Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
4 | |
4 | |
Topolino 3387 - Recensione di Gianni Santarelli

Mickey 2.0 si conclude con un finale… che non è un finale. Trattandosi di un progetto proposto oltre dodici anni fa e poi arenatosi per chissà quale motivo, è rimasto sostanzialmente incompiuto. Quest’ultima puntata conferma quello che si era visto nelle precedenti, anche se il testimone delle sceneggiature passa da Faraci ad Alessandro Ferrari. Inquadrata nella produzione attuale, anche se graficamente risente degli anni trascorsi, dal punto di vista dei testi regge piuttosto bene nonostante sembri un mascheramento (o una versione 2.0, appunto) del classico modo faraciano di intendere il rapporto tra Topolino e Gambadilegno, mai netto ma sempre in bilico, sempre sfumato e con pericolose tendenze alla “avremmo potuto essere amici”. Peccato comunque si esaurisca così, senza chiarire molte questioni rimaste in sospeso, a cominciare dal ruolo di Macchia Nera. Sul prosieguo non so cosa aspettarmi. Personalmente sono convinto che non sia mai una buona idea riprendere cose lasciate indietro per troppo tempo. In dieci o quindici anni non si può rimanere la stessa persona, men che meno lo stesso autore. Anche se in linea di massima il progetto fosse già stato tutto delineato nella testa dello sceneggiatore, l’opera che verrebbe fuori non potrebbe mai essere l’ideale prosecuzione di quella interrotta. A questo punto sarebbe forse meglio affidare il progetto ad altri, che darebbero la loro visione delle vicende all’interno di questo nuovo universo narrativo tratteggiato da Faraci. Nuove avventure con il Capitano Nemo in programma? Anche L’isola dei misteri di Artibani si conclude con un finale che tanto finale non è o, meglio, che sembra la promessa dell’inizio di nuove avventure. Complessivamente è stata una buona storia, ricca di avventura, azione e umorismo, ben sorretta dai disegni Pastrovicchio. Dopo aver smaltito la delusione per la storia di Nucci sullo scontro tra il Manuale delle GM e Internet (da lui, che proprio sul Manuale aveva scritto un’ottima storia, mi sarei aspettato qualcosa di meno banale) e superata Rockerduck e la rottura inevitabile (Bosco/Fecchi), arriviamo alla consueta razione de Gli italici paperi (Venerus/Baccinelli). L’ho tenuta per ultima (in cauda venenum, tanto per restare in tema) perché non so che altro aggiungere a quanto già scritto in precedenza. Complessivamente mi sembra una storia irrisolta, che non ha una direzione precisa, faccio davvero fatica a dire cos’è. Forse faccio prima a dire cosa non è, per me: non è divertente (non come vorrebbe forse), non è intrigante, non lascia con la curiosità di leggere il seguito. Sembra quasi voler fare un “trattato” di Storia molto leggero, proprio all’acqua di rose, come in questo episodio dove vengono evidenziati i conflitti tra la cultura romana e quella ellenica (nella realtà le cose non si limitarono a qualche incomprensione linguistica), ma tutto viene reso in maniera scolastica e frammentaria, senza armonia narrativa. Due cose in particolare di questo episodio testimoniano, a mio parere, una certa approssimazione: in un velocissimo passaggio vediamo Dinamite Bla nei panni di un censore romano. La scelta non è male in sé: il vecchio montanaro avrebbe potuto impersonare efficacemente Catone, ad esempio, con un po’ più di spazio e spiegando magari il ruolo dei censori nella Roma dell’epoca. Invece è solo un flash, una vignetta, una battuta e via, finita lì. L’altra cosa poco riuscita è la resa dell’incomunicabilità tra romani e greci: due tavole in cui in alcune vignette sembra che parlino effettivamente due lingue diverse (uno dei personaggi dice: «non comprendo la lingua locale. Sento solo versi tipo “bar-bar”») ma il testo nei balloon è tutto nella stessa lingua (!), mentre in altre l’incomunicabilità non è a livello fonetico ma sui contenuti (la domanda sulla proporzione aurea posta a Nonna Papera, che evidentemente capisce le parole ma non il loro significato, rispondendo in altra maniera). Insomma mi sembra tutto molto confuso, ma potrebbe anche essere la noia derivante dalla lettura a restituirmi una visione alterata del tutto. Per la parte extra-fumetto, un po’ di motti latini illustrati, un’intervista a Samuele Bersani e un breve ricordo di Gianni Rodari

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (19)
Esegui il login per votare

Topolino 3387

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Flash X
Ombronauta

  • ****
  • Post: 824
  • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
    • Offline
    • Mostra profilo

    Topolino 3387
    Mercoledì 21 Ott 2020, 14:58:37
    Numero di questa settimana da oggi in edicola:

    Cover: Francesco D'Ippolito (disegni), Andrea Cagol (colori).

