Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
3 | |
1 | |
3 | |
3 | |
3 | |
5 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3374 - Recensione di Matteo Gumiero

Dopo il numero un po’ spento della scorsa settimana, su Topolino 3374 la qualità delle storie torna ad assestarsi su buoni livelli, trascinata da due profili autoriali sì contrapposti ma entrambi in grado di sfornare storie accattivanti ed istruttive: sto parlando in particolare della seconda prova da autore completo di Claudio Sciarrone, che attira l’attenzione sul suo Fast Track Mickey, e della nuova puntata della serie Zio Paperone e l’alta finanza di Alessandro Sisti, che dall’alto della sua esperienza segue il nobile filone delle storie didattiche su Topolino, intrattenendo e insegnando anche qualcosa ai lettori. Ma andiamo con ordine partendo dalla esplosiva copertina disegnata da Giorgio Cavazzano e colorata da Max Monteduro: viene introdotta la saga di Sciarrone e il noto roditore viene rappresentato con un bolide dietro le spalle, con lo sguardo cazzuto e con la mano che indica, stavolta, sé stesso. Fast Track Mickey ha tutte le carte in regola per risultare un’ottima storia. Claudio Sciarrone dimostra di avere familiarità con i ritmi della sceneggiatura, andando a comporre un quadro introduttivo per una vicenda che sembra essere interessante: dei vandali distruggono il cantiere della nuova tangenziale di Topolinia, utilizzandolo come pista per corse automobilistiche clandestine. Sarà Topolino a doversi “mettere in gioco” su questi bolidi. Interessanti e diversi gli spunti di riflessione: la modernità che è ben inserita all’interno della trama e nel mondo cittadino topolinese (vedi il protagonista che usa l’assistente vocale), un buon rapporto fra i vari personaggi, l’ottima idea di utilizzare Orazio, entusiasta, divertente e divertito come raramente avvenuto in passato. In un certo senso il parallelo con la saga di Fast and Furious è inevitabile, ma la storia prende la direzione di una sua autonomia stilistica che non fa pensare alla semplice parodia. La prima puntata è piuttosto interlocutoria, ma a me piace molto quando una storia si prende i suoi tempi, senza “accelerare” troppo, almeno per ora. Buoni i disegni. Molto buona anche Zio Paperone e l’azione risolutiva, di Sisti e Mangiatordi. Il focus economico questa volta è incentrato sulle Società per azioni, e anche stavolta il buon Sisti fa centro, riuscendo a scrivere una storia allo stesso tempo didascalica e divertente. Devo dire che negli ultimi numeri ho notato una sovrabbondanza di riferimenti alla giovinezza di Paperone, ma in questo caso il richiamo ai tempi del Klondike è parte integrante e funzionale della trama e il riferimento non appare forzato. Mangiatordi è, come sempre, una garanzia di qualità. Detto delle due protagoniste indiscusse del numero, rimangono altre quattro storie: Pippo e la soluzione gommosa (Fontana/Piras) è poco più di una gag allungata; Gastone sapiente per caso (Giunta/Bigarella) ruota invece attorno alla classica trama di commedia degli equivoci e non spicca particolarmente se non fosse per la balzana idea di mettere un paio di occhiali a Gastone e, soprattutto, per gli ottimi disegni dell’esordiente Bigarella, citato anche da Bertani nel suo editoriale, che affondano nella tradizione ma allo stesso tempo sembrano avere uno stile personale che non si appiattisce su quello, particolarmente abusato in questo periodo, dell’art director Freccero. Panaro dal canto suo ripercorre il filone di storie in cui Paperino eccelle in qualcosa, fornendo una prova di sceneggiatura abbastanza solida, con il tratto peculiare di Carlo Limido. Conclude il numero un altro episodio di Zio Paperone e i tesori del Grande Blu di Sisto Nigro, che ritrova ai disegni il tratto classico di Valerio Held: canovaccio piuttosto classico in cui si fanno notare alcune riuscite punte di ironia riguardanti il personaggio di Paperone.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (14)
Esegui il login per votare

Topolino 3374

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Flash X
Pifferosauro Uranifago
   (1)

  • ***
  • Post: 386
  • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Topolino 3374
    Mercoledì 22 Lug 2020, 14:26:20
    Numero di questa settimana:

    Cover: Giorgio Cavazzano (disegni), Max Monteduro (colori).

    Fast Track Mickey - Episodio 1 (Claudio Sciarrone);
    Zio Paperone e l'alta finanza - Zio Paperone e l'azione risolutiva (Alessandro Sisti, Vitale Mangiatordi);
    Paperino campionissimo delle spiagge (Carlo Panaro, Carlo Limido);
    Gastone sapiente per caso (Pier Giuseppe Giunta, Ivan Bigarella);
    Pippo e la soluzione gommosa (Giorgio Fontana, Gigi Piras);
    Zio Paperone e i tesori del grande blu - Una vacanza imprevista (Sisto Nigro, Valerio Held).

    One-page story finale:
    Gioie e motori - All'ultimo grido (Enrico Faccini).
    « Ultima modifica: Mercoledì 22 Lug 2020, 18:31:44 da Flash X »

    *

    Cornelius Coot
    Imperatore della Calidornia
       (1)

    • ******
    • Post: 10269
    • Mais dire Mais
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re:Topolino 3374
      Risposta #1: Mercoledì 22 Lug 2020, 15:19:12

      *

      paolo87
      Pifferosauro Uranifago

      • ***
      • Post: 434
      • Novellino
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3374
        Risposta #2: Mercoledì 22 Lug 2020, 15:41:16
        Com'è questo Fast Track Mickey?

