Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3380 - Recensione di Kim Don-Ling

Complice l’annullamento in tutta Italia delle fiere del fumetto, in questo 2020 così segnato dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19, la redazione di Topolino ha sicuramente dovuto nel corso dell’anno rivedere i propri piani di pubblicazione delle tradizionali uscite abbinate a tali eventi. Le tre copie di Topolino 3380: edicola (sinistra), fumetteria (centro), online (destra) Così, se in primavera hanno comunque visto la luce le variant inizialmente previste per Cartoomics e Romics (a differenza di quella del Comicon, annunciata e mai realizzata), ecco oggi la comparsa di ben due versioni alternative di questo numero settembrino, una delle quali messa in vendita esclusivamente online attraverso il sito paninicomics.it. In questo caso non ci sono ricorrenze particolari da celebrare, resta probabilmente l’intento di catturare ugualmente l’attenzione del lettore occasionale e di non far abbassare la guardia all’appassionato collezionista. Si parte con Zio Paperone e il business itinerante (Palazzi, Sarda/Cavazzano), una sfida affaristica che impegna lo Zione e Rockerduck in località esotiche, nettamente distinte dai due tempi che contraddistinguono la storia. Gli scenari tratteggiati da Cavazzano sorreggono un’avventura in cui sembra mancare quel tocco necessario di originalità che ravvivi un impianto fin troppo classico. Ci pensano Paperino e Paperone a esprimere la dovuta meraviglia! A seguire, il secondo capitolo ambientato nel college di Paperbridge, Il lato oscuro (Gervasio), prosegue lungo la linea tracciata sette giorni fa. L’autore non svela chiaramente l’identità dei protagonisti, lasciando quindi un margine di ambiguità volto a incuriosire il lettore, ma comincia a mostrare gli effetti provocati dall’interazione fra i personaggi, in attesa di ulteriori sviluppi futuri. L’atmosfera si fa decisamente più leggera nel nuovo episodio della serie Pippospot, Non tutte le vacanze riescono col buco (Coppola), una lettura divertente che riporta per qualche istante la mente all’estate di cui stiamo vivendo ormai gli ultimi scampoli. Paperino e il castello con tranello (Halas, Rota/Rota) è invece una sorta di comica parodia di Frankenstein, dove però nemmeno i disegni di Rota, peraltro adattati nel ridotto formato del libretto come sempre accade per le storie di importazione danese, riescono a migliorare un risultato finale alquanto modesto. In chiusura, ritorna la saga urbana di Fast Track Mickey (Sciarrone), che ha visto Topolino calarsi nel mondo delle corse automobilistiche clandestine: dopo la lunga preparazione osservata nelle scorse puntate, si arriva ad una conclusione che giunge quasi inaspettata. La risoluzione dell’indagine, al termine di un atteso e concitato inseguimento, non appaga forse le aspettative ingenerate fino a questo momento, lasciando l’impressione di non aver sfruttato fino in fondo tutto il potenziale lasciato intravedere. Il finale lascia comunque aperta la porta ad una ripresa di characters e setting di quest’avventura e sarebbe davvero un peccato non procedere in questa direzione. Topolino all’inseguimento nel cantiere Al di là dunque della sua confezione speciale sopra illustrata, Topolino 3380 si caratterizza quindi per un contenuto piuttosto ordinario, pur presentando storie dal buon livello medio. Fra i redazionali, segnaliamo infine il consueto fotoreportage del Direttore, stavolta dalle cascate sudamericane del fiume Iguazù, e l’annuncio della prosecuzione a oltranza della testata Cronache dal Papersera.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (15)
Esegui il login per votare

Topolino 3380

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Flash X
Gran Mogol

  • ***
  • Post: 567
  • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
    • Offline
    • Mostra profilo

    Topolino 3380
    Mercoledì 2 Set 2020, 09:22:26
    Numero di questa settimana da oggi in edicola:

    Cover: Andrea Freccero (disegni), Mario Perrotta (colori).

