Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
3 | |

Monsters & Co.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Grrodon
Flagello dei mari
   (1)

  • *****
  • Post: 4041
  • Potere e Potenza!
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Monsters & Co.
    Venerdì 17 Mar 2006, 20:45:16

    E venne il 2001 e con esso il desiderio di Pixar di riconfermarsi con uno scenario diverso da quello di Toy Story, pur mettendo in scena una realtà ugualmente convincente. Ad essere indagato questa volta non è un minimondo, come poteva esserlo quello degli insetti o dei giocattoli, ma un'autentica realtà parallela, della stessa taglia della nostra. E' l'idea di base a rendere Monsters & Co. il capolavoro che è, e cioè quella di prendere uno dei tanti luoghi comuni che van per la maggiore in America - la paura dei bambini che un mostro esca dall'armadio - e razionalizzarlo, spiegandone le concretissime cause. Rendere credibile l'incredibile, banalizzandolo se necessario, sembra quindi essere la specialità della Pixar, che proprio di questo concetto ha fatto la chiave del suo umorismo. E mai come in questo film la cosa viene portata all'estremo, fino al punto di raffigurare dei mostri regolarmente impiegati in un'azienda, costretti a spaventare i bambini per fronteggiare una crisi energetica. E fa infatti un certo effetto vedere queste creature muoversi per degli uffici, come se fosse la cosa più normale del mondo. Sulley e Mike sono la coppia comica di protagonisti su cui il film è incentrato; ricordano non poco Timon & Pumbaa (il doppiatore italiano di Mike, Tonino Accolla, aveva doppiato Timon a suo tempo) e pur seguendo lo schema del grosso/bonaccione, piccoletto/pepato riescono a non cadere nella trappola sbilanciatrice che prevede che sia il piccoletto a portare avanti la situazione, prevaricando il partner. Non sono solo i dialoghi e lo humor a mantenersi costantemente alti, ma anche la sceneggiatura, mai così fortemente ricca di gustosissime trovate, come l'esilio con lo Yeti e la battaglia finale ambientata tra le porte. Una regia sopraffina che fa perdonare quel vago senso di claustrofobia dato dall'ambientazione aziendale su cui verte l'intera parte centrale, sorta di commedia degli equivoci ambientata tra gli uffici, e che soprattutto fa dimenticare quella piccola incongruenza secondo cui rimane immotivato il timore che i mostri nutrono per i bambini, ritenuti tossici. Il citazionismo pixariano si spinge qui verso l'infinito e oltre con citazioni a Luxo Jr, Toy Story 1 e 2, e con una piccola preview di Finding Nemo. E' presente pure un rarissimo caso di citazione nella citazione, dal momento che viene riciclato uno scenario già visto in A Bug's Life, in cui a sua volta si intravedeva il furgoncino del Pizza Planet. Oltre a vantare uno dei finali più completi e soddisfacenti, della storia della Pixar, Monsters & co. si conclude con la consueta carrellata di finti fuori-scena, già visti in Toy Story 2 e A Bug's Life, ma sarà l'ultimo ad annoverare tra i suoi titoli di coda questo tratto distintivo degli studi Pixar. Da Nemo in poi infatti la tradizione sarà annullata. I fuori scena non sono però l'unica cosa che accompagna i titoli di coda: successivamente è presente infatti la scenetta della recita aziendale, il musical Put That Thing Back Where It Came From, Or So Help Me. Se escludiamo questo intermezzo, l'unica canzone presente nel film è If I Did'nt Have You, un duetto dei due protagonisti, ascoltabile però solo durante i credits. La canzone è di Randy Newman, come il resto delle musiche del film e ha vinto l'Oscar 2001 come miglior canzone originale. Primo film della storia della Disney a gareggiare nella nuova categoria di Oscar per l'animazione, il film perse il confronto col rivale Shrek, i cui sberleffi al mondo dell'aniamzione furono assai più graditi alla giuria degli Oscar. Il film fu un grande successo però, che fece da preludio al film record Alla Ricerca di Nemo, e i personaggi infatti tornarono nel cortometraggio La Nuova Macchina di Mike, uscito insieme al dvd di Monsers & Co, uno degli ultimi film Disney ad essere editati in una prestigiosa confezione cartonata.

