Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
4 | |
4 | |
2 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
5 | |
2 | |
Topolino 3392 - Recensione di Federico Pavan

Una cover un po’ anonima questa settimana Il nuovo Topolino in edicola si rivela piuttosto interessante, soprattutto grazie alle due avventure che, come ci segnala anche il Direttore nel suo editoriale, si concludono in questo libretto. Caccia a Paperinik (Gervasio/Cesarello) scioglie il mistero lasciato aperto la scorsa settimana con una soluzione semplice, ma lineare e coerente con le premesse mostrate. Sono anche altri elementi come l’azzeccata atmosfera, vicina a quella degli esordi del vendicatore, e il cliffhanger seminato nelle ultime vignette a rendere compiuta questa storia, lasciando al lettore la curiosità di vedere la prosecuzione di questa linea narrativa. Nel terzo episodio di Sir Topleton e la sfida al Grande Bianco (Cabella/Mottura), dal titolo Marinai e alpinisti, giunge invece al termine la missione antartica dell’esploratore inglese. Sono molte le difficoltà che la ciurma si trova ad incontrare anche in quest’ultima puntata, ma il coraggio e la determinazione del capitano consentiranno a tutti i membri dell’equipaggio di rientrare sani e salvi in patria. Un lieto fine o una spedizione fallimentare? Una domanda a cui non è facile rispondere… Più facile elogiare ancora una volta i meravigliosi disegni che hanno contraddistinto quest’avventura. Zio Paperone e la pungente verità (Faccini) prende spunto da un elemento quasi identificativo dell’autore ligure, ovvero l’apparizione di un animale molto particolare, per innescare interazioni impreviste fra il cast dei paperi. Nonostante le poche tavole, l’intreccio è assolutamente riuscito e regala alcune gag divertenti. Meno accattivanti sono invece le rimanenti storie del numero. Oltre ad una nuova breve su X Factor (Zemelo/Usai), dedicata al duro lavoro che una popstar deve affrontare dietro alle luci della ribalta, troviamo l’inizio di una nuova storia a puntate, Newton e Pico in viaggio nel sapere (Fontana/Soffritti), in cui però viene narrato solamente il pretesto che porta all’interazione fra questi due personaggi, in attesa degli sviluppi che verranno mostrati nelle prossime settimane. Paperino Paperotto e i sentieri del bosco (Camerini/Usai) celebra la I C dell’Istituto Comprensivo Centro – Scuola Media “Curzi” di S. Benedetto del Tronto, classe vincitrice del Premio Topolino indetto all’interno del concorso FAI 2019/20. Per i paperotti, proprio come per i ragazzi, è così l’occasione di (ri)scoprire i piccoli segreti del territorio che li circonda. Ricordiamo infine che, allegato a Topolino 3392, è stato distribuito al prezzo complessivo di €5,90 il calendario da tavolo 2021 disegnato da Silvia Ziche! Con l’augurio che il nuovo anno porti quelle promesse risate che poco abbiamo assaporato in questo 2020. La morale della favola!

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (19)
Esegui il login per votare

Topolino 3404

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

piccolobush
Flagello dei mari
Moderatore
   (1)

  • *****
  • Post: 4247
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Topolino 3404
    Risposta #15: Domenica 21 Feb 2021, 17:40:49
    Recensione Topolino 3404


     Avevo delle aspettative piuttosto alte per Topolino e lo strano caso di Villa Ghirlanda, dovute ovviamente all’autore. Blasco Pisapia, come autore completo, non è molto prolifico ma si è sempre dimostrato capace. Parliamo pur sempre di colui che è riuscito a dare un senso persino a un personaggio insulso e improduttivo come Clarabella, affiancandola a un’identità forte come il personaggio di zia Nena.

     Purtroppo tali aspettative sono andate parzialmente deluse: già dalla prima puntata l’invadente e fondamentalmente inutile presenza del nuovo personaggio creato per l’occasione mi aveva fatto storcere il naso, troppo macchiettistico per essere davvero efficace, anche come antagonista.