    Zio Paperone e il business itinerante - Prima parte (Marco Palazzi e Bruno Sarda, Giorgio Cavazzano);
    Zio Paperone e il business itinerante - Seconda parte (Marco Palazzi e Bruno Sarda, Giorgio Cavazzano);
    Paperbridge - Capitolo 2: Il lato oscuro (Marco Gervasio);
    Pippo Spot Pubblicità - Non tutte le vacanze riescono... col buco! (Alessio Coppola);
    Paperino e il castello con tranello (Paul Halas e Marco Rota, Marco Rota);
    Fast Track Mickey - Episodio 4 (Claudio Sciarrone).

    One-page story finale:
    Minima Paperalia - La trilogia del gastronomo (Enrico Faccini).



    Per chi vuole, in allegato c'è l'agenda rossa o blu (io l'ho presa ovviamente e l'ho scelta rossa). Topolino + Agenda = €6,00. Sulla quarta di copertina del numero c'è scritto il normale prezzo di €3,00 del Topolino, quindi la copia è uguale a quella che vendono singola.

    *

    Grande Tiranno
    Giovane Marmotta

    • **
    • Post: 135
    • Sfortunato Creaturo!
      • Online
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3380
      Risposta #1: Mercoledì 2 Set 2020, 13:33:58
      Bella la copertina, chi l’ha disegnata? Perina?

      Ciao!

      Il Grande Tiranno
      Catturamento Catturamento!

      *

      brigo
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1957
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3380
        Risposta #2: Mercoledì 2 Set 2020, 13:41:44
        Bella la copertina, chi l’ha disegnata? Perina?

        In realtà la risposta è nel post precedente al tuo, cioè Freccero. :crazy:

        *

        Volkabug
        Diabolico Vendicatore

        • ****
        • Post: 1421
        • affezionato lettore
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3380
          Risposta #3: Mercoledì 2 Set 2020, 14:07:43
          Un Freccero dal tratto magnifico, anche se a dire il vero Topolino mi sembra un po’ troppo mingherlino... non so se è una mia impressione, ma lo vedo “normale” solo nella copertina con ZP, mentre rispetto a Paperino mi sembra troppo basso (immaginando questo Paperino in posizione del tutto eretta) e soprattutto QQQ hanno la testa grande quanto la sua!
          Micropaperi! Dove siete?

          *

          Grande Tiranno
          Giovane Marmotta

          • **
          • Post: 135
          • Sfortunato Creaturo!
            • Online
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3380
            Risposta #4: Mercoledì 2 Set 2020, 14:09:28
            Un Freccero dal tratto magnifico, anche se a dire il vero Topolino mi sembra un po’ troppo mingherlino... non so se è una mia impressione, ma lo vedo “normale” solo nella copertina con ZP, mentre rispetto a Paperino mi sembra troppo basso (immaginando questo Paperino in posizione del tutto eretta) e soprattutto QQQ hanno la testa grande quanto la sua!

            No, credo che siano alti uguali, solo che Paperino sta saltando dietro al Topo.

            Ciao!

            Il Grande Tiranno
            Catturamento Catturamento!

            *

            Flash X
            Gran Mogol

            • ***
            • Post: 567
            • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3380
              Risposta #5: Mercoledì 2 Set 2020, 14:26:44
              Se lo scorso numero aveva abbassato la media qualitativa degli ultimi tempi, questo la rialza.
              Si parte con una storia in due parti disegnata da Giorgio Cavazzano, garanzia per la quale già consiglio la storia. Per il resto Bruno Sarda ha utilizzato un plot abbastanza classico, ma l'ha sviluppato perfettamente. Zio Paperone e Rockerduck fanno una sfida a chi riesce a fare più affari e guadagnare di più in 48 ore. La prima parte è ambientata in un luogo e la seconda in un altro: un modo perfetto per dividere la storia in due puntate. La cosa forse più divertente della storia è
              Spoiler: mostra
              Paperino che continua a distrarsi dalla missione con il suo cellulare.

