Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
3 | |
3 | |
3 | |
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Spyro
Brutopiano

  • *
  • Post: 39
  • Scappa, Macchia Nera!
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: gli INCREDIBILI
    Risposta #30: Domenica 11 Dic 2005, 13:23:39
    Io sono espertissimo degli incredibili...
    So per sino tutti i titoli di
    coda a memoria, e anche quante finestre ci sono
    a destra di Mr. Incredibile mentre è in macchina!
    So anche quante stalattiti ci sono nella grotta di Flash
    mentre scappa dalle velocicapsule!
    Se volete possiamo sfidarci con un quiz!
    Vi aspetto nella sezione "Sfide e richieste d' aiuto!"
    Dite la verità... Macchia Nera è la caricatura dello stesso Walt Disney!!!

    *

    Grrodon
    Flagello dei mari

    • *****
    • Post: 4041
    • Potere e Potenza!
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: gli INCREDIBILI
      Risposta #31: Domenica 11 Dic 2005, 14:07:33
      che sfida stimolante...

      *

      Spyro
      Brutopiano

      • *
      • Post: 39
      • Scappa, Macchia Nera!
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: gli INCREDIBILI
        Risposta #32: Lunedì 12 Dic 2005, 13:24:06
        In che senso?
        Dite la verità... Macchia Nera è la caricatura dello stesso Walt Disney!!!

        *

        Grrodon
        Flagello dei mari

        • *****
        • Post: 4041
        • Potere e Potenza!
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supe
          Risposta #33: Lunedì 20 Mar 2006, 02:43:03

