Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3379 - Recensione di Paperinika

La bella copertina di Paolo Mottura Come ricordato dal Direttore nel consueto editoriale di apertura, questo è il centesimo numero a guida di Alex Bertani. Un traguardo notevole che, seppur non ancora incisivo sul lungo periodo, finora è stato sufficiente per consolidare l’avvio di un nuovo ciclo, fatto di nuovi stili di narrazione, un ritorno cospicuo di storie a puntate e gadget, nuovi personaggi che attirano l’attenzione, e un continuo operarsi «per alzare l’asticella della qualità del giornale» (parole del Direttore). Al di là dei gusti personali, non possiamo certamente fare a meno di approvare questo slancio di idee e progetti per il nostro settimanale preferito, con l’augurio che porti buoni frutti! Fatta questa doverosa premessa, dedichiamoci allora al numero di questa settimana, e prendiamoci un momento (anche più di uno, in effetti) per osservare la bellissima copertina di Paolo Mottura, che ci mostra la coppia Topolino & Pippo con una grinta da vendere. In un mondo di copertine che presentano ormai quasi sempre personaggi che sorridono guardando in camera, queste perle rappresentano una gradevolissima eccezione. Contrariamente al solito la copertina non è dedicata alla storia di apertura, bensì a Topolino e l’affare PIGAM (Coppola/Cesarello). La storia ci mostra Topolino e Pippo in partenza per le vacanze, tuttavia costretti a fare i conti con una pubblicità martellante e con una serie di strani contrattempi, fino a giungere alla risoluzione dell’inghippo. Tutta ordinaria amministrazione, insomma? Non proprio. Ce ne vuole per far innervosire Pippo! La stessa coppia alla regia di questa storia ci aveva già regalato un’altra avventura alcune settimane fa, una storia che non aveva convinto per via di una trama un po’ troppo confusionaria e con alcuni passaggi apparentemente di troppo o mancanti, a seconda delle circostanze. Ebbene, tutto risulta essere collegato, facendo sì che le due storie siano un tutt’uno. Un esperimento insolito e innovativo, senza dubbio, su cui però mantengo qualche riserva sull’effettivo risultato finale in quanto, nonostante una rilettura a freddo della “prima parte”, trovo permanga troppa differenza tra le due “puntate”, sia per stile che per ritmo: a occhio, tenute in considerazione anche le precedenti storie da autore completo di Coppola, questa seconda parte risulta molto più fresca e piacevole rispetto alla prima. Un buon lavoro e un gradito colpo di scena, in ogni caso. La storia di apertura è invece il primo episodio di Paperbridge, una nuova saga ambientata a inizio Novecento, scritta e disegnata da Marco Gervasio. Essendo ancora una puntata introduttiva, peraltro con personaggi inediti, è difficile dare giudizi, quindi restiamo in attesa del prosieguo. Non si può non notare però, nonostante l’autore minimizzi, la presenza di un papero che ha le fattezze di qualcuno che invece abbiamo imparato a conoscere fin troppo bene negli ultimi anni. Sarà interessante vedere come si muoverà in questo contesto. Paperina in: stessa spiaggia, stesso mare (Deninotti/Held) è una classica e simpatica storia estiva, in cui troviamo Paperina e le sue nipotine impegnate a rimodernare e rilanciare lo stabilimento balneare di una vecchia amica, supportate dall’intero parentame. In chiusura troviamo due episodi di altrettante serie a tema storico. Se Storia Papera: L’antica Grecia (Macchetto/Marini) mantiene la stessa struttura demenziale delle altre del ciclo, con Un salto nel passato: Il primo cerchio (Valentini/Perissinotto) ci troviamo invece in presenza di una storia che risalta all’interno della serie, probabilmente aiutata anche dall’argomento trattato che è senza dubbio molto più nazionalpopolare rispetto a quelli affrontati precedentemente. Interessanti anche i redazionali, dal fotoreportage sul deserto di Atacama all’articolo sulla Giornata internazionale del cane.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (16)
Esegui il login per votare

Topolino 3379

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Flash X
Gran Mogol
   (1)

  • ***
  • Post: 567
  • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Topolino 3379
    Mercoledì 26 Ago 2020, 09:05:44
    Numero di questa settimana da oggi in edicola:

    Cover: Paolo Mottura (disegni), Mario Perrotta (colori).

