Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4 | |
2 | |
3 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
4 | |
2 | |
4 | |
2 | |
Topolino 3405 - Recensione di Simone Devoto

La prima apparizione di Gastone Paperone risale a ben settantatré anni fa: nel 1948 faceva infatti il suo esordio nella ten-pager barksiana Wintertime Wager, tradotta in Italia come Paperino lingualingua. Molto tempo è passato da allora, e diverse generazioni di scuole e di autori si sono cimentate con il personaggio nel passare degli anni. In particolare, questa settimana possiamo trovare in edicola un numero in cui Gastone fa veramente la parte del leone. La bellissima copertina di Andrea Freccero ci introduce infatti alla storia di apertura: la prima puntata di Gastone e la solitudine del quadrifoglio, con i testi del prolifico Marco Nucci e i disegni di Stefano Zanchi. La storia cerca di dare un taglio inedito al cugino di Paperino, presentandocelo come un personaggio solo che merita la nostra empatia. La sua eccessiva buona sorte lo rende infatti, suo malgrado, inviso ad amici e parenti, che fanno di tutto per scansarlo ed evitare la sua compagnia. La sera del suo compleanno è l’occasione di questa epifania per Gastone che, in poche tavole molto evocative, comprende la situazione e, improvvisamente, decide di cambiare vita e di ripartire da zero nella piccola cittadina di Farmtown. Un’ottima sceneggiatura da parte di Nucci e i meravigliosi disegni di Zanchi ci accompagnano dunque a fare la conoscenza con un nuovo Gastone, che cambia nome e stile di vita pur rimanendo, in fondo, riconoscibile nelle caratteristiche che abbiamo appreso nelle altre storie (a parte una propensione – e una gioia – per il lavoro che pare a tratti… out of character) e appare, per una volta, spontaneo e genuinamente felice. Questo idillio del nostro novello Mattia Pascal viene rotto nel finale della storia, che ci mantiene col fiato sospeso fino alla prossima settimana, quando potremo finalmente leggere la seconda parte. Il giudizio sulla storia è dunque, per il momento, ottimo; più critico è tuttavia il contesto all’interno della quale la storia stessa si colloca. Gastone nasce infatti come antagonista e contraltare di Paperino: mentre quest’ultimo doveva infatti lottare tutti i giorni per farsi largo nel mondo, suo cugino otteneva tutto quello che gli serviva (e anche di più!) completamente senza sforzo, e con un fare continuamente arrogante. La sua stessa origine è quella di un personaggio fatto per essere odiato, e per far empatizzare ancora di più i lettori con Paperino, simbolo dell’uomo comune. Piove su Paperopoli e su Gastone… L’interpretazione di Nucci di questa settimana, per quanto ottima, si inserisce nel filone di una rilettura in chiave positiva di Gastone che va avanti ormai da svariati anni (basti pensare, per citare un caso abbastanza recente, a Un giorno da Gastone di Roberto Gagnor e Marco Mazzarello) e che cerca di mostrarcelo non come un personaggio detestabile, ma degno di immedesimazione. Una rilettura che è anche benvenuta come eccezione, ma spaventa un po’ come regola, dal momento che rischia di buttare via quello che, narrativamente, può essere un ottimo motore per le vicende, soprattutto in uno scenario come quello attuale, dove é sempre più difficile trovare dei veri e propri villain tra le pagine di Topolino. Ci stiamo insomma tanto assuefacendo al Gastone “alternativo” da perdere di vista quello delle origini. È comunque necessario segnalare come la storia in edicola questa settimana si distingua da tante altre collocate in questo stesso filone per freschezza e abilità di scrittura, portando facilmente a mettere da parte questo genere di riserve e a godersi completamente la lettura. Una meravigliosa biblioteca I testi di Marco Nucci continuano a accompagnarci anche nella seconda storia dell’albo, affiancati dalle matite di Libero Ermetti per Area 15: Il Mistero di Alistair Black. Si tratta della seconda parte dell’avventura iniziata la settimana scorsa con Retrogaming! e che unisce, come promesso dal cliffhanger al termine di Cosplay alla riscossa!, l’inventivo Newton Pitagorico, che abbiamo imparato a conoscere in tante storie brevi recenti dello stesso autore, ai personaggi di Area 15. Si tratta di un ottimo accostamento, che porta le due principali saghe incentrate sui giovani paperopolesi, e sicuramente tra le più riuscite tra quelle inaugurate sotto la direzione Bertani, a sovrapporsi con successo. La storia, impreziosita dai disegni di Ermetti, presenta interessanti sviluppi, si colloca all’interno della continuity delle due saghe già citate e vi contribuisce con l’introduzione di nuovi personaggi. All’episodio precedente, incentrato sui cabinati, se ne contrappone ora uno il cui focus sono i fumetti riuscendo senza dubbio a rappresentare la passione per questo medium che muove diverse generazioni di personaggi… e di lettori. Dopo una divertente breve di Roberto Moscato e Lucio Leoni, Pippo e il parente pedante, che riesce a strappare qualche risata con la presentazione dell’improbabile Posidippo, abbiamo le due storie di Pietro Zemelo dedicate al Festival di Sanremo… o meglio, Sanromolo: La Promessa, con i disegni di Alessandro Perina, e Puntualmente in Ritardo, disegnata da Federico Franzò. I commenti su queste storie sono simili a quelli fatti, a suo tempo, per le storie dedicate a X-Music. Si tratta di brevi riempitive per lo più poco ispirate il cui scopo principale è offrire una vetrina alla paperizzazione di diversi VIP e all’evento stesso. Storie probabilmente poco interessanti per il lettore regolare ma che costituiscono un ottimo compromesso per avere le celebrità su Topolino. A concludere il numero un nuovo episodio di Topolino le origini, Lezioni di volo, con i testi di Danilo Deninotti e i disegni di Carlo Limido. Si tratta di una storia di qualità medio-alta se paragonata alle altre della stessa serie: sicuramente non memorabile ma anche un po’ più interessante del solito e, soprattutto, più rispettosa dei “lettori di vecchia data” non andando a stravolgere eventi o personaggi in maniera troppo marcata. Topolino 3405 è sicuramente un buon numero: la autoconclusive non spiccano particolarmente, ma il secondo episodio di Area 15 non delude le aspettative e il primo de La solitudine del quadrifoglio è riuscito a convincere anche l’autore di questa recensione che, bisogna ammetterlo, era partito piuttosto prevenuto. Attendiamo dunque con curiosità la seconda parte sul prossimo numero che, con l’entrata nel vivo del Festival di Sanremo, sarà più chiaramente a predominanza musicale.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (33)
Esegui il login per votare