              La storia che mi è piaciuta di più del numero è il secondo episodio di Paperbridge, che Marco Gervasio ha saputo sviluppare alla perfezione, in modo tale da farmi restare incollato dall'inizio alla fine, anzi: vorrei subito continuare con il terzo episodio. In questo episodio si entra più nel vivo della vicenda, che principalmente ha come macro-argomento il bullismo.
              Spoiler: mostra
              Bill Bull e i Mascherati vogliono fare l'ennesimo scherzo a Tommy, ma questa volta Quacky non se la sentirà di partecipare, anzi aiuterà Tommy evitando che avvenga lo scherzo. Quando ho visto la scena in cui Quacky, con una maschera, scappa per non far scoprire agli altri che è lui il misterioso individuo, mi sono venute in mente tutte le scene delle storie di Fantomius in cui Quackett scappa dopo aver rubato, senza farsi scoprire l'identità. Alla fine quando i Mascherati si riuniscono, senza sapere che Quacky abbia difeso Tommy, parla un tale che ha la stessa maschera che sarà indossata qualche decennio dopo da Cartesio Pitagorico a Venezia, se non erro.
              Una trama avvincente e molto profonda, di cui non vedo l'ora di poter leggere il seguito e la conclusione a fine settembre.
              Torna il ciclo di Pippo Spot del Grande Alessio Coppola. Mi è piaciuta di più questa storia, rispetto all'affare Pigam e al caso elastico. Carina la trama, in cui l'oggetto da pubblicizzare è il materasso, e la rilevanza che viene data a Tip e Tap. Nonostante questo, credo che questa sia la storia meno riuscita delle tre finora esistenti nel ciclo. Mi ha strappato qualche sorriso però, e questo è sintomo che la storia è divertente. Disegni spettacolari, come al solito per Coppola!
              C'è poi una storia danese disegnata (ma in parte anche scritta) dal Maestro Marco Rota, che adoro per la sua classicità. Si tratta di una storia horror, se vogliamo. Paperino e i nipotini vanno in un castello in cui abitava un loro avo, ma presto scopriranno che all'interno ci sono presenze non troppo gradevoli. Una buona storia, nonostante non sia italiana. Ecco, questo è uno dei rari casi in cui una storia breve della Egmont raggiunge i livelli qualitativi delle storie brevi italiane. Quindi ne sono contento! Inoltre non posso fare a meno di ammirare il Paperino e i QQQ disegnati da Marco Rota, che mi ricordano molto quelli di Carl Barks, o addirittura il Mitico Al Taliaferro.
              Si conclude in questo numero Fast Track Mickey, con un Claudio Sciarrone che mi ha leggermente deluso. Il primo episodio era un inizio perfetto che dava le basi, ma con il secondo e il terzo, invece di portare avanti la trama, si voleva allungare il brodo, facendo risultare il tutto troppo lungo, noioso e a volte difficile da seguire. Questo quarto episodio ha risolto tutto in un attimo, ma non mi ha convinto a pieno, con una risoluzione finale che in fin dei conti non era poi nulla di troppo innovativo :
              Spoiler: mostra
              Sciarrone ha voluto utilizzare la questione dell'eterno secondo, che si è dato alle corse clandestine per stare sotto l'occhio di tutti.
              Resto dell'idea che Fast Track Mickey sia molto meglio rispetto a Foglie Rosse, ma è una cosa che va a gusti personali. Sarà che in FR non mi era piaciuta la forzatura del collegamento con X-Music che non c'entrava niente con il contesto degli alieni. Inoltre gli alieni sono una cosa di cui si occupa PK e altri, lasciamoli a loro (tranne che non siano storie one-shot autoconclusive in cui si inventano degli alieni banali, come l'ultima breve di Pippo e Manetta)! Per questi motivi per me FTM è più interessante di FR, però non mi ha convinto a pieno. Volevo poi far notare la presenza di un cliffhanger alla fine della storia.
              Spoiler: mostra
              L'eterno secondo, finito in prigione, incontra Pietro Gambadilegno.
              Questo può voler dire secondo voi che ci sarà in futuro magari una storia in cui Pietro e il secondo si alleeranno contro il Topastro? Oppure si tratta solo di una gag finale per dire come il secondo non sia il solo ad essere finito in gatta buia a causa di Topolino (visto che Gamba ci finisce sempre a causa sua)?
              Troppo divertente la one-page story finale di Enrico Faccini in cui tutti mangiano con raffinatezza, tranne il buon Ciccio!
              Ottimo numero! Lo consiglio soprattutto per Paperbridge e per la storia disegnata da Cavazzano, ma anche per quella di Rota.
              Aspetto il prossimo con ansia per leggere il prosieguo dell'operato di Marco Gervasio, e comunque pure per il ritorno di Topolino Giramondo.

