Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
In edicola
3 | |
2 | |
1 | |
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
4 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |

53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Fa.Gian.
Cugino di Alf

  • ****
  • Post: 1001
  • Novellino
    • Offline
    • Mostra profilo

    Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
    Risposta #15: Mercoledì 25 Dic 2013, 22:42:20
    ...

    Ho avuto la sensazione nitida che davvero Elsa stesse cantando proprio QUELLE parole. Che sì, non sono perfette a livello di senso. Ma... cavoli, Elsa le ha cantate davvero! :)...
    Vorrei avere la penna di Guido Martina per sottolineare la abissale bestialità contenuta in questa affermazione.

    In pratica stai dicendo che la priorità in un adattamento NON È di rendere in una lingua diversa il messaggio intrinseco di un film, delle sue canzoni, della sceneggiatura ecc., no, la priorità è di far emettere ai doppiatori dei fonèmi somiglianti a quelli inglesi del doppiaggio originale?

    E perchè non ti ascolti il doppiaggio inglese, su cui gli animatori hanno impostato il lipsinc, allora?

    Roberto De Leonardis, quanto mi manchi -______-
    « Ultima modifica: Mercoledì 25 Dic 2013, 22:42:58 da Fa.Gian. »
    La mia gallery su Deviant Art (casomai a qualcuno interessasse =^___^=)

    *

    Brigitta MacBridge
    Flagello dei mari
    Moderatore

    • *****
    • Post: 4726
    • Paperonuuuuccciooooo....
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
      Risposta #16: Mercoledì 25 Dic 2013, 23:44:20
      Mi son fatto invece una posizione diversa sul tradimento di Hans: lo avrei preferito buono. Davvero molto repentino il suo cambiamento, come dice Brigitta. Capisco che in questo modo non avremmo avuto un antagonista di peso, ma sarebbe stato molto bello, IMHO, giocare sul ruolo di minaccia/vittima di Elsa.

      C'avevo pensato pure io, e penso che forse sarebbe stato meglio. Prima che saltasse fuori il suo vero piano mi ero prefigurata un finale a quattro "Hans con Elsa e Anna con Kristoff", dovendo arrivare al lieto fine per tutti. Penso che avrebbe mosso le acque in maniera interessante. ;)
      I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

      "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

        Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
        Risposta #17: Mercoledì 25 Dic 2013, 23:57:47
        Io invece lo avrei immaginato a posizioni invertite: Hans con Anna e Elsa con Kristoff. Elsa non se lo merita un pirla come Hans, Anna è ancora un'ingenuotta e come prima cottarella può starci. :P

        Comunque, questioni di gossip a parte ( :P), dovendomelo tenere sto cominciando ad apprezzare anche Hans come antagonista, anche se continuo a pensare che tutta la sua recitazione nella prima parte sia davvero troppo realistica perché finga semplicemente (specialmente quando tenta di salvare Elsa, sembra proprio che le voglia bene).

        LOL, mi accorgo di aver cambiato idea già almeno due volte sul fatto di Hans! Questo vi fa capire quanta confusione porti con sé questo aspetto. :P
        « Ultima modifica: Giovedì 26 Dic 2013, 00:33:59 da L._Vertighel »

        *

        Messer Cappellaio
        Papero del Mistero

        • **
        • Post: 219
        • Novellino
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
          Risposta #18: Mercoledì 25 Dic 2013, 23:58:05
          Ho visto anch'io, ieri, Frozen.
          Non avevo aspettative altissime ma non son state tradite.
          Certo, ben mi guardo dal definirlo "Capolavoro" o "Praticamente perfetto sotto ogni aspetto".
          Parto col dire che avrei innanzi tutto preferito qualche canzone in meno, le ho trovate un po' pesanti nel loro insieme seppur singolarmente ottime. Insomma, di qualche brano - indistintamente, poiché il mio è un discorso di quantità e non di qualità - avrei fatto volentieri a meno.
          Buona la storia così come la caratterizzazione dei personaggi che mi è parsa abbastanza definita sia per i protagonisti che per le spalle. Su tutti vince, ovviamente, e si sapeva, Olaf per la sua comicità raffinata ed elegante. Il pupazzo di neve riesce - parlo vedendo le reazioni degli spettatori - a far ridere di gusto sia grandi che piccini.
          Ho ritrovato uno stile grafico molto vicino alla Rapa e non amando io il 3D devo dire che rispetto alla Rapa scene e sfondi, così come i personaggi, avevano una resa che mi ha colpito maggiormente in termini positivi.
          Ben congeniata, seppur con qualche passaggio scontato e temi triti e ritriti non solo dalla Disney, anche la trama. Complessivamente, alla fine, una piacevole oretta e mezza abbondante...ma ben distante dal Capolavoro - che per me in tempi recenti resta ancora "La principessa e il ranocchio" - che in molti hanno descritto, a mio personale avviso.

