Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
5 | |
4 | |
5 | |
5 | |
4 | |
3 | |

WALL·E

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Tigrotta
Gran Mogol

  • ***
  • Post: 547
  • The wonderful thing about Tiggers...
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: WALL·E
    Risposta #15: Lunedì 20 Ott 2008, 20:11:32
    Visto sabato.
    Veramente bellissimo!
    Consiglio a tutti di vederlo.
    Una domanda per chi altro l'ha visto, io avevo letto che durante il film, nascosti fra i vari fotogrammi sarebbero comparsi alcuni personaggi Pixar e anche Topolino. Però io non mi sono accorta di niente!
    Qualcuno di voi ha notato qualcosa?
    Tata a te, tata per ora! (Tigro)

    *

    MDG
    Papero del Mistero

    • **
    • Post: 197
    • odin eidolon
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: WALL·E
      Risposta #16: Lunedì 20 Ott 2008, 20:23:37
      BASTA SPOILER!

      lo spoiler non è altro che un invito a leggere sapendo che poi bestemmierai in aramaico antico perchè ti rovini il film...
      essendo colorati puoi sempre non leggerli...o non aprire il topic... ::)

      *

      Pacuvio
      Imperatore della Calidornia
      Moderatore
         (1)

      • ******
      • Post: 11786
      • Malinconico e Misterioso, fra Pennelli e Pazzie...
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re: WALL·E
        Risposta #17: Lunedì 20 Ott 2008, 22:58:27
        QUOTO!!!!!
        Presto è uno dei cortometraggi più esilaranti che io ricordi! Anche troppo... non facevo in tempo a ridere per una gag che arrivava quella dopo! Fantastico! Non vedo l'ora di averlo in dvd per rivedermelo frame per frame, perché sono quasi certa di essermi persa un buon 30%!
        (Ma quanto è bello l'inizio con la stoffa quadrettata rossa in stile "vecchio Disney" [smiley=commosso.gif])
        Quoto in toto. In quanto alla parte scritta in piccolo, bè... è il secondo passo di Lassater (vedasi il corto di Pippo) verso una coesione sempre più concreta fra Disney e Pixar. :D

        Non solo il miglior film dell’anno ma il miglior film da almeno 10 anni a questa parte! [smiley=voto5.gif]

        Capolavoro è riduttivo per una fiaba realizzata perfettamente, una sceneggiatura ineccepibile ed un’accuratezza tecnica impagabile. Assolutamente uno delle opere più mature della Pixar dopo Monster & Co., di sicuro un vero azzardo visto il genere difficilmente classificabile e una scommessa stravinta. Questo è un film che, per quanto mi riguarda, potrebbe essere messo tranquillamente alla pari con Fantasia e con gli altri grandi classici Disney con cui siamo cresciuti tutti.

        E’ una fiaba per adulti come da tempo non se ne vedevano. Penso che l’animazione in 3-D abbia impoverito un po' il linguaggio del cartone animato (salvo rare eccezioni), ma WALL-E è la dimostrazione di come basti mettere un po’ di sentimento in più per sopperire a questa lacuna. In un’ora e mezzo sono riassunte le principali emozioni che governano la vita di ogni essere umano, e la cosa più sconvolgente è che a mostrarcele è un piccolo robot tritatutto.

        Sono andato al cinema alla prima, nel pomeriggio, e in sala assieme a me c'erano ben 4 persone (due adulti e due bambini, fortunatamente molto silenziosi)... e c'è stato pure il rischio che saltasse tutto, dato che ad una manciata di minuti dall'inizio eravamo solo in due (mi dicono però che c'è chi da il via alla proiezione anche con una sola persona, boh). Tristissimo. Ma del resto, vista la parte iniziale del film, la sala vuota faceva decisamente atmosfera...

