Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Partecipa al TopoOscar 2020!
Le nostre recensioni
2 | |
2 | |
2 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |

Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Sommo Zotnam
Sceriffo di Valmitraglia
   (3)

  • ***
  • Post: 350
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo
   (3)
    Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
    Risposta #105: Sabato 28 Nov 2020, 16:04:54
    Sinceramente non so se Sisti ha avuto l'influenza di cui parli o, come riporta Garalla, il contributo é stato minimo minimo. Io credo che Danger dome non sia stato corretto in corsa e tutte le critiche di un nuovo eroe sono cadute nel vuoto. Su Ur evron Gagnor ha avuto modo di correggere il tiro e di entrare più nel mondo complesso del vecchio mantello tarlato.

    Aspetta, frena. Garalla diceva altro, ossia che Sisti non ha apportato modifiche alla storia. Ed è quello che ho scritto anch'io, eh. L'apporto di Sisti *è* stato minimo, toccando solo i dialoghi, e solo nel secondo atto della storia (e neanche in tutto l'atto, solo in alcuni punti - meno di così, che doveva fare?). E tuttavia è stato sufficiente a renderla più leggibile.

    Citazione
    È questo che mi faceva imbestialire. Gagnor é un autore bravissimo, sul topo uno dei migliori in assoluto, ma per qualche ragione non si era sintonizzato su Pk. Ora qualcosa é cambiato, quindi che sia Sisti o sia un Gagnor che ha preso le frequenze di pikappa(bravo Roberto!) +un pizzico di Sisti, l'importante é che ora la storia giri e intrighi.

    Dubito che Gagnor abbia improvvisamente preso le frequenze di Pikappa (di certo, nel primo atto di Ur-Evron, non ne ha prese). E se devo dirla tutta, sul Topo non è tanto diverso rispetto a qui. Utilizza gli stessi espedienti, trucchetti, scorciatoie, strizzatine d'occhio e tante, tante forzature. Solo in quel caso si notano di meno, risultano meno fastidiosi. Nel contesto di Topolino sembra comunque una ventata d'aria fresca (anche se gli autori davvero bravi sono altri, secondo me, ma qui entriamo nel campo dei gusti soggettivi). E questo malgrado i feels a caso (persino nella blasonata "Paperoga eroe dello spazio", con innamoramenti senza molto senso e lacrime "perché sì", perché comunque Gagnor sa che sono cose che fanno presa, anche se narrativamente spuntano fuori dal nulla). Funzionano, perché comunque risultano comunque dei guizzi, rispetto alla calma piatta media del Topo. Già quando Gagnor inizia a lavorare su storie appena appena più complesse e corali, come si è visto in Raceworld, iniziano a vedersi le "corde" e i limiti del suo scrivere.

    Una statua dici? E io che stavo già a fare mille teorie, è una spiegazione talmente semplice è sensata la tua, Sommo Zotnam, che potrebbe davvero essere così. Anche se in realtà, non so se ricordo male o i disegni di Vian mi hanno confuso, ma la "statua" come dici te, non reagisce quando PK prende i GG? Giurerei di averla vista assumere una posizione diversa, ma forse dovrei ricontrollare. Mi interesserebbe sapere anche cosa sono tutti quei teschi e ossa che la circondano, forse un tempo esistevano più spore alfa e quella della storia è l'ultima del suo genere?

    Credo sia solo una questione di inquadrature, perché per il resto è nella stessa posizione (le braccia, in particolare). Anche perché sennò PK sarebbe il primo a notare la seconda Spora Alfa e chiedersi il motivo della sua presenza.

