Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |

Cenerentola

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Paolo
Flagello dei mari
Moderatore
   (2)

  • *****
  • Post: 4320
  • musrus adroc
    • Offline
    • Mostra profilo
   (2)
    Cenerentola
    Sabato 7 Mar 2015, 20:05:54
    Ho avuto la fortuna di essere invitato all'anteprima stampa del film, preceduto da un divertente cortometraggio "Frozen Fever", e mi accingo timoroso alla mia prima recensione di un film Disney, sperando di non venire insultato troppo dall'ottimo Grrodon! ;D

    Non sono ferratissimo in maniera, ma di una cosa sono certo: il film farà impazzire le bambine/ragazzine: le ambientazioni da sogno, i costumi sfarzosi, i personaggi con i quali - come ogni favola richiede - riesce facile immedesimarsi, il rispetto della trama originale (nel senso della versione proposta da Perrault, piuttosto che dai Grimm) e tanti altri fattori - non ultimo la recitazione degli attori - hanno fatto si che il film sia venuto fuori davvero bene!

    Due ruoli femminili su tutti: Cate Blanchett perfetta nel ruolo di Lady Tremaine e Helena Bonham-Carter nel ruolo di una fata madrina decisamente più seducente del solito! :-)

    Non sto ad accennarvi nulla sulla trama, della quale immagino abbiate già sentito parlare, se non il fatto che più di ogni altro mi ha colpito: nelle fiabe siamo pronti ad accettare che i personaggi si comportino da "buoni" o da "cattivi" perché è così che ci aspettiamo che facciano, senza molto approfondimento psicologico, poco sfaccettati.

    Stavolta invece (sarà spoiler? Nel dubbio lo copro!)
    Spoiler: mostra
     vengono spiegate molte cose, su tutte il perché la matrigna sia così incarognita nei confronti di Cenerentola, del perché Ella sopporti tutto quello che le viene fatto, ecc.
    Insomma un gusto di legare e spiegare gli eventi che non potrà che soddisfare gli appassionati di questo genere di cose (insomma, noi fan di Don Rosa, per capirci!)


    Cito dalla cartella stampa:
    "Nel film, il pubblico vedrà che la matrigna ha subito delle perdite e delle sofferenze, e ha avuto il cuore spezzato, ma reagisce con rabbia ed è pronta a tutto pur di assicurare il benessere a se stessa e alle sue figlie" e questo rende molto più credibile il suo comportamento, la sua ambizione, il suo atteggiamento verso Cenerentola che vede sì come minaccia, ma soprattutto prova per lei una profonda "invidia per la giovinezza, la bellezza e il fascino di Ella".

    Altra cosa particolare è che durante il primo incontro tra Cenerentola e il principe, quest'ultimo parla più di quanto tutti i principi Disney messi insieme abbiano fatto in 80 anni di storia! ;D ;D

    Comunque, andate a vederlo, specialmente se pargoli-muniti, è un film fatto bene e coinvolgente!

      - Paolo (adesso aspetto il commento di Grrodon!)
    « Ultima modifica: Sabato 7 Mar 2015, 20:15:09 da Paolo »

    *

    Grrodon
    Flagello dei mari
       (5)

    • *****
    • Post: 4041
    • Potere e Potenza!
      • Offline
      • Mostra profilo
       (5)
      Re: Cenerentola
      Risposta #1: Sabato 7 Mar 2015, 20:42:02
      Grrodon mica l'ha visto, ha ricevuto l'invito ma non ha potuto presenziare per questioni di lavoro, e ha scelto di passare la palla.

      Di questo Cenerentola cmq ho letto bene. Molto bene. E quando lo vedrò, fra qualche giorno, penso che mi divertirò anche. Anche se ovviamente il vero motivo per cui vado è il nuovo corto WDAS in allegato.

      Perché se devo essere sincero io a questo filone di remake live action dei classici Disney sono fortemente contrario, per varie ragioni:

      1) Siamo nel 2015 e Hollywood mi offre... Cenerentola? Sul serio? Di nuovo?

      2) Siamo nel 2015 e la Disney, famosa per film come Cenerentola, mette in cantiere... Cenerentola? Perché? Mi pare poco rispettoso, quello vecchio non andava bene?