              *

              Atius
              Pifferosauro Uranifago

              • ***
              • Post: 382
              • "Dentro spazzatura!" "Fuori iettatura"
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3380
                Risposta #6: Mercoledì 2 Set 2020, 14:49:09
                Quello degli alieni è un espediente narrativo che deve essere contestualizzato, e in FR lo era perfettamente: in che senso dovrebbero essere solo una prerogativa di PK?
                O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                *

                Flash X
                Gran Mogol

                • ***
                • Post: 567
                • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3380
                  Risposta #7: Mercoledì 2 Set 2020, 15:56:14
                  Quello degli alieni è un espediente narrativo che deve essere contestualizzato, e in FR lo era perfettamente: in che senso dovrebbero essere solo una prerogativa di PK?
                  Intendevo dire che se PK esce con impegno e fatica dalle avventure spaziali riguardanti alieni e cronopirati (e dev'essere così in una saga intricata e complessa come questa) ed è un adulto, come farebbero dei ragazzini a risolvere certe situazioni imponenti, senza neanche dire niente e chiedere aiuto a Topolino?
                  Comunque è un pensiero personale che semplicemente mi fa apprezzare di più FTM a FR.

                  *

                  Cornelius Coot
                  Imperatore della Calidornia

                  • ******
                  • Post: 10301
                  • Mais dire Mais
                    • Online
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3380
                    Risposta #8: Mercoledì 2 Set 2020, 16:16:16
                    Zio Paperone e il business itinerante
                    Una vittoria 'irregolare' quella di Paperone, secondo me. A parte il solito finale scontato (ma far vincere ogni tanto RK non sarà mica un delitto di lesa maestà?!) anche  lo svolgimento della storia è tutta incentrata sulle azioni di zio e nipote mentre quelle di John D. e Lusky sono solo accennate alla fine del doppio viaggio organizzato dalla rivista Dollar per eleggere il miglior affarista dell'anno. Una bella storia si vede anche dal coinvolgimento di tutti i protagonisti principali, non solo di alcuni facendo diventare gli altri semplici spalle.
                    PaperBridge - Capitolo 2 : il lato oscuro
                    Ma che antipatico bullo era John Quackett da ragazzo! Però 'carino' (come nota Belle, l'amica di Beth) e anche capace di cambiare, sebbene per una infatuazione che interessa indirettamente il malcapitato 'pel di carota' (magari troppo simile ad un Paperino con parrucca rossa). A proposito di similitudini: in una serie senza i protagonisti canonici (a parte il futuro Fantomius, diventato canonico negli ultimi anni) mi pare si voglia dare qualche 'appiglio estetico' ai lettori presentando un nuovo personaggio quale Tommy come un Donald Duck 'rosso' e dando alla papera Beth un look e un aspetto clamorosamente simili a Dolly Duck.
                    In quest'ultimo caso sarebbe interessante conoscere il parere dell'autore perché una somiglianza così evidente non dovrebbe essere del tutto casuale.
                    Paperino e il castello con tranello
                    Breve molto egmontiana con plot ultra classico che da noi è stato abbandonato da tempo.
                    PippoSpot - Non tutte le vacanze riescono... col buco
                    Coppola si inventa un materasso davvero 'sui generis' ma disegna i nipotini con fattezze troppo simili allo zio Topolino, sia negli occhi (troppo grandi) che nell'altezza (la differenza tra QQQ e Paperino è maggiore rispetto al parentame topesco). Stessi appunti fatti anche a Sciarrone riguardo FTM.
                    Fast Track Mickey    (quarto episodio)
                    Si è girato per un mese e mezzo intorno ad episodi di gare illegali che hanno risucchiato tutte le azioni dei protagonisti e le situazioni createsi per l'occasione. Quasi una sceneggiatura 'a vortice' e non lineare che però non mi ha annoiato. Sarà stato per le tavole di Sciarrone, per il protagonismo di un meraviglioso Orazio (tornato ad essere l'Amico di Topolino e non un saltuario conoscente), per il 'clima di attesa' nei confronti di misteriosi e spericolati automobilisti... In conclusione direi che l'operazione è riuscita comunque, pur girando su se stessa. Senza contare il finale a sorpresa che potrebbe essere indizio di ulteriori futuri sviluppi, affiancando ad un noto malfattore un nuovo 'collega'.
                    « Ultima modifica: Mercoledì 2 Set 2020, 18:25:34 da Cornelius Coot »