    Paperbridge - Capitolo 1: La notte della confraternita (Marco Gervasio);
    Topolino e l'affare pigam (Alessio Coppola, Davide Cesarello);
    Paperina in: stessa spiaggia, stesso mare (Danilo Deninotti, Valerio Held);
    Un salto nel passato - Il primo cerchio (Massimiliano Valentini, Giada Perissinotto);
    Storia Papera - L'Antica Grecia (Augusto Macchetto, Roberto Marini).

    One-page story finale:
    Minima Paperalia - La contromossa (Enrico Faccini).


    *

    Grande Tiranno
    Giovane Marmotta

    • **
    • Post: 135
    • Sfortunato Creaturo!
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3379
      Risposta #1: Mercoledì 26 Ago 2020, 09:08:42

      Paperbridge - Capitolo 1: La notte della confraternita (Marco Gervasio);


      È uno Young Fantomius? Confermi?

      Ciao!

      Il Grande Tiranno
      Catturamento Catturamento!

      *

      Flash X
      Gran Mogol

      • ***
      • Post: 567
      • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3379
        Risposta #2: Mercoledì 26 Ago 2020, 09:21:20

        Paperbridge - Capitolo 1: La notte della confraternita (Marco Gervasio);


        È uno Young Fantomius? Confermi?

        Ciao!

        Il Grande Tiranno
        Ancora devo leggere la storia e il numero, però ti posso confermare che è uno Young Fantomius, per due motivi principalmente.
        1) Vedendo qualche vignetta, noto che un Papero dai capelli neri è identico a Lord Quackett, ma più giovane.
        2) Nella descrizione della storia nell'indice del numero, si parla di "una nostra vecchia conoscenza" e immagino che ci si riferisca a Lord Quackett.
        Darò doppia conferma quando scriverò la mia recensione del numero, una volta finito di leggere.

        *

        Vito65
        Cugino di Alf

        • ****
        • Post: 1319
        • ex Generale Westcock
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3379
          Risposta #3: Mercoledì 26 Ago 2020, 09:29:52
          È uno Young Fantomius?
          Sì, viene chiamato confidenzialmente "Quacky".

          *

          Ciube27
          Evroniano
             (1)

          • **
          • Post: 127
          • Perché ti interessi al passato? Cerco risposte.
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re:Topolino 3379
            Risposta #4: Mercoledì 26 Ago 2020, 09:50:33
            Torno a commentare un numero del Topo dopo qualche settimana di assenza  :)

            Paperbridge - Capitolo 1: La notte della confraternita: Molto interessante questo primo episodio della nuova serie di Marco Gervasio. Interessanti le ambientazioni relative a Paperbridge e intrigante lo spunto che viene portato avanti.
            Spoiler: mostra
            Ho trovato molto azzeccata la caratterizzazione di Quacky e di Tommy. Quest'ultimo si trova involontariamente al centro di una competizione involontaria tra Quacky e lui. Inaftti il nobilpapero vorrebbe dimostrare di essere  migliore solo perché appartenente ad una classe sociale più alta di quella di Tommy e il suo non volersi mischiare con il "volgo" ossia Tommy è un comportamento di cui mi piacerebbe vedere lo sviluppo.
            E' quindi molto probabile che Quacky sia il giovane Fantomius (sia per il soprannome che per la passione circa Robin Hood), ma ho apprezzato particolarmente l fatto che questa storia non venisse presentata come Young Fantomius, ma come qualcosa di diverso...