        *

        Atius
        Sceriffo di Valmitraglia

        • ***
        • Post: 335
        • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3374
          Risposta #3: Mercoledì 22 Lug 2020, 18:44:26
          Lo spunto mi pare interessante. I dialoghi di Sciarrone sono molto "sul pezzo". Vedremo come si evolverà, ma mi sembra che le premesse ci siano.
          O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

          *

          Flash X
          Pifferosauro Uranifago
             (1)

          • ***
          • Post: 386
          • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re:Topolino 3374
            Risposta #4: Mercoledì 22 Lug 2020, 20:55:38
            Numero di media qualità.
            Si parte con Fast Track Mickey, nonché la seconda prova di Claudio Sciarrone come autore completo e c'è da dire che questo primo episodio mi fa presumere che il buon Sciarrone si sia ripreso (come sceneggiatura) dopo Foglie Rosse, che mi aveva annoiato forse per il troppo protagonismo di Tip e Tap nella vicenda e una presenza molto marginale di Topolino [tanto che a volte in FR non si vedeva neanche il volto, come se Topolino non fosse al Top (scusate il gioco di parole... :D) per essere protagonista insieme ai nipotini]. Qui invece la vera prospettiva ce l'ha Topolino, e mi fa davvero piacere che il protagonismo di questa trama in tutti gli episodi in teoria dovrebbe essere il gioco di squadra di Topolino, Orazio (di cui vediamo un ritorno appunto non marginale, cosa che mi pensare che verrà approfondito e ne sono contento), Basettoni e Tip e Tap, anziché le classiche storie in cui il Topastro è sempre protagonista da solo oppure come in Foglie Rosse lo sono solo TT.
            Comunque, chiudendo il discorso sul protagonismo, la trama mi è davvero piaciuta (almeno per ora per il poco che si è visto in questo primo episodio):
            Spoiler: mostra
             Basettoni spiega a Topolino che a Topolinia, sull'enorme area di cantiere per la costruzione di una tangenziale, di notte vengono disputate delle gare illegali di auto da corsa. Quindi il Topo viene incaricato di partecipare a un torneo di automobilismo per acculturarsi in materia, in modo da poter battere in velocità e fregare questi criminali. Per farlo gli servirà l'aiuto di Orazio che dovrà sistemare un'auto molto vecchia e avrà bisogno di pezzi di ricambio, di cui forse Tip e Tap si potranno occupare del reperimento, considerando che anche loro sono ora più esperti nel campo dell'automobilismo visto che hanno un visore che garantisce l'esperienza di chi è alla guida...

            Segue la terza storia su cinque del ciclo dell'economia, di cui ho alcune cosette da dire. Ricordo che il secondo episodio era decisamente migliore del primo, perché il primo era proprio secondo me senza una trama vera e propria. Qui invece, nel terzo la trama c'è e risulta interessante ma forse un filino troppo lunga per ciò che aveva da dire. Una cosa notevole è come venga spiegato in maniera semplice ma efficace che cosa siano le azioni finanziarie, sempre con qualche gag per non annoiare. Il problema forse è che ad annoiare c'è tutto il resto, nel senso che quando la trama è passata a parlare di
            Spoiler: mostra
            Zio Paperone che ricorda una determinata esperienza nel Klondike, si perde secondo me il significato riguardante la finanza che la storia dovrebbe avere (cosa che non succedeva nella seconda storia del ciclo, e neanche nella da me non apprezzata prima). So che in quella vicenda nel Klondike Paperone dava ai tre individui delle azioni (in modo che una minima parte dei futuri guadagni di Zio Paperone sarebbe stata loro), però il Klondike mi è sembrato totalmente fuori contesto in questa tipologia di argomento e, soprattutto, crea secondo me confusione sull'argomento economico affrontato, come lo crea ciò che Zio Paperone, Paperino e QQQ fanno quando non trovano una delle tre azioni che erano state restituite allo Zione: vanno a cercare i tre tipi e poi alla fine si scopre che la famosa azione è scomparsa per un motivo stupido, cioè è bruciata. Ciò per me non ha minimamente a che vedere con l'insegnamento che la storia vuole dare e magari è stato fatto solamente per allungare il brodo, perché altrimenti la storia sarebbe risultata troppo corta ma, più che altro, più corta delle altre storie del ciclo finanziario. Diciamo che per me questa storia avrebbe senso fino a prima che saltasse fuori il ricordo del Klondike, anche se in quel modo non ci sarebbe una vera e propria trama (come nel caso della prima storia del ciclo), ma almeno verrebbe comunque spiegato bene, in modo semplice e efficace, il concetto di azione (invece nella prima storia del ciclo neanche la spiegazione intuibile avevano inserito).

            La storia successiva di Paperino è di media lunghezza e fa il giusto lavoro che una riempitiva dovrebbe fare: diverte e intrattiene senza annoiare. Quando, prima di leggere la storia, avevo intravisto tra le vignette un Paperino giovane con i capelli un po' scompigliati, ho avuto seriamente paura che ci fosse un collegamento con quella cicca di JDD. Invece no, per fortuna. E la storia è risultata godibilissima. La trama, molto semplice ma interessante, si incentra su
            Spoiler: mostra
            Paperino che, essendo un campione di un misto tra calcio e ping pong, partecipa insieme al suo vecchio allenatore di calcio a un torneo di questo particolare sport. C'è solo una pecca in questa storia. A un certo punto l'allenatore, da solo in spiaggia, incontra il coach di altri due partecipanti al torneo e lo minaccia di non ridargli più il suo vecchio premio che gli ha rubato, se non perderà volontariamente il torneo. Poi arrivano Paperino e i nipotini e questa brutta situazione su risolve in poche pagine. Ripeto: questa è l'unica cosa negativa di questa favolosa storia di intermezzo, che forse si sarebbe sviluppata meglio con più spazio, più pagine, magari togliendone alla storia della finanza.

            Poi abbiamo una breve storiella di Gastone che non passa inosservata perché abbiamo l'esordio di un nuovo disegnatore su Topolino: Ivan Bigarella. Devo dire che ho apprezzato il suo stile di disegno: era molto... tridimensionale, non si se mi spiego bene. Comunque ripeto: mi è piaciuto. La storia invece non è niente di che in cui
            Spoiler: mostra
            Gastone viene scambiato per Pico e da lì partirà questa trama comica che sul momento fa ridere ma che è una di quelle storie che ti dimentichi facilmente secondo me.