        Sì, perchè sin da subito vieni rapito dai suoni, dai fondali, da un esserino minuscolo che ha un grande cuore e comunica ad ogni stridio di cingoli.
        Mai una sbavatura, tutto calibrato rasentando la perfezione, senza dialoghi ma non per questo meno incantatore. Tutto è poi pieno di trovate geniali, come da migliore tradizione Disney; non solo momenti comici e divertenti (l’incontro con EVE, l’insettino, la scoperta degli oggetti [citazione indiretta dalla Sirenetta] o il robot pulitore), ma veri e propri picchi di tenerezza, riferimenti e rimandi, riflessioni non banali sul futuro, sull’ambiente, sulla perdita di contatto tra uomo e natura, sui progressi delle macchine e sulle conseguenze che esse portano. La scena di WALL-E aggrappato all’astronave che prende in mano le stelle è a dir poco meravigliosa… lo ammetto, mi sono commosso diverse volte, e la lacrimuccia è stata lì lì sul punto di sgorgare. Stessa cosa per la scena in cui EVE riassembla WALL-E per poi scoprire che la sua memoria è andata distrutta. Una voce campionata che articola una sola parola “W A L L - E”, e due occhioni a led, ansiosi di sapere che tutto è andato bene… non saprei come descriverlo, ma ha rappresentato per me la scena più ricca di emozioni. E già questo per me vale ad elevarlo una spanna sopra gli altri. [smiley=other_bow.gif]

        Inutile spendere anche solo una parola sulla qualità dell’animazione e degli effetti visivi. La Pixar è insuperabile. Il finale non ha deluso più di tanto le mie aspettative, pur non essendo spiazzante come quello di Ratatouille, e i titoli di coda sono sublimi (certo, se al cinema me li avessero fatti vedere nella loro interezza sarebbe stato meglio, visto che li hanno troncati quasi a metà [smiley=sm.gif]).

        Poco importa se non avrà il successo che merita (almeno qui in Italia). Sì, perchè gli incassi non debbono affatto determinare se un film è da iscrivere di diritto nell’olimpo dei migliori o meno. Il nostro Paese, qualunque prodotto venga distribuito, non potrà mai pretendere di poter dettare parametri qualitativi in base ai biglietti venduti. Ogni anno al cinema trionfa De Sica, ed in televisione va forte la De Filippi, cosa aggiungere? Ah, sì: [smiley=toiletpaper.gif]

        Ma non voglio concludere questo commento con un rotolo di carta igienica, perciò W WALL-E! [smiley=beer.gif]

        *

        Vito
        Flagello dei mari

        • *****
        • Post: 4899
        • Life is like a hurricane
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: WALL·E
          Risposta #18: Martedì 21 Ott 2008, 00:07:33
          Bella recensione, Pac'! Semplice e genuina, ma eusariente... (e ora ovviamente si aspetta Grrò ;))
          Tantopiù che mi verrebbe voglia di comprarmi il dvd deluxe quando uscirà (anche se vorrei tanto vederlo al cinema... è pure parecchio che non ci vado!)
          Mi attira l'elemento "muto", e poi soprattutto il fattore del film "poetico e adulto" come molti dite... cosa a cui mi sono dissociato quando sento parlare di film 3D da un bel po' di tempo... :-/

          *

          Dippy Dawg
          Visir di Papatoa

          • *****
          • Post: 2461
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re: WALL·E
            Risposta #19: Venerdì 24 Ott 2008, 14:09:45
            L'ho visto mercoledì... bellissimo!

            Non mi esprimo sul fatto se sia o meno il "migliore film Pixar", ma se ogni anno si dicono le stesse cose, è evidente che sanno fare il loro mestiere! Meglio per noi! :)

            La cosa che mi ha più stupito è stata la capacità di rendere espressivi in quel modo dei semplici robot, in particolare Eve, che esprime tutte le sensazioni solo con due occhioni a led!