    Citazione
    Per quanto riguarda la tua teoria
    Spoiler: mostra
    chi lo sa, tutto è possibile. Non sei solo, anche io avevo sempre interpretato in quel modo il legame tra PKNA 5 e Potere e Potenza, voglio dire vedere la seconda come tappa obbligata alla prima da un sacco di spiegazioni logiche: Pk considerato un eroe per aver combattuto contro gli evroniani, il design stesso dei super evroniani, il fatto che Grrodon dica che è stato specificatamente Pk a sconfiggerli definitivamente(nella trilogia di Xadhoom era sì partecipe dell'azione ma non attribuirei a lui in particolare la caduta di Evron)


    Spoiler: mostra
    In realtà non intendevo dire quello. Cioè, sì, sono d'accordo con quanto dici, ma quando parlo di tappa obbligata mi riferisco proprio al fatto che inizialmente sembra che il FUTURO B (Imperatore Grrodon) abbia sostituito il FUTURO A che conoscevamo (Grrodon anziano in PKNA 5), ossia che pare che qualcosa abbia cambiato il futuro. E invece il FUTURO B era il PRIMO futuro, quello originale, che per essere scongiurato ha generato i paradossi temporali che hanno CREATO il FUTURO A, che cronologicamente abbiamo visto prima ma che in realtà è il SECONDO futuro.


    Spero di essere stato più chiaro, ora  :P

    *

    Angus
    Brutopiano

    • *
    • Post: 27
    • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
      Risposta #106: Sabato 28 Nov 2020, 17:56:48
      SPOILER: MOSTRA


      Spero di essere stato più chiaro, ora 

      Bravo ;) esatto senza scordare che

      Spoiler: mostra
       lo stesso FUTURO B é a sua volta una versione alternativa dell'unico vero e canonico futuro non alterato da viaggi del tempo. Questo diciamo FUTURO C é quello sventato in PKNA #3. Il normale flusso degli eventi prevedeva la distruzione di paperopoli, niente esercito, niente McCoy e quindi niente grroodon (a dirla tutta ciao Pk e niente distruzione di evron SmEvil SmEvil SmEvil)..così per ridere

      *

      Sommo Zotnam
      Sceriffo di Valmitraglia
         (1)

      • ***
      • Post: 350
      • Novellino
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
        Risposta #107: Sabato 28 Nov 2020, 18:45:15
        SPOILER: MOSTRA


        Spero di essere stato più chiaro, ora 

        Bravo ;) esatto senza scordare che

        Spoiler: mostra
         lo stesso FUTURO B é a sua volta una versione alternativa dell'unico vero e canonico futuro non alterato da viaggi del tempo. Questo diciamo FUTURO C é quello sventato in PKNA #3. Il normale flusso degli eventi prevedeva la distruzione di paperopoli, niente esercito, niente McCoy e quindi niente grroodon (a dirla tutta ciao Pk e niente distruzione di evron SmEvil SmEvil SmEvil)..così per ridere


        Verissimo!  ;D

          Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
          Risposta #108: Sabato 28 Nov 2020, 19:37:49


          Spoiler: mostra
           lo stesso FUTURO B é a sua volta una versione alternativa dell'unico vero e canonico futuro non alterato da viaggi del tempo. Questo diciamo FUTURO C é quello sventato in PKNA #3. Il normale flusso degli eventi prevedeva la distruzione di paperopoli, niente esercito, niente McCoy e quindi niente grroodon (a dirla tutta ciao Pk e niente distruzione di evron SmEvil SmEvil SmEvil)..così per ridere