          Venendo infine al capitolo doppiaggio:
          effettivamente, tra i talent, quella che stona di più è proprio la Autieri. Tuttavia ha offerto una performance più che accettabile e quindi non va oltremodo criticata come, a ragione, si è fatto in passato con altri talent. Anche nel canto si è dimostrata non al top, secondo me, ma questo solo perché si è dovuta confrontare con una delle più mostruose interpreti che abbiamo al giorno d'oggi.
          Migliore è stata invece l'altra Serena. Seppur con qualche scena che mi ha fatto storcere il naso  - quella del "perché mi respingi?" a palazzo, su tutte - anche lei si è dimostrata un ottimo investimento e per una volta la Disney It sembra aver scelto responsabilmente. Lo dico anche alla luce delle prove di Brignano e Russo che si sono dimostrati ottimi nei rispettivi ruoli. Quest'ultimo ancora più del primo, direi, poiché la formazione di Brignano la si conosce bene così come il suo talento. Lopez infine non lo considero un talent, ma spendo una parola positiva anche per lui. Un po' scollato, forse, se posso.

          Ovviamente le innumerevoli versioni homevideo che seguiranno tra qualche mese me lo faranno analizzare meglio, ma per ora mi ritengo più che soddisfatto rispetto alle aspettative che avevo e quindi complessivamente il film si aggiudica un: 7-.

          Una grandissima nota di merito va poi al cortometraggio "Tutti in scena!" che ha preceduto il film.
          Ottimo sviluppo della storia, divertente, inaspettato, moderno e vintage allo stesso tempo ed oltremodo grazioso. Che dire, davvero soddisfatto di averlo visto sul grande schermo per quella è da subito la sua "casa". Curatissima e dettagliata l'edizione italiana, complimenti alla Royfilm - parlo in veste di unica persona rimasta fino alla fine di tutti i titoli di coda che si è vista la scena nascosta di "Frozen" e i dettagliati crediti italiani sia del Classico che del cortometraggio ^_^  -!
          Voto davvero entusiasta e soddisfatto: 8.5.

          A presto!
          Visita il sito VHS WD - Il sito italiano delle videocassette[/URL]

          VHS Walt Disney - Un mondo magico che sarà tuo da 'consultare' per sempre!

          [img]http://i46.ti

          *

          MarKeno
          Cugino di Alf
             (6)

          • ****
          • Post: 1387
          • "C'è sempre un altro arcobaleno"
            • Offline
            • Mostra profilo
             (6)
            Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
            Risposta #19: Giovedì 26 Dic 2013, 02:51:16
            Vorrei avere la penna di Guido Martina per sottolineare la abissale bestialità contenuta in questa affermazione.

            In pratica stai dicendo che la priorità in un adattamento NON È di rendere in una lingua diversa il messaggio intrinseco di un film, delle sue canzoni, della sceneggiatura ecc., no, la priorità è di far emettere ai doppiatori dei fonèmi somiglianti a quelli inglesi del doppiaggio originale?

            E perchè non ti ascolti il doppiaggio inglese, su cui gli animatori hanno impostato il lipsinc, allora?

            Roberto De Leonardis, quanto mi manchi -______-

            Qua nessuno ha parlato di ridefinire le priorità nell'adattamento o di snaturare l'anima della traduzione. Ho solo detto che l'assoluta credibilità del labiale mi ha molto, molto colpito. Sai, non ho cercato la canzone in lingua originale prima di andare al cinema. Non so tu. Io mi sono semplicemente seduto con gli occhioni bene aperti e a un tratto ho visto Elsa cantare una canzone con una resa del labiale pressoché perfetta. E questo effetto là sul grande schermo mi ha colpito, tanto da farmene rendere conto in direttissima. (Oggi ho rivisto "Aladdin", per dire, e "Il mondo è mio" è meno credibile in questo senso... anche se manco qui conosco le parole della canzone originale, mea culpa).