            A voler cercare il pelo nell'uovo, ci sono anche un bel po' di errori scientifici... ma chi se ne importa! ;)

            In conclusione, andate a vederlo, e portatevi più gente possibile! :)
            Io son nomato Pippo e son poeta
            Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
            Verso un'oscura e dolorosa meta

            *

            Pacuvio
            Imperatore della Calidornia
            Moderatore

            • ******
            • Post: 11786
            • Malinconico e Misterioso, fra Pennelli e Pazzie...
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: WALL·E
              Risposta #20: Venerdì 24 Ott 2008, 14:15:31
              A voler cercare il pelo nell'uovo, ci sono anche un bel po' di errori scientifici... ma chi se ne importa! ;)
              Ai nerd importa... :P

              *

              Brigitta MacBridge
              Flagello dei mari
              Moderatore

              • *****
              • Post: 4726
              • Paperonuuuuccciooooo....
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: WALL·E
                Risposta #21: Venerdì 24 Ott 2008, 14:50:55
                Dimenticavo, ciliegina sulla torta, è stata una piacevole sorpresa riconoscere, nella sigla finale, l'inconfondibile voce del mio idolo dell'adolescenza, Peter Gabriel... e la canzone è molto carina! :)
                I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

                "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

                *

                Dippy Dawg
                Visir di Papatoa

                • *****
                • Post: 2461
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: WALL·E
                  Risposta #22: Venerdì 24 Ott 2008, 15:09:30
                  Ai nerd importa... :P
                  E ti pareva! E non sono stati nominati i rumori udibili nello spazio, o gli uomini che dopo secoli di inattività (e di micro-gravità) si alzano in piedi e camminano tranquillamente... comunque, ribadisco, chi se ne frega: quando ci sono scene come quella del comandante che si alza sulle note di Strauss, qualsiasi dubbio scientifico perde di importanza! ;)

                  Dimenticavo, ciliegina sulla torta, è stata una piacevole sorpresa riconoscere, nella sigla finale, l'inconfondibile voce del mio idolo dell'adolescenza, Peter Gabriel... e la canzone è molto carina! :)
                  Un arrangiamento un po' troppo "dance", per i miei gusti :(
                  Io son nomato Pippo e son poeta
                  Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                  Verso un'oscura e dolorosa meta

                  *

                  Schroeder
                  Sceriffo di Valmitraglia

                  • ***
                  • Post: 363
                  • Uomo di Scienza, Uomo di Fede
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: WALL·E
                    Risposta #23: Venerdì 24 Ott 2008, 18:51:49
                    Bello, bellissimo, fantastico! :D
                    L'ho visto martedì sera e ho subito sentito la necessità di dire a tutti di correre al cinema! Purtroppo la maggior parte dei miei interlocutori non sapeva neanche di cosa stessi parlando (pur essendo di solito informati sulle nuove uscite cinematografiche)... Forse la macchina pubblcitaria non ha funzionato bene? Gli incassi italiani del weekend parrebbero dimostrarlo...
                    Unico effetto collaterale del film: non riesco a togliermi dalla testa il motivetto della sequenza del film che WALL·E guarda in continuazione (dovrebbe essere Hello, Dolly).
                    È così che muore la libertà, sotto scroscianti applausi.

                    *

                    Dottor Paperus
                    Sceriffo di Valmitraglia

                    • ***
                    • Post: 349
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: WALL·E
                      Risposta #24: Domenica 26 Ott 2008, 22:19:58
                      Visto questa sera. Che dire, animazione superba, sceneggiatura matura e solida. Un vero capolavoro. Per la prima volta, poi, in un film Pixar compaiono personaggi umani "veri". Interessanti le palesi citazioni a "2001: Odissea nello spazio": il pilota automatico Auto è uguale al mitico HAL 9000, mancava solo che si mettesse a cantare il "Giro Giro Tondo"; ma ci sono anche gli stupendi pezzi musicali "Sulle onde del Danubio Blu" e "Così parlò Zarathustra".
                      Non aggiungo altro perchè Pacu ha detto il resto. :)
                      « Ultima modifica: Domenica 26 Ott 2008, 22:20:36 da giovannigr92 »

                      *

                      nonnoaward97
                      Brutopiano

                      • *
                      • Post: 42
                      • NonnoAward
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: WALL·E
                        Risposta #25: Martedì 4 Nov 2008, 20:46:21
                        Sì deve essere geniale .... mi piacerebbe vederlo.... ::)
                        -W nonno Award-
                        Tratto da PP8 in una storia che nn esiste!!!!