    da La Tana del Sollazzo

    *

    Vito
    Flagello dei mari

    • *****
    • Post: 4899
    • Life is like a hurricane
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: Monsters & Co.
      Risposta #1: Domenica 21 Dic 2008, 04:25:09
      Monsters & Co. ...

      Di questo film avrei voluto dire tante cose, parlare di tante cose, discutere su tante cose.

      Poi arrivai agli ultimi secondi della pellicola.

      E di fronte a quello che considero il più bel finale mai visto in vita mia per un film animato, mi si azzera ogni briciolo di discussione.

      Applausi e ammirazione infinita, mai provai brividi e commozione più forte giunto alla fine di un film.
      « Ultima modifica: Domenica 21 Dic 2008, 04:27:45 da Dollarone_89 »

      *

      PepitaPiperita
      Pifferosauro Uranifago

      • ***
      • Post: 426
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re: Monsters & Co.
        Risposta #2: Lunedì 26 Set 2011, 21:26:34
        Monsters & Co. ...

        Di questo film avrei voluto dire tante cose, parlare di tante cose, discutere su tante cose.

        Poi arrivai agli ultimi secondi della pellicola.

        E di fronte a quello che considero il più bel finale mai visto in vita mia per un film animato, mi si azzera ogni briciolo di discussione.

        Applausi e ammirazione infinita, mai provai brividi e commozione più forte giunto alla fine di un film.

        ti quoto in pieno. meraviglioso!

        *

        Brigitta MacBridge
        Flagello dei mari
        Moderatore

        • *****
        • Post: 4726
        • Paperonuuuuccciooooo....
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Monsters & Co.
          Risposta #3: Martedì 27 Set 2011, 10:32:59
          Monsters & Co. ...

          Di questo film avrei voluto dire tante cose, parlare di tante cose, discutere su tante cose.

          Poi arrivai agli ultimi secondi della pellicola.

          E di fronte a quello che considero il più bel finale mai visto in vita mia per un film animato, mi si azzera ogni briciolo di discussione.

          Applausi e ammirazione infinita, mai provai brividi e commozione più forte giunto alla fine di un film.

          Come non quotare? Monsters Inc. è a tutt'oggi il mio Pixar preferito, per il bellissimo duo di protagonisti e per la maestria con cui gli sceneggiatori hanno saputo costruire il legame con la piccola Boo in maniera assolutamente convincente e non melensa. Mi è capitato di trovare chi giudicava la bambina irritante e fastidiosa, ma per me è semplicemente adorabile. E il modo in cui i due mostri imparano, con tempi e modi diversi, a volerle bene e a volerla proteggere è bellissimo.

          Il finale è fantastico. In seguito la Pixar mi ha commosso anche di più in altri film (vigliamo parlare dell'inizio di Up? O del finale di Toy Story 3? Quanti fazzoletti!!!), ma il finale dei "Mostri" mi strappa sempre una lacrima. Una, non di più. Perché dura un secondo e poi finisce, inizia la sigla, con le divertentissime scene tagliate, e la commozione passa. Però credo che ci voglia del talento a confezionare una scena da record: la scena commovente più corta della storia. E in un certo senso c'è voluto del genio a troncare lì, resistendo alla tentazione di mostrarci un "dopo" (penso ad esempio alle scene finali di Up, che ci stanno benissimo, per carità) e lasciando alla fantasia dello spettatore l'immaginare il come i nostri protagonisti ritrovatisi potranno proseguire il loro incontro. Spero non facciamo mai un seguito: una Boo cresciuta, che magari sa parlare, leggere e scrivere mi guasterebbe tutto ;)