            Topolino e l'affare pigam:
            Spoiler: mostra
            Devo dire che, alla fine, ci siamo fatti tutti fregare  ;D ;D. Il fatto che questa storia sia il sequel non annunciato del Caso elastico di qualche settimana fa, mi ha preso completamente alla sprovvista: un vero colpo di scena. Finalmente i tasselli vanno tutti al loro posto portando all'avverarsi di molte delle teorie che alcuni utenti del forum avevano fatto nell'apposito topic. Devo dire che se, il Caso Elastico, per i disegni e per la trama che sembrava molto nosense verso il finale, non mi aveva colpito, questa GommaPigam mi ha convinto in quanto trama e ambientazioni. Finalmente un Gambadilegno un po' diverso dal solito che tradirebbe i suooi complici pur di continuare con la sua produzione. L'unico punto che mi è parso un po' forzato è stato Pluto che in un giorno torna a Topolinia, però, nel complesso, un buon giallo.


            Lettore convinto...

            *

            fab4mas
            Giovane Marmotta
               (3)

            • **
            • Post: 178
            • Swim-Bike-Run-Disney
              • Offline
              • Mostra profilo
               (3)
              Re:Topolino 3379
              Risposta #5: Mercoledì 26 Ago 2020, 12:27:02
              Non sono un amante di Fantomius ma non grido allo scandalo beninteso. Rimango sempre un po' stranito dalla direzione Young. A dir la verità l unico young che ho davvero apprezzato è stato il Paperino Paperotto ma son gusti. Felice di esser smentito dopo la lettura.

              Certo che ora manca davvero poco per un intero topolino Young. Mi aspetto young ciccio a breve a sto punto.

              1980 - 2020 Verso i 40 anni di ininterrotta presenza degli Amici Topolinesi e Paperopolesi in casa mia

              *

              Flash X
              Gran Mogol

              • ***
              • Post: 567
              • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3379
                Risposta #6: Mercoledì 26 Ago 2020, 14:30:57
                Numero un po' floscio rispetto al livello a cui ci siamo abituati con gli scorsi numeri.
                Quindi numero debole tranne che per il primo capitolo di Paperbridge, che è risultato molto interessante, sceneggiato e disegnato nell'ottimo modo che Marco Gervasio è abituato a dimostrarci.
                Spoiler: mostra
                A inizio novecento, Quacky e Tommy sono due nuovi studenti di Paperbridge, un istituto inglese per nobilpaperi ricchi. La trama è incentrata su di loro, di cui il primo, un giovane Lord Quackett, ha proprio un bel caratterino: fa il "bullo" con Tommy (che è stato ammesso al Paperbridge grazie ai suoi buoni voti), anche se a un certo punto lo salva mentre quest'ultimo sta affogando. Sembra esserci una nemicizia iniziale che probabilmente, col passare dei capitoli, si trasformerà in un'amicizia tra quelli che sono i due protagonisti.
                Questa trama è chiaramente collegata all'universo di Fantomius e rappresenterebbe quello che è comunemente chiamato "Young Fantomius" per tanti motivi abbastanza evidenti nella vicenda. Alcuni di questi li avevo già ipotizzati prima di leggere la storia vedendo anteprime e cose varie, e li avevo azzeccati.
                Spoiler: mostra

