Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
4 | |
2 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
5 | |
2 | |
2 | |

Sondaggio

Siete pro o contro la sospensione d'incredulità nei film Disney?

Pro
20 (38.5%)
Contro
13 (25%)
Dipende dai casi
19 (36.5%)

Totale votanti: 49

Le canzoni nei film Disney

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Pacuvio
Imperatore della Calidornia
Moderatore
   (1)

  • ******
  • Post: 11946
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Le canzoni nei film Disney
    Mercoledì 8 Dic 2010, 18:11:27
    ...

    @Paperinika: :P
    « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 18:14:12 da pacuvio »

    *

    Vito
    Flagello dei mari
       (1)

    • *****
    • Post: 4899
    • Life is like a hurricane
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re: Rapunzel - L'intreccio della torre
      Risposta #1: Mercoledì 8 Dic 2010, 16:40:32
      EDIT: questa discussione inizia dal topic di Rapunzel, e il mio messaggio parte dopo aver letto giudizi negativi sulle canzoni disneyane.


      Scusate, ma quando vedete Sweeney Todd o Moulin Rouge apprezzate o vi dà fastidio lo stesso che i personaggi inizino a cantare sapendo perfettamente a memoria le canzoni rovinando la sospensione di incredulità etc. etc.?

      Sia chiaro, ci sta tutto che qualcuno possa odiare le canzoni nei film: ci sta meno che lo si faccia solo per l'animazione disneyana, arrivando a desiderare che la Disney si adegui a tutti gli altri lungometraggi animati.

      Perché l'impressione che mi sembra è quella che alcuni provino imbarazzo e fastidio per alcune canzoni in questione, come fossero i balletti che si vedono alla Melevisione, mentre in realtà andrebbero viste come un Moulin Rouge in scala più universale (per grandi e piccini).

      Anche perché i musical che trovate a teatro non sono di Laputa, Kung fu Panda o Coraline: trovate invece la Bella e la Bestia o la Sirenetta.

      Anche io discordo spesso da Grrodon quando mi dice che la trama nei film Disney conta pochissimo, ma mi trovo a dargli ragione quando mi dice che quello che conta maggiormente sono le canzoni e la buona animazione. Senza uno di questi due fattori, è semplicemente un Disney sbagliato.
      « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 18:27:29 da Dollarone_89 »

      *

      Zangief
      Ombronauta
         (2)

      • ****
      • Post: 940
      • Comunellista
        • Offline
        • Mostra profilo
         (2)
        Re: Rapunzel - L'intreccio della torre
        Risposta #2: Mercoledì 8 Dic 2010, 17:20:47
        Scusate, ma quando vedete Sweeney Todd o Moulin Rouge apprezzate o vi dà fastidio lo stesso che i personaggi inizino a cantare sapendo perfettamente a memoria le canzoni rovinando la sospensione di incredulità etc. etc.?

        Assolutamente sí. Moulin Rouge non l'ho visto, ma Sweeney Todd l'ho odiato profondamente per tutte le canzoni che aveva - piú delle parti di parlato normale! Tant'è che non sono neppure arrivato a finirlo, mi aveva troppo indisposto. E non è un caso che abbia citato una pietra miliare come My fair lady, visto che appunto detesto le sue parti cantate.


        Sia chiaro, ci sta tutto che qualcuno possa odiare le canzoni nei film: ci sta meno che lo si faccia solo per l'animazione disneyana, arrivando a desiderare che la Disney si adegui a tutti gli altri lungometraggi animati.

        Perché l'impressione che mi sembra è quella che alcuni provino imbarazzo e fastidio per alcune canzoni in questione, come fossero i balletti che si vedono alla Melevisione, mentre in realtà andrebbero viste come un Moulin Rouge in scala più universale (per grandi e piccini).

        Anche perché i musical che trovate a teatro non sono di Laputa, Kung fu Panda o Coraline: trovate invece la Bella e la Bestia o la Sirenetta.

        E meno male. Laputa è un capolavoro cosí com'è. A pensare a un attore che canticchia spacciandosi per Pazu mi si rivolta lo stomaco.
        E naturalmente non ho mai visto i musical in questione, né mi sogno di vederli. Rassicúrati, ché sono coerente. :P


        Anche io discordo spesso da Grrodon quando mi dice che la trama nei film Disney conta pochissimo, ma mi trovo a dargli ragione quando mi dice che quello che conta maggiormente sono le canzoni e la buona animazione. Senza uno di questi due fattori, è semplicemente un Disney sbagliato.