            L'altra breve del numero, che ha Pippo come protagonista, è risultata più divertente rispetto a quella con Gastone. Qui la situazione è paradossale:
            Spoiler: mostra
            Pippo vuole attirare le mosche in casa sua in modo che svolgano le faccende domestiche al posto suo... non ho mai sentito niente del genere ed è proprio questo che mi fa ridere e mi fa apprezzare questa breve storia.

            Veniamo poi alla storia di chiusura che secondo me è anche la chiusura della qualità di questo numero, nel senso che per me si tratta della storia più brutta dell'albo. Ciò non significa che come storia sia brutta, ma in un numero mediamente buono come questa, è quella meno riuscita. Io non ho mai letto storie di questo ciclo dei tesori del grande blu, ma questa storia mi ha annoiato abbastanza e, come per la storia del ciclo dell'economia, risulta forse un po' troppo lunga per quello che ha da raccontare.
            Spoiler: mostra
            Zio Paperone è alla ricerca di un tesoro ma sarà costretto a cercarlo in un'isola di fronte a una spiaggia affollata di Paperopoli, quindi ci saranno occhi indiscreti a non farsi gli affari propri. Ci saranno addirittura i Bassotti (sai che novità!).

            Dunque, in conclusione, ripeto, un numero di media qualità che però ha Fast Track Mickey che è decisamente sopra la media e mi dispiace dover aspettare due settimane per ogni episodio, come detto da Alex Bertani. In ogni caso lo consiglio appunto per Fast e per la storia di Paperino alle prese con il particolare sport, ma anche direi per la breve di Pippo che è talmente demenziale, che fa scoppiare dalle risate (almeno a me).
            « Ultima modifica: Mercoledì 22 Lug 2020, 20:57:46 da Flash X »

            *

            Atius
            Sceriffo di Valmitraglia

            • ***
            • Post: 335
            • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3374
              Risposta #5: Mercoledì 22 Lug 2020, 21:38:46
              Numero di media qualità.
              Si parte con Fast Track Mickey, nonché la seconda prova di Claudio Sciarrone come autore completo e c'è da dire che questo primo episodio mi fa presumere che il buon Sciarrone si sia ripreso (come sceneggiatura) dopo Foglie Rosse, che mi aveva annoiato forse per il troppo protagonismo di Tip e Tap nella vicenda e una presenza molto marginale di Topolino [tanto che a volte in FR non si vedeva neanche il volto, come se Topolino non fosse al Top (scusate il gioco di parole... :D) per essere protagonista insieme ai nipotini]. Qui invece la vera prospettiva ce l'ha Topolino, e mi fa davvero piacere che il protagonismo di questa trama in tutti gli episodi in teoria dovrebbe essere il gioco di squadra di Topolino, Orazio (di cui vediamo un ritorno appunto non marginale, cosa che mi pensare che verrà approfondito e ne sono contento), Basettoni e Tip e Tap, anziché le classiche storie in cui il Topastro è sempre protagonista da solo oppure come in Foglie Rosse lo sono solo TT.

              Infatti in Foglie Rosse Topolino non doveva essere protagonista. Aveva volutamente un ruolo marginale. Cosa c'è di male in una storia incentrata su Tip e Tap e non su Topolino?
              O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

              *

              Flash X
              Pifferosauro Uranifago
                 (1)

              • ***
              • Post: 386
              • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Topolino 3374
                Risposta #6: Mercoledì 22 Lug 2020, 21:43:57
                Numero di media qualità.
                Si parte con Fast Track Mickey, nonché la seconda prova di Claudio Sciarrone come autore completo e c'è da dire che questo primo episodio mi fa presumere che il buon Sciarrone si sia ripreso (come sceneggiatura) dopo Foglie Rosse, che mi aveva annoiato forse per il troppo protagonismo di Tip e Tap nella vicenda e una presenza molto marginale di Topolino [tanto che a volte in FR non si vedeva neanche il volto, come se Topolino non fosse al Top (scusate il gioco di parole... :D) per essere protagonista insieme ai nipotini]. Qui invece la vera prospettiva ce l'ha Topolino, e mi fa davvero piacere che il protagonismo di questa trama in tutti gli episodi in teoria dovrebbe essere il gioco di squadra di Topolino, Orazio (di cui vediamo un ritorno appunto non marginale, cosa che mi pensare che verrà approfondito e ne sono contento), Basettoni e Tip e Tap, anziché le classiche storie in cui il Topastro è sempre protagonista da solo oppure come in Foglie Rosse lo sono solo TT.

                Infatti in Foglie Rosse Topolino non doveva essere protagonista. Aveva volutamente un ruolo marginale. Cosa c'è di male in una storia incentrata su Tip e Tap e non su Topolino?
                Non c'è niente di male. Semplicemente è una cosa che va a gusti personali. Comunque questa non è una storia incentrata su Topolino tanto quanto Foglie Rosse era incentrata su Tip e Tap. Questa è una storia che, anziché avere protagonista solo Topolino, ha Topolino, Basettoni, Orazio e Tip e Tap. Questa è una storia che ha come protagonista una squadra. E mi fa molto piacere.

                *

                Atius
                Sceriffo di Valmitraglia
                   (1)

                • ***
                • Post: 335
                • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re:Topolino 3374
                  Risposta #7: Mercoledì 22 Lug 2020, 21:50:08
                  Ok. De gustibus non disputandum est.
                  O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                  *

                  Filo Sganga
                  Sceriffo di Valmitraglia
                     (1)

                  • ***
                  • Post: 352
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Topolino 3374
                    Risposta #8: Giovedì 23 Lug 2020, 16:27:37
                    Fast track per ora è un sì. Mi piace lo stile delle sceneggiature di Sciarrone, lo sento molto fresco, ci sento alcune affinità con Nucci e i dialoghi non sono mai banali e frizzanti! Orazio secondo me in questa storia per il momento lo vedo azzeccato, così come la presenza di Tip e Tap! Qualcuno ricorda di quante parti è Fast Track?

                    La storia sull'economia come ha detto già qualcun'altro carina ma verso la metà ha alcune parti col pilota automatico.