    L'isola dei misteri - Capitolo 3: Il padrone del tempo (Francesco Artibani, Lorenzo Pastrovicchio);
    Gli Italici Paperi - Episodio 4: Cultura versus coltura (Matteo Venerus, Emmanuele Baccinelli);
    Il Manuale delle Giovani Marmotte VS Duckipedia (Marco Nucci, Luca Usai);
    Rockerduck e la rottura inevitabile (Marco Bosco, Massimo Fecchi);
    Mickey 2.0 - Episodio 3: Il caso venuto dal passato (Alessandro Ferrari, Claudio Sciarrone).

    One-page story finale:
    Selvaggio Ovest Mice Town - Scelte di stile (Giulio D'Antona, Alessio Coppola).

    *

    Grande Tiranno
    Pifferosauro Uranifago

    • ***
    • Post: 508
    • Sfortunato Creaturo!
      • Online
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3387
      Risposta #1: Mercoledì 21 Ott 2020, 15:00:54
      Mickey 2.0 - Episodio 3: Il caso venuto dal passato (Alessandro Ferrari, Claudio Sciarrone).
      Ferrari???

      C-ciao...  :'( :'(

      Il Grande Tiranno
      Catturamento Catturamento!

      *

      Filo Sganga
      Pifferosauro Uranifago

      • ***
      • Post: 417
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3387
        Risposta #2: Mercoledì 21 Ott 2020, 15:08:59
        Ma a voi Mickey 2.0 non vi da una sensazione di chiusura affrettata? non conclusione, come mozzata...Non è che per l'appunto erano 9 episodi, ne avevano realizzati solo 3 e hanno fatto qualche aggiustatura per chiuderli col terzo? Se fosse così sarebbe un grosso peccato perchè questa serie ha un potenziale enorme. Forse continuarla adesso non avrebbe lo stesso sapore? Non è possibile replicare lo stesso umorismo?

        *

        Flash X
        Ombronauta

        • ****
        • Post: 824
        • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3387
          Risposta #3: Mercoledì 21 Ott 2020, 15:20:41
          Mickey 2.0 - Episodio 3: Il caso venuto dal passato (Alessandro Ferrari, Claudio Sciarrone).
          Ferrari???

          C-ciao...  :'( :'(

          Il Grande Tiranno
          Sì, effettivamente è strano che non sia Tito Faraci.

          *

          Micio Nero
          Evroniano

          • **
          • Post: 102
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3387
            Risposta #4: Mercoledì 21 Ott 2020, 16:03:59
            Ma a voi Mickey 2.0 non vi da una sensazione di chiusura affrettata?

            Ho avuto  la stessa impressione. Piccolo spoiler:

            Spoiler: mostra
            Nella scena della metropolitana, quando Topolino e Gamba vengono seguiti dagli uomini in giallo, c'è un taglio abbastanza evidente quando Topolino irritato dice a Gamba che anche lui si è accorto che sono stati seguiti.


            La storia comunque resta certamente molto bella e piacevole, e sarebbe di certo interessante leggerla in versione integrale.

            Per il resto anche questo è un bel numero! Bello il finale dell Isola dei Misteri, con molta azione ed ottimi disegni. Piacevole e simpatica la storia sul manuale delle GM.

            Il nuovo capitolo degli Italici Paperi è quel che è, purtroppo la serie non è molto ben riuscita dal lato della trama, ma almeno non è diventata una parodia di Asterix come temevo... forse quando saranno uscite tutte le puntate le rileggerò tutte in una volta e funzionerà meglio che a leggerle una la settimana, chissà...

            Per me la sorpresa di questo numero è la storia di Rockerduck! È bello vedere una storia dove i personaggi secondari diventano per una volta protagonisti, specialmente quando è realizzata così bene.

            « Ultima modifica: Mercoledì 21 Ott 2020, 16:28:46 da Micio Nero »
            Alla barba spaziale!

