Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |

Tomorrowland - Il mondo di domani (regia di Brad Bird)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

V
Dittatore di Saturno
   (1)

  • *****
  • Post: 3274
  • Torino
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    E la scorsa settimana è uscito questo nuovo film dal vivo Disney. L'ispirazione è, non solo la quarta area tematica di Disneyland dedicata al futuro, ma soprattutto l'idea di Walt di costruire, con la tecnologia e il progresso, un mondo nuovo, idee che avrebbero dovuto concretizzarsi anche in EPCOT.

    Il film è bello, ottima colonna sonora di Giacchino, attori in parte, tematica appassionante, bellissimo finale e buona simbologia. Bisogna dire però che, con una prima parte del film eccessivamente lunga, la seconda è invece un po' frammentata e piuttosto criptica.
    Belle le varie citazioni. Spiace che in fase di montaggio siano state tagliate parti potenzialmente interessanti, come il segmento animato.

    Qui le mie considerazioni su Artempi: http://www.tempi.it/blog/anteprima-con-il-film-disney-tomorrowland-si-migliora-il-domani#.VWQgJdLtlBc

    Qui invece l'analisi dettagliata da parte di Valerio: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/scheda/Tomorrowland
    Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
    Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

    Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

    Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

    *

    Brigitta MacBridge
    Flagello dei mari
    Moderatore
       (2)

    • *****
    • Post: 4726
    • Paperonuuuuccciooooo....
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re: Tomorrowland - Il mondo di domani (regia di Brad Bird)
      Risposta #1: Domenica 7 Giu 2015, 00:51:50
      A Reggio avevo promesso a Grrodon che avrei recensito Tomorrowland quando fossi riuscita ad andare a vederlo, e ogni promessa è debito. ;)

      Occhio agli spoiler, vah, che ve lo dico a fare ;)


      Premesso che partivo con grandi aspettative. Brad Bird è un regista che mi è piaciuto in molte delle sue opere, ed ho sempre ammirato il modo in cui riusciva ad unire temi toccanti, emozioni e feels ad una narrazione lucida e, mi si passi la parola, "razionale". Mi aspettavo qualcosa del genere, e già dal logo iniziale, un Castello della Bella Addormentata decisamente ritoccato in chiave futuristica, sono partita con molto entusiasmo.

      Tomorrowland ha un messaggio finale meraviglioso: il mondo ha bisogno di sognatori. Sognatori che non si arrendono, e che guardino al futuro con ottimismo ed entusiasmo. Uomini, e donne, che con i loro sogni possano davvero costruire un futuro migliore. Mi piace, questo messaggio. Mi piace tanto che se il film invece di durare due ore e passa durava cinque minuti e diceva soltanto quello io me ne tornavo a casa contenta. Ma Bird non si è limitato a questo e ci ha infilato prima un sacco di cose che mi sono piaciute. Tipo, per dirne una, per esprimere il concetto che il mondo è in crisi, si è arreso, è in decadenza, cosa ci mette? La NASA che smantella la base di lancio dei razzi spaziali. Chi mi conosce sa che solo per questo potrei andare in America a sposarmelo, Brad Bird. Ci ha messo un sacco di idee carine, poi. La "magica" spilletta, idea carina. Un cane ologramma, idea carina. Ad un certo punto ci ha messo un razzo steampunk che decolla dal centro di Parigi usando la Torre Eiffel come rampa di lancio. Roba che, se come detto prima me lo fossi sposato, mi farebbe venir voglia di divorziare da Brad Bird per il gusto di risposarmelo. O la bellissima idea di far intravedere per un istante come il futuro possa cambiare in meglio ogni volta che la coraggiosa Casey manifesta la sua determinazione a non arrendersi.

      E non dimentichiamo i tre protagonisti, una ragazza grintosa, un George Clooney alquanto carismatico, e Athena, oh, io mi sono innamorata di Athena fin dalla prima inquadratura. E il film dura più di due ore ma non pesano neppure per un istante, e dire che avevo pure saltato la cena per andarlo a vedere.