        Cioè un Taron o un Atlantis? O anche una Carica dei 101, eh. In cui l'unica canzone è perfettamente credibile nel contesto. :P
        Anche Il pianeta del tesoro deduco sia un disney sbagliato, dunque.
        Non è un caso neppure che io adori Tarzan sopra a molti degli altri classici: ed è proprio perché le poche canzoni o sono in sottofondo o non spezzano la sospensione d'incredulità. Come in Bianca e Bernie, pure.
        « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 17:24:38 da Zangief »

        *

        Vito
        Flagello dei mari

        • *****
        • Post: 4899
        • Life is like a hurricane
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Rapunzel - L'intreccio della torre
          Risposta #3: Mercoledì 8 Dic 2010, 17:32:33
          Taron E' un film sbagliato. ;D

          Atlantis è una piacevole eccezione ma è stato schifato da molti proprio per la sua non-disneyanità.

          Mentre le canzoni in sottofondo (tipo Son of Man di Phil Collins) devo quotare che sono stupende, ma rappresentano pur sempre una minoranza.

          Ma se la questione è proprio il detestare il musical, sappiate che la Disney più di tanto non può darvi.
          « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 17:32:50 da Dollarone_89 »

          *

          Zangief
          Ombronauta
             (1)

          • ****
          • Post: 940
          • Comunellista
            • Offline
            • Mostra profilo
             (1)
            Re: Rapunzel - L'intreccio della torre
            Risposta #4: Mercoledì 8 Dic 2010, 17:49:31
            Taron E' un film sbagliato. ;D

            E fin qui concordo con te. La differenza è che tu e Grrodon direste anche perché non ha canzoni, mentre io direi nonostante non le abbia. :P

            Atlantis è una piacevole eccezione ma è stato schifato da molti proprio per la sua non-disneyanità.

            Mentre le canzoni in sottofondo (tipo Son of Man di Phil Collins) devo quotare che sono stupende, ma rappresentano pur sempre una minoranza.

            Ma se la questione è proprio il detestare il musical, sappiate che la Disney più di tanto non può darvi.

            Perfettamente consapevole, grazie. Ma che vorrebbe dire "non disneyano"? La Disney ha fatto fior di animazione senza canzoni. Per esempio tutte le serie tv, da Duck Tales a Gargoyles. E non venirmi a dire che quelle sono serie e nei classici non si può fare... perché non è semplicemente vero. È solo una scelta.

            *

            Lavi-Schroeder
            Pifferosauro Uranifago

            • ***
            • Post: 382
            • Scorbutica
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re: Rapunzel - L'intreccio della torre
              Risposta #5: Mercoledì 8 Dic 2010, 17:55:55
              Uhm, ho come l'impressione che questa diatriba sulle canzoni debba avere un topic a sé.
              Comunque io sono completamente d'accordo a metà [cit.] con Grrodon.
               :P
              Se si apre una nuova discussione in proposito, dirò anche io la mia opinione non richiesta, qui non mi va di continuare l'OT.

              *

              Vito
              Flagello dei mari

              • *****
              • Post: 4899
              • Life is like a hurricane
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Le canzoni nei film Disney
                Risposta #6: Mercoledì 8 Dic 2010, 18:21:40
                Se si vuole espandere il contesto Disney possiamo includere trilioni di roba. Ovviamente mi riferivo ai Classici, alla formula e tradizione volute da Walt: prendere fiabe e racconti popolari e immortali e fonderle in un contesto musicale con messaggi buoni e positivi, per realizzare una storia che sia meno di genere possibile. Da questo punto di vista direi che la Sirenetta è un film molto più in linea alla tradizione e spirito Disney di quanto possa esserlo un film avventuroso come Atlantis, sebbene concordi che si tratti di un buon esperimento (purtroppo non apprezzato e di scarsissimo risultato ai botteghini). La Disney non ha mantenuto nel suo genere solo il musical fiabesco: ha provato di tutto, dalle avventure ai polizieschi, dalle commediucole ai western ottenendo sempre lo scarso gradimento del pubblico che non ne apprezzava lo spirito di base.