          Sempre a questo proposito, c'è un dettaglio che mi è sempre sfuggito, magari è off-topic ma visto che siamo arrivati a questo punto provo a chiedere:
          Spoiler: mostra
          In "La Fine Della Storia come funziona esattamente l'annichilitore temporale? A detta di Tyrrel una volta attivato esso avrebbe distrutto il continuum temporale e li avrebbe spediti a Time 0, ma in che senso? Avrebbe in qualche modo ristabilito il futuro "C" sventato in PKNA 3 o avrebbe distrutto il tempo stesso alla Carpe Diem(e anche qui, davvero il tempo potrebbe essere nullificato da chiunque con un minimo di conoscenza in materia e la disponibilità tecnologica?) Senza contare che nell'ultima evenienza Time 0 neanche esisterebbe più presumo, visto che ogni volta che il futuro cambia in modo drastico (come ad esempio anche qui in Ur-Evron) la tempolizia sembra sparire nel nulla. Non so, potrebbe trattarsi di una mia mancanza, non possedendo molti degli albi originali potrebbe darsi che i miei dubbi possano essere risolti dai redazionali della storia in questione in cui magari è proprio spiegato il funzionamento dell'apparecchio. Cosa non darei per entrare in possesso del leggendario PK Tech Book :'(

          *

          Angus
          Brutopiano

          • *
          • Post: 27
          • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
            Risposta #109: Lunedì 30 Nov 2020, 12:27:27
            Sempre a questo proposito, c'è un dettaglio che mi è sempre sfuggito, magari è off-topic ma visto che siamo arrivati a questo punto provo a chiedere:

            ok, leggermente OT  :) (ma può essere anche relativo al topic per un aspetto) ma per chiarire credo
            Spoiler: mostra
             che il piano di tyrrel prevedeva la cancellazione del continuum in tutto e per tutto..forse a differenza della bolla di carpe diem avrebbe eliminato solo il futuro. Come se a un certo punto lo spaziotempo si interompesse. in quel caso essendo Time O ancorato al di fuori del continuum in qualche modo lui e lyla sarebbero stati rigettati fino al quartier generale della TP dove avrebbero potuto vivere insieme fuori dal tempo. non so poi come poteva pensare di farla franca e che la cosa sarebbe stata perdonata. è vero che il FUTURO A non era più quello corretto a seguito di PKNA #3, ma la tempolizia non ha la capacità di muoversi tra futuri/linee di tempo alternativi. quindi in quel momento il Futuro A era diventato quello canonico e di riferimento con buona pace del futuro C.
            magari, essendo il futuro A distrutto, pensava che magari la TP si sarebbe poi decisa a ripristinare almeno il Futuro C intervenendo nel passato sull'esperimento del sole freddo (SE E SOLO SE la mia ipotesi che l'annichilitore di Pk2 agisca solo da quel punto verso il futuro..ma nessuno lo ha mai chiarito)

            a parte questa digressione OT,  qualsiasi alterazione dello spaziotempo tramite un viaggio temporale (su UNA e canonica linea temporale) è vigilata e ripristinata dalla TP....anche se qualcuno viaggiasse nel tempo, eliminasse l'inventore della cronovela ceando un futuro senza cronauti, la TP continuerebbe ad esistere (proprio perchè esterna al continuum e osservatore non solidale)

            per tornare nel Topic per quanto riguarda UR EVRON l'azione dei galaxy gate potrebbe invece aver riplasmato (alla Libro del Destino) il continuum agendo anche sulle linee alternative e Time O - che comunque non si sa che fine abbia fatto dopo GADT - e quindi addio TP, addio Lyla (Sparita dalla storia) e addio Uno crapa fluttuante,  - che forse forse stiano rettificando il fatto che l'Uno di UNE e DD è in qualche modo "appoggiato" alla memoria di Lyla o un suo devices? mah forse è chiedere troppo. comunque sia la DT, con probabilmente uno, esiste nel futuro di Tuiroon imperatore mentre l'uno svolazzante è sparito con lyla. mah..che mal di testa :D :D

            • *
            • Post: 10
            • Una volta ero una persona curiosa...
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino Fuoriserie 3 - PK - Ur-Evron
              Risposta #110: Lunedì 30 Nov 2020, 19:46:47
              Approvo questo commento-recensione: si corre e ovviamente ci si sofferma su dettagli infimi e scarni. La seconda parte sembra invece decelerare, introdurre pochi personaggi, dare luogo a topic e plot twist che dovrebbero (si spera) essere risolti nel prossimo albo. Viene normalizzato, ecco.