            *

            Leopk!
            Bassotto
               (1)

            • *
            • Post: 21
            • Uuuuuuuuuuunoooooooo...
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Topolino 3387
              Risposta #5: Mercoledì 21 Ott 2020, 18:52:23
              Un bellissimo numero.
               Grandi (come al solito) i disegni di Pastrovicchio nell'isola dei misteri, una storia davvero molto bella anche se, per gusti personali, trovo topolino troppo spavaldo mentre invece è bella l'idea di riportare la sfortuna di  Paperino (o'quack).Belli anche gli italici paperi, sinceramente trovo geniale di fare una serie di storie su paperi nell'antica Roma anche se non amo le storie a puntate e mi pare una bella idea anche inserirci artisti che portino cultura a Roma. Trovo molto simpatica Il manuale delle GM VS duckipedia fa capire che non sempre internet è meglio dei libri cartacei e che anche loro contengono a volte molte cose utili, che diredi rockeduck e la rottura inevitabile i disegni non sono il massimo, Massimo Fecchi non è propio un campione, però simpatica perchè porta alla luce personaggi (come miss. Paperett) che vengono a volte dimenticati. Molto bella anche Mickey 2.0, è soprattuto bellissima secondo meh l'idea di far lavorare insieme topolino e gamba (come comunque era già successo qualche volta nel passato).
                             LPK

              *

              Doctor Einmug
              Visir di Papatoa

              • *****
              • Post: 2740
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3387
                Risposta #6: Giovedì 22 Ott 2020, 12:25:02
                sinceramente trovo geniale di fare una serie di storie su paperi nell'antica Roma
                Talmente geniale che nessuno ci aveva mai pensato prima :P
                W la Disney e Dumas!
                EFFEGGI

                *

                Giona
                Visir di Papatoa
                   (3)

                • *****
                • Post: 2443
                • FORTVNA FAVET FORTIBVS
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (3)
                  Re:Topolino 3387
                  Risposta #7: Giovedì 22 Ott 2020, 14:39:45
                  Belli anche gli italici paperi, sinceramente trovo geniale di fare una serie di storie su paperi nell'antica Roma anche se non amo le storie a puntate e mi pare una bella idea anche inserirci artisti che portino cultura a Roma.
                  Anche a me complessivamente gli Italici paperi piacciono, pur oscillando tra alti e bassi. Certo però che nel passaggio a quest'ultimo episodio si richiede una grossa sospensione dell'incredulità: se gli episodi precedenti sembravano ambientati prima dell'unificazione dell'Italia peninsulare ad opera della Repubblica Romana (quindi precedentemente alla Prima Guerra Punica, iniziata nel 264 a.C.), in questa si fa un chiaro riferimento alla dominazione romana sulla Grecia, cominciata nel 146 a.C., tanto più che la mappa nella prima vignetta mostra i confini dello stato romano com'erano dopo il 133 a.C., con l'acquisizione del Regno di Pergamo in Asia Minore. Eppure il tempo passato dev'essere stato davvero poco, se gli equivalenti antichi di Qui, Quo e Qua vanno ancora a scuola.

                  Citazione
                  Molto bella anche Mickey 2.0, è soprattuto bellissima secondo meh l'idea di far lavorare insieme topolino e gamba (come comunque era già successo qualche volta nel passato).
                  Infatti io ci ho trovato un'eco del finale di Topolino e il fiume del tempo.
                  "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

                  *

                  Dinamite Bla
                  Evroniano
                     (3)

                  • **
                  • Post: 117
                  • Novellino
                    • Online
                    • Mostra profilo
                     (3)
                    Re:Topolino 3387
                    Risposta #8: Giovedì 22 Ott 2020, 18:05:37
                    Bhe "Gli italici  paperi", sta prendendo la forma che ne spiega il senso, un volo d'uccello sulla storia romana dalle origini: l'espansione nella penisola, i primi contatti con i popoli italici, l'assimilazione di questi come cittadini romani ma mantenendo alcune loro tradizioni locali, poi l'espansione oltre l'Italia, lo scontro con Cartagine, i nuovo commerci, e in questo numero la conquista della Grecia, con la rivoluzione culturale che porterà nella finora frugale e pragmatica Roma.
                    Alcuni spunti e citazioni sono per niente banali (la chicca di Dinamite Bla Catone il censore  ;D )