            Il fatto è che non affermo alcunché. Riporto semplicemente una mia reazione, un'osservazione del tutto personale e del tutto innocua. Se c'era dell'"abissale bestialità" nel condividerla, non me n'ero proprio accorto e chiedo venia. Ma giuro che non pianificavo di incitare una sobillante rivolta per instaurare un regime di doppiaggio basato sul lip sync. Che, per inciso, si scrive così.

            Lo dico giusto in caso la penna di Guido Martina te lo segnasse come errore.
            "Sarò tanto di quel che sono, sono tanto di quel che ero" (Nostal Gino)

            *

            Fa.Gian.
            Cugino di Alf

            • ****
            • Post: 1001
            • Novellino
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
              Risposta #20: Giovedì 26 Dic 2013, 09:03:26

              Qua nessuno ha parlato di ridefinire le priorità nell'adattamento o di snaturare l'anima della traduzione. Ho solo detto che l'assoluta credibilità del labiale mi ha molto, molto colpito. Sai, non ho cercato la canzone in lingua originale prima di andare al cinema. Non so tu. Io mi sono semplicemente seduto con gli occhioni bene aperti e a un tratto ho visto Elsa cantare una canzone con una resa del labiale pressoché perfetta. E questo effetto là sul grande schermo mi ha colpito, tanto da farmene rendere conto in direttissima. (Oggi ho rivisto "Aladdin", per dire, e "Il mondo è mio" è meno credibile in questo senso... anche se manco qui conosco le parole della canzone originale, mea culpa).

              Il fatto è che non affermo alcunché. Riporto semplicemente una mia reazione, un'osservazione del tutto personale e del tutto innocua. Se c'era dell'"abissale bestialità" nel condividerla, non me n'ero proprio accorto e chiedo venia. Ma giuro che non pianificavo di incitare una sobillante rivolta per instaurare un regime di doppiaggio basato sul lip sync. Che, per inciso, si scrive così.

              Lo dico giusto in caso la penna di Guido Martina te lo segnasse come errore.
              E io ribadisco che se tutto quello che hai notato è che sul labiale di "cold", la Regina delle nevi dice "caldo", e di questo ti esalti, non hai proprio capito che messaggio si sono sbattuti per trasmettere gli autori.

              E soprattutto quanto poco ne abbia tenuto conto la Brancucci.

              La vita è fatta di priorità, anche fare le pulci su "lip Sync" e trascurare il resto, dimostra quali siano le tue
              La mia gallery su Deviant Art (casomai a qualcuno interessasse =^___^=)

              *

              cianfa88
              Diabolico Vendicatore

              • ****
              • Post: 1404
              • SI...è Siena!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                Risposta #21: Giovedì 26 Dic 2013, 12:35:52
                Ottimo film, non un capolavorissimo, ma tiene ben alta la media del livello dei film Disney degli ultimi anni.

                Due considerazioni rapide: al contrario di molti mi sono piaciuti molto i vari personaggi, sia le sorelle sia gli altri (mi è piaciuto molto il voltafaccia di Hans, e Kristoff non mi è sembrato così inutile). Mi è sembrato naturale che Anna abbia perso la testa per Hans: erano anni che fantasticava sull'amore, se ne era fatta un'idealizzazione e quindi quando ha visto un tipo un po' imbranato come lei se ne è innamorato subito. Molto bella anche la colonna sonora (meglio di quella di Rapunzel, per me).

                Difetto principale: un problema nei tempi della sceneggiatura, con un bilanciamento un po' mancante tra prima (un po' così)  e seconda (da quando Arendelle ghiaccia: bellissima) parte. Io sono un assoluto sostenitore delle canzoni, che considero fondamentali per la buona riuscita di un film di questo tipo, ma nella prima parte ce ne sono troppe.
                « Ultima modifica: Giovedì 26 Dic 2013, 12:40:59 da cianfa88 »