                    La storia di Gastone si fa leggere per il nuovo disegnatore che trovo molto bravo sugli sfondi e i luoghi, leggermente più acerbo sui personaggi e un certo tipo di espressività, ma è un peccato veniale
                    La storia breve di Pippo demenziale e divertente, per una breve ci sta.
                    Ma ora veniamo all'ultima storia che considero come alcuni del forum la più brutta del numero.
                    La serie dell'oltreblu non mi è mai piaciuta purtroppo, le storie che ho letto le ho sempre viste un pò approssimative, faciloni, banali, e il personaggio di Pato un pò bidimensionale...la somma di tutto questo fa noia, noia noia. Per quanto ancora dovremo sorbircelele storie riferite a questa serie? Rimpiango le caccie al tesoro scritte da Cimino...


                    Com'è questo Fast Track Mickey?

                    *

                    Cornelius Coot
                    Imperatore della Calidornia

                    • ******
                    • Post: 10269
                    • Mais dire Mais
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3374
                      Risposta #9: Giovedì 23 Lug 2020, 16:48:31
                      E' il numero delle buone azioni: Paperone le acquista mentre Paperino e Pico rinunciano a somme di denaro in favore di persone che poi così bisognose non sembrano essere. Anzi, avrebbero probabilmente più fatto comodo al papero in eterna bolletta e costanti debiti, al di là di una eredità futura sempre a rischio. Le buone azioni di per se dovrebbero essere sottolineate ma quando hanno un senso: in entrambi i casi le vediamo banalizzate in contesti poco credibili.

                      Fast Track Mickey   (primo episodio)
                      Interessante inizio di un giallo nel mondo dei motori con un Orazio finalmente tornato a brillare come protagonista nella sua 'equina virilità', fisica, estetica e comportamentale. Per fortuna Sciarrone riprende le fattezze dategli da Scarpa e Casty, abbandonando quel look dimesso, quasi timido, con un solo dente mentre la sua attuale dentatura è degna di un cavallo quale egli è. Al solito molti personaggi di contorno tutti tartufati e bianchi (l'intera task force del commissario) tranne una ragazza nera mano nella mano col suo fidanzato bianco: meglio di niente...
                      Zio Paperone e l'azione risolutiva
                      Essendo una lezione di Alta Finanza Sisti la svolge bene, facendo tornare un Paperone molto 'eco' (sia logico che nomico) in Klondike, addirittura con le vecchie scarpe fasciate (evidentemente tenute in qualche scarpiera del Deposito per ogni occasione). Lo ziastro reincontra dei colleghi della Corsa all'Oro neanche troppo invecchiati, a dire il vero. Ottime tavole di Mangiatordi.
                      Paperino campionissimo delle spiagge
                      Gradevole storia balneare dove Paperino e il suo vecchio allenatore fanno coppia in un nuovo sport, il teqball (un mix tra calcio e ping pong). Nel dubbio esistesse davvero e non fosse una invenzione di Panaro, Wikipedia conferma. Finale un po' buonista (come dicevo nel 'prologo verde') dove forse non era necessario.
                                                                                                https://en.wikipedia.org/wiki/Teqball
                      Gastone sapiente per caso
                      P.G.Giunta (un nuovo autore?) prende spunto dal curioso fatto che Gastone e Pico abbiano dei look simili per imbastire una breve divertente. Ocopoli (dove si svolgono i fatti) viene definita 'affascinante, elegante e austera'. 'Generoso finale' di troppo (considerando il destinatario). Sicuramente nuovo il disegnatore Ivan Bigarella, presentato ufficialmente da Alex Bertani nel suo editoriale. Belli i suoi disegni, espressivi e puliti.
                      Pippo e la soluzione gommosa
                      Alle stramberie di Pippo non c'è proprio limite, quasi da neuro. Poche ma convincenti tavole di Gigi Piras (che utilizzerei anche per storie più lunghe).
                      Zio Paperone e i tesori del Grande Blu: una vacanza imprevista
                      Torna Capitan Pato in una avventura oceanica che si avvicina 'pericolosamente' a Paperopoli, precisamente in una isoletta presso le spiagge di 'Papero a Mollo', le più gettonate della città (dovrò aggiornare il topic sulla geografia del Calisota!). Situazioni nuove che Paperone non sempre riesce a gestire con freddezza, obbligandosi a dare una immagine pubblica diversa da quella nota e coinvolgendo così dei rivali inaspettati. 

                      « Ultima modifica: Giovedì 23 Lug 2020, 17:02:31 da Cornelius Coot »

                      *

                      Andy392
                      Papero del Mistero

                      • **
                      • Post: 256
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3374
                        Risposta #10: Giovedì 23 Lug 2020, 17:43:02
                        Fast Track Mickey   (primo episodio)
                        Al solito molti personaggi di contorno tutti tartufati e bianchi (l'intera task force del commissario) tranne una ragazza nera mano nella mano col suo fidanzato bianco: meglio di niente...
                        Almeno una persona di colore c'è, ma di topi nemmeno l'ombra!
                        Piccola critica sulla storia sotto spoiler:
                        Spoiler: mostra
                        Perché scegliere una competizione di drift per infiltrare Topolino? Le gare di derapate sono difficili per un principiante come il nostro protagonista.



                        *

                        Atius
                        Sceriffo di Valmitraglia

                        • ***
                        • Post: 335
                        • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3374
                          Risposta #11: Giovedì 23 Lug 2020, 17:59:52
                          Qualcuno ricorda di quante parti è Fast Track

                          Credo di ricordare siano quattro parti.
                          O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                          *

                          Flash X
                          Pifferosauro Uranifago

                          • ***
                          • Post: 386
                          • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3374
                            Risposta #12: Giovedì 23 Lug 2020, 18:39:46
                            Qualcuno ricorda di quante parti è Fast Track

                            Credo di ricordare siano quattro parti.
                            Quindi niente meno per conoscere la conclusione della storia ahimè dovremo aspettare fino al numero 3380 del 2 settembre, giusto?