                    Con questo punto di vista i personaggi sono ovviamente "fuori dal tempo", mai gli stessi potrebbero assistere a vicende che si snodano nei secoli, sono icone narranti di questa storia romana disneyanizzata
                    A me piace come concept e come realizzazione

                    *

                    Andy392
                    Pifferosauro Uranifago

                    • ***
                    • Post: 401
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3387
                      Risposta #9: Giovedì 22 Ott 2020, 20:37:37
                      Bhe "Gli italici  paperi", sta prendendo la forma che ne spiega il senso, un volo d'uccello sulla storia romana dalle origini: l'espansione nella penisola, i primi contatti con i popoli italici, l'assimilazione di questi come cittadini romani ma mantenendo alcune loro tradizioni locali, poi l'espansione oltre l'Italia, lo scontro con Cartagine, i nuovo commerci, e in questo numero la conquista della Grecia, con la rivoluzione culturale che porterà nella finora frugale e pragmatica Roma.
                      Ma che senso avrebbe intitolarla Italici paperi se poi ti focalizzi sulla storia romana?? Tanto valeva chiamarlo "Paperi romani" e far vestire i personaggi di Paperopoli in tali abiti.



                      *

                      Dinamite Bla
                      Evroniano
                         (3)

                      • **
                      • Post: 117
                      • Novellino
                        • Online
                        • Mostra profilo
                         (3)
                        Re:Topolino 3387
                        Risposta #10: Giovedì 22 Ott 2020, 22:19:41
                        Vabbè, si tratta della fantasia dell'autore, per fortuna, che ha trovato un punto di vista non scontato

                        E anche per sottolineare, credo, un altro concetto storico reale non banale, che i "romani", non erano i soli abitanti dell'Urbe, anzi, senza i popoli italici assimilati nei primi secoli non avrebbero mai avuto i numeri e la forza per le conquiste successive

                        *

                        Cornelius Coot
                        Imperatore della Calidornia

                        • ******
                        • Post: 10474
                        • Mais dire Mais
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3387
                          Risposta #11: Giovedì 22 Ott 2020, 23:11:44
                          Tra le tante serie ultra pubblicizzate che si muovono in epoche passate, trapassate e future, le due storie che più mi sono piaciute in questo numero sono di ambientazione quotidiana, con autori che non devono inventarsi chissà cosa ma approfondiscono, semplicemente (e brillantemente) delle situazioni e dei personaggi analizzati sotto altre lenti di ingrandimento, da diversi punti di vista. Complimenti a Nucci e a Bosco per gli interessanti e divertenti soggetti riguardanti il Manuale delle GM, Rockerduck e Miss Paperett