                *

                Uncle Carl
                Flagello dei mari

                • *****
                • Post: 4061
                • Be water, my friend..
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                  Risposta #22: Giovedì 26 Dic 2013, 19:35:53
                  Visto anche questo.
                  Oltre le mie aspettative; davvero un gran bel film d'animazione molto divertente, dai ritmi veloci e mai scontato.
                  A me è piaciuto tantissimo ;D

                  *

                  Virginbell
                  Ombronauta
                     (1)

                  • ****
                  • Post: 992
                  • Aveva gli occhi splendenti come stelle
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                    Risposta #23: Venerdì 27 Dic 2013, 00:08:59
                    Bene, ho appena finito di vedere Frozen ed ora sono finalmente pronta a dire la mia ;)
                    La storia da cui è tratto, La regina delle nevi, è una fiaba bella e terribile allo stesso tempo, se devo essere sincera temevo di restare delusa da questo rifacimento ma contrariamente alle mie aspettative mi ha lasciata piacevolmente soddisfatta.
                    Molto al di sopra delle mie aspettative devo dire, mi è sembrato quasi di tornare agli anni d'oro della disney animazione...
                    Le due sorelle le ho trovate molto ben caratterizzate : Anna è una ragazza spigliata, solare, ingenua ed innamorata dell'idea dell'amore mentre Elsa... Stupenda, tormentata, spaventata dal suo potere apparentemente senza controllo la spinge ad allontanare da sè la sua sorellina, che soffre per questo abbandono per lei inspiegabile.
                    Durante il duetto e la canzone Let it go ( o All'alba sorgerò ) per poco non mi sono uscite le lacrime... ma non succederà mai perchè io sono una statua di ghiaccio ahah :P
                    Kristoff non l'ho trovato affatto inutile, anzi trovo che sia servito a far aprire ad Anna gli occhi su tante cose.
                    Hans invece mi ha lasciata perplessa : non mi piaceva nemmeno all'inizio perchè l'ho trovato sdolcinatamente troppo perfetto ed il suo voltafaccia mi ha fatto pensare fosse un ottimo attore.
                    Il pupazzetto di neve e la renna sono personaggi "spalla" che sono sicura che i bambini avranno molto apprezzato, però durante la scena dei troll in cui Olaf "regge il gioco a Kristoff" mi sono divertita :D A parte la canzoncina interminabile con lui sulla spiaggia, in cui sarei voluta entrare nello schermo regggendo un phone accesso al massimo...
                    Complessivamente gli darei un bel 9, i miei occhi ancora ballano la macarena per gli effetti e l'ambientazione mozzafiato [smiley=other_witch.gif]
                    « Ultima modifica: Venerdì 27 Dic 2013, 00:16:09 da andromeda »

                    *

                    MarKeno
                    Cugino di Alf
                       (3)

                    • ****
                    • Post: 1387
                    • "C'è sempre un altro arcobaleno"
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                       (3)
                      Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                      Risposta #24: Venerdì 27 Dic 2013, 13:04:16
                      E io ribadisco che se tutto quello che hai notato è che sul labiale di "cold", la Regina delle nevi dice "caldo", e di questo ti esalti, non hai proprio capito che messaggio si sono sbattuti per trasmettere gli autori.

                      E soprattutto quanto poco ne abbia tenuto conto la Brancucci.

                      La vita è fatta di priorità, anche fare le pulci su "lip Sync" e trascurare il resto, dimostra quali siano le tue

                      Più che di priorità direi che qui c'è proprio una differenza totale di prospettiva.
                      Quando vai al cinema semplicemente per guardare un film e godertelo, solitamente non hai sotto i testi originali. Quindi non sai se quando le labbra della giovine si schiudono, in inglese lei stia dicendo "cold", "colf", "golf", o cos'altro. Certo, a meno che non ti sia documentato prima appositamente, ma questo contravviene alla premessa del "semplicemente" e "godertelo", temo.
                       
                      Se poi di un film conosci già la versione originale, o scegli di visionarlo appositamente per farne le pulci... be', è un'altra storia, ma non è questo il caso. Per me, almeno. Per me (e credo per molti) si è trattato di lasciarsi trasportare da Frozen e ritrovarsi, da spettatore, ad avvertire una sensazione di "vicinanza" maggiore rispetto al solito nei confronti di Elsa mentre canta. E questo - oltre che per l'intrinseca bellezza della scena e del personaggio - per me è successo anche perché la melodia sembra DAVVERO uscire dalla sua dolcissima bocca, mentre la performa. Tutto qua. Più l'animazione si fa "realistica" e più anche questi dettagli hanno un certo peso. Non per tutti, ci mancherebbe. Per questo si chiamano "sensazioni personali".