                            *

                            Atius
                            Sceriffo di Valmitraglia

                            • ***
                            • Post: 335
                            • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3374
                              Risposta #13: Giovedì 23 Lug 2020, 19:01:12
                              Stando a quanto detto dal direttore, suppongo di sì. Purtroppo.
                              O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                              *

                              Probicuo
                              Bassotto

                              • *
                              • Post: 8
                              • Esordiente
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3374
                                Risposta #14: Venerdì 24 Lug 2020, 13:00:41
                                Da appassionato di motori sono curioso di vedere come si evolverà Fast Track Mickey. Non male la storia Zio Paperone e l'azione risolutiva che spiega in modo molto semplice come funzionano le azioni.
                                Ho anche apprezzato i disegni di Ivan Bigarella in Gastone sapiente per caso.

                                *

                                camera_nøve
                                Cugino di Alf
                                   (1)

                                • ****
                                • Post: 1025
                                • Bentornati al The Fisbio Show!
                                  • Offline
                                  • Mostra profilo
                                   (1)
                                  Re:Topolino 3374
                                  Risposta #15: Venerdì 24 Lug 2020, 16:21:45
                                  Fisbiorecensione della settimana online: https://youtu.be/WESykcpjXEw  :D

                                  Un buon esordio per Ivan Bigarella e Fast Track Mickey parrebbe mooolto interessante  ;)
                                  "Anche io una volta ero curioso..."

                                  Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


                                  @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

                                  *

                                  Gumi
                                  Cugino di Alf
                                  Moderatore
                                     (2)

                                  • ****
                                  • Post: 1345
                                    • Offline
                                    • Mostra profilo
                                     (2)
                                    Topolino 3374
                                    Risposta #16: Sabato 25 Lug 2020, 12:28:51
                                    Recensione Topolino 3374


                                     Dopo il numero un po’ spento della scorsa settimana, su Topolino 3374 la qualità delle storie torna ad assestarsi su buoni livelli, trascinata da due profili autoriali sì contrapposti ma entrambi in grado di sfornare storie accattivanti ed istruttive: sto parlando in particolare della seconda prova da autore completo di Claudio Sciarrone, che attira l’attenzione sul suo Fast Track Mickey, e della nuova puntata della serie Zio Paperone e l’alta finanza di Alessandro Sisti, che dall’alto della sua esperienza segue il nobile filone delle storie didattiche su Topolino, intrattenendo e insegnando anche qualcosa ai lettori.

                                     Ma andiamo con ordine partendo dalla esplosiva copertina disegnata da Giorgio Cavazzano e colorata da Max Monteduro: viene introdotta la saga di Sciarrone e il noto roditore viene rappresentato con un bolide dietro le spalle, con lo sguardo cazzuto e con la mano che indica, stavolta, sé stesso.

                                     Fast Track Mickey ha tutte le carte in regola per risultare un’ottima storia. Claudio Sciarrone dimostra di avere familiarità con i ritmi della sceneggiatura, andando a comporre un quadro introduttivo per una vicenda che sembra essere interessante: dei vandali distruggono il cantiere della nuova tangenziale di Topolinia, utilizzandolo come pista per corse automobilistiche clandestine. Sarà Topolino a doversi “mettere in gioco” su questi bolidi. Interessanti e diversi gli spunti di riflessione: la modernità che è ben inserita all’interno della trama e nel mondo cittadino topolinese (vedi il protagonista che usa l’assistente vocale), un buon rapporto fra i vari personaggi, l’ottima idea di utilizzare Orazio, entusiasta, divertente e divertito come raramente avvenuto in passato. In un certo senso il parallelo con la saga di Fast and Furious è inevitabile, ma la storia prende la direzione di una sua autonomia stilistica che non fa pensare alla semplice parodia. La prima puntata è piuttosto interlocutoria, ma a me piace molto quando una storia si prende i suoi tempi, senza “accelerare” troppo, almeno per ora. Buoni i disegni.

                                     Molto buona anche Zio Paperone e l’azione risolutiva, di Sisti e Mangiatordi. Il focus economico questa volta è incentrato sulle Società per azioni, e anche stavolta il buon Sisti fa centro, riuscendo a scrivere una storia allo stesso tempo didascalica e divertente. Devo dire che negli ultimi numeri ho notato una sovrabbondanza di riferimenti alla giovinezza di Paperone, ma in questo caso il richiamo ai tempi del Klondike è parte integrante e funzionale della trama e il riferimento non appare forzato. Mangiatordi è, come sempre, una garanzia di qualità.

                                     Detto delle due protagoniste indiscusse del numero, rimangono altre quattro storie: Pippo e la soluzione gommosa (Fontana/Piras) è poco più di una gag allungata; Gastone sapiente per caso (Giunta/Bigarella) ruota invece attorno alla classica trama di commedia degli equivoci e non spicca particolarmente se non fosse per la balzana idea di mettere un paio di occhiali a Gastone e, soprattutto, per gli ottimi disegni dell’esordiente Bigarella, citato anche da Bertani nel suo editoriale, che affondano nella tradizione ma allo stesso tempo sembrano avere uno stile personale che non si appiattisce su quello, particolarmente abusato in questo periodo, dell’art director Freccero.

                                     Panaro dal canto suo ripercorre il filone di storie in cui Paperino eccelle in qualcosa, fornendo una prova di sceneggiatura abbastanza solida, con il tratto peculiare di Carlo Limido. Conclude il numero un altro episodio di Zio Paperone e i tesori del Grande Blu di Sisto Nigro, che ritrova ai disegni il tratto classico di Valerio Held: canovaccio piuttosto classico in cui si fanno notare alcune riuscite punte di ironia riguardanti il personaggio di Paperone.