                Naturale che saremmo tutti contenti se la Disney se ne uscisse con il Classico di Epic Mickey, di Paperino e simili, ma non bisogna dimenticare che gli ingredienti principali per imbroccare pienamente la tradizione disneyana lungometraggistica sono quelli già citati.

                La Disney ha realizzato tutte le altre cose che dici tu, come serie televisive etc., ma si tratta di prodotti fatti da gente diversa con tradizioni e intenzioni diverse inseriti in contesti diversi e per scopi diversi. La serie TV dei Gargoyles funziona, ma sono convinto che un Classico al cinema flopperebbe di brutto.

                (Ecco, adesso non siamo più OT. :P)
                « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 18:29:29 da Dollarone_89 »

                *

                Paperinika
                Imperatore della Calidornia
                Moderatore
                   (2)

                • ******
                • Post: 10389
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (2)
                  Re: Le canzoni nei film Disney
                  Risposta #7: Mercoledì 8 Dic 2010, 18:22:11
                  Io invece quoto senza troppe remore Zangief.

                  Non ho mai potuto soffrire i musical.
                  E' vero che nei film Disney creano atmosfera, ma quando sono troppe o buttate lì "perchè canzone deve essere" non le sopporto. Cioè, ne Gli Aristogatti, per dire, ci stanno alla perfezione, ma i casi in cui da un discorso si passa ad un monologo cantato... ecco, raramente lo apprezzo completamente, per quanto la canzone possa essere bella.



                  @Paperinika: :P
                  Lieta di averti fornito l'ispirazione. ;D O è stato Zangief? Era un po' che non ne parlavamo, in chat... ::)
                  « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 18:25:03 da Paperinika »

                  *

                  Pacuvio
                  Imperatore della Calidornia
                  Moderatore

                  • ******
                  • Post: 11946
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Le canzoni nei film Disney
                    Risposta #8: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:09:20
                    Ho pensato di inserire un'altra opzione (che ho subito scelto), perché ho sempre trovato altalenante il problema. Tenendo in disparte il realismo, a volte le canzoni spezzano decisamente la vicenda, facendo perdere il filo conduttore, il ritmo e il pathos allo spettatore, mentre in altre occasioni si inseriscono o adattano alla grande, sia per forza di cose (La Sirenetta citata da Zangief ne è un esempio) che per sintetizzare una certa "crescita" o sequela di eventi (gli esempi qui sarebbero tanti, ma vale la pena menzionare Il Re Leone).

                    Se però qualcuno non è d'accordo sono pronto a rilanciare con un altro sondaggio: Siete pro o contro la rimozione dell'opzione "dipende dai casi"? :P

                    Lieta di averti fornito l'ispirazione. ;D O è stato Zangief? Era un po' che non ne parlavamo, in chat... ::)
                    Veramente ho seguito il consiglio di Lavi-Schroeder, approfittandone per inglobare anche un sondaggio. Ti ho nominata per via di quel "non sai più cosa inventarti per i sondaggi"... :P
                    « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:12:05 da pacuvio »

                    *

                    Lavi-Schroeder
                    Pifferosauro Uranifago

                    • ***
                    • Post: 382
                    • Scorbutica
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Le canzoni nei film Disney
                      Risposta #9: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:10:43
                      E posso sfrangervi i cosidetti con la mia opinione (oh, oggi è festa, non tengo niente da fare, piove pure).
                      Opinione generale: le canzoni nei Classici Disney non mi sono mai dispiaciute, nonostante il genere musical non mi faccia impazzire (sono pochissimi i musical che mi piacciono veramente o forse solo uno, il Rocky Horror). Certo, se me ne mettono cinque in due minuti comincio ad essere insofferente, ma diciamo che in linea generale e ben distribuite mi son carine e simpatiche.
                      Finora sono pochi i Classici di cui ho amato TUTTE le canzoni (Aristogatti, Hercules, Aladdin) e che sono contenta di riascoltare anche solo guardando il relativo video su YouTube.