      3) I precedenti esponenti del filone erano dei "twist", stravolgimenti voluti che quindi avevano un loro perché. Ma qui nel titolo leggo semplicemente "Cenerentola", e mi si dice essere rimasti abbastanza fedeli alla fonte. E rimango perplesso.

      4) Fosse l'ultimo. E' in arrivo una carrellata di remake live action di qualsiasi fiaba: Dumbo, Cruella, Jungle Book, Elliott il Drago Invisibile, Alice in Wonderland 2, La Bella e la Bestia, sintomo di una frenesia che ritengo preoccupante.

      Poi al di là di questi pregiudizi vedrò e giudicherò schiettamente l'opera, ma per adesso concettualmente non ha la mia benedizione, ecco.

      *

      Aoimoku
      Diabolico Vendicatore

      • ****
      • Post: 1510
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Cenerentola
        Risposta #2: Domenica 8 Mar 2015, 17:11:17
        Cenerentola è cessa come pare in certe foto?
        « Ultima modifica: Domenica 8 Mar 2015, 17:27:06 da Pandrea »

        *

        cianfa88
        Diabolico Vendicatore

        • ****
        • Post: 1404
        • SI...è Siena!
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Cenerentola
          Risposta #3: Mercoledì 11 Mar 2015, 19:41:51
          Cenerentola è cessa come pare in certe foto?

          Jack Ross non sarebbe d'accordo:




          E nemmeno io...per me è adorabile :-* :-*

          *

          Aoimoku
          Diabolico Vendicatore
             (3)

          • ****
          • Post: 1510
            • Offline
            • Mostra profilo
             (3)
            Re: Cenerentola
            Risposta #4: Mercoledì 11 Mar 2015, 22:48:52
            Dimando pirdonanza avevo visto solo questa foto:


            *

            paolobar
            Diabolico Vendicatore

            • ****
            • Post: 1456
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Cenerentola
              Risposta #5: Giovedì 12 Mar 2015, 23:51:48
              Visto stasera. Nel complesso il film mi ha positivamente sorpreso, giudizio più che positivo e consiglio di andarci anche se non avete bambini.

              Delusione totale per il corto di Frozen Fever... un piccola accenno di due secondi al tema del film originale, e per il resto trama semplicistica. Tutto sommato non mi sembra aggiunga molto a quanto visto nel film... se non l'ultima scena con sorpresa!

              *

              Daydreamer
              Pifferosauro Uranifago

              • ***
              • Post: 408
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Cenerentola
                Risposta #6: Domenica 15 Mar 2015, 19:17:29
                Visto anch'io ieri. Di solito non amo i live action, ma incoraggiata dalle ottime recensioni lette online e dalla curiosità verso Frozen Fever ho deciso di guardarmelo al cinema... e ho fatto bene.
                Cinderella mi ha davvero emozionato, ha degli ottimi dialoghi e delle scene veramente spettacolari! Altra nota positiva è che non ha nessuno stravolgimento alla Maleficent (film che comunque non mi era dispiaciuto), anzi, è molto fedele al Classico e ne approfondisce se possibile la storia. Viene infatti inserito un prologo molto commovente che ci racconta l'infanzia dorata di Ella, mostrandoci il rapporto che aveva con i genitori e facendo affezionare lo spettatore tanto al padre quanto alla madre, in modo che la perdita dei due e il passaggio a servetta di Lady Tremaine della protagonista, siano sentiti in modo più forte e brusco. Inoltre viene dato molto più spessore al Principe, che gode di una presenza molto più massiccia in scena e di una personalità di certo meglio delineata del Principe un po' anonimo dell'originale Cenerentola. Bella anche la Fata Madrina, aggiunge un lato comico e disteso al film, e piacevoli le numerose citazioni al Classico, dai topini e Lucifero al Canta usignol e Genoveffa straziante al pianoforte ;D
                L'attrice migliore è però, manco a dirlo, Cate Blanchett, che ci regala una Matrigna davvero splendida! Bisogna dirlo, è resa in modo un po' diverso rispetto al Classico Disney, ma non per questo risulta meno perfida e affascinante! Il suo personaggio è così gelido, egoista ed invidioso, da riuscire a farsi odiare ed allo stesso tempo amare, grazie al carisma che ha come villain.
                Che altro aggiungere? Scenografie e costumi meravigliosi (soprattutto l'abito di Cinderella e il luminoso vestito pieno di led della Fata Madrina ;D), bella caratterizzazione anche dei personaggi secondari... insomma, un film incredibilmente bello per essere un live action (la cui politica comunque continua a non andarmi a genio), valeva la pena di andarlo a vedere! :)
                Una curiosità mia poi:
                Spoiler: mostra
                quando Kit porta Ella nel giardino, solo a me ha ricordato Il giardino segreto?



