso dei soldi in più e con un album incompleto. Perché soprattutto per principio non acquisterò assolutamente gli altri numeri di Topolino in edicola. I miei soldi se li possono scordare.
            E con questi anche quelli futuri visto che con questo papocchio si sono bruciati quell'altro poco di fiducia che restava...
            Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

            *

            Andy392
            Sceriffo di Valmitraglia

            • ***
            • Post: 316
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3369
              Risposta #35: Domenica 21 Giu 2020, 19:53:14
              È brutto scriverlo, ma la Panini mi da l'impressione che voglia solo spennare quei pochi lettori il più possibile e non sembra tanto interessata a salvare le sorti del Topolino. Poi se la carretta va avanti bene, altrimenti il loro gruzzolo se lo sono portati a casa.



              *

              luciochef
              Ombronauta

              • ****
              • Post: 902
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3369
                Risposta #36: Domenica 21 Giu 2020, 19:59:30
                È brutto scriverlo, ma la Panini mi da l'impressione che voglia solo spennare quei pochi lettori il più possibile e non sembra tanto interessata a salvare le sorti del Topolino. Poi se la carretta va avanti bene, altrimenti il loro gruzzolo se lo sono portati a casa.

                Pochi lettori ?
                Loro ormai hanno il monopolio in Italia. Prendendo anche la Dc, bene o male, se vuoi leggere devi passare da loro.
                O buttarti sul mercato dell'usato.
                E diciamo che ne stanno approfittando bellamente.....
                Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

                *

                Atius
                Pifferosauro Uranifago

                • ***
                • Post: 400
                • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3369
                  Risposta #37: Martedì 23 Giu 2020, 14:49:10
                  Inizia a fotografare i numeri che prenderai in edicola e poi invia le foto alla Panini per l'allungamento dell'abbonamento. Almeno so che per quattro settimane il Topo mi arriverà puntuale.

                  Eh no, caro Cornelius. Mi dispiace deludere te e gli altri abbonati interessati ma questa volta non funziona così.
                  Questo è una parte del messaggio che mi hanno inviato i "Signorotti" della Panini in risposta alla mia mail in cui facevo segnalazione di aver acquistato il Topolino con l'album :

                  "Buongiorno.
                  abbiamo ricevuto la sua mail e desideriamo informarla come funziona questa nuova offerta : agli abbonati non arriverà l'album e le bustine di figurine,​ per cui le alternative per avere l’Album completo con le 100 figurine sono ​ :

                  1) sottoscrivere un abbonamento per​ un anno a Topolino collegandosi al link www.abbonamenti.it/r60199 a 94,00 € ​ o sottoscrivere un abbonamento a PAPERINO www.abbonamenti.it/r60151 per 1 anno a 33,50€ o sottoscrivere un abbonamento a ​ ZIO PAPERONE www.abbonamenti.it/r60169​ per 1 anno a 33,50€

                  2) acquistare solo l'Album Delle 100 Porte completo con le 100 figurine collegandosi al link www.abbonamenti.it/r60367 al prezzo speciale di Euro 8,90. L’offerta risulta vantaggiosa , infatti per completare la raccolta, dovrebbe comprare ,non solo le copie del Topolino a cui lei è abbonato ( nr 3368- 3369-3370-3371-3372) ,ma anche altre riviste come Zio Paperone nr 24 del 15/06/20 e Paperino 481 del 30/06/20 spendendo di più dell’offerta proposta .

                  Poichè esiste l'offerta per acquistare l'album completo con le 100 figurine , se acquisterà le singole uscite di Topolino in edicola , non sarà per noi possibile applicare le proroghe ​ .

                  Cosa dire di questa risposta ?
                  Semplicemente che sono dei veri accattoni ! Lo dico sotto mia responsabilità e lo ribadisco. Fare queste figure per pochi Euro è davvero deprimente. Questo significa prendere il rapporto col cliente e buttarlo nel gabinetto.
                  Soprattutto per due motivi :
                  1) Se volevi fare questo tipo di operazione si avvisava ogni singolo abbonato in anticipo delle variabili e poi ognuno, consapevole del tutto, era libero di decidere
                  2) Così si fanno danni perché prendiamo il mio esempio...
                  Io ho acquistato il numero con album e prime 40 figurine + Zio Paperone con figurine, convinto che i seguenti Topolino da abbonamento mi sarebbero stati consegnati con le figurine. Soprattutto perché questi non si possono definire "Supertopolino" con prezzo maggiorato, ma semplici numeri canonici. Adesso io mi trovo ad aver speso dei soldi in più e con un album incompleto. Perché soprattutto per principio non acquisterò assolutamente gli altri numeri di Topolino in edicola. I miei soldi se li possono scordare.
                  E con questi anche quelli futuri visto che con questo papocchio si sono bruciati quell'altro poco di fiducia che restava...