          I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

          "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

          *

          Andrea87
          Uomo Nuvola

          • ******
          • Post: 6564
          • Il terrore di Malachia!
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: Monsters & Co.
            Risposta #4: Martedì 27 Set 2011, 17:42:35
            Spero non facciamo mai un seguito: una Boo cresciuta, che magari sa parlare, leggere e scrivere mi guasterebbe tutto ;)

            l'incontro Wendy-Peter non è così male dai! Mi commuove pure quello un pochetto!
            Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario (G. Orwell)

            *

            Fillo Sganga
            Visir di Papatoa
               (2)

            • *****
            • Post: 2401
            • ex turk182
              • Offline
              • Mostra profilo
               (2)
              Re: Monsters & Co.
              Risposta #5: Martedì 27 Set 2011, 19:09:57
              Spero non facciamo mai un seguito: una Boo cresciuta, che magari sa parlare, leggere e scrivere mi guasterebbe tutto ;)

              e infatti ci sara' un secondo capitolo in uscita tra 2 anni ma ambientato nel passato ai tempi dell'universita' dei mostri..anche se ho poi letto che non e' da escludere un cameo di Boo...

              che dire..e' in assoluto un film bellissimo e che mi ha commosso assai anche se ammetto che e' ancora legato a certa MELASSA DISNEYANA...e infatti e' uno dei primi film della disney - pixar e il potere di quest'ultima era ancora limitato rispetto a disney...
              reputo per questo motivo Monster Inc. complementare a FINDING NEMO ..mentre il primo e' originalissimo come idea e come storia, si piega ancora a certi standard disneiani..mentre il secondo ha una trama un po' piu' scontata ma strutturata in modo completamente non disneyano..alla fine infatti potremmo riassumerlo con la storia di un vedovo, con figlio portatore di handicap che si mette con una schizzofrenica :P . scherzi a parte...amo Monster Inc. ma manca secondo me di quel barlume di coraggio che ha poi caratterizzato altri  lavori pixar :)

              *

              Grrodon
              Flagello dei mari

              • *****
              • Post: 4041
              • Potere e Potenza!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Monsters & Co.
                Risposta #6: Mercoledì 28 Set 2011, 01:42:02
                Melassa Disneyana? azzo dici?

                *

                   (5)

                • ****
                • Post: 881
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (5)
                  Re: Monsters & Co.
                  Risposta #7: Mercoledì 28 Set 2011, 03:42:36
                  Melassa Disneyana? azzo dici?

                  Quand'è che Grrodon e l'educazione faranno un team-up? Che voglio comprare quell'albo con la cover variant, se la fanno.

                  Comunque Turk parla di coraggio made in Pixar, quando quest'ultima lavora slegata da Disney.
                  Per conto mio, in effetti la preferisco "solitaria"
                  « Ultima modifica: Mercoledì 28 Set 2011, 03:45:58 da Marco »

                  *

                  Grrodon
                  Flagello dei mari

                  • *****
                  • Post: 4041
                  • Potere e Potenza!
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Monsters & Co.
                    Risposta #8: Mercoledì 28 Set 2011, 11:56:35
                    E quando mai lo è?

                    *

                    Fillo Sganga
                    Visir di Papatoa
                       (3)

                    • *****
                    • Post: 2401
                    • ex turk182
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (3)
                      Re: Monsters & Co.
                      Risposta #9: Mercoledì 28 Set 2011, 17:45:09
                      Melassa Disneyana? azzo dici?

                      il problema di scrivere e' appunto che non sempre si riesce ad essere chiari, come probabilmente non lo sono stato io.