      Complessivamente quindi un film che ho apprezzato, anche se qualche perplessità, ad essere sincera, ce l'ho. Perché, singoli dettagli esaltanti a parte, non è che la trama sia comprensibilissima.  Ad un certo punto Casey, la protagonista, si lamenta che nessuno risponde alle sue domande e le spiega cosa stia succedendo, e la sua frustrazione è un po' anche quella dello spettatore. Tutta la prima parte del film costruisce un vero e proprio castello di domande senza risposta, e tutto sommato l'impressione finale è che una buona parte restino tali anche alla fine. Tipo, che ci stavano a fare i robot malvagi nel nostro mondo? La loro presenza non mi pare per niente giustificata dalle motivazioni del "cattivo". Anche quest'ultimo non mi è risultato del tutto convincente: il "monologo spiegone" in cui si giustifica non mi ha convinto molto (mi piacerebbe risentirlo in lingua originale perché ho il forte sospetto che il personaggio interpretato da Hugh Laurie sia quello che più ci ha rimesso nel doppiaggio). Sembra quasi che, contrariamente a quanto afferma, il Governatore Nix abbia deliberatamente agito per provocare la catastrofe mondiale, invece di esserne l'artefice involontario. Questa interpretazione renderebbe più comprensibili certi passaggi (spiegherebbe ad esempio la presenza dei robot malvagi), ma risulterebbe incongruente con altri punti.

      Questo è l'aspetto che più mi è sembrato pesare sul film. Poi ci sono altri dettagli, magari poco importanti, ma che mi lasciano una pulce nell'orecchio.

      Ad esempio, ho trovato molte scene di azione poco "leggibili", confusionarie e difficili da seguire. E dire che Bird mi aveva sempre colpito per la sua capacità di realizzare scene di azione concitate ma sempre comprensibilissime ("Gli incredibili" è un capolavoro sotto questo punto di vista).

      Dettaglio quasi trascurabile: il lieto fine, scena commoventissima, mostra i "reclutatori" che raccolgono "sognatori che non si arrendono" in giro per il mondo. Ma cosa ne fanno? Li portano a Tomorrowland? Spero di no, perché se c'è una cosa che quanto accaduto dovrebbe aver insegnato ai nostri utopisti, è che i sognatori servono se operano nel NOSTRO mondo. Il film non lo dice, ma spero che la nuova utopia della Tomorrowland ricostruita consista nell'aiutare i sognatori in questione a realizzare i loro progetti nel mondo "reale", non nel portarli via per costruire una Tomorrowland irraggiungibile per chiunque altro...

      Long story short, il giudizio complessivo sul film è positivo, ma un paio di difetti ce li ha e ne guadagnerebbe se venissero "limati". Il film non è corto, ma come detto la durata non pesa affatto, quindi forse sarebbe valsa la pena di spendere qualche minuto in più per spiegare meglio un paio di cose.

      Ultimissimo appunto: avrei preferito che avessero usato una metafora un po' più originale di quella dei due lupi per spiegare l'importanza dell'attitudine nella scelta del nostro destino... la storia dei due lupi è stra-abusata dai "filosofi da strapazzo dell'università di facebook", potevano inventarsene una nuova, no? Da sceneggiatori di questo livello è il minimo che mi aspetterei...
      « Ultima modifica: Domenica 7 Giu 2015, 00:52:31 da Brigitta_McBridge »
      I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

      "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

      *

      Tigrotta
      Gran Mogol
         (1)

      • ***
      • Post: 547
      • The wonderful thing about Tiggers...
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re: Tomorrowland - Il mondo di domani (regia di Brad Bird)
        Risposta #2: Domenica 7 Giu 2015, 23:20:34
        Visto due volte, e apprezzato moltissimo.