          E' il 2004 e la Disney, memore del gran successo riscosso l'anno prima con Alla Ricerca di Nemo, decide di mettere da parte Koda Fratello Orso e Mucche alla Riscossa e continuare a proporre come film dell'anno il consueto lungometraggio Pixar. Quando però Gli Incredibili sbarcò nei cinema, molti spettatori, ansiosi di rivedere sul grande schermo animaletti e tormentoni assortiti, rimasero delusi o, per meglio dire, perplessi. Gli Incredibili infatti non porta affatto avanti il discorso iniziato da Lasseter con Toy Story, ma quello iniziato da un altro lungometraggio d'animazione, uscito sotto l'etichetta Warner Bros qualche anno prima: Il Gigante di Ferro. Il regista dei due lungometraggi, guarda caso, è lo stesso: Brad Bird, il cui personalissimo stile di disegno raggiunge adesso la terza dimensione. Già nel Gigante traspariva la passione di Bird per Spirit di Will Eisner e più in generale per il mondo dei comics americani, con una certa predilezione per il genere supereroistico DC. Qui questa passione si fa manifesta, e il risultato è un film che della tematica supereroistica fa il proprio punto focale. Con Gli Incredibili la Pixar ci proietta per la prima volta in un mondo di esseri umani, da sempre la peggiore croce di ogni animatore 3d. Le poco convincenti comparse umanoidi dei film precedenti erano infatti in bilico tra realismo e caricaturalità, qui la Pixar fa una scelta di campo e, complice lo stile di Bird, decide di sbilanciarsi del tutto verso il caricaturale, prendendo le distanze dall'inquietante fotorealismo di prodotti come Polar Express. L'effetto che ne consegue è più che buono, viene però da chiedersi quanto questo film fosse adatto a questo tipo di animazione, e se in 2d non avrebbe dato uguali, se non migliori, risultati. I geniali presupposti su cui si basa la trama sono gli stessi dati da Watchmen, il fumetto di Alan Moore che più di ogni altro ha fornito a Bird l'ispirazione per Gli Incredibili. Quest'opera monumentale ha come setting un 1986 alternativo, in cui le tensioni della guerra fredda stanno per tradursi nella terza guerra mondiale. Si respira aria di apocalisse quindi e in un’epoca priva di ogni certezza neanche i supereroi , i cosiddetti “vigilanti”, possono più permettersi di esercitare la loro professione senza essere considerati pericolose teste calde. Ne Gli Incredibili il discorso cambia di poco, anche qui, come in Watchmen la diffidenza verso i supereroi provoca il loro forzato pensionamento, e anche qui è un decreto governativo a metterli a riposo. Come nel'opera di Moore, tuttavia, anche qui ci sono alcuni "irriducibili", che clandestinamente continuano ad esercitare. Uno di loro è Mr Incredibile, al secolo Bob Parr, che in piena crisi di mezz'età si ritrova a sognare i bei tempi andati, a scapito della sua nuova vita che lo vedrebbe impiegato come assicuratore presso una grigia azienda. Per la prima delle due ore di durata del film, non facciamo altro che vedere il povero Bob costretto a condurre una vita che detesta, in una dimensione che gli sta stretta, come suggerito più volte dalla regia, intenta a raffigurare la sua massa muscolare "compressa" nel cubicolo dell'ufficio o nell'abitacolo dell'auto. La famiglia Parr, è composta da Elastigirl, la moglie, e Flash, Violett e Jack Jack, tre figli i cui poteri ricordano molto da vicino quelli dei Fantastici Quattro di Jack Kirby. La dimensione familiare in cui vive la famiglia Parr è apparentemente normale, e il contrasto che si viene a creare con il loro status eccezionale, valorizzato dai problemi del capofamiglia, riporta lo humor del lungometraggio dentro i canoni umoristici Pixar, giocati sempre e comunque sul paradosso. E infatti è proprio questa la parte migliore e più geniale del film che contrappone a un setting e a una recitazione assolutamente realistica quelle piccole anomalie tipiche del mondo supereroistico che in questo modo saltano all'occhio creando l'effetto comico. E' un po' un peccato quindi che nella seconda parte del film, quando Bob Parr, illuso dal miraggio del ritorno agli anni di gloria, cade nella trappola tesa da Syndrome, ex-nerd disilluso e passato al male, molto di quest'effetto vada perduto. Con l'intera famigliola in trasferta su un isola tropicale per salvarlo, il lato supereroistico, fino a quel momento rimasto deliziosamente latente, esce fuori completamente, facendo assomigliare il film più a una fusione tra James Bond e Spy-Kids che a un capolavoro dell'animazione qual'è. E non basta la caricaturalità di quei due splendidi personaggi di Siberius ed Edna Mode a scrollargli di dosso quella parvenza di live-action d'azione che, accentuato dalla spettacolarità del formato Cinemascope, trova il suo apice nel combattimento finale contro il robottone metallico. Un po' un peccato quindi, perchè se si fosse insistito maggiormente sugli elementi visti all'inizio, magari portando a un megacombattimento che avrebbe coinvolto vari supereroi, avremmo avuto forse il capolavoro definitivo degli studi Pixar.
          Gli Incredibili è assolutamente privo di canzoni, non si può però dire che la musica sia assente perchè la colonna sonora di Michael Giacchino contribuisce coi suoi pezzi strumentali - è presente anche un corrispettivo delle "canzoni della crescita" - a dare al fim quel feeling anni 60 che lo contraddistingue, e che trova la sua massima espressione nei titoli di coda, privi di gag animate, ma colmi di disegni iperstilizzati che rappresentano il radioso futuro combattivo della famiglia.
          Per quanto l'accoglienza riservata al film non sia stata paragonabile al successo di Nemo, bisogna ammettere che la Disney a livello di pubblicità fece un buon lavoro, tanto che il film si aggiudicò l'Oscar 2005 come miglior film d'animazione e, come accaduto con Monsters & Co., i personaggi tornarono poi in Jack Jack Attack, cortometraggio inserito nel relativo dvd.
          La Pixar sarebbe in seguito tornata al vecchio amore per i mondi paralleli, realizzando Cars, che avrebbe dovuto essere l'ultimo film della collaborazione con la Disney. Nessuno poteva immaginare che sarebbe stata poi la Pixar, facendosi acquistare, a rimettere in sesto la Disney, rlanciando il 2d, in ossequio all'arte dei grandi animatori del passato come Frank Thomas e Ollie Johnston che, guarda caso, proprio nei due film di Brad Bird avevano fatto un cameo, esclamando che dopotutto non c'è niente come la vecchia scuola".

          da La Tana del Sollazzo

          *

          Warren
          Diabolico Vendicatore

          • ****
          • Post: 1576
          • Non chiamarmi nipote, chiamami vendetta!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supe
            Risposta #34: Lunedì 20 Mar 2006, 10:25:30
            Solo due precisazioni, per scassare i maroni  a Grrodon che sennò è troppo perfetto:

            molto spunti del lungometraggio sembrano per la maggior parte essere attinti dalla scuola Marvel: il concetto di famiglia è ricalcato sui Fantastici Quattro (dei quali due componenti della famiglia ricalcano i poteri), l´amico di Mr.Indredible è niente meno che l´Uomo Ghiaccio degli X-Men, alla fine compare pure l´Uomo Talpa, altro villain nemico degli F4!