                1) Il cronotopo è Inghilterra, primi del Novecento, periodo corrispondente alla giovinezza di Quackett (se consideriamo che è adulto negli anni Venti) e collocazione medesima a quella in cui, come sappiamo, John abitava da piccolo, oltre al fatto che i suoi genitori di fatto abitano ancora a Londra negli anni Venti.
                2) La bellissima colorazione di Gervasio è la stessa della saga di Fantomius, un retrò realizzato ad hoc per rendere il periodo temporale al meglio.
                3) Il come si presenta la storia è da tenere in considerazione, visto che compare il titolo generico della saga "Paperbridge" in alto nella tavola di apertura e il sottotitolo "La notte della confraternita" qualche pagina dopo, sempre in alto. Il tutto è analogo alla saga di Fantomius in cui si vede in prima pagina "Le strabilianti..." e qualche pagina dopo (es.) "La notte delle gemme".
                4) Quacky è esteticamente identico a Lord Quackett (se pur più giovane), oltre al fatto che il nome sembra proprio un'abbreviazione di Quackett.
                5) Sappiamo che, su parole di Alex Bertani, uno dei protagonisti si chiama John, che si presume che sia proprio Quacky, alias Lord Quackett, alias futuro Fantomius. Ancora però, in questo capitolo, non viene chiamato con il nome, ma con il cognome, anzi con la sua abbreviazione.
                6) Quacky è un giovane nobilpapero ricco, esattamente come Fantomius: tra l'altro se Tommy è riuscito a farsi ammettere al Paperbridge grazie ai suoi buoni voti, Quacky ci è riuscito proprio per la sua ricchezza.
                7) Cito uno dei motivi detti da me prima di leggere la storia. Nella descrizione della storia nell'indice del numero, si parla di "una nostra vecchia conoscenza" e immagino che ci si riferisca a Lord Quackett.
                8 8)) Nella terza vignetta di pagina 26 il rettore dice "strabilianti imprese" riferendosi ai guai per cui è conosciuto Quacky: una chiara citazione del Grande Marco Gervasio al nome della saga di Fantomius.
                9) Nelle ultime pagine si parla di Paperin Hood, personaggio dal quale Fantomius, come sappiamo, si è ispirato. Infatti Quacky dice che questo personaggio era il suo eroe preferito quando era un paperotto, ma il padre lo aveva sempre considerato un povero e volgare ladro: ciò corrisponde perfettamente all'infanzia di Fantomius, perché, se ricordiamo, in molte storie della saga compaiono dei flash-back di Fantomius in cui lui adorava Paperin Hood e il padre si arrabbiava per questo. Viene poi citata da Tommy la classica azione compiuta da Paperin Hood e da Fantomius, oltre a quella di punire i nobili arroganti: rubare ai ricchi per dare ai poveri.
                10) Proprio verso la fine-fine viene usata parecchio la parola "maschera" e Quacky intende essere un Papero vincente: tutto evidentemente collegato a Fantomius.
                La storia è un inizio bellissimo per questa saga e mi piace che ci siano tutti questi evidenti collegamenti a Fantomius, senza però rivelarlo a parole. Insomma Marco, ottimo lavoro! Ora però mi chiedo due cose.
                1) Questa di Paperbridge sarà solo una miniserie di cinque episodi? Oppure di tanto in tanto, come vediamo Fantomius adulto comparire sul Topolino, vedremo anche qualche nuovo episodio della giovinezza del personaggio? Io spero la seconda, perché questo è il primo "Young" che, con i presupposti di questo primo capitolo, sembra che mi stia piacendo (al limite si può salvare leggermente Young Indiana Tales...).
                2) Considerando che questa storia è un Young Fantomius dobbiamo aspettarci che venga ristampata in Definitive Collection in un volume regolare di Fantomius (tipo l'8, considerando che il 7 conterrebbe le 4 storie di Fantomius ancora da ristampare)? Oppure in un qualcosa tipo Fantomius 0+ (visto che Fantomius 0 esiste già)? O addirittura (soprattutto se ci fossero altri capitoli, dopo i primi cinque, di tanto in tanto sul Topolino) una Definitive nominata proprio "Paperbridge"? Sicuramente in un modo o nell'altro la vedremo ristampata, perché Gervasio vende tantissimo, tant'è che probabilmente vedremo anche il nuovo Paperinik in Definitive.
                Il resto del numero scende di interesse, almeno in base ai miei gusti.
                Segue un giallo di Topolino sceneggiato da Alessio Coppola e disegnato da Davide Cesarello.
                Spoiler: mostra
                Si tratta del sequel del caso elastico e, come ha detto Ciube27, la cosa esce fuori talmente d'improvviso che non ce la si aspetta proprio e la si prende alla sprovvista.
                Tutti i punti che erano rimasti in sospeso nella storia precedente vengono ripresi e portati a termine, come ad esempio la ragazza in spiaggia che era diventata "amica" di Minni. Diciamo che personalmente non mi ha preso molto come trama: sarà che preferisco i gialli di Casty o anche del buon Marco Bosco che li fa semplici ma efficaci, come piace a me. Qui invece finiscono per esserci troppi elementi da tenere in considerazione per poter seguire il tutto con concentrazione. Questo non significa che la storia sia brutta, ma non mi ha convinto. Divertenti
                Spoiler: mostra
                tutti i modi possibili e inimmaginabili di pubblicizzare questa gomma Pigam (TV, radio, aria, stazioni di servizio, telefoni...), prodotta a quanto pare con il lattice rubato nella storia precedente.