                    *

                    Volkabug
                    Diabolico Vendicatore

                    • ****
                    • Post: 1421
                    • affezionato lettore
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3380
                      Risposta #9: Mercoledì 2 Set 2020, 16:25:15
                      Comunque è un pensiero personale che semplicemente mi fa apprezzare di più FTM a FR.

                      *mi fa apprezzare di più FTM rispetto a FR.

                      Non è che bisogna fare di tutta l’erba un fascio: uno può non essere rimasto convinto da Foglie Rosse un po’ anche per i gusti, ma questo non significa che in generale sia sbagliato rispolverare il tema di ET dell’incontro tra l’alieno e il bambino.
                      Micropaperi! Dove siete?

                      *

                      Grande Tiranno
                      Giovane Marmotta

                      • **
                      • Post: 135
                      • Sfortunato Creaturo!
                        • Online
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3380
                        Risposta #10: Mercoledì 2 Set 2020, 16:39:51
                        Bella la copertina, chi l’ha disegnata? Perina?

                        In realtà la risposta è nel post precedente al tuo, cioè Freccero. :crazy:

                        Ah, non avevo visto :crazy: :crazy:. Grazie comunque!

                        Ciao!

                        Il Grande Tiranno
                        Catturamento Catturamento!

                        *

                        tang laoya
                        Cugino di Alf
                           (4)

                        • ****
                        • Post: 1100
                        • Mano rampante in campo altrui
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (4)
                          Re:Topolino 3380
                          Risposta #11: Giovedì 3 Set 2020, 06:21:55
                          Zio Paperone e il business itinerante
                          Una vittoria 'irregolare' quella di Paperone, secondo me. A parte il solito finale scontato (ma far vincere ogni tanto RK non sarà mica un delitto di lesa maestà?!
                          Eppure, per quel che mi riguarda, il vero vincitore, e non solo morale, e' proprio Rockerduck, il quale, da vero imprenditore, si getta in questa sfida con un piano calibrato e tarato sulla sua statura di miliardario che conosce i propri mezzi e ne fa ampio utilizzo scegliendo di volta in volta quelli più adatti allo specifico obiettivo che si è preposto. La cabina di comando dell'elicottero, l'elefante (reminiscenza ciminiana per una volta assegnata alla Bombetta), i robottini sono prodotti avanzatissimi delle Rockerduck Industries assolutamente perfetti per il tipo di ambiente/terreno/sfida che il capitano d'industria ha dovuto affrontare in questa storia. Paperone ne esce estremamente sminuito nella sua caratura di imprenditore, affidandosi alla pura casualità e senza alcun lavoro di preparazione a monte, come fosse un Gastone qualsiasi. A questo punto poteva benissimo incocciare fiutando in un fragrante filone d'oro fuori dal villaggio, che ai sensi della storia non sarebbe cambiato davvero nulla.
                          Pensare questo (intendo quello di questa specifica storia) papero a capo di un impero industriale e finanziario, con quel senso di abborracciata sicumera da ragazzotto di startup, non gli fa certo onore. Forse uno sprazzo di ironia degli autori ha portato ad attribuire la vittoria a un evento ancor più fortuito, e per nulla legato alle regole intrinseche della sfida, ovvero il magro guadagno realizzato da Paperino dalla vendita delle fotografie (pochi dollari per un reportage che ha coperto gli angoli più sperduti del mondo dovrebbero essere considerati da bancarotta immediata - credo, e lo dico scherzando ovviamente, che solo il nostro Direttore sia pagato meno per i suoi reportage fotografici presenti sul Topo...).
                          Bombetta assolutamente NON MERITATA da Rockerduck!
                          Mi avevano dato le mappe del percorso, ma nessuna idea circa i bizzarri paesaggi che avremmo attraversato durante lunghi mesi. - Per Nettuno Capitano! Con questa luna di sghimbescio gli sgombri cremisi fluttuano flessi!