                                    Voto del recensore: 3/5
                                    Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
                                    http://www.papersera.net/wp/2020/07/25/topolino-3374/

                                    *

                                    Dippy Dawg
                                    Visir di Papatoa
                                       (6)

                                    • *****
                                    • Post: 2597
                                      • Offline
                                      • Mostra profilo
                                       (6)
                                      Re:Topolino 3374
                                      Risposta #17: Lunedì 27 Lug 2020, 15:42:28
                                      Fast Track Mickey, a parte il titolo (io 'ste anglofilie non le sopporto, ma penso che si sia capito...), sembra veramente interessante!
                                      Per ora, apprezzo soprattutto la partecipazione di Orazio, contento come un bambino alle prese con un Lego! :)

                                      ... Al solito molti personaggi di contorno tutti tartufati e bianchi (l'intera task force del commissario) tranne una ragazza nera mano nella mano col suo fidanzato bianco: meglio di niente...
                                      Di base, sono d'accordo con te (come potrei non esserlo?)...
                                      ... però, attenzione: questa delle "quote razziali" è una delle porcate del mondo moderno, al pari della correttezza politica, di cui si farebbe anche volentieri a meno!
                                      Soprattutto perché può portare a derive francamente ridicole, per non dire patetiche, come un dio nordico (Heimdall) interpretato da un attore non proprio dall'aspetto scandinavo, o come quel componente dei Fantastici 4 arrivato non si sa bene da dove (ma di esempi ce ne sono tanti), il tutto solo perché "ci deve essere anche un nero"!

                                      Per cui: va benissimo se vengono ritratti personaggi, diciamo, dall'aspetto non di default (ma con naturalezza, come quelli di Area 15), ma, almeno per me, chi se ne frega se non viene fatto! ;)
                                      Io son nomato Pippo e son poeta
                                      Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                                      Verso un'oscura e dolorosa meta

                                      *

                                      Cornelius Coot
                                      Imperatore della Calidornia
                                         (1)

                                      • ******
                                      • Post: 10269
                                      • Mais dire Mais
                                        • Offline
                                        • Mostra profilo
                                         (1)
                                        Re:Topolino 3374
                                        Risposta #18: Lunedì 27 Lug 2020, 18:10:03
                                        D'accordo con Dippy (che saluto, sperando di rivederci quanto prima da qualche parte) sulle derive da evitare (soprattutto se contengono macroscopici errori storici) ma in fondo non chiedo altro che di illustrare 'meglio', con più realismo, la realtà umana di tutti i giorni. Solo nella mia città c'è più varietà etnica che in un Calisota che storicamente dovrebbe essere molto più variegato nei colori dell'umanità che lo abita (come altre terre del West Pacifico, parlando solo degli asiatici o dei latinos, ad esempio).

                                        Riconosco che non c'è, da parte degli autori (disegnatori o scrittori che siano) l'abitudine a ciò. Lo stesso Marco Nucci, nel Fisbio Show, a questa mia constatazione riguardante i ragazzini del Torneo delle Cento Porte (su 75 giocatori solo un'asiatica e un nero che lui ricordava bene, proprio perché pensava bastassero a dare una sensazione - piuttosto vaga - di multietnicità) non ha dato una risposta precisa, restando un po' imbarazzato e dicendo che nella prossima storia inserirà qualche personaggio 'colored' in più. Che poi, in quel caso, penso sia dipeso più dal comunque bravissimo Donald Soffritti che da lui.

                                        Per cui le mie più che critiche vogliono essere constatazioni. Proprio perché gli autori non sono abituati a disegnare 'tartufati' che non siano bianchi. Magari perché non vivono in America sebbene l'Italia sia, da almeno due decenni, una nazione sicuramente multietnica. Tra paperi e gallinacei Francesco Guerrini inserisce sempre diversi piumati neri nelle sue storie (e lo fa appositamente, proprio per sottolineare la multietnicità del Calisota, come lui stesso ha precisato: altra qualità positiva da aggiungere fra le tante del bravissimo disegnatore). Mi piacerebbe che imparassero a farlo tutti, non per una questione politicamente corretta di 'quote' ma semplicemente per illustrare in maniera più realistica l'umanità quotidiana che ci circonda, in Italia come in Calisota.
                                        « Ultima modifica: Lunedì 27 Lug 2020, 18:22:36 da Cornelius Coot »

                                        *

                                        Hero of Sky
                                        Ombronauta
                                           (4)

                                        • ****
                                        • Post: 799
                                        • L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
                                          • Offline
                                          • Mostra profilo
                                           (4)
                                          Re:Topolino 3374
                                          Risposta #19: Lunedì 27 Lug 2020, 18:15:12
                                          Ma è davvero così importante? Io credo di no
                                          Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni.                                                                                                 Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

                                          *

                                          Cornelius Coot
                                          Imperatore della Calidornia

                                          • ******
                                          • Post: 10269
                                          • Mais dire Mais
                                            • Offline
                                            • Mostra profilo

                                            Re:Topolino 3374
                                            Risposta #20: Lunedì 27 Lug 2020, 18:38:06
                                            Ma è davvero così importante? Io credo di no
                                            Tu pensa se all'improvviso tutti i tartufati o i piumati generici fossero disegnati neri. La cosa resterebbe inosservata o ci procurerebbe qualche domanda, se non qualche 'imbarazzo visivo' (se non addirittura 'fastidio', per alcuni)? Nel caso contrario, non accade nulla di ciò ma anche questa nostra 'abitudine' a quelli che riteniamo volti 'normali' non è detto che non sia da analizzare, come l'ipotetico caso precedente al contrario.

                                            *

                                            Hero of Sky
                                            Ombronauta
                                               (6)

                                            • ****
                                            • Post: 799
                                            • L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
                                              • Offline
                                              • Mostra profilo
                                               (6)
                                              Re:Topolino 3374
                                              Risposta #21: Lunedì 27 Lug 2020, 19:56:33
                                              Con tutto il bene, Cornelius, mi sembra una questione davvero di lana caprina
                                              Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni.                                                                                                 Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

                                              *

                                              Cornelius Coot
                                              Imperatore della Calidornia
                                                 (1)

                                              • ******
                                              • Post: 10269
                                              • Mais dire Mais
                                                • Offline
                                                • Mostra profilo
                                                 (1)
                                                Re:Topolino 3374
                                                Risposta #22: Lunedì 27 Lug 2020, 20:36:02
                                                Con tutto il bene, Cornelius, mi sembra una questione davvero di lana caprina
                                                E invece sarà una mia 'battaglia sociale' che porterò avanti comunque e dovunque  ;D