                Altro discorso invece per il corto abbinato. Non partivo con grandi aspettative, dato che l'idea di base mi sembrava un po' ridicola (Elsa, la regina delle nevi, che prende il raffreddore? Ma per favore :P), ma confidavo che i registi avrebbero saputo comunque tirarne fuori qualcosa di carino... invece secondo me non è stato così. Frozen Fever non mi è piaciuto, è fin troppo veloce, Elsa più che raffreddata sembra sotto l'effetto di qualche sostanza pesante e poi il cortometraggio è occupato quasi per intero da una canzone non troppo bella che, se in lingua originale è almeno carina, in italiano è uno scempio. Ma accidenti, ma con cosa li scrive gli adattamenti la Brancucci? Con i piedi?? Making today a perfect day viene massacrata, il breve riferimento a Let it go è tremendo e il testo diventa così sciocchino da risultare in alcuni punti imbarazzante. Tradotti male anche alcuni punti del parlato, come per esempio quando Anna afferma che il migliore regalo di compleanno di Elsa è stato
                Spoiler: mostra
                "Letting me take care of you", il quale viene tradotto con un "Lasciare che io ti curi", o qualcosa del genere, dove la diversa sfumatura di significato secondo me non è proprio ininfluente.
                Terribile poi (questa volta devo proprio dirlo) il doppiaggio di Serena Autieri, che nel parlato è veramente inespressiva... bah, se già il corto non è un granché di suo, in italiano viene proprio rovinato!
                Giusto per non far sembrare questo mio commento un massacro totale ::), dico che c'è stata una gag fantastica
                Spoiler: mostra
                (quella di Hans)
                che mi ha fatto scoppiare dal ridere ed è praticamente l'unica cosa che mi fa salvare il corto, oltre alla (per fortuna!) come sempre splendida animazione, la quale fa recitare i personaggi alla perfezione e ci regala degli splendidi interni del palazzo e non solo.
                Beh, se a quanto pare davvero vogliono fare Frozen 2, spero che lo concepiscano un po' meglio di questo cortometraggio :P

                *

                Grrodon
                Flagello dei mari
                   (4)

                • *****
                • Post: 4041
                • Potere e Potenza!
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (4)
                  Re: Cenerentola
                  Risposta #7: Lunedì 16 Mar 2015, 15:27:07
                  L'ho finalmente visto e posso esprimere un giudizio.

                  Penso che questo Cenerentola sia un film curato e davvero ben confezionato. La regia è valida, e il comparto visivo non scherza. E penso anche che possa facilmente centrare il bersaglio che si prefigge, dando al pubblico esattamente ciò che desidera.

                  Se questo sia un bene o un male però dipende dalla prospettiva che si ha. Perché sul breve termine film come questo fanno bene all'industria cinematografica, incassando denaro a profusione, e lasciando soddisfatti sia gli spettatori che i dirigenti. Sul lungo termine invece è tutto un altro discorso, e questo Cenerentola non può che essere un sintomo di una tendenza negativa, per il pubblico, per il cinema e per il marchio Disney.

                  Ho già espresso in lungo e in largo negli ultimi mesi le mie riserve sulla tendenza tutta hollywoodiana di rimasticare per l'ennesima volta le fiabe. Non mi piace che questo avvenga, non mi piace che a farlo sia proprio la Disney, non mi piace che vengano concepite come remake dei propri film animati e non mi piace che questa sia diventata una moda. Il mio non è sterile purismo/passatismo, è invece voglia di andare avanti, portando rispetto a ciò che è stato. Specie se ciò che è stato ha permesso alla Disney di diventare il colosso che è, facendo la storia del Cinema proprio con quelle stesse opere che adesso si vuole remakeare. Detto questo, secondo me è solo una questione di tempo. Il pubblico è volubile e infedele: oggi ti applaude, ma non appena si accorge che si sta tirando la corda ci mette poco tempo a lasciar perdere, e riservare anche a questa moda la stessa damnatio memoriae che oggi subiscono i cheapquel home video del decennio scorso.