                      Ma anche se lo fossi stato di piu', quello che dicevo era pur sempre una mia opinione e credo che come tutte quelle che vengono formulate sul forum vada rispettata anche se opinabile..io e' un po' che ci bazzico, e con tutto rispetto so chi usa termini un po' coloriti anche se bonari e chi invece e' sempre gentile..se questo fosse stato uno dei miei primi commenti probabilmente mi sarei demoralizzato e avrei smesso di scrivere...e mi spiace che questo tono APPARENTEMENTE poco amichevole sia scattatato da un MODERATORE..CHE APPUNTO DOVREBBE MODERARE..cmq nel mio caso capisco anche che Grrodon ami talmente tanto l'animazione da non accettare certi pareri :) :) :) e con questo chiudo sta parentesi che non vuole essere bellicosa o da forum (la trasmissione tv)..solo che non mi spunti Bracconeri e la Dalla Chiesa eh ??
                      ho solo detto questo perche' a volte ci sono toni colloquiali poco amichevoli qua dentro e parlo in generale..chiudiamola qua..:)

                      quello che volevo dire nel mio post era che a mio avviso quando Pixar comincio' a lavorare per disney era in qualche modo obbligata a rispettare certi paletti..poi con gli anni, man mano che la Pixar ha riscosso successi, si e' permessa di poter fare le cose come voleva veramente fare lei..insomma ha seguito l'iter che fanno i registi e i produttori quando non sono famosi..

                      e con Monster inc. mi e' sempre data l'idea che abbia dovuto, a sensazione mia, restare dentro certi cliche' un po' mielosi..perche' se e' vero che in quegli anni la casa madre disney stava provando nuove strade non tanto zuccherine con le proprie produzioni di punta, e' anche vero a mio avviso che coi primi prodotti provava a tenere pixar  "imprigionata" entro certi limiti..ma questo ripeto e' solo una mia opinione, che a scrivere faccio anche un po' fatica..e per favore se avete critiche non lapidatemi ma ditemi la vostra..la discussione da forum (questo :)) e' bella per quello...

                      riguardo all'intervento di Uomo...e' vero che la pixar in assolo ha fatto ottimi prodotti , ma se non erro sono tutti cortometraggi...alcuni pure premiati con l'oscar... vedi come esempio Gerald Game (che poi successivamente Gerald appare come cameo in toy story 2 , ma di base non fa parte del binomio pixar - disney).

                      p.s. :so benissimo che la pixar e' ora in mano alla disney..ma dal resto pure la marvel lo e' :)
                      « Ultima modifica: Mercoledì 28 Set 2011, 18:04:27 da turk185 »

                      *

                      Vito
                      Flagello dei mari
                         (3)

                      • *****
                      • Post: 4899
                      • Life is like a hurricane
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (3)
                        Re: Monsters & Co.
                        Risposta #10: Mercoledì 28 Set 2011, 18:32:22
                        Grrodon mantiene il personaggio, fa così con tutti... donne, vecchi e bambini, senza distinzione... Per lui non significa offendere, è normale discussione... :P

                        E comunque non è mai stato un moderatore, solo un trollone... ;D
                        « Ultima modifica: Mercoledì 28 Set 2011, 18:34:49 da Dollarone_89 »

                        *

                           (2)

                        • ****
                        • Post: 881
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                           (2)
                          Re: Monsters & Co.
                          Risposta #11: Mercoledì 28 Set 2011, 19:20:42
                          A mio avviso, durante gli screzi post Toy Story 2,nel periodo pre acquisizione, che tipo è avvenuto nel 2006, ma non vorrei sbagliarmi, a Pixar si sono mossi gli "animi".. in quel periodo 2004, già era iniziata la scrittura di Toy Story 3, e da quel che è uscito si vede che Pixar aveva voglia di darci dentro..  quello è uno dei periodo dove davvero la Disney in quanto multinazionale ha datto la peggior immagine di sé, capisco le parole del Don.  :P

                          Grrodon è il nonno di Heidi.