                                                *

                                                paolo87
                                                Pifferosauro Uranifago
                                                   (2)

                                                • ***
                                                • Post: 434
                                                • Novellino
                                                  • Offline
                                                  • Mostra profilo
                                                   (2)
                                                  Re:Topolino 3374
                                                  Risposta #23: Lunedì 27 Lug 2020, 22:37:15
                                                  Ma è davvero così importante? Io credo di no
                                                  Tu pensa se all'improvviso tutti i tartufati o i piumati generici fossero disegnati neri. La cosa resterebbe inosservata o ci procurerebbe qualche domanda, se non qualche 'imbarazzo visivo' (se non addirittura 'fastidio', per alcuni)? Nel caso contrario, non accade nulla di ciò ma anche questa nostra 'abitudine' a quelli che riteniamo volti 'normali' non è detto che non sia da analizzare, come l'ipotetico caso precedente al contrario.

                                                  Quando ero bambino in televisione c'erano Otto sotto un tetto, I Robinson e Willy il principe di Bel Air, in cui tutti i personaggi erano afroamericani, e non mi ricordo tutto questo scandalo nel pubblico. Capisco che non ci sarebbe niente di male a inserire personaggi di colore nelle storie, ma non drammatizziamo, dai  ;)

                                                  *

                                                  brigo
                                                  Diabolico Vendicatore
                                                     (6)

                                                  • ****
                                                  • Post: 1938
                                                    • Offline
                                                    • Mostra profilo
                                                     (6)
                                                    Re:Topolino 3374
                                                    Risposta #24: Martedì 28 Lug 2020, 08:57:09
                                                    Io credo (se proprio lo si vuole fare) che per sottolineare al meglio la multi etnicità in un fumetto di animali antropomorfi, la soluzione ideale non sarebbe tanto quella di inserire tartufati o piumati di colori differenti, quanto quella di inserire varie tipologie di animali. E in questo, come è stato fatto notare, Guerrini è un valido esponente.

                                                    Ma, effettivamente, la questione non mi sembra fondamentale per rendere più o meno godibile una storia a fumetti. Non ai miei occhi, almeno.

                                                    *

                                                    ilFumettista
                                                    Sceriffo di Valmitraglia

                                                    • ***
                                                    • Post: 363
                                                    • Appassionato di storia
                                                      • Offline
                                                      • Mostra profilo

                                                      Re:Topolino 3374
                                                      Risposta #25: Martedì 28 Lug 2020, 13:31:50
                                                      Il primo episodio di Fast Track Mickey, che funge da prologo, mi è sembrato un po' caotico nella narrazione, almeno fino al coinvolgimento di Orazio. Ero curioso di scoprire quale ragione avrebbe potuto portare Topolino nel mondo delle corse e sono soddisfatto dal motivo. I disegni così dinamici sono adatti alla storia; è buona anche l'interazione con la tecnologia, più marcata qui che in altre storie.
                                                      Sono molto interessanti la spiegazione e i trucchetti economici che Sisti fa usare allo Zione ne L'azione risolutiva, disegnata da un ottimo Vitale Mangiatordi.
                                                      Un buonissimo Limido illustra un plot tipicamente "panariano" che non dà alcun guizzo.
                                                      Si dimostra carina la breve disegnata dall'esordiente Bigarella, che ha un tratto molto pulito e sottile nel ripasso. Riesce ad essere dettagliato e contemporaneamente fa risaltare i personaggi rispetto allo sfondo.
                                                      Le ultime due storie sono abbastanza trascurabili, eccetto per i buoni disegni di Held e Piras.

                                                      -ilFu

                                                      *

                                                      Hero of Sky
                                                      Ombronauta
                                                         (2)

                                                      • ****
                                                      • Post: 799
                                                      • L'Occhio che tutto scruta,tuttoosservaetuttoindaga
                                                        • Offline
                                                        • Mostra profilo
                                                         (2)
                                                        Re:Topolino 3374
                                                        Risposta #26: Martedì 28 Lug 2020, 14:14:21
                                                        Brigo ha già detto come la penso. Cornelius, ti svelo un segreto. Nel mondo reale, a nessuna persona dotata di buon senso importa delle identity politics che ti sono tanto care. Nello specifico ai lettori di fumetti importa di leggere storie ben costruite e avvincenti e/o divertenti. La politica delle quote di rappresentanza è, oltre che stupida, tendenzialmente fallimentare, perché si capisce che il tal personaggio è stato inserito solo per evitare polemiche con i SJW, e che ai fini della storia poteva essere diverso se non assente. Con tutto il rispetto, quando te ne esci così mi ricordi Federico Mazzoni del Sollazzo, con cui ho avuto varie divergenze di opinioni quando frequentavamo entrambi il Nintendoclub, anche lui fissato con l'obbligo di rappresentanza (unico in tutto il forum)
                                                        Perchè di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni.                                                                                                 Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile

                                                        *

                                                        Shumani
                                                        Evroniano

                                                        • **
                                                        • Post: 90
                                                        • Leggere, leggere, leggere
                                                          • Offline
                                                          • Mostra profilo

                                                          Re:Topolino 3374
                                                          Risposta #27: Martedì 28 Lug 2020, 15:18:46
                                                          Io credo (se proprio lo si vuole fare) che per sottolineare al meglio la multi etnicità in un fumetto di animali antropomorfi, la soluzione ideale non sarebbe tanto quella di inserire tartufati o piumati di colori differenti, quanto quella di inserire varie tipologie di animali. E in questo, come è stato fatto notare, Guerrini è un valido esponente.

                                                          Ma, effettivamente, la questione non mi sembra fondamentale per rendere più o meno godibile una storia a fumetti. Non ai miei occhi, almeno.

                                                          in "topolino e il settimo corvo" c'erano diverse tipologie di animali mi sembra di ricordare...
                                                          "Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira."