     Tuttavia la storia ha preso subito la strada del classico giallo all’inglese, con tanto di ambientazione ad hoc e quindi, una volta calati nel meccanismo, si può anche passare sopra a diverse cose. Il problema è che questo meccanismo si inceppa proprio nel momento clou. La cosa più fastidiosa sono le ripetute “intuizioni” di Topolino: non sembra capace di elaborare un pensiero o un’ipotesi autonoma, deve essere spronato. Un ignaro passante gli urla casualmente una parola chiave per strada e lui… Intuizione! Minni gli fa notare involontariamente un’altra parola chiave e lui… Intuizione! Non è in grado di fare un passo da solo, potremmo definirlo un detective-barattolo, tanto lo spingi e tanto cammina…

     Battute a parte, la risoluzione appare non facilona ma proprio confusa, così come poco chiaro è il ruolo dell’ispettore Irk (che, attenzione!, per quel che ne sappiamo, risolve il caso in autonomia, senza “aiuti” e anticipando tutti, ma fa la figura dell’incapace, mentre Manetta si prende gli onori: un inno alla meritocrazia, proprio!), sacrificato sull’altare della facile presa in giro tecnologica. Dalle sue parole sembra che comunque lo ritroveremo ancora, si spera in un ruolo un po’ più pregnante, perché tutto sommato un’alternativa valida (e sottolineo valida) a Rock Sassi e che faccia un po’ di concorrenza a Topolino non sarebbe una brutta idea.

     
    Un accuratissimo ed efficace studio degli ambienti

    Riguardo i disegni, se nulla si può dire su ambientazioni e inquadrature, tratteggiate con un segno agile e dettagliato, qualche perplessità resta sul character design, soprattutto di Manetta.

     Zio Paperone e la bolla dei Papcoin è una storia che va valutata con attenzione: come già in precedenti occasioni, l’obiettivo dello sceneggiatore Fausto Vitaliano (autoironico fin dalla prima tavola, dove accenna a una delle caratteristiche salienti della sua scrittura: l’uso di sinonimi e ripetizioni) è più quello di costruire una specie di satira sul fenomeno delle criptovalute piuttosto che scrivere un qualcosa che possa essere anche “didattico” o divulgativo. In effetti il procedimento alla base dei Papcoin è alquanto fumoso, per non dire incompleto, se non addirittura errato. Tuttavia appare chiaro che l’intento dell’autore non sia perdere tempo nello spiegare qualcosa ma trasportarci direttamente nel vivo della bolla della moneta virtuale per illustrarne, in maniera ovviamente iperbolica, gli eccessi a cui può dare vita. Una mossa legittima e anche lodevole certamente, arricchita con delle scene simpatiche e che nello svolgimento ricalca le classiche imprese affaristiche di Paperone ma… C’è più di un ma…

     Prima di tutto, la facile ironia sui nerd è ormai piuttosto anacronistica (per dirla con lo stesso lessico che si cerca di scimmiottare, è davvero da boomer) mentre il peggio arriva col finale, insensato anche se esaminato alla luce di una storia puramente di fantasia.

     Per assurdo, la “digitalizzazione” progressiva a cui sembra andare incontro Paperone (uno stratagemma, se vogliamo, piuttosto ciminiano) sarebbe stata più accettabile di un blob impazzito, fuggito da un server, che trasporta tutti gli utilizzatori in un mondo parallelo. Ma perché un generico mondo parallelo, poi? Perché non direttamente nella rete, giacché di quello si sta parlando? Insomma, va bene buttare tutto in farsa, ma anche la farsa è un genere che ha una sua nobiltà e non tutto può essere accettabile.

     Ed è qui che torniamo all’inizio e ai difetti di base di quanto scritto. La storia non implode per qualche oscuro motivo, ma si accartoccia su sé stessa perché tutta la vicenda non è imperniata su meccanismi ben definiti, bensì assolutamente vaghi. Finita quindi la spinta propulsiva di quelle poche gag che danno un po’ di brio, non resta che chiudere tutto in fretta. E quando dico in fretta intendo in maniera improbabile. E quando dico improbabile intendo campata per aria.