                          *

                          Flash X
                          Gran Mogol
                             (1)

                          • ***
                          • Post: 567
                          • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino 3380
                            Risposta #12: Giovedì 3 Set 2020, 09:49:21
                            Eppure, per quel che mi riguarda, il vero vincitore, e non solo morale, e' proprio Rockerduck, il quale, da vero imprenditore, si getta in questa sfida con un piano calibrato e tarato sulla sua statura di miliardario che conosce i propri mezzi e ne fa ampio utilizzo scegliendo di volta in volta quelli più adatti allo specifico obiettivo che si è preposto. La cabina di comando dell'elicottero, l'elefante (reminiscenza ciminiana per una volta assegnata alla Bombetta), i robottini sono prodotti avanzatissimi delle Rockerduck Industries assolutamente perfetti per il tipo di ambiente/terreno/sfida che il capitano d'industria ha dovuto affrontare in questa storia. Paperone ne esce estremamente sminuito nella sua caratura di imprenditore, affidandosi alla pura casualità e senza alcun lavoro di preparazione a monte, come fosse un Gastone qualsiasi. A questo punto poteva benissimo incocciare fiutando in un fragrante filone d'oro fuori dal villaggio, che ai sensi della storia non sarebbe cambiato davvero nulla.
                            Pensare questo (intendo quello di questa specifica storia) papero a capo di un impero industriale e finanziario, con quel senso di abborracciata sicumera da ragazzotto di startup, non gli fa certo onore. Forse uno sprazzo di ironia degli autori ha portato ad attribuire la vittoria a un evento ancor più fortuito, e per nulla legato alle regole intrinseche della sfida, ovvero il magro guadagno realizzato da Paperino dalla vendita delle fotografie (pochi dollari per un reportage che ha coperto gli angoli più sperduti del mondo dovrebbero essere considerati da bancarotta immediata - credo, e lo dico scherzando ovviamente, che solo il nostro Direttore sia pagato meno per i suoi reportage fotografici presenti sul Topo...).
                            Bombetta assolutamente NON MERITATA da Rockerduck!
                            Ricordiamoci che però Paperone non ha utilizzato chissà quale strategia per vincere perché gli sarebbe costata un occhio. Lui non spenderebbe un dollaro bucato se tanto sa che può vincere molto facilmente.

                            *

                            tang laoya
                            Cugino di Alf
                               (4)

                            • ****
                            • Post: 1100
                            • Mano rampante in campo altrui
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (4)
                              Re:Topolino 3380
                              Risposta #13: Giovedì 3 Set 2020, 09:55:36
                              No, a me questo Paperone che improvvisa e abborraccia nella gara con un tycoon di tutto rispetto come Rockerduck non piace. Ci sono storie in cui l'esser proverbialmente micragnoso risulta pienamente giustificato, e storie in cui l'assommarsi di pura casualità e fortuna (al limite della sciatteria imprenditoriale) non rende giustizia alla figura del papero più ricco del mondo. Per me il trucchetto dei 10$ di Paperino giusto per tirare per i capelli lo status quo nel finale, non innalza, ma piuttosto sminuisce la figura di Paperone.
                              Mi avevano dato le mappe del percorso, ma nessuna idea circa i bizzarri paesaggi che avremmo attraversato durante lunghi mesi. - Per Nettuno Capitano! Con questa luna di sghimbescio gli sgombri cremisi fluttuano flessi!

                              *

                              Andrex
                              Bassotto

                              • *
                              • Post: 15
                              • Re delle melanzane
                                • Online
                                • Mostra profilo

                                Re:Topolino 3380
                                Risposta #14: Giovedì 3 Set 2020, 11:30:42
                                Per chi vuole, in allegato c'è l'agenda rossa o blu (io l'ho presa ovviamente e l'ho scelta rossa). Topolino + Agenda = €6,00. Sulla quarta di copertina del numero c'è scritto il normale prezzo di €3,00 del Topolino, quindi la copia è uguale a quella che vendono singola.
                                Io quando l'ho preso non ho visto e non mi hanno detto nulla dell'agenda, in edicola ho trovato solo il fumetto😥
                                Paperone non è tirchio, è solo prudente

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.