                                                          *

                                                          Cornelius Coot
                                                          Imperatore della Calidornia

                                                          • ******
                                                          • Post: 10269
                                                          • Mais dire Mais
                                                            • Offline
                                                            • Mostra profilo

                                                            Re:Topolino 3374
                                                            Risposta #28: Martedì 28 Lug 2020, 15:35:16
                                                            Ma, effettivamente, la questione non mi sembra fondamentale per rendere più o meno godibile una storia a fumetti. Non ai miei occhi, almeno.
                                                            Aumentare personaggi non bianchi non significa rendere più godibile una storia ma darle una rappresentazione più vicina alla realtà.
                                                            Nel mondo reale, a nessuna persona dotata di buon senso importa delle identity politics che ti sono tanto care. Nello specifico ai lettori di fumetti importa di leggere storie ben costruite e avvincenti e/o divertenti. La politica delle quote di rappresentanza è, oltre che stupida, tendenzialmente fallimentare, perché si capisce che il tal personaggio è stato inserito solo per evitare polemiche con i SJW, e che ai fini della storia poteva essere diverso se non assente.
                                                            Non importa perché in Italia i fumetti Disney sono fatti da bianchi per un pubblico bianco. Rispetto al passato oggi i ragazzini leggono meno Topolino e immagino che fra quelli immigrati la percentuale scenda ancora di più. Nel nostro forum, ad esempio, tra gli oltre 5000 iscritti dubito ci siano utenti di origine straniera o comunque extra europea. Per gli autori il pubblico di riferimento resta quello italiano 'nativo' e non importa loro di dover rappresentare una società 'americana', quella del Calisota.

                                                            Riguardo le cosidette 'quote', non ci sarebbero se i personaggi non bianchi fossero rappresentati disinvoltamente, naturalmente in un certo numero. Trovare un piumato nero e una tartufata asiatica fra 75 ragazzini del Torneo sa di 'quote' (se pur minime). Qual è l'alternativa alle quote? La non rappresentazione assoluta di altre etnie anche nella loro antropomorfìa? La diversa antropomorfia da sicuramente una varietà estetica che potrebbe sembrare sufficente ma non sempre è sinonimo di varietà etnica: lo dimostra il fatto che Kim Don Ling e Chen Dai Lem sono due paperi riconoscibili per la loro origine asiatica (per cui gli altri con occhi più grandi dovrebbero considerarsi bianchi, anche per il piumaggio se confrontati con il gallinaceo nero del Torneo).

                                                            Il discorso annoia i più e sembra fuori luogo semplicemente perché noi del forum siamo tutti bianchi e consideriamo normale la rappresentazione umano antropomorfa che vediamo settimanalmente nel libretto. Se solo fra noi aumentasse la percentuale di utenti di altre etnie i miei discorsi potrebbero avere più senso. Diciamo che ce l'hanno in teoria ma la pratica li sgonfia.
                                                            « Ultima modifica: Martedì 28 Lug 2020, 15:41:59 da Cornelius Coot »

                                                            *

                                                            Andy392
                                                            Papero del Mistero

                                                            • **
                                                            • Post: 256
                                                              • Offline
                                                              • Mostra profilo

                                                              Re:Topolino 3374
                                                              Risposta #29: Martedì 28 Lug 2020, 18:05:18
                                                              Riguardo le cosidette 'quote', non ci sarebbero se i personaggi non bianchi fossero rappresentati disinvoltamente, naturalmente in un certo numero. Trovare un piumato nero e una tartufata asiatica fra 75 ragazzini del Torneo sa di 'quote' (se pur minime).
                                                              I membri delle squadre del torneo delle 100 porte non è povero solo al livello di etnie ma anche di nazionalità. Nelle squadre dei tre miliardari ti aspetti calciatori proveniente da zone con forti vivai calcistici (tipo sudamerica, balcani oppure nord-europa) e invece sono quasi tutti con cognomi italiani oppure anglossassoni.
                                                              Inoltre l'aspetto di Nathalie Yakipap credo sia una forzatura, nome e cognome (che finisce in pap) non dà proprio l'idea di un nominativo dell'estremo oriente.




                                                              *

                                                              Flash X
                                                              Pifferosauro Uranifago
                                                                 (1)

                                                              • ***
                                                              • Post: 386
                                                              • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                                                                • Offline
                                                                • Mostra profilo
                                                                 (1)
                                                                Re:Topolino 3374
                                                                Risposta #30: Martedì 28 Lug 2020, 18:45:45
                                                                Non so se è proprio il topic più adatto, ma visto che si sta parlando del Torneo delle Cento Porte, voglio far notare una cosa.
                                                                Nella squadra degli Sgangas c'è una ragazza che si chiama Lizzy... Vertigo! Vi ricorda qualcosa? Ovviamente sì: Topolino e le notizie di MR. Vertigo! E guarda caso, entrambe le storie sono di Marco Nucci! Che lui sia un complottista che vuole conquistare il mondo? Eh, eh! A parte gli scherzi, pensate che possa esserci un collegamento tra la ragazzina e questo misterioso nuovo nemico di Topolino, nonostante siano una a Paperopoli e l'altro a Topolinia? Ci potrebbe anche stare, considerato il medesimo autore in entrambe le sceneggiature. Non penso che sia solo un coincidenza. Magari Nucci ci vuole sorprendere prossimamente con un collegamento tra le due storie (in fondo è bravissimo nei finali a sorpresa).
                                                                « Ultima modifica: Martedì 28 Lug 2020, 18:48:02 da Flash X »

                                                                *

                                                                ilFumettista
                                                                Sceriffo di Valmitraglia

                                                                • ***
                                                                • Post: 363
                                                                • Appassionato di storia
                                                                  • Offline
                                                                  • Mostra profilo

                                                                  Re:Topolino 3374
                                                                  Risposta #31: Martedì 28 Lug 2020, 19:27:31
                                                                  Ecco dov'era che avevo letto di Lizzy Vertigo! Da qualche giorno cercavo dappertutto questo personaggio...
                                                                  Be', Flash X, ci hai rovinato la sorpresa  ;D

                                                                   

                                                                  Dati personali, cookies e GDPR

                                                                  Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                                                  Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                                                  Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.