     Ultimo punto dolente: i personaggi pixellati. L’ultima volta che ricordo di aver visto qualcosa del genere era nell’episodio Fantasmi nella macchina di Hellblazer, disegnato da John Ridgway. Era il 1988, trentatré anni fa, e c’era il Sega Mega Drive, che aveva una risoluzione comunque maggiore di quella dei disegni dell’ultima parte di questa storia.

     
    1988


    Oggi

     Questo per dire che magari oggi, con i lettori più giovani che probabilmente non hanno mai visto un’immagine meno che Full HD, si poteva provare qualcosa di diverso per rappresentare un mondo virtuale.

     Ho lasciato per ultima Area 15: Retrogaming! (dove i pixel hanno un senso) di Marco Nucci perché, trattandosi del primo episodio, aspetto di leggerla per intero per dare un giudizio. Al momento, al netto di una personale sensazione di avere di fronte dei personaggi leggermente più giovani (negli interessi e nel comportamento) di quelli scritti da Gagnor, sembra promettere uno svolgimento interessante; menzione particolare per i bei disegni di Libero Ermetti.

     Sul resto delle storie non mi soffermerei più di tanto, sono tutte poco memorabili. Poco interessante anche l’apparato redazionale questa settimana: un paio di pagine dedicate al calcio, qualche consiglio per la lettura e niente altro



    Voto del recensore: 2/5
    Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
    http://www.papersera.net/wp/2021/02/21/topolino-3404/


    Ricordate: ora è possibile votare anche le singole storie del fascicolo, non fate mancare il vostro contributo!


    « Ultima modifica: Mercoledì 3 Mar 2021, 17:32:00 da Paolo »

    *

    Vincenzo
    Cugino di Alf
       (4)

    • ****
    • Post: 1341
    • Esordiente
      • Offline
      • Mostra profilo
       (4)
      Re:Topolino 3404
      Risposta #16: Domenica 21 Feb 2021, 18:59:51
      Sì ma bisogna pure avere una certa dose di intelligenza e arguzia per avere intuizioni risolutive, non è che gli sono arrivate dalla divina provvidenza.

      Irk è stato punito per eccessiva strafottenza, se avesse agito con maggiore discrezione il merito se lo sarebbe preso lui.
      If you can dream it, you can do it.

      *

      Samu
      Giovane Marmotta

      • **
      • Post: 173
      • Amante del bel fumetto
        • Online
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3404
        Risposta #17: Domenica 21 Feb 2021, 20:29:07
        Se proprio devo fare una critica,  sia la prima e la seconda parte della storia "Topolino e lo strano caso di Villa Ghirlanda" di Blasco Pisapia le avrei messe nello stesso numero e non i due numeri diversi per il motivo che la storia è un giallo quindi è molto importante ricordare tutti i passaggi e i particolari della storia, in questo caso leggere la seconda parte ad un settimana dalla prima porta a non ricordare tutti i particolari e i dettagli e quindi a godersi al meglio la storia . Secondo me la divisione di una storia  in due parti in due numeri diversi si adatta meglio a storie di genere d'avventura, fantascienza o per fare un esempio concreto alla storia di Area 15 che anche ad una settimana di distanza la trama della prima parte  in generale si ricorda facilmente e non c'è bisogno di andarla a riguardare, come ho dovuto fare invece per la storia di Pisapia.
        Concordo.Anche io avrei preferito leggere entrambe le parti della storia nello stesso numero.
        Magari non proprio contigue (cioè con il secondo tempo subito successivo al primo) ma almeno la prima puntata in apertura di libretto e l'ultima in chiusura.
        Comunque, è evidente che una storia in due puntate possa attrarre più lettori, invogliati a comprare due numeri e non uno solo e quindi non vado a sindacare le scelte editoriali della redazione.  ;D

        Passando a commentare le storie di questo numero, devo dire che la prima puntata della nuova serie di Area 15 è, almeno per me, molto bella.
        Retrogaming introduce nel cast dei ragazzi di Gameboard Street, il pupillo di Marco Nucci: l'esplosivo Newton.
        Personalmente, apprezzo davvero tanto il lavoro che l'autore sta facendo con un personaggio che, in passato, mi sembrava solo una copia ridotta dello zio Archimede e che invece, oggi, trovo sia di una simpatia irresistibile.
        In effetti, è lui a fare la parte del leone nella storia.
        È lui che ritrova i vecchi cabinati e la stanza segreta che muoveranno questo primo episodio.
        Ho adorato le espressioni di Newton(soprattutto quando si mette con le mani giunte e ricostruisce la scena del ritrovamento, quasi fosse un detective  :))), i suoi promemoria, la razionalità cui, nonostante tutto, cerca di essere fedele.