                          « Ultima modifica: Mercoledì 28 Set 2011, 19:23:32 da Marco »

                          *

                          Grrodon
                          Flagello dei mari
                             (1)

                          • *****
                          • Post: 4041
                          • Potere e Potenza!
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re: Monsters & Co.
                            Risposta #12: Giovedì 29 Set 2011, 02:53:04
                            Qui state prendendo granchi colossali. Mai sentito parlare di venerdì nero?
                            Il giorno in cui in Pixar si resero conto che stavano ricevendo pressioni dalla Disney...per rendere Toy Story un filmaccio strafottentaccio come lo voleva Katzenberg.
                            Ebbene sì, perché Katzenberg poco prima di andarsene dalla Disney per fondare la sua trasgressiva Dreamworks aveva provato a rendere la Pixar esattamente così.
                            Poi ripresero il controllo e fecero il film come lo volevano loro, con tutte le dolciosaggini del caso.

                            Quindi no, non c'erano pressioni in Disney per addolcire la Pixar, nel periodo preacquisizione, semmai il contrario. E direi che Monsters & Co. non è tanto diverso da Up che, sequenza iniziale a parte, mi sembra zuccheroso e dolcioso esattamente come il suo predecessore.

                              Re: Monsters & Co.
                              Risposta #13: Giovedì 29 Set 2011, 03:31:18
                              Disney "minacciò" di fondare uno studio nuovo di animazione digitale con cui produrre sequel/serie coi personaggi Pixar... diritti e tutto erano loro, e ci manca, ma non amo comunque questa "danarizzazione".. in qualsiasi campo, questo per spiegar eil riferimento al commento su Disney nel post di prima.

                              *

                              Fillo Sganga
                              Visir di Papatoa
                                 (1)

                              • *****
                              • Post: 2401
                              • ex turk182
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re: Monsters & Co.
                                Risposta #14: Giovedì 29 Set 2011, 07:00:25
                                allora da quel che ricordo..perche' io seguo con amore pixar da quando usci' toy story al cinema nel 1994 ..pero' non ho tempo di documentarmi ora ..quindi se sparo cavolate ditemele (ok non c'e bisogno di chiedermelo ..)...katzenberg lascio' la disney nel 1994, mentre il film usci' l'anno successivo. Probabilmente e' anche per quello che Pixar riusci' nell'impresa di non fare diventare toystory una sorta di Proto shrek...grazie a grrodon per la dritta che proprio ignoravo...

                                allora inizialmente la pixar aveva una sorta di contratto capestro con la disney che prevedeva 7 film.. che si sarebbero poi materializzati in TOY STORY, A BUGS LIFE (con analogie di trama con Z LA FORMICA...che c'entrasse la fuoriuscita di Katzenberg?), Toy story 2, Monster e co.,alla ricerca di nemo, gli incredibili e cars !! con lo scadere del contratto Pixar voleva ridiscutere il lato economico della questione (se c'era anche di mezzo l'arte non ricordo) ma Disney sembrava non essere tanto d'accordo...

                                MORALE...la pixar minaccio di andare rilasciando una dichiarazione del tipo "da oggi guadagneremo ma non con diseny" mentre disney da canto suo avevo l'esclusiva sui personaggi pixar prodotti con ella inizio a progettare TOY STORY 3...poi con l'acquisizione della pixar e la nomina di job e Lassienter (quest'ultimo come direttore artistico) all'interno di disney le cose cambiarono notevolmente come noi tutti sappiamo..

                                io credo che up sia ben diverso da monster e co.. mentre nel secondo c'e' una bella distinzione tra buoni e cattivi in up c'e' molta piu' ambiguita e' cinismo..si parla di speranze tradite, vendetta e dolore...dell'eta' che avanza ..della morte..dei sogni infranti....in moster e co..anche se lo amo tutto e' molto ma molto piu' fanciullesco e alla portata delle famiglie..mentre up merita sempe (a mio avviso) una visione matura.  sotto ai pomodori adesso :)

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.