                  Detto questo, ho provato a mettere da parte i brutti pensieri e godermi il film per quello che è. Ma anche così non sono state poche le stonature.

                  La più grossa riguarda il registro utilizzato. Se proprio remake live action dev'essere mi aspetto un adattamento della storia che sfrutti le caratteristiche di questo diverso mezzo espressivo, una narrazione dal taglio decisamente più maturo e "realistico", che prenda decisamente le distanze dal film animato per darci una versione radicalmente diversa della storia. Storia che - ricordiamolo - di base preesisteva a Disney, e che quindi è lecito poter riadattare diversamente. Ma non è questa la strada percorsa, tutt'altro. Tra una citazione e una strizzatina d'occhio si cerca invece di ricalcare elementi del film animato, e così ci si ritrova Lucifero, i topini che parlano e pure la fiabesca voce narrante. Personalmente ho trovato l'effetto stucchevole, e non ho potuto fare a meno di rimpiangere la naturalezza con cui invece nel classico animato questi stessi ingredienti si mescolavano armonicamente, complice quel meraviglioso filtro percettivo che era l'animazione.

                  Il film del 1950 viene ricalcato più nella forma che nella sostanza. Il lavoro fatto dallo staff di Walt era davvero ammirevole, specialmente se si guardava la sceneggiatura. Cenerentola era infatti una storia piuttosto breve, i cui snodi narrativi avevano bisogno di essere giustificati e resi maggiormente spontanei. Gli artisti all'epoca fecero un grandissimo lavoro per cercare di rimpolpare la trama, arricchendola di sottotrame tra cui quella del Re capriccioso, che con le sue bizze metteva in moto buona parte degli avvenimenti, giustificandoli con umorismo. Ma non era l'unica finezza. Anche la sequenza della fata smemorina non si limitava ad essere un siparietto funzionale al deus ex machina, ma conteneva a sua volta tanti piccoli tocchi che giocavano sulle aspettative di Cenerentola e persino... del suo cavallo, continuamente disilluse dall'imprevedibile magia della fata. Lo stesso finale, con la rottura della scarpetta e l'entrata in scena della gemella rendevano ben chiaro il desiderio di Walt di rifuggire ogni banalizzazione, creando dei twist insoliti per l'epoca. Questo approccio ricercato e ironico, che forse era veramente l'unica cosa che era necessario cercare di riprodurre, è qui totalmente assente, e al suo posto troviamo approfondimenti inutili o poco incisivi, come il complotto evanescente del visir di palazzo, oppure il maldestro tentativo di dare profondità alla matrigna.

                  Madame Tremaine è infatti l'elemento che più di ogni altro mi è risultato stonato. Nell'originale la matrigna animata da Frank Thomas si era rivelata un personaggio algido, manipolatore e di grande carisma. Una che incute rispetto e che non ama sporcarsi le mani. Terribilmente infida ma composta e gentile nel suo permettere a Cenerentola di venire al ballo, ma incoraggiando le figlie a impedirlo. Cate Blanchett, che di per sé sarebbe un'ottima attrice, si ritrova invece qui imprigionata in un personaggio scritto male, i cui atteggiamenti sopra le righe risultano gratuiti e i suoi dispetti grossolani. Come sia possibile che in un film d'animazione del 1950 sia presente un personaggio dall'impostazione così matura, mentre un live action del 2015 presenti una figura tanto puerile è una cosa che sinceramente fatico a spiegarmi.

                  Anzi, una spiegazione probabilmente c'è. Il know how di Disney non è realmente stato tramandato. Ad oggi si è dimenticato che ciò che rendeva speciali le produzioni di Walt non era solo la loro iconicità: la magia Disney non era fatta solo di principesse, castelli e vestiti sfarzosi, ma a sorreggere tutto era uno storytelling arguto e mai banale, capace di rendere i propri film universali e di certo non destinati soltanto ad un pubblico di bambine. Il guaio è che a quanto pare non se n'è accorto nessuno.

                  *

                  V
                  Dittatore di Saturno
                     (1)

                  • *****
                  • Post: 3274
                  • Torino
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re: Cenerentola
                    Risposta #8: Lunedì 23 Mar 2015, 19:08:58
                    Anch'io ho visto il film e lancio i mie due penny.