              E Con Uno come siamo messi? (bolla fluttuante o ci sono delle spiegazioni?...)

              Ciao!

              Il Grande Tiranno

              Quello è, e resta, il minore dei problemi.
              E anzi... la cosa può essere risolta non spiegandola nei prossimi volumi con estrema facilità.

              Il problema dell'albo è e rimane uno e uno solo, al di là delle paranoie mentali dei lettori che vorrebbero un canone più serrato...

              Ma si corre... si corre perché si deve raccontare qualcosa... tralasciando la caratterizzazione dei personaggi, anche quelli introdotti ex novo, anche le idee che vengono introdotte ex novo (e che lascio al beneficio del dubbio se pensate prima o dopo perché sennò ci troviamo già davanti ad una riscrittura dei primi due numeri) e che potevano essere interessanti ma che invece vengono accennate e poi si corre alla sequenza successiva perché si deve andare a raccontare qualcosa. Si corre perché si vuole arrivare a raccontare qualcosa che arriverà poi... quindi si deve correre perché non c'è tempo per raccontarlo  e anche gli sviluppi che servono si devono trascurare perché non c'è tempo quindi si sorvola, si parla per frasi fatte, usando personaggi stereotipati perché non puoi approfondirli quel minimo che servirebbe per entrare un minimo in empatia con loro, per ricordarti che siano, chi erano, perché devi raccontare qualcosa che arriverà più avanti. E giunto alla fine ci salutiamo con un "ci vediamo tra tre mesi" arrivando a non raccontare nulla perché non c'è stato tempo.
              Per la terza volta ho letto una corsa adrenalinica contro il tempo che però alla fine non mi lascia nulla e non ho assimilato nulla di quanto successo.

              Fila meglio dei primi 2 numeri, perché è più lineare, ma non basta...
              Vuole fare il maturo e l'impegnato, con tanto di frasi ad effetto e scene che continuano a ricordarmi il PK di Trauma (così come in Un Nuovo Eroe) ma paradossalmente il Wizards of Mickey di Barbieri riesce ad esserlo di più nonostante pecchi di scene in cui è evidente che si abbassi il livello per rendere esplicite le posizioni e le idee di certe personaggi quasi in maniera infantile e la storia riesce a funzionare perché si concentra e si focalizza su un unico messaggio da portare avanti e una trama conscia dei tempi narrativi che gli sono imposti e quindi non cerca di correre, ma anzi si rilassa per permette di assimilare quello che sta succedendo.

              Il fatto che qui ci sarebbe stato un paradosso temporale di qualche tipo era quotatissimo (una volta capito nel numero precedente si era tornati indietro nel tempo) anche prima dell'intervento di Sisti. Mi piacerebbe capire quale "tocco delizioso" abbia apportato alla storia (visto che non viene accreditato da nessuna parte).

              Dopo averlo letto ritieni che sia necessario andarsi prima a rileggere i precedenti per rinfrescare la memoria oppure si intuisce facilmente ciò che accade in base a quanto ci ricordiamo dai numeri precedenti?

              Non c'è bisogno, tanto più che c'è un riassunto immediatamente prima che fa il suo lavoro.
              Archiatra giuridico dell'Ufficio Sinistri.

              *

              Nigel_de_Zoster
              Bassotto
                 (3)

              • *
              • Post: 10
              • Una volta ero una persona curiosa...
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (3)
                Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                Risposta #111: Lunedì 30 Nov 2020, 20:20:18
                Mi introduco per la prima volta a questo forum, rallegrandomi che un vetusto mezzo dell'era pre-wifi e della comunicazione con messaggistica istantanea sia ancora in piedi e resista. Complimenti!

