Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
4 | |
5 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |

Il destino dell'animazione tradizionale

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

alec
Dittatore di Saturno

  • *****
  • Post: 3884
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo

    Il destino dell'animazione tradizionale
    Lunedì 24 Giu 2013, 23:33:05
    Le notizie si avvicendano contrastanti: in un primo tempo si annuncia l'ennesima dipartita del cartone Disney "disegnato" (quante volte l'anno fatto... più dei ritiri di Sinatra!) con tanto di licenziamenti in blocco. Troppo costoso, si dice...per poi ritrovarsi la nuova serie di Mickey (mi ha entusiasmato non poco) in tv su Disney Channel. Una certa perplessità è legittima: è arrivato anche "Get a Horse" remake di un antico cartoon inedito e mai completato (non vedo l'ora di gustarlo!). La decisione di tagliare via il tradizionale riguarderà solo i lungometraggi o si è fatto dietrofront?  :-? http://blog.screenweek.it/2013/06/mickey-mouse-get-a-horse-il-corto-disney-mai-visto-prima-allannecy-animation-film-festival-270942.php
    « Ultima modifica: Lunedì 24 Giu 2013, 23:34:39 da alec »

     

    Dati personali, cookies e GDPR

    Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

    Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

    Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.