                    Che dire? sfarzoso, visivamente valido, costumi splendidi, specie quelli di Cate Blanchette, colonna sonora interessante, attori decorosi. Che cosa non funziona? Un po' tutto il resto.

                    Quoto completamente Grrodon, e mi sento di aggiungere un paio di cose.
                    Ho trovato il momento finale
                    Spoiler: mostra
                    in cui Madame Tremaine quasi si giustifica per ciò che ha fatto
                    puerile e di dubbio senso. Il personaggio rappresenta il male in persona,
                    Spoiler: mostra
                    non deve certo trovare scuse. Il perdono finale poi, bah...


                    Cenerentola poi, se nel cartone pur facendo poco per salvarsi, aiutata da madrina e topini, resta un personaggio positivo e piacevole, oltre che sufficientemente carismatico, trovo che nel film perda completamente di carattere. Appare in fondo come una ragazza piuttosto priva di comprendonio, lenta nel capire certi meccanismi e assolutamente apatica, travolta dagli eventi, quasi irritante in una sorta di autismo autoimposto.

                    E questa idea nasce dal messaggio di fondo del film, che credo sia la cosa peggiore: "sii gentile, abbi coraggio". Questo insegnamento pone Cenerentola in una sorta di sudditanza verso tutto e tutti, un burattino nelle mani altrui, della Tremaine o del Principe. Un messaggio davvero poco educativo, con delle idee piuttosto antiquate:
                    Spoiler: mostra
                    quella di difendere la casa da ipotetici invasori, e poi prima si fa isolare in soffitta e dopo se ne va a vivere al castello
                    . Capisco che si tratti di una fiaba, però forse andava resa più credibile, oppure ancor più fantastica (lei parla con i topini, ma loro ne, e ciò la fa sembrare solo un'eccentrica e stordita ragazza).
                    Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                    Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                    Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

                    Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                    *

                    Tigrotta
                    Gran Mogol

                    • ***
                    • Post: 547
                    • The wonderful thing about Tiggers...
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Cenerentola
                      Risposta #9: Martedì 31 Mar 2015, 01:06:26
                      Frozen Fever l'ho trovato caruccio. Niente di esageratamente bello sia chiaro, ma non capisco neanche tutte le critiche accese che ha avuto. Sarà che non mi aspettavo chissà che, ma mi sono trovata davanti un corto onesto che intrattiene il giusto. E la canzone l'ho trovata gradevolissima (ma io ho avuto la fortuna di vedere il corto in originale). L'unica cosa che mi ha urtato un pochino sono state alcune espressioni eccessivamente esagerate dell'Elsa ammalata sul finale. Bellissima comunque la gag con
                      Spoiler: mostra
                      Hans
                      , non mi aspettavo di vederlo. :P


                      Cenerentola è carino. Buona parte del fascino del film è dovuto alla messa in scena sfarzosa e ai bellissimi costumi. Bravi anche gli attori, comunque. Cenerentola è tenera al punto giusto, anche se a tratti eccessivamente buonista. Per quanto riguarda la matrigna, solo io ho trovato il tanto decantato spiegone sulla sua cattiveria più che banale? Fino all'ultimo ho creduto che saltasse fuori qualcos'altro. Il registro del film è a tratti un po' stucchevole, ma niente di troppo insopportabile. Devo dire che la voce narrante non mi ha dato molto fastidio, anzi faceva molto "film d'altri tempi", mentre mi hanno lasciata perplessa i vari animaletti, topini in primis. Erano proprio necessari? (Domanda che volendo si potrebbe estendere all'intero film, ma è un discorso già affrontato più volte. :P )

                      Comunque, è una pellicola che nonostante i pregi e i difetti del caso trasuda rispetto per il Classico originale, e dopo lo scempio fatto da Maleficent l'anno scorso tanto mi basta. Ora però basta con questi remake, stanno iniziando a stufare anche a me.
                      « Ultima modifica: Martedì 31 Mar 2015, 01:07:10 da Tigrotta »
                      Tata a te, tata per ora! (Tigro)

                      *

                      Brigitta MacBridge
                      Flagello dei mari
                      Moderatore
                         (1)

                      • *****
                      • Post: 4726
                      • Paperonuuuuccciooooo....
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (1)
                        Re: Cenerentola
                        Risposta #10: Domenica 19 Feb 2017, 13:05:14
                        Ho visto solo oggi la Cenerentola di Branagh e non mi ha emozionato per niente. Tanto che mi son trovata a chiedermi se sono io che sto invecchiando male e sto perdendo la capacità di sognare, perché un film da quasi due ore che mi lascia completamente indifferente non credevo potesse capitarmi.