                Quanto al tema del thread, mi associo con quanto riferito da alcuni di voi (Garalla e Zotnam su tutti).
                Questo albo non supera le mie aspettative (credevamo tutti che Sisti sarebbe stato incluso come autore, o come consulente, e stavamo per essere delusi di questo), ma si fa perdonare con una seconda parte più lineare, meno sensazionalistica, meno arraffata, più tranquilla. Queste sarebbero dovute essere le caratteristiche anche degli altri due albi, e pensare che solo ora ci si sia arrivati fa capire che ogni tanto sbattere le scarpe sul tavolo conta. Ma fa anche capire che le idee messe in campo non erano chiare, non davano il senso alla storia.
                Continuo a pensare che sarebbe stato meglio un unico albo diviso in capitoli, mentre arrivare ora a vedere la trama che comincia a schiarirsi mi sembra troppo pretenzioso.

                Ma torno a procedere con ordine.
                Sui disegni: anche io penso che Vian sia abbastanza confusionario, le sue pose forzate e non proprio plastiche non esprimono nulla della situazione che si descrive nella vignetta. La scena di ognuna risulta essere arricchita, sì, ma anche affollata. In molti casi, poi, aver trovato pipette dei baloon non propriamente direzionate o tagliate o sovrapposte, unita all'affollamento e alla poca chiarezza di cui prima, ti costringe a stare sulla vignetta qualche minuto in più per avere cognizione di quanto stia accadendo.
                Bene se si considera l'atmosfera dark e molto fantasy che le vignette suscitano singolarmente: scene simili mi hanno ricordato moltissimo il Conan il Barbaro colore, o (per rimanere in tema Disney pikappico) anche Underground. Qualitativamente eccellenti, ma poco funzionali alla storia.

                E veniamo alla storia in sé. Anzitutto, lo shift tra prima e seconda parte è evidente, proprio per i motivi sopra esposti. Non saprei dire se sia un bene o un male, ma sicuro trovarmi con una decina di pagine leggibili su 150 circa (i tre albi messi assieme) significa davvero che la storia poteva essere scritta in un unico volume. La prima parte risulta essere fin troppo in linea con i precedenti albi: una storia raffazzonata, buttata lì, senza troppa volontà di spiegare il dove si va o il come si va, ma solo interessata a definire dettagli pressoché inutili (da alcune dida non chiare e forse troppo cantate, in stile sigla di Giorgio Vanni, appunto; ad alcune battute fuori luogo o non appropriate) fino a scene che nulla dicono della storia, ma che sono utilizzate per generare finti sentimenti. Come detto, 140 pagine circa da bocciare.
                Sulla seconda parte, premetto che solo gli occhi più esperti potranno dire se ci sia o meno la mano di un secondo autore. Io, provenendo dall'accademia e avendo visto papers scritti a 4 mani almeno, posso dire che il sistema più semplice per terminarlo è la suddivisione in parti. Ma non saprei dire se su questa seconda sia intervenuto qualcun altro, o se abbia semplicemente dato suggerimenti. Tuttavia, la seconda parte risulta essere più chiara. Perché? Perché non esagera rispetto alla prima, e qui si evidenzia come finalmente la storia prenda piede, ma anche che molti dei dettagli evidenziati nelle 140 pagine precedenti erano da scartare a priori. Una parte che scorre bene, che mette in evidenza alcune dei possibili topics su cui si spera si lavorerà per il prossimo numero. Una seconda parte che ha anche il merito di trovarsi di fronte a disegni più azzeccati (la doppia splash page finale è qualcosa che appunto riporta al fantasy più gotico che si possa immaginare). Ed è lineare anche e soprattutto perché porta finalmente a capire il punto su cui si voleva andare a parare da un anno a questa parte.

                Nel complesso, siamo ancora lontani dalla sufficienza, ma ci sono primi barlumi di speranza. Se la storia proseguirà, davvero spero che segua questi barlumi e possa arrivare ad essere qualcosa di apprezzabile totalmente. Al contrario, sarà il segnale che era da cestinare sin dall'inizio.
                Archiatra giuridico dell'Ufficio Sinistri.