                  Eppure sul Topo, nella sezione anteprime, è scritto che, come di consueto, per acquistare il gadget senza rimetterci, basta inviare la solita prova d'acquisto per allungare l'abbonamento di una copia. Sarebbe bello avere un po' di chiarezza da parte di chi di dovere.
                  O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                  *

                  piccolobush
                  Flagello dei mari
                  Moderatore
                     (1)

                  • *****
                  • Post: 4256
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Topolino 3369
                    Risposta #38: Martedì 23 Giu 2020, 16:13:52
                    Recensione Topolino 3369


                     Seppur relegata in fondo all’albo, Star Top III – La prima direttiva è la storia di punta di questo numero. Dopo quattro anni, quindi, ecco nuovamente le avventure dell’equipaggio dell’astronave Enter Play e già da questa prima puntata sembra un ritorno piuttosto felice.
                    L’episodio è molto liberamente ispirato a Dominati da Apollo, uno dei più iconici della serie classica di Star Trek ed Enna mette in scena una gradevole vicenda condita con le giuste dosi di umorismo e avventura. Soprattutto a funzionare è il cast: ognuno dei tanti personaggi coinvolti ha il suo ruolo, la sua parte di riflettori e sono tutti funzionali allo sviluppo della trama.

                     Rispetto all’originale di riferimento, l’autore lascia da parte quelle che erano le riflessioni sul progresso della civiltà preferendo piuttosto concentrarsi sul passato del capitano Tirk e sul suo rapporto controverso col padre, elemento, questo, che è già stato al centro delle precedenti serie. Insomma, visto anche il buon lavoro di Limido, le premesse per una riuscita ottimale ci sono tutte.

                     Nel complesso il numero è buono, decisamente sopra la media dell’ultimo periodo.

                     Prosegue bene la saga “europea” di Nucci, che ha tutto quello che è mancato alle ultime storie legate a eventi sportivi: una trama semplice ma che sa essere anche intrigante, un gran numero di personaggi che però non si pestano i piedi, sottotrame che aspettano solo di potersi rivelare a pieno… Considerato che calcisticamente parlando si era reduci da Papertotti & co. e anche con altre discipline il risultato non era stato indimenticabile, fino ad ora Il torneo delle cento porte è una bella sorpresa. Uno dei suoi punti di forza è quello di non dipendere strettamente dal calcio, a tenere desta l’attenzione sono soprattutto le dinamiche e le interazioni tra i personaggi. Lo sceneggiatore li gestisce molto bene, evidenzia i loro malumori, indaga sulle loro debolezze, sembra accantonarne qualcuno salvo poi offrirgli il riscatto al momento giusto come con Paperino e Quo. È una bella storia che si fa leggere e rileggere e che speriamo possa mantenersi su questi livelli fino alla fine.

                     Quello che manca a questo numero è probabilmente una valida storia d’apertura: Zio Paperone e la comoda tentazione è un’avventura carina, che insegue suggestioni romantiche del tempo che fu usando anche un dizionario un pochettino meno banale di quello a cui si è abituati da tempo. Le manca però un po’ di sostanza, trascinandosi eterea tra ricordi e insoddisfazioni, pagina dopo pagina: quel finale abbastanza frettoloso e apparentemente improvvisato sembra proprio un tentativo in extremis di irrobustire una vicenda che altrimenti rischiava di restare irrisolta. Ai testi di Gaja Arrighini si accompagnano i disegni di Nicola Tosolini, fortissimamente condizionati dal nuovo corso imposto dall’art director Freccero.

                     Tra le rimanenti storie, ancora un recupero tra le inedite italiane di Rota (decisamente fuori forma in questa occasione) e una divertente (finalmente) prova della coppia Salati/Faccini: in questo caso il disegnatore genovese è accreditato anche come soggettista e sceneggiatore e sarebbe interessante sapere quanto questo abbia influito sulla parte centrale della breve storia, a tutti gli effetti un piccolo cortometraggio a fumetti.

                     Completano il volume una intervista al violoncellista Luka Šulić dei 2Cellos, un breve approfondimento relativo alla storia del torneo delle 100 porte e un ricordo della celeberrima semifinale Italia-Germania allo stadio Azteca, svoltasi esattamente 50 anni fa



                    Voto del recensore: 4/5
                    Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
                    http://www.papersera.net/wp/2020/06/23/topolino-3369/

                    *

                    Paperinika
                    Imperatore della Calidornia
                    Moderatore
                       (2)