                      Valutazioni tecniche e confronti contenutistici sono senza dubbio un capitolo interessante e pertinente, ma sono un ALTRO capitolo. E alla voce "adattamento dei dialoghi: è meglio tizio o caia?" non mi sono arrischiato ad entrare, perché non ne so a sufficienza (anche se ho googlato sia Brancucci che De Leonardis, giuro!) e soprattutto perché non era quello il mio scopo, per quanto - me ne rendo conto - meno nobile (e meno propenso a sentenziare) possa risultare.

                      Bon, abbiamo speso anche troppe parole a riguardo. Chiudiamo qui il discorso, così lasciamo tutto lo spazio a chi ha opinioni più interessanti da esporre riguardo al film, e modi più consoni per farlo.
                      Anche perché, rileggendo il nostro "battibecco", direi che ci vuol poco per riuscire in entrambe le cose.
                      « Ultima modifica: Venerdì 27 Dic 2013, 13:05:06 da Marco.313 »
                      "Sarò tanto di quel che sono, sono tanto di quel che ero" (Nostal Gino)

                      *

                      Dippy
                      Diabolico Vendicatore

                      • ****
                      • Post: 1564
                      • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                        Risposta #25: Venerdì 27 Dic 2013, 21:24:00
                        Ho visto l'altro ieri questo ultimo lungometraggio Disney, in una -paradossalmente- caldissima sala di cinema (troppa aria calda condizionata)...
                        Comincio col dire che in linea di massima condivido le vostre opinioni, nel bene e nel male, anche se nel complesso, tirando le somme, secondo me ne è uscita fuori un'opera godibilissima, vivace e tra le migliori degli ultimi anni; una cosa (per me) negativa che non avete sottolineato, ma che a me proprio non è andata giù, è stato però il doppiaggio di Serena Autieri, che non mi è piaciuto per nulla...
                        Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

                        *

                        Virginbell
                        Ombronauta

                        • ****
                        • Post: 992
                        • Aveva gli occhi splendenti come stelle
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                          Risposta #26: Venerdì 27 Dic 2013, 22:39:49
                          una cosa (per me) negativa che non avete sottolineato, ma che a me proprio non è andata giù, è stato però il doppiaggio di Serena Autieri, che non mi è piaciuto per nulla...

                          Effettivamente poteva fare di meglio, sì...

                            Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                            Risposta #27: Venerdì 27 Dic 2013, 23:29:41
                            Secondo me nel parlato ha zoppicato qua e la (io direi senza infamia e senza lode, che per molti può voler dire negatività, sacrosanto), ma nel cantato è a mio avviso stata brava.

                            *

                            MarKeno
                            Cugino di Alf
                               (1)

                            • ****
                            • Post: 1387
                            • "C'è sempre un altro arcobaleno"
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (1)
                              Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                              Risposta #28: Sabato 28 Dic 2013, 13:49:59
                              Secondo me nel parlato ha zoppicato qua e la (io direi senza infamia e senza lode, che per molti può voler dire negatività, sacrosanto), ma nel cantato è a mio avviso stata brava.

                              E' inutile che marpioneggi sulla doppiatrice per farti bello agli occhi di Elsa. Lei è mia! ;) :D
                              "Sarò tanto di quel che sono, sono tanto di quel che ero" (Nostal Gino)

                              *

                              L._Vertighel
                              --
                                 (2)

                                 (2)
                                Re: 53. Frozen - Il Regno di Ghiaccio
                                Risposta #29: Sabato 28 Dic 2013, 22:49:01
                                Tu quante volte l'hai vista? Eh? Io TRE! Chi è più premuroso?
                                Oh, io tre volte a vedere lo stesso film al cinema non c'ero mai andato. Sapete chi incolpare. :P

                                Comunque 'sto film è stra-bello, a ogni visione diminuiscono i difetti, andatevelo a vedere che merita.

                                (ma chi è che gli pollicia certi post, ma robe da matti! )
                                « Ultima modifica: Sabato 28 Dic 2013, 23:06:08 da L._Vertighel »

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.