        Sinceramente non mi sarei mai aspettato una sfuriata da parte di Giggs( tra i nuovi character quello che amo di più, senza nulla togliere a Ray e a Vanessa che sono comunque adorabili  :inLove:).
        È evidente quanto sia stato colpito nell' orgoglio dalla proposta dei suoi amici di rendere l' Area 15 uno spazio aperto a più gente( teen o adulti) possibile.
        Chissà se ci sarà una riappacificazione o meno già nel prossimo episodio. :surprised:

        Ci tengo poi a sottolineare la bravura di Libero Ermetti nel rendere i personaggi espressivi, vivaci, "leggeri".
        Mi è sempre piaciuto il suo stile che trovo personale ed estremamente pulito.  :inLove:

        Infine, piccola chiosa su Pennino: che bello rivederlo sulle pagine del Topo.
        A quando il ritorno del folle Sgrizzo?  ;D

        Si chiude il caso di Villa Ghirlanda e posso dire di esserne pienamente soddisfatto.
        Il nuovo personaggio introdotto dal Blasco è molto interessante e lascia ben sperare per altri plot-twist con lui come comprimario.
        Ad essere sincero, mi aspettavo una sorta di disgelo tra Irk e Topolino come sembrava esserci nel finale.
        Niente da fare: a volte le persone sono meglio di come sembrano...altre volte no!  ;D

        *

        Dippy Dawg
        Visir di Papatoa

        • *****
        • Post: 2714
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3404
          Risposta #18: Lunedì 22 Feb 2021, 13:29:45
          P.S.: fantastico il cameo di Bongo.
          Nella prima pagina c'è anche il suo tradizionale avversario, Zanna Gialla! :)
          Io son nomato Pippo e son poeta
          Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
          Verso un'oscura e dolorosa meta

          *

          Volkabug
          Diabolico Vendicatore

          • ****
          • Post: 1608
          • ex Paperinik il Templare
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3404
            Risposta #19: Lunedì 22 Feb 2021, 13:35:17
            Nella prima pagina c'è anche il suo tradizionale avversario, Zanna Gialla! :)

            Santi numi, non l'avevo notato! :) Ma invece le due statuette della terza vignetta della decima tavola, cosa rappresentano? A me sembrano inquietanti ibridi papereschi di Ezechiele Lupo e del Re di Cuori.
            E paperibus unus

            *

            Dippy Dawg
            Visir di Papatoa

            • *****
            • Post: 2714
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3404
              Risposta #20: Lunedì 22 Feb 2021, 13:55:30
              Il Re di Cuori non lo so, ma l'altro è sicuramente Ezechiele... però, è vero, ora che me lo fai notare, ha il becco invece del muso! :o
              Io son nomato Pippo e son poeta
              Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
              Verso un'oscura e dolorosa meta

              *

              brigo
              Visir di Papatoa

              • *****
              • Post: 2012
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3404
                Risposta #21: Lunedì 22 Feb 2021, 15:29:11
                Cercate, cercate... che fra le due puntate c'è molto altro ancora!  ;)

                *

                Grande Tiranno
                Gran Mogol

                • ***
                • Post: 570
                • Sfortunato Creaturo!
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3404
                  Risposta #22: Lunedì 22 Feb 2021, 15:38:50
                  Vedo una Clarabella molto "gottfredsoniana" nel primo episodio, pagina 15 vignetta 1, quella che potrebbe essere Zia Nena (pag. 14 vignetta 1), inoltre se non sbaglio, nella stessa pagina, nella vignetta 3, c'è il mitico coccodrillo di Peter Pan. Poi vedo anche a pagina 19 vignetta 3 dei "Topolini". C'è altro?  ;D

                  Ciao!