                    • ******
                    • Post: 10341
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (2)
                      Re:Topolino 3369
                      Risposta #39: Martedì 30 Giu 2020, 12:59:45
                      E poi io non so chi tu sia, ma se dai dell'ignorante a una persona che non conosci, sei tu a voler dimostrare di esserlo! Per inciso, comunque, io, è da qualche anno che mi sono appassionato al mondo Disney fumetti, eppure conosco la maggior parte della Storia di questi fumetti e ho recuperato tantissima roba, saghe, autori del passato... Quindi io in pochi anni ho fatto grandi passi verso una conoscenza con un'ampiezza sempre maggiore di tutta la Disney. Ciò che voglio dire è che sicuramente ignorante NON LO SONO AFFATTO! E comunque lo possono dimostrare anche i vari utenti sul forum, che vedono miei post un po' dappertutto, questo perché io compro e leggo materiale Disney a 360 gradi o quasi, quindi sia roba economica sia, a volte, anche cose un po' più costosette. Quindi se dico che Star Top non è una parodia, ma è molto di più, vuol dire che è così. Perché nei miei POCHI anni di TANTISSIMA esperienza nell'universo Disney, ho imparato a riconoscere se delle storie sono di alta qualità, o meno. Poi ripeto: non intendo che le parodie sono brutte, ma siccome sono one-shot e non tornano più, dopo un po' in molti le dimenticano. Io invece ricordo Star Top dalla prima stagione, proprio perché è tornato e ormai è una saga canonica sul Topolino che di tanto in tanto compare.
                      Recupero solo adesso la discussione, per certi versi interessante, ma per altri mi sento in dovere di ricordare a chi è intervenuto che qui nessuno ha la verità assoluta, e che, come ricordato anche poco dopo,
                      La soluzione è trovare un raccordo e fare dei dialoghi civili
                      Cerchiamo di tenerlo sempre a mente. ;)

                      *

                      Andy392
                      Sceriffo di Valmitraglia

                      • ***
                      • Post: 316
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3369
                        Risposta #40: Martedì 30 Giu 2020, 17:40:02
                        Domanda: sapete se Star Top è stata scritta di recente oppure se è stata realizzata prima dell'arrivo di Bertani? Perché una serie "ignorata" dalla redazione mi fa pensare alla seconda opzione.



                        *

                        Pappopippo
                        Bassotto

                        • *
                        • Post: 22
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3369
                          Risposta #41: Martedì 30 Giu 2020, 20:41:44
                          spero non sia così, come Giustizia per tutti, una storia molto bella e adulta, ingiustamente ignorata, anche questa serie è davvero interessante...non è che più semplicemente era al limite della censura ed hanno preferito nasconderla il più possibile ma farcela leggere?



                          Domanda: sapete se Star Top è stata scritta di recente oppure se è stata realizzata prima dell'arrivo di Bertani? Perché una serie "ignorata" dalla redazione mi fa pensare alla seconda opzione.

                          *

                          Kim Don-Ling
                          Diabolico Vendicatore
                          Moderatore
                             (6)

                          • ****
                          • Post: 1534
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (6)
                            Re:Topolino 3369
                            Risposta #42: Giovedì 2 Lug 2020, 15:13:43
                            Ho trovato Zio Paperone e la comoda tentazione una storia carina, con una serie di buone gag cui manca forse un finale più incisivo, ma dopo essermi aspettato la solita ??? comparsa di Amelia che aveva consegnato allo zione un oggetto stregato, sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla diversa direzione presa.

                            Tuttavia, mi scappa una considerazione sulla paginetta che la precede: "Cosa state per leggere", presente già da qualche tempo. Posso capire magari una introduzione per una parodia, o per una storia a puntate per cui possa servire un riepilogo… ma qui, veramente, che necessità c'è? forse il ragazzino non è in grado di decifrare, senza preambolo esplicativo, una storia tutto sommato semplice (il che è anche un pregio in questo caso, per sviluppare buone gag)? c'è bisogno di "spiegare il contesto" (cosa che va molto di moda ultimamente), cioè che Paperone è un uomo papero d'affari e Paperino un pelandrone?

                            Non so, rimango piuttosto perplesso da questi cappelli introduttivi assolutamente non necessari. E se invece sono necessari per il lettore di oggi, beh allora non c'è proprio speranza.
                            "Se nato cigno nessuno ti trasformerà in avvoltoio"

                            *

                            Mr. Bunz
                            Ombronauta

                            • ****
                            • Post: 816
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3369
                              Risposta #43: Giovedì 2 Lug 2020, 16:07:02
                              Sono d'accordissimo. Oltretutto cerco di non farci assolutamente cadere l'occhio per paura di qualche sciagurato Spoiler (seppur minimo).
                              Per quanti sforzi abbia fatto non riesco proprio a capirne l'utilita'.
                              Conosciuto anche come : Velodromo Vigorelli

                              *

                              Cornelius Coot
                              Imperatore della Calidornia

                              • ******
                              • Post: 10326
                              • Mais dire Mais
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3369
                                Risposta #44: Giovedì 2 Lug 2020, 17:04:51
                                Da come la vedo io è una pagina introduttiva che dovrebbe far aumentare l'interesse o l'attenzione del lettore verso la storia, al di là della lunghezza in diverse puntate o della complessità della trama. E' come se il 'prologo redazionale' portasse i lettori (magari i più giovani) a dare più importanza alla storia che segue, leggendola con più attenzione e meno fretta, senza saltare pagine o vignette. Chissà, alla lunga potrebbe portare ad una maggiore 'fidelizzazione' dei lettori una tantum o casuali (sia giovani che maturi), che vedrebbero in questi prologhi redazionali una sorta di 'timbro di qualità', soprattutto riguardo storie non particolarmente importanti o epiche, poco o nulla pubblicizzate nelle varie anteprime o in copertina ma che meritano comunque, come quest'ultima della Arrighini.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.