                        *

                        Giona
                        Visir di Papatoa

                        • *****
                        • Post: 2270
                        • FORTVNA FAVET FORTIBVS
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: WALL·E
                          Risposta #26: Lunedì 10 Nov 2008, 17:03:24
                          Finalmente l'ho visto anch'io. Che dire di nuovo? Il miglior film d'animazione in computer grafica mai realizzato. Finché non sono entrati in scena i "ciccioni" non pareva davvero di guardare un cartone animato.
                          "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

                          *

                          Brigitta MacBridge
                          Flagello dei mari
                          Moderatore

                          • *****
                          • Post: 4726
                          • Paperonuuuuccciooooo....
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: WALL·E
                            Risposta #27: Venerdì 14 Nov 2008, 10:40:29
                            Ed ora c'è anche il "corto" abbinato, BURN.E:
                            http://dailymotion.alice.it/swf/k7e8BFMXVUtZsBQ1V4


                            Fra l'altro (doppio spoiler) per quei nerd che come la sottoscritta si chiedevano come mai all'inclinarsi dell'astronave tutto cade di lato, e che avevano ipotizzato fosse un effetto di gravità artificiale prodotto dal pilota della nave, la teoria è confutata dal fatto che anche il robottino FUORI dall'astronave ne sente l'effetto... a questo punto mi sa che l'unica è rassegnarsi, è proprio un errore :(
                            I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

                            "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

                            *

                            frizzafrizza
                            Gran Mogol

                            • ***
                            • Post: 691
                            • Nuovo arrivato
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re: WALL·E
                              Risposta #28: Domenica 23 Nov 2008, 10:30:05
                              Visto ieri. La Pixar è davvero eccellente. E il corto poi... Davvero delizioso.

                              *

                              Grrodon
                              Flagello dei mari

                              • *****
                              • Post: 4041
                              • Potere e Potenza!
                                • Offline
                                • Mostra profilo

                                Re: WALL·E
                                Risposta #29: Giovedì 27 Nov 2008, 03:03:29