            "Jack Jack Attack" è stato spacciato per una specie di cortometraggio, in realtà è semplicemente una scena tagliata dal montaggio e inserita come extra nel DVD.
            Questo posto è semplicemente perfetto! Aria pura, sassi e rape!

            Il mio blog: http://morellogiak.splinder.com/

            *

            Pacuvio
            Imperatore della Calidornia
            Moderatore

            • ******
            • Post: 11804
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supe
              Risposta #35: Lunedì 20 Mar 2006, 11:28:31
              molto spunti del lungometraggio sembrano per la maggior parte essere attinti dalla scuola Marvel: il concetto di famiglia è ricalcato sui Fantastici Quattro (dei quali due componenti della famiglia ricalcano i poteri)
              Io invece, sin dal primo giorno di uscita del film, ho trovato molte somiglianze con il vecchio cartoon anni '60 di Hanna & Barbera "Gli Impossibili" (che di simile ha pure il nome):
              http://www.anni80.info/cartoni/americani2.html
              « Ultima modifica: Lunedì 20 Mar 2006, 11:32:02 da pacuvio »

              *

              Grrodon
              Flagello dei mari

              • *****
              • Post: 4041
              • Potere e Potenza!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supe
                Risposta #36: Lunedì 20 Mar 2006, 12:45:10
                molto spunti del lungometraggio sembrano per la maggior parte essere attinti dalla scuola Marvel

                Mah, avevo optato per DC anche perchè nel Gigante di Ferro Bird la menava continuamente con Superman, e poi anche Watchmen, pur non essendo ambientato nell'universo di Superman/Batman era pur sempre edito da DC.

                Citazione
                "Jack Jack Attack" è stato spacciato per una specie di cortometraggio, in realtà è semplicemente una scena tagliata dal montaggio e inserita come extra nel DVD.

                Mah, sicuro sicuro? Perchè mi sembra abbastanza improbabile che una scena di questo tipo sia stata realizzata per l'inserimento proprio in fase avanzata...Al massimo sarà stata traslocata nel corto quando era ancora in fase di storyboard...

                *

                Warren
                Diabolico Vendicatore

                • ****
                • Post: 1576
                • Non chiamarmi nipote, chiamami vendetta!
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supe
                  Risposta #37: Giovedì 23 Mar 2006, 21:04:50
                  Mah, avevo optato per DC anche perchè nel Gigante di Ferro Bird la menava continuamente con Superman, e poi anche Watchmen, pur non essendo ambientato nell'universo di Superman/Batman era pur sempre edito da DC.

                  Beh in effetti si nota una certa derivazione dal concetto base "Watchmeniano", però a mio parere non è così netta come tanti pensano.
                  D'altronde bisogna anche dire che la stessa idea del supereroe umano, o del rapporto tra supereroe e società è stato ripreso ormai da tante opere diverse (basti pensare a Marvels o AstroCity entrambe di Kurt Busiek, o all'ultimo cinico "Wanted" di Mark Millar) da diventare un leit-motiv abbastanza classico.


                  Citazione
                  Mah, sicuro sicuro? Perchè mi sembra abbastanza improbabile che una scena di questo tipo sia stata realizzata per l'inserimento proprio in fase avanzata...Al massimo sarà stata traslocata nel corto quando era ancora in fase di storyboard...

                  Guarda, mi pare che nel commento audio inserito nel DVD specifichino proprio che si tratta di una scena tagliata, perchè costituiva una specie di anti-climax svelando subito il cattivo e allungando troppo il brodo, ma potrei anche sbaglarmi!
                  Questo posto è semplicemente perfetto! Aria pura, sassi e rape!

                  Il mio blog: http://morellogiak.splinder.com/

                    Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supe
                    Risposta #38: Sabato 8 Dic 2007, 19:07:29
                    Mha...
                    Sin dalla sua prima visione GLI INCREDIBILI mi ha sempre lasciato perplesso.
                    Non molto, solo un pò, ma comunque perplesso.
                    Non che lo ritenga brutto, anzi è un film che fa sempre piacere rivedere, con molte trovate geniali,personaggi interessanti e una buona storia, ripresa da quel capolavoro che è WATCHMEN.Tutto sommato gli dò un commento positivo.
                    Però mi lascia un pò perplesso e credo che la colpa sia nella narrazione della storia. E' un pò difficile da spiegare, ma trovo che in alcuni punti vada avanti unpò troppo velocemente e in altri si abbandoni un pò troppo a facili banalità.
                    Per fare degli esempi, la scena della cena di Mr. Incredibile e il braccio destro di Sindrome con la lava del vulcano come sfondo è davvero ridicola. Il concetto di famiglia, uno dei fondamenti del film, è buono ma talvolta cade nel banale e del già visto, il pentimento e il discorso di scuse di Bob Parr è roba da commadiole moralistiche di serie B, e anche alcune scene di vita familiare con tanto di sfoggio di superpoteri è qualcosa di banale e non lo trovo nemmeno divertente come vorebbe essere.
                    Insomma, un bel film, ma paragonate agli altri della PIXAR il meno bello.