Topolino 3405

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Atius
Pifferosauro Uranifago
   (1)

  • ***
  • Post: 509
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Topolino 3405
    Mercoledì 24 Feb 2021, 11:29:45
    INDICE

    Gastone e la solitudine del quadrifoglio
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Nucci
    Disegni di Stefano Zanchi

    Area 15 - Il mistero di Alistair Black
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Nucci
    Disegni di Libero Ermetti

    Pippo e il parente pedante
    Soggetto e sceneggiatura di Roberto Moscato
    Disegni di Lucio Leoni

    Sanromolo 2021 - La promessa
    Soggetto e sceneggiatura di Pietro B. Zemelo
    Disegni di Alessandro Perina

    Sanromolo 2021 - Puntualmente in ritardo
    Soggetto e sceneggiatura di Pietro B. Zemelo
    Disegni di Federico Franzò

    Topolino, le origini - Lezioni di volo
    Soggetto e sceneggiatura di Danilo Deninotti
    Disegni di Carlo Limido

    Cover
    Concept e disegno di Andrea Freccero
    Colori di Andrea Cagol
    O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

    *

    paolo87
    Gran Mogol

    • ***
    • Post: 570
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Topolino 3405
      Risposta #1: Mercoledì 24 Feb 2021, 11:31:51
      Per chi lo avesse già letto: com'è Gastone e la solitudine del quadrifoglio?

      *

      Frame
      Giovane Marmotta
         (1)

      • **
      • Post: 132
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Topolino 3405
        Risposta #2: Mercoledì 24 Feb 2021, 12:14:42
        Per chi lo avesse già letto: com'è Gastone e la solitudine del quadrifoglio?
        Questa prima parte mi è piaciuta molto. Disegni di Zanchi splendidi e storia che mostra un Gastone inedito e diverso da come siamo abituati a vederlo. Ve la consiglio

        *

        francescovalentini
        Papero del Mistero

        • **
        • Post: 206
        • Novellino
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3405
          Risposta #3: Mercoledì 24 Feb 2021, 12:28:00
          Piaciuto tutto l’intero topo!