                *

                Angus
                Brutopiano

                • *
                • Post: 27
                • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                  Risposta #112: Mercoledì 2 Dic 2020, 09:28:26
                  Ragazzi, per la scrittura non so come facciate a intuire le mani diverse sulla storia, ma vi stimo molto per questo  :). io non saprei dire se la seconda parte è migliore per stile di scrittura o perchè la storia inizia ad arrivare (finalmente!) al cuore della saga. però non mi interessa, anche perchè a parte qualche didascalia anche la prima metà di ur evron mi sembra molto buona. quindi ok.
                  sui disegni la penso invece in maniera diametralmente opposta. innanzitutto, Vian é PLASTICO. è plastico per antonomasia. nel senso che lui nel disegno dà forma e plasma il concetto che si vuole rappresentare (vedi vignette con 3 pk). Sviluppa e crea un effetto di profondità. quindi se mai può non piacere in quanto le pose diventano troppo plastiche o non sempre armoniose. ci può stare come opinione, ma attenzione perché è un concetto diverso.

                  su questo comunque io spezzo uno yostly a favore di Vian. A parte i fondali e le tavole scenografiche che sono tra le più belle di tutto pk, apprezzo la sua disposizione di scene e personaggi nelle vignette. ha un'ottima regia. è vero che alcuni passaggi vanno riletti, non lo nego, ma innanzitutto soffermarsi qualche secondo in più sulle singole vignette non mi dispiace su queste storie da quaranta pagine che a leggermele de botto finirebbero in 4 minuti. e in più dà un particolare senso alla rilettura, dove ogni volta trovo particolari e significati aggiuntivi.
                  però capisco che è una questione di gusti. per chi preferisce un fumetto con lettura fluida è veloce, può incespicare nella lettura in qualche passaggio. Per chi, come me, vede nel disegno di un autore qualcosa in più che una sequenza di azioni, ma un piccola storia vignetta per vignetta (adoro sviscerarle e raccogliere i particolari più nascosti) probabilmente ritiene Vian uno dei migliori disegnatori in assoluto (su PK, su disney e non).

                  ma si sa...a ognuno i suoi gusti :)

                  *

                  Garalla
                  Dittatore di Saturno
                     (1)

                  • *****
                  • Post: 3553
                  • ex Topo_Nuovo ex ASdrubale
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                    • La soffitta di Camera Mia
                     (1)
                    Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                    Risposta #113: Mercoledì 2 Dic 2020, 10:39:25
                    Ed è lineare anche e soprattutto perché porta finalmente a capire il punto su cui si voleva andare a parare da un anno a questa parte.

                    Io non ho ancora capito cosa Gagnor voglia raccontare...
                    E' anche per quello che ci vedo molto poco l'intervento di Sisti in questo albo (o meglio avendo la mia fonte segnalato il senso dell'intervento di Sisti e non il dove e il se sia davvero intervenuto continuo a pensare che gli elogi in queste pagine siano quantomeno da ridimensionare...)
                    La Soffitta di Camera Mia è un canale youtube che tratta di fumetti.
                    Ogni Venerdì il video sul Topolino della settimana.

                    https://www.youtube.com/lasoffittadicameramia

                    *

                    V
                    Dittatore di Saturno
                       (1)

                    • *****
                    • Post: 3507
                    • Torino
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (1)
                      Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                      Risposta #114: Mercoledì 2 Dic 2020, 11:49:41
                      Ho letto anch'io la terza parte di questa saga sgangherata.