                          L'Isola dei Misteri - Capitolo 3° : il Padrone del Tempo
                          Inaspettato omaggio ad un personaggio animale di Floyd Gottfredson nel finale di una storia piacevole e scorrevole, sebbene non mi abbia suscitato particolari entusiasmi. Belli i disegni di Pastrovicchio, interessante l'ambientazione isolana e ottocentesca (visto che si tratta del secondo soggetto dedicato al Capitano Nemo, inaugurato con il Nautilus come gadget) ma non sto certo contando i giorni in attesa della terza storia.
                          Gli Italici Paperi - Quarto Episodio : Cultura versus Coltura
                          Se lo faceva Martina nei primi episodi di Storia e Gloria, lo può fare anche Venerus negli Italici Paperi: velocizzare le tappe storiche in un eterno presente dei protagonisti. Non solo Roma ha già sottomesso tutta la penisola (e tutti gli Italici, paperi e non, che già si sentono 'romani' - non a caso, visto che la cittadinanza la si prendeva molto più velocemente all'epoca che oggi) ma, come dice la didascalia iniziale confortata da una cartina geografica, si sta allargando negli altri paesi mediterranei, Grecia compresa, i cui usi e costumi sono al centro di questa puntata, sempre brillantemente illustrata da Bacci(nelli).
                          Il Manuale delle GM vs Duckipedia
                          Marco Nucci ha il merito di approfondire il discorso riguardo il Manuale fra modernità e tradizione, in altri soggetti disinvoltamente esibito come tablet al posto del vecchio libro, senza tante spiegazioni. Ma in questo caso il Manuale resta cartaceo ed anzi, viene valorizzato nella sua forma originale proprio da quei nipotini che in altre storie lo avevano sostituito. E il paladino della modernità è lo zio Paperino, perfetto nel classico ruolo 'contro' i nipotini, anche in situazioni apparentemente invertite.
                          Rockerduck e la rottura inevitabile
                          Nell'attesa che anche RK abbia una sua segretaria non generica ma che diventi un personaggio ricorrente (affiancando Lusky e avendo un rapporto di rivalità con la collega paperoniana), Bosco fa scoprire al tycoon in bombetta un importante tassello dell'invincibilità del rivale, creando una divertentissima commedia dove le qualità di Miss Paperett sono anche 'morali' (e non è obbligata ad averle, in una società di professionisti). Se lei come Battista resistono a fortissime tentazioni, ci sarà un perché. E questo sta nel groviglio di sentimenti contrastanti che solo un grande personaggio come Paperon de' Paperoni può suscitare.
                          Questa è la seconda storia disegnata nel 2020 da Massimo Fecchi per Panini, dopo 'Rockerduck e la Spiaggia della Rivalsa' di Vito Stabile: che il bravo disegnatore egmontiano abbia un 'debole' per il rivale dello zione? Fatto sta i due 'blitz' italiani negli ultimi mesi fanno sperare in un suo maggior coinvolgimento nel fumetto di casa nostra, magari 'stimolato' da Marco Rota che lo ha preceduto, proveniente anch'egli dalla Egmont.
                          Il caso venuto dal passato - Episodio 3  (di Mickey 2.0)
                          Per quanto il sommario lo indichi come Mickey 2.0, nel titolo della tavola iniziale questa dicitura non compare e cambia l'autore del soggetto: Alessandro Ferrari al posto di Tito Faraci. Restano comunque Sciarrone ai disegni ed i personaggi e le situazioni fin qui viste, non particolarmente entusiasmanti per me a parte i due vecchietti Tip e Tap, davvero divertenti, nella loro tarda età, nel ricordare al nipote gli infiniti pregi del loro zio, suo nonno Topolino, a cui lo paragonano continuamente e non in positivo.
                          « Ultima modifica: Domenica 25 Ott 2020, 12:35:55 da Cornelius Coot »

                          *

                          Giona
                          Visir di Papatoa
                             (1)

                          • *****
                          • Post: 2443
                          • FORTVNA FAVET FORTIBVS
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino 3387
                            Risposta #12: Venerdì 23 Ott 2020, 09:02:39
                            (e tutti gli Italici, paperi e non, che già si sentono 'romani' - non a caso, visto che la cittadinanza la si prendeva molto più velocemente all'epoca che oggi)
                            ehm... anche no, dato che dal 91 all'88 a.C. si svolse la Guerra Sociale...
                            "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

                            *

                            MatteZena
                            Sceriffo di Valmitraglia

                            • ***
                            • Post: 287
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3387
                              Risposta #13: Venerdì 23 Ott 2020, 09:33:13
                              Mickey 2.0 - Episodio 3: Il caso venuto dal passato (Alessandro Ferrari, Claudio Sciarrone).

                              Oh... Alessandro Ferrari, ovvero l'autore principale di Young Donald (i soggetti li hanno scritti Ambrosio e Artibani ma la maggior parte delle sceneggiature lui), a partire dall'episodio in cui viene mostrato ai bambini che se segnalano un atto di bullismo ad un adulto questo non ci crede...
                              Non ho ancora letto l'episodio ma visto il curriculum dell'autore immagino che possa tranquillamente avere i problemi illustrati da commenti precedenti al mio...

                              *

                              Vincenzo
                              Cugino di Alf
                                 (1)

                              • ****
                              • Post: 1323
                              • Esordiente
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re:Topolino 3387
                                Risposta #14: Venerdì 23 Ott 2020, 11:17:24
                                Mickey 2.0 - Episodio 3: Il caso venuto dal passato (Alessandro Ferrari, Claudio Sciarrone).

                                Oh... Alessandro Ferrari, ovvero l'autore principale di Young Donald (i soggetti li hanno scritti Ambrosio e Artibani ma la maggior parte delle sceneggiature lui), a partire dall'episodio in cui viene mostrato ai bambini che se segnalano un atto di bullismo ad un adulto questo non ci crede...
                                Non ho ancora letto l'episodio ma visto il curriculum dell'autore immagino che possa tranquillamente avere i problemi illustrati da commenti precedenti al mio...

                                Certo che te la sei proprio legata al dito sta cosa, è proprio necessario menzionarla ogni volta?
                                If you can dream it, you can do it.

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.