                In mezzo all'albo abbiamo una storia estiva da spiaggia con protagonista Paperina, ma anche
                Spoiler: mostra
                le nipotine Emy, Ely ed Evy che non vedevamo da un po': forse l'ultima volta in cui sono comparse è stata in uno dei Corti di Paperino.
                La trama è molto semplice e molto classica, in cui
                Spoiler: mostra
                Paperina e le nipoti devono aiutare, aiutate a loro volta dal "parentame", una Papera loro amica nella sua attività balneare prima che fallisca per colpa dei debiti.
                Vicenda vista e rivista che non mi ha convinto alla grande: finisce per essere una scusa per inserire tantissimi parenti diversi all'interno della stessa storia.
                Torna il ciclo "Un salto nel passato", in cui di volta in volta Pippo e Zapotec viaggiano nel passato per svelare un mistero, senza Topolino perché ha sempre un problema da risolvere. Questa storia nello specifico, nella quale
                Spoiler: mostra
                il mistero da scoprire è come e perché si ha incominciato a disegnare i cerchi sul grano,
                risulta molto noiosa perché è proprio buttata lì, secondo i miei gusti, con una risoluzione finale a dir poco assurda:
                Spoiler: mostra
                il cerchio alla fine era una O, l'iniziale del cognome di questo tale che voleva farsi pubblicità in modo che le persone comprassero da lui!
                Anche meno interessante rispetto alle precedenti dello stesso ciclo.
                Chiude l'albo il ritorno di un altro ciclo: quello di "Storia Papera". In questo episodio si parla
                Spoiler: mostra
                degli Antichi Greci e della grande biblioteca che crearono ad Alessandria d'Egitto. Il tutto, come al solito raccontato da Pico e Paperoga a modo loro, anche se in questo caso abbiamo come protagonista anche Ciccio.
                Storia che come trama anche qui: niente di brutto, ma neanche di esaltante. L'unica cosa apprezzabile nella sceneggiatura sono proprio le gag create, considerando i modi totalmente diversi di Pico e di Paperoga di vedere e raccontare le cose. Per il resto, una vicenda che non cattura a pieno l'attenzione del lettore se non per i disegni di Roberto Marini, che come al solito sono splendidi e ho avuto modo di apprezzarlo soprattutto quando disegnava WOM.
                Numero che, ripeto, si è abbassato molto rispetto alla media tranne per la storia di Marco Gervasio che lo salva alla grande. Anzi, vi consiglio il numero quasi solamente per Paperbridge e al limite solo per i disegni di Marini, ma non per la sceneggiatura di Macchetto, che risulta pesante.
                « Ultima modifica: Venerdì 28 Ago 2020, 17:23:42 da Flash X »

                *

                Atius
                Pifferosauro Uranifago
                   (3)

                • ***
                • Post: 382
                • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (3)
                  Re:Topolino 3379
                  Risposta #7: Giovedì 27 Ago 2020, 15:08:21
                  Volevo fare i complimenti ad Alessio Coppola (so che ci legge) per averci portato uno dei gialli più strani apparsi negli ultimi anni sul Topolino. O meglio, questi due gialli, in sé, non sono molto diversi da altri già apparsi nella decennale storia del settimanale, ma essere riuscito a "ingannare" il lettore per sette settimane consecutive, beh, questo credo non l'avesse mai fatto nessuno. Mi piace questa voglia di sperimentare e di innovare, sempre nel rispetto della tradizione.
                  O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                  *