                      Il risultato secondo me risulta ancora mediocre. Troviamo sicuramente un miglioramento (gli insopportabili PKCorps compaiono solo per 4 tavole) ma rispetto ai disastri precedenti, la qualita media resta bassa. Finalmente, pero, la storia appare chiara e lineare, con azioni piu o meno precise da parte di Paperinik. Terrificanti i dialoghi delle prime pagine, con questi flussi di coscienza grondanti retorica da tutti i pori.  Ho trovato la parte temporale abbastanza banale e stantia, con le tavole finali che mi ricordano due situazioni uguali gia successe in precedenza (Potere e Potenza e Universo PK): insomma, niente di nuovo.

                      I disegni di Vian non sono certo brutti. Scenari fantasiosi, panorami inquietanti, design surreali e coinvolgenti. Pero poi quando compaiono i personaggi tutto appare straniante e poco comunicativo.

                      Insomma, dopo quaranta passi indietro fatti da UNE e DD, abbiamo un modesto passo in avanti. Ma siamo ben lontani da qualcosa per cui valga la pena spendere 30 (o 50euro).  E tanto per fare paragoni, il Marchio di Moldrock, non una grande storia, usciva su deluxe per soli 18euro...
                      Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                      Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                      Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

                      Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                        Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                        Risposta #115: Mercoledì 2 Dic 2020, 12:13:51
                        Ma vi immaginate se finito questo ciclo di storie quello successivo lo riaffidano a Gagnor? Non succede ma se succede  :o (comunque sì, anche le storie più deboli della PKNE come il Marchio di Moldrock e gli Argini del Tempo sono 1000 volte più "PK" di queste storie sul fuoriserie, per ora, speriamo nel futuro in un ritorno almeno di Sisti o di qualcuno più in sintonia col personaggio)

                        *

                        Garalla
                        Dittatore di Saturno

                        • *****
                        • Post: 3553
                        • ex Topo_Nuovo ex ASdrubale
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                          • La soffitta di Camera Mia

                          Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                          Risposta #116: Mercoledì 2 Dic 2020, 12:25:46
                          Ma guarda... IMHO se davvero si ricrea una sorta di PK Team, che si coordina, si da degli obiettivi e decide cosa narrare e quanto narrare per albo... Gagnor potrebbe non fare male perché è evidente che ha idee per il personaggio ma non la giusta capacità di dosarle e quindi di esprimerle.
                          La Soffitta di Camera Mia è un canale youtube che tratta di fumetti.
                          Ogni Venerdì il video sul Topolino della settimana.

                          https://www.youtube.com/lasoffittadicameramia

                          *

                             (1)

                          • **
                          • Post: 94
                          • Esordiente
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                            Risposta #117: Mercoledì 2 Dic 2020, 12:29:35
                            Ma guarda... IMHO se davvero si ricrea una sorta di PK Team, che si coordina, si da degli obiettivi e decide cosa narrare e quanto narrare per albo... Gagnor potrebbe non fare male perché è evidente che ha idee per il personaggio ma non la giusta capacità di dosarle e quindi di esprimerle.

                            Ma infatti non dico di escludere il porello, ma c'è bisogno come dici te di un nuovo PK Team, magari con vecchie e nuove leve. E magari pubblicare storie singole per ogni volume, non cicli di storie che durano quasi due anni bloccando la saga, questo per me è un punto davvero snervante.

                            *

                               (1)

                            • **
                            • Post: 94
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                              Risposta #118: Mercoledì 2 Dic 2020, 12:31:23
                              Per me comunque la cosa che eleva davvero questo albo rispetto agli altri...è che finalmente ti da una data per l'uscita del successivo :D, per me è una conquista enorme a fronte dell'agonia che ho provato con gli altri due

                              *

                              Vito65
                              Cugino di Alf
                                 (1)