                        Avessi avuto nove anni probabilmente avrei adorato i vestiti, i palazzi, gli scenari e tutto il resto. Ma alla mia venerabile età lo ho trovato un film fatto senza un'anima particolare, trascinato, senza guizzi e senza originalità.
                        Quello che dal vecchio Cenerentola è stato ripreso sa di piatto citazionsmo. Quello di nuovo che è stato introdotto non conquista, non stupisce, non aggiunge.
                        Perfino Cate Blanchett, bravissima attrice, di fatto fa sempre le stesse due facce e pare veramente sprecata in un personaggio al quale hanno provato ad aggiungere profondità, ma senza riuscirci davvero.

                        Le uniche cose che mi sono piaciute: il capitano di colore (che per misteriosi motivi mi era simpatico, forse perché pareva l'unico libero di fare un po' quello che voleva); le scene di trasformazione relative all'incantesimo (sia a inizio serata che il ritorno alla normalità post-ballo, ben realizzate); l'interpretazione della fata resa dalla Carter (non amo moltissimo la Carter ma qui era caruccia e ironica al punto giusto); e il fatto che le sorellastre fossero tutto sommato bellocce, seppur sempre odiose (dettaglio che forse rendeva la storia un pelino, ma giusto un pelino, più credibile).
                        Ma diciamolo, sono dettagli da poco. Veramente troppo poco per salvare un film che alla fine mi pare si possa riassumere con: il NULLA.

                        Temo che La bella e la bestia, di prossima uscita, non si discosterà da questo schema. Concordo con Grrodon, di questi remake live action non si sentiva proprio il bisogno, è ora che la Disney cerchi idee nuove.
                        I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

                        "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

                        *

                        Zampe di Gallina
                        Sceriffo di Valmitraglia

                        • ***
                        • Post: 276
                        • Nient'altro che zampe di gallina!
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Cenerentola
                          Risposta #11: Lunedì 20 Feb 2017, 20:39:32
                          Temo che La bella e la bestia, di prossima uscita, non si discosterà da questo schema. Concordo con Grrodon, di questi remake live action non si sentiva proprio il bisogno, è ora che la Disney cerchi idee nuove.
                          Secondo me vista da questa prospettiva penso La bella e la bestia potrebbe esser assai più estrema.
                          Cenerentola aveva problemi essendo legato a determinate impostazioni anni 50 che il film nuovo cerca di superare: Cenerentola è meno svampita, sembra più attiva nel vivere secondo il ruolo che la situazione le ha assegnato, trasforma la sua gentilezza in peculiare forma di bontà, rende anche il principe più vispo... e non è una lunga puntata di inseguimenti gatti-topi, che da centrali divengon marginali.
                          Indi problemi da risolvere ve n'erano.
                          Ne La bella e la bestia no...
                          Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

                          *

                          Eruyomè
                          Gran Mogol
                             (1)

                          • ***
                          • Post: 535
                          • Elen síla lúmenn'omentielvo...
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re: Cenerentola
                            Risposta #12: Lunedì 20 Feb 2017, 21:07:20
                            Temo che La bella e la bestia, di prossima uscita, non si discosterà da questo schema. Concordo con Grrodon, di questi remake live action non si sentiva proprio il bisogno, è ora che la Disney cerchi idee nuove.

                            Io sono terrorizzata.
                            Eviterò accuratamente di andare al cinema, nonostante qualche curiosità ce l'abbia. Ma non reggerei il colpo. Passi Cenerentola, (recuperata comunque dopo),  ma uno scempio su La Bella e la Bestia sarebbe un colpo mortale alla bambina che ero.
                            Mi faccio bastare il trailer-copia carbone (che mi ha già ucciso tutta la magia a dosi massicce di brutale cgi)
                            «Éala éarendel engla beorhtast
                             ofer middangeard monnum sended.  Aiya Eärendil Elenion Ancalima!»

                             

                            Dati personali, cookies e GDPR

                            Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                            Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                            Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.