                  Il Grande Tiranno
                  Catturamento Catturamento!

                  *

                  brigo
                  Visir di Papatoa

                  • *****
                  • Post: 2012
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re:Topolino 3404
                    Risposta #23: Lunedì 22 Feb 2021, 15:43:38
                    C'è altro?  ;D

                    Forse qualcosina da "Alice nel paese delle meraviglie" e "Fantasia"... SmBho2

                    *

                    Samu
                    Giovane Marmotta

                    • **
                    • Post: 173
                    • Amante del bel fumetto
                      • Online
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3404
                      Risposta #24: Lunedì 22 Feb 2021, 16:02:28
                      C'è altro?  ;D

                      Forse qualcosina da "Alice nel paese delle meraviglie"
                      Può essere il coniglietto a pagina 43?  :P
                      Oltre a questo, nella prima puntata, a pagina 14, ho notato:
                      -Il Sultano di Aladdin (terza vignetta)
                      -Diverse maschere di Carnevale, tra cui Pulcinella (terza vignetta)
                      -Una pastorella che mi ricorda "Bo" di Toy Story (seconda vignetta).
                      E poi un Napoleone a pagina 15, quarta vignetta.  ;D
                      « Ultima modifica: Lunedì 22 Feb 2021, 16:20:42 da Samu »

                      *

                      Donald112
                      Sceriffo di Valmitraglia

                      • ***
                      • Post: 274
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3404
                        Risposta #25: Lunedì 22 Feb 2021, 16:19:13
                        C'è altro?  ;D

                        Forse qualcosina da "Alice nel paese delle meraviglie" e "Fantasia"... SmBho2
                        Da Fantasia ho trovato il Bacco "paperinizzato" vicino a Napoleone che si vede nella quarta tavola a pag. 15 del primo episodio.

                        Comunque i camei delle statuette sono davvero il pezzo forte di questa storia!!

                        *

                        Ciube27
                        Giovane Marmotta
                           (1)

                        • **
                        • Post: 157
                        • Una posa così meriterebbe almeno una foto ricordo!
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (1)
                          Re:Topolino 3404
                          Risposta #26: Lunedì 22 Feb 2021, 21:20:18
                          Nella tavola di apertura, sopra la testa di Topolino, mi sembra di riconoscere gli avvoltoi del Libro della Giungla...
                          Lettore convinto...

                          • ***
                          • Post: 570
                          • Esordiente
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re:Topolino 3404
                            Risposta #27: Lunedì 22 Feb 2021, 22:18:25
                            C'è altro?  ;D

                            Forse qualcosina da "Alice nel paese delle meraviglie" e "Fantasia"... SmBho2
                            Di Alice ho trovato anche i cespugli di rose a pag.27 nella prima puntata e forse anche il suo micio Oreste pag. 17, poi l'uccello usato dalla Regina per giocare a croquet e l'uccellino con il becco a martello a pag.53 della seconda puntata, gli avvoltoi-ombrello pag.39 prima tavola.
                            Per Fantasia una centauro femmina pag.27 prima puntata e i soldatini a pag.14 per Fantasia 2000/soldatino di stagno.
                            Ho un dubbio sul lupo a pag.27 della prima puntata perché mi sembra identico al lupo del cartone Lambert il leone tenerone.
                            Il ranocchio pag.51 seconda puntata può essere quello de Le avventure di Ichabod e Mr.Toad.
                            Ah, anche la signora Dumbo pag.19 prima puntata, sopra i Topolini.
                            « Ultima modifica: Lunedì 22 Feb 2021, 22:22:49 da rikki-tikki-tavi »

                            *

                            paolobar
                            Diabolico Vendicatore

                            • ****
                            • Post: 1722
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3404
                              Risposta #28: Martedì 2 Mar 2021, 14:18:43
                              Licari farà anche degli ottimi redazionali su Paperinik le origini del mito, ma mi sembra che come giornalista sportivo sia approssimativo: la Jugoslavia non esiste più dal 2003!

                               

                              Dati personali, cookies e GDPR

                              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.