                    Poi non credo che i vari superpoteri siano citazioni.  Molto più semplicemente, Bird aveva bisogno di superpoteri da dare ai personaggi e ha attinto dal campionario dei poteri più classici che potevano anche essere recepiti con  più immediatezza dal pubblico. Insomma,  andiamo, per fare un esempio Siberius si rifà a Bobby Drake solo per i super poteri,ma  i due personaggi sono molto diversi.
                    Io lo fermai dicendo:"De,t'arresta!
                    Non infierir su questi due tapini:
                    Io so che l'intenzion lor fu onesta!
                    Se l'uno ha scritto versi sbarazzini
                    E l'altro li ha illustrati con pupazzi
                    L'han fatto per

                    *

                    Bramo
                    Dittatore di Saturno

                    • *****
                    • Post: 2976
                    • Sognatore incallito
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supe
                      Risposta #39: Mercoledì 26 Dic 2007, 12:06:40
                      Ieri sera, nella serata di Natale, ha proprosto in prima TV "Gli Incredibili", che io ancora non avevo visto... Guardato (e registrato...) posso ora postare una mia piccola e modesta recensione.
                      Un gran bel film. Subito dico che ho notato la differenza con i precedenti film Pixar, dal momneto che in tante cose è diverso dai 2 Toy Story, da A Bug's Life, Monster's & Co. e Nemo, nello stile della sceneggiatura e nell'atmosfera del film... ma si è già spiegato che è il primo film do Bird per la Pixar, del suo passato col Gigante di Ferro ecc. ecc.
                      In realtà è doverso dal passato anche perchè i protagonisti sono umani, eppure un punto di contatto c'è: io ho sempre notato che nei lungometraggi Disney-Pixar una costante è che i protagonisti sono i "diversi", quelli che possono essere incompresi ed emarginati, preda dei pregiudizi, e la cinepresa digitale vuole farci vedere il loro punto di vista per farci entrare in una nuova ottica. Così è stato per il mondo dei giocattoli, per quello degli insetti, per quello dei mostri e quello dei pesci, per ultimo per quello dei Topi (e per quello di essere apparentemente inanimati come le auto, ma qui non dico altro perchè Cars non l'ho visto). In quest'ottica, Gli Incredibili resta fedele al trend perchè anche se uomini i protagobnsiti sono uomini diversi, eccezionali, che fanno paura e vengono visti con sospetto, come i topi di Ratatouille, che non a caso è sempre di Bird.
                      Per quanto riguarda il film in sè, la tram è geniale, su questo non c'è niente da dire, l'atmosfera dei bei tem,pi andati comunicata dal Bob Parr in crisi è sempre vincente; la vita da normale impiegato è ben caratterizzata, tutti i èpersonaggi anche, la vita "clandestina" di Bob e Siberius all'insaputa delle mogli è da antologia...
                      la scena in cui consilgia alla vecchietta su come avere il risarcimento e poi la invita a fingersi disperata è stupenda, così come quella in cui solleva la macchina, quella in cui c'è il giovane nerd che gli sta alle costole al'inizio del film, la prima scena in cui i suopereroi sono interviostati è stupenda, così come lollissima e citazionista quella finale con L'Uomo Talpa che è eccezionale
                      Quando le immagini sono in bianco e nero perchè riprese dal vecchio televisore i personaggi sembrano ancora più veri...
                      Veramente un bel film, fatto bene sotto molti punti di vista e che segna uno spartiacque nella produzione Disney- Pixar, che ha trovato un'esplosione secondo me ben più decisa in Ratatouille, come se Bird avesse voluto dare un antipasto divertente e profondo prima di dare in pasto agli appassionatidi tutto il il mondo un film, 3 anni dopo, che è la continuazione e il miglioramente di tematiche, animaznione, tecninca sopraffina e messaggi, noncheè emozioni...
                      Tutte cose ben presenti anche nelgi Incredibili, solo che in Ratatouille mi sembrano potenziate...
                      In più, bello e "adulto" il fatto che Elastic Gilr pensi che Bob la tradisca, poco da film di animanzione in effetti, e questo contribiusce al realismo!
                      Unica pecca (ma solo Rai): come spesso fa con i film, ha tagliato i titoli di coda: uffaaaaa! Sono partiti bene, erano in anticipo, hanno fatto vedere nenche un minuto di titoli di coda, che sembravano molto belli e sirle antico, come ha già detto qualcuno. OPaziena, il film resta molto molto bello!
                      Ps: solo a me è parso meno infarcito di battute ironiche e fracatine pungenti nei discorsi del film, ripsetto soprattutto a Monsetr's & co. (che io avevo amato anche per quell'aspetto)?
                      « Ultima modifica: Mercoledì 26 Dic 2007, 12:07:59 da Everett_Ducklair »