                              • ****
                              • Post: 1366
                              • ex Generale Westcock
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re:Topolino Fuoriserie 3: PK - Ur-Evron
                                Risposta #119: Giovedì 3 Dic 2020, 00:19:56
                                Ho letto anch'io la terza parte della saga, e poi ho riletto insieme tutti e tre gli albi.
                                A me l'idea di fondo che sembra trasparire dalla lettura di questi tre quinti della saga, e cioè narrare le origini di Evron, piace. Però, riguardo al modo in cui l' autore sta finora sviluppando questa sua idea di base, condivido tutte le perplessità qui sopra esposte dagli altri forumisti, pur notando che adesso la lettura della terza parte suscita almeno un po' di curiosità sull'evoluzione della storia.
                                Certo, fa sorridere il constatare che Gagnor abbia opposto il suo intento di battere strade nuove a tutti quelli, me compreso, che si sono lamentati del suo fastidio per la continuity pikappica, quando è lui per primo a ricorrere ad uno dei più classici punti di forza di PKNA, e cioè gli Evroniani, tanto da spingersi addirittura a narrare la nascita del primo evroniano!
                                In questa terza parte della storia scopriamo che probabilmente tutti gli eventi finora realizzatisi sono parte di un più complesso piano di Tuiroon o, comunque, dell'Inviato del Tempo: quindi, avrebbe un senso quella battuta alla fine della prima tavola del prologo di UNE ("Proprio te aspettavo, Pikappa"), di cui finora non coglievo il senso: forse quelle parole sono state pronunciate proprio da Tuiroon (o da questa misteriosa figura dell'Inviato, eventualmente da scoprire) che, nel momento dell'arrivo dell'astronave nell'atmosfera terrestre, voleva proprio l'intervento di Pk, in modo da coinvolgerlo nei suoi piani.
                                E' notevole l'incongruenza contenuta nel riassunto delle puntate precedenti, già sottolineata da Garalla nel suo video dedicato dalla SCM: il riassunto ci dice che nelle puntate precedenti Tuiroon avrebbe avvertito Pk che il potere dei Galaxi Gate può corrompere colui che li usa: in realtà, escludendo UNE, dove chiararamente non ci sono riferimenti simili, dato che Pk nel primo episodio non interagisce con Tuiroon, il riferimento potrebbe essere solo in DD, nella sua penultima tavola, ma qui non c'è un vero e proprio avvertimento in proposito, Tuiroon pone a Pk solo la domanda/leitmotiv di quell'episodio ("Cosa ci rende davvero...?): il riferimento del riassunto a questa circostanza ha solo l' effetto, negativo a mio parere, di risottolineare, senza risolvere, una scena dubbia di DD, dove non si capisce, e continua a non capirsi, se Tuiroon è apparso dalla nebbia mentre Pk discute con Lyla, o se Tuiroon ha invece assunto le sembianze di Lyla, per poi rivelarsi nel suo vero aspetto e così cogliere di sorpresa Pk. Forse il redattore del riassunto si è confuso? Perchè l'avvertimento di cui si parla, in realtà, viene fatto a Pk non nella seconda puntata, ma in questo terzo episodio, a pagina 42, e non da Tuiroon: più che un riassunto di quanto avvenuto, sembrerebbe un'anticipazione, neanche precisissima, di quanto si andrà a leggere.
                                Altra incongruenza fra questo episodio e il precedente sta nel fatto che adesso Pk parla della possibilità di distruggere i Galaxi Gate, quando in DD Uno lo ha messo in guardia dai rischi derivanti dalla loro distruzione o manomissione: forse adesso Pk contempla la possibilità della distruzione dei Galaxi Gate, pur con tutti i pericoli che ne possono derivare, in nome di un bene più alto (sventare i piani di Tuiroon)? Mah...
                                Mi accodo, infine, a tutti quelli che hanno lamentato il fatto che una unica saga venga diluita in più puntate nel corso di più anni: non capisco la validità di questa scelta editoriale, che ha certamente invece un effetto defatigante, quasi punitivo, per il lettore appassionato di Pk.
                                « Ultima modifica: Giovedì 3 Dic 2020, 14:00:42 da Vito65 »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.