                      Clausola all'opinione generale: devo confessarvi che, però, c'è stato un periodo in cui ero seriamente imbarazzata dalle canzoni dei Classici Disney. Guardacaso quando è successo avevo circa 14 anni ed ero in piena crisi con i miei squallidissimi ex-compagni di classe, sempre pronti a riderti in faccia per settimane come vedevano che cacciavi una qualsiasi cosa disegnata da sotto il banco (e ora rido io pensando a loro che pagano milioni per vedere lo spettacolo itinerante de Il mondo di Patty, ma va be'). Anche e soprattutto per questo mi sono persa un po' di film usciti nei primi anni 2000 tipo Lilo & Stitch, Il Pianeta del Tesoro, etc. Fortunatamente la fase è felicemente passata e ora posso gridare al mondo "Sì, io vado al cinema a vedere i film della Disney e non me ne frega un'appiccicatissima s**a di te!! YEEE!!". Fine sfog... Ehm, clausola.

                      Taron, mi scuserete, non l'ho visto. [seguirà una lapidazione con esecuzione capitanata da Grrodon]
                      Atlantis l'ho visto, ma lo ricordo proprio poco, non c'erano le canzoni?

                      EDIT: Ah, io ho scelto l'opzione "Dipende dai casi", quindi non toglietela!
                       ;D
                      « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:12:13 da Lavinia »

                      *

                      Brigitta MacBridge
                      Flagello dei mari
                      Moderatore
                         (2)

                      • *****
                      • Post: 4730
                      • Paperonuuuuccciooooo....
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (2)
                        Re: Le canzoni nei film Disney
                        Risposta #10: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:16:51
                        Beh, come ben sapete, io sto con Zangief e Paperinika, anche se ovviamente ogni Classico va considerato a sé stante senza fare di ogni erba un fascio. Personalmente il mio fastidio anti-musical è concentrato sui film da "La Sirenetta" in poi, con punte di maggior fastidio (un titolo su tutti: La bella e la bestia) e minore (Il Gobbo). Per non parlare di quei film che NON sono affatto musical, tipo Le Follie dell'Imperatore o Lilo e Stitch, a riprova del fatto che non è affatto vero che un classico Disney non può che essere un musical.
                        Ah, poi c'è Hercules, che è un musical ma fortemente improntato in chiave umoristico-satirica, e che mi sta benissimo.
                        Mentre Koda, tanto per citare un altro esempio, era un film che affrontava un tema che mi piaceva molto, e le canzoni erano pure belle, ma alcune, messe in certi punti in cui sembravano arrestare lo svolgimento della trama perché "ci vuole una canzone ogni tot minuti", davano proprio fastidio.

                        Che mi si venga a dire che non sono una autentica fan disneyana perché non ritengo le canzoni un elemento imprescindibile in un Classico, sinceramente non lo accetto.

                        Alla domanda del sondaggio per ora non rispondo perché sinceramente non ho capito il significato: "Siete pro o contro la sospensione d'incredulità nei film Disney?". Pacù, spiega meglio cosa volevi dire perché io non lo ho capito.
                        Devo mettere "cantatine" al posto di "sospensione d'incredulità"? Perché il discorso "sospensione d'incredulità" non si dovrebbe limitare alle sole canzoni.
                        « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:23:59 da Brigitta_McBridge »
                        I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

                        "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

                        *

                        Mr.Mxyzptlk
                        Giovane Marmotta

                        • **
                        • Post: 178
                        • Mix-Yez-Spit-Lik
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Le canzoni nei film Disney
                          Risposta #11: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:18:48
                          Dipende dai casi direi! In alcuni contesti le adoro sempre! Certo che quando devono esserci per forza e le scrivono a tavolino diventa stancante!
                          Ad esempio sarebbe stato improponibile inserirle in Atlantis! (Immaginatevi Milo che inizia a cantare "Andiam a scoprir Atlantide...")