                      *

                      Aoimoku
                      Diabolico Vendicatore

                      • ****
                      • Post: 1510
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: gli INCREDIBILI
                        Risposta #40: Lunedì 5 Gen 2009, 13:53:23
                        (Forse con un tocco in meno di "violenza", magari senza cattivi che muoiono impunemente nelle esplosioni o tranciati).
                        In effetti la cosa ha colpito anche me... forse è uno dei film disney con più morti, se non il primo in assoluto. Sommando i supereroi uccisi da Sindrome come test, i supereroi morti in vari modi per colpa del mantello (nonostante fossero scenette molte spassose ;D), gli scagnozzi morti nelle esplosioni e lo stesso Sindrome, si raggiunge una cifra notevole per un film disney. E poi, particolare non indifferente, i cattivi sono stati proprio uccisi volontariamente dagli eroi, non il solito "morto per errore o per colpa sua", alla Clayton di Tarzan diciamo.

                        E poi la tortura a Mr Incredibile, i cadaveri nella grotta, le minacce di Mr. Incredibile alla segretaria... per carità, non voglio certo film all'acqua di rose, dico solo che sono cose piuttosto innovative in un film Disney ;)

                        *

                        alec
                        Dittatore di Saturno

                        • *****
                        • Post: 3884
                        • Novellino
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Superero
                          Risposta #41: Domenica 1 Feb 2009, 22:13:48
                          L'unico Pixar 3d che mi abbia convinto é Ratatuille...che ha in allegato un bellissimo corto 2d!!!!!

                          *

                          Andrea87
                          Uomo Nuvola

                          • ******
                          • Post: 6564
                          • Il terrore di Malachia!
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Superero
                            Risposta #42: Domenica 1 Feb 2009, 22:30:52
                            L'unico Pixar 3d che mi abbia convinto é Ratatuille...che ha in allegato un bellissimo corto 2d!!!!!
                            ratatouille è bello, ma gli incredibili è IMHO di un altro livello. e nn dimenticare che c'è Violetta, ovvero uno dei miei amori virtuali che ricordo con più affetto: ancora oggi quando la rivedo mi brillano gli occhi...
                            Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)

                              Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supereroi
                              Risposta #43: Venerdì 11 Nov 2011, 00:08:31
                              quando usci' al cinema gli incredibili mi piacque da matti..e c'e' da riconoscere alla pixar che per la prima volta ricreo' per un intero lungometraggio un film con solo umani creati in modo pressoche' perfetto..ma con gli anni mi son reso conto che questa pellicola non e' cosi' perfetta come invece credevo subito e nemmeno cosi' originale..mutua la bellissima idea di base da Watchman (i supereori che si nascondono reietti) e la poesia tipica pixar e' un po' messa da parte a discapito di pura azione :) e non e' un male questo anzi..pero' sto a precisare che a mio avviso la vera prima pellicola commerciale della pixar non e' stato tanto cars 2 ..ma questo che pero' ha momenti memorabili ...ma solo io ho riconosciuto la citazione a NON PER SOLDI MA PER DENARO DI BILLY WILDER...L'avvocato e' proprio ricalcato su quello interpretato da walter Mattahu in quel bellissimo film

                              *

                              V
                              Dittatore di Saturno

                              • *****
                              • Post: 3286
                              • Torino
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: Gli Incredibili - Una Normale Famiglia di Supereroi
                                Risposta #44: Giovedì 9 Feb 2012, 20:24:41
                                Non c'è nessuna notizia, ma un artista ha fatto qualche bel artwork per un ipotetico sewuel di un film che io ho molto amato: http://www.badtaste.it/articoli/dei-concept-art-fan-made-il-sequel-degli-incredibili
                                Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                                Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                                Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

                                Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.