                  paolo87
                  Pifferosauro Uranifago

                  • ***
                  • Post: 451
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3379
                    Risposta #8: Giovedì 27 Ago 2020, 23:24:33
                    La prima puntata di Paperbridge promette bene: la trama ricorda un po' un film d'altri tempi o anche prodotti contemporanei ma dal gusto retrò come Downton Abbey. Si profila una storia d'amicizia e valori forti come da tempo non se ne vedevano sul Topo e non posso non compiacermene, almeno per quelli che sono i miei gusti. Quacky sembra essere palesemente un giovane John Quacket, ma chissà, potrebbe essere una falsa pista? Resto impaziente di leggere le prossime puntate.

                    *

                    MarioCX
                    Diabolico Vendicatore

                    • ****
                    • Post: 1465
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3379
                      Risposta #9: Venerdì 28 Ago 2020, 11:19:52
                      Numero un po' floscio rispetto al livello a cui ci siamo abituati con gli scorsi numeri.

                      Si, proprio poca roba.
                      Rispetto alle perfomance di Casty e di Nucci, questa storia di Topolino alle prese con le mire commercial-gommistiche di Gambadilegno è proprio poca cosa.
                      Il resto è anche peggio.
                      ...ho la febbre, ma ti porto fuori a bere...

                      *

                      camera_nøve
                      Cugino di Alf
                         (2)

                      • ****
                      • Post: 1038
                      • Bentornati al The Fisbio Show!
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (2)
                        Re:Topolino 3379
                        Risposta #10: Venerdì 28 Ago 2020, 11:24:22
                        Mi sa tanto che avete letto il numero sbagliato del Topo.
                        "Anche io una volta ero curioso..."

                        Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


                        @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

                        *

                        MarioCX
                        Diabolico Vendicatore

                        • ****
                        • Post: 1465
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3379
                          Risposta #11: Venerdì 28 Ago 2020, 11:56:24
                          Mi sa tanto che avete letto il numero sbagliato del Topo.

                          No, abbiamo letto lo stesso.
                          Non è obbligatorio pensarla allo stesso modo.
                          ...ho la febbre, ma ti porto fuori a bere...

                          *

                          Flash X
                          Gran Mogol

                          • ***
                          • Post: 567
                          • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3379
                            Risposta #12: Venerdì 28 Ago 2020, 12:23:11
                            Numero un po' floscio rispetto al livello a cui ci siamo abituati con gli scorsi numeri.

                            Si, proprio poca roba.
                            Rispetto alle perfomance di Casty e di Nucci, questa storia di Topolino alle prese con le mire commercial-gommistiche di Gambadilegno è proprio poca cosa.
                            Il resto è anche peggio.

                            Io non ho capito se la tua è ironia.

                            A parte questo, intendo dire che il numero è un po' floscio (mi riferisco al fatto che tutte le storie non siano un granché, tranne il meraviglioso operato di Gervasio ovviamente) visto che finora con gli ultimi numeri siamo stati abituati troppo bene: ci sta che ci siano numeri un po' più "giù" ogni tanto. ;)

                            *

                            Atius
                            Pifferosauro Uranifago

                            • ***
                            • Post: 382
                            • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3379
                              Risposta #13: Venerdì 28 Ago 2020, 12:24:29
                              No, non credo sia ironia ;)
                              O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                              *

                              Volkabug
                              Diabolico Vendicatore
                                 (3)

                              • ****
                              • Post: 1421
                              • affezionato lettore
                                • Online
                                • Mostra profilo
                                 (3)
                                Re:Topolino 3379
                                Risposta #14: Venerdì 28 Ago 2020, 12:27:01
                                ...e disegnato nell'ottimo modo in cui Marco Gervasio è abituato a dimostrarci.

                                Scusa, credo che l’italiano di questa tua frase mi abbia risvegliato un tic nervoso più di qualsiasi sonora graffiata sulla lavagna.
                                Micropaperi! Dove siete?

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.