        Bel terzetto di protagonisti, un messaggio semplice ma efficace, delle citazioni ben scelte per deliziare la sottoscritta e soprattutto tantissimo sense of wonder. Non so voi, ma quando la Tour Eiffel si è aperta sono rimasta letteralmente senza fiato. Poi sì, non è esente da difetti, e mi sarebbe piaciuto vedere di più Tomorrowland e avere il ruolo di Walt nel progetto esplicato all'interno del film, ma sono comunque uscita dal cinema più che soddisfatta. Mi spiace solo che per un bel po' non avremo più live action Disney originali come questo.
        Tata a te, tata per ora! (Tigro)

          Re: Tomorrowland - Il mondo di domani (regia di Brad Bird)
          Risposta #3: Giovedì 11 Giu 2015, 12:07:00
          Sono andata a vedere questo film in lingua originale e devo dire che mi è piaciuto molto, gli attori sono tutti bravissimi e ti  fanno entrare nella storia. Sinceramente all'inizio dopo aver visto il trailer ed il titolo credevo che si vedesse un po' di più di tomorrowland (e del parco) ma sono stata ripagata in parte dalla scena girata nell'attrazione di it's a small world.anche se forse ci sono troppe scene d'azione che spezzano un po' la magia alla fine è un film Disney a tutti gli effetti con un messaggio stupendo e un finale che fa scendere molte lacrime.

          *

          Gumi
          Cugino di Alf
          Moderatore
             (1)

          • ****
          • Post: 1340
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re: Tomorrowland - Il mondo di domani (regia di Brad Bird)
            Risposta #4: Martedì 16 Giu 2015, 17:05:20
            Ho visto Tomorrowland anche io, pochi giorni fa. La rassicurante presenza di Brad Bird alla regia non mi aveva dato dubbi sul fatto che sarei dovuto andarlo a vedere, considerando anche che ritenevo (e ritengo) giusto premiare la scelta di investire in un prodotto live-action totalmente originale, piuttosto che fossilizzarsi sulle riproposizioni dei vecchi classici.
            Il box-office ha purtroppo detto, però, che avevo torto io, e quindi non posso che prenderne atto. La Disney, come industria di intrattenimento, dà al popolo ciò che il popolo chiede, indipendentemente dall'effettiva qualità delle pellicole.


            Fatta questa doverosa premessa dico che il film mi è piaciuto molto, pur non essendo esente da difetti. Tomorrowland è uno strumento potente, un modo per far capire a tutti che bisogna agire, bisogna muoversi senza arrendersi all'inevitabile o a ciò che sembra tale. Banale, forse, ma in questi primi anni del ventunesimo secolo pare proprio che a mancare sia questa forza di ribellarsi a un destino (orribile) che sembra già scritto. Il mondo ha necessità di chi sa, può e vuole sognare. Perfetto. Standing ovation.

            Davanti a questo i numerosi difetti che tanto bene ha espresso Brigitta con cui sono perfettamente d'accordo, a mio avviso, passano in un primo momento in secondo piano. Le più di due ore di proiezione non mi sono pesate per niente, a me che di solito dopo un'ora e mezza mi stufo, e questo già vuol dire tanto.

            Solo ripensandoci a mente fredda mi sono tornate in mente quelle incongruenze che oltre a perplimermi, mi portano a dire che nonostante tutti i complimenti fatti questo film è una mezza occasione persa, poteva essere qualcosa di speciale. E invece sarà uno dei tanti (ma manco troppi) film buoni/molto buoni che ho visto. E un po' mi dispiace perché l'impressione finale che mi rimane è un "peccato, però... se solo..."
            « Ultima modifica: Martedì 16 Giu 2015, 17:06:01 da teoo »

            *

            brigo
            Diabolico Vendicatore
               (1)

            • ****
            • Post: 1814
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re: Tomorrowland - Il mondo di domani (regia di Brad Bird)
              Risposta #5: Martedì 23 Giu 2015, 23:43:53
              E' un film che avrebbe dovuto saper selezionare il proprio pubblico.
              E invece ha nutrito il lupo sbagliato.

               

              Dati personali, cookies e GDPR

              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.