          *

          Atius
          Pifferosauro Uranifago
             (4)

          • ***
          • Post: 509
            • Offline
            • Mostra profilo
             (4)
            Re:Topolino 3405
            Risposta #4: Mercoledì 24 Feb 2021, 12:36:28
            Per chi lo avesse già letto: com'è Gastone e la solitudine del quadrifoglio?

            A me è piaciuta molto. Introspettiva, profonda, non banale. Oltre ad essere davvero ben sceneggiata.
            Dite quello che volete, ma secondo me questa storia è destinata a diventare un classico moderno.
            « Ultima modifica: Mercoledì 24 Feb 2021, 18:37:14 da Atius »
            O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

            *

            f.olivo99
            Bassotto
               (3)

            • *
            • Post: 20
            • Disneyano riscoperto
              • Offline
              • Mostra profilo
               (3)
              Re:Topolino 3405
              Risposta #5: Mercoledì 24 Feb 2021, 12:50:06
              Penso sarà una delle serie candidate al TopoOscar Papero del 2021, storia bellissima per ora, spero non si perda la nella seconda parte. Anche la seconda parte di Area 15 è bellissima, per appassionati di fumetti come noi la biblioteca di Black non può che essere un pensiero emozionante.

              Comunque solo io ho già una cotta per Priscilla?
              Che la scorza sia con te

              *

              Micio Nero
              Evroniano
                 (2)

              • **
              • Post: 115
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (2)
                Re:Topolino 3405
                Risposta #6: Mercoledì 24 Feb 2021, 15:57:04
                Bel numero!

                Davvero ottima la storia di Gastone, ben disegnata e con una trama molto interessante. Se la seconda parte continuerà la qualità della prima, allora stiamo davvero assistendo alla nascita di un classico.

                Non sono necessariamente un grandissimo fan delle storie di Area 15, ma questo episodio in 2 puntate davvero mi è piaciuto!

                I parenti di Pippo se ben usati possono dar vita storie simpatiche, e quella di questa settimana non fa eccezione con un cugino che, senza spoilerare troppo, è davvero bislacco!  ;D

                Le due storie di San Romolo sono decenti, ma probabilmente non sono il migliore per giudicarle: è dal 1990 che non vivo in Italia, e l'ultimo San Remo che ho visto è quello di quell'anno... ho solo una vaga idea di chi siano Fiorello e Amadeus, e tra tutti i "Big" descritti nell'articolo accompagnatore conosco solo Orietta Berti... quindi probabilmente mi sono perso buona parte delle citazioni che di sicuro rendono la storia più simpatica. ;D

                Topolino Le Origini continua ad essere una serie senza un vero scopo di esistere, a mio parere. Avendola presa più seriamente e con più cura filologica, ne sarebbe anche potuta uscire una versione topesca della saga donrosiana, ma così come è scritta/strutturata mi pare solo una serie che verrà dimenticata non appena verrà (finalmente) conclusa. In questa puntata c'è tra l'altro un chiaro riferimento a Plane Crazy, deduco quindi che presto potremo vedere una storia con un battello fluviale...

                Alla barba spaziale!

                *

                Bunz
                Brutopiano
                   (3)

                • *
                • Post: 53
                • Esordiente
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (3)
                  Re:Topolino 3405
                  Risposta #7: Mercoledì 24 Feb 2021, 16:35:14
                  tra tutti i "Big" descritti nell'articolo accompagnatore conosco solo Orietta Berti... quindi probabilmente mi sono perso buona parte delle citazioni che di sicuro rendono la storia più simpatica.

                  Non ti sei perso nulla, fidati...  ;D

                  *

                  Filo Sganga
                  Pifferosauro Uranifago
                     (1)

                  • ***
                  • Post: 426
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Topolino 3405
                    Risposta #8: Mercoledì 24 Feb 2021, 16:55:18
                    Ma quanto è bella la storia di Gastone?   :inLove: :minishock:
                    Una freschezza così non si vedeva da tempo.
                    La storia è ispirata, interessante, e dona una profondità mai vista in un personaggio sempre considerato monodimensionale. Anche io temevo che le lodi del direttore  fossero un pò troppo sperticate quindi avevo delle aspettative basse.
                    Sono stato piacevolmente sorpreso.