                          *

                          Pacuvio
                          Imperatore della Calidornia
                          Moderatore

                          • ******
                          • Post: 11946
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Le canzoni nei film Disney
                            Risposta #12: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:25:02
                            Alla domanda del sondaggio per ora non rispondo perché sinceramente non ho capito il significato: "Siete pro o contro la sospensione d'incredulità nei film Disney?". Pacù, spiega meglio cosa volevi dire perché io non lo ho capito.
                            Devo mettere "cantatine" al posto di "sospensione d'incredulità"? Perché il discorso "sospensione d'incredulità" non si dovrebbe limitare alle sole canzoni.
                            Be', il titolo del topic (utilizzabile anche al di fuori del sondaggio) è chiaro, no? ;)

                            *

                            PORTAMANTELLO
                            Visir di Papatoa
                               (2)

                            • *****
                            • Post: 2063
                            • MAI la Fine!
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                               (2)
                              Re: Le canzoni nei film Disney
                              Risposta #13: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:38:25
                              non ritengo le canzoni un elemento imprescindibile in un Classico

                              Chiarisco un punto (rivolgendomi non solo a Brigitta, ma in generale): non è questione di ritenere, le canzoni SONO un elemento imprescindibile di un Classico, in quanto fanno parte di quella formula consolidata e di quella struttura comune che hanno fatto la tradizione.

                              Che poi si amino o meno le canzoni, le si senta vicine o no al proprio feeling, il fatto che c'è chi ne farebbe a meno sono che la sospensione d'incredulità venga rovinata ad alcuni e ad altri no, sono invece fattori soggettivi e quindi legittimi. Ma la presenza delle canzoni è imprescindibile, che piaccia o no. ;)
                              No man commanded Jean Louise.
                              Not on land and not on water.
                              Jean did whatever he pleased,
                              Until he kissed the gunners daughter.

                              *

                              V
                              Dittatore di Saturno
                                 (1)

                              • *****
                              • Post: 3521
                              • Torino
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re: Le canzoni nei film Disney
                                Risposta #14: Mercoledì 8 Dic 2010, 19:41:12
                                Una interessante discussione. Francamente, se la canzone e bella sono ben contento di sentirla, ma e vero che dipende dai casi (e infatti ho votato in tal senso).
                                Prendiamo Biancaneve, il primo immortale classico. Di canzoni c'e ne sono, ma abbastanza rapide e perfettamente calate nella vicenda. L'azione va avanti, e invece di parlare Binacaneve canta i suoi sogni, cosi come fara Cenerentola 13 anni dopo. I Nani cantano cio che fanno nella vita, e via dicendo. Allo stesso modo Pinocchio o Peter Pan presentano canzoni rapide e che presentano un concetto essenziale, e la storia procede.

                                Ma se arriviamo alla Sirenetta, come giustamente Brigitta ha citato, la Disney comincia con una serie di classici in cui le canzoni sono molto piu preponderanti, piu lunghe e definite in una maniera piu articolata, con danze e cori vari, un qualcosa che presuppone sospensione di incredulita. Visto il successo, la Disney continuo in questo senso, regalandoci perle come la Bella e la Bestia e il Re Leone, o il Gobbo, grazie anche ad Alan Menken.

                                Il disco si rompe quando la vena creativa inevitabilmente si inaridisce. Le canzoni di Mulan sono belle, ma nulla di esaltante, cosi come Pocahontas. Hercules le presenta in maniera piu dissacratoria, e Tarzan finalmente le mette in secondo piano, cantate dal grande Phil Collins. Nel processo di acchiappare un pubblico piu ampio, si ritorna di fatto al passato, a Basil o a Bianca e Bernie o a Robin Hood, in cui le canzoni c'erano, ma mai in senso eccessivo e piu calate nella vicenda. O a volte scompaiono del tutto, vedi Atlantis o il Pianeta.

                                Arriviamo ad oggi, e al recupero dei Classici. E ritornano le canzoni, piu pensando ai classici del '90 (i piu ricchi al botteghino), che non a quelli primordiali, in cui le canzoni erano due o tre (o zero, come Bambi). Cosi la Principessa e il Ranocchio o Rapunzel in questi giorni.

                                Si tratta di qualcosa di sbagliato? No, se le canzoni sono belle e servono alla storia, senza essere messe a forza. Nel caso contrario, allora possono diventare un peso, e bisogna utilizzarle con cura.

                                Quel che penso e che si guardi di piu ai musical dei primi anni '90, piu vicini al pubblico odierno, che non alla generale filmografia disney, in cui le canzoni non erano obbligatorie, e se c'erano erano leggere e funzionali (vedi la Carica dei 101 o la Spada nella Roccia).
                                Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                                Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                                Disney Compendium Don Rosa: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-donrosa

                                Il mio mercatino: http://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.