                                Il film dei grandi esperimenti, Wall-E. Hanno oramai tutti detto un gran bene di come siano riusciti a rendere espressivo un binocolo, di quanto bene siano riusciti a gestire i tempi drammatici e comici nell'apprezzatissimo atto muto con cui inizia il film, al punto di non cadere nello slapstick, né nella noia. E hanno tutti detto bene della poesia con cui nel grande disegno dell'universo viene narrato l'amore tra due "oggetti". La femminilità che può scaturire da un uovo bianco, l'affetto quasi fanciullesco che può fare la differenza. E poi i messaggi ambientalistici di denuncia verso la società dell'apatia, le sorprendenti incursioni nel live action, il define dancing. Si è discusso molto persino del presunto calo di tono che avrebbe il film nella sua seconda parte, ambientata a bordo della Axiom in mezzo ad umani, stavolta volutamente, gommosi e plasticosi. A mio modestissimo parere è lì che la storia di questi due robottini doveva andare a parare, con una bella incursione in un mondo che ormai si sospettava voler esser rappresentato fuoricampo, come gli adulti dei Peanuts. Perchè sarà anche vero che i robot ribelli, i robot diseredati, John, Mary, M-O sono figure abbozzate che non sarebbe stato male approfondire, sarà anche vero che il viavai nell'astronave non è all'altezza di quei significativi momenti di silenzio passati sulla Terra, fattostà che ciò che l'opera complessiva ci comunica è un discorso ben preciso con una sua compiutezza, priva di sbavature, buchi, e falle logiche (gravità artificiale esclusa). E se la vogliamo dire tutta pure il personaggio del comandante ne esce gran bene, candido ma determinato quanto basta a rendere preziosa la sequenza in cui compie il suo riscatto e porta ai massimi livelli di funzionalità il parallelismo con 2001 Odissea nello Spazio.
                                Il riciclo intelligente potrebbe essere una delle morali ecologiste del film ma sembra sia stata anche la parola d'ordine di Thomas Newman, che ne ha composto la colonna sonora. Molte sonorità sembrano infatti venire dritte dritte da Alla Ricerca di Nemo l'altro film Pixar a cui Newman ha lavorato, e bene o male la scelta si rivela azzeccata regalando a certe riprese spaziali quel feeling da grande oceano cosmico che tanto sembra adattarsi al respiro della storia. Sono presenti anche alcune canzoni riciclate, pratica che finora era sempre stata utilizzata con profitto dai film sulla scia Dreamworks appartenenti a quest'epoca post-musical, ma che qui invece assume una valenza completamente nuova: La Vie en Rose cantata da Louis Armstrong incornicia perfettamente la sequenza in cui Wall-E corteggia Eve in stand by, e anziché sembrare una scorciatoia commerciale si ha veramente l'impressione che la scena e la canzone si donino l'un l'altra un qualcosa, fino alla completa sintesi. Sintesi che "esplode" ancor di più grazie al continuo gioco di richiami con il musical del 1969 Hello Dolly, rappresentato anche direttamente all'interno del film in svariate sequenze grazie al riproduttore che Wall-E conserva come cimelio. Due sono i brani ereditati da questo film: It Only Takes a Moment, il tema d'amore, e soprattutto il brano principale che irrompe all'inizio, Put On Your Sunday Clothes, che echeggiando a mo' di overtoure nei cieli ci accompagna tramite un delizioso gioco di contrasti tra passato e presente, verso il futuro distopico che sarà teatro della vicenda. Poesia pura. Ci sono poi le deliziose citazioni a 2001, che culminano nella ripresa del Danubio Blu e di Also Sprach Zarathustra e il brano Down to Earth di Peter Gabriel, che accompagna i particolarissimi credits, che ancora una volta impreziosiscono la pellicola narrando il futuro dell'umanità ripercorrendone di pari passo le correnti artistiche.
                                Pur non scalzando Ratatouille nella mia personale classifica dei film Pixar, Wall-E si conferma come uno dei parti migliori dello studio. Con Remy ha però in comune l'essere il manifesto programmatico di un nuovo modo di fare cinema d'animazione. Ciò che abbiamo visto da Toy Story a Cars altro non era che la prova generale, un gettare le giuste basi per poter fare scuola nell'ambito della CGI e farsi quindi accordare dal pubblico la fiducia necessaria per poter fare quel salto verso un metodo più stravagante e autoriale. Dopo il metacinema visto in Ratatouille e le sperimentazioni di Wall-E arriverà la malinconia esistenziale di Up, e il pubblico già l'attende. Un pubblico fatto di bambini, adulti, critici entusiasti, coppiette, famiglie, uomini maturi, senza pregiudizi di sorta. La Pixar ha capito quindi come ripristinare la tradizione del film evento dell'anno, come fondere tradizione e modernità, classicismo e innovazione, mantenendo ben alto il suo marchio, ed è quindi pronta a raccogliere il testimone lasciato negli anni 90 dalla WDAS, che purtroppo sempre più difficilmente riesce a primeggiare ancora nei cuori della gente, pur mettendoci tutta la buona volontà. Si spera che i due studi non si facciano troppa concorrenza interna nel futuro prossimo, visto che la Disney sembra voler alzare nuovamente la testa. Le auguro di tutto cuore di farcela, solo che a questo punto mi chiedo: ci sarà spazio per entrambe o la Disney sarà per sempre destinata ad essere nell'immaginario collettivo la sorellina minore del colosso Pixariano?

                                da la Tana del Sollazzo

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.