                    Vorrei davvero più storie così: mature, introspettive, psicologiche e che affrontano un tema più che mai attuale: quello della solitudine, nella perdita di fiducia e della difficoltà nel trovare una propria dimensione con gli altri. Senza contare i disegni ispirati ed espressivi. Tanta, tanta roba. Spero che la seconda parte sia allo stesso livello della prima: a proposito quante puntate sono?


                    Anche la storia di Area 15 è molto bella, anche se per me un gradino sotto quella di Gastone. Nucci però per mia personalissima opinione è molto più bravo di Gagnor nel definire i personaggi con pochi tratti, e ci mette sempre quel qualcosa in più. I disegni di Ermetti sono strepitosi.

                    Ultima mia considerazione.
                    E' evidente, Nucci se la cava meglio con i Paperi che con i topi, nessuna storia dei topi, compreso Mr Vertigo (pur essendo carina) secondo me non ha mai brillato tanto quanto quella in puntate sul torneo delle cento porte, alcune storie di Newton e queste ultime due in questo numero.

                    Questo è un numero da possedere, anche solo per queste due storie.
                    « Ultima modifica: Mercoledì 24 Feb 2021, 17:00:27 da Filo Sganga »

                      Re:Topolino 3405
                      Risposta #9: Mercoledì 24 Feb 2021, 17:24:01
                      La solitudine del quadrifoglio
                      Gastone capisce che la fortuna lo rende antipatico agli occhi degli altri e decide di ritirarsi in campagna lontano da tutti. Storia disegnata da un magistrale Zanchi, con colori ottimi. Nucci, usando pochi dialoghi e riportando principalmente i pensieri di Gastone, permette di empatizzare con il papero piu fortunato del mondo come mai prima d'ora. Finalmente Gastone, dopo anni, viene visto sotto una luce nuova.

                      Il Mistero di Alistair Black
                      Gli amici dell'area 15 trovano la prima tavola di una storia perduta e fanno visita all'autore, scoprendo un segreto inaspettato. Disegni e colori nuovamente magistrali, bis di Nucci che imbastisce nuovamente una storia molto coinvolgente, un unico appunto è che parlare di fumetti in un fumetto potrebbe non interessare a qualcuno.

                      Pippo e il parente pedante
                      Pippo è stranamente preoccupato di andare a far visita a un suo cugino. Disegni apprezzabili, che però sfigura o rispetto alle 2 storie precedenti. Una breve che fa il suo lavoro, anche se dai parenti di Pippo mi aspetto di più

                      San Romolo
                      2 storie che abbassano la qualità di questo numero. Introducono Amaduck e Paperello. Nemmeno le gag con Paperone sono troppo riuscite. Zemelo è veramente sprecato.

                      Topolino le origini Lezioni di volo
                      Topolino cerca di conquistare Minni invitandola ad una festa, ma vengono coinvolti in un incidente aereo.
                      Una storia senza infamia è senza lode che almeno non introduce personaggi a sproposito. Il miglioramento è piccolo ma c'è. Non ho solo capito perché lo zio di Minni è tanto ricco, io mi ricordavo che vendesse uova.

                      *

                      Volkabug
                      Diabolico Vendicatore
                         (1)

                      • ****
                      • Post: 1652
                      • ex Paperinik il Templare
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re:Topolino 3405
                        Risposta #10: Mercoledì 24 Feb 2021, 17:27:30
                        La solitudine del quadrifoglio
                        Gastone capisce che...

                        Ciao e benvenuto. Per favore, dal momento che ci tengo molto all'effetto sorpresa, puoi evitare di scrivere frasi troppo esplicite sulla trama delle storie almeno il giorno stesso della pubblicazione, quando non tutti possono essere passati dall'edicola? Oppure evidenzi il testo in questione e lo "nascondi" cliccando sul simbolo con il punto esclamativo dentro il triangolo rosso, in alto a destra nella barra degli strumenti. Graziee
                        E paperibus unus

                        *

                        Grande Tiranno
                        Gran Mogol

                        • ***
                        • Post: 633
                        • Sfortunato creaturo!
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3405
                          Risposta #11: Mercoledì 24 Feb 2021, 17:37:33
                          Non ho solo capito perché lo zio di Minni è tanto ricco, io mi ricordavo che vendesse uova.
                          Quello è il padre. Non ho ancora letto la storia, ma probabilmente il personaggio a cui ci si riferisce è il 'gottfredsoniano' Volabasso, molto ricco.

                          Ciao!

                          Il Grande Tiranno
                          Catturamento Catturamento!

                          *

                          T.R.
                          --
                             (1)

                             (1)
                            Re:Topolino 3405
                            Risposta #12: Mercoledì 24 Feb 2021, 17:39:34
                            Quelle sono le prime 4 pagine, poi lo sviluppo riguarda tutt'altro. Poi da una storia introspettiva su Gastone non ci si può aspettare molto altro.

                            *

                            Alby87
                            Pifferosauro Uranifago
                               (3)

                            • ***
                            • Post: 457
                            • Avatar così provvisorio... da restare definitivo!
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (3)
                              Re:Topolino 3405
                              Risposta #13: Mercoledì 24 Feb 2021, 18:16:50
                              Complimenti al duo Nucci/Zanchi.

                              Se il buongiorno si vede dal mattino e il resto della storia non deluderà, ci troviamo di fronte ad un instant classic. Dopo la Casa dai dipinti che fingono, si ritorna a parlare di
                              Spoiler: mostra
                               solitudine. Le vignette nella notte piovosa sono sempre stupende, la luce dei lampioni sembra illuminare veramente la pagina. Lieto che molte gag slapstick siano sempre raccontante e non "vissute", lasciando al vissuto pensieri e introspezione. Anche se le gag sui manuali e le rispettive epifanie mi hanno fatto sghignazzare non poco.

                              Poi, una frase. "Per la prima volta dopo tanto tempo, non vedo l'ora che sia domani".

                              Rileggete quella frase con attenzione. Gastone ha vissuto uno solitudine totale di tre mesi, derivata da una "delusione" riguardo la sua vita. La fortuna di Gastone comunque esiste e persiste, perché nel magico mondo dei fumetti anche il droghiere ed il meccanico cercano di tirarti su irrompendo nella tua vita, dove nella vita reale... campa cavallo. Ma facciamo che la sospensione dell'incredulità faccia il suo corso, ed ecco che vediamo Gastone atterrito dal suo essere Gastone. Il reato di cui si è macchiato in passato è solo una supponenza ed un antipatia senza pari, ma immaginate chi magari ha un passato ed un peso più pesante, e la difficoltà di fare nuovi incontri.

                              La caratterizzazione dei personaggi è sufficiente allo spazio dedicatogli, non vedo l'ora di leggere le successive parti per conoscere un po' meglio questo terzetto.

                              Temo purtroppo che lo status quo si abbatterà sul biondo, riuscirà a passare questa "depressione" e tornare a Paperopoli (richiamato magari dal fatto che senza la sua fortuna la città sembra sia in costante pericolo), lasciandosi dietro anche Priscilla (che, scommetto quello che volete, è già impegnata, vedrete), con "dolore" del nostro.

                              Comunque questa storia riesce a rendermi simpatico e far tifare per Gastone, roba mica da poco. Va detto, però, che il fortunato papero recentemente ha avuto un processo di redenzione: sempre più rare le storie che lo posizionano come antagonista di Paperino (di cui prende anche il nome), rifiutando quella caratterizzazione Martiniana, Don Rosiana e oserei dire Barksiana, rendendo questa storia più piacevole ed interessante.



                              Spoiler lungo, ma questa storia va letta con i propri occhi: non tanti per la storia in se, quanto per l'emozione che può suscitare. Un plauso al team, veramente :)

                              Ciao!
                              The Alby87 Project
                              Pinball Own: T*Z

                              *

                              Samu
                              Pifferosauro Uranifago
                                 (1)

                              • ***
                              • Post: 372
                              • Amante del bel fumetto
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re:Topolino 3405
                                Risposta #14: Mercoledì 24 Feb 2021, 19:42:44
                                La copertina di questo numero si candida di diritto tra le favorite alla vittoria finale del TopoOscar 2021!
                                Veramente splendida !
                                Chapeau ad Andrea Freccero e al colorista Andrea Cagol!  :inLove:

                                P.S: Questo è il mio 100esimo post dalla mia iscrizione!
                                Festeggiamo!!! :))
                                Gazzosa d'annata per tutti!  ;D ;D(offre lo Zione  :)))
                                « Ultima modifica: Mercoledì 24 Feb 2021